Vienna. Un altro pianeta raggiungibile con meno di due ore di volo. Tante foto per fare un confronto

15 ottobre 2015

Vienna è stata per tanti anni una città marginale e annoiata, che si guardava l'ombellico dopo anni di supremazia mondiale. "Come mai sono la capitale di un piccolo stato quando per secoli ero la città principale di un impero di caratura globale?" sembrava chiedersi. Da qualche tempo la città è risorta a livello economico, creativo, culturale. La resurrezione è andata di pari passo con il recupero dei valori degli spazi comuni: ambulantato, spazi, verdi, trasporto pubblico, biciclette, rispetto delle regole. Tutto insieme ha consentito il rilancio di questa città che ha la metà degli abitanti di Roma ma che ti dà una sensazione di "capitale" dieci volte maggiore. Vi proponiamo una gallery fotografica per fare un confronto.



La prima immagine è questa. Le classiche cose piccole che però ti dicono tutto sulle differenze abissali. Vienna, come risaputo, è piena zeppa di botticelle. Molte più che a Roma. Già, peccato però che li abbiano - tutte! - un cartellino identificativo con non solo tutti gli estremi, ma soprattutto i costi esatti del servizio. Provate a obbligare i botticellari romani a fare la stessa cosa...


Le piazze pedonali sono vere piazze pedonali. Non Piazza Farnese. E in ognuna c'è un trionfo di tavoli e di eleganti dehors. Non esiste la lotta al tavolino da togliere con le cattive per far spazio alle auto. Esistono tavoli e sedie all'aperto che contribuiscono a qualificare la città, a far felici i turisti, a generare economie, gettito e posti di lavoro. Spesso i dehors (visto che gli esercenti non si sento braccati e possono investire) presentano idee particolari e di grande qualità estetica: qui da noi essendo tutto vietato e dovendosi confrontare con una burocrazia nemica, solo gli ndranghetisti sono rimasti a poter combattere. La gente per bene ha rinunciato.



Anche in pieno centro le piazze pedonali sono tali perché sotto di loro c'è un parcheggio interrato. A Vienna c'è un grande park sotterraneo anche sotto le fondamenta del grande e famoso duomo. Questo fa capire tutto. La nostra cattedrale, San Giovanni in Laterano, utilizza la sua area pedonale come un parcheggio abusivo.



La metro non ha nulla di sfarzoso. E' molto utilitaristica, tedesca. Però la perfezione degli orari e la pulizia sono più che impeccabili in tutta la città. E stiamo parlando di una città piccola.



Questo è il ring che circonda la città interna. Un po' come il nostro Muro Torto con la differenza che qui le mura sono state buttate giù. C'è una pulizia visiva incredibile che è dovuta essenzialmente a due cose: assenza di spazi per la sosta delle vetture e assenza di affissioni pubblicitarie.




Giornali quotidiani in una tasca plastificata aperta. Dindarolo per mettere dentro le monete. Si paga e ci si serve. Nessuno controlla. Possibile questa differenza culturale a un'ora e mezzo di volo? Possibile? Altro esempio di fiducia è il bookcrossing con autentiche mini-biblioteche pubbliche disseminate nella città.




Il disegno delle strade è spesso volto a eliminare la sosta. Quando invece gli spazi per la sosta ci sono, sono affiancati da corsie ciclabili leggere come questa. Si noti come la presenza della ciclabile leggera rimodula le dimensioni della carreggiata e toglie spazio alla eventuale sosta in doppia fila.




I parchi sono attrezzati, vissuti, pieni di attività economiche, di bar, ristoranti, progetti e anche grazie a queste attività economiche sono tenuti benissimo. Perché è interesse di tutti, non solo l'obbligo obtorto collo di qualche operaio o qualche giardiniere. Nel parco di Augarten ci sono attività di ristorazione di tutti i tipi, a Villa Ada, che è ben più grande, solo un bar sgangherato. Secondo voi perché?



Bar, sdraio, musica, verde, allestimenti. Così funziona il lungo Danubio d'estate.



Oltre alla tipologia di strisce pedonali, guardate l'onnipresente apparecchio per i non vedenti. Ha la descrizione perfetta di come è fatta la carreggiata (quante corsia in un senso, quante in un altro) e non se ne trova uno che non funzioni. Come è plausibile che un ipovedente abbia dei diritti in Austria e non li abbia più quando atterra in Italia. Che Europa è questa?





Questa zona qua sopra riguarda la nuova stazione ferroviaria (non quella centrale) della città. Non si tratta di rendering fatti al computer, sono foto vere scattate con un umile telefonino. Il progetto di stazione è stato realizzato e tutt'attorno è partito ovviamente un development immobiliare con uffici e alberghi. Insomma un contesto paragonabile a quello della nostra nuova Stazione Tiburtina, vi abbiamo messo queste foto per farvi fare i confronti del caso.




Questo è un mercato rionale. Non chiudono tutti i banchi, chiudono solo quelli dei contadini al centro del plateatico, altri rimangono aperti e somministrano cibo fino all'ora di cena. Portare la gente nei mercati è cosa positiva a prescindere. A Roma i mercati chiudono alle 14 e il pomeriggio e la sera sono posti chiusi o, peggio, pericolosi e lugubri. Non succede nulla di simile, ormai da decenni, da nessuna altra parte del mondo.



A Vienna non hai dubbi: la zona blu è ovunque. Non serve neppure dipingere i posti auto di blu perché tutti i municipi centrali (come la nostra zona Anello Ferroviario) sono a pagamento tassativo per quanto riguarda il 100% dei posti. E' la cosa prevista nel nostro PGTU grosso modo, ma da noi non si fa.

92 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

sono stato 15 anni fa a vienna , d'inverno per 2 settimane.
Alloggiavo in una zona molto periferica , e la temperatura esterna era intorno a -10 °.
Mi recavo in centro con autobus trenino e metro. Alla fermata dell'autobus ci stava l'orario e l'autobus spaccava sempre il secondo. in 2 settimane non ha MAI AVUTO UN MINUTO DI RITARDO , ed ero in una zona come a roma potrebbe essere casalpalocco...
Al centro una rete di metro autobus e tram consentiva di muoversi in tutta tranquillità nonstante il clima gelido. Se fosse stata Atac a gestirlo ci sarebbero stati cumuli di cadaveri congelati alle fermate .

Anonimo ha detto...

e basta per favore, me sta a veni' il magone sigh sigh................
cioè, cavolo, alla stazione dell'autobus non ci stanno manco le macchie di olio e gasolio sull'asfalto, e che cavolo.............vabbè la pulizia ma così è troppo :-)

Anonimo ha detto...

il problema di Roma è culturale. Una volta eravamo la culla della civiltà e i barbari venivano dal nord europa. ora si sono invertiti i ruoli. Se anche dovesse partire oggi un processo di rieducazione dei cittadini, ci vorrebbero generazioni per vederne i risultati.

Anonimo ha detto...

Ok ci metto il carico da 12
Ho soggiornato qui giusto ad agosto, Radingerstrasse (purtroppo per l'austria non c'è ancora street view):

https://goo.gl/maps/qYZrfifdRPC2

Nella foto si vedono le macchine parcheggiate, le strisce sono bianche - MA - guardando il lunotto si vedevano benissimo gli adesivi con l'ologramma che evidentemente autorizzano alla sosta SOLO i residenti, per cui una persona di media intelligenza ci avrebbe pensato due volte prima di parcheggiare da non residente; io quindi confermo la decisione già presa prima di partire, di pagarmi la somma, quasi ridicola a questo punto, di 12 euro al giorno per il garage dell'hotel
Primo giorno, niente
Giorno dopo, ci trovo macchina con una bella multa
Era italiana
Non c'è altro da dire

Anonimo ha detto...

Io leggo volentieri questo sito, perchè tirate fuori argomentazioni valide sulla decadenza di questa città.

Sui paragoni tra le varie città europee e Roma, secondo me non avete un valido strumento di paragone, perchè se leggiamo i dati delle città paragonate a ROMA, queste sono tutte città ENORMEMENTE più piccole.

Dati wikipedia

Roma
Superficie 1 287,36 km²

Budapest
Superficie 525,13 km²

Barcellona
Superficie 101,4 km²

Milano
Superficie 181,67 km²

Vienna
Superficie 414,90 km²

Queste città sono da 1/10 a 1/2 più piccole di Roma, e secondo il mio parere gestire un territorio dieci volte più piccolo credo risulti essere è più semplice.

A questo punto farei i confronti andrebbero eseguiti con città della stessa superficie o maggiore di Roma

Sarebbe un confronto alla pari.

Anonimo ha detto...

Per non parlare dei Mercatini di Natale, sono stato a Vienna a Dicembre dello scorso anno, e come piace all'amministratore di questo Blog, ho visto solo artigianato e offerta culinaria di qualità, no roba cinese, no bengalesi, no merce contraffatta, li il Natale e i Mercatini sono una cosa che la gente rispetta.

Romani solo burini!!!!

Zobeide D'anversa Pontorno Vedova Caprarola ha detto...

I viennesi ripuliscono la facciata per tentare invano di nascondere le macerie interiori il fatto che sono e rimangono i nipotini di Adolf Hitler,criminali assassini che hanno sostenuto il terzo reich con fierezza e furore. La stirpe è sempre la stessa, opera di facciata e nulla più.

Anonimo ha detto...

basta col confronto per superficie !!!
milano che "entra dentro l'eur" ha un sistema trasportistico che serve l'intera lombardia !!
ma cosa c'entra l'estensione ?
e soprattutto:
Ardea ci siete mai stati ? terzo mondo
Pomezi ? idem
castelli ? idem
Tutti i comuni della cintura sono una merda totale
Eppure sono estesi pochi km quadrati
Per favore non esponetevi al ridicolo con questi confronti appunto ridicoli !

Marco1963

Anonimo ha detto...

Ma non ti viene in mente che la superficie di cui parli non sia quella metropolitana ma quella del comune campagne comprese ? La seconda città piu estesa è ravenna ?

i dati sempre secondo wikipedia sono

Area metropolitana
1 di Milano (Grande Milano) 8.047.125 8362,1 965,6
2 Area metropolitana di Napoli 4.996.084 3841,7 1300,5
3 Area metropolitana di Roma 4.339.112 4766,3 910,4

Anonimo ha detto...

Anonomo delle 12:05
Hai ragione, le città che hai citato sono decisamente più piccole. Ma quella vivibilità lì a Roma non ce l'abbiamo neanche in centro. Significa che non siamo proprio capaci di realizzarla, neanche in zone limitate

Anonimo ha detto...

vorrei aggiungere una cosa: io vivo a Trieste e vado spesso in Austria e a Vienna. Pensavo di essere ligio, e invece ogni volta una multa! Poca roba, 30€ per un leggero sforamento dei limiti di velocità e altrettanti per una sosta non pagata (era venerdì sera, mancava un'ora, e ho "italianamente" pensato "ma si, tanto chi verrà a controllare")...ho sempre pagato volentieri, sbagli miei...ma le istituzioni da quelle parti non ne fanno passare una...anche questo contribuisce all'ordine...non una mega multa da affibbiare una volta ogni tanto al povero sfigato di turno, ma minimulte ad ogni più piccola infrazione!!

Anonimo ha detto...

a roma sono davvero sottosviluppati, ci ho vissuto quattro anni, mai più in uno schifo simile!! la cosa peggiore sono i residenti locali che amano sguazzare in quella m*rda

Anonimo ha detto...

in die Hölle gehen Sie und Ihre Vergleiche mit diesen verdammt Stadt fick fick fick
Heil PRRRRRRRRRRRR

Anonimo ha detto...

12,05 PM

Sei fuori tema e per quanto mi riguarda l'argomento estensione dovrebbe portare quasi automaticamente a bannare commenti sul forum.

La difesa di Roma a casa delal superficie e' stata gia analizzata piu volte ed e' stata gia rigettata per una serie di ragioni semplici:

1) i confini amministrativi non coincidono con i confini metropolitani
2) Non e' l'estensione di per se che causa il carico di un sistema urbano, ma la gente che lo frequenta
3) Densita e pendolarismo portano a conseguenze diverse
4) L'estensione abnorme del comune di Roma e' conseguenza del complesso di inferiorita dei romani moderni che si ostinano a mantenere dei confini ingestibili e controproducenti.

Esempio 1> Fiumicino e Ciampino facevano parte del Comune di Roma fino a qualche decennio fa.
Esempio 2 > Se Ostia (come naturale) finalmente si separasse, Roma perderebbe 200.000 persone e svariate centinaia di km quadrati. Non per questo Ostia cesserebbe di far parte dell'area metropolitana di Roma. E lo stesso discorso si puo fare per tutte le propaggini extra muras di Roma

In sintesi: per cortesia bannate chi se ne riesce con l'argomento superficie perche non ha alcun fondamento/costrutto per le nostre discussioni.

Anonimo ha detto...

Quoto, i ROMani sono sottosviluppati. I loro figli serviranno i panini da McD ai nostri (lì non possono biascicare "tip no included" ai turisti), le femmine seguiranno le orme materne sui viali di periferia (se riescono a scendere sotto i 70 kg e a farsi una ceretta).
Veramente una città di merda, e gli tocca subire lo scherno di tutta Europa.

Almeno ora li abbiamo umiliati per 20 anni e hanno abbassato la cresta.

Poi ci sono quelli che dello schifo non si accorgono neanche, pensano sia normale. Questi tra un paio di generazioni saranno fisicante indistinguibili dai ROM, forse sarebbe meglio sterilizzarli ora, come si fa con gli altri animali.

SUBIRE ROMani! SUBIRE SEMPRE!

Anonimo ha detto...

Adesso che si libera, mettiamo Marino ad amministrare Vienna.
E tra due anni vediamo l'effetto che fa

Anonimo ha detto...

Prendi Vienna, aggiungici il Wiener Wald (tipo Decima) estendine i confini amminsitrativi fino a Deutsch Wagram o Schwechat e improvvisamente Vienna e' grande come Roma.

Dirai che Wagram non c'entra granche con Vienna. Vero, e infatti Wagram non e' comune di Vienna.

Ma perche l'Olgiata, Corcolle, Paglian Casale, Infernetto che stanno mediamente a 12 km dal GRA e a 25 km dal Campidoglio che c'entrano con la citta di Roma?

basta cercare scuse. Roma e soprattutto i romani fanno schifo proprio per questa mentalita mentecatta sempre pronta a cercare alibi infantili

Anonimo ha detto...

la principale causa della differenza tra l'italia e il mondo civile è data dalla certezza ed entità della pena

a vienna, berlino, londra, Stoccolma, etc, si va in galera per reati che qui di fatto sono tollerati e impuniti

un sentito grazie alla (pseudo)cultura catto-comunista che ci stà sempre più trascinando verso il terzo mondo

Anonimo ha detto...

Non si vedono immigrati, sbaglio?
Ecco qua.

Anonimo ha detto...

Potete tranquillamente sognarvi una roma così, non lo diventerà mai, una città è come chi vi abita

Anonimo ha detto...

Non date la colpa alla cultura catto-comunista, siete geneticamente inferiori. Siete semi-rom, non li sopportate perché sono uno specchio.
Lo pensano tutti in tutta Europa, non ē che forse è la semplice verità e vi tocca starci?

Le decine di antenne sui tetti sono colpa dei catto-comunisti? Non sono le vostre case?
Le merde di cane sul vostro stesso marciapiede?
I graffiti ovunque non li fanno i vostri figli?

Muti ROMani!
SUBIRE ROMani, SUBIRE SEMPRE! Prima rimediare allo schifo, poi parlare.

Anonimo ha detto...

Sono confronti impari. Qui non si vince neanche contro le capitali dell'ex Terzo Mondo.:-))

Anonimo ha detto...

Confermo quello che vedete perché sono stato li l'anno scorso e vi dico che nella metropolitana (piena di telecamere anche nei vagoni) un mendicante si è messo a suonare e dopo un paio di fermate la polizia se l'è portato via perché dava fastidio!!!! Con le telecamere sapevano in quale porta entrare e l'hanno beccato subito, incredibile.
Per noi è un sogno questa città.
e..... non c'è una cagata di CANE per terra !!!!!!!!

Anonimo ha detto...

L'Austria è guidata da un partito socialdemocratico, e questa è la sinistra di un paese dotato di dignità, perfettamente alternativo a una seria destra, non il pd-sel di papponia, con tutta la sua catena alimentare di illeciti e parassitaggio finanziario:

"Non vogliamo più immigrati. Siamo già al limite". Austria e Germania chiudono le frontiere

"Non vogliamo più immigrati". Austria e Germania chiudono le frontiere. AUSTRIA RESPINGE 26 PROFUGHI AL BRENNERO L'Austria ha respinto nelle scorse ore al Brennero 26 tra siriani e iracheni, tra i quali anche alcuni bambini. Il primo gruppo, composto da 16 siriani, è stato intercettato su un treno internazionale diretto a nord. Nove siriani e un iracheno sono invece stati bloccati a Gries am Brenner, a pochi chilometri dal confine. Due egiziani residenti in Italia sono stati arrestati dalla polizia austriaca con l'accusa del favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Il risultato è un paese civile, e non la kashba.

Anonimo ha detto...

Non si vedono zingari, non si vedono lavavetri, non si vedono bruchi dei centri sociali con cagnacci sciolti, non si vedono affissioni abusive der centro okkupazzionen abusiven, non si vede il collaninaro senegalese, non si vede l'affollamento umano invocato da Chiesa e massoni, non si vedono negozi vuoti della criminalità cinese, non si vedono sospetti perdigiorno a piantonare le strade, non si vede la grande messinscena della mafia.

Anonimo ha detto...

^^ non si vede neanche Casa Pound, ritrovo di mafiosi e pregiudicati. Ah, ma quella è una messinscena...
Se usassero il metodo Vienna i tuoi amichetti starebbero tutti in galera solo in quanto fascisti, a parte le occupazioni abusive, le affissioni illegali etc. etc.
Fascismo=Servi e non cittadini=mafia&degrado.

Anonimo ha detto...

Sono pochi, sono chiusi, sono austriaci, sono una Nazione.
Qui stiamo in mano a gente come paolo sorbi, che anticipa lo sfacelo che si sta pilotando come se fosse un esito deterministico di un presunto ideale corso storico, e non la semplice degradazione collettiva voluta dai centri di potere economico.
La grande messinscena, ricordatevelo sempre, in cui le comparse ripetono il grande mantra: E' la Storia. Eh sì, perché pare che Storia sia diventato sinonimo di Mafia.

"Tecnica collaudatissima dalla politica italiana del passato, trasformare la realtà nella sua rappresentazione, perché come si racconta un fatto conta più del fatto stesso. Se poi una versione viene riprodotta più volte diventa necessariamente quella vera", a proposito della tendenziosa beatificazione postuma di marino, dopo la inesistente persecuzione, Ans su Il Giornale.
Vale per tutta la quotidiana caciara italiana, niente di spontaneo, mai.

Anonimo ha detto...

Esempio di verità evidente: la sovrappopolazione genera miseria e degrado.
Non cè bisogno di essere malthusiani per dirlo, basta andare in Svizzera e in qualunque paese civile, e poi visitare l'India, e qualunque paese incivile.
E come si giustifica invece l'immigrazione, da pappo-euromassonia-catto-pd?
Esattamente col contrario della verità, ossia che ci stanno salvando dal declino demografico. Basta farsi un giro per Roma per valutare le conseguenze di questo millantato "salvataggio".

Anonimo ha detto...

Idem dal punto di vista economico. Il pil è un indice di valutazione capzioso, che non misura la ricchezza del paese, ossia dei cittadini, ma la produttività in astratto, per cui un paese di miserabili sguatteri schiavizzati come l'India risulta avere un pil altissimo in quanto un macello di servi trascorrono la vita a produrre ricchezza appunto IN ASTRATTO, spendibile solo dai centri finanziari a proprio uso e consumo, a scapito della vera ricchezza, che è quella della comunità.
Altra mistificazione per rivoltare i continenti e creare un cittadino-pupazzo tipo, che non ha velleità, che non protesta, che mangia, beve, rutta, lavora a testa bassa, esegue ordini illeciti tanto non ha niente da perdere, all'occorrenza diventa aggressivo o assassino contro i residui oppositori del potere, consuma droga a basso costo, non è né bianco né nero, né femmina né maschio, ma solo una specie di animalone in più nella scala evolutiva, senza più alcun elemento di criticità rispetto agli arbitri della politica finanziaria.
Delle scimmie addestrate al corso di "Cortesia obbligatoria" (Walter Tevis citato da Serino, su il Giornale).

Anonimo ha detto...

Ci sono stato 3 anni fa e concordo con l'articolo, un altro mondo un altro pianeta, amo Roma ma penso sempre che fortuna vivere in un posto così.
Concordo con chi dice che la proliferazione della blatte che provengono dalle fogne del mondo ha dato il colpo di grazia a Roma che di problemi ne aveva abbastanza già per conto suo.
Una cosa è certa a Vienna il negraccio di merda non è gradito.

Anonimo ha detto...

Infatti, qualunque paese civile, che debba difendere la propria situazione economica, chiude immediatamente le frontiere a qualunque immigrazione, come di recente la Svizzera, naturalmente attaccata da tutte le carogne di pappo-euromassonia-catto-pd.
E che dire dell'Australia, paese semivuoto in cui si vive benissimo e che se ne fotte del pil e del resto del mondo, in cui ci sono più canguri che cittadini e in cui se provi a entrare da straniero senza portare un permesso, soldi, e grandi utilità professionali, ti sparano in bocca, non importa se appartieni a categoria pietistica, tu sapevi che non dovevi arrivare, provi a infrangere le Leggi e la sovranità nazionale? Peggio per te.

Anonimo ha detto...

Ma che argomento è quando c'è la notizia che Marino vuole pedonalizzare completamente i Fori per entrare nella Storia?

Stefano C. ha detto...

Curioso, comunque, leggendo i vari commenti che danno la colpa della situazione di Roma a taluni presunti atteggiamenti post-comunisti imperanti, notare come l'attuale Sindaco di Vienna, Michael Häupl, appartenga al SPÖ, il Partito Socialdemocratico d'Austria.
Vuoi vedere che il colore politico non c'entra una benemerita mazza?

Anonimo ha detto...

Caro anonimo razzista delle 1:57, nel resto del mondo le merdacce come te le mettono nei musei con la scritta: "parassita del '900, si moltiplica con la paura. Si estingue con il socialismo".

Lo sai che noi negracci facciamo la coda per scoparci tua moglie, vero?

Anonimo ha detto...

Meta dei commenti come al solito fa pena per l'infimo livello sottointellettuale che esprime:

1) colpa alla cultura cattocomunista:
- in tutti i paesi civili i socialdemocratici governano o hanno governato;
- in democrazia potete votare e cambiare;
- l'Austria e' Cattolica, ma non e' stracciona alla Vatican Francesco.

2) colpa degli immigrati:
- a Vienna il 24% dellla popolazione e' immigrata (10% UE, il he include i vostri amati rumeni, polacchi e bulgari) e il 14% extra UE. Tradotto per voi bestie, ci sono molti piu immigrati a Vienna che a Roma (https://www.wien.gv.at/english/social/integration/basic-work/facts-figures.html).
- Indi se Roma fa cosi schifo non e' tanto e non solo colpa degli immigrati. Il pakistano di merda (come direste voi) e' un pakistano di merda a Roma come a Vienna. Lo schifo deriva dal fatto che li trova Viennesi, e qui trova ROMani e si adegua di conseguenza

Anonimo ha detto...

Per capire come mai roma è diventata una città merdosa e stracciona credo sia sufficiente fare un piccolo esperimento, e cioè ad esempio spostare i romani a Vienna e i viennesi a roma, e lasciarli lì ad agire per un anno. L' "inevitabile" risultato sarà alla fine la trasformazione di Vienna in una città merdosa e stracciona e di roma in una degna capitale, ergo: ogni città è a immagine e somiglianza della maggioranza che ci vive, c'è poco da fà!

Lanzo ha detto...

Confine Austria/ Germania da Rense.com - solo qualche estratto vista la limitazione dei caratteri - incidentalmente per il Pak, indiano o bangla, cacare per strada e' assolutamente normale.
e arriveranno a Vienna.


When you dare to take a look at the border town of Nickelsdorf, population 1,600, you will literally be blown away: uncontrolled, illegal migrants wherever you look, and an orgy of garbage and feces of unparalleled dimensions.




migrants, want to pay with 500 Euro-bills. The Trafikant is obviously overwhelmed by this payment method, which seems to have been going on for a long while now. The customers are baffled for being rejected due to lack of change.

Of the two border accesses to Nickelsdorf, the smaller one has been closed. And at the larger one, an amazing amount of taxis are waiting with license tags from Vienna. It appears that here, all Austrian laws have been rendered inoperative. Sometimes up to eight people per Taxi are being chauffeured to Vienna, each person at an individual price – at a complete lack of police control or even prevention.

Borders are not controllable anymore

gees which after an incredibly short time had to be cleared out again and disinfected after a public health officers’ visit. No precise information is available at this time. “Why don’t we hear and see anything in the media, why are we not being informed about what’s going on here?”, is a question that locals ask themselves repeatedly.

Share this:
Facebook50Twitter23Google
This entry was posted in Invasion of Europe by Eeyore. Bookmark the permalink.

Anonimo ha detto...

Leggo molti commenti di gente non romana o non abitante di Roma che denigra la capitale ed insulta i romani...andate a guardare un sito che critica i disservizi di una città che non è la vostra? Mamma mia che complesso d'inferiorità che avete...brutto avere solo nebbia e cocktail bar vero? Ahahaha poveracci.

Stefano C. ha detto...

Cioè... ancora alla nebbia stai? Mamma mia...
Ah, io so' romano almeno quanto te.

Anonimo ha detto...

3,03 PM

non proiettare i tuoi complessi sugli altri.

Se gli altri andranno a vedere un altro blog, tu rimarrai sempre inferiore.

Subumano!

Anonimo ha detto...

LA SOCIAL DEMOCRAZIA AUSTRIACA E' UN PARTITO, IL PD-SEL E' IL LABORATORIO DI RIABILITAZIONE PER SORCI, CALZONCINI E BARBETTA ASSIRA.
LE PERCENTUALI SULL'IMMIGRAZIONE CHE SPARATE SONO LE SUPERCAZZOLE CHE LA VOSTRA ASSOCIAZIONE A DELINQUERE VI METTE SUI PIZZINI, COME LE PERCENTUALI SUI PIL PER GIUSTIFICARE QUESTO SCEMPIO.
LA VERITA' E' AUTOEVIDENTE. TROVA L'IMMIGRATO NELLE FOTO POSTATE QUI SOPRA, O UNO DI VOI SORCI.
POI VIENI A ROMA, E TROVA L'ITALIANO, SE CI RIESCI.
POI, IMMAGINO CHE L'ASSOCIAZIONE A DELINQUERE ABBIA CERCATO DI SUPPLIRE ALLE VOSTRE CARENZE INTELLETTUALI INCITANDOVI AL TURPILOQUIO, CON LA SPERANZA CHE FACENDO ANCORA PIU' SCHIFO DEL NORMALE ACCRESCA LA VOSTRA "AUTOREVOLEZZA", SCIMMIONI ANALFABETI.

Anonimo ha detto...


"Non vogliamo più immigrati. Siamo già al limite". Austria e Germania chiudono le frontiere

"Non vogliamo più immigrati". Austria e Germania chiudono le frontiere. AUSTRIA RESPINGE 26 PROFUGHI AL BRENNERO L'Austria ha respinto nelle scorse ore al Brennero 26 tra siriani e iracheni, tra i quali anche alcuni bambini. Il primo gruppo, composto da 16 siriani, è stato intercettato su un treno internazionale diretto a nord. Nove siriani e un iracheno sono invece stati bloccati a Gries am Brenner, a pochi chilometri dal confine. Due egiziani residenti in Italia sono stati arrestati dalla polizia austriaca con l'accusa del favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Il risultato è un paese civile, e non la kashba.

Anonimo ha detto...

3,16PM

trollaccio. sei l'esemplificazione dell'inferiorita italica in generale e romana in particolare. Chiaramente tu credi ad una foto, ma non alle statistiche degli uffici di statistica, anche degli istituti non italiani, quindi ci spiegherai pure come questi possano essere influenzati dal PD... ah ah!

Ma hai ragioen tu: credi a quello che vedi!

Immagino che tu creda anche che sia il Sole a girare attorno alla Terra, del resto lo vedi fare cosi...

Povero mentecatto!

Anonimo ha detto...

Il personaggio tipo prodotto al momento dal laboratorio di subumani della sinistra - ue lo riconoscete subito: adesso gli piazzano sul muso una barbetta ridicola che mira in alto, come quelle delle statue mesopotamiche, e occhiali con montatura da intellettuale, proprio perché si tratta di riqualificare le scimmie, quindi riadattano il pelo e cercano di dar loro un tono di intelletto.
Poi, naturalmente i bermuda e le magliette da tredicenne, perché il potere con loro ricorda sempre che il modello tipo di individuo è una scimmia rivestita, parodia di un cittadino, destinata alla tutela psico-politica nell'abolizione del libero arbitrio, e l'abbigliamento riflette l'ideale assenza di dignità, di intelletto e di raggiungimento della maggiore età.
Varianti sul tema, tutte quelle che portano al degrado della dignità umana riflesso nell'aspetto: africani con le lenti a contatto viola, cinesi coi capelli rossi, uomini coi capelli alla Rita Haiworth, donne che sembrano scaricatori di porto.

Anonimo ha detto...

La nebbia... cioè questo vive in mezzo alla merda, è costretto a spendere 40.000 euro per una macchina perché il TP non funziona, vive assediato dagli abusivi e dalle macchine in divieto di sosta, nessuno pulisce più i tag, ospedali e scuole sono a livello da 4° mondo... e pensa alla nebbia!!! Ci stanno gli zingari abusivi che fanno l'assistenza alla clientela a Termini e lui pensa alla nebbia! Ma valli a prendere a sberle, servo.

Ma lo sapete che su tripadvisor.com ci sono indiani (ripeto: I-N-D-I-A-N-I , quelli de' Calcutta) che chiedono se Roma è una città visitabile nonostante le truffe, lo sporco e il crimine?
Pure gli indiani si sentono superiori a voi! Ma non vi fate schifo da soli?

Prima risolvere problemi, poi parlare ROMani.
SUBIRE ROMani, SUBIRE SEMPRE!!!!

Anonimo ha detto...

E' DERAGLIATA LA METRO A.

Anonimo ha detto...

^^ Però quegli sfigati dei milanesi escono dalla M5, dalla S9 e trovano la nebbia... poveri sfigati! Beati i romani che deragliano col ponentino sotto er Colosseo, vuoi mettere?

SUBIRE ROMani, SUBIRE SEMPRE!!!!

Da morire dal ridere, ogni giorno beccano un cetriolo più grosso tra le chiappe e ancora parlano di nebbia!

Anonimo ha detto...

La metro A stamattina bloccata per deragliamento con conseguenti immaginabili su traffico e spostamenti vari ed ancora c'è chi pensa a prendere in giro quelli del Nord per la nebbia?
Stiamo proprio fuori ....

Anonimo ha detto...

VIDEO DELL'ESODO BIBLICO NEL TUNNEL DELLA DISGRAZIA.
EFFETTIVAMENTE, MANCO A CALCUTTA.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/10/15/news/metro_a_linea_bloccata_da_anagnina_ad_arco_travertino-125105466/

Anonimo ha detto...

BOICOTTAGGI PER LE INCHIESTE IN CORSO SU ROMA METROPOLITANE, EVIDENTE.
CHE BRAVI SIETE STATI A INVOCARE E RATIFICARE LA METRO B1 E C.
VIVA LA MAFIA!

Anonimo ha detto...

INVOCARE E RATIFICARE LA METRO B1 E C

che vuol dire?

Anonimo ha detto...

Io sono capitato nel guasto della metro B a 30 metri dalla staz. policlinico. Bene camminando sulla passerella della galleria senza luce e con 1 cm. di polvere nera sui passamano, siamo usciti fuori che eravamo tutti sporchi.
Non dico tanto la polvere perché ci sta pure ma mi sembra che per le norme di sicurezza la luce in galleria dovrebbe essere sufficiente a far vedere dove metti i piedi!

Anonimo ha detto...

Ed i ROMani oltre a vivere assediati dagli abusivi e dalle macchine in divieto di sosta, con ospedali e scuole a livello da 4° mondo, oltre a dover spendere migliaia di Euro per acquisto, uso e manutenzione dell'auto (nella quale perderanno ore e ore di vita per muoversi e, spesso, rimanere fermi nel traffico), sono anche costretti a spendere barche di quattrini per comprare o affittare la casa, a meno di non andare a vivere in qualche devastata periferia del 4° mondo per spendere meno...certo, c'hanno 'a magica, a cucina bona, er clima, ma tutto il resto fa proprio cacare! ahahahahahah!!!

Anonimo ha detto...

Cucina bona?
Ma quando, ma dove? Se non sono trappole per turisti sono sempre gli stessi 4 piatti.
Senza contare che chi non rispetta nessuna regola non rispetta neanche quelle igienico-sanitarie.
Chi proprio nella vita vuole vedere Colosseo e Cappella Sistina almeno una volta fa bene a portarsi il panino da casa e ripartire col Frecciarossa la sera stessa.

Bisogna affamare i ROMani, è giusto devono SUBIRE!

Anonimo ha detto...

Bellissima Vienna la vera GRANDE BELLEZZA!!

Anonimo ha detto...

io a milano con quella mentalita chiusa di merda e aria di essere sto cazzo sceso dal cielo, con quel clima di merda manco ci metto piede. Anche se il viaggio costa 9 euro non ci vado.Ve piace tanto, rimanetece in mezzo al freddo e alla nebbia.

Anonimo ha detto...

mentalita chiusa di merda e aria di essere sto cazzo sceso dal cielo

quella e' anche e sioprattutto Roma

Anonimo ha detto...

^^ disse mentre:
il treno deragliava
gli fregavano il portafoglio sull'autobus
il vigile chiedeva la mazzetta
non riusciva ad attraversare la strada causa macchine in doppia fila
la scuola dei figli cadeva a pezzi
veniva preso per il culo in tutta Europa
pestava una merda per la 3a volta in una giornata
nessuno ritirava la monnezza da giorni e quando lo facevano gli fregavano la roba in cortile (vero)
la piazza era occupata da tavolini abusivi
non trovava lavoro e campava grazie al SalvaRoma finanziato dai milanesi
non poteva comprare la pillola del giorno dopo in farmacia causa medici baciapile
non poteva leggere i cartelli perché ricoperti di TAG e manifesti abusivi
c'aveva i fascisti come nuovi vicini di casa
gli indiani di Calcutta lo criticavano per le condizioni della città


... però il clima, eh il clima di ROMa...

Anonimo ha detto...

mentalità chiusa? e chi batte roma in questo? qui se non sei ESATTAMENTE come i riomani, sei fottuto. Un misto di coattume, mafia, burinaggine, ignoranza, fissazione co a rioma e la lazio e tottigol...uno schifo totale, per non parlare del fatto che se non conosci qualche mafiosetto, NON LAVORI. Clima buono? per tre mesi l'anno fa 35 gradi e 28 di notte, poi con lo scirocco si sporca tutto e ti senti quell'appiccicume schifoso addosso, ma quale clima buono.

Anonimo ha detto...

sono stato a vienna circa un mese fa, bellissime le foto postate ma purtroppo non è tutto rose e fiori, il centro è troppo degradato rispetto a quello che ci si aspetterebbe da questa citta, pieno di graffiti, strade non troppo pulite, mendicanti per strada di continuo, non si puo camminare in libertà quasi peggio di roma.
Insomma mi sarei aspettato di meglio, hai fatto vedere solo il bello della città, in molte stazioni ci sono gruppi di ubriaconi che dormono per terra, insomma posti centrali abbastanza degradati, e l'arrivo di migliaia di rifugiati sicuramente non ha ha aiutato.

Consiglio di visitare Stoccolma, la città perfetta

bat21 ha detto...

Ma scusate Vienna e' nella top10 delle città piu vivibile al mondo (se non ricordo male la seconda). E voi vorreste confrontarla con Roma? Roma si può confrontare con Napoli, Palermo, N'Djamena, Dakar, Dacca, Calcutta...

Anonimo ha detto...

Comunque quando i problemi di Roma saranno risolti sarà ancor di più la città più bella del mondo, le altre? Solo nebbia e lavurà..a complessati ma pensate ai problemi di casa vostra che fino a poco fa stavate co Formigoni...ahahaha

Anonimo ha detto...

Ho visitato Vienna anni fa e già all'epoca Roma era una bidonville in confronto. Non è Roma, sono i romani ad essere storti.

Anonimo ha detto...

Perché qualcuno veramente crede che i ROMani risolveranno mai i loro problemi?
Guarda che vivrai nella merda tutta la vita e da morto gli altri ROMani ti si ruberanno i fiori dalla tomba!!
Siete inferiori e ci restate, ROMano!

SUBIRE!!!!

Anonimo ha detto...

E poi chi cazzo è, a parte voi, che pensa che ROMa sia la città più bella del mondo?
N-E-S-S-U-N-O , infatti Parigi e Londra fanno 10 volte i turisti che fate voi. Mo' la città di Spinaceto e Tor Bella Monaca è la città più bella del mondo! Ma quanto siete fessi?
Hai perso un'altra occasione per stare zitto, zingaro.

SUBIRE ROMani!! MUTI e SUBIRE!!!!

Anonimo ha detto...

6,24 PM

ineccepibile visto lo stato di Verano e Prima Porta.

Cmq un giorno anche i problemi di Baghdad e del Cairo saranno risolti e torneranno i fari di civilta che sono stati 2500 anni fa quando Roma era ancora un villaggio di pecorari

Anonimo ha detto...

Cambiamo argomento dopo la giornata di oggi gli argomenti non mancano. Vienna è lontana in tutti i sensi.

Anonimo ha detto...

“Quando i problemi di roma saranno risolti si capira’ che a Milano e Vienna si pensa solo a lavura’ “

Ecco una frase per capire di chi stiamo parlando. La fantasia infantile che i problemi si risolvono senza lavorare.

Anonimo ha detto...

A Vienna chi non ci e' stato non puo' capire, vivendo a Zurigo spesso sono andato a farmi due passi e per quanto a Zurigo si viva benissimo Vienna a suo modo e' magica.

Basti pensare che per quanto ami Roma (l'altro giorno davo istruzioni ad un collega che verra' in vacanza che mi ha detto "Si vede che sei innamorato della tua citta' eh?") passo le mie ferie altrove, non perche' io sia snob o chissa' cosa... solo preferisco evitare una citta' incapace di valorizzare la grande storia e il grandissimo patrimonio che ha.

Pora Roma che t'hanno fatto... Come te sei ridotta cosi'?

Anonimo ha detto...

Ma ...é una città disabitata e senza turisti ?

Anonimo ha detto...

Sono stato a Vienna con mia mogli a. Altro pianeta.

Anonimo ha detto...

E tu nella merda ci vivi proprio bene. Non ti sei rassegnato. Sei proprio convinto che in fondo la merda è proprio il tuo elemento.

Anonimo ha detto...

una città o stato prende le somiglianze di chi la abita e la governa

Anonimo ha detto...

ma quel poverino che scrive sempre SUBIRE ROMani!! MUTI e SUBIRE!!!! qualche romano gli ha inculato la madre?

Anonimo ha detto...

Sì, certo, la città più "bella" del mondo (poi per favore fatemi un elenchino delle "bellezze" che ancora non s'è capito di preciso di cosa si parla!), nun ce sta 'a nebbia e er clima è bono, ma tolti questi, quali sarebbero gli altri vantaggi di vivere a Roma quando:
- gli amministratori di Roma, liberamente eletti dai cittadini e non messi lì per volere divino, sono di scarsissimo livello, se non anche corrotti e malversatori;
- a ruota, la macchina dell'amministrazione pubblica romana (dipendenti comunali, polizia municipale, ATAC, AMA, etc.) è maledettamente inefficiente e malgestita (e per finanziare le quali si versano imposte locali superiori alla media!);
- per l'abitare (comprare o affittare casa) si spendono cifre assurde a meno di non andare a vivere in culo alla luna;
- per spostarsi idem si spende tanto perchè data l'inefficienza del TPL si è ancorati al mezzo privato (compagnie petrolifere, assicurazioni, meccanici, carrozzieri e medici ringraziano, un po' meno ringrazia il SSN dato che siamo a circa 16.000 incidenti l'anno, con 150 morti e 21.000 feriti sulle strade di Roma);
- in mezzo al traffico si perdono ore e ore di vita, di momenti che magari potrebbero essere dedicati ad altro che stare al volante o su uno scooter;
- la sicurezza pubblica è scarsa;
- la sanità è a livello (scarso) di paesi dell'Est come Bulgaria e Romania;
- la mentalità prevalente è improntata alla cura esclusiva del proprio orticello, coltivato con abbondante uso di arroganza e ignoranza.

Ergo: vivere a Roma in queste condizioni vuol dire farsi un sedere in mezzo al traffico dalla mattina alla sera per guadagnare soldi da spendere per la casa e il mezzo di trasporto, smadonnando ogni 30 secondi per tutto ciò che corona la giornata del romano (traffico, buche, incidenti, Rom, inefficienza dell'amministrazione, l'autobus che passa quando je pare, etc.etc.etc.), ma come se fa?!?

Anonimo ha detto...

E chissà perchè Hitler era nato in Austria!!!

Secutor ha detto...

ORBAN in Ungheria ha promesso di raggiungere e superate gli stessi standard qualitativi .....E sicuramente ci riuscirà mica come MARINO quello delle famigerate "trappole per i writer" !

Anonimo ha detto...

Francamente tutti questi confronti lasciano un pò il tempo che trovano. In tutte le città che ho visitato ho visto cose che vanno ed altre no: Amssterdam per esempi batte Roma per sporcizia. Quindi invece di fare confronti perenni, occorrerebbe lavorare per ripristinare uno stato di civile convivenza ed una macchina comunale che funziona.

Secutor ha detto...

BLASFEMIA: "uno stato di civile convivenza ed una macchina comunale che funzione"...ORRORE ! A Roma ma de che?

Anonimo ha detto...

Anonimo ore 10.13
Lei ha colto perfettamente nel segno. Prendere in giro i milanesi per la nebbia, non accorgendosi dello schifo in cui chi abbiamo eletto qui a Roma ci fa vivere, è da bambini dell'asilo. Con la differenza che a Roma moriamo di polveri sottili e sprechiamo il nostro tempo in auto ( o in bus imbottigliati nel traffico o in metropolitane che non passano mai) invece di passarlo con le persone che amiamo o a fare quello che ci piace

Anonimo ha detto...

Dalle foto Vienna sembra una città sostanzialmente deserta? o sbaglio?

allora ho cercato qualche dato su internet:

Vienna
area 414.6 kmq
abitanti 1,741 milioni (2013)
4205 ab/kmq

Roma
area 1.285 kmq
abitanti 2,627 milioni (2012)
2044 ab/kmq

c'è qualcosa che non quadra o a Roma siamo almeno il quadruplo o a Vienna se ne stanno tutti dentro casa....

Anonimo ha detto...

> Per non parlare dei Mercatini di Natale,[...]ho visto solo artigianato e offerta culinaria di qualità

vabbè, io sonno stato a quelli di Francoforte e ho visto gli stessi 4 oggetti sempre uguali venduti in cento baracchette tutte uguali... uno squallore indicibile.

Secutor ha detto...

E ma a Vienna non hanno una città decorata come Roma......solo a Roma ci sono in pianta stabile i noti artisti, ovvero i maestri della street art, ma vuoi mettere vedere tutti i giorni nuovi graffiti nuove tag sopra treni, metro, stazioni...ogni santo giorno una novità artistica, ma vuoi mettere la diligenza, l'abnegazione di questi giovani artisti che tutte le notti a loro spese si recano a graffitare treni stazioni metro autobus palazzi......ma dove vanno i cittadini di Vienna poveri minorati paragonati a Roma che per colori e vivacità artistica tutto il mondo ci invidia?

Anonimo ha detto...

12,50

amico mio, se nella sueprificie di roma vi ostinate a includere tutto l'agro romano, la risevra di decima e tutta la campagna e' normale che la densita crolli e che credi che siamo il quadruplo. No, roma e' solo 4/5 volte piu piccola di quello che credi leggendo quelle statistiche su Roma perche sono fuorvianti.

E' questo il segreto delle citta compatte e non allungate a dismisura lungo le consolari: comprimi gli spazi, i tempi di spostamento, puoi fare economie di scala sugli investimenti che intercetteranno piu utenti.

Avete voluto le casette in periferia? avete voluto l'abusivismo che poi c'e' il condono? avete voluto fa come cazzo ve pare?

E ora vi beccate una citta dispersa e ingestibile.

Anonimo ha detto...

Non è che sia queso il problema di Roma, c'è però il fatto che ogni giorno arriva gente da tutto il centro Italia.
Io direi che il bacino di utenza va esteso a tutta la provincia di Viterbo, Terni, tutto l'abbruzzo, il sud del Lazio e buona parte della Campania fino a Napoli,
C'è tanta gente che fa Napoli-Roma tutti i giorni...
Guarda le foto del parco... la mattina d'inverno alle 7 con -5 gradi a Villa Ada c'è più gente che in quelle foto...

Anonimo ha detto...

I commenti a cazzo di gente che legge giornali di parte e non (si leggono cazzate continue) ed abita a 400km lasciano il tempo che trovano. Tante cose da migliorare ma non tutto merda

Anonimo ha detto...

Se invece di sparare minchiate uno si informasse. Il gra copre quasi tutto il territorio di roma ed è stato fatto prima che roma si espandesse così. L'eur non l'hanno costruito gli abusivi. Piu che altro ci sono le campagne coi maiali dentro la città e c'è pure chi difende sti territori ed è contro le costruzioni moderne, mentalità da provinciali. Andrebbe urbanizzato anche quello. Poi vienna e roma non sono paragonabili. Quelle foto viste cosi mettono tristezza. Pare una citta deserta con un cielo pallido.

Anonimo ha detto...

Purtroppo intorno a Roma non c'e niente ed è questo un altro dei suoi problemi e dell'enorme differenza con Milano che si è sviluppata in continuo intorno con altre cittadine e città produttive etc. con una grande realtà industriale. In verità il territorio e la popolazione di Milano è superiore a quella di Roma...Roma non ha nemmeno questo primato (che ci fa poi con un primato del genere). Festa del cinema festa di questo e di quest'altro. Ma di cose serie lavoro etc quando se ne parla a Roma? Non puo diventare solo una citta turistica dd amministrativa. È la morte definitiva

Anonimo ha detto...

Da come trsttano i mendicanti si vede quanto vale una città? Razzista che non aiuta il prossimo e lo caccia solo perchè suona. Città di checche

Anonimo ha detto...

Per favore, la smettete di mandare foto delle località in cui andate usando l'effetto HDR? E' fastidiosissimo, se dovete mostrare un luogo fatelo senza metterci effetti ottici in mezzo

Anonimo ha detto...

92 minuti di applausi per anonimo del 15 ottobre 10:13.

Per quanto fa schifo, roma dovrebbe avere un costo della vita inferiore a quello del venezuela.

Anonimo ha detto...

8,47

Se invece di sparare minchiate leggessi meglio, capiresti che da punti di vista differenti arriviamo alla stessa conclusione: citta densa, non con enormi fette di campagna che a nulla servono perche infruibili

ShareThis