Video. Manco a San Paolo del Brasile: sempre più pieno di bambini mendicanti e ladri sotto la metro

6 aprile 2016

Vedi questo e ti vengono subito alla mente frasi come: "Olimpiadi di Roma" - "allerta 2" - "integrazione" - "tribunale dei minori" - "Roma Capitale" - "decoro" - "mafia capitale" - "mille telecamere mille" - "Italpol" - "emergenza sicurezza" - "Ministero dell'Interno" - "Angelino Alfano" - "Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute di Roma Capitale" - "Maratona di Roma" - "Caput Mundi" - "la città più bella" - "obbligo scolastico" - "abbandono di minori" - "i problemi sono altri" - "che fastidio ti danno?".
Paolo


*Caro Paolo,
grazie per questo tuo ennesimo contributo da Termini. Davvero spaventoso il filmato che conferma le tante segnalazioni che abbiamo ricevuto negli ultimi giorni: l'esercito inquietante di accattoni, mendicanti e scippatori sotto alla metro sta diminuendo sensibilmente la propria età media. Non credevamo, prima dell'arrivo del tuo video, ai tweet che denunciavano ladruncoli di sette anni alla fermata Barberini. E invece ecco questi due ragazzini vestiti identici, come con una divisa, pigiama e ciabatte ad "aiutare" una coppia di turisti. Per farli scappare a gambe levate non servono chissà quali forze dell'ordine, agenti in divisa o armi spianate. Basta lo smartphone di questo nostro lettore e via, si fugge perché si sa alla perfezione di star facendo qualcosa che non si deve. 
Perché questi bambini al mattino non vanno a scuola? Perché un bambino italiano a chiedere l'elemosina o a sfilare i portafogli finisce direttamente ai servizi sociali tolto ai genitori mentre un bambino di altre etnie viene lasciato in mano ai mostruosi genitori che gli stanno rovinando l'esistenza per sempre? In base a quale regolamento? In base a quale legge non scritta di Mafia Capitale che vuole il caos e l'anarchia nei campi rom della città? Possibile che tutto questo continui, anzi peggiori, a distanza di 16 mesi dallo scoppio dell'inchiesta Mondo di Mezzo? Tutto questo è atroce e non ha paralleli in nessuna città occidentale.

33 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Perché non gli vengono tolti i figli come agli italiani?
Forse perché la magistratura é di sinistra ed applica il doppiopesismo ideologico senza che nessun potere dello stato possa sanzionarla?

Anonimo ha detto...

ma è normale, che vi aspettavate?
lo Stato incrementa i controlli, e loro ci mandano i minorenni o le donne incinta, che non sono perseguibili... è la loro cultura :-)

Anonimo ha detto...

Ma quale magistratura di sinistra? Ancora con queste idiozie.
La verità è che questi sono addestrati, se pure li mandi in comunità scappano e poi basta spostarsi al campo nomadi più vicino e si ricomincia da capo.
Tutto sta giostra avrebbe un costo che ormai è ovvio anche alle forze dell'ordine, è inutile sobbarcarsi.
Qui ci vorrebbero carceri minorili e l'eliminazione della soglia d'età per certi reati. Altro che case famiglia buoniste (ce ne sono di destra e di sinistra di buonismi) con più buchi di un groviera!
La cosa più triste è che questi stanno arricchendo - letteralmente - le persone che gli stanno rubando il futuro.

Anonimo ha detto...

Doppio pesismo ideologico?? Sanzioni statali? ....cervello scureggiato

Anonimo ha detto...

Il segreto è dargli 2 spicci e farseli amici.

Anonimo ha detto...

Ora mendicano, poi ruberanno.
La mamma non c'è... sta mendicando ai semafori, con gli altri figli più piccoli ed è ovviamente incinta. Il padre sta rubando il rame... lo zio sta bruciando i copertoni nelle campagne per coprire i rifiuti tossici che ci stanno sotto.

Non sono loro che fanno schifo, siamo noi che siamo razzisti! :)

Anonimo ha detto...

Per dare assistenza a tutti i ragazzini in queste condizioni toccherebbe mantenerli in istituti lontani dalle loro famiglie e garantire che non fuggano, ovviamente senza riprodurre situazioni di tipo carcerario. Avete idea del costo spaventoso? Pensate che un normale detenuto in un carcere costa circa 125/130 euro al giorno; ovviamente un minore costerebbe molto di più, visto che la sua qualità di vita dovrebbe essere nettamente superiore e che avrebbe bisogno di servizi altamente qualificati. Cosa direbbero i cittadini se lo Stato aumentasse le imposte o riducesse i servizi per investire miliardi per questi minorenni?

Anonimo ha detto...

Milano, assessore Rozza: ‘Pentita? No, auto in divieto vanno segnate con vernice. Sono degli stronzi”

“Non sono affatto pentita del mio gesto. Chiunque si appropri di uno spazio pubblico per farne un uso privato è uno stronzo, come minimo. Se fosse per me, userei la vernice indelebile, ma bisogna cambiare la legge“.
Sono le parole pronunciate ai microfoni de La Zanzara (Radio24) da Carmela Rozza, assessore ai Lavori Pubblici e all’Arredo Urbano del Comune di Milano, travolta dalle polemiche per una pennellata di vernice bianca su un’auto in divieto di sosta, durante il Cleaning Day delle scuoleSe questi incivili si trovano una striscia di vernice indelebile sulla fiancata” – spiega l’assessore – “forse non lo fanno più. Ma ci vuole una legge. Non sono pentita, ma ho fatto le pubbliche scuse ai cittadini, è stato un gesto sopra le righe. La prossima volta, invece del rullo, metterò sul cruscotto dell’auto in divieto di sosta un cartello con la scritta ‘sei un incivile’”. E aggiunge: “La macchina che ho segnato con la vernice ad acqua era di un signore albanese residente a Mortara. Pagherà 60 euro di multa, se le paga“

COMMENTI (53) 


Massimo ha detto...

Io però mi domando anche dove è la Chiesa in tutto questo.
Poi 'sta cazzata dei costi improponibili per mantenere i detenuti mi fa solo ridere. 4 mura un buco per i bisogni pane acqua ed una candela costerebbero 130/150 euro al giorno? Queste dichiarazioni non sono altro che l'ennesima conferma che siamo un popolo bue che ancora crede alle favole della PO-LI-TI-CA! Non sono loro che sono delinquenti ne siamo noi che siamo razzisti, è la Politica Mafiosa Italiana che mantiene in piedi tutto 'sto ambaradan per puro scopo lucrativo e finché non si comprenderà tutto questo non se ne uscirà MAI.
Sarebbe molto semplice invece chiudere presto tutti i campi nomadi, basta tirar via tutti i minorenni in strutture adeguate controllate e con una rigida scolarizzazione/istruzione ed i genitori SE LI RIVOGLIONO si cerchino un lavoro ed una casa. Detto da uno di sinistra.
Ma possibile che non capite che se ci fosse una sana e rigida GIUSTIZIA in questo ormai squallido Paese automaticamente non arriverebbero frotte di delinquenti da tutto il mondo Italia compresa?

Anonimo ha detto...

Però bisogna riconoscere che fa molto neorealismo!

Anonimo ha detto...

Cosa direbbero i cittadini se lo Stato aumentasse le imposte o riducesse i servizi per investire miliardi per questi minorenni?

Che è un investimento sul futuro. Perché riduce in parte la criminalità futura.

Comunque il concetto base di carcere è che non te ne puoi andare quando ti pare. Se per situazioni carcerarie intendi luoghi tristi e con le sbarre per carcere minorile non intendevo quello. La cosa importante è sradicarli dalla famiglia di origine, che li sta portando al degrado, come si è fatto per i figli di alcuni mafiosi. Possibilmente levarglieli da piccoli così non sanno niente (prima dei tre anni) e si rompe sto circolo vizioso di genitori ladri che crescono figli ladri che a loro volta saranno genitori ladri.

Anonimo ha detto...

Credo che nei 130/150 euro al giorno siano compresi anche:

-Gli stipendi di chi ci lavora
-Le utenze tipo corrente, gas e acqua (candele? pane e acqua?)
-Manutenzione tipo pulizia del posto, lavanderia, sapone, carta igienica e cibo per la mensa
-Locali pertinenti tipo una biblioteca, il cortile, l'infermeria e la solita immancabile cappella (di cui secondo me si può fare a meno, cappellano compreso)
-Costi di gestione burocratica

Anonimo ha detto...

GASATELI !
IL COSTO E' NOTEVOLMENTE INFERIORE E SOPRATTUTTO LA SOLUZIONE E' DEFINITIVA.

Anonimo ha detto...

Ci abbbiamo provato, ed ancora scontiamo le conseguenze per non aver finito il lavoro.

Anonimo ha detto...

tu no poi gazare me. Io rubbato tubi gaz

Anonimo ha detto...

"Poi 'sta cazzata dei costi improponibili per mantenere i detenuti mi fa solo ridere. 4 mura un buco per i bisogni pane acqua ed una candela costerebbero 130/150 euro al giorno? "

dimentichi il costo principale: un plotone di guardie armate che li sorveglia notte e giorno... o li lasci lì da soli sperando che non scappino? :-)

Anonimo ha detto...

Ma quale gas... Basterebbe sterilizzarli.

Anonimo ha detto...

"La cosa importante è sradicarli dalla famiglia di origine, che li sta portando al degrado, come si è fatto per i figli di alcuni mafiosi."

altro che mafiosi, per vedersi togliere i figli da un tribunale basta molto meno... una tossicodipendenza, l'assenza di mezzi necessari a mantenerli, costringerli al lavoro, in alcuni casi una dichiarazione sfavorevole di un membro dei servizi sociali del tuo comune.
Ma tutto ciò stranamente vale solo per noi italiani...

Anonimo ha detto...

neanche siete razzisti. siete solo invidiosi perchė loro c'hanno il mercedes e voi annate ancora in giro co la panda. massima solidarietá alla comunitá rom sinti e camminanti. la loro cultura ha tanto da insegnarvi. e hanno pure ragione a dirvi che siete dei pezzenti quando non gli date manco 1 euro.

Anonimo ha detto...

Basterebbe togliere i bambini zingari ai loro genitori, per darli in affido/adozione in tutte le parti d'ialia, senza la possibilità di ricongiungersi (sto solo applicando la legge).

Sapete quante coppie in Italia stanno aspettando dei bambini da adottare, migliaia e migliaia,invece di andare in Cina, Russia...ecc, ce li abbiamo in casa e per le coppie costerebbe meno!
Ma tutto ciò non si può fare, perchè i rom come etnia deve essere preservata (legge del c++o dello stato italiano)

L'unico modo per eliminare questi parassiti, è toglierli l'unico forza che hanno "la prole", poi vedi come scappano tutti dall'italia!

Anonimo ha detto...

Scusa Anonimo aprile 06, 2016 1:16 PM non mi è chiaro se la risposta al mio commento - che tu citi - è sostenitore od oppositore. Non vorrei aver frainteso.

Anonimo ha detto...

Siete delle bestie, voi volete una società dove un ladro non ha il diritto di sopravvivere come tutti!

Anonimo ha detto...

se non c'avete i soldi da dare agli zingari annatevene da Roma. lo dice pure Tonelli.

Anonimo ha detto...


Questa è la prova che il terrorismo non esiste.
Se esistesse, le stazioni della metro sarebbero presidiate, non credete?
Chi è il vero terrorista allora?

Anonimo ha detto...

A parte i ratti nazistoidi, che non si capisce se sono più deficienti o più merde (ovvio che sono i primi a volere che queste situazioni persistano: è la loro ragione di vita), dovrebbe essere chiaro a tutti che il costo per un'operazione di sottrazione ai genitori e di inserimento sociale di questi minori sarebbe enorme. Chi dice che la stima di 130/150 euro al giorno per un normale detenuto è esagerata, provi a vedere quanto si spende all'estero: negli Stati Uniti, ad esempio, il costo medio si aggira sui 40000 dollari annui (110 euro al giorno) per superare i 60000 (164 euro al giorno) per i prigionieri che devono stare in isolamento in Germania siamo intorno ai 120/130 euro al giorno; in Francia (dove c'è una certa varietà di stabilimenti penali e di gradi di detenzione) si va dai 100 ai 200 euro al giorno; i detenuti si vestono di tasca loro, spesso si pagano il cibo e non hanno bisogno dello stesso numero di insegnanti, psicologi e altre figure professionali altamente qualificate, non hanno bisogno di accompagnatori per uscire dagli istituti (solo per fare qualche esempio), quindi un minore preso in carico dallo Stato costerebbe molto, ma molto di più. Vero che in un mondo ideale dovrebbe essere così, ma non credo che qualcuno possa pensare che in Italia, oggi, esistano volontà e risorse per risolvere il problema.

Anonimo ha detto...

Soluzione semplice ed efficace:
1) Scegliere a caso ogni giorno una diversa stazione della metro
2) Con un gruppo di una quindicina di ragazzi volenterosi armati di spranghe entrare da tutti gli ingressi contemporaneamente in modo da non lasciare vie di fuga
3) riempire di mazzate i virgulti rom e sinti in moda da lasciarli a terra svenuti.
Tale operazione va ripetuta con costanza e metodo per un certo periodo.
In breve il fenomeno sarebbe stroncato.

Anonimo ha detto...

Quando ci sono argomenti del genere, i commenti di pancia (piena di fagioli) si sprecano.
Si va dalle camere a gas per l'intera comunità rom, alle sprangate da rifilare a tutti, donne e bambini compresi.
Il problema è che viviamo in un paese che non funziona e questo risultato è stato pianificato a tavolino.
Si permette a queste persone di vivere in una maniera bestiale, perché c'è gente che ci lucra sopra, e questo è aiutato sia dal falso buonismo di certi intellettuali di sinistra, che dal razzismo becero di leghisti e fascisti.
Tutti a Roma fanno quel che c..zo gli pare, quindi gli zingari, che sono persone che tendenzialmente vivono "border line", se non opportunamente contenuti, faranno peggio dei comuni cittadini.
L'Italia è un paese dove le regole non vengono rispettate in maniera sistematica, tanto poi non se ne pagano le conseguenze.
Se non si parte da questo, non ne verremo mai a capo.
Per favore smettetela di proporre soluzioni truculente ed inapplicabili, capisco che quando monta la rabbia e ci si sente impotenti di fronte a queste persone, viene voglia di fargli fare tutto il tragitto della metro a calci in culo, ma non può essere questa la soluzione.

Anonimo ha detto...

Una soluzione che almeno limiterebbe il problema c'è: sappiamo tutti benissimo che, quando vogliono, i funzionari statali possono far perdere tantissimo tempo e le forze dell'ordine in questo possono essere imbattibili. Siccome arrestare i minori non si può ed arrestare gli adulti è inutile poiché escono dopo poche ore, basterebbe fermare queste persone educatamente, accompagnarle in una stanza, senza nemmeno bisogno delle manette se si comportano bene, e procedere ad un normale accertamento dell'identità: soprattutto se si devono identificare persone al momento sprovviste di documenti o con documenti che si potrebbe sospettare falsi, specie se minori,son cose che possono andare per le lunghe, può accadere che si perda un documento, può essere che un'informazione richiesta a qualche autorità di un'altra città richieda tempo, può bloccarsi un terminale, insomma è possibile che i poveretti debbano passare 10 o più ore a perdere tempo. Se questo gli capita anche solo 3 o 4 volte a settimana, prima o poi si stufano. Certo, per farlo ci vogliono professionalità e voglia di lavorare...

Romamia ha detto...

Parole, parole, parole e soluzioni inutili, semplici palliativi. E' questione di dna. Questione di "cultura" radicata da secoli. Questi comportamenti derivano da informazioni genetiche accumulate in anni e anni (infatti si sposano solo fra di loro) che li rende diversi. La storia ne è testimone. Unica soluzione un controllo serrato delle delle nascite ( non più di 2 figli a coppia) andrebbe bene anche la sterilizzazione. Datemi pure del razzista

Anonimo ha detto...

perchè se beccano mia figlia di 5 anni in giro da sola per la strada, chiamano i servizi sociali e me la portano via? Perchè a questi "genitori" invece i pargoli non glieli leva nessuno?

Anonimo ha detto...

Le ragioni risiedono nei circuiti illeciti di cui gli zingari costituiscono le forze d'avanguardia, e di manipolazione sociale, e in quelli cooperativi dei sussidi.
Poi si sa, per rifilare a livello mediatico una patacca ideologica, bisogna lucidare bene bene qualche straw argument ricattatorio.

Anonimo ha detto...

TUTTI gli interventi sopra inseriti fanno riferimento (in vari modi) alla responsabilità dei ragazzini.
Ma il nostro Codice penale dice qualcosa di diverso:

Art. 600 octies codice penale:
"Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque si avvale per mendicare di un persona minore degli anni quattordici, comunque, non imputabile, ovvero permette che tale persona, ove sottoposta alla sua autorità o affidata alla sua custodia o vigilanza, mendichi, o che altri se ne avvalga per mendicare, è punito con la reclusione fino a tre anni".

Quindi, sono i genitori o tutori che "sarebbero" responsabili penalmente, e andrebbero in galera..... se però nel frattempo il Parlamento non avesse votato una norma di de-penalizzazione di questo come di tantissimi altri reati.
Ora quanto previsto nell'art. 600 Octies diviene una contravvenzione, e imporla a chi (formalmente) è nullatenente non serve ovviamente a nulla.

Questo dimostra come Roma soffra di tantissimi problemi "suoi", prodotti dalla subcultura che la domina, ma soffra anche di scellerate decisioni adottate a livello centrale.

chenlina ha detto...

chenlina20160421
oakley vault
louis vuitton outlet
beats by dr dre
true religion
coach outlet
kate spade
true religion outlet
timberland outlet
christian louboutin outlet
ray ban sunglasses
nike air max
cheap jordan shoes
louis vuitton bags
michael kors outlet
oakley sunglasses
louis vuitton outlet
coach outlet
replica watches
hollister outlet
ed hardy clothing
toms shoes
marc jacobs handbags
air force 1
michael kors handbags
michael kors outlet online
gucci outlet
instyler max
lebron 13
ray ban sunglasses
asics shoes
nike trainers
ray bans
ray ban sunglasses
coach factorty outlet
jordans for sale
louis vuitton bags
polo ralph lauren
ray ban sunglasses
coach outlet online
coach outlet store online
as

ShareThis