Questa è la metropolitana di Atene, la capitale del paese della crisi. Trovate una fermata in queste condizioni a Roma...

13 maggio 2014






34 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

ehhh, me la ricordo quando la vidi anni fa...Recentemente ho rivisto quella di Budapest dopo 10 anni, e sono riusciti ad aprire una bellissima linea nuova, mettere molti treni più moderni, modernizzare la segnaletica su molte stazioni. E comunque anche le stazione vecchie con i convogli ancora vecchi sono mooooolto meglio di Roma. E poi ci sono gli agenti adetti alla sicurezza e al controllo, in ogni stazione...SEmbra un altro mondo

paola ha detto...

nooooooooo dai non è possibile, dicci la verità , è nuovissima, l'hanno inaugurata ieri, non ci possono essere altre spiegazioni.....

Anonimo ha detto...

No Paola, e' cosi' da 10 anni o piu'. Fu realizzata per le olimpiadi del 2004 e da allora e' semrpe mantenuta cosi.
Sei italiana ed e' per questo che devi per forza trovare spiegazioni.

Anonimo ha detto...

Confermo. Utilizzata pochi giorni fa. E non ci sono neanche i tornelli, gli ingressi sono aperti, con obliteratrici come nelle nostre stazioni dei treni. Dire che mi vergognavo al solo pensiero di quella della mia Roma.... ah, il biglietto costa 1,40 euro.

Anonimo ha detto...

ci sono controlli e pene severe per chi danneggia, due cose (basilari in ogni paese civile) che a Roma non ci sono

le leggi buoniste non producono l'effetto deterrente che servirebbe e sono non solo blande ma spesso inapplicate. E' ovvio (eppure per chi ci governa non lo è) che il fenomeno del vandalismo si esaurirebbe se il writer di turno fosse preso e sbattuto in galera per dieci anni

in quanto ai controlli... l'atac, come tutte le municipalizzate, è un'azienda in mano ad incapaci in un comune in mano ad incapaci, ad iniziare dal sindaco che è un completo inetto

risultato = Roma ha di gran lunga la metropolitana più inefficiente (seppur costosa) e lercia del mondo

Anonimo ha detto...

Le leggi buoniste sono il risultato di una politica di centro, di sinistra o di destra, da sempre asservita ai poteri vaticani. Ecco il risultato. Roma non è il centro del cristianesimo, bensì del cattolicesimo, quello peggiore che si possa trovare. Non puoi azzardarti a criticare un rom, un immigrato, un abusivo qualsiasi senza rischiare di essere tacciato per razzista. Roma è spacciata, senza speranza.

sam ha detto...

spero che a Bosi diano una punizione esemplare.
vorrei segnalare questo sito web: http://www.egowarmagazine.com/ che purtroppo non fa altro che evidenziare il pensiero di questo fenomeno, i ragazzi pensano che sia figo, che sia creativo, invece è il contrario!

Anonimo ha detto...

Incredibile!
Purtroppo per noi questo è un paese dove ormai illegalità e malaffare sono all'ordine del giorno e i risultati sono metro nelle condizioni che conosciamo, traffico ormai insopportabile, sporcizia, etc...
Però vorrei fare una riflessione e capire se qualcuno concorda con me:
Le colpe dell'amministrazione capitolina sono grandi, grandissime (non riesco però a dare tutte le colpe a Marino), ma solo io ho la sensazione che il cittadino romano (lo dico da romano innamorato della Mia Città!) in alcuni casi sia veramente a livello della peggiore amministrazione pubblica e non aiuti in nessun modo il degrado di questa stanca città?

Roberto

Massimo Trabucchi ha detto...

Quello che mi fa più rabbia è che nonostante tutto questo, c'è ancora chi ragiona con "eeeee, vabbèèèèè, ma tanto è così dappertutto, il mondo è tutto uguale". Manco per niente e questa ne è (purtroppo) solo l'n-esima dimostrazione. Pensate che la metropolitana di Madrid sia peggio? L'Italia è oggi, purtroppo, un paese che ha subito un declino enorme e se non si comincia da subito, almeno a piccoli passi, a fare scelte pesanti, anche poco popolari, non se ne uscirà mai!
Mettetevi l'anima in pace, tra un po' non si parlerà più dei "PIGS" ma solo di "I".
Siamo lo scarico del cesso dell'Europa tutta!!!

PS: Il vaticano rompe rompe ma mai che si mettesse la mano in tasca, come mai non si occupano loro di barboni, zingari, immigrati e reietti vari???

PPS: comunque, a pelle, io qualche buona sensazione ce l'ho che qualcosa si stia muovendo rispetto a prima, poco o niente per ora, ma è qualcosa. Voi?

Anonimo ha detto...

abbandonare la nave, ripeto, abbandonare la nave

Massimo Trabucchi ha detto...

Caro Roberto, noi Romani purtroppo siamo quelli con la peggiore colpa e responsabilità in assoluto, non tu io e gli altri di RFS, TUTTI QUANTI chi più chi meno. Alzi la mano chi non ha mai fatto qualcosa fuori dalle regole, questo però non vuol dire che non si possa iniziare da ora a curarci della nostra amata bellissima città.

PS: giusto oggi mi è capitato di vedere due sacchi rosa dell'immondizia poggiati vicino alla campana del vetro, sono rimasto allibito. Senza parole.

Antonio ha detto...

E verissimo. Uguale in tutte le altre grande città, anche NON avendo un grandissimo flusso di visitatori.
Siamo nella merda......Fermatevi alla fermata di Piazza Vittorio per averne conferma.

Anonimo ha detto...

vabbuò ma basta, l'abbiamo capito, senza andare oltre i confini nazionali qualsiasi città è messa meglio della capitale, anche Napoli spingendoci al sud.
Ma tanto il romano medio neanche lo legge questo blog, non viaggia all'estero, gli basta andare lo stadio 'a domenica a tifare 'a magggica, mi madre, mi sorella, famose du spaghi....è questa roma, non illudetevi!!!!!

tu nonno

Anonimo ha detto...

Da noi il degrado va di moda. Piace. Lo zozzo piace, il crocicchio di nomadi che ti scrutano pure, le file all'ammasso sui corridoi sacrificati, il gommato staccato, i tornelli che fanno cilecca e che ti fanno tornare indietro e tentare la fortuna approntando un inserimento d'emergenza nella calca che preme, preme... un afflusso sempre ai limiti della violazione di tutte le norme di sicurezza sui trasporti, i corridoi, già stretti, pieni di lenzuoli bianchi di merce contraffatta, con l'omino di turno che si irrita se gli cammini troppo vicino e qualcuno rischia di sporcare il lenzuolino.
E va bene...
Questa è la Roma che ci regalano i nostri politici e i nostri sindaci.
E che ci meritiamo, visto che non paghiamo abbastanza tasse.

Lanzo ha detto...

Allora, per chi c'e' l' ha tanto col Vaticano...
C'era una volta il Papa Re, che controllava Lazio, Romagna Abbruzzi, se sgarravi finivi male, ci pensava mastro Titta. Poi sono arrivati i piemontesi, le rivoluzioni colorate - i "carbonari" - gli hanno espropriato al Vaticano Roma e tutti i possedimenti (da ignoranti, non avevano capito che uno Stato che sta su da parecchi secoli si e' inguattato fortune stratosferiche. Giustamente hanno preteso il concordato, cazzo me levi tutto, qualcosetta in cambio me la dovrai pure da' - o no ? M'hai levato tutto il territorio e io Vaticano me dovrei fa' carico di tutta la torma di musulmani che arriveno a Roma ? A scemi !

Anonimo ha detto...

Dei miei parenti sono stati in Grecia qualche settimana fa, non gli sembrava nemmeno di stare in un paese in crisi nera visto come erano tenute le città. Ad Atene se solo un ambulante provava ad avvicinarsi a un monumento per vendere ai turisti la polizia interveniva senza troppi complimenti.

spqr ha detto...

LA METROPOLITANE DI LONDRA, PARIGI E BUDAPEST, SONO LE PIU' ANTICHE. BELLISSIME ANCHE QUELLE DI PRAGA, MADRID E VIENNA.

QUELLE ROMANE SONO PIU' RECENTI. MA SONO VECCHIE E NON HANNO SPERANZA DI SEMBRARE, UN GIORNO LONTANO, ANTICHE.

NELLE CITTA' CHE HO MENZIONATO ALL'INIZIO, LA MANUTENZIONE E' CONTINUA: AVERE LA LINEA DI METROPOLITANA PIU' VECCHIA D'EUROPA (LONDRA) O DEL CONTINENTE (BUDAPEST), NON SIGNIFICA NON AVER INAUGURATO NUOVE LINEE E POTENZIATO LE PIU' ANTICHE, FATTO MANUTENZIONE E MIGLIORAMENTI.

DA NOI, METRO B1 A PARTE E (SPERIAMO, UN GIORNO) METRO C, ABBIAMO L'USURA E L'OBSOLESCENZA CHE REGNANO SU TUTTO.

NON SI INVESTE, NON SI RINNOVA.

IL DESIGN DELLE NOSTRE METROPOLITANE FA VERGOGNARE UN PAESE CHE E' STATO CULLA DEL RINASCIMENTO E DELLA BELLEZZA SIMBOLO DELL'EQUILIBRIO PERFETTO.

LE COMMISSIONI SONO STATE ASSEGNATE PER DARCI TUTTO QUESTO. BRUTTEZZA E INADEGUATEZZA.

E NON MI SI DICA CHE AD ATENE NON CI SONO REPERTI ARCHEOLOGICI....

SCUSA CHE DA SEMPRE GIUSTIFICA IL FATTO CHE I SOLDI PER REALIZZAE UNA RETE METROPOLITANA DECENTE, NON SI SONO MAI TROVATI.

spqr ha detto...

PECCATO DAVVERO PERCHE' UNA METROPOLITANA PIU' EFFICIENTE A ROMA RISOLVEREBBE PARECCHI PROBLEMI. LA METROPOLITANA E' VITALE PER UNA CITTA' CON TANTI MILIONI DI ABITANTI, PENDOLARI, TURISTI... PASSI LA MANCANZA DI BELLEZZA, MA ALMENO NON VIAGGIARE SEMPRE COME IN UN VAGONE BESTIAME, SAREBBE GRADITO.

Anonimo ha detto...

Lanzo ha ragione su una cosa... si parla tanto di Vaticano dimenticando che una volta era tutto del Vaticano.
Espropriato tutto dal Regno d'Italia. Tutto tutto, tranne quello che è rimasto al Vaticano.
Alcuni dicono "thò guarda, si tengono sempre le cose migliori".

Forse ci dimentichiamo che le cose migliori se le mantengono tali.

Mentre le autorità statali prima e municipali dopo, si sono basati su politiche urbanistiche talvolta scellerate. Per non parlare dei "palazzinari".

Farebbe eccezione una certa urbanistica del ventennio, ma la medesima gestione c'è costata anche una guerra mondiale. Tuttavia, è innegabile che sono state gettate vie molto ampie e palazzi (come alcuni ministeri) e strutture che ancora usiamo.

Purtroppo qui in Italia parliamo sempre per antipatie e simpatie e dunque esaltiamo tutto o condanniamo tutto.

Roma è piena di problemi e non è facile gestirla. Ma qualche cosa in più si potrebbe e si dovrebbe fare. Un passo alla volta, per priorità. Ma occorrerebbe cominciare e non credo si possa ancora derubricare il fatto che sotto il profilo dei trasporti e della circolazione Roma sia rimasta indietro.

Anonimo ha detto...

E invece no, la mancanza di bellezza non deve passare. Siamo in Italia non a New York dove la metro può essere brutta ma funziona. Da decenni la bellezza non viene più considerata e si deve cambiare assolutamente andazzo.
Dopo anni di lavoro hanno trasformato la metro di Termini. Si può considerare bella?
Purtroppo l'architettura sembra morta in questo paese.

Anonimo ha detto...

Sono le persone che fanno la differenza! non ce niente da stupirsi romani...guardatevi allo specchio e fatevi un esame di coscienza se l'avete...e capirete perché Roma è lo schifo che è!

Anonimo ha detto...

Non capisco di che vi stupite, i Greci sono Greci mica romani! Non rispettate nessuna regola, siete peggio delle locuste e poi volete la metro pulita?
Non date la colpa alle leggi buoniste e andate nei campi nomadi a vivere con i vostri simili!
La verità è che dovrebbero far interdire tutta la città, tanto a voi che vi frega?
A voi basta la partita la domenica, un trans a settimana, il cellulare nuovo pagato con la pensione di nonna, non fare un cazzo neanche per sbaglio, fregare un turista ogni tanto, parcheggiare sotto casa... e in fondo siete contenti così, non è vero?
ps
Senza bisogno di andare a Atene, ma l'avete mai vista la metro di Torino? Eh, ma voi in compenso c'avete il sole, il Colosseo e 'a magggica!!!

Anonimo ha detto...

Avete dimenticato una cosa importante voi del sito. Di contrapporre alle foto della metro di Atene quelle della metro di Roma. Non ci sarebbe neanche stato bisogno di commentare....

Anonimo ha detto...

Questa è una città dove ormai aspetti un autobus mediamente una ventina di minuti quando va bene, dai treni non riesci a vedere la fermata perché i writers hanno coperto i finestrini così come non riesci a vedere l'addetto alla stazione, quando c'è, perché oltre alle scritte ci si mettono pure i fogli di carta per non farsi vedere, dove le auto si parcheggiano sui marciapiedi per giorni senza nessuna sanzione, dove la posta viene consegnata, quando va bene, una volta al mese.
Questo purtroppo siamo diventati e non potendo fare meglio di ciò che si vede in foto, in un Paese, la Grecia, con grandi problemi, non facciamo altro che dire ma che ce frega noi semo romani e ce ne vantiamo.
Continuiamo così che andiamo bene....

Anonimo ha detto...

Caro Anonimo che parli male dei Romani, lavarsi la bocca prima.....
Tu dove abiti, genio?

Anonimo ha detto...

Anonimo 6:48
Tu si che sai discernere, scandagliare i problemi, affrontare i discorsi con obiettività e senso critico, senza livori, pregiudizi e sintesi affrettate. Complimenti per la finezza e la larghezza di vedute.

Cobalto ha detto...

La questione è che siamo un paese fallito, economicamente ed a livello civile.

Massimo Trabucchi ha detto...

Che discorsi del caxxo che fate, allora diciamo che c'era prima l'Impero Romano del Vaticano no?
Dobbiamo parlare di tutte le donazioni ricevute? Dei Patti Lateranensi?
Comunque (almeno io) non ho detto che è solo colpa del Vaticano e ci mancherebbe, ma una grossissima fetta si, eccome. Però ripeto che siamo noi Romani (I nostri trisavoli hanno insegnato la Civiltà a mezzo mondo) per primi a DOVERE cominciare dal basso a recuperare quanto perduto.

Anonimo ha detto...

ma perchè è vuota?

Anonimo ha detto...

Ad Atene più che altro c'è ALBA DORATA che si sostituisce quando serve allo Stato e ripulisce la Metro e la città da certi ospiti indesiderati, che invece a Roma grazie alla sinistra sono i padroni.

A Budapest, dove ci si meraviglia che abbiano comprato i treni nuovi e aperto altre linee, governa da molti anni L'ESTREMA DESTRA di Orban.

Se avete un cervello, traetene le conseguenze...

Altrimenti continuate a votare il PD!

Anonimo ha detto...

Sempre lo stesso nazistello che ora inneggia ad Alba Dorata.
Ma qualcuno ha mai parlato con un esponente di questo partito neo-nazista che infesta la Grecia? Io sì, è gente incapace di un pensiero coerente, che vive solo d'odio e giustifica il proprio fallimento come persona con l'odio per gli altri.
Cerchiamo di non dire cazzate: a quelli di Alba Dorata non si può affidare neanche la gestione di un cesso pubblico, semplicemente non capiscono come funziona la gravità nello sciaquone. Figuriamoci una città come Roma o Atene.
Forza Romani, cambiate in meglio la vostra vita senza odiare nessuno. Espulsioni civili per chi non ha un lavoro e non vuole costruirsi un futuro migliore insieme a noi, rispetto e accoglienza per gli altri.
Rispettate le regole della Repubblica, siate Liberi e giusti; non prepotenti e stronzi!

Anonimo ha detto...

perdonate ma la crisi ad atene si vede eccome anche da queste foto.
a roma la metro così desolatamente deserta non la vedi mai, neppure de notte.
sarà che lì gli fanno pagare il biglietto e c'è gente che non c'ha i soldi.
comunque pochi utenti uguale poca monnezza

Anonimo ha detto...

Ecco appunto fai pagare il biglietto a tutti a Roma e vedrai come la metro sarà molto meno affollata. E comunque i taggaroli a Roma ci entrano lo stesso a vandalizzare. Ecco invece in Grecia che fanno i veri artisti di strada

http://www.ilpost.it/2014/03/26/i-graffiti-atene-raccolti-ap/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+ilpost+%28Il+Post+-+HP%29

Anonimo ha detto...

Fidatevi che io ad Atene ci sono stato e fidatevi che non è così bella e fantastica come pensate.Ok in effetti la metro non ci sono stato e vi assicuro che i graffiti c'erano sia nel centro che nella zona residenziale...addirittura avevano imbrattato anche un tempio che siamo andati a visitare.Solo per dire che la sporcizia e i graffiti non stanno solo a Roma e in Italia ma anche nel resto del mondo.

ShareThis