Il I Municipio continua a prendervi per i fondelli: inaugurazione patetica per il giardino di Piazza Cairoli

21 aprile 2016

Oggi inaugura, in occasione del Natale di Roma, la rinnovata Piazza Cairoli. Ma attenzione, al di là di quanto si possa pensare non è stata restaurata tutta Piazza Cairoli: la parte verso Via Arenula è abbandonata alla prepotenza della sosta selvaggia e sempre più impraticabile per i mezzi pubblici, la parte invece prospicente la strepitosa facciata di San Carlo Ai Catinari è nel completo caos: un volgare parcheggio abusivo a cielo aperto gestito da alcuni avanzi di galera sottoforma di parcheggiatori abusivi. Uno contesto scandaloso e osceno all'interno del quale, oggi alle 15 Tronca festeggerà il Natale di Roma assieme alla presidente del I Municipio Sabrina Alfonsi.
La situazione circostante al giardino della Piazza è talmente assurda che restaurare l'area verde facendo finta che tutto attorno non ci sia una autentica favela risulta alquanto patetico. E risulta ancor più patetico sapendo che la questione del restauro del giardino di Piazza Cairoli si pone ogni 2 anni (gli ultimi grandi lavori risalgono al 2014, per dire). Dunque stiamo parlando del nulla o, magari, di un ennesimo spot elettorale.

 

Solo una cosa buffa, anzi triste: per non cadere nello stesso errore dell'inaugurazione (sempre elettorale) di Piazza San Cosimato, aperta senza curarsi dello tsunami di sosta selvaggia che ricopriva le aree, diciamo così, "riqualificate", questa volta ci si è premuniti mettendo fettucce gialle, nastri e ulteriori cartelli in aree dove ogni giorno è GIA' vietato sostare. A riprova del fatto che a Roma i divieti di sosta sono tutti fasulli (li rispettano solo i fessi), quando c'è da rispettarli veramente si fa l'ordinanza: sui cartelli, in un'area in cui è vietato sostare, c'è scritto che... è vietato sostare il giorno 21 aprile. Se ci pensate è una cosa di una gravità enorme. Un atteggiamento di governo della città che va sradicato alla base.

Guardatevi il lungo video che abbiamo girato ieri, 24 ore prima dell'inaugurazione della Piazza, per capirne di più. Sappiate comunque che per spendere i 40mila euro che è costato questo cantiere sono stati necessari 4 o 5 mesi di lavoro... Volete voi, cari lettori, continuare altri 5 anni così oppure volete finalmente cambiare registro con questo modo riprovevole di amministrare il territorio?

31 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Per il I municipio ormai non ci sono parole ! Penso che ache i vertici del partito dovrebbero prendere atto della realtà ! proprio come fecero con Marino...CACCIANDOLO!

Anonimo ha detto...

complimenti x il servizio, e' il quadro perfetto dello schifo del nostro centro storico stuprato! Dalle auto su via arenula (segnalate MILLE volte con ioSegnalo ma ovviamente non cambia un cazzo, dalla patetica situazione intorno al San Carlo ai Catinari, e al menefreghismo totale del primo municipio. Non c'e' più speranza per questa città

Anonimo ha detto...

Senza parlare della pavimentazione che circonda l'area, completamente sconnessa e scoperchiata, non c'è una lastra, quando non manca proprio, che sia una allo stesso livello di un'altra. A farlo apposta non ci si riusciva.

Marco ha detto...

VIGILI CONNIVENTI DA SEMPRE!!!

Anonimo ha detto...

Anche quelli di diarioromano oggi danno addosso al I Municipio oggi:
http://www.diarioromano.it/un-assessore-al-commercio-che-del-commercio-se-ne-frega/

Solo al PD non si sono ancora resi conto che la Alfonsi e la sua cricca non la vuole vedere più nessuno.
Che qualcuno lo dica anche a Giachetti però ...

Anonimo ha detto...

Ma volete scherzare? Natale? Ao' guardate che oggi è 21 aprile! Natale, fino a prova contraria, è il 25 dicembre!

Anonimo ha detto...

...di Roma, animale, Natale di Roma. 'Gnoranti sì, ma certo qualcuno se ne approfitta !!!

Anonimo ha detto...

"Volete voi, cari lettori, continuare altri 5 anni così oppure volete finalmente cambiare registro con questo modo riprovevole di amministrare il territorio?" NO, NON VOGLIO CONTINUARE COSI' MA DITEMI PER FAVORE A CHI SANTO RIVOLGERSI, PERCHE' TRA I CANDIDATI A SINDACO NON SI VEDE LUCE DI SPERANZA........

Anonimo ha detto...

che sfascio e pensate che nel primo municipio rientrano anche i quartieri prati e delle vittorie... in preda al degrado eterno e allo scempio totale, con bancarelle ovunque, cartelloni a catafascio e aree verdi abbandonate a loro stesse da mesi... macchine parcheggiate in terza fila... accattonaggio e questue... suonatori di fisarmoniche sotto le finestre dei palazzi (della serie l'economia del degrado ti entra anche dentro casa)... la solita roma di mafia capitale insomma.

Anonimo ha detto...

@Anonimo 11:21
Il Natale è di tutti, non un'esclusiva di Roma! "Natale di Roma", non ho mai sentito un'oscenita' simile, ma quanto siete egocentrici voi romani? Poi sparlate di quelli del Nord...allora io festeggio la "Pasqua di Milano" a settembre perché mi va così! Il Natale è il 25 dicembre in tutto il mondo, se volete distaccarvi inventatevi qualcosa di meglio! E io che speravo fosse un errore di battitura.

Anonimo ha detto...

Nessuno ti vieta di festeggiare la Pasqua di Milano se ti va cosi'.

Anonimo ha detto...

Zappa delle 1:06, ti invito a informarti, magari proprio su Internet, su che cosa è il Natale di Roma. Magari impari la storia, a cominciare da Romolo e Remo.

Anonimo ha detto...

Da residente del primo municipio ho una sola certezza: quella di NON votare Alfonsi e compagnia (Pescetelli in primis)

Anonimo ha detto...

Anch'io.
E infatti, a proposito della coppia PD alfonsi pescitelli
http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/16_aprile_19/decoro-sicurezza-termini-nuovo-stop-bancarelle-piazza-7b43bf92-0660-11e6-98ad-d281ab178a74.shtml

Anonimo ha detto...

Io penso che sia evidente che la risoluzione di tutti i problemi risiede nell'affidamento di tutta la manutenzione, e dei lavori, e anche della stesura del regolamento urbano, anzi, anche della nuova Costituzione, e delle forze armate, a una persona sola, senza disperdersi in rivoli che portano solo a questo, al disordine.
Ci vuole un homo novus, un imprenditore che non vada tanto per il sottile e non rovini l'economia e la politica con cavilli legislativi.
Basta col provincialismo, con le rivendicazioni sindacali e i mancati divieti di sosta.

Diego ha detto...

La catastrofe educativa italiana e il degrado del sistema scolastico....
Il Natale di Roma non ha nulla a che vedere con il natale cristiano, ovvero la nascita di Cristo (25 Dicembre)...si tratta in realtà della data mitica della fondazione di Roma ( 21 Aprile appunto), durante il ventennio fascista il Natale di Roma era addirittura una festa nazionale...in sostituzione del 1° maggio.
Per altro il Natale Cristiano (25 dicembre) di cristiano ha ben poco, è una festa antichissima, decretata dall'imperatore Aureliano per festeggiare il Sol Invictus, ovvero il ritorno del sole, con le giornate che ricominciano ad allungarsi da cui "Sol Invictus", sole non vinto, che rinasce.

Anonimo ha detto...

Ha ragione. E' la ben nota teoria prefigurativa, formulata dai Padri della Chiesa.
La verità in nuce, prima dell'avvento della Verità.

Anonimo ha detto...

Essendo il Cristianesimo universale, ha fatto missione facendosi romano nell'impero, cinese coi cinesi, africano con gli africani, e assorbendo le strutture culturali dei popoli evangelizzati, facendovi confluire la buona novella, senza cesure.

Anonimo ha detto...

Non è riuscito a farsi palazzinaro coi palazzinari, ma questo è il misterium iniquitatis.

Anonimo ha detto...

Non mi fregate, il Natale è il 25 dicembre, chi sostiene altre date o varianti non è altro che un povero mentecatto. La droga fa male, dovreste leggere bene le boiate che scrivete per accorgervene.

Anonimo ha detto...

DIco ma le strisce per terra a Roma sono un optional?

Diego ha detto...

Diciamo che ognuno puo' festeggiare il 25 dicembre come vuole, chi è cristiano ci vedrà il giorno simbolico della nascita di Cristo, chi non è cristiano puo' festeggiare lo stesso, legittimamente, poiché come già detto, questa data è festiva da ben prima dell'avvento del cristianesimo.

Anonimo ha detto...

Diego...non so se mi spiego!

Anonimo ha detto...

Il termine natale indica una nascita in generale il tuo compleanno è di per se un natale, il tuo, detto anche geriatrico. Mai sentite espressioni tipo 2città natale" o "che ha dato i natali a"? O sei un troll, caro, anonimo delle 3:25 PM, oppure il destino con te è stato molto crudele lasciandoti in un'ignoranza che induce alla pietà.

Anonimo ha detto...

Dunque, ho parlato con un amico di mio cugino che una volta è stato a Roma in vacanza e gli ho chiesto se aveva mai sentito parlare di questa storia di un Natale festeggiato solo a Roma in primavera e mi ha risposto di no. Anzi, mi ha detto che a Roma si festeggia il Natale il 25 dicembre (come nel resto del mondo) e che sia una festa molto sentita, pare ci sia anche un bel presepe a San Pietro. D'altra parte non avevo dubbi, questa storia del "Natale di Roma" è assolutamente ridicola, la conoscete solo voi.

Anonimo ha detto...

Allora ci spieghi tu perché Wikipedia gli dedica un intera pagina?
https://it.wikipedia.org/wiki/Natale_di_Roma


Anonimo ha detto...

Personalmente non uso mai Wikipedia, ne dice di castronerie, visto che chiunque può scrivere qualsiasi cosa. Non è certo la Treccani. Preferisco documentarmi per esperienze dirette.

Anonimo ha detto...

Ma bisogna essere mentecatti fortissimi per dare corda ad un troll come questo. Primo giorno su internet?

Anonimo ha detto...

Non credo fosse un troll, non sarebbe il primo polentone ignorante su argomenti come questo. Secondo me è un coglione reale che dice sul serio.

Renato Pistolese ha detto...

Il I municipio dovrebbe essere il biglietto da visita della capitale per i turisti e pellegrini che stanno arrivando anche in occasione del giubileo? Non si riesce neanche a camminare sui marciapiedi, strisce pedonali che ormai sono un parcheggio per auto, parcheggi per motorini invasi da auto e divieti di sosta e di fermata puntualmente ignorati. E la polizia municipale che fa? Se interpellata suggerisce di chiamare una pattuglia. 6 vigili analfabeti e che non parlano neanche bene l'italiano vengono posizionati per far attraversare i pedoni sulle strisce pedonali di piazza Risorgimento. Circa 9000 euro buttati a far attraversare i pedoni sulle strisce, quando un codice della strada prevede una sanzione e penalizzazione sul totale dei punti fino ad 8 per un mancato rispetto delle strisce pedonali. Noi in questo momento ci permettiamo di buttare 9000 euro per impiegare 6 analfabeti a far rispettare le strisce!! Uno schifo! Locali di ristorazione (la zanzara, il sorpasso) con 20/30 autovetture in doppia fila con proprietari che vanno all'aperitivo, buffet, brunch, apericena o cose simili (come le chiamano loro), e polizia che non dice nulla alle vetture che bloccano il traffico per "l'apericena". Un gelataio che blocca la viabilità su piazza Risorgimento con i clienti che lasciano le vetture in doppia/tripla fila…..ed i vigili a chiacchierare per le strisce pedonali.
Ma quando riusciremo a migliorare? Siamo ai livelli del Messico e dell'Argentina. Nessun paese in Europa e dico NESSUN paese è a questi livelli. Si sentono signori con l'aperitivo…….e sono tutti degli ignoranti e cafoni.
Buona domenica

Anonimo ha detto...

NATALE DI ROMA……ahahahaha nel senso il giorno in cui è nata ROMA. Non NATALE nel senso di natività di nostro Signore Gesù Cristo. Stai scherzando spero!!!!!

ShareThis