Due video per una giornata epocale. Colosseo&Fori prima e dopo il camion bar. Ma non sia la vittoria della guerra, solo l'inizio di una battaglia

10 luglio 2015


Per salutare questa giornata storica da cerchiare in rosso sul calendario utilizziamo le parole dell'assessore alla cultura Giovanna Marinelli. Oggi è una giornata epocale per Roma e per i suoi straordinari monumenti. La “grande bellezza” è finalmente libera dai camion bar dislocati da decenni a ridosso delle aree archeologiche e dei luoghi, come Piazza di Spagna, famosi in tutto il mondo. I  Fori Imperiali, il Colosseo, Trinità dei Monti, da oggi sono liberi di risplendere. Un successo di questa Amministrazione che renderà felici prima di tutto i romani ma anche i turisti di tutto il mondo”.

Una giornata davvero storica che rende onore al lavoro dell'assessore Marta Leonori e del sindaco Ignazio Marino che, avendo agito dove tutti gli altri avevano fatto finta di non vedere, entrano di diritto e senza tema di smentita negli annali della città. Hanno dimostrato che nulla è impossibile, che non esistono famiglie potentissime, che non esistono lobbies inscalfibili. Tutte idiozie inventate dalla narrazione precedente per non cambiare nulla e per consentire a tutti di lucrare sul lucrabile. 

E dopodiché, felici come bambini per questo episodio con tanto di video del prima e del dopo che ci siamo impegnati a fare, cerchiamo di mettere giù i motivi per cui questa cosa non può essere che l'inizio di un percorso. Un percorso che deve proseguire con la liberazione degli altri monumenti della città (ce ne sono tanti, da Santa Maria in Cosmedin a Fontana di Trevi, ancora sepolti dietro la coltre di zozzerie) e che deve, soprattutto, intaccare e affondare il morso nella ciccia vera dell'ambulantato romano: le bancarelle di stracci. Sono migliaia e rendono posti atroci quelle che invece dovrebbero essere le vetrine della città. Da Viale Trastevere a Via Cola di Rienzo, da Viale Giulio Cesare a Via Appia e poi giù su tutte le altre consolari. Format commerciali che non hanno ragion d'essere: mercatini ad ogni angolo delle strade che trasformano ogni cosa in brutta, sciatta, sporca, insicura, pericolosa, impossibile da raccontare: si pensi a Piazza dei Cinquecento, al Gianicolo...


E' lì che aspettiamo al varco Marta Leonori e l'amministrazione Marino. Convinti che solo questa amministrazione possa affondare il colpo dove c'è da affondarlo. Li ricollochino nei mercati rionali (mezzi vuoti), li aggreghino in mercatini di pulci in qualche spiazzo di Pantano Borghese (chi ha necessità di risparmiare sul vestiario ha il diritto di farlo, beninteso!), scambino tot licenze con una licenza taxi. Facciano, insomma, tutto quello che il Comune ha la possibilità di fare ma non perdano di vista l'obiettivo: questa per liberare la città dei turisti è una prima battaglia, ma la città è fatta dai romani e i romani vanno tutelati. Ad oggi i romani pagano tasse da Norvegia, pagano immobili al mq che manco a Londra e poi hanno strade graziose ed eleganti (pensate la zona attorno a Piazza Bologna) stuprate da bancarelle che rendono difficile camminare, che trasformano le strade un luoghi brutti, che nascondono gli esercizi commerciali che, invece, pagano tasse, utenze, dipendenti e contributi. Non può più andare avanti così: occorre urgentemente un piano rigido e chiaro come è stato fatto per i camion bar, un piano che sfrutti il fatto che nel 2017 tutte le licenze scadranno. L'amministrazione deciderà di rinnovarle facendo finta di niente come hanno fatto tutte le amministrazioni precedenti o deciderà, pianificando e dunque risultando inattaccabile da eventuali impugnative, che le licenze ed i posteggi sono in sovrannumero e vanno decimati? 

Guai, e chiudiamo, ora a sedersi proprio ora sugli allori e guai, aggiungiamo, abbassare la guardia sull'area archeologica centrale: i ras dei camion bar non aspettano altro per attaccare l'amministrazione. Non aspettano altro che la presa di possesso degli abusivi. Non aspettano altro che vedere e dimostrare (lo spiega il video qua sotto e le scritte della manifestazione) che il comune non fa vendere più le bottigliette d'acqua a loro ma le fa vendere agli abusivi, non aspettano altro che vedere i venditori abusivi di souvernir, cappelli, aste, non aspettano altro che attaccare il comune sulla vergognosa storia dei risciò che stamattina non c'erano ma che rischiano di vanificare tutta l'opera di ripulitura dell'area archeologica che si suggella in questa giornata storica. E poi ci sono le macchinette elettriche del golf (non conoscete questa storia? Ne parleremo domani), le guide turistiche abusive, gli adescatori, i petulanti, quelli che sanno il modo di farti saltare la fila, quelli che portano i turisti a comprare i souvernir nel solito posto e sempre quello, i pullman a Via di San Gregorio che rendono invisibile il Palatino e tutto il resto che tutti conoscono: di-scon-ti-nui-tà feroce ci vuole.

57 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

AHHOOO MORTASHI MA A LI PADRI DE FAMIJA NUN CE PENZATE???
La povera ggente che lavoreno ner camion bare nun potrà più da da magna a li fiiiiiiiii!!1!
Sete contro li lavoratori onesti che fanno li scontrini SEMPRE SEMPRE!!!1!

Anonimo ha detto...

Grande battaglia di roma fa schifo VINTA!!!!!!
non le sposo tutte come quella delle strisce blu ma questa crociata sono contento l'abbiate vinta! 13ine starà rosicando come una bestia! GODO.

Anonimo ha detto...

Il ciclista autore del video se l'è vista brutta! Ha schivato un SUV e due motorini, oltre che alcune buche grosse come pozzi. E' solo una misera battaglia vinta, la città sprofonda nel caos e nella spazzatura!

Anonimo ha detto...

Miracolo a Roma! Speriamo che duri per sempre.

Anonimo ha detto...

E' una goccia nel mare, ma comunque è una cosa positiva , giusto dargli merito .
Spero arrivino altre gocce, anche se ci vorrebbe un diluvio per rimettere in sesto roma

Anonimo ha detto...

Tanto non dura ... rassegnatevi

Anonimo ha detto...

La manifestazione era autorizzata dagli organi competenti?
Dubito visto il posto (bocca della verità e parcheggio pubblico).
Allora perchè non sono stati presi i provvedimenti che vengono adottati per tutte le manifestazioni non autorizzate?

Anonimo ha detto...

Non dimentichiamoci mai che la città è stata in mano della Chiesa per secoli e che il suo 'imprinting' è ancora fortissimo. Il patrimonio immobiliare del Vaticano in Roma è del 61%!!! La città è praticamente loro ... il degrado, pure???

Anonimo ha detto...

Vediamo se cambia qualcosa. Se a Marino gli riesce questa cosa e la pedonalizzazione di alcune aree del centro storico, finirà per essere il sindaco più ricordato!

Anonimo ha detto...

Via gli avanzi di galera, via la mafia, via i disonesti.

Anonimo ha detto...

Prima cosa, Grazie sindaco Marino.

Seconda cosa, oggi molti vecchi stalli erano presidiati da auto dei vigili... Evidentemente temono un colpo di mano della potentissima famiglia di ciambellari tredicine.

Quindi occhio, segnaliamo e denunciamo tutti i camion bar che dovessero provare a rimettersi nei vecchi posti o comunque in posti diversi da quelli assegnati.

Anonimo ha detto...

me fate proprio schifo io ora sto senza lavoro pe colpa vostra mortacci vostra

Anonimo ha detto...

godo, vai a lavorare sul serio adesso

Anonimo ha detto...

Mio padre fa parte di uno di quei disperati che oggi hanno protestato alla Bocca della verità. Già da mesi è depresso per colpa della vostra caccia alle streghe e credo che abbia intenzione di suicidarsi, questo perché è solo la licenza da ambulante pagata un salasso può mantenere noi che siamo la sua famiglia. Perché non perseguite quelli illegali? Fai proprio schifo RFS.

Massimo ha detto...

CHE SCHERZI???
La Chiesa si prende gli onori, ma figurati se cacciano una lira per tutte le spese che comporta un evento (esclusivamente religioso) come un Giubileo di cui, tra l'altro, vorrei sapere quanti sentivano il bisogno.

Massimo ha detto...

Per quanto mi riguarda per il solo fatto di aver finalmente chiuso Malagrotta meriterebbe una statua. Più la differenziata, il Prip, la metro, le scuole, le pedonalizzazioni etc.etc.
Avete ragione a dire che deve andarsene.

Anonimo ha detto...

Mavattenaffanculovà

maria galeanu ha detto...

deve essere solo l'inizio ...
Roma deve recuperare il suo decoro e dignità.
I problemi ci sono dappertutto, basta mettere buona volontà e la giusta dose di amore per la propria città.
Sono di Verona ed anche qui erano sorti problemi simili ... Però sono stati risolti.
IL mese prossimo verrò in ferie a Roma e al lido di Ostia, mi piacerebbe vedere che qualcosa è migliorato da l'ultima volta che ero vewnuto 2 anni fà.

Un motto chin cui credo: PENSARE GLOBALMENTE, AGIRE LOCALMENTE.

Anonimo ha detto...

Andate nei mercati rionali oppure piazzatevi in qualche negozietto sfitto. Difficile?

Anonimo ha detto...

Ma quanto godo, e i 13ine devono scomparire dalla faccia della terra, castrazione forzata. E sti furgoncini rubano a tutti quanti non pagando le tasse...quindi chi si lamenta per aver perso il lavoro: andate a lavorare onestamente. Secondo voi tutto il resto del mondo è scemo o siete voi, pochi, il male di questa società?
non ci posso credere che vi lamentiate per aver perso il lavoro....

Anonimo ha detto...

Gotham City non risorgerà

Anonimo ha detto...

considerando che Tonelli ha problemi con il fisco, mi sembra molto ipocrita sto articolo

Anonimo ha detto...

Per il Bangladesh non deve essere un momento facile.

Anonimo ha detto...

GRAZIE PER AVERCI TOLTO CONNCORRENZA ORA VENEDEREMO DI PIU GRAZIEI MILLE

UN AMBULANTE ABUSIVO

Anonimo ha detto...

i bancarellari piangono per aver perso il lavoro?!?
dimostrino quante tasse e contributi hanno pagato negli ultimi vent'anni...vogliamo scommettere che sono pari a ZERO?
ZERO tasse vuol dire ZERO guadagni e quindi ZERO lavoro, o no?!?!?

Anonimo ha detto...

La famiglia tredicine e i suoi metodi sono sgamati, è inutile che continuate a scrivere ca**ate tipo "mio padre ha perso il lavoro" e "siamo disperati".

Dovete sparire da Roma, al vostro posto vogliamo un commercio ambulante legale e dignitoso di cui non doversi vergognare.

Anonimo ha detto...

quando vendevate l'acqua a prezzi da ladri i disperati eravamo noi ..

Anonimo ha detto...

Finalmente! OOh!, dietro quei camion par ci sono monumenti storici, che meraviglia!!!

Anonimo ha detto...

non dura ... rassegnatevi

Anonimo ha detto...

Secondo me non andavano spostati, così come non vanno spostate tutte le bancarelle che infestano i marciapiedi, ma andavano chiusi e basta: hai pagato la licenza? Sticazzi, ti succede come a tutti i commercianti che l'avevano comprata e con la liberalizzazione si sono ritrovati in mano carta straccia. Siccome bisogna essere buoni e non vessare i lavoratori che mantengono la famiglia, ebbene i titolari presentino le dichiarazioni dei redditi degli ultimi 5/10 anni, si fa la media e la si aumenta persino di un 10/20%. Per 3 anni gli si corrisponde quanto hanno dichiarato, così hanno il tempo di trovare un'altra occupazione. Meglio di così...

bat21 ha detto...

Ottimo ora spostiamo le bancarelle dalle zone sensibili come Cola di Rienzo e quelle in cui creano situazioni di pericolo come il policlinico.
E chiudiamo con caldarrostari e similari. Se lo farà Marino potrà essere ricordato come un sindaco che qualcosa ha fatto!

Anonimo ha detto...

Il tuo problema, caro Tonelli è che non hai rispetto di chi non abita dove abiti tu. Per quale oscuro motivo una bancarella sarebbe accettabile a pantano borghese?sei una persona da ammirare ma scadi totalmente quando hai queste uscite.

Anonimo ha detto...

Non dura....vedrete che qualche giudice di qualche tar.......

Anonimo ha detto...

Si porco dio. Fanculo tredicine di merda

Pecora di vedute molto ristrette ha detto...

Mi dispiace ma vi devo correggere...

PRIMA: i camion bar

OGGI: tutto pulito

DOPO (ovvero a partire da domani): al posto dei camion bar i negri che vendono cianfrusaglie sui lenzuoli stesi per terra e i bangla con le rose e le aste dei selfie.

Come per i tavolini dei ristoranti, ricordate?

I camion bar saranno stati un obbrobrio ma almeno una licenza ce la avevano!

Sono d'accordo a toglierli, ma oggi vorrei vedere oltre a loro anche un battaglione di Celere (ovviamente con il MANGANELLO) che scaccia tutti i negri e i bangla abusivi.

Anonimo ha detto...

Ma veramente c'è ancora chi abbocca al TROLL che dice "siamo disperati non possiamo più lavorare"?
Ma siete minus habens? Scimmie? Avete ritardi cognitivi? O semplicemente cojoni?
Comunque spero che il TROLL crepi mentre un 13ne qualsiasi se lo incula con una bottiglietta a 5 euro pagata da lui.

Anonimo ha detto...

Non capisco, si è riusciti ad essere DURI con questi poveri Cristi che cercavano una entrata lavorando più o meno onestamente (1 bottiglia acqua a peso d'oro) invece con quelle bestie che rubano i portafogli che in quella zona vanno avanti e indietro a caccia del povero turista magari vecchio rinco... per strappargli tutto creando problemi immani a chi viene a visitare il nostro paese, NIENTE , si lasciano fare. Allora vaff......lo, 10 volte vai....lo perché qualcosa non torna,

Anonimo ha detto...

Sicuramente questa è una vittoria, ma c'è ancora molto da fare.
Non intendo difendere i camion bar né mi faccio impietosire dai ridicoli pianti greci "alla romana" dei gestori, ma ci siamo chiesti perchè Roma è stata un terreno molto fertile per queste attività? La risposta, secondo me, possiamo trovarla guardando cosa c'è attorno al Colosseo e ai Fori: niente. Nel cuore dell'area archeologica non ci sono bar, servizi igienici, negozi... quindi i camion bar riuscivano, diciamo, a "supplire" a queste mancanze.
Bene, li hanno finalmente spostati, ma nel contempo non c'è stato alcun miglioramento in termini di accoglienza dei visitatori. Roma continua ad essere sporca, degradata, e gli abusivi sono ancora al loro posto. E poi mi chiedo: tutte le volte che vado all'estero attorno ad ogni cavolata si costruisce un museo con bar, bagni, negozio di souvenir... il Colosseo è meta di migliaia di persone ogni giorno e non gli si riesce ad offrire un centro visitatori per renderlo più accogliente? Te credo, allora, che in una situazione simile qualcuno può andare a vendere cibo e bevande a peso d'oro.
E' anche per questo che il turista viene una volta ma non torna e fa cattiva pubblicità, dicendo che a Roma si sta male (e ha ragione).
E' per questo che mi sento di dire che l'aver tolto i camion bar è una battaglia vinta, ma non la vittoria di una guerra, perché c'è ancora tanto da fare.

Anonimo ha detto...

Finalmente se ne vanno via i camion color cacarella

Anonimo ha detto...

per quelli che vogliono fare gli arguti e passare come coloro che ne sanno più degli altri, comunico che il (temutissimo) TAR HA GIA' RESPINTO i ricorsi della famiglia, per cui non c'è pericolo che tornino.
posso tornare solo abusivamente, cioè quando i vigili toglieranno la sorveglianza agli ex-stalli e allora magari questi alle4 del mattino riandranno lì coi camioncini a piazzarsi sotto i vari monumenti.
dopodiché dovranno intervenire i vigili per sequestrargli i camioncini. il pericolo sta tutto sull'efficienza dei vigili.
sennò a questi non resterà altro che aggiungersi ai cingalesi che vendono le bottigliette d'acqua al colosseo o a via di san gregorio.
ma tanto faranno sparire pure quelli.
devono arrendersi e tornarsene a coltivare il riso in bangladesh o giù di lì, anziché venire a fare gli abusivi qui da noi e a dormire nei parchi o nelle grotte sul tevere

Luisella ha detto...

ragazzeee!! capisco che c'è ancora taaanto da fare per la città, per gli abusivi per i risciò ecc...
ma per una volta GODIAMO di questa bella novità!!

E un altra cosa, se si potesse evitare di usare le parole negro e insulti razzisti, sarebbe tutto molto più credibile ed efficace.

Anonimo ha detto...

Grande Marino, dopo la preferenzializzazione dei fori hai levato i camibar...bene, poi se un giorno vorrai farti un giro in periferia troverai braccia aperte ad attenderti.

Anonimo ha detto...

Ma Emanuelebbreo Di Porto? J'hanno levato.un sacco de lavoro. Dopo l'abruzzesi il piu' grande numero di licenze e' il loro.

Anonimo ha detto...

OTTIMO!!!!!

i camioncini sono in mano a poche famiglie, che controllano tutto il mercato romano del centro storico degli ambulanti (chi ha comprato una licenza sapeva benissimo di questi meccanismi)

in nessuna altra città in tutta europa si è mai visto uno scempio del genere, era una schifezza allucinante... se un turista vuole l'acqua minerale, va al bar! non servono i camioncini

Anonimo ha detto...

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/marcio-roma-impressionati-grande-bruttezza-camioncini-bar-102058.htm

Chi haq votato TREDICINE al comune? hahahaha

Anonimo ha detto...

Che poi cagavate il cazzo agli esercenti dei banchi dei mercati perche' non erano tutti uguali, questi avevano dimensioni, forme e colori identici e non vi sta bene lo stesso. Dura la vita cosi'.

Anonimo ha detto...

Tredicino sei ancora al domiciliarino???

Anonimo ha detto...

Ottimo.
Adesso però aspetto di vedere il centro storico liberato anche dalle centinaia di venditori abusivi che lo infestano... oppure ci basta aver tolto i camion bar per fare più spazio a quelle zozzerie vendute da immigrati totalmente abusivi? Se Marino vuole essere ricordato completasse il lavoro... o lì non essendoci quello str...o di Tredicine protetto dalla destra ma la miriade di clandestini grazie ai quali si sovvenzionano le cooperative parassite va bene così?

Anonimo ha detto...

Ma che male vi hanno fatto i camion bar, oltre ad aver offeso il vostro senso estetico? Ma lo sapete che c'è gente che deve sfamare una famiglia!? Ma poi chi è questo Tredicine? Manco fosse il capo della Spectre! Ma che è un ricercato nella lista FBI?!?
Poi si mangiava anche bene ai camion bar!

Anonimo ha detto...

quest'ultimo commento riassumo la mentalità di troppa gente: "ma che te frega, ma che tha fatto, ma sti cazzi..."
Volevo sapere se eri uscito dal raccordo e avevi visto le altre città per renderti conto del degrado dove vivi e che in questa città tutti si possono permettere di fare quello che gli pare.
Per tua info la famiglia che gestisce i furgoni è la stessa per tutta roma: tredicenne. Il consigliere 13ne (forza italia) è agli arresti domiciliari.. vatti ad informare

Anonimo ha detto...

Ma dal raccordo ci sono uscito e ci esco più di te, stai tranquilla. I camion bar ci sono in tutto il mondo, anche e soprattutto nelle città che citate come modelli per le "finestre rotte". Dare modo semplicemente a queste persone di lavorare in pace, in sicurezza per loro e per i consumatori. Se poi in Italia determinate cose vengono realizzate senza senso estetico, è perché qui per cultura ormai viene visto come un orpello. Fatevene una ragione. Io emigro, nel rispetto di quello che qui piace e che io non condivido, non mi metto a fare la guerra ai camion bar. Ma che cazzo mi frega di cambiare la mentalità degli altri?! Ma poi a che titolo scusa?!? Chi cazzo sei o meglio chi cazxo ti credi di essere per dire che la tua mentalità sia migliore della mia etc.?! Qui sopra si leggono commenti razzisti, xenofobi, inneggianti al neo naxismo ogni 3x2 e c'hai pure il coraggio de parlà de mentalità?!? Ma che ti pensi che nei luoghi "civili" che portate ad esempio le persone si esprimono in questi termini razzisti come fate qui sopra?!

Anonimo ha detto...

@ luglio 11, 2015 5:43 PM
perché ti esprimi al passato dicendo "si mangiava anche bene ai camion bar"?
mica sono stati vietati. sono stati spostati in altri luoghi dove non offendono il decoro del patrimonio artistico della città (o perlomeno lo offendono di meno).
quindi puoi tranquillamente continuare a mangiarti la porchetta da loro.
buon appetito. ma altrove però.

Anonimo ha detto...

Vabbè ma vuoi mettere un bel panino con la mortazza vista Colosseo!? Che vuoi de pppiù ddaa vita scusa? Mó tocca annà all'alimentari, intasà la fila de gggente che giustamente sta a fa la spesa, chiede gentirnente se possono taglià ndue a ciriola, perché mó ne gira pure fatte n' panino ar pizzicherolo… mó tu me devi di, ma se viene come già mi è successo di accompagnare, qualche turista che vuole vivere le cose vere di Roma, non ciò che può trovare anche a casa sua in replica posticcia… je fai mancà 'n panino có' la mortazza a mezzogggiorno a Luglio de fronte ar Colosseo?! Magari dopo ma bella camminata pe via del Corso, via dei fori imperiali, te voi rinfrancà e ricaricà con po de mortazza e na peroni calda… manco più quello se po fa?

Anonimo ha detto...

Adesso però mettete delle ambulanze per tutte le persone che si sentiranno male.

Anonimo ha detto...

ma poi a parte tutto...prima cosa rovinavano la visuale dei più bei monumenti del mondo..ma poi avete mai visto che schifezze vendevano si, pizzette stantie panini inguardabili, giusto acqua e coca cola potevano vendere...

Anonimo ha detto...

MARINO MERDA

Anonimo ha detto...

MARINO VATTENE... 1 COSA BUONA 1000 DISASTRI
ROMA TI ODIA

ShareThis