Eur. Ci mancavano i chiwawa di Viale Europa

25 gennaio 2013



Lunedi scorso durante la pausa pranzo, mentre passeggiavo per viale Europa ho notato un signore che stava attaccando un foglio con una foto di un chiwawa. Sul momento ho pensato che lo avesse smarrito, ma poi leggendo bene ho invece capito che stava vendendo dei cuccioli. Non c’era nessun vigile nei paraggi, ho preferito non dirgli nulla ma l’ho fotografato.
Passando la sera e il giorno successivo, ho notato che aveva tappezzato tutta viale Europa, ogni 10 metri c’era un suo foglio, aveva utilizzato ogni superfice possibile: cassette postali, ATM, lampioni, cabine elettriche, muri di condomini, negozi , etc.
Quest’uomo ha agito indisturbato senza che nessuno , nell’ora di pranzo (ora di punta) in viale Europa gli dicesse nulla.
Ci siamo talmente abituati a questo tipo di “schifo” che anche negozi “chic” che vendono completi a 830 €  ( in saldo) li accettano accanto alle loro vetrine come una cosa normale.
Francesco V.

13 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Gli stessi fogli sono stati messi il mese scorso su via baldo degli ubaldi e altre vie dell'aurelio, è un appiccicatore seriale

Anonimo ha detto...

Scusate, ma dalla foto non capisco... Li vende o li ha smarriti?

Anonimo ha detto...

Baldo degli Ubaldi è stata invasa!!!

Anonimo ha detto...

oltre allo schifo dei cartelli è molto probabile che quel tipo di commercio sia illegale, ci sono leggi molto stringenti a riguardo. denunciate ai carabinieri

massimodangeli ha detto...

Se lo denunci ai carabinieri di sicuro l'attività verrà bloccata immediatamente, come fanno sempre, subito, allo stesso modo in cui immediatamente intervengono polizia e vigili urbani. E Gesù è morto di freddo. Ma perchè credi che in Italia non viene nessuno straniero ad aprirci nemmeno una catena di pizzerie ?

Anonimo ha detto...

sì vabbè però quando li incontriamo idioti del genere mentre stanno attaccando i fogli diciamoglielo che è una schifezza, che non va fatta e che in ogni caso noi glieli rimuoviamo tutti subito; poi chiamasse lui la polizia
a me è capitato con uno stupido che attaccava un cartello affittasi a pza delle tartarughe; lui ha voluto terminare l'affissione ed io poco dipo gliel'ho staccata.

Anonimo ha detto...

Riguardo al vestito da 830 euro voglio citare una massima che si addice al romano medio: "un porco anche vestito di seta, sempre un porco rimane".
Siamo un popolino di maiali.

Stefano ha detto...

Sono totalmente d'accordo con l'anonimo del gennaio 25, 2013 11:37 AM.
Bisogna iniziare ad avere il coraggio di fermare questi incivili.
Sempre con educazione e tatto, senza cercare la lite, ma facendogli capire che non è più tollerabile accettare tutto questo degrado.

Anonimo ha detto...

Intanto cominciamo con lo staccare tutta la merda che questo individuo ha appiccicato per Roma.
Poi sarebbe opportuna una denuncia ai VVUU o alla Polizia, non credo sia lecito vendere cuccioli cosi' per strada!

Merdopoli ha detto...

è il business illegale dei cuccioli di dimensioni microscopiche. Completamente abusivo e illegale. Gestito da sudamericani nel 90% dei casi. A Roma "vigna dei cojoni", sfruttando la mania imperante e dilagante dei cani (che ormai sono più dei bambini) se pò ffa, se pò ffa.

Spero che tu li abbia strappati tutti.

mnz ha detto...

Anch'io ho notato una coppia giovanissima che per vendere la loro villa in Sardegna, hanno tappezzato tutta Piazza Vittrio sotto le colonnate. L'indomani sono tornato sul posto e li ho tolti tutti quanti!!!3124

Anonimo ha detto...

A parte che detta razza si chiama "Chihuahua" è un business illegale e va denunciato visto che ha lasciato un recapito telefonico.

Anonimo ha detto...

Staccare, staccare, staccare. La cosa paga. Non c'è confronto con gli altri anni nel mio quartiere. Si sono quasi tutti arresi. Lo sforzo che faccio è minimo. Quello con scritto "furgone con 2 facchini" si è volatilizzato. E non sono stato io!

ShareThis