Delirio vandalismo. Ora i criminali (già indagati) cambiano nome. Pensavate di esservi liberati dello sfigato vandaletto BOSI? Eh no, non si è mai fermato e ora si firma MUEH

10 giugno 2015














Evidentemente non sono bastate la confessione di qualche mese fa e le indagini di Milano e di Brescia. L'inarrestabile Alessio Cirillo aka BOSI aka BOYEZ  non si è mai fermato e ha sempre continuato la sua opera di devastazione dei beni pubblici, con danni per milioni e milioni alle tasche di tutti noi, firmandosi MUEH. Sì, ha cambiato di nuovo tag. 
Inutile dire che il tratto è palesemente il suo come pure il cuoricino che lascia in ogni graffito (prima dedicato a CEYR e ora a HUYR, ma sempre patetico). Stesso stile e solite quattro lettere in croce, di più evidentemente questo coglioncello non sa fare. "Dipinge" da 20 anni ma niente, non riesce a mettere insieme qualcosa di decente. Penoso.

Ma ancora più penosi sono quelli che non sono riusciti a fermarlo conoscendo il nome, il cognome, la data di nascita, l'indirizzo di residenza e le decine di foto, informazioni e video presenti in rete. Ecco, quelli ci fanno davvero pena. Anche perché a causa loro siamo costretti a spostarci su convogli distrutti e umiliati, pagando di tasca nostra decine e decine di milioni di euro che questo scempio costa.

Ci aiutate anche voi con esposti e segnalazioni alla Polizia Locale e alla Polizia di Stato?

40 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Chiama la polizia, chiama i vigili, chiama l'esercito, chiama chi te pare tanto nun te risponne nessuno.
Basta urne, basta PD, basta PDL, basta tutti: vogliamo gli svizzeri ad amministrare questa città!

Anonimo ha detto...

"L'ATACE NUN CE' PAGA"....
Dio mio.... manco le basi dell'italiano... "nun ce paga" e non "nun ce' paga"...
Epic fail...

bat21 ha detto...

Ancora lui? Ma come e' possibile?

Anonimo ha detto...

certo che passare la notte ad imbrattare i treni bisogna veramente essere degli sfigati di prima categoria......

Anonimo ha detto...

Cirillo ha fatto danni per milioni di euro ma all'Atac sono troppi impegnati a scioperare ed a rubare soldi.

Pecora che come sempre propone soluzioni inefficaci ha detto...

Con gli esposti e le denunce non si risolve nulla, almeno finchè in Italia comanda il PD e il cattocomunismo buonista e non uno serio come ORBAN, PUTIN o il polacco DUDA.

Quindi se vi piace scrivere, meglio limitarsi a fare una croce sul simbolo di SALVINI quando ci sono elezioni.

Quanto ai writers, i risultati delle denunce si sono visti.

Se invece non potessero usare le mani, non dipingerebbero più. Penso ci siamo capiti.

Pecora che dovrebbe imparare dai brasiliani ha detto...

Brasile: i poliziotti del mitico BOPE dopo aver trovato un writer a imbrattare la loro Caserma, lo riempono di legnate, quindi lo imbrattano con la sua stessa bomboletta.

Cops catch graffiti artist tagging their police station... then spray him in the FACE with his own paint

Secondo me ora ha smesso...

Con questi metodi si ripulisce la città, non con le chiacchiere salottiere radical chic del buonismo cattocomunista!

Anonimo ha detto...

^^ Ciao Medusa Spappolata!
No che non ci siamo capiti, dicci di più!!! Come li vuoi 'sti 4 fessi? Li vuoi frustare tutti legati?
Medusacciaaaaa, sei tremendaaaaaa! Ora ti metti pure coi giovinotti di periferia? Ma chi sei, il Pasolini di Casa Pound?

Anonimo ha detto...

Che demente.....evidentemente la notte non ha niente da fare di meglio che andare a zozzare i treni...porello :D :D

Anonimo ha detto...

Ma pensa tu, una città in balia di sto matto maniaco delle scritte.
Cioè lui ha il permesso di imbrattare tutta Roma e noi romani dobbiamo subire senza far nulla!
Beh ma se andate in Germania Francia o Inghilterra a uno come questo soggetto la legge lo sbatte in galera per vandalismo a calci in culo!
Senza i se e senza i ma, come sempre avviene in questa città!

Anonimo ha detto...

pecora propone soluzioni troppo moderate? magari arrivano i mussulmani cosi a chi sbaglia tagliano mani.

Anonimo ha detto...

Basta rendere le sentenze esecutive dopo il primo grado e concedere la condizionale solo dopo aver scontato in carcere 1/4 della pena anche agli incensurati.
E ai domiciliari ci vai solo se hai rimborsato i danni con soldi o lavoro.
Pene basse, pene da paese civile per chi è incensurato. Ma pene certe! Dopo 2 mesi a San Vittore nessuno fa più un graffito.

Bello e semplice, vero? Senza bava alla bocca, tagli delle mani e vomitate d'odio contro tutto e tutti.
Solo che in parlamento ci vanno gli avvocati fascisti come Taormina che grazie a un sistema giuridico che non funziona fanno i miliardi.

Se in parlamento siede il difensore di Freda e Fiorito che vi aspettate?
Un fascista vuole superare la democrazia, non farla funzionare.
Quindi bloccherà il sistema fino a farci perdere la calma per l'esasperazione, per poi venire a dire: "Eh ma la democrazia non funziona, eh ma ci vuole l'uomo forte!"
Il tutto con le tasche piene di soldi nostri e un bel vitalizio.

Ma veramente qualcuno crede che il CDX fondato dal pregiudicato Berlusconi e dal mafioso Dell'Utri sia interessato a risolvere i problemi della giustizia italiana? Dai, siamo seri...

Anonimo ha detto...

Mitico il BOPE. Hanno fatto una pulizia niente male in Brasile. Non a caso ora il paese è diventato ricco ed è uscito dal sottosviluppo. Grazie a chi? Al BOPE che elimina fisicamente i criminali e permette alla gente onesta di vivere in sicurezza e quindi poter intraprendere attività economica, creando ricchezza per il paese. In Italia un corpo di polizia salvifico come il BOPE sarebbe considerato nazista, fascista e razzista. Intanto in Brasile sono ricchi mentre Roma, piena di degrado e di insicurezza, si impoverisce sempre di più.

Anonimo ha detto...

Se la giustizia nn punisce nessuno gente del genere si sentira' sempre impunita....Cmq occhio che Zevo Calcave potrebbe pure incazzarsi....

Anonimo ha detto...

Zevo Calcave rabbrividisce di fronte a questi post fascistoidi. Il pvoblema di Roma è l'eccessiva pulizia e vigore nel far rispettare le regole. Zevo Calcave vi manda baci dalla paradisiaca Courmayeur. Statece voi poracci in quella fogna de Roma, ahooo che io g'ho fatto le scole alte aho!

PXT ha detto...

Un coglione imberbe causa milioni di danni e non si riesce a fermarlo. Senza parole. Poi ci sorprendiamo se rimangono impuniti i furti nelle case, gli scippi, i reati 'minori'. Che pagliacci che siamo!

Anonimo ha detto...

Questo blog invita ad una deriva da Stato di polizia e dittatoriale. Bisogna lasciare liberi i ragazzi di esprimersi. A meno che non lo facciano sulla mia nuova Porsche. Tanto metro e tram li pigliate voi pezzenti! Zevo Calcave.

Anonimo ha detto...

basta dargli 5 anni di galera, vera, e vedrai che non lo fa più!!! il vero problema di questo paese è la giustizia, pene troppo leggere, chi sbaglia non paga quindi si sentono tutti autorizzati a fare quello che vogliono tanto sanno già che rimarrano impuniti. regole e pene durissime per chi sbaglia una società senza regole non puo funzionare...

Anonimo ha detto...

Alcuni giorni fa ho avuto l'occasione, tramite un'associazione di tecnici e studiosi di trasporti, di visitare il deposito della metropolitana di Monaco di Baviera, in Germania. Ebbene, i nostri accompagnatori bavaresi ci hanno detto che, a volte, anche là entrano vandali, ma con una sostanziale differenza: ne beccano 3 su 4, e quelli che vengono fermati i danni li pagano, al 100%.
Non parliamo poi a Singapore, dove chi viene sorpreso a imbrattare viene condannato anche a un minimo di tre frustate sul culo, e non si scappa. Ora, il modello singaporese non credo sia da noi applicabile, ma quello tedesco che chi imbratta paga sì che lo sarebbe.

Anonimo ha detto...

Se applicassimo il modello tedesco, Zero Calcare, tutta SEL, mezzo PD e MV5S direbbero che siano nazisti. Qui a Roma devi perdonare tutti i reati e non fare scontare pene a nessuno, altrimenti si corre verso una pericolosa deriva fascista. A tutti in fondo va bene così. Chi parcheggia in terza fila preferisce non essere multato e continuare a parcheggiare in terza fila. Se puniscono il graffitaro dovrebbero punire anche il vigile urbano corrotto, l'automobilista, il romano medio in genere.

Anonimo ha detto...

Eh già, hai ragione in quello che dici.

Anonimo ha detto...

C'è però da fare un'altra considerazione su questo discorso. Lasciando da parte la Germania o Singapore, io ho anche avuto la possibilità di partecipare a visite di studio presso la metropolitana di Napoli, ed in particolare la linea 1, che da piazza Garibaldi arriva fino a Scampìa, passando per il Vomero. Ebbene, quella linea funziona dal 1993, e finora non ho mai visto un treno imbrattato, ma neanche una vettura, ve lo posso assicurare. Allora, in occasione di tale visita (nella quale ho trovato anche tutto personale cortese e molto preparato ed orgoglioso del proprio lavoro), ho potuto vedere anche il deposito dei treni, che tra l'altro si trova nei pressi di Scampìa (che non è certo un quartiere facile, lo sappiamo), e parlando con il responsabile che ci accompagnava, mi è venuto spontaneo domandargli il perchè. Mi ha risposto: "Qui su questa linea non ammettiamo treni imbrattati. La sorveglianza è stretta, e se anche un treno viene imbrattato, viene prima pulito e poi esce". E parliamo di Napoli, non della Germania o di Singapore. Allora mi chiedo: ma perchè lì è possibile tenere i treni puliti, e qui no?

ZTK ha detto...

che belli i treni disegnati come una volta!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Scusa, ma che discorso è il tuo? Ma ragioni con obiettività? Ma tu lo sai che imbrattare i treni è un reato penale? Lo sai che è roba che paghiamo noi con le nostre tasse? Non lo sai che imbrattando un treno puoi causare dei danni alla vernice di fondo, rischiando di corrodere la carrozzeria, nonchè di ricoprire vetri e scritte di servizio, con il risultato rispettivamente di non poter vedere da dentro a fuori del treno e di coprire marcature magari importanti anche per la sicurezza del mezzo? E se ti imbrattassero la tua automobile (se ce l'hai) nello stesso modo, magari vetri compresi, ne saresti contento? Io non credo.

Anonimo ha detto...

A Bosi, ma perchè la notte non sc0pi invece de sporcà i treni ?
Ma nun te piace la fregn4 ?
Preferisci i treni ?

Anonimo ha detto...

Il discorso è che se a questa gente piace "dipingere" può anche farlo, ma su spazi ed oggetti di sua proprietà, non deteriorando beni pubblici, che è comunque un reato penale. Che poi lo fanno sui treni perchè è un bene di tutti, quindi di nessuno qui da noi, perchè se lo facessero (ad esempio) su automobili private credo proprio che, nel giro di cinque minuti, i proprietari delle stesse gli farebbero passare la voglia di rifarlo anche solo una seconda volta.

Anonimo ha detto...

L' ATAC non può impegnarsi per combattere il fenomeno è troppo impegnata ha stampare biglietti clonati SCUSATE MA CHE FINE HA FATTO L'INCHIESTA ?
DAVA SOLDI AI PARTITI? NON SE NE SA Più NULLA !

Anonimo ha detto...

ahooo dopo un po' di giorni di ferie causa "mafia capitale" è tornato il troll di estrema destra, ma ora non nomina più quelli di casapound, fratelli d'italia o simil compagnia.
chissà perché...
eheeeheh

Secutor ha detto...

PRESENTE ! inviato esposto a POLFER e CORPO VIGILI URBANI ROMA, chi ama Roma perda 10 minuti e scriva esposto anche per mail. Questi topi di fogna stanno distruggendo Roma !

Anonimo ha detto...

Preoccupa che ATAC non riesca a proteggere di notte i treni della metro.
Oggi è Bosi con i graffiti. Ma domani potrebbe esserci qualcuno che mette una bomba telecomandata sotto un vagone. Tanto ai treni si può accedere liberamente...

claudio ha detto...

esposto,controllo,telecamera,lavata di testa,....ma andate affanculo si scende in 5 sotto al sotterraneo e lo si corca di legnate ..tanto li sotto i strilli manco se sentono...ogni volta un braccio rotto finchè non si toglie dai coglioni

Anonimo ha detto...

Abbiate pietà non fate a questo coglione il regalo di trasformarlo in un martire. Un idiota non si tocca neanche con un fiore.
Piuttosto pece & piume? Nudo per Roma in piena notte ricoperto di piume... filmato e postato su youtube...

Anonimo ha detto...

concordo con Claudio. pistato di botte, vedi che la smette sto coglione .

Anonimo ha detto...

devono eliminarlo e festeggiare dopo il fatto

Anonimo ha detto...

Si potrebbero far uscire i treni dalla fabbrica già colorati, oppure con delle enormi pubblicità stampate sulla carlinga, come i tram e gli autobus.

In questo modo:
- il vandalo avrebbe meno voglia di mettersi all'opera, perchè gli darebbe meno soddisfazione farlo

- coi soldi dell'eventuale pubblicità la società della metro potrebbe tenere puliti, funzionanti e più performanti i treni! (sempre che riuscisse a non mangiarsi i soldi, ovviamente)

Anonimo ha detto...

Bisognerebbe stuprare sua madre e costringerlo a guardare, allora ci potremo divertire

Unknown ha detto...

Sicuro la notte si diverte piú di voi frustrati hahaaha, sfogatevi quanto volete dai, è facile prendersela con un ragazzo ma con chi rovina realmente questo paese non dite nulla.

Anonimo ha detto...

Voi non capite, questa è arte, è bello vedere passare i treni e vederci un po' di colore, non dovrebbe disegnare su finestrini e porte, tutto qua.
Grande Mueh
Now

Anonimo ha detto...

Ma va a prenderlo in culo brutta testa di cazzo, zemel zioccan

Anonimo ha detto...

Il tuo commento mi fa capire che sei davvero intelligente

Scherzavo

Mi fa capire quando ritardato mentale sei

ShareThis