Mille posti disponibili ciononostante mille auto fuori posto. La Roma che si comporta peggio dei Casamonica

24 agosto 2015

In queste giornate, mentre le attenzioni della città sono state - giustamente - monopolizzate dai funerali di Vittorio Casamonica, le macchine hanno mandato al campo santo 4 persone e molte sono finite all'ospedale.

Invece di ridurre, incentivare alternative, disincentivare l'utilizzo dell'auto, Roma sta facendo (ormai da 25 anni) esattamente il contrario di quanto si fa in tutto il resto del mondo. Le conseguenze sono nei numeri: si muore 10 volte più che a Parigi. E l'incapacità degli amministratori si sposa alla perfezione con la prepotenza dei romani che quando si tratta di macchine si trasformano in licantropi irriconoscibili. Guidare in questo modo, comportasi in maniera prepotente e pericolosa, non curarsi delle conseguenze di quello che si fa determina 200 morti e 40mila feriti all'anno. Numeri che non hanno paralleli in nessuna città al mondo. Una mattanza, una guerra civile che la città accetta impassibile, come se fosse normale.

Si fa un gran parte della mafia, dei Casamonica, degli Spada, dei Fasciani e dei Senise. Speriamo che queste dinastie criminali vengano eradicate completamente, ma non ci si chieda con sorpresa perché i cittadini romani non si scagliano contro la malavita: è evidente perché. Perché nessuno si comporta bene, nessuno si pone il problema di comportarsi in maniera civile. L'ambiente che facilita la crescita delle mafie e che determina ciò che vedete in questo video è lo stesso ambiente, ecco la relazione che c'è tra le due cose quando diciamo che la mafia a Roma è una sciagura, ma non farà mai gli stessi morti e gli stessi danni delle macchine. Le prepotenze di un automobilista qualsiasi a Roma pari sono a quelle di Casamonica qualsiasi che estorce o spaccia: chi guida a Roma sa a che livello di violenza e aggressività si arriva e quando i numeri parlano di una guerra, è difficile dire che le due cose non siano paragonabili.

Provate voi, ad esempio, a spiegare questo video in qualsiasi altra città del mondo. Qualsiasi cittadino vi risponderà: ma è mafia! Per dire che è prepotenza, è assurdità, è senso di totale impunità, è fregarsene di poter far del male al prossimo, è egoismo. Fino alla scorsa settimana (ma magari anche questa) Roma è stata piena zeppa di posteggi disponibili e comunque piena zeppa di auto in sosta abusiva. Dovunque. Questo video è stato girato in una zona dove ogni santo agosto torniamo per dimostrare come sia falsa e ridicola la filastrocca secondo cui i romani parcheggiano male perché non hanno posti auto a disposizione. Niente di più falso. I romani parcheggiano male perché si comportano da criminali anche nel semplice atto i fermarsi con l'auto. Un comportamento che genera più morti di qualsiasi mafia in città. E poi tutti si sento brave persone puntando il dito contro i Casamonica: le famiglie malavitose hanno prosperato innanzitutto grazie alla mentalità mafioseggiante dei romani. Mentalità che si palesa sopra ogni altra cosa nel rapporto malato dei cittadini della capitale con le loro automobili. Un autentico cancro: quando interveniamo?

50 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Il problema esiste perche' Roma e' l'unica citta' al Mondo dove l'infrazione non viene sanzionata. I vigili non si vedono e quando si vedono non intervengono, tutto qui.

Anonimo ha detto...

questa è una delle caratteristiche del traffico romano: il parcheggio alla cazzo di cane gratuito.
Purtroppo non c'è una logica in tutto ciò. C'è chi parcheggia sul marciapiede anche avendo a qualche metro (ma proprio a qualche metro!) di distanza parcheggi liberi "regolari".

Stef ha detto...

Ogni volta che scrivi "non c'è paragone in nessuna città del mondo" io smetto di leggere.
Peccato. Perché con queste cretinate da ignorante sminuisci il valore di quello che fai.

Anonimo ha detto...

Ma non è che questo blog vuole distrarci dai problemi italiani a livello governativo che se fossero parzialmente risolti potrebbero sanare anche le eventuali pecche di Roma?
----------
Leggete bene l'articolo del link, c'è anche il datore di lavoro del gestore di questo blog.
Tutti i grandi sostenitori di Renzi: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/08/22/renzi-e-in-crisi-e-la-borghesia-del-nord-lancia-un-appello-sul-corriere-noi-lo-sosteniamo-fatelo-anche-voi/1975991/
E voi volete cambiare Roma?

Anonimo ha detto...

Incredibile, ho appena visto un'auto dei vigili con street control a via cola di rienzo...chissà se gira solo per sport o se farà delle multe...

Anonimo ha detto...

Chi ha girato il video ha commesso una lunga serie di infrazioni del codice della strada , compreso imboccare via severino grattoni contromano , oltre a inversioni a U presso incroci .
Infrazioni molto piu gravi della sosta vietata .

Trattandosi di un cittadino esemplare mi aspetto che si rechi presso un comando di vigili urbani per autodenunciarsi.

Anonimo ha detto...

Calma ragazzi! Osserviamo e denunciamo, tutto è indice di maleducazione (mancanza di rispetto per il prossimo) e deve essere segnalato.
Il parcheggio piratesco è ignobile ed inammissibile, brutto segno della romanità più indecente. Le strisce ed i marciapiedi devono essere considerati sacri!
Ciao

Anonimo ha detto...

Tipico. La scorsa settimana sono voluto andare a Romaest, approfittando del fatto che fosse pieno agosto e quindi contavo sul fatto che non fosse strapieno di gente. Appena mi immetto nelle rampe per il parcheggio, ne deduco invece che fosse pienissimo nonostante tutto, dato che la fila di macchine proseguiva fin sopra alla rampa di accesso, parcheggiate ovunque, fuori dalle aree disegnate a terra. È bastato proseguire di qualche decina di metri per capire invece che era pieno di posti liberi. Ovviamente, per stare vicini all'entrata era meglio parcheggiare a cazzo e così hanno fatto. Ormai non mi sorprende più nulla. Non abbiamo nulla da invidiare al folklore dei Casamonica, in fondo.

antonio ha detto...

Io trovo sublime una cosa: ci hanno frantumato i coglioni per una settimana con le pippe sul funerale di Casamonica. In quel caso, non c'è stata alcuna violazione delle vigenti leggi (tranne che per l'elicottero.... ma questo la dice lunga sull'allerta contro il terrorismo). Non è reato fare un funerale con carrozza, musica del padrino, e cafonate del genere.

E' reato parcheggiare a cazzo.

Ora, di Casamonica ne muore qualcuno ogni tanto. Mentre i romani parcheggiano a cazzo tutti i giorni.

ERGO:

- I Casamonica (ROM) sono molto più civili e rispettosi delle leggi dei ROMani.

Ma di questo non si parla.

Preferirei 1000 funerali kitch al giorno ma una città dove si parcheggia e si guida secondo le norme del codice della strada.

Ma i problemi so altri......

Poi sui parcheggi nei centri commerciali...concordo con l'altro utente. Io a Roma EST come a Porte di Roma non ci vado più per questo motivo.

Parcheggi vuoti e rampe piene di macchine: tutti paraplegici che non riescono a fare 20 metri a piedi.

Soero che ci diventiate davvero PARAPLEGICI.

VAFFANCULO

Anonimo ha detto...

Ma è possibile usare IoSegnalo in maniera anonima?
Io uso molto l'auto ma parcheggio SEMPRE regolarmente anche perdendo 20/30 minuti per trovare un posto e pagando SEMPRE le strisce blu. Quindi mi girano non poco i coglioni a vedere questi prepotenti, ma ho paura di possibili ritorsioni.

Anonimo ha detto...

Il parcheggiare a cazzo di cane è costume italiano e solo coloro che non sono abituati a vivere le città se ne scandalizzato.
I problemi sono davvero altri, governo ladro ed altro!
..........
Ma non è che questo blog vuole distrarci dai problemi italiani a livello governativo che se fossero parzialmente risolti potrebbero sanare anche le eventuali pecche di Roma?
----------
Leggete bene l'articolo del link, c'è anche il datore di lavoro del gestore di questo blog.
Tutti i grandi sostenitori di Renzi: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/08/22/renzi-e-in-crisi-e-la-borghesia-del-nord-lancia-un-appello-sul-corriere-noi-lo-sosteniamo-fatelo-anche-voi/1975991/
E voi volete cambiare Roma?

Anonimo ha detto...

No, ci devi mettere la faccia. Devi dargli il documento.

Anonimo ha detto...

Attenzione però, a non confondere alcune cose. Due investiti erano su strade extraurbane, o meglio urbane a scorrimento veloce (Via del Mare e Cristoforo Colombo) dove i pedoni non dovrebbero proprio stare. Quindi forse per quei due casi sarebbe meglio capire quale sia stata la dinamica degli investimenti.

Proprio sulla Via del Mare negli anni '90 visto l'alto numero di pedoni investiti, in maggioranza extracomunitari che la attraversavano all'altezza di Dragona per recarsi da accampamenti di fortuna dove vivevano alle piccole e medie attività artigianali/industriali sulla Via dei Romagnoli per lavorare, si decise di alzare una rete metallica fissa tra le carreggiate onde scoraggiare tale pratica. E funzionò.

Oggi, a distanza di venti anni, alcuni tratti di quella rete di protezione sono divelti ed ovviamente la manutenzione latita come per tutto in questa città. Il risultato è che l'attraversamento pedonale folle di quella strada è ripreso.

Anonimo ha detto...

@10:34 piuttosto concentrati tu di più sugli argomenti che ritieni abbiano maggiore importanza secondo la tua personale scala di valori.

Anonimo ha detto...

Questo video, come quelli girati nei centri commerciali dovrebbe essere la pietra tombale di qualunque discussione sulla mancanza di parcheggi come causa della sosta abusiva a Roma.

La sosta e' abusiva a Roma perche Roma e' intimamente, antropologicamente abusiva.
Parcheggi abusivi, parcheggiatori abusivi, affissioni abusive, case abusive, commercio abusivo, taxi abusivi, addirittura bus abusivi il mese scorso. Non c'e' una manifestazione dell'agire umano che a Roma non sia abusiva.

E il sign. Stef che crede che l'espressione "non c'è paragone in nessuna città del mondo" rifletta su questa sequela di abusi e mi dica se lui riesce a trovare un'altra citta con questi fenomeni.

Anonimo ha detto...

Non dimentichiamo le discariche, abusive anche quelle

Anonimo ha detto...

Per il romano generico medio cartelli e strisce sono solo "consigli", mentre il codice della strada è un libercolo da studiare per l'esame della patente per poi dimenticare tutto, nulla più, e tali rimarranno finchè non ci sarà nessuno ad applicare seriamente il codice della strada (memo n.1 per Marino: rendere più efficiente la Municipale) o ad es. a fargli capire che sulle strade SI MUORE e si RIMANE INVALIDI (memo n.2 per Marino: campagna continua di educazione stradale anche usando immagini choc, come si fa correntemente in Nord Europa).

Anonimo ha detto...

In Germania il posteggio Costa 1.40 euro all´aperto (max 2 ore) oppure 2 euro l´ora al chiuso (con riscaldamento in inverno. La maggior parte sono interrati o si sviluppano in verticale. C´é anche la possibilitä di affittare un posto macchina in questi parcheggi per circa 70 euro al mese e di solito sono in un piano riservato a cui si accede con tessera magnetica. Molti parcheggi all´aperto sono riservati per i residenti dalle ore 18 in poi, altrimenti multa.

Anonimo ha detto...

Sono molto concentrato, la vita deve essere costruita su scala di valori che quando non sono collocati nell'ordine giusto portano solo confusione e distruzione.
Concentrati anche tu e stai attento a non farti distrarre dal potere e dai suoi attori,;non diventare un burattino in mano al puparo.
~~~~~Il parcheggiare a cazzo di cane è costume italiano e solo coloro che non sono abituati a vivere le città se ne scandalizzato.
I problemi sono davvero altri, governo ladro ed altro!
..........
Ma non è che questo blog vuole distrarci dai problemi italiani a livello governativo che se fossero parzialmente risolti potrebbero sanare anche le eventuali pecche di Roma?
----------
Leggete bene l'articolo del link, c'è anche il datore di lavoro del gestore di questo blog.
Tutti i grandi sostenitori di Renzi: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/08/22/renzi-e-in-crisi-e-la-borghesia-del-nord-lancia-un-appello-sul-corriere-noi-lo-sosteniamo-fatelo-anche-voi/1975991/
E voi volete cambiare Roma?

Michele Madanni ha detto...

Non capisco perché fare un bel sistema come IoSegnalo e poi costringere i cittadini a lasciare un documento e quella laboriosa procedura di registrazione. Nel 2015 ci sono migliaia e dico di migliaia di tecniche informatiche per avere segnalazioni di qualità in maniera anonima. Magari registrarsi con un numero di telefono ed associare ad ogni utente un ID totalmente anonimo scorrelato dal numero usato in fase di registrazione, tipo whatssap. Invece no, si va avanti con tecniche vecchie di 20 anni e che hanno ancora il sapore della pesantissima e mortifera burocrazia italiana. Vergogna!

Anonimo ha detto...

Il parcheggiare a cazzo di cane è costume italiano e solo coloro che non sono abituati a vivere le città se ne scandalizzato.
I problemi sono davvero altri, governo ladro ed altro!

>>> Hai espresso il tuo pensiero (che poi era anche quello dei Casamonica intevistati a In Onda). Ora che lo hai fatto e che lo hai fatto piu volte, puoi anche andare a fare in culo, tu e i casamonica

Anonimo ha detto...

iosegnlo con identificazione anagrafica di dettaglio scarica sul cittadino la responsabilità dell'azione di polizia (cioè delle sanzioni che conseguono all'intervento dei vigili a seguito di iosegnalo).
Accettando questa logica, occorrerebbe, di conseguenza, eliminare dallo stipendo dei vigili tutte le voci stipendiali che percepiscono perchè svolgono funzioni di polizia, di per sè, rischiose.
A tutti fa comodo la tolleranza dei vigili. Anche agli stessi vigili.

Anonimo ha detto...

12.14 pm con i Casamonica non c'entro nulla ed il mio commento è stato spontaneo ed indipendente.
Attento a non farti manovrare o non manovrare nessuno.
@@@@@@
Sono molto concentrato, la vita deve essere costruita su scala di valori che quando non sono collocati nell'ordine giusto portano solo confusione e distruzione.
Concentrati anche tu e stai attento a non farti distrarre dal potere e dai suoi attori,;non diventare un burattino in mano al puparo.
~~~~~Il parcheggiare a cazzo di cane è costume italiano e solo coloro che non sono abituati a vivere le città se ne scandalizzato.
I problemi sono davvero altri, governo ladro ed altro!
..........
Ma non è che questo blog vuole distrarci dai problemi italiani a livello governativo che se fossero parzialmente risolti potrebbero sanare anche le eventuali pecche di Roma?
----------
Leggete bene l'articolo del link, c'è anche il datore di lavoro del gestore di questo blog.
Tutti i grandi sostenitori di Renzi: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/08/22/renzi-e-in-crisi-e-la-borghesia-del-nord-lancia-un-appello-sul-corriere-noi-lo-sosteniamo-fatelo-anche-voi/1975991/
E voi volete cambiare Roma?

Anonimo ha detto...

Errore. Io sono iscritto e la mia identita' e' in mano solo ai vigili, tra l'altro per iscriversi ai servizi.online del sito del comune serve comunque un documento. Io uso io segnalo e non ho mai usato twitter proprio perche' una forza di polizia DEVE sapere chi segnala cosa.

Anonimo ha detto...

Parcheggiare a caxxo è sicuramente una vergognosa abitudine avvallata dalle istituzioni che non sanzionano e non educano nei comportamenti come dovrebbero fare per il ruolo che ricoprono. Ma scrivere nel titolo che equivale a comportarsi peggio dei Casamonica mi sembra eccessivo. Basta vedere le minacce che ricevono i giornalisti in questi giorni.
Per quanto riguarda la prima del titolo forse poteva essere accompagnata dalla domanda: ma quello che vediamo perché chi è preposto all'ordine non lo vede?
Hanno ragione quelli che scrivono dei centri commerciali e dei comportamenti degli automobilisti incivili.
Non so se ancora esiste ancora la cooperativa dei parcheggiatori al Centro Anagnina composta da giovani ragazzi che bene o male avevano trovato un lavoro. Per un euro si parcheggiava e ti lasciavano anche la ricevuta. Ma dentro era vuoto e fuori le strade erano intasate di macchine parcheggiate lungo la strada anche in maniera pericolosa. Gente che si sentiva autorizzata a parcheggiare anche perché non c'era nessuno che li sanzionava.
Con un euro si sarebbe sostenuta comunque un'attività legale che dava qualche posto di lavoro. Il macchinone si ma l'euro meglio darlo al parcheggiatore abusivo.
Per la seconda parte del titolo stendiamo un velo pietoso.

Anonimo ha detto...

I problemi sono davvero altri, governo ladro ed altro! (cit. te)

La vera maffia sono i politici c'hanno preso tutti i soldi daa povera ggente (cit. Casamonica)

Anonimo ha detto...

questo perché gli ausiliari possono multare solo le strisce blu, quindi se la metto in doppia fila non posso farmi la multa.

Anonimo ha detto...

Il punto interessante è che il funerale Casamonica e il parcheggio a cazzo, tolte le debite, legittimissime differenze, nascono da una stessa mentalità tutta romana, un automatismo del quale moltio di noi non si accorgono neanche più.

Su questo bisognerebbe riflettere e, possibilmente, fare dei commenti intelligenti.

Michele Madanni ha detto...

Rispondo a: "Errore. Io sono iscritto e la mia identita' e' in mano solo ai vigili, tra l'altro per iscriversi ai servizi.online del sito del comune serve comunque un documento. Io uso io segnalo e non ho mai usato twitter proprio perche' una forza di polizia DEVE sapere chi segnala cosa.

agosto 24, 2015 12:36 PM"

Perché una forza di polizia deve sapere chi ha segnalato un macchina parcheggiata male? A seconda dell'identità di chi segnala cambia l'arredo urbano? Questa è una mentalità vecchia e burocrateggiante. Le forze di polizia hanno bisogno di segnalazioni di qualità, in realtà dovrebbero fare tutto da sole, non dell'identità di chi segnala. Anzi in tutti i paesi civili per denunciare casi di corruzione all'interno di pubbliche amministrazioni e aziende esistono procedure al 100% anonime, ed è il solo modo per far andare avanti queste cose. Altrimenti ci ritroviamo che chi segnala viene esposto a ripercussioni tipo:

http://lacittadisalerno.gelocal.it/salerno/cronaca/2015/03/12/news/denuncia-illeciti-viene-licenziato-1.11036039

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/cronaca/15_agosto_10/denuncia-malfunzionamento-un-macchinario-radiologia-licenziato-tronco-5b25ebd8-3f67-11e5-84d4-c1501b6b4b7a.shtml

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/07/16/mafia-capitale-denuncia-la-clinica-citata-in-inchiesta-licenziata-per-questo/1867703/

Tutto questo detto senza acrimonia, solo per discutere.

Saluti e Buona Vita.

Michele

Anonimo ha detto...

Questa storia del “metterci la faccia” ha raggiunto livelli ridicoli. Se l’illecito c’e’ ed e’ appurato, chi se ne frega chi lo denuncia, e per quale motivo lo fa. Se pure lo facesse per dispetto, non cambia una ceppa, se hai parcheggiato male.

Chi tira fuori sta stronzata lo fa per antipatia verso le regole, che e’ il problema numero UNO di roma, e che e’ un humus culturale che accomuna i frequentatori ri RomaEst e i Casamonica.

Anonimo ha detto...

Caro signor Michele, sono l'anonimo di prima.
Da sempre funziona che, chiamando vigili, polizia o cc, ti chiedano nome, cognome e numero di telefono ma non solo, vieni richiamato immediatamente dopo per vedere se il numero fornito non e' fake. Con io segnalo ho bypassato almeno la telefonata.
Francesco.

Anonimo ha detto...

On Line si è tutti controllati ancor più quando siamo registrati ai vari siti!
Sveglia!!!!!!!!
Di informatica non capite un ca@@o, l'ignoranza è la forza di ogni tipo di potere!

Anonimo ha detto...

1
57, ma sei entrato nel loro database che potrebbe essere in qualsiasi modo tirato in ballo.
Io stavo finendo nei ca@@i in una questione seria dove non volevo essere tirato in ballo.
L'occhio del grande fratello, quando lo apri, potrebbe essere su di te sempre e non più quanto è solo vuoi tu.

Anonimo ha detto...

Allora non segnalate, le segnalazioni anonime non vengono prese in carico dalle forze di polizia.

Anonimo ha detto...

Online anche RFS, volendo ed ammesso che già non lo faccia, anche RFS potrebbe controllati.
Come diceva qualcuno esci dal web o limita il tuo accesso se non vuoi essere controllato.
Internet una grande forza nel bene ma anche tanto nel male.
L'occhio del grande fratello ti guarda!

Anonimo ha detto...

Online anche RFS, volendo ed ammesso che già non lo faccia, potrebbe controllarti.
Come diceva qualcuno esci dal web o limita il tuo accesso se non vuoi essere controllato.
Internet una grande forza nel bene ma anche tanto nel male.
L'occhio del grande fratello ti guarda!

Anonimo ha detto...

12.14 pm con i Casamonica non c'entro nulla ed il mio commento è stato spontaneo ed indipendente.
Attento a non farti manovrare o non manovrare nessuno.
@@@@@@
Sono molto concentrato, la vita deve essere costruita su scala di valori che quando non sono collocati nell'ordine giusto portano solo confusione e distruzione.
Concentrati anche tu e stai attento a non farti distrarre dal potere e dai suoi attori,;non diventare un burattino in mano al puparo.
~~~~~Il parcheggiare a cazzo di cane è costume italiano e solo coloro che non sono abituati a vivere le città se ne scandalizzato.
I problemi sono davvero altri, governo ladro ed altro!
..........
Ma non è che questo blog vuole distrarci dai problemi italiani a livello governativo che se fossero parzialmente risolti potrebbero sanare anche le eventuali pecche di Roma?
----------
Leggete bene l'articolo del link, c'è anche il datore di lavoro del gestore di questo blog.
Tutti i grandi sostenitori di Renzi: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/08/22/renzi-e-in-crisi-e-la-borghesia-del-nord-lancia-un-appello-sul-corriere-noi-lo-sosteniamo-fatelo-anche-voi/1975991/
E voi volete cambiare Roma?

Anonimo ha detto...

Gentile sig. "Errore" il sistema iosegnalo con anagrafica di dettaglio funziona in uno Stato serio, cioè certezza della pena (il colpevole sconta ogni giorno di carcere al quale è condannato sino all'ultimo e se commette nuovi reati ad esempio minacce e cose simili a chi ti ha segnalato, denunciato arrestato, la pena viene aggravata con l'aumento del doppio).
Invece, dopo iosegnalo ti ritrovi l'arrogante cafone bullo delinquente coatto sotto casa.
I vigili infatti per proprio quieto vivere chiudono gli occhi e li riaprono per lo sipendio.
Chi si veste della divisa (i vigili appunto) accetta lo stipendio pubblico e quindi deve anche sopportare i rischi connessi.
In definitiva, si tratta di scegliere se nella nostra collettività ci si deve difendere ognuno per sè (sperando di esserne capaci; tanto esiste sempre qualcuno che seppellirà quello che si ritiene capace) oppure affidare l'ordine a dei soggetti che scelgono volontariamente di indossare una divisa.
In Italia è stato deciso che per evitare il carcere alla casta dei politici nelle loro ruberie si è concessa la più ampia tolleranza ai cittadini affinchè non si rivoltassero contro di loro.
Ormai tale equilibrio si è rotto.
Spero quindi in una rivolta violenta degli onesti.

PS
Io sono iscritto ai servizi online del comune di roma e ho segnalato tramite twitter alla polizia municipale di roma che per i casi previsti ha anche verbalizzato dandomene conferma con twitter.
Iosegnalo serve ai vigili per scaricare la responsabilità

Anonimo ha detto...

Mi perdoni, con la telefonata comunque le vengono chiesti e verificati i suoi dati. Qual'e' il problema ad utilizzare io segnalo dunque?

Anonimo ha detto...

Ma non sai più che invetatte pè distrarre?

In questo video ha ragione perfettamente Tonelli. Era pieno di posti liberi a manco un metro e c'era gente che comunque si metteva a cazzo con la macchina.

Che altro te vuoi inventà? Che i Maya se so' sbajati de dieci anni?

Anonimo ha detto...

Coem sulle paraboliche: c'hanno tutti i soldi per farsi per la parabolica personale, ma per fare quella condominiale i soldi sono troppi. Tutti poveri pensionati da 500 euro al mese. Ma basta! Che citta votata all'accattonaggio morale!

Anonimo ha detto...

Ma se ci fosse stato il funerale di un Monti o qualcuno tipo lui sarebbe avvenuto in modo sfarzoso o in modo pacato?
Anche Monti sembra che non abbia tanto fatto bene all'Italia e agli italiani.
Il Casamonica era un uomo libero? Quindi poteva far gestire il suo funerale come qualsiasi uomo avrebbe voluto fare.
Sono le leggi italiane che devono cambiare ed è lo Stato che deve diventare un organo solido e serio ma peccato che quasi sempre è manovrato da organi forti ( massoneria - finanza - malaffare - etcc... ).
L'uomo è manovrabile!

Anonimo ha detto...

Ha ragione sarebbe stato un funerale con altrettanta partecipazione. Ma al funerale di Monti ci sarebbero state scene di giubilo e sorrisi. Sarebbero scese lacrime di gioia a tutta la collettività ed in particolare ai pensionati ai quali egli ha tolto il diritto acquisito (mentre il vitalizio alla casta del politici non si tocca perchè è diritto acquisito privilegiato).
Lunga vita a Monti.

Anonimo ha detto...

Beh quegli stessi pensionati chissà se sono finiti a chiedere i soldi ai cravattari poi… l'esempio Monti (banchiere) non è che riabiliti poi così tanto la questione usurai.
Sono due facce della stessa medaglia.

Piuttosto mi chiederei al funerale di Berlusconi quale colonna sonora farebbe mettere.

E poi, tutto ciò, cosa c'entra con quattro persone talmente pigre da non parcheggiare l'auto correttamente a due metri di distanza da loro?!

Anonimo ha detto...

Che mentalità idiota la vostra! Tornate sempre sulla stessa strada per dimostrare questa idea quando 1) Le macchine in divieto non dovrebbero esserci, ma non danno fastidio a nessuno perchè è una strada larghissima dove non passa nessuno. 2) Andate a fare un giro a Monteverde, Prati o Centocelle a ottobre, vediamo quanti parcheggi liberi trovate. 3) La mafia non c'entra a niente, al massimo è cialtroneria. La mafia è un'organizzazione criminale che ammazza la gente, paragonare ad essa una signora che si ferma un minuto in divieto è assurdo. 4) Evidentemente voi avete la fortuna di abitare in centro ove tra metro, bici e autobus, la macchina non serve.

Anonimo ha detto...

Farei notare che l'alta incidentalità è dovuta all'eccessivo volume di traffico, a volte allo scarso rispetto dei limiti sulle consolari (anche se con gli autovelox ci stanno massacrando, ma almeno si è più sicuri). negli ultimi incidenti la sosta selvaggia non c'entra nulla.

Ad ogni modo, io mi metto in una posizione intermedia. Sono assolutamente per la legalità, è vero che molta gente non si scolla dall'auto neanche per andare al fruttivendolo contando sulla possibilità di fermarsi in doppia fila, tanto lo fanno tutti, il traffico è comunque caotico, non c'è posto, ecc.
è pur vero però che in tanti quartieri il parcheggio è davvero impossibile, hanno messo tutti i parcheggi in superficie e non interrati, i mezzi passano ogni mezz'ora, e nei giorni lavorativi non sempre si ha il tempo, perciò ogni tanto sei costretto a buttare la macchina dove capita.
Paragonare ciò alla mafia mi pare una follia.

Anonimo ha detto...

Tonelli ma all'età tua ancora non hai la patente? Capisco che dopo i dieci anni per prenderti la laurea hai paura. Ma secondo me con due anni e qualche spinta la patente la pigli.

Anonimo ha detto...

Ma non è che questo blog vuole distrarci dai problemi italiani a livello governativo che se fossero parzialmente risolti potrebbero sanare anche le eventuali pecche di Roma?
----------
Leggete bene l'articolo del link, c'è anche il datore di lavoro del gestore di questo blog.
Tutti i grandi sostenitori di Renzi: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/08/22/renzi-e-in-crisi-e-la-borghesia-del-nord-lancia-un-appello-sul-corriere-noi-lo-sosteniamo-fatelo-anche-voi/1975991/
E voi volete cambiare Roma?

Anonimo ha detto...

6,39

ma che cazzo dici. Sempliciotto e' un'approssimazione molto per difetto

Anonimo ha detto...

Ancora che sarebbero "eventuali" le pecche di Roma? Vivi in una città che per come è ridotta a paragone Bangalore è Parigi.

Comincia ad avere onestà intellettuale almeno su questo, poi forse puoi venire a fare due pulci due al Tonelli ed a RFS.

Finché continui a far finta che Roma sia una città vivibile, a voltarti dall'altra parte su determinati scempi e comportamenti antisociali dei suoi cittadini, resti dalla parte di chi ci guadambia e pure parecchio dall'attuale stato delle cose.

ShareThis