"Lo sciopero durante la partita? Una coincidenza". Eccoci al punto più basso della campagna elettorale

17 giugno 2016

Va bene tutto, ma insultare il buon senso di chi ascolta approfittandosi dell'ignoranza del popolino che sta davanti alla televisione non è accettabile. Non lo è più. E non è davvero un bel viatico per un sindaco visto che questi filmati poi restano e ti vengono sbattuti in faccia per cinque anni. Così come sarà complicato per cinque anni governare la città  dotata della più lurida feccia sindacale, quando a questa feccia ti sei rivolta per venire eletta. Una campagna elettorale di questo tipo, fatta tutta per non scalfire le cricche, per rassicurare le peggiori caste e lobbies, è una campagna elettorale pericolosa perché costituisce poi un'ipoteca pesante sul governo dei 5 anni successivi.

Lo storico collateralismo del Movimento Cinque Stelle con i sindacati e con i dipendenti dell'Atac (quando la solidarietà dovrebbe essere data agli utenti, non certo allo squallido racket che tra parentopoli, clientele e corruzione costituisce decisiva parte del personale interno) sta raggiungendo vette inquietanti che arrivano a insultare l'intelligenza di chi ascolta.

Dopo decenni di schifo assoluto l'azienda, prima con Broggi poi soprattutto ora con Rettighieri, si sta avviando verso una fase di normalizzazione che necessariamente mette in discussione i tanti privilegi, ruberie, frodi che consentivano a una parte dei dipendenti rendite di posizione e doppi o tripli stipendi e tu che fai invece di remare nella stessa direzione del risanamento? Ti metti di traverso? Arrivi a dire che lo sciopero indetto durante la partita della Nazionale, che ci ha reso zimbelli del mondo (perfino il Guardian ci ha fatto su un articolo), è stato una coincidenza? E il tutto per recuperare cento o duecento voti degli iscritti ad un piccolo sindacato? Ma la Raggi lo sa che ormai su queste partite, prendendo queste posizioni che neppure la peggiore DC romana della seconda metà degli anni Ottanta, guadagni 100 voti e contemporaneamente ne perdi 200?


Ma quale coincidenza poi!? Lo stesso Fabio Milloch (un personaggio sul quale ci sarebbe da approfondire), capo dell'UGL - perché è del sindacato di destra, quello della Polverini, che Virginia Raggi ha preso le difese - ha sempre dichiarato che l'orario è stato scelto appositamente per creare meno danni all'utenza, perché a quell'ora tutti stavano davanti alla tv per vedere il match. Di quale coincidenza stiamo parlando? Ma quale è la strategia del Movimento Cinque Stelle, pensare che tutti i cittadini di Roma abbiano l'anello al naso e passino cinque anni a bersi bugie su bugie e imbrogli su imbrogli? E' una via sempre più impervia eh! La DC degli anni Ottanta poteva dire menzogne ed era difficile controllare, ora c'è internet e molta gente si informa approfonditamente. Tra l'altro i grillini dovrebbero conoscere le potenzialità del web e questo dovrebbe consigliarli a non comportarsi come la vecchissima politica, e invece...


Questo modo di fare politica risalente agli anni Ottanta e Settanta, questa maniera di appoggiarsi alle peggiori categorie, alle peggiori lobbies, ai peggiori portatori di voti, ai sindacalisti, ai tassinari, ai parassiti, ai nulla facenti per accumulare consenso di scarsissima qualità è rimarrà come una onta indelebile per chi poi deve governare per anni: perché questa gentaccia poi viene a portarti il conto, perché ti consegni al ricatto della parte peggiore della città, perché così ha fatto la vecchia politica da sempre coi risultati che vediamo e tu sei stato scelto proprio per cambiare questo modo di fare. Stai dunque tradendo due volte, ingannando due volte, imbrogliando due volte chi ti ha dato fiducia. 
E' una delusione cocente che ogni giorno si rinnova: il Movimento Cinque Stelle a Milano, a Torino, a Bologna non è così. A quanto pare a Roma tutto, perfino il partito che dovrebbe essere più dirompente e antisistema, finisce per romanizzarsi e questo rappresenta una sconfitta atroce anche per chi come noi indica di votare per quella parte nella speranza di un vero cambiamento. 

Questo prendere le parti degli imbarazzanti macchinisti, questo tutelare gli autisti incapaci, volgari e nullafacenti, questo prendere le parti del dipendente di Farmacap che ruba i farmaci nel magazzino, del dipendente ATAC che ruba i pezzi di ricambio in officina, dello spazzino AMA meno produttivo del mondo, del dipendente comunale più assenteista del pianeta è quanto di più lontano dallo spirito del Movimento 5 Stelle. Questi figuri in tutto il paese sono i nemici dei Cinque Stelle, a Roma sono gli amici. 

Tra l'altro dichiarazioni come queste armano la mano di chi vorrebbe vedere appeso il direttore generale di Atac Rettighieri. Noi francamente, visto il livello di criminalità e aggressività dell'azienda, temiamo per la sua incolumità e lui stesso, sui giornali di oggi, di chiara "sono solo". Andrebbe aiutato e spalleggiato, non andrebbero prese le distanze da chi combatte contro i lestofanti. Perché Virginia Raggi prende le distanze da chi combatte contro il male?

Nella parte successiva del filmato, dopo le dichiarazioni sulla "coincidenza" che sono indubitabilmente il punto più basso di questa campagna elettorale (ma tanto la campagna elettorale non esiste: Raggi continua a dire enormità su enormità e il PD non replica, contentissimo di perdere domenica nelle urne), Raggi va anche oltre e prende le difese dei "macchinisti". Si tratta forse della più imbarazzante casta italiana di lavoratori in assoluto: il Movimento 5 Stelle è nato per spazzare via questi personaggi, questa è la sua ragion d'essere. Oggi a Roma il Cinque Stelle è invece alleato di questi individui che hanno fatto e vogliono continuare a fare del male alla città. Ma come si fa a preoccuparsi delle "condizioni dei lavoratori" (lavoratori che lavorano meno e peggio dei loro colleghi in altre città e guadagnano di più e queste sono statistiche ufficiali) mettendo queste davanti alle condizioni degli utenti solo perché i lavoratori portano voti in massa e gli utenti no? Questo è il modo vecchio di intendere il consenso e ormai se ne stanno accorgendo tutti. Se non altro perché, pur in assenza di una stampa in grado di spiegare cosa succede, ci sono ormai i blog...

Chiunque avesse parlato con Virginia Raggi nelle ore immediatamente successiva alla dichiarazione dello sciopero durante la partita la avrebbe trovata arrabbiata, indignata per questa scelta assurda. Poi però ti va in televisione e ti fa dichiarazioni inquietanti come questa affermando il contrario di quello che pensa. Perché? Qualcuno ci deve dare il nome e cognome della persona che sta facendo le strategie di questa campagna elettorale perché siamo curiosissimi a questo punto di capire quale è il gioco di chi ci amministrerà fino al 2021.


(Dice: ma perché alla luce di tutte le insensate opacità che stanno emergento RFS non ritira il suo endorsment verso il Movimento 5 Stelle? Ma manco per sogno, signori miei! La scelta rimane obbligata e far tornare il PD al governo della città sarebbe una beffa contraria ad ogni logica. Lo sarebbe stata perfino con un PD davvero cambiato, figurarsi con un PD cambiato per finta e solo in facciata. Resta dunque l'invito a votare per Virginia Raggi, con la massima convinzione. Questo non ci trasforma, tuttavia, in ridicoli tifosi fondamentalisti come molti ultrà del M5S sono con tutto il corredo di offese, insulti, bugie e violenze. Auspichiamo che Raggi diventi sindaco, ma se Raggi dice idiozie ragioniamo sulle idiozie che dice così come se Raggi dice cose condivisibili sosteniamo le sue battaglia. Dai che non è difficile da capire...)

86 commenti | dì la tua:

bat21 ha detto...

Vi state rendendo conto della sciocchezza enorme che avete fatto nell' appoggiare questa candidatura vero? Siate onesti intellettualmente i pentagrilli sono quello che vedete con la Raggi, decrescezionisti, benekomunisti e illiberali. Nulla di buono può venire da questo magma primordiale. Un ultima cosa la Appendino e' pessima come gli altri la testa e' uguale

Anonimo ha detto...

L'articolo sbaglia solo una cosa: pensare che il M5S altrove sia diverso da quello che vediamo a Roma. In realtà sono così ovunque! Sta proprio nel loro percorso ideologico schierarsi dalla parte del popolino, per quanto becero, cafone e ladrone esso sia (riferimento ai dipendenti ATAC è del tutto casuale). Semmai è a Torino che la Appendino rappresenta una novità; infatti la candidata grillina piemontese viene da una famiglia borghese ed è laureata alla Bocconi. Ma, per l'appunto, è l'eccezione.

Anonimo ha detto...

Adesso voglio godermi tutti i commenti della scimmie che credono/obbediscono/combattono e dicono che il blog e' uan merda perche fa camapgna elettorale per il PD.

Sono peggio delle scimmie: incolpano il giornale delle notizie che riporta, non la raggi per la cazzate vergognosa che ha detto.

Ma intanto ha gia vinto il ballottaggio: prepariamoci al peggio.

Anonimo ha detto...

Prossima dichiarazione della Raggi: Le bancarelle sono una risorsa.

Anonimo ha detto...

http://www.romafaschifo.com/2016/06/le-nostre-indicazioni-di-voto-ecco-chi.html

Anonimo ha detto...

Aiuto, io sognavo qualcuno che dicesse una parola in difesa dei cittadini, dei più deboli, di chi prende tutti i giorni i mezzi, che denunciasse il malaffare, le cattive "abitudini". Invece ci troviamo questa brutta copia di Alemanno che manda messaggi trasversali pernsando che i cittadini siano dei coglioni. Ecco, forse la cosa più offensiva è pensare che io sia un coglione e che creda che lo sciopero, in sovrapposizione con la partita, sia una coincidenza. Chissà, da sindaco, quante ce ne rifilerà la nostra Raggi!

Anonimo ha detto...

Ci volete spiegare invece qual è la strategia di RFS? Avete sostenuto la Raggi dal primo momento e adesso non esce articolo che non vada contro di lei? Non parlate di obiettività, perchè l'articolo uscito ieri sul manifesto M5S attaccato ad un palo non può essere considerato obiettività, non da un Blog che ha subito un attacco con centinaia di manifesti abusivi attaccati per la città.

E allora? Ci volete spiegare i motivi del vostro cambio di rotta repentino?

La vostra è una ripicca? Forse qualcuno di RFS si aspettava una chiamata dalla Raggi che non è mai arrivata?

Forse RFS si è fatto corteggiare dalle lobby che fino a qualche giorno fa combatteva aspramente?

Forse vi siete resi conto che sostenere la Raggi sia stato un errore e adesso state cercando di rimediare in extremis?

Credo che i lettori di RFS abbiano il diritto di capire le motivazioni dei vostri comportamenti così contrastanti tra di loro. Non è piaciuta la scelta di RFS di andare a calpestare il guano della politica schierandosi deliberatamente con un partito piuttosto che l'altro, sta piacendo ancora meno questo cambio di idee in corso apparentemente senza motivo.

Quindi abbiate il coraggio di spiegare il motivo del vostro cambiamento, magari senza nascondersi dietro l'obiettività, perchè come dite voi stessi...il popolino non è fesso!!

Cordiali saluti!!!

bat21 ha detto...

La testa della Appendino e' la stessa del grillino medio (no tav, no grandi opere, ridistribuzione e decrescita). Anche Fassina e' bocconiano te lo ricordo...

Anonimo ha detto...

Io capisco che il voto al M5S è sopratutto un voto punitivo contro il PD (reo di nefandezze varie e di aver defenestrato un sindaco eletto attraverso primarie ed elezioni). Ma consigliare di voter la Raggi per questo motivo mi sembra una motivazione un pò debole. Giacchetti in se onestamente sembra una persona competente ed onesta. Lascierà Rettighieri al suo posto (la Raggi, boh?!), ed ha Sabella dalla sua. Ad oggi ancora nessun notizia da chi ci sarà nella giunto della Raggi. E onestamente da una che si affida alla rete anche per dare un nome ad una strada, parte di un "movimento" che di fatto agisce secondo logiche monopartitiche, spacciandole per democratiche, mi fa un po' paura. Specialmente in un paese che secondo i dati OCSE, è terzultimo su un campione di 30 Paesi per numero medio di anni di scolarità della popolazione di 25-64 anni, precedendo solo Portogallo e Messico. E ora andate con gli insulti che invece tanto più colti e intelligenti vi fanno sentire...
Stan75

Anonimo ha detto...

A Roma i dipendenti pubblici sono la maggioranza assoluta, chi vuole governare "con i romani" lo deve fare con i sindacati che li rappresentano e le loro assurdità

Anonimo ha detto...

Non sarà molto ma Raggi ha perso 4 voti con questa sparata: la mia famiglia non andrà a votare o voterà scheda bianca. Non è una cosa bella da dire e non si dovrebbe essere orgogliosi di abdicare a un proprio diritto ma siamo ridotti così.

Alex ander ha detto...

Le campagne elettorali si vincono battendosi senza esclusioni di colpi.
Altrimenti si fa la fine di Al Gore e Sanders, brave persone con grandi idee, che non furono eletti.
per vincere ai ballottaggi devi prendere i voti anche di chi non ti piace.

Anonimo ha detto...

All'anonimo delle 17, 2016 9:28 AM: mi arrogo il tentativo di anticipare la risposta di RFS. Si, credo l'appoggio dato alla Raggi da RFS sia stato prematuro, anche se ben motivato (anche se non condivido). Il punto è che se ora la Raggi dice delle bestialità o emergono comunque posizioni non propriamente promettenti (chia farà parte del suo team?), mi sembra onesto e sacrosanto sottolinearlo. Anzi, evidenziare i limiti del candidato che si è scelto, cercando di fare un pò di pressione per fargli cambiar rotta, mi sembra onesto e proprio di una mente pensante. Vedo invece da molta parte dei sostenitori del M5S un atteggiamento di cieco sostegno ideologico (quale ideologia, poi boh) e acritico, che fa un pò paura...Se la Raggi dice o fa un a cazzata, proprio perché diventerà probabilmente sindaco, bisogna sottolinearlo!

Anonimo ha detto...

(commento giugno 17, 2016 9:40 AM sempre di Stan75)

Anonimo ha detto...

Era meglio se RFS non faceva endorsment a nessun candidato e continuava il suo onesto lavoro di critica. Spero che continui dopo la sbornia elettorale.
La Raggi puo` solo perdere il ballottaggio, ci beccheremo 5 anni di M5S a Roma (probabilmente saranno meno), Roma e` sopravvissuta ad Aledanno, sopravvivera` pure alla Raggi.
Il PD paga le sue scelte sconsiderate sul caso Marino.
Amen....

Anonimo ha detto...

Che un piemontese, magari valsusino, possa essere contro la TAV non mi stupisce e non mi sconvolge. Il cancro sono coloro che partono da Bologna e da Napoli per sabotare. Poi non so, magari hai ragione, ma la Appendino mi pare una persona con la testa sulle spalle.

Anonimo ha detto...

Poi avesse difeso una grande sindacato... Se fa questo per racimolare 7 voti, immaginiamoci di quali altre nefande azioni e dichiarazioni si farà portatrice la nostra Raggi per una manciata di consensi!

Anonimo ha detto...

Questi durano un attimo.

Anonimo ha detto...

Spero che Rfs ritiri il suo endorsment m5s, questi sono più opachi di un campione di acqua del Tevere.

Anonimo ha detto...

Si auspica che la strategia sia la seguente: che si voglia o no, che la cittadella romana è ricolma di feccia; la gentaglia esprime il proprio voto (forse più di quanto faccia “l’elettorato sano”, sfiduciato…) e, purtroppo, può perfino risultare cruciale nel determinare l’esito delle votazioni; in puro stile machiavellico, si carpisce il consenso della marmaglia, dissimulando o tacendo su questioni inquietanti se necessario, al solo fine della investitura finale.
Una volta raggiunto lo scranno più alto di Palazzo Senatorio si procederà implacabilmente a fare pulizia, richiamandosi esclusivamente agli autentici ideali di integrità ed onestà che hanno originato il movimento.
In questa ottica andrebbe visto anche il limite imposto agli appartenenti del movimento dei due mandati (il primo, l’ha già esercitato come consigliera comunale) che consentirebbe alla Raggi di perseguire le proprie finalità politiche senza ricorrere a beceri compromessi , spinta dalla costante ricerca di consenso per una nuova futura candidatura…

Anonimo ha detto...

La grande battaglia grillina si è arenata davanti a un sub-sindacato della municipalizzata più corrotta del mondo. Dice tutto.

Anonimo ha detto...

Ad Anomino 9:28 AM
RFS Non ha mai veramente sostenuto la Raggi ogni articolo punta far pensare che in fondo e sono tutti uguali e che inutile andare a votare,anche se alla fine di ogni lungo articolo consiglia di votare Raggi.
RFS ora sta rilanciando questo post vedendo che a presa in modo da scoraggiare ulteriormente l'elettore.
Oggi l alterantiva alla Raggi e sono personaggi che hanno ridotto Rama nello stato un cui la vediamo.

lucio de bernart ha detto...

Forza Romani al ballottaggio votate e fate votare Sud America:

"Giachetti rivela esattamente il disegno del Pd sulle nostre risorse e sui servizi essenziali: vogliono privatizzare. Lo stanno facendo con la scuola, con la sanità e ora lo faranno anche con i mezzi pubblici. Atac è un fiore all’occhiello di Roma"'.
Virginia Raggi, candidata sindaco del M5s a Roma

"Bisogna fare una dura resistenza nei confronti dell’ideologia neoliberista". "I No Tav sono preziosi e possono risollevare le sorti di questo paese".
Paolo Berdini, assessore in pectore di Virginia Raggi, candidata M5s a Roma

Con stima, il resto d'Italia.

Anonimo ha detto...

Oggi scioperano i controllori di volo in sovrapposizione con l'orario della partita. N'antra coincidenza, vero Virginié?

Alessandro Fabiani ha detto...

Il PD per quanto non possa piacere ora non è guidato da un uomo solo, non è La destra o i M5S, dove dietro c'è sempre l'ombra di uno solo. Oggi dobbiamo sopportare Renzi, alle prossime primarie vedremo.

A destra non si sa ma alla fine si sa, M5S non si sa chi siano c'è, non ditemi il popolo perché pure li....

Il PD per quanto non possa piacere rimane l'unica scelta, non votare non è una scelta, non è come nel referendum che se non raggiungi i voti allora non passa, qui qualcuno alla fine passa lo stesso anche se andiamo (perchè io ho sempre votato) in 3.

Ora RFS ha fatto bene, come io che sostengo il PD ma ne vedo i limiti e ne critico le scelte ma lo sostengo, lui ora si accorge che i M5S con la Raggi non è molto lontano da quelli che per lui sono il male di Roma.

filippo ha detto...

Mi dispiace, ma ripeto il mio commento dell'altro giorno. La storia di Virginia Raggi non fa ben sperare e le dichiarazioni e le mosse di questi giorni confermano i miei timori. Anche prima di essere eletta rassicura i centri di potere marcio di Roma, da una parte i sinistrorsi che garantiranno l'immobilismo, dall'altro i sindacati che difendono non diritti ma privilegi. Una volta sindaco si circonderà di questi interessi e non li toccherà.

Il suo passato dimostra una certa scaltrezza e le sue prese di posizione poco coraggio: ha visto la fine che ha fatto Marino dopo aver attaccato gli interessi e mafie locali, temo che si regolerà di conseguenza.

Anonimo ha detto...

Quello che non è difficile da capire è che, per quanto riguarda questa campagna elettorale, questo blog è diventato una cosa ridicola. Patetici.

Anonimo ha detto...

Date le lunghissime attese aile fermate dei mezzi pubblici, è l'unico caso cui, in riferimento all'ATAC, si possa parlare di coincidenza. Percui, brava la Raggi!

luc ha detto...

Io penso che tutti questi anonimo siano la stessa penna , e penso anche che la maggior parte della cittadinanza romana ormai abbia capito chi ci ha governato fino ad ora e quindi saprà usare la propria testa per decidere chi votare al ballottaggio . Penso anche che lo schierasi così non faccia altro che ridurre sensibilmente credibilità verso un blog che si è sempre proposto indipendente e semplicemente atto a illustrare le cose negative di questa città.Inoltre credo anche che la funzionalità del servizio pubblico sia data da chi la gestisce e gli operai e i macchinisti e gli autisti non fanno altro che eseguire le direttive che gli vengono date ,purtroppo oggi come oggi i sindacati principali hanno fatto ,come del resto i nostri politici ,pensato soltanto ai propri interessi e quindi vanno spronati dai piccoli sindacati che almeno all'inizio e speriamo anche dopo ,per ottenere consensi svolgono il loro compito in maniera corretta .

Anonimo ha detto...

ma infatti questa indecorosa manfrina su Raggi sindaco è una vera buffonata di questo blog
avete scelto la Raggi è inutile che ora fate mille distinguo, stai a spaccà il capello a due giorni dal ballottaggio, come per mettere le mani avanti...è la vostra candidata stop. e ogni fallimento della Raggi sarà il fallimento vostro e di chi l'ha votata, facile, si chiama democrazia.
hai voglia ad andare per i mercatini rionali a parlare con laggente.....ahò ve sete rubbati tutto dovete annà n'galera, sete tutti ladri, nun ce devi venì qua, sei popo na mmerda.
vediamo per chi voterà la pancia di queste persone nutrite da anni di demagogia propaganda qualunquista, vaffanculo vari. e vedremo i risultati che saranno capaci di ottenere i vostri prediletti peppe e soci.
ci dobbiamo aggiornare a dopo lunedì ahahhahahahahahahahhahahahahah

Anonimo ha detto...

La Raggi vince, questo lo sappiamo.

Sbagliate però a pensare che li M5S altrove sia diverso: ovunque fa battaglie retrograde. Se cercate in rete, vedete che sono contrari a tutto: all'alta velocità, al nuovo aeroporto di Firenze, alla centrale a biomasse in Basilicata, alla Livorno-Civitavecchia, e vai che è un piacere.

Che la Raggi si sia appoggiata sulla base elettorale del sindacalismo ATAC, poi, era evidente: già mesi fa disse di essere contraria a qualsiasi proposta di acquisto, come quella annunciata da Ferrovie dello Stato.

Anonimo ha detto...

Non mi interrogherei troppo sulla linea del blog, che ha avuto il merito di insistere su un disagio che abbiamo tutti, ma che certo non è un esempio di qualità delle analisi, obiettività, e nulla. Semplicemente, votano M5S ma vogliono mantenere il ruolo di critica anche per i prossimi anni (anche perché ci guadagnano dei soldi), e quindi iniziano a prendere le misure.

Poi, nel merito, io i 5 stelle non li voterò mai, nemmeno al ballottaggio contro Satana.

Anonimo ha detto...

Non mi convincono RAGGI e tutta l'antipolitica urlante ed eterodiretta dei 5*,

ma se continuate ad elogiare CEMENTO, AUTOSTRADE, AEROPORTI e altre devastazioni divora territorio per evidenziarne la mancata adesione al progresso-regresso che nemmeno anni'60 ...sarò costretto , a malincuore ad andare a votarla.

Anzi, vista l'oscena campagna PD (Esposito e Zingaretti, DA CHE PULPITO !) con metodo Boffo, analoga nei modi e nei tempi all'assalto vergognoso a suon di bufale contro Marino

per poco più di 1000 € per una prestazione lavorativa, un po' come la PandaRossa, per cercare di far dimenticare la connivenza in Mafia Capitale...

... quasi quasi me tocca ritrovà il dimenticato certificato elettorale

Anonimo ha detto...

Adesso c'è anche un incarico per la ASL di Civitavecchia, a quanto sembra, assegnato al di fuori dalle procedure. Dopo la pratica da Previti e l'incarico per una società di Rojo. Da cui due cose.

Ma questa signora cosa si ricorda, del proprio curriculum? Visto che la buona fede non è in discussione per definizione, nei 5 stelle (onestà!), mi preoccupano le capacità.

Soprattutto, questa retorica della società civile che si ribella alle élite mi fa ridere. Quando vai a scavare, poi, nel proprio piccolo (e devo dire: molto molto piccolo, nel caso della Raggi) i 5 stelle mi sembrano i soliti italiani, che nei limiti del possibile si sono arrangiati anche loro. Se ci tenete a vederlo a Roma, votatela pure, in ottima compagnia (Alemanno, Quintavalle, i tassisti, l'UGL...)

Anonimo ha detto...

"per poco più di 1000 € per una prestazione lavorativa, un po' come la PandaRossa"

In parte sono d'accordo, sono piccole cose. Ma è in questione non l'importo, ma il fatto che lei abbia nascosto la cosa, e non per la prima volta. Se ti presenti come il grande moralizzatore, diciamo che devi potertelo permettere, anche per convincerci a non notare la pochezza di tante argomentazioni, gli errori continui, le dichiarazioni insulse, il programma vago, le promesse demagogiche, e anche il fatto che non si è vista l'ombra di una giunta, a dispetto degli annunci.

Anonimo ha detto...

Come qualcuno ha detto, Roma è sopravvissuta ad Alemanno per cui sopravviverà anche alla Raggi.
Semmai bisognerà vedere se il M5S sopravviverà all'amministrazione di Roma. Penso che per loro sia la sfida più grande da quando esistono. Se le cose andranno bene, sarà una spinta potentissima per le prossime elezioni politiche. Ma se andranno male, rischiano una figuraccia su scala nazionale con un danno d'immagine enorme.

Anonimo ha detto...

"Come qualcuno ha detto, Roma è sopravvissuta ad Alemanno per cui sopravviverà anche alla Raggi."


Sopravvissuti siamo sopravvissuti, in effetti. Ma non è che mi sento tanto bene...

Anonimo ha detto...

Mi sa che stiamo scherzando.
Fatemi capire, va bene se governa la Raggi, così mettiamo alla prova il M5S?
E nosa facciamo, le cavie per un esperimento di politica nazionale (tanto per cambiare)?

Zeigarnik ha detto...

"Ma quale è la strategia del Movimento Cinque Stelle, pensare che tutti i cittadini di Roma abbiano l'anello al naso e passino cinque anni a bersi bugie su bugie e imbrogli su imbrogli?"

Sì, la strategia è questa e mi pare ci siate cascati anche voi.

Anonimo ha detto...

La questione ACEA - l'unica società in attivo, che la Raggi ha puntato senza motivi apparenti - dimostra proprio che il M5S sta usando Roma per obiettivi di politica generale. Ovvero, smontare la lobby di Renzi. Il che va anche bene, ma va fatto nelle sedi giuste; qui parliamo di una città che va amministrata.

Anonimo ha detto...

Secondo me è colpa dei catto-grillini che, in segreto, sono d'accordo con i catto-dipendenti pubblici per spartirsi quello che resta di questa città assieme ai catto-camor-massoni. Sveglia gente!

Anonimo ha detto...

Io penso che tutti questi anonimo siano la stessa penna, anche l'anonimo che dice che siano tutti la stessa penna è la stessa penna degli stessa penna. Anche io che dico che l'anonimo che dice che siano tutti la stessa penna è la stessa penna degli stessa penna sono la stessa penna.

Anonimo ha detto...

Catto-anonimi di merda.

Anonimo ha detto...

La grande rivoluzione del M5S è durata il tempo della prima campagna elettorale, ma chi li ha conosciuti da vicino questo già lo immaginava.

Anonimo ha detto...

Chiunque avesse un minimo di sanità mentale poteva immaginarlo.

Anonimo ha detto...


NON VOTATE RAGGI, SAREBBE IL COLPO DI GRAZIA A ROMA

Anonimo ha detto...

Per favore andate a votare...non scheda bianca....ma qualsiasi cosa purché faccia numero.....

Anonimo ha detto...

Sta proprio nel loro percorso ideologico schierarsi dalla parte del popolino, per quanto becero, cafone e ladrone esso sia (riferimento ai dipendenti ATAC è del tutto casuale). Semmai è a Torino che la Appendino rappresenta una novità; infatti la candidata grillina piemontese viene da una famiglia borghese ed è laureata alla Bocconi

Dunque : popolino = becero, cafone e ladrone
borghesia = laurea alla Bocconi

Ma che ragionamento è??? (se possiamo definirlo tale)

Anonimo ha detto...

Io penso che tutti questi anonimo siano la stessa penna, anche l'anonimo che dice che siano tutti la stessa penna è la stessa penna degli stessa penna. Anche io che dico che l'anonimo che dice che siano tutti la stessa penna è la stessa penna degli stessa penna sono la stessa penna.

Quando si dice chiarezza...

Anonimo ha detto...

Giacchetti in se onestamente sembra una persona competente ed onesta. Lascierà Rettighieri

Perchè con Rettighieri Atac funziona... Eh si, una meraviglia

Anonimo ha detto...

c'e' poco da criticare. dobbiamo essere uniti e cavalcare l'onda della vittoria azzurra contro la compagine belga.
ora subito gli stadi di roma lazio e ladispoli
poi olimpiadi... le olimpiadi imperiali.
con totti testimonial vestito da gladiatore.
forza rega'

Anonimo ha detto...

ATAC funziona una merda, ma certo non è colpa di uno che è arrivato a febbraio 2016, ha licenziato dirigenti, fatto un bando per 100 autisti, ordinato 150 nuovi autobus per settembre, e denunciato in procura la corruzione interna all'azienda.

Non che io creda nei superiori che arrivano a risolvere tutto, ma forse dovremmo lasciargli un po' di tempo, no?

Anonimo ha detto...

Ma la giunta quando arriva?
La aspettiamo a San Giovanni insieme alla metro C?

Anonimo ha detto...

Sbagliate però a pensare che li M5S altrove sia diverso: ovunque fa battaglie retrograde. Se cercate in rete, vedete che sono contrari a tutto: all'alta velocità, al nuovo aeroporto di Firenze, alla centrale a biomasse in Basilicata, alla Livorno-Civitavecchia, e vai che è un piacere. Che la Raggi si sia appoggiata sulla base elettorale del sindacalismo ATAC, poi, era evidente: già mesi fa disse di essere contraria a qualsiasi proposta di acquisto, come quella annunciata da Ferrovie dello Stato.

Vero, però ATAC non va venduta ad un altro carrozzone pubblico. Va liquidata.

Anonimo ha detto...

La grande battaglia grillina si è arenata davanti a un sub-sindacato della municipalizzata più corrotta del mondo

Non hanno alcuna intenzione di fare battaglie contro i sindacati del settore pubblico. Che per me sono lobby come le altre

Anonimo ha detto...

ATAC funziona una merda, ma certo non è colpa di uno che è arrivato a febbraio 2016, ha licenziato dirigenti, fatto un bando per 100 autisti, ordinato 150 nuovi autobus per settembre, e denunciato in procura la corruzione interna all'azienda.

L'azienda è costruita apposta per non funzionare. Lo ha spiegato la fondazione einaudi. O meglio, per funzionare in chiave elettorale e clientelare. Va dissolta, portando i libri in tribunale come prevede il codice civile

Anonimo ha detto...


Fatemi capire, va bene se governa la Raggi, così mettiamo alla prova il M5S?
E nosa facciamo, le cavie per un esperimento di politica nazionale (tanto per cambiare)?

Sottoscrivo !

Anonimo ha detto...

non noto grande differenza tra quando atac sciopera e quando no

Anonimo ha detto...

Va dissolta, portando i libri in tribunale come prevede il codice civile

Niente in contrario, non ho certo nulla a che spartire con l'ATAC (io).

Anonimo ha detto...

Roma è sopravvissuta ad Alemanno per cui sopravviverà anche alla Raggi.
Semmai bisognerà vedere se il M5S sopravviverà all'amministrazione di Roma. Penso che per loro sia la sfida più grande

Verissimo, stavolta sarebbero con le spalle al muro e dal giorno dopo avrebbero i cittadini alla porta, a chiedere cambiamenti concreti

Anonimo ha detto...

Niente in contrario, non ho certo nulla a che spartire con l'ATAC (io).

Figurarsi, mica intendevo prendermela con te. Io penso che stiamo da anni cercando di riesumare una salma, fingendo che non sia morta. meglio accettare la dura realtà e liberalizzare il servizio, a parer mio

Anonimo ha detto...

Credo che in ATAC ci sia anche gente che lavora seriamente, ma il tempo è scaduto. E' bene che vengano fuori, denuncino quello che sanno, e si chiamino fuori da certi sindacati.

Altrimenti, se l'azienda fallisce o se non avrà il rinnovo del contratto, non si aspettino la solidarietà di nessuno.

Anonimo ha detto...

Poi avesse difeso una grande sindacato... Se fa questo per racimolare 7 voti


Non so se avete notato ma è anche pro taxi e contro uber. Tutto porta a concludere che si stanno legando le mani, accettando voti di gente che poi renderà impossibile ogni cambiamento. Peggio per loro, si presentavano liberi dal vecchio sistema e invece si sono buttati a capofitto nelle stesse logiche

Anonimo ha detto...

Perché non dici che Roberto Giachetti ha dichiarato che appoggia l'operato di quel Rettighieri che tu difendi?
Con Giachetti sindaco Rettighieri resterà e le sue battaglie sacrosante proseguiranno
Saluti

Anonimo ha detto...

Esatto, anche i taxi. L'ho notato anche io, e guarda caso è l'unica propaganda elettorale che si trova sul 3570.

Anonimo ha detto...

Un terzo degli italiani li vota e forse possono arrivare a vincere di un soffio le elezioni politiche. E' bene vedere subito se sono in grado di governare, mettendoli alla prova. Roma non è Pomezia ne' Parma. Se fanno flop a Roma il loro destino politico è segnato, perchè nel 2018 (al più tardi) si vota.

E noi non siamo più cave ora di quanto non lo siamo stati con Alemanno e PD, cui abbiamo concesso di rovinare la città.

Anonimo ha detto...

Esatto, anche i taxi. L'ho notato anche io, e guarda caso è l'unica propaganda elettorale che si trova sul 3570.

Tutto in nome dell'antiliberismo e dell'antiglobalizzazione. Il che equivale a replicare politiche che hanno trascinato nella stagnazione e nel debito. Ditemi in cosa sono diversi dagli altri. L'unica differenza è che loro proclamano apertamente quello che altri fanno sottobanco. Non liberalizzare mai niente, così saremo sempre in mano ai politici. Altro che l'antipolitica

Anonimo ha detto...

Con Giachetti sindaco Rettighieri resterà e le sue battaglie sacrosante proseguiranno

Le battaglie saranno pure sacrosante ma il servizio è da terzo mondo e resta tale anche in questi giorni, come si può constatare in ogni istante mettendosi ad un capolinea o ad una fermata

Anonimo ha detto...

Credo che in ATAC ci sia anche gente che lavora seriamente, ma il tempo è scaduto.

Certo, ce ne sono molti che subiscono i disastri altrui. Come anche in AMA, tra i vigili, in tutto il comune di Roma. Quel che non va è la gestione pubblica delle aziende, cioè il potere in mano ai politicanti del momento (di qualsiasi colore) e alle loro cricche di turno.

Anonimo ha detto...

Il servizio dell'ATAC è una assoluta merda. Credo che su questo abbiamo 2,8 milioni di pareri concordi.
Se c'è un dg che inizia a seguire una linea diversa, mi sembra una sciocchezza cambiarlo (o peggio). Aspettiamo i lavori estivi sulla linea A e i primi autobus a settembre, per vedere se sono chiacchiere o se finalmente si muove qualcosa.

Anonimo ha detto...

Nè l'uno nè l'altro risolveranno i problemi di Roma...

Anonimo ha detto...

Anonimo 3:04, temo anche io.
Certo che, dopo tutto questo trambusto, ritrovarci con il candidato rivoluzionario che difende le solite corporazioni è deprimente...

Giovanni ha detto...

I radicali sono un tumore nel corpo politico di questo Paese, che ci trasciniamo da trent'anni, e ancora continua a fare danni.

Anonimo ha detto...

Ma quale giunta, qui si parla di Tosti, ex ad ATAC sotto Alemanno, ai trasporti...
Se è così, meglio non saperla

Anonimo ha detto...

conterà poco o niente, ma la Raggi ha dichiarato di non avere altri compensi da amministrazioni pubbliche:

https://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/Raggi_altre.pdf

non sono un catto-robot ha detto...

La catto-ATAC è una merda, per colpa dei catto-raccomandati che ci lavorano e dei catto-camor-politici che li proteggono.

Anonimo ha detto...

io non ho mai capito chi siete. Da dove venite. E dove andate.
Sicuramente non vi alzate alle cinque del mattino. Non guadagnate 1300 euro al mese. Non avete troppo bisogno di lavorare. Non dovete fare i conti con qualche padrone di turno che lungi dall'essere meritevole ha fatto una strepitosa carriera e vi comanda pur avendo 30 anni meno di voi. E soprattutto avete avuto sempre qualcuno pronto a pararvi il deretano senza neanche averlo chiesto.
Ah ! A proposito ! Sono anonimo....proprio come voi....

Anonimo ha detto...

No, tu sei un catto-anonimo a disposizione del sistema catto-camorristico che sta distruggendo questo paese. Catto-sfigato di merda.

Anonimo ha detto...

@Anonimo 8:48 PM
Immagino tu sia un dipendente ATAC rimasto piccato dall'articolo e dal tono dei commenti, per cui meriti una risposta. Anzitutto uno stipendio da 1300 euro, più contributi, malattie, ferie e scioperi su richiesta, oggigiorno sono un privilegio e il 90% dei giovani romani darebbero il culo per averlo. In secondo luogo, i padroni che sembri tanto odiare sono raccomandati proprio per il fatto che lavori in un'azienda pubblica e i dirigenti vengono selezionati dalla classe politica. Se ATAC fosse privata, il suo proprietario non avrebbe alcun interesse a farti comandare da un incapace perché ci perderebbe dei soldi.

Anonimo ha detto...

Anonimo 12:08 AM
Wow, è esattamente come avevo scritto io: catto-ATAC, catto-raccomandati e catto-camor-politici!

Anonimo ha detto...

e' sponsorizzata dai tassinari, ricordatevelo quando andate a votare....

Unknown ha detto...

Perché non ci consigli tu chi votare allora? Ormai se non la Raggi resta solo Giacchetti, è quello che vuoi?

Unknown ha detto...

Peggio di mafia capitale? Poi è la Raggi che dice cazzate, ma pensate un attimo prima di scrivere

Unknown ha detto...

Il saccente sembri tu dopo quello che hai scritto, certo fa ridere sentirti dire che hai paura del M5S dopo tutto quello che abbiamo visto fare al PD

paolo77 ha detto...

Chiediti chi gestisce Roma fa schifo e troverai le risposte a tutte queste domande, i manager da 200.000€ che so sono succeduti negli anni e che hanno cannibalizzato le municipalizzate chi ce li ha messi se non la politica per assicurarsi la mangiatoia? Gli impiegati assunti a non fare un Cazzo sono tutti "residuati" politici o servi dei sindacati corrotti il personaggio ugl di cui parli (un paio di centinaia di iscritti) caso strano e' finito nel calderone dello scandalo dello sforamento delle ore rispetto ai permessi per distacchi sindacali e che fa? Quando si rende conto che quelle ore probabilmente non gli verranno pagate indice uno sciopero...strano e'?

Anonimo ha detto...

Stringendo e semplificando:

Uno stuolo di candidati composto da:
1) il rappresentante di una dinastia di palazzinari, appoggiata in extremis da un ex-leader che ha fatto da "talpa" onorando il "nazareno";
2) la rappresentante del residuo di una forza di centro-destra, ex ministro del governo, del cui leader rimando al punto 1);
3) il rappresentante del "partito della nazione" che ha commissariato il precedente sindaco con atto notorio e che appoggia il racket dell'abusivismo, e che p grato del favore fatto dalla "talpa" al punto 1);
4) la rappresentante di una forza di rinnovamento, con le sue inevitabili inesperienze (?) e/o debolezze, tipiche di chi ha bisogno di inserirsi nelle dinamiche politiche...

Una città pressoché immobile (su tutto) da 70 anni per responsabilità di cui al punto 1-2-3.

....... ma insomma ......... ma chi cazzo dovemo da votà?? : )
E dire che i nomi dei candidati tutto sommato non erano malaccio, per esperienza politica, manageriale, grinta e altre cose.

Erano i simboli ad essere profondamente sbagliati.
Pora Roma mia............

ShareThis