Casi emblematici. Una macchinetta che blocca una città. Il caso dell'ingorgo di ieri a Via Labicana. Un video lo racconta

15 settembre 2015

Via Labicana ha vissuto ieri, giornata di ripresa a pieno regime dei patetici flussi di traffico capitolini, un giorno da calvario per quanto riguarda la corsia nord, quella utilizzata, per capirci, per poi svoltare su Via Merulana.
Ad un certo punto per lavoro probabilmente Italgas (sai che novità) la strada è interrotta e c'è la svolta obbligatoria per i vicoletti che costeggiano Piazza Iside. La strada è ben protetta da un cordolo dunque le possibilità di sgattaiolare via dal budello sono poche, ma le cose potrebbero risolversi se la deviazione fosse ben segnalata, se vi fosse un serio divieto ai bus turistici (di cui la strada è infestata) perché poi si bloccherebbero tra le strade strette di Colle Oppio, se vi fosse un vigile urbano a evitare il caos invece che a gestire il caos una volta che si è generato.

Ieri sera verso le 19.30 la fila arrivava ben oltre al Colosseo e tutto era dovuto, oltre alla cialtroneria di cui sopra, ad una semplice macchinetta parcheggiata in curva. Tanti cittadini avevano cercato di spostarla, spiaccicarla al muro, spalmarla sul palazzo: niente. Chissà quando si è risolta la cosa...



E dunque c'è tutto il campionario. I lavori romani infiniti, le ditte di sottoservizi che fanno come a loro pare e piace, la carenza cronica di una seria segnaletica (guardate sopra come è segnalata la deviazione!!!), l'assenza totale dei controlli o il loro dispiegamento in maniera poco strategica. E infine la sosta selvaggia che funge da infarto: un piccolo granellino che blocca e manda in crisi tutto il sistema generando una congestione gigantesca.


E chissà quanti giorni andrà avanti ancora la storia. Teneteci al corrente. Che noi transitiamo in bicicletta e l'ingorgo ci fa un baffo...

32 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Un video di infrazioni a gogò senza l'ombra di un vigile. Benvenuti a Roma!

Anonimo ha detto...

Purtroppo c'è ben poco da fare...Il romano medio è: ignorante, maleducato, sbruffone, arrogante, menefregista...fuori e dentro. Il risultato è quello che viviamo tutti i santi giorni in questa città eterna....si di eterna " merda"!!!

Anonimo ha detto...

Certo che anche il "romano medio" che se ne va scorazzando in bicicletta sulla preferenziale (dove non potrebbe, ricordiamolo), bello bello in mezzo ....

Anonimo ha detto...

per anonimo h 9,30 - "Perchè guardi la pagliuzza (la bicicletta sulla preferenziale) che è nell'occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave (la macchinetta in sosta selvaggia che produce due chilometri di fila) che è nel tuo (suo) occhio?" (Luca 6,41)

Anonimo ha detto...

Che schifo, cialtroneria al cubo !!!

CosmicMummy ha detto...

quando vedo queste cose penso al fatto che non vivo più a Roma da 9 anni e tiro un sospiro di sollievo. mi viene la pelle d'oca e il voltastomaco ad immaginare di trovarmi in una situazione come quella magari con 2 bambini da prendere a scuola, o a casa ad aspettarti con la baby sitter che deve andare via, o peggio ancora in macchina con me affamati e urlanti.

Anonimo ha detto...

La pelle d'oca perché un bambino (in età scolare) rimane solo una mezz'ora? O perché confortevolmente seduto in un'autovettura soffre dei morsi della fame da merenda saltata?
Per incutere così tanto timore devono essere bambini educati da Conan il barbaro.

Anonimo ha detto...

Uno che trova normale passare ore in auto ogni giorno, non sa cosa significhi vivere. Ciao romanucci!

Lorik ha detto...

il solito coglione col tmax che apre e chiude gas senza senso ci sta sempre...pure nel video

CosmicMummy ha detto...

caro Anonimo, non so se hai figli. i bambini non nascono già in età scolare e se hai studiato biologia a scuola sono prima neonati, poi compiono 1 anno, poi 2 e così via. spero che l'aritmetica non ti sia sconosciuta. detto questo, le scuole e gli asili hanno un orario di chiusura, e non possono per legge lasciare i bambini per strada, dunque se arrivi in ritardo le persone che in quel momento hanno in carico tuo figlio dovranno aspettarvi, persone che a loro volta hanno dei figli, una vita privata, degli impegni. idem per la baby sitter che magari ti sta aspettando a casa. inoltre è vietato per legge lasciare un bambino a casa da soli fino ai 14 casi, e la cosa è penalmente punibile. detto questo, se il rispetto per il lavoro ed il tempo altrui, oltre che per i propri bambini e per il proprio tempo, è questo e vi sta bene, tenetevi la vostra capitale invivibile. contenti così... peccato che i miei amici che sono rimasti a Roma e hanno figli (decisamente pochi) sembrano vivere perennemente sull'orlo di una crisi di nervi.

Anonimo ha detto...

Una volta anche il grande chel Moreno Cedroni e' rimasto bloccato da una di queste macchinette.

Anonimo ha detto...

Io transito col Tmax e l'ingorgo fa un baffo anche a me.

Anonimo ha detto...

Roma: CAOS CALMO ... cittadini romani: nevrastenia e psicosi.
Ciao regà, e se ce ne andassimo tutti? Lasciamo soli la giunta e li zincheri! La città filerebbe che è un piacere!
Ciao, "me n'annavo da 'sta Roma 'de m...a!"

Anonimo ha detto...

Mio nonno ha fatto il partigiano a 14 anni.

Anonimo ha detto...

Romanucci belli, basterebbe cominciare a spaccare i vetri delle macchine lasciate in simil modo, rigarle, danneggiarle (senza forare le gomme, altrimenti mica la si sposta) So che non è carino e nemmeno regolare ma, come disse Gesù nel tempio, "Quanno ce vo, ce vo!" Voi invece siete sempre pronti a subire e subirete sempre l'arroganza che tanto caratterizza voi e l'Itaglia intera. Vi amo, piccoli idioti ;)
Amico dal Nordest bastardo

Anonimo ha detto...

che spettacolo, e i romani tutti in fila a testa bassa....c'è una certa goduria a vederli tutti bloccati "ao' n'attimo che er regazzino se sarà annato a fa n'aperitivo, n'attimo che se beve na cosa e ritorna, fattela pià a bene"

Anonimo ha detto...

allora vediamo un po' questa pagliuzza se diventa trave: stamattina fila di auto per semaforo rosso. attraverso sulle strisce pedonali, e indovinata che stava per investirmi? una bellissima bicicletta. Cosa credete che i trogloditi romani in bicicletta diventino più "educati e civili"?? tutt'altro TANTO NON C'E' LA TARGA......................LI MORTACCI VOSTRA ANDATE DENTRO VILLA BORGHESE CON LA BICICLETTINA.

Marco ha detto...

Tralasciando i vari contromano, passaggi con il rosso e sfrecciamenti improvvisi sulle strisce PEDONALI con tanto di "ao' sto su 'e strisce te devi da ferma'!
Sapessi quanti ne avrei investiti se fossi più distratto o con pessimi riflessi.....

Anonimo ha detto...

si si so convinti che sulle strisce se stanno SOPRA LA BICI so come i pedoni...le classiche leggende che si fanno in testa deformando il CDS a loro piacimento, tutti, nessuno escluso.

Anonimo ha detto...

Segnalazione pretestuosa e anche imbecille. La macchinetta sul marciapiedi è la solita vergogna romana, ma il pullman turistico che deve percorrere quelle stradine è un obbrobrio. Perchè non si parla dell'intasamento perenne della corsia verso viale manzoni? La verità è che quella disciplina di traffico è una boiata pazzesca. Lo sapete che se venita da via degli annibaldi e volete girare a sinistra verso il colle oppio andate incontro a in senso vietatao? Quanto al me ne frego tanto vado in bici, fallo quando avrai settanta anni o più se ci riesci e comunque vai in strada e non sulle corsie dei mezzi pubblici o peggio in modo prevaricatorio sul marciapiede.

Anonimo ha detto...

Fossi un terrorista tipo ISIS mica starei a perdere tempo e rischiare la galera con esplosivi e robaccia simile: una cinquantina di veicoli da rottamare parcheggiati strategicamente e vedi che ti destabilizzo la Capitale come nemmeno dieci attentatoni simultanei... Hahahahahahaha!

Anonimo ha detto...

Tra macchinette, ciclisti indisciplinati, l'altra notte uno vestito di nero senza fari e senza casco circolava tranquillamente in strade poco illuminate e passava con il rosso tranquillamente, pedoni idem, sempre la stessa sera attraversamento con telefonino attaccato all'orecchio, a voglia a "sflashare" e suonare, non gliene fregato niente, e automobilisti come sopra questa città è diventata una giungla.
Quando ci daremo tutti una regolata ed iniziamo a rispettare le regole?
Anche perché non siamo manco capaci di gestirci vista la cronica mancanza di vigili lungo le strade.

Anonimo ha detto...

Il filmato non è comunque educativo dal punto di vista del rispetto delle regole stradali.
A cominciare dalla macchinetta per finire a tutto il contorno.
Nel caos alla fine ci sguazzano tutti.
il pensiero va sempre a chi non è autonomo nel camminare o ai genitori con il passeggino che in questa città fanno una vita impossibile.

Anonimo ha detto...

Una sola domanda...ma carro attrezzi e polizia municipale dov'erano?!?!?

Anonimo ha detto...

Un fenomeno questo che ha postato il video , per strada fa tutto quel cavolo che gli pare e poi predica pure ......

Ma lui può perchè sono BENALTRE le infrazioni da punire .....

Anonimo ha detto...

Era già successo tre giorni fa che un pullman si incastrasse con conseguente traffico bloccato!
Basta con questi bestioni in centro non se ne può più!

Anonimo ha detto...

Carro attrezzi no? Il televisore ce lo abbiamo tutti, consiglio " Rimozione forzata" su DMax canale 52 del DT. Negli USA i privati fanno a gara a portare via le auto parcheggiate male! Da noi invece che fai, chiami i vigili e dopo qualche ora, forse arrivano con il carro attrezzi!

Anonimo ha detto...

Il ciclista autore del video è il tipo romano medio considerato le infrazioni che ha commesso.
Un vigile diligente multerebbe macchinetta, pullman e ciclista.

Anonimo ha detto...

ma avete visto le dichiarazioni in video di Renato Zero che protestava perché gli avevano (giustamente) ganasciato il suv in zona vietata?
lui trova questo fatto scandaloso in quanto lui è un romano doc e trova vergognoso che i romani doc vengano trattati in questo modo!!!
bohhhhh non s'è regolato proprio.
allucinante.
questi dovrebbero essere personaggi che dovrebbero sensibilizzare il romano-medio al rispetto della città, e invece si considerano intoccabili e impunibili!!!
spettacolo scadente.

Rita ha detto...

In città deve essere obbligatorio targare tutti i veicoli, biciclette comprese.

Anonimo ha detto...

... MAH PESA 10 KG E NON VEDIAMO NESSUNO SPOSTARLA... CMQ UNA CAGATA DI CITTA RIDOTTA COSI.

Stefano Filipponi ha detto...

Tutti quanti ve la prendete con il ciclista che gira il video sulla bicicletta in corsia preferenziale ma il pulman che gira su quella stradina dove lo mettiamo ? E vero il ragazzetto con la macchinetta era da tiragli le orecchie .
Ma i pulman non dovevano rimanere fuori l'anello del Gra almeno una volta era cosi

ShareThis