L'incrocio mortale dell'incidente di Via Battistini. Un anno di segnalazioni su Twitter che avrebbero potuto aiutare a prevenire la carneficina

29 maggio 2015















A sostegno del nostro articolo di questa mattina. Evidentemente, insomma, non siamo gli unici matti che pensano che la situazione in quel pezzo di città (come in tutto il resto della città) sia assolutamente fuori controllo. Pensano la stessa cosa anche tanti, ma tanti cittadini. E non solo lo pensano, ma segnalano. Con segnalazioni che guardate con gli occhiali della strage di mercoledì risultano agghiaccianti. "Ripristinate le strisce pedonali invisibili", "la fermata dell'Atac ci umilia", "ridipingete il parcheggio motorini" (che avrebbe potuto, aggiungiamo noi, rendere più civile la visibilità dell'incrocio, invece stabilmente occultata dai famigerati furgoni dei bancarellari). Poche le risposte, ma soprattutto pochi gli interventi: Via Mattia Battistini è una strada di confine tra due municipi ed è nella condizione ideale per restare abbandonata a se stessa: infatti così è andata. Le auto in divieto non vengono multate, i furgoni se la godono in terza fila privando l'intersezione della minima visibilità di sicurezza, la segnaletica resta sbiadita per mesi e nessuno si occupa di ripristinarla. 
I cittadini lo avevano detto. Qui sopra è tutto documentato. Non siamo certi che avendo dato semplicemente ascolto alle segnalazioni dei cittadini si sarebbe potuto prevenire il fattaccio, ma qualche sospetto ragionevolmente ce lo abbiamo...
Qui di seguito i link diretti ai tweet, per chi non si fidasse. E ad ogni modo, vuoi mettere quanto è più semplice dire "è colpa dei zingheri, fòri dall'Italia" (si tratta tra l'altro di gente nata e cresciuta nel nostro paese) piuttosto che mettersi di buzzo buono e progettare, riqualificare, trovare i fondi europei come fanno in tutte le altre città evolute, togliere ai cafoni il piccolo privilegio della seconda fila, della sosta in divieto, far lavorare le municipalizzate, mettere in croce la Municipale se non multa, l'Ama se non pulisce, cazziare il dirigente nulla facente o corrotto? Naaa. Troppo impazzimento: tanto è colpa dei zingheri...


https://twitter.com/ElPapelito/status/603959751005855744
https://twitter.com/PattiGiune/status/603250068628574208
https://twitter.com/gianfiponfi/status/602854843393409024
https://twitter.com/SpazianiDanilo/status/602795913858383872
https://twitter.com/AlessioFraumene/status/601704095653765120
https://twitter.com/cittadinoincaz/status/601281306002104320
https://twitter.com/Digioman89/status/597717894517121025
https://twitter.com/paolopoggio/status/592654005257510912https://twitter.com/ElPapelito/status/590540495878774786
10 https://twitter.com/AtzeniAlex/status/589032003535826944
11 https://twitter.com/ElPapelito/status/556084592516796416
12 https://twitter.com/DrugoRM/status/542967822255931392
13 https://twitter.com/cittadinoincaz/status/535772022576783360
14 https://twitter.com/cittadinoincaz/status/535371092966539265
15 https://twitter.com/incivili/status/450645500190937088

30 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

A Roma non esiste nessuno che governi e controlli il traffico, ormai e' peggio del Cairo, o si rifonda tutto o e' inutile qulasiasi tipo di lamentela.

Anonimo ha detto...

E' vero , a Mattia Battistini da anni c'e' il far west e non si e' mai visto un vigile, a pensar male si fara' pure peccato ma ci si azzecca.

Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

Ma porca troia. Un pazzo va a 180 all'ora in città, in piena fuga, uccide una persona e la colpa è della bancarella o dell'auto parcheggiata male?

Anonimo ha detto...

venendo da boccea e' IMPOSSIBILE raggiungere i 180KM (con una lybra poi...) .troppa poca distanza e sopratutto con il traffico che c'e' sempre a quell'ora...
invenzione giornalistica

Anonimo ha detto...

Se una macchina investe un passante perché il semaforo è rotto e segna verde a entrambi è colpa del semaforo.

Se una macchina investe un passante perché aspetta l'autobus per strada visto che la fermata è invasa dalla sosta selvaggia E CORPA DELIZZINGHERI AHHOOOO CHEMMO NUN ZE PO PARCHEGGIA NATTIMINO SENZA DA FASTIDIO A NISUNOOOO???

Non c'è niente da fare.

Anonimo ha detto...

Quelli che si attaccano al dato di velocità sono i migliori.
Come se davanti a morti e feriti contasse veramente se la velocità era 120, 180, 240 o 25 Km/h.

Anonimo ha detto...

i giornali hanno iniziato a sparare queste cifre per ingigantire la notizia ma non sanno nemmeno quant'è 180Km/h, in città è impossibile, forse in autostrada con un'auto potente e un bel rettilineo. ma poi, chi l'avrebbe misurata e con cosa?

Anonimo ha detto...

va anche detto che quegli uenti sono tutti tuoi storici lettori...

Antonio Privitera ha detto...

Chi segue i film di Fantozzi sa bene che 18 e 180 sono "i numeri dell'esagerazione"!

Cito da Wikipedia: Si tenga conto che per Villaggio, come da lui stesso dichiarato, 18 è il "numero dell'esagerazione", usato spesso per indicare una quantità sovrumana, come i "18.000 megasuoni" della sirena di uno yacht o i "18.000 gradi" del "pomodorino da guarnizione". Senza dimenticare la cabina-letto in treno del Duca Conte Semenzara, ne "Il secondo tragico Fantozzi", anch'essa la numero 18.

Anonimo ha detto...

180 km/h sono impossibili da raggiungere su quella strada per un Ferrari, figuriamoci per una Lybra. Ma il punto non è questo. Il punto lo si evince dai twitter postati e le relative risposte (ove presenti) della polizia municipali. Per esempio:

"@PLRomaCapitale @raffaeleclement metro battistini auto su strisce pedonali , park moto v edicola situaz insostenibile "

Risposte:

"PoliziaRomaCapitale ‏@PLRomaCapitale 20 nov
@cittadinoincaz @raffaeleclement questa segnalazione è pervenuta diverse volte. la invitiamo a non ripeterla."

"PoliziaRomaCapitale ‏@PLRomaCapitale 20 nov
@cittadinoincaz @raffaeleclement gli interventi sul quadrante battistini, anche grazie alle sue segnalazioni,sono stati più volte effettuati"

Come dire...abituatevi, questa è la normalità.
Stamattina davanti alla fermata della metro neanche un vigile, 24 ore si lavoro per i vigili sono stati sufficienti (e comunque anche ieri c'erano macchine in doppia fila.)

I Rom sono stati sicuramente la causa di quello che è successo, ci mancherebbe, e sarei felicissimo se non ne avessimo neanche uno a Roma, ma tolti anche fisicamente i Rom, il rischio di incidenti simili (ripeto,non sono necessari i 180km/h) ci sarebbe lo stesso, e il motivo è la non gestione (forse anche dolosa?) dell'ordine stradale.

Daniele

Anonimo ha detto...

Secondo me e' stato un complotto della polizia municipale per far fuori la signora Perez.

Anonimo ha detto...

dite che se ci fossero state le striscie pedonali , i rom non avrebbero ucciso la povera signora ?

Anonimo ha detto...

ma ch ec'entra? ma chi l'ha detto?

Pecora che ubbidisce all'ordine di partito e difende gli zingari anche quando fanno una strage ha detto...

Capisco che il PD vi ha ordinato di difendere gli zingari... ma almeno cercate di farlo con un po' più di dignità. E' comunque morta una persona e dieci hanno avuto la vita rovinata per colpa dei vostri protetti.

MULTA a chi parcheggia in divieto di sosta.

PENA DI MORTE per gli zingari assassini!

ORBAN in Ungheria avrebbe risolto così la questione.

Anonimo ha detto...

come al solito c'è chi non capisce o fa finta di non capire. RFS non difende gli zingari che correvano, dice soltanto che la situazione di via mattia battistini, e di tutta la città, è da considerarsi concausa delle tragiche conseguenze. Se non ci fosse stato lo schifo che c'è, le persona vrebbero aspettato l'autobus sul marciapiede e non sarebbero state travolte, al limite poteva essere investito un pedone, un motorino ma non tutta quella gente. Nessuno sta dicendo che i responsabili della cosa non siano da condannare (fosse per me starebbero in galera per il resto dei loro giorni) si sta dicendo che la tragedia poteva essere evitata, parlomeno in queste dimensioni. Po continuate pure a foderarvi gli occhi con le fette di prosciutto e pulirvi la coscienza col rogo di tutti gli zingari poi bruciamo pure i negri e le donne (che rompono le palle) e pure i laziali... magari restate in quattro e trovate pure parcheggio.

Anonimo ha detto...

pero se ci fossero state le strisce rialzate su dossetti come nei paesi civili, ho avrebbero dovuto ridurre la velocita o si sarebbe sfondata la macchina al secondo dosso

Anonimo ha detto...

il problema è che via M. Battistini è divisa in due Circoscrizioni (o Municipi) e quindi c'è sempre stato un rimpallo di responsabilità.

io ci ho abitato ed era un inferno, di giorno e di notte.

Anonimo ha detto...

il problema siamo noi che sopportiamo tutti e tutto.sempre colpa di qualquno...

Anonimo ha detto...

La cosa che fa veramente cascare le braccia è che alla fine si riduce tutto a uno scontro tra sostenitori di ideologie di oltre 100 ANNI FA (e già all'epoca forse vecchie), entrambe miseramente fallite.

Ma c'è gente che ci fa soldi così...

"Un business quello dei rifugiati, degli zingari e degli immigrati. Che nasce quando alla guida di Roma c’era Gianni Alemanno (era Buzzi ad avere costruito le nuovi sedi per i rom che l’allora sindaco sgomberava dai vari campi), e prosegue e prospera quando in Campidoglio sale Ignazio Marino."

Ci credo che Salvini vuole risolvere il problema dei Rom (che è un grosso problema) con le ruspe..sarebbe troppo difficile togliere il cibo alle mafie che ci campano, e comunque a seguire il metodo Salvini tolti i Rom sarebbe il turno dei Romeni..poi degli Albanesi, poi degli Ukraini..i Cinesi..fino agli Italiani, non necessariamente in questo'ordine.

Saluti,
Daniele

Anonimo ha detto...

La morte della signora e' sulla coscienza della municipale.

Anonimo ha detto...

"Anonimo Anonimo ha detto...
La morte della signora e' sulla coscienza della municipale.

maggio 29, 2015 5:46 PM"


Bè no..la coscienza sporca ce l'hanno i conducenti di quell'auto.

Ma metti che nella ricostruzione dei fatti si scoprisse che la persona uccisa o quelle ferite fossero state sulla strada e non sul marciapiede a causa delle auto in sosta selvaggia, sicuri che la municipale e il comune se la passerebbero (in condizioni di uno stato normale si intende) liscia? Non lo so..ma mi viene da pensare alla capitaneria di porto nell'incidente della concordia..per chi avesse dubbi si andasse a documentare...

Daniele

Anonimo ha detto...

I pedoni non possono sostare sulla carreggiata. Il conducente del bus sa dov'e' la fermata, si ferma e fa salite i passeggeri che scendono dal marciapiede.

Anonimo ha detto...

Daniele per favore non dare da mangiare al TROLL (5:46 e 6:09)

Anonimo ha detto...

TROLL gettati sotto l'autobus che fermerebbe al marciapiedi se ci riesci

Anonimo ha detto...

Massimilia', perche' st'acredine? Visto che sei il gestore del blog almeno tu la faccia ce la dovresti mettere. Perche' augurare la morte? Non sei in grado di argomentare senza sbraitare come una vecchia zitella? Ahaha, che falliti der cazzo.

Anonimo ha detto...

tranquillo che non ti hanno augurato la morte. Gettarsi sotto un bus al marciapiedi e' impossibile: con tutte le macchine parcheggiate alle fermate dal marciapiedi non ci riesci manco con tutte le buone intenzioni

Anonimo ha detto...

Naaaa, ce la puoi fare. E' che i pedoni, come i maghinari che tanto schifa questo blog, hanno il culo di piombo e non sono neanche in grado di uccidersi.

Patrizio ha detto...

Ottimo post,peccato che a causa dell'impostazione idiota del blog i commenti siano di una inutilitá disarmante (a parte qualcuno).Tonelli ma ti piace tanto farti riempire il blog di merda?

Philipine power ha detto...

zingali moltacci vostla! w salvini

marco del campanile ha detto...

È proprio su RFS comparve qualche mese fa questo post... Ma l'amministrazione non sa, non vede, non sente, non legge....

http://www.romafaschifo.com/2015/03/un-giorno-di-ordinaria-follia-alla.html#sthash.52jnx1I5

ShareThis