Pigneto fuori controllo. Continua la lotta dei cittadini contro un degrado difficile da raccontare. Ecco l'ennesima lettera alle istituzioni

19 maggio 2014











Gentili signori dell'amministrazione municipale e centrale,

a seguito del vostro elenco di interventi mi permetto di inviarvi qualche immagine realizzata nel giardino di Piazza Pigneto.

Credo sarete in grado di giudicare da soli quanto la realtà delle cose sia diametralmente diversa da quello che suggerite debba essere grazie ai vostri interventi.
Non metto in dubbio la vostra buona volontà, ma penso che le misure messe in atto non siano adeguate a risolvere la situazione.
Le liti tra i vari gruppi presenti nella piazza si sono concludono ogni giorno a tarda notte, lo spaccio è perpetuo, la sporcizia dilaga e ormai la piazza ha prerogative tipiche di uno slum del terso mondo. Fuochi accesi, pisciatoio pubblico, panchine utilizzate come letti, olezzo incredibile e sicurezza ridotta a zero.
Mi preme sottolineare che grazie a dio qui nel quartiere non ci sono fenomeni di razzismo, quindi è bene specificare che le mie lamentele come quelle di molti qui del quartiere non sono nei confronti degli immigrati, ma se la legge, il decoro, la pulizia, il rispetto degli altri sono valori che devono essere applicati a tutti e devono valere per tutti. E il rispetto delle leggi, e di questi principi, signori miei, sta a voi farli rispettare. Sta a voi vigilare, controllare, punire. 
la vostra assenza, o la vostra presenza saltuaria e inefficace, alimenta il malcontento, la tensione,  il nervosismo e la rabbia. Quando l’ordine e la legge valgono per pochi ma non per tutti la gente si irrita.
Io non posso credere che la polizia passi la serata a fare controlli con l’etilometro sulla strada antistante la piazza ma ignori, i gruppi ubriachi e molesti alle loro spalle! Io mi sento umiliato ogni mattina in cui gli operatori dell’ama devono ripulire il porcile creato da persone incivili, ma non hanno il tempo e il mandato di pulire la strada del mio portone, le siringhe di Via Sondrio, il pisciatoio agli angoli dei portoni.

Personalmente è da Gennaio che perdo tempo a scrivervi regolarmente per lamentare il disagio in cui viviamo, è quasi un anno da quando il sindaco Marino ha promesso di risolvere la questione al Pigneto. 
La situazione non è stata risolta e non è neanche migliorata. 
Purtroppo sono ben cosciente che le mie lettere non serviranno a nulla, che questo paese è fatto così. La gente comune si ignora fino a quando perde la volontà’ di intervenire, la speranza di essere ascoltato. L’incuria, e la rassegnazione sono anche i risultati della vostra mancanza di intervento, del vostro menefreghismo e dei vostri estenuanti tempi di intervento.
D. M.

38 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Un consiglio: invitate Marino a fare un giro di bicicletta in questo quartiere così capirá che Esiste una Roma che va oltre il centro storico.

Anonimo ha detto...

la rassegnazione genera mostri

Anonimo ha detto...

State messi male da quelle parti.. Ma perché non chiamate le forze dell'ordine? È meglio che stare li a fotografare no?

Mauro Circi ha detto...

Se passasse Marino non vedrebbe nulla.Sa benissimo come stanno le cose non cura neanche il centro.personalmente con lui come diciamo a Roma ho preso una toppa.

sam ha detto...

avete presente i film di fantascenza anni 80, in cui la trama viene raccontata in un clima post apocalittico, dove la violenza e sopraffazione sono all'ordine del giorno?
ecco a Roma non c'è bisogno di effetti speciali, i registi possono andare benissimo per strada a filmare.
Non mi meraviglierebbe piu di tanto, trovare persone armate fino ai denti per andare a comprare il latte la mattina, oramai stiamo arrivando a quel punto
Avete presente "blade runner"? dove in un futuro non meglio precisato la violenza fa parte della vita di tutti i giorni, e tutti girano armati per strada...Roma si è ispirata a questi films

poi ci vengono a raccontare che negli anni 80 c'erano gli anni di piombo, che la criminalità faceva quello che gli pareva...eh si..
poveretto chi vive in questi quartieri, poveretto veramente!! ma ci mandereste vostro figlio a giocare li nel parco? di notte andreste a prendere del vino in garage?

vorrei dire 2 cose a questo punto....la mia ragazza ha visto una casa a "Torrino mezzocammino" è un quartiere nuovo, già un anno fa era VUOTO!! ora che ci siamo ripassati era quasi tutto occupato, e l'agenzia immobiliare neanche ci voleva fare lo sconto per l'immobile, vista la grande richiesta...questo che vuol dire? CHE LE PERSONE VANNO VIA DAL CENTRO! c'è una emigrazione in massa dovuta al degrado!
è una mia paura oppure è "roma capitale" che :
vuole abbassare i prezzi delle case del centro?
non c'è altra spiegazione..a qualcuno deve pur giovare se c'è tutto questo e non si fa nulla per contrastarlo

claudio ha detto...

la periferia come quella di parigi....le menti benpensanti come la kienge importano a loro dire "ricchezza" e poi la scaricano nelle periferie delle città generando questa mer.da....penso che tra un po sarà pericoloso girarci la notte per il proliferare di ladri e pusher di ogni genere...è inutile che chiamate marino..questa gente si fa vedere quando c'è da fare lo "spot" elettorale...e poi lui centra poco ,sono le leggi europee che vanno fermate

Anonimo ha detto...

Perchè non vi organizzate con gli altri abitanti del quartiere, e ogni volta che vedete queste scene chiamate in centinaia il centralino della polizia/carabinieri/vigili rompendo le scatole finchè non intervengono?
Fatelo ogni santo giorno, ogni volta vedete ubriachi, drogati, gente che accende fuochi in mezzo al parco o che orina a cielo aperto... fate arrivare centinaia di segnalazioni al giorno, senza stancarvi di ripetere la segnalazione.
Stessa cosa verso l'amministrazione comunale: una lettera non serve a niente, 500 lettere inviate ogni settimana finchè la situazione non viene risolta servono di più.

Finchè saremo in pochi a lamentarci e denunciare è facilissimo ignorarci, se ci si organizza nel quartiere e si diventa anche solo 50 persone che non danno tregua all'amministrazione e alle forze dell'ordine finchè non si interviene, è più difficile fare orecchie da mercante...

Anonimo ha detto...

Considerata la posizione che hai scelto per fotografare ti do un consiglio:
Usa una balestra

Anonimo ha detto...

Le istituzioni twittano che hanno fatto o faranno, ma poi non si muove nulla.
L'unico cambiamento è un possibile peggioramento.
Fate bene a denunciare. Continuate a farlo fino a che le cose non cambieranno in meglio.

Accogliere stranieri può anche star bene, ma non si può poi abbandonare la situazione in questo modo. Che accoglienza è quella che getta le persone nella precarietà e non previene il degrado e la delinquenza? E con quale faccia si chiedono tasse ai cittadini?

diego ha detto...

Non mi stanchero' mai di ricordare che l'immigrazione esiste in tutti i paesi d'Europa...eppure solo in Italia e particolarmente a Roma si assiste a una situazione cosi' fuori controllo generata dalla presenza di stranieri...perché?
Secono me ci sono 2 ragioni: la prima è il lassismo delle autorità nel far rispettare le regole e la scarsa attenzione dei cittadini, specie i romani, per le situazioni endemiche di degrado, cosa che non avviene nelle altre città e negli altri paesi.
La seconda ragione è che l'Italia è un paese al collasso economico per le ragioni che sappiamo: assenza di sovranità economica, monetaria e dunque anche politica, un paese ormai alla mercé di lobby interne ed estere, con una disoccupazione galoppante.
In questa situazione l'Italia non è certamente in grado di assorbire manodopera estera, senza generalizzare, ma l'immigrazione che importiamo è spesso un'immigrazione di gente che neanche cerca un lavoro (che non c'è). L'immigrato che parte verso il nord Europa è un immigrato che cerca veramente un lavoro, ma l'immigrato che resta in Italia? Si presentano senza documenti...chi ci assicura che siano dei "rifugiati" e non persone che fuggono dai loro paesi perché hanno problemi con la giustizia?...Sei sono un rifugiato a maggior ragione mi presento coi miei documenti e desidero essere velocemente identificato, in maniera che sia provata la mia buona fede nel dichiararmi perseguitato o in fuga da guerre! Ma se io sbarco da clandestino e neanche mi porto dietro i documenti, significa che per un qualche motivo sto facendo il furbo.

Anonimo ha detto...

Io abitavo in una zona più decentrata derl pigneto, per intenderci non l'area pedonale ma lo schifo, anche se minore, era evidente.
Sono scappata appena è nata mia figlia, la sola idea di farla crescere lì mi faceva accapponare la pelle.

Anonimo ha detto...

nell'area compresa tra l'isola pedonale e via l'aquila è meglio non passarci, specialmente di notte. risse e accoltellamenti tra pusher africani sono all'ordine del giorno. circa un anno fa a via ascoli piceno hanno sgozzato un tizio sul marciapidede, uccidendolo.

Anonimo ha detto...

Quelli sono tutti stati portati in Italia con le navi da guerra del PD di Mare Nostrum.

Paghiamo centinaia di milioni di euro all'anno di soldi pubblici per finanziare una missione che riduce così le nostre periferie.

Siamo l'unico paese al mondo che usa le proprie forze armate per farsi invadere.

E avete visto quante birre... quelle se le comprano con i 30 euro al giorno di accoglienza che il PD destina a questi clandestini, mentre gli ITALIANI perbene disoccupati sono lasciati morire di fame senza aiuti.

Pensateci, domenica prossima!

Anonimo ha detto...

Atene, elezioni amministrative ieri.

ALBA DORATA terzo partito al 16.5% (ha raddoppiato i voti dall'ultima volta)

Poi vi meravigliate se vi fanno vedere le foto della metro di Atene e non ci sono queste scene da fogna.

Voi rivotare il PD che ne ha fatti arrivare mille di gente così solo in meno di due giorni, e poi li scarica sulle periferie!

Anonimo ha detto...

Io non vivo a Roma ma purtroppo ne conosco la situazione. Infatti seguo questo blog perché ho il terrore che il disastro arrivi anche da noi, i segnali già ci sono, fortunatamente devo riconoscere che l'amministrazione cerca di fare quanto in suo potere per arginare l'inevitabile degrado ma, duole ammetterlo, la legge è dalla parte dei barbari e purtroppo (e soprattutto peggio) lo è anche la mentalità degli italiani. A chiunque possa rivolgo questo appello : fuggite finchè siete in tempo
a chi non può: si abitui a un cambio radicale dello stile di vita, dovremo fronteggiare un futuro in cui sarà necessario possedere il meno possibile ( niente mutui per le case, ci costano troppo e rischiamo di trovarci dall'oggi al domani nel bel mezzo di occupazioni abusive che ne vanificherebbe il valore) e abituarci allo scontro continuo, truffe, furti, frodi, litigi saranno sempre di piùla normalità

Anonimo ha detto...

oltre che scrivere evita di dare il voto agli inetti che hanno fatto solo promesse, marino incluso.

Anonimo ha detto...

@ anonimo 3:19 per la verità in Grecia ad ottenere ottimi risultati è la sinistra antifascista ed antirazzista di Syriza, che si avvia a diventare il primo partito con circa il 28%. Anche il KKE (Partito Comunista) porta a casa circa il 9% ed in alcune regioni sta sul 12%. Alba Dorata farebbe quindi meglio a starsene buona e zitta nella fogna che le spetta.

Anonimo ha detto...

La spiegazione è tutta qui http://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/Regol_di_Pol_Urb_definitivo.pdf

Anonimo ha detto...

chi dice che all'estero queste scene non esistono e' un ignorante.
esistono perché esiste l'immigrazione selvaggia e l'invasione di feccia di culture arretrate dell'europa.
che poi abbiamo politiconi cialtroni : lo sanno tutti nel mondo.

Anonimo ha detto...

A guardare queste foto mi vengono letteralmente i brividi. Mi indigno di come i Marino e le Kyenge, responsabili di questo schifo, se ne freghino ed impongano ai cittadini, buoni solo a pagare tasse, questa società degradata e criminale.
Vorrei vedere loro a vivere con questa merda sotto casa. Bastardi

Anonimo ha detto...

Al contrario di quanto scrive @9.27 è bene fotografare per lasciare traccia di come questa città si è ridotta. I nostri politici devono smettere di raccontare balle.
Penso che il Sindaco una guardata a questo blog la dia, almeno lo spero.
Questa è la situazione di questa città ormai diventata una latrina a cielo aperto.
Ospitare per poi aumentare il degrado non può dare un futuro a questa città.
E chi paga sono come al solito le periferie,
Ed adesso andiamo alle Europee...




Anonimo ha detto...

Una domanda da ignorante: ma non ci sono poliziotti a sufficienza a Roma? hanno paura? hanno altro da fare? perché si permette a questa gente di fare quel che vuole? non capisco. Dove andremo a finire se già siamo all'inferno? Io mi sto ammalando per questa città, davvero...

Ludovico De Vico ha detto...

Non può non essere stato pianificato questo degrado. Considerando l'odio di cui viene gratificata la Chiesa Cattolica, i nemici di quest'ultima, molto potenti, controllando i nostri politicoidi traditori in grembiulino, disponendo della possibilità di impoverire e castrare fino alla paralisi le forze dell'ordine, di subdoli e pervasivi mezzi di comunicazione che hanno creato una enorme massa "cerebrolavata" di gonzi-utilidioti-animebelle-fuorirealtà, hanno ben gioco facile a creare queste situazioni di degrado e abiezione. Personalmente, se fossi nemico della Chiesa Cattolica, quanto starei a gongolare leggendo RFS che riporta l'indegna cornice cui si sta gettando il nemico numero 1 di certi progetti globalizzatori...

Anonimo ha detto...

e per andarli a prendere "a domicilio" spendiamo pure una barca di soldi

oltre al danno la beffa

mi raccomando alfano e boldrini, portatecene in italia qualche altro milione di questi kabobo...

mi raccomando italiani, continuate a votare per i partiti pro-immigrazione...

Anonimo ha detto...

e per andarli a prendere "a domicilio" spendiamo pure una barca di soldi

oltre al danno la beffa

mi raccomando alfano e boldrini, portatecene in italia qualche altro milione di questi kabobo...

mi raccomando italiani, continuate a votare per i partiti pro-immigrazione...

Anonimo ha detto...

e dove arrivano i selvaggi, il valore delle case crolla, anche se banche e stato vi hanno caricato di mutui e tasse...

e naturalmente le famiglie si devono chiudere in casa perché dopo una certa ora diventa pericoloso uscire...

e ovviamente si paga la TASI sul quel bel giardinetto devastato dalla tribù di kabobo...

e poi ci vengono a parlare di razzismo...

Anonimo ha detto...

è ovvio che questa è una situazione insostenibile e destinata ad esplodere in maniera violenta, perché la gente non ne può più di questa invasione...

e quel giorno sarà bene ricordarsi di chi ha voluto e generato questo stato di cose...

Anonimo ha detto...

e io dovrei pagare la TASI adesso ?

Anonimo ha detto...

quando vi fanno vedere il barcone dei "poveri profughi africani" sappiate che :

la gran parte sono pregiudicati, o comunque gente violenta;

molti vengono qui con già i contatti per lo spaccio di stupefacenti o, nella migliore delle ipotesi, per vendere robaccia cinese che sta distruggendo le nostre aziende, il nostro commercio, il nostro turismo

altri ancora ve li ritroverete sotto casa a bivaccare, ubriacarsi e pisciare sotto le vostre finestre

tra loro c'è di sicuro gente malata di mente o portatrice di malattie (aspettiamoci anche ebola prima o poi)

non parliamo poi delle infiltrazioni terroristiche

ovviamente in mezzo a tanta feccia ci infilano qualche donna incinta e qualche ragazzino per impietosirvi e dare modo a criminali come alfano e la boldrini di parlare

i costi sostenuti per le missioni in mare, i centri di accoglienza, la burocrazia, il personale, la sanità, i sussidi, etc etc sono enormi, quando invece servirebbero risorse per i nostri giovani, i nostri pensionati, i nostri disoccupati

e i costi sociali, legati al degrado e al crimine che questa feccia causa, sono anch'essi incalcolabili

ma i nostri politici continuano a fare gli interessi degli africani, invece che degli italiani

se volete che roma sia sempre più una città africana, allora continuate pure a votare per i partiti pro-immigrazione

Anonimo ha detto...

idaliano raszista, tu bagare dasse ber mandenere boldrini e kabobo

kabobo bovero, kabobo buono, kabobo volere giogare gon piggone berché brofugo

Anonimo ha detto...

il ministro degli interni dovrebbe (in teoria) impedire che queste cose accadano e tutelare la sicurezza dei cittadini

in italia invece il ministro degli interni è quello che va a prendere all'estero questa feccia e ce la porta sotto le nostre finestre

vi sembra normale ?

cari alfano e marino, fatevi un giretto tra la gente al pigneto (senza scorta) e vediamo quanto sia apprezzata dalla gente la vostra opera

Anonimo ha detto...

ormai si pronuncia BIGNEDO

Anonimo ha detto...

che tristezza la foto dove si vede un nonna con la nipotina camminare in mezzo alla monnezza prodotta dalla feccia del mondo.

Anonimo ha detto...

AVER PERMESSO L'INVASIONE DI QUESTE BESTIE (PERCHE' SONO BESTIE) E' DA CRIMINALI.

IL QUARTIERE E' OSTAGGIO DI QUESTA FECCIA VIOLENTA, DEDITA ALLO SPACCIO ED ALTRE ATTIVITA' CRIMINALI.

SFIDO QUEI BASTARDI PSEUDO-GIORNALISTI DEI TELEGIORNALI A FAR VEDERE QUESTE IMMAGINI INSIEME A QUELLE DEI BARCONI DEI "POVERI PROFUGHI", E CHI SI RIEMPIE LA BOCCA DI PAROLE COME "ACCOGLIENZA" E "SOLIDARIETA'" VENGA POI A VEDERE QUALI SONO LE CONSEGUENZE PER I CITTADINI DI QUESTA INVASIONE SENZA SOSTA E SENZA CONTROLLO.

OVVIAMENTE, VISTO CHE STIAMO PARLANDO DI GENTE DALLA PELLE NERA, SI GRIDERA' SUBITO AL RAZZISMO... COME SE ESSERE NERI SIA UN REQUISITO PER DELINQUERE SENZA ESSERE PERSEGUITO, VERO CARI BUONISTI DEL CAZZO ?

LA PRESIDENTE DELLA CAMERA BOLDRINI CHE RICEVE I NOMADI IN POMPA MAGNA O INNEGGIA ALL'ARRIVO DI MILIONI DI DESPERADOS O IL MINISTRO DEGLI INTERNI ALFANO CHE INVECE DI TUTELARE I CITTADINI VA A PRENDERE QUESTA FECCIA A DOMICILIO PER PORTARCELA IN CASA, SI DEGNASSERO DI VENIRE NEL QUARTIERE A FARE I LORO DISCORSETTI BUONISTI DELLA MINCHIA, INVECE DI PARLARE IN TV. SI RENDEREBBERO SUBITO CONTO DI COSA PENSA LA GENTE DI LORO E DEGLI AFRICANI.

POI SI LAMENTANO DEL "PERICOLO" DEI POPULISMI O DI ALBA DORATA...

MA MAGARI ARRIVASSE QUALCUNO CHE CI LIBERA DI QUESTO SCHIFO E RIMANDA A CALCI IN CULO STA FECCIA DA DOVE E' VENUTA.

O PENSATE CHE LO FACCIA SO-MARINO ?

QUANTI SOLDI BUTTATI PER QUESTA FECCIA INVECE DI DARLI AI NOSTRI DISOCCUPATI E PENSIONATI...

QUANTE AREE VERDI E GIARDINI IN MANO ALLO SPACCIO AFRICANO INVECE CHE D'USO PER BAMBINI E ANZIANI...

QUANTA CRIMINALITA', MALATTIE, DEGRADO E TERRORISMO CI STIAMO METTENDO IN CASA, PERCHE' "LORO" HANNO I "DIRITTI UMANI" MENTRE "NOI" DOBBIAMO SOLO SUBIRE, STARE ZITTI E PAGARE LE TASSE, VERO ?

POLITICI DI MERDA, LA GENTE SI E' ROTTA IL CAZZO, DI VOI E DELLA FECCIA CHE CI STATE METTENDO IN CASA (TANTO VOI STATE NELLE VILLE CON LA SCORTA, PAGATE CON LE NOSTRE TASSE)

un incazzato ha detto...

Ormai i veri emarginati sono i romani che abitano in queste zone, espropriati dal proprio territorio da queste orde di sbandati.
I politici che lo permettono e ci impongono questo status sono dei maledetti incapaci

Anonimo ha detto...

PRIGIONIERI IN CASA NOSTRA. OSTAGGIO DI UN'ORDA DI AFRICANI CHE QUESTA CITTA' NON DOVREBBERO NEPPURE VEDERLA IN CARTOLINA.
E INVECE LA FANNO DA PADRONI.

GRAZIE BOLDRINI. GRAZIE ALFANO. GRAZIE MARINO.
A VOI E AGLI AFRICANI VA TUTTO IL NOSTRO AFFETTO E NOI VI RICORDIAMO SEMPRE NELLE NOSTRE PREGHIERE...

Anonimo ha detto...

sta accadendo anche qui quanto già avvenuto in altre città europee dove gli immigrati sono la maggioranza. Città o quartieri dove i bianchi sono scappati e la polizia non entra neppure...

e anche qui abbiamo già l'invasione cinese (ormai completa) dell'esquilino e quella (in atto) dell'aurelio (filippini), del casilino (sri-lanka e bangladesh) e del pigneto (africani) + le solite "zone franche" degli intoccabili zingari

ma i nostri politici continuano a dirci che gli immigrati sono una risorsa... si, per loro che ci mangiano sopra, 'sti infami traditori

occhio però, perché la gente è sempre più incazzata...

Anonimo ha detto...

Questi invasori non li chiamerei BESTIE...le bestie sono decisamente meglio di questa GENTAGLIA.
Stranieri desperados in primo luogo e non stranieri pure.
Per me è gentaglia anche il fighetto/a con la smart che si infila ovunque, guida in maniera pericolosa e lascia il suo cesso sul marciapiede dove io devo camminare, perché tanto la macchina è piccolaaaaaa

ShareThis