"I tombini? Col caxxo che li puliamo veramente!". E corrompevano i funzionari. Lo denunciammo 2 anni fa

20 dicembre 2015

Oggi è uscito sul Messaggero un articolo che dà conto di una serie di intercettazioni a margine dell'inchiesta che ha portato alla galera, speriamo all'ergastolo, 7 funzionari del Comune di Roma che si facevano corrompere per non controllare la corretta esecuzione di lavori pubblici. 

Lavori pubblici apparentemente piccoli, ma fondamentali per la qualità della vita dei cittadini e per la loro sicurezza: tombini, buche, asfalto. Cose che se sono fatte bene fanno fluire l'esistenza in maniera normale, se sono fatte male uccidono. Chiaro? Uccidono!

I tombini in particolare, riporta Il Messaggero, venivano puliti per finta. La pulizia finta dei tombini era stata oggetto di un nostro articolo datato novembre 2013. Denunciammo con parole molto chiare (leggete qui) questo scandalo esattamente 2 anni fa. E ci ritornammo poi nei giorni e nelle settimane successive. In gran parte siamo convinti che lo facciano già, ma in caso contrario consigliamo alla magistratura di leggere con maggiore attenzione e frequenza questo blog: potrebbero ottimizzare i tempi e arrivare molto prima sulle questioni nodali. Si parte da un tombino e facilmente si arriva ad una rete di funzionari e dirigenti corrotti. 

Non lo diciamo per lodarci (e dunque imbrodarci) lo diciamo perché l'assenza pressoché totale (salvo eccezioni, beninteso) di una stampa cittadina degna di questo nome, fa sì che un blogghettino da due lire possa essere decisamente utile alla bisogna di chi deve far pulito in città.

23 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

è un bene che lo schifo venga allo scoperto. ma nessuno cui salti in mente di verificare le licenze delle bancarelle che asfissiano i marciapiedi e l'economia id questa dannata città? in prati e delle vittorie, primo municipio (ex 17imo), è una carneficina... soprattutto in via cola di rienzo e in via ferrari dove impunemente stazionano davanti alla chiesa dei pallottini! e poi, nonostante il PRIP le piantumazioni di cartelloni aumentano a vista d'occhio tanto che segnalarle è ormai impossibile. non si riesce a stargli dietro...

Anonimo ha detto...

Io credo che sia giunto il momento per Pippo Fanculoni di farsi un altro account fake dopo un bel ban.

Anonimo ha detto...

Forse è proprio per il blog da due soldi che qualcosa si è smossa. Potenza id Internet.
Questa gente è la rovina di questa città e del suo progressivo degrado. Politici da due soldi ma che ci meritiamo.

Anonimo ha detto...

D'altronde c'erano le bombe d'acqua! Cos'altro si poteva fare? Giornalismo da quattro soldi asservito al potere.

Anonimo ha detto...

Ragazzi encomiabile lo sforzo di Mirko De Rosa che è sempre costante nel suo essere cazzaro/troll (oggi ha detto che i barbieri in mezzo alla strada sono belli e caratteristici).

Simone Conti purtroppo oggi è scomparso, starà a cena da la socera, però c'è una new entry da panico con VITO NAVARRA che ha trovato l'articolo diffamatorio di dinamopress e ci tiene a farlo sapere a tutti!

AAHOOO!! DIETRO AR BLOGGHE SCE STA ER GRUPPO ANSARDI AAHHOOO!!!! DE A METRO CC NUN PARLENO MAI QUESSI!!!

Anonimo ha detto...

Meglio del tuo di sforzo. Stai cercando le spallucce per sorreggerti su fb. Che amarezza.

Anonimo ha detto...

I commenti su FB sono esaltanti. Da quella che dice che per strada c'è lo stesso ordine che a Zurigo, a quello che intima che a destra non si può sorpassare, a quello che "fatta na scopata ahò" al Messi dei commenti, Mirko De Rosa, che dice che a Londra c'è più traffico che a Roma (non afferrando bene il termine "città più trafficata", ma non glielo voglio spiegare io per lasciarlo col tarlo del dubbio).

L'esercito delle 12mila scimmie è sempre più incazzato. Segno che anche nella città stanno perdendo, sono ormai in minoranza e sbraitano prima di soccombere. Grazie scimmie!

Anonimo ha detto...

Vabbe', invece di esaltarti potresti smontare le loro teorie coi tuoi civilissimi fatti no? Invece stai qua a cercare supporti, sostegni, cercando, senza riuscirci, di essere simpatico. Vai in cerca di appoggi perche' non sei in grado di.smontare le loro teorie.

Anonimo ha detto...

Checcazzo di nerd senzapalle. Rispondigli su fb al mirko de rosa. Cerchi quelli piu' grossi per darti una mano?

fracatz ha detto...

certo che su fb è tutta n'antra cosa
gente più scik, più acculturata

Anonimo ha detto...

I nerds, col cellulare nella mano,
Scattano foto a tutto e tutti,
Le pubblicano col veleno sui social,
Si piccano cercando consensi,
Poi se li incontri in strada fan pippa,
I nerds, finiti senza social,
I nerds, senza social non li saluterebbe neanche la madre,
I nerds, petto di pollo e mal di gola,
I nerds...piu' invisibili dei barboni.

Anonimo ha detto...

Io, sinceramente, oltre che schifato sono anche rassegnato ormai. La classe politica e soprattutto le piccole amministrazioni locali fanno sì schifo ma altro non sono che il riflesso di ciò che siamo noi. Di recente, sono stato ad Amsterdam. Carina, molto carina, ma niente di che, se paragonata a Roma (a meno che non si abbiano 20 anni e ci si ecciti vedendo qualche donnina nuda in vetrina o facendosi qualche canna). Nel complesso, però, ho visto -come altrove in Europa- una città funzionante, con tram che portano ovunque, marciapiedi curati, aree pedonali molto estese, manto stradale perfetto e con la pendenza adatta a far defluire la pioggia. Questo blog mi ha aperto gli occhi, tante cose nemmeno sapevo che esistessero. Inizialmente provavo rabbia e tanta voglia di rovesciare tutto, in Italia come a Roma. Poi però ti rendi conto che la stragrande maggioranza dei tuoi concittadini se ne fotte allegramente. Siamo talmente assuefatti ormai che non ci rendiamo manco conto dello schifo in cui versa la nostra città. A volte ho provato a inoltrare ad amici e parenti alcuni articoli letti qui e mi hanno risposto -chi più chi meno- che 'preferiscono non sapere'. Ecco, il romano medio preferisce non farsi domande, sperando in un intervento di non so chi per ripristinare decoro e legalità. L'importante è la partita e qualche culo in TV. Qualche coattello ancora inneggia al Duce. Al di là dell'apologia, trovo orribile che ci sia chi ritiene che serva qualcuno per inculcarci l'ordine e la pulizia, senza capire che la città siamo noi. Basterebbe prenderne coscienza e fare tutti un piccolo sforzo per reagire. SEGUE

Anonimo ha detto...

CONTINUA
Oggi sono andato a Viale Marconi, dove non andavo da anni. Mi ricordavo il 'salto di qualità' fatto circa 20 anni fa, coi nuovi marciapiedi e i negozi. Beh, ho trovato le cose identiche ad allora. Non un passo avanti. Macchine in coda a passo d'uomo, gente riversata sui marciapiedi che nemmeno sta attenta a dove mette i piedi e ti guarda pure male se non ti sposti (anche quando non puoi farlo), negozi con allestimenti tristi e vecchi, non un addobbo serio, bancarelle di merda ovunque, con la gente che fa la fila per comprare dal bengalese a 5 euro la custodia del cellulare pagato 1000, le catenine di ferro e le borse contraffatte. Poi parli con l'ennesimo negoziante in procinto di chiudere, vieni a sapere che aprirà l'ennesimo cinese che non contribuirà minimamente alla nostra economia (manco per un caffè al bar o una pizza la sera, tanto stanno chiusi là dentro e mangiano la ciotola del loro riso che arriva insieme alla merce contraffatta), affiancato dall'ennesimo minimarket bengalese che -a serranda semiabbassata- sta facendo -di domenica- i lavori per aprire il solito schifo con 4 mensole per vendere birre a due lire pure ai minorenni. E la gente ci va, non certo per necessità: spesso e volentieri i primi a 'risparmiare' sono quelli con 3 case intestate, magari una pure popolare, che si tramandano da generazioni, stando bene attenti a non sposarsi per cui il marito ha una casa qua, la moglie una là e magari 'marito e moglie' non sono manco sposati per non fare cumulo e poter fregare il sistema. Ci vanno perché loro sono convinti che tutto questo non li tocchi, loro hanno il posto fisso, magari ereditato dal padre o dalla madre che 40 anni fa con il diploma magistrale ha fatto il concorsino e lo ha passato grazie allo zio funzionario, non c'ha mai capito un cazzo ma non conta, ha fatto comunque carriera e -come il genitore- percepirà una pensione del tutto sproporzionata al lavoro svolto e quando si parla di meriti e demeriti accusa gli altri di fancazzismo perché lui (o lei) ha sempre 'lavorato onestamente'. Se i negozi chiudono, le ditte falliscono e il paese finisce nella merda a loro non interessa, tutto questo non li scalfirà.
L'italiano è così: pensa a sé e al massimo a chi ha vicino. La cosa comune non lo è mai fintanto che non riguarda lui. Gente che parcheggia davanti ai passi carrabili '5 minuti, il tempo di un caffè', ma che è capace di arrivare alle mani se qualcuno osa fare lo stesso sotto casa loro. E il peggio -secondo me- deve ancora venire.

Anonimo ha detto...

Grandissimo Mirko De Rosa! Ha appena postato una foto con la monnezza a Parigi! Questo vuol dire che non ha NEANCHE capito che non è una gara a chi fa più schifo!

Guardate io ve lo dico: se se ne esce anche con un "sintepiasce roma vattene" chiudiamo la domenica ALLA GRANDE!

Anonimo ha detto...

A Terracina hanno messo il cordolo, andiamo tutti a vivere li'.
Il cordolo e' civilta'.

Anonimo ha detto...

Nerd... petto di pollo... OMMIODDIO MA PUGNETTINI TROLL SI BACK!!!!

DAJE PUGNETTI FACCE SCELDON!!!!!1!

Anonimo ha detto...

fino a due anni fa, tutti gli anni prima di natale, arrivava un furgoncino davanti all' ufficio tecnico del municipio XI ( ex XV) in via Mazzacurati, che scaricava un cesto di prodotti alimentari, per ogni dipendente dell' U.O.T., in totale circa 90 cesti, offerti dalla ditta che aveva la manutenzione stradale delle strade del municipio, il tutto alla luce del sole e senza porsi alcun problema.

Anonimo ha detto...

Tone', l'appuntamento per le sopracciglia te l'hanno rinviato.

Anonimo ha detto...

Terracina way of life.

Anonimo ha detto...

So arrivati!! So arrivati tutti!!
"Ahò ma Terrascina c'ha li stessi abbitanti der condominio mio"
"Ahò nun poi paragonà terrascina aaa maggica capitale co settordici mijoni de abbitanti"
"Ahò ma che se ne fanno a terrascina deea ciclabbile?"
"La deve esaurire orsù di fare il finto accento romanesco, ohibò"

CE STANNO TUTTE E SCIMMIE, TUTTEE!!

Ah no, manca Mirko De Rosa. Aspettiamo n'attimo.

Anonimo ha detto...

I've found my love in Terracina.

Bat21 ha detto...

Posso fare i complimenti? Grande Rfs martelliamo che qualcosa si distrugge!

Anonimo ha detto...

ma lo volete capire che i problemi sono ben altri?

ShareThis