Ancora sul caos a San Lorenzo

22 luglio 2012

sono una residente del quartiere san Lorenzo. Invio un video dell evento organizzato a il 21 aprile scorso. Questo è quanto siamo costretti a subire

4 commenti | dì la tua:

Valerio ha detto...

È sopra alla cortetteria e all'enoteca?

Anonimo ha detto...

SPENDING REVIEW. FORZA MONTI SPINGI SULL’ACCELERATORE E MANDA A CASA QUESTA GENTAGLIA!!!

Da: http://ilportaborse.com/2012/03/i-superstipendi-di-tutti-i-dirigenti-dellatac/
I superstipendi di tutti i dirigenti dell'Atac
Commento di: amico 14 luglio 2012, 12:45 alle 00:45 -

Come Alemanno ha creato la banda bassotti!!!
Uno dei modi per condizionare l’informazione sulla città di Roma, soprattutto se si è sotto campagna elettorale, passa attraverso una falsa comunicazione e questa ha bisogno di disonesti manager ch si fanno pagare il rischio profumatamente, vedi link : http://espresso.repubblica.it/dettaglio/i-contratti-doro/2176190:
1. direzione dell’Ufficio Stampa, Simone Turbolente. 657.000 euro (165.000 circa all’anno), da tener presente che il sito internet del Comune di Roma è tutt’altro che moderno e efficace. lo staff dell’ufficio stampa è composto da 71 persone, per una spesa di 3 milioni di euro.
2. All’Ufficio stampa si affiancano, pur con compiti diversi, anche gli incaricati del Dipartimento Comunicazione e diritti ai cittadini: 619.000 per Luigi Di Gregorio per quattro anni (155.000 circa all’anno), 548.000 (137.000 circa all’anno) per Mario Defacqz;
3. Giovanni Monastra, punti verde qualità 392.000 per il periodo feb. 2010 – dicembre 2012.
Nella lunga tabella non appare mai Luigi Crespi, come mai? Eppure, lui è lo stratega di Alemanno, quindi a queste spese per far funzionare la Comunicazione bisogna aggiungere il suo costo, compreso quello delle sue aziende familiari come http://www.spin-network.it/- (di Ambrogio Crespi – 50.000 euro ogni 6 mesi), che è capofila anche di http://www.clandestinoweb.com/ – http://www.romacapitalenews.com/ e http://www.datamonitor.it/ detenuta dalla http://www.gruppobse.it/ di cui l’amministratore delegato è il prestanome di Luigi Crespi, Mauro de Dominicis, che risulta anche proprietario dell’acqua claudia l’attuale sponsor di Roma Capitale per il restauro di Fontana di Trevi (chissà come si esprime in tal senso il sovrintendente Umberto Broccoli che percepisce un compenso pari ad €.667.000 circa per il periodo lug.2008 – dic. 2012).
Nonostante che questi manager siano strapagati, i risultati che abbiamo di fronte sono: i Punti Verdi Qualità (responsabile Monastra Giovanni) hanno fatto il flop; Lo stesso Monastra a partecipato come presidente della commissione giudicante (a titolo gratuito) della gara CIG: 3702847601 (procedura aperta per l’affidamento del servizio di indagini qualitative sulla percezione dei cittadini a Roma e delle sue problematiche), fatta vincere in modo truffaldino a Datamonitor http://www.datamonitor.it/ (112.000 euro circa), di cui il direttore esecutivo è la moglie di Luigi Crespi, Natascia Turato. Il Firmatario di questo provvedimento di assegnazione appalto è il Direttore della Comunicazione Luigi Di Gregorio.
Di Gregorio è anche il firmatario del provvedimento n.104 del maggio 2012 per l’acquisto di spazi pubblicitari su dago spia per circa 102.000 di spesa, oltre che affidare l’incarico (provvedimento n.108 anch’esso di maggio 2012 a Klaus Davi per 24.000 uro.
Questi sono solo alcuni fatti che se si denunciassero scoppierebbe un’altra bufera sul campidoglio e sui dirigenti e funzionari corrotti!!! Sarebbe un botto di tal portata che ci porterebbe a levarci di torno immediatamente il Sindaco e Staff.

Anonimo ha detto...

TONELLI PERCHE' NON RISPONDI!!!
TU TE LA CANTI E TU TE LA SUONI, MA QUANDO SI DICE QUALCOSA DI CUI HAI PAURA, FAI PIPPA!!!
Che delusione, almeno non prendere per il culo le persone.

Anonimo ha detto...

TONELLI PERCHE' NON RISPONDI!!!
TU TE LA CANTI E TU TE LA SUONI, MA QUANDO SI DICE QUALCOSA DI CUI HAI PAURA, FAI PIPPA!!!
Che delusione, almeno non prendere per il culo le persone.
Attenzione che pappa ALEMANNO ti riprende e ti toglie i contributi, TONELLI, TONELLI.

ShareThis