Metro ferma 30 minuti per scippo a Spagna: la ladra è donna, gli agenti maschi non possono perquisirla

24 aprile 2016

Ipocrisia, pelosissimo buonismo, degrado umano, degrado ambientale, umiliazione dei turisti, mancanza di comunicazione. Ci sono tutti i tic della nostra città nel fatto successo ieri sotto la metropolitana nella linea A. 
L'ennesimo scippo, come mille ne capitano ogni giorno in una metro diventata completamente di proprietà di gruppi organizzati di borseggiatori che si muovono come locuste, come piccoli e astuti eserciti di sciacalli perfettamente addestrati.

Sparisce il portafoglio, la vittima se ne accorge, blocca la borseggiatrice, riesce a fermarla, il treno non riparte. Dopo un po' arriva la polizia, due agenti, vedono la borseggiatrice, la conoscono bene, sono individui fermati decine e decine di volte. Fanno questa "professione" proprio perché sanno che si trovano forse in quello che è l'unico paese al mondo dove puoi vivere di furti, ridere in faccia alle forze dell'ordine e non subire nulla. 

Ma i due agenti non toccano la borseggiatrice. Basterebbe frugarle addosso e recuperare il portafoglio. Il treno potrebbe ripartire e poi loro se la vedrebbero con la ladra (portandola fuori dalla metro e liberandola, come si fa praticamente sempre perché le procedure per il fermo, che poi è totalmente inutile perché si traduce in una assegnazione ad una casa famiglia dalla quale le ladre scappano dopo qualche ora, sono talmente farraginose e borboniche da rubare l'intera giornata di lavoro per nulla). Ma non si può. Gli agenti sono maschi, la ladra femmina. E probabilmente minorenne. Non la possono toccare. Pare che la legge dica così. E' necessario attendere un'agente donna, solo lei può farlo. I minuti passano. La metro è bloccata. Nel vagone dove è successo il fatto tutti sanno e tutti capiscono, negli altri vagoni nessuno sa nulla e nessuno capisce nulla. Arrivano altri agenti, arrivano cani anti esplosivo ma solo in quel vagone si sapevano i reali motivi dello stop. Dopo 25 minuti inizia qualche timido segnale dai microfoni: "la linea è sospesa in direzione Anagnina". Tutto solo in italiano. E senza spiegare il perché.

Dopo 30 minuti il treno è ripartito. Il trasporto pubblico di una capitale europea bloccato da una piccola scippatrice ci racconta come salendo salendo i grandi problemi della città sono i problemi del paese, del suo assurdo sistema di leggi disegnate sartorialmente per tutelare i carnefici piuttosto che le vittime, del suo ignobile sistema giudiziario, del suo imbarazzante garantismo che funge da calamita per tutte le fecce del mondo che qui trovano il loro autentico luna park dell'impunità. E funge da respingente per tutte le persone di qualità: che stanno tutte quante andando via, a vivere in posti dove la legalità è garantita e dove i delinquenti non si permettono di fare i padroni.

72 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

E se la poliziotta fosse lesbica ?

Stefano ha detto...

Ma per cortesia, non diciamo cazzate: siamo in Italia, mica in Arabia Saudita. Vigono il Codice Penale e il Codice Civile, non la sharia: un uomo può tranquillamente perquisire una donna, anche minorenne, specie se colta in flagranza di reato.
Si vede che non c'avevano voglia di lavorare, punto e basta.

Anonimo ha detto...

mah!...agenti maschi non possono perquisire ladra donna, ecco perché qui non ci sono attentati, siamo già nello stato islamico?

Anonimo ha detto...

Col cazzo fratello. I carabinieri cosi' come la polizia chiamano le vigilesse in questi casi.

Anonimo ha detto...

Quoto. Un agente maschio non può perquisire una donna. La legge dice cosi.

Anonimo ha detto...

La prudenza non è mai troppa contro il banditismo di opera nomadi & friends,. Ogni appiglio è buono per tutelare le isole di illegalità, mettendo in mezzo un pubblico ufficiale:
"Motivi legati al rispetto dei diritti umani suggeriscono che ad effettuare perquisizione personale nei confronti di individuo di sesso femminile, sia un agente parimenti di sesso femminile, sempre che questi sia disponibile immediatamente.
Se non è prontamente disponibile, si procede d'ufficio a nominare come "ausiliario di P.G." una persona di sesso femminile, che procede con le dovute cautele ad effettuare la perquisizione Presupposto per tutto ciò è comunque un fondato sospetto di violazioni in materia di T.U.L.P.S."

Anonimo ha detto...

Allora anche solo toccarle il braccio per bloccarla,come suppogo sia avvenuto, potrebbe configurarsi come violenza sessuale......
Cosa facciamo, permettiamo a tutte le ladre di poterla fare franca ?

Anonimo ha detto...

SE un ginecologo può visitare una minorenne o un chirurgo operare una donna, perchè un poliziotto non può controllare una presunta ladra.

Anonimo ha detto...

Anzi, siccome rfs ha pronti post per tutti gli usi, avrà colto lo spunto offerto dal parcheggio di piazzale Clodio nella speranza che qualcuno dica: "I rom sono feccia!"
Che mica si può pensare, sennò crollano i presupposti ricattatori di tanti affaroni condotti del mondo sommerso dell'associazionismo cattolico, e della sua longa manus.

Anonimo ha detto...

Hai detto una bella cazzata, ma credo che tu gia' lo sappia.

Anonimo ha detto...

Non è legge, è cautela.
Un Carabiniere spara a un motorino che non si ferma all'alt, muore il conducente e il Carabiniere si ritrova condannato per omicidio e interdetto dai pubblici uffici.
Cosa si deve fare allora quando un pregiudicato non si ferma all'alt? Si usa un richiamo per foche?
Qui come ti muovi offri il destro per razionalizzare l'anarchia, è necessario che siano prudenti.

Anonimo ha detto...

O bè, se le indagini sulla Compagnia delle opere e di tutta la banda caritativa che "anima" la Chiesa da decenni ti sfuggono, passeremo ugualmente una bella domenica.
tonelli ha fatto il suo, domani ci sarà il post anti ebraico, e dopodomani quello antimigratorio, in attesa di qualche heil Hitler rivelatore.
Coff coff.

Anonimo ha detto...

In ogni paese del mondo la perquisizione deve essere fatta da persona dello stesso sesso. Pensa Tone', anche a Tokio, New York, Amsterdam e Oslo.

Anonimo ha detto...

Comunque, in questa temperie brigantesca, tanto devono avere prudenza e testimoni coloro che denunziano, tanto devono averne i pubblici ufficiali.
Le inchieste di de Magistris non sono state citate a caso, per difendere certi interessi ci sono le barricate, e molto pelo sullo stomaco.
Sennò non staremmo così.

Anonimo ha detto...

Uno dei monsignori più vicini al papa, alessandro pronzato, ha detto pubblicamente che la rabbia e l'orgoglio di Oriana Fallaci, il libro che spiega questi fenomeni di degrado, sarebbe "un infame libello".
Si sa, la verità è "divisiva".
Sulle faccende de panza e de finanza, non si guarda in faccia nemmeno ai morti, in quel della in curia.

Anonimo ha detto...

A me sembra normalissimo che un maschio non possa perquisire una femmina, specie se minorenne. Il vero fallimento dello Stato arriva dopo, quando non si riesce a condannare un ladro accertato. Cosa succede quando un poliziotto o carabiniere porta via queste ragazzine? Siamo proprio sicuri che vengano consegnate ad un giudice che dispone dell'inserimento in una casa famiglia? A me questa storia non quadra.

Anonimo ha detto...

Di solito succede che cominciano le ritorsioni contro chi ha osato toccare l'isola felice dell'illecito.
Le condanne contro gli zingari vengono emesse a fil di voce.
E per Mafia Capitale non si trova un traduttore per le intercettazioni rom.
Già questo ti dovrebbe far capire di che stiamo parlando.

Rosa ha detto...

Ma com'è che a Milano non ho mai visto zingarelle ladruncole? Forse perché ci sono veri controlli ai tornelli che non fa capannello per parlottare o guardare il cellulare come invece a Roma?

Anonimo ha detto...

Comunque se aveste letto il dlgs 271/89 questo post non l'avreste neanche aperto. Ma voi siete quelli che conoscono il codice penale meglio dei carabinieri e il codice della strada meglio dei vigili.

Anonimo ha detto...

Quando la politica e i media favoreggiano ufficialmente un illecito senza spiegazioni plausibili, esautorando in modo infingardo chi prova a combatterlo, dietro c'è la copertura clandestina di una rete di interessi, con infiltrazioni istituzionali, semplicemente.
Già Sciascia: "Si ha l'impressione che c'è qualcosa di più di quel fenomeno che di solito chiamano mafia, perché fra tutti i casi indicati dalla voce pubblica e dalla commissione non ce n'è nessuno al cui livello si possa spiegare la sparizione di De Mauro e l'uccisione del magistrato [Scaglione]".

Anonimo ha detto...

In Italia c'è un decreto legislativo da citare per tutto, sia per fare una cosa che il suo contrario.
Due pubblici ufficiali diversi conoscono, citano e interpretano la legge in modo diverso, a seconda della loro buona fede nei confronti dell'intervento richiesto.

Anonimo ha detto...

D'altronde abbiamo il ministero dell'interno che ha ingiunto alla polizia di farsi menare dai manifestanti di Milano "per non mettere a rischio la loro vita". Loro, dei manifestanti.
Minchiate del genere sulla base di quale dlgs, di grazia?
In altri paesi un governo si delegittima per molto meno.

Anonimo ha detto...

Ma sapete se un'agente donna puo' perquisire un ladro maschio ??
Quante stronzate

Anonimo ha detto...

Si, lo so. Lo puo' fare ma non glielo fanno fare, com'e' giusto che sia.

Anonimo ha detto...

Il fatto che la sezione commenti si sia riempita di scemenze da parte del solito ritardato complottista e manettaro, mi fa pensare che ci sia lo zampino dei carabinieri in questa storia. Siamo proprio sicuri che non si facciano corrompere? Magari con un bel pompino da parte della zingarella di turno.

Anonimo ha detto...

Stai sereno, l'ultima cosa che hanno fatto i carabinieri e' stato l'arresto di Pinocchio.

Anonimo ha detto...

Basta vedere quale patetico vespaio abbiano suscitato le dichiarazioni di Davigo.
Intanto si è permesso di parlare, e si sa che in Italia il diritto di parola è solo dei cazzari, non dei magistrati.
E poi il magistrato "giustizialista, manettaro, forcaiolo, divisivo", manca solo golpista, ha detto che la magistratura deve punire i delinquenti, e che la politica è corrotta.
Non esiste un dlgs pronto per far interdire cotanta audacia divisiva?

Anonimo ha detto...

Nel paese dei kazàri, il celebre kazàristan, la realtà è "divisiva", la frescaccia è universalmente unitiva.
Renzi, lo scemo senza qualità prestato al potere, la bandiera dell'italiano medio, è unitivo!
Questi residuati di una cultura che fu, invece, sono "divisivi". Fanno spiccare per contrasto il livello scarafaggesco ormai raggiunto dalla società italiana.

Anonimo ha detto...

Pure De Magistris era un po' troppo divisivo. Pignatone, Cantone, Bruni, bisognerà riportarli a una dimensione più corale.
Anche i carabinieri stanno prendendo una china pericolosamente divisiva, a forza di dividere i criminali dai non criminali.
Speriamo che intervenga il nostro aitante ministro dell'interno a porre un argine.

Anonimo ha detto...

un applauso a tutti quelli che a suo tempo si sono stracciate le vesti per difendere il nano di arcore... e che ci ha portato in questa vergogna unica al mondo....

Anonimo ha detto...

Comunque con la Sharia ai ladri tagliano le mani. Altro che perquisizioni di maschi o di femmine.

Anonimo ha detto...

E quando non c erano le donne poliziotti o carabinieri come facevano?

Anonimo ha detto...

Quello che non capisco è per quale Dlgs non potevano farla scendere, lasciare che il treno ripartisse ed aspettare sulla banchina che arrivasse la collega perquisitrice

Anonimo ha detto...

e' vero, chi ha una possibilità di andare via (occasioni di lavoro, formazione professionale conseguita, possibilità economica, assenza di legami famigliari) lo fa e lascia questa città.
Le forze migliori in termini di cultura, reddito, correttezza civile, se ne vanno.
Resta chi non può scappare

Flanker ha detto...

Ottima domanda, speriamo in una risposta di chi sa.
Ad ogni modo, no, non c'è scritto in nessuna legge (artt. 247 e seguenti del codice di procedura penale italiano) che deve essere per forza una donna a perquisire una donna.

Anonimo ha detto...

ma la domanda è: non potevano farla scendere dal treno? Cioè, per prenderla per una braccio e portarla sulla banchina ci serviva una poliziotta donna?

Don Marquito ha detto...

Agenti uomimi non possono toccare donne civili. Un pubblico ufficiale può eleggere agente di giornara una qualsiasi donna civile che poi può perquisire la donna che ha commesso il reato.

Don Marquito ha detto...

Agenti uomimi non possono toccare donne civili. Un pubblico ufficiale può eleggere agente di giornara una qualsiasi donna civile che poi può perquisire la donna che ha commesso il reato.

ste ha detto...

E questa che si lega al vagone......

http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/rom_scippa_turisti_a_spagna_e_si_lega_al_vagone_della_metro-1689949.html

Anonimo ha detto...

Right!
Now...
Ha, ha, ha
I am an antichrist
I am an anarchist
Don’t know what I want
But I know how to get it
I wanna destroy passer by
Cause I
Wanna be
Anarchy

No dogs body

Anarchy for the UK
It’s coming sometime and maybe
I give a wrong time stop at traffic line
Your future dream is a shopping scheme
Cause I
I wanna be
Anarchy

In the city

How many ways to get what you want
I use the best
I use the rest
I use the enemy
I use anarchy
Cause I
Wanna be
Anarchy

It’s the only way to be

Is this the MPLA?
Or is this the UDA?
Or is this the IRA?
I thought it was the UK
Or just
Another
Country
Another council tenancy

I wanna be
Anarchy

And I wanna be
Anarchy
Know what I mean?

And I wanna be
Anarchist

Get pissed
Destroy

Anonimo ha detto...

Ma se io sono gay posso esigere di essere perquisito da una donna?
E se sono bisex posso essere perquisito, che so, da un animale, da un panda?

Anonimo ha detto...

Se sei frocio dovrai essere perquisito da un altro frocio, penso, o un trans al limite. I bisex in realtà non esistono, sono uomini o donne gay che non accettano, spesso inconsciamente, la loro anormalità fino in fondo. Quindi a perquisirli saranno froci, trans o pedofili. Che macello!

Securor ha detto...

NIENTE NIENTE NIENTE......tutti i giorni immancabilmente con ammirevole efficienza ...rom borseggiatori writher vandali si prendono incontrastati cura di Roma TUTTI I GIORNI senza soluzione di continuità rom borseggiatori writer rubano devastano taggano deturpano la città in lungo e in largo nessuno li ferma son liberi di fare e taggare quello che vogliono senza freni in un crescendo mostruoso di vandalismo sfascio degrado senza limite in una gara di questi writer delinquenti per distruggere Roma.............MALEDETTI politici che li avallano e tutti questi Kretini candidati sindaci che non vedono che Roma è in preda a writer squatter pandilleros.........se fossi i a Voi writer rifiuti umani darei la caccia la notte come le bestie feroci vi legherei a binari a BANG al primo treno merci che passa !

Jvan Mariani ha detto...

apettate un attimo , nell'articolo non dice di quale nazionalita' e' la ladra ! probabilmente essendo i carabinieri maschi non potevano perquisirla oltretutto e' minorenne , pero' , e qui mi incazzo come una bestia feroce assetata di sangue per il semplicissimo motivo : stiamo vivendo (tutta l'europa) ad attentati terroristici e allora mi domando perche' non MODIFICARE LA LEGGE e permettere ai carabinieri maschi di perquisire una donna adulta o minorenne che sia ... sbaglio ?? ops dimenticavo .... siamo in FALLITALIA !! ps non avrei aspettato le forze dell'ordine ma probabilmente le avrei tolto il portafoglio con le buone o con le cattive porca ... miseria !!! e' ora di dire BASTA !! non si sara' mai la legalita' fin quando al governo .. ops al COMANDO c'e' la sinistra piu' disonesta del mondo !

Anonimo ha detto...

Quindi, fatemi capire, una terrorista femmina e minorenne piena di esplosivo nascosto sotto il vestito dovrà solo legarsi con una felpa al convoglio da far esplodere e la polizia/soldati/cani/chiunque non puo toccarla e deve rimanere li ad attendere che lei premai il pulsante per farsi saltare in aria? ma stiamo scherzando? e questa sarebbe sicurezza. siamo patetici.

Anonimo ha detto...

Tutto normale, siamo in italia.

Anonimo ha detto...

Ma possibile che siamo dovuti arrivare alle 4:05 PM per scrivere la prima frase sensata?

francesco persichetti ha detto...

Caro Stefano prima di parlare magari informati!! Se non hai voglia di lavorare non stai 30 minuti fermo a piantonare una zingarella! Sarà colpa di questo buonismo estremo che parte sicuramente da persone intelligenti come te?

francesco persichetti ha detto...

Caro Stefano prima di parlare magari informati!! Se non hai voglia di lavorare non stai 30 minuti fermo a piantonare una zingarella! Sarà colpa di questo buonismo estremo che parte sicuramente da persone intelligenti come te?

Anonimo ha detto...

Visto dall'estero uno potrebbe pensare (e ne abbia ragione ) che Roma non faccia parte ne di questo pianeta ne universo......una logica alla casereccia più che una legge universale. Roma ed i suoi amministratori residenti fanno parte del quinto mondo. In qualsiasi altra città normalmente vigilata queste cose verrebbero eliminate con la punizione meritata. Roma è diventata una foresta selvatica. Non ci vuole soltanto un nuovo sindaco n jazz ribellione popolare.

Flanker ha detto...

RIPETO: non è vero che agenti maschi non possano perquisire sospetta femmina. Se è disponibile un agente di genere femminile, allora per pura opportunità sarà lei a compiere la perquisizione.
Questo OVVIAMENTE quando la perquisizione non possa ledere la dignità personale del perquisito.

La mia "impressione" è che il racconto della vicenda non è stato riportato integralmente: perché la donna fermata non è stata fatta scendere dal treno innanzitutto?

Codice di procedura penale, in materia di
perquisizioni: http://www.ejtn.eu/pagefiles/3103/codice_procedura_penale_e_leggi_confisca_e_droga.pdf

Anonimo ha detto...

Ovviamente la legge non è uguale per tutti specie se si tratta di nomadi.
A te se blocchi un autobus con la tua auto ti danno interruzione di pubblico servizio e paghi i danni, se ti beccano tuo figlio a rubare te lo tolgono e lo affidano a case famiglia per loro tutto è permesso. Continuiamo nell'ipocrisia!

Rainbow ha detto...

Le cazzate le spara qualcun'altro che parla di codice penale e codice civile senza sapere di cosa dice

Anonimo ha detto...

Rega, ma fino a 20 anni fa mica c'erano poliziotte e carabiere donne. Che le donne non venivano arrestate da nessuno?

fabrizio piludu ha detto...


Invece la Policewoman è libera di frugare l'uomo anche tra le palle.

Anonimo ha detto...

Mò che c'entra il "nano di Arcore"?
Berlusconi merita rispetto come tutti gli esseri umani.
La volgarità di insultarlo all'infinito per l'età o per l'altezza, e certo non da granatieri giovinetti, non si spiega. Minimo deve essersi portato a letto la fidanzata di qualche dirigente di finmeccanica.

Anonimo ha detto...

Viene voglia di votare Bertolaso.
Ma in quanto candidato di Berlusconi, il condizionamento a mezzo di sondaggi fasulli si è scatenato.

Flanker ha detto...

Rainbow, nel caso tu ti riferissi a me coi tuoi modi da "oratore di chiara fama", perché non ci illumini?
Io posso confermare che la perquisizione corporale può essere svolta da ambo i sessi, a menoché non preveda il contatto fisico con parti intime, nel qualcaso deve essere condotta da personale medico o infermieristico.
Questo è la teoria, nella pratica come sempre in Italia ognuno preferisce evitare noie e sai che c'è? Aspetto la collega. Ma stiamo divagando.

Anonimo ha detto...

Chi voterà Bertolaso è, obiettivamente, un rotto in culo.

Anonimo ha detto...

Non si potrebbe fare in modo che le pattuglie alle metro abbiano sempre d'istanza una donna? Così per dire.

Anonimo ha detto...

Non si potrebbe fare in modo che gne gne gne...ma vaffanculo, va! Siamo i migliori nel nostro lavoro.

renatodrg ha detto...

chi ha detto che la legge dice che l'uomo polizziotto non può perquisire una donna e che non può assolutamente farlo è un è un ignorante magari femminista omvasato da complessi di colpa Un agente puo perquisirw una donna secondo le procedure, é per colpa del principoo femminista per cui toccare una donna é violenza sessuale che gira la voce ela prassi che è assolutamente vietato

renato l'immigrato ha detto...

Quindi se io dico che un uomo polizziotto non puo perquisirw una donna, sono automaticamente un omvasato? Oppure è colpa del principoo femminista? ela?

Anonimo ha detto...

Non se un poliziotto maschio possa o non possa fare una perquisizione ad una donna ma so che se c'era una poliziotta sul posto by default tutto era più rapido, anche nell'ipotesi di rispettare gli stranieri che sarebbero scioccati dalla cosa. Immaginatevi una copta, abituata che nel suo paese gli uomini non possono assolutamente toccare una donna (compresa la madre) che assiste alla scena della "terribile" (dal suo punto di vista) perquisizione della rom. Tornerà a casa pensando che l'Italia sia un posto orribile e sconsiglierà tutti dall'andarci. Questo è un esempio ovviamente. Invece se vedesse una poliziotta presente apposta ne avrebbe un feedback positivo. Sono molti i paesi nei cui aeroporti, ad esempio, c'è sempre una donna.

renatodrg ha detto...

sei un ignorante quanto molti altri perché non ce scritto da nessuna parte che un uomo poliziotto non può perquisire una donna. E forse anche uno dei tanti invasati di femminismo che dicono che se un uomo tocca una donna commette violenza sessuale.Un uomo può perquisire una donna secondo la procedura di perquisizione.

Anonimo ha detto...

T'ho detto che non so come sia in Italia, ma in altri paesi è la prassi.


"legge americana dica che le perquisizioni corporali debbano essere eseguite solo da personale femminile" link: http://www.net1news.org/stati-uniti/usa-dana-spogliata-e-umiliata-dai-poliziotti-ero-terrorizzata-video/

In alcuni manga (Lone wolf and cub, ad esempio) si cita il fatto che era prassi assodata già al tempo dei Tokugawa. Cioè se si doveva perquisire una donna lo faceva una donna.

Leggi prima di darmi dell'ignorante! E assicurati di aver capito già che ci sei.

renatodrg ha detto...

ma MW fewga deianfa e degli stati uniti ,nazione patria del femminismo. Qui on Italia se una donna è da perquisire il poliziotto uomo può farlo,e non è violenza sessuale come dicono i complessati femministi del cavolo come te.

Anonimo ha detto...

renatodrg, devi assumerti la responsabilità di ciò che inserisci nel commentario, visto che questa bacheca non può essere moderata a monte.

renatodrg ha detto...

ma certo che me la assumo!!

Anonimo ha detto...

Ecco adesso ci dici anche da cosa "assumi" che io sia una femminista (non lo sono ma tanto che te lo dico a fare?).

Anonimo ha detto...

le donne vanno perquisite da chiunque e messe in galera se hanno rubato e buttata la chiave,rubate n altri stati europei e vedete se vi perquisiscono vi menano direttamente e vi sbattono in galera.

Anonimo ha detto...

reanatodrg sindaco!

ShareThis