L'ordinaria amministrazione a Via Veneto. La strada più iconica della capitale d'Italia ridotta a parking abusivo su ogni mq di marciapiede. Ogni giorno, ogni ora

26 giugno 2014






18 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Denunciare e documentare lo schifo va bene, oltre a questo inviate un tweet a PLRomaCapitale indicando via e numero civico in cui si trovano le auto in divieto di sosta... e vedrete magicamente intervenire una pattuglia che sanzionerà. Sono quattro mattine che segnalo situazioni simili vicino all'ufficio in cui lavoro, la municipale è sempre intervenuta.

Anonimo ha detto...

Anonimo 2:54- Magari fosse così. Io segnalo varie situazioni ricorrenti quasi ogni giorno e raramente intervengono i vigili.

Anonimo ha detto...

poi fanno anche il gioco delle competenze. e quindi, sulle corsie preferenziali è cosa di Atac ci cui controllori sono spesso gabbati dai vari NCC che fanno il giro dell'isolato per poi tornare. anche il resto della sosta selvaggia sono tutti "professionisti", NCC, autisti, carico e scarico merci. tutta gente che "Aò STO A LAVORA'"

Anonimo ha detto...

Guarda, non si contano le segnalazioni fatte ai cosiddetti "vigili" di persona e via Twitter: hai visto risultati? La risposta standard: "sì, andremo a vedere".

Un cavolo!!! Tutto è sempre nel CAOS PIU' TOTALE, quella che era una delle più belle strade di Roma, è diventata un vero e proprio merdaio.

Grazie vigili, grazie per le vostre MAI FATTE multe a questi INCIVILI.

Che schifo, e poi dicono che bisogna seguire la legge, il dovere civico... Ma quando dall'alto non si fa nulla, CHE ESEMPIO DATE?????????

Anonimo ha detto...

Ogni esercizio commerciale, Hotel Hard Rock, la BNL in via Bissolati, ecc. occupa o fa occupare ai clienti i marciapiedi antistanti come fossero pertinenze. gestendo con un meccanismo di sentinelle quelle poche volte che passano i vigili o i controllori Atac.
è non sono solo ricconi, il barista che lavora al bar incrocio via cappuccini via veneto arriva tutti i giorni in macchina e parcheggia SULL'INCROCIO. a 2,5 metri dalla scala delal metropolitana che dovrebbe prendere per andare a lavorare come facciamo quasi tutti noi idioti.

Anonimo ha detto...

Ripeto: sono quattro mattine che segnalo via Twitter a PLRomaCapitale automobili in divieto di sosta e sono quattro mattine che le macchine vengono multate. Dovete indicare la via ed il numero civico, oltre all'infrazione. Nient'altro. Se non intervengono chiedete il motivo, a me hanno sempre risposto.

Anonimo ha detto...

Basterebbe un po' di arredo urbano, non servono i vigili. Nello spazio in cima alla via davanti alla Porta Pinciana c'erano delle fioriere. Sono state tolte perchè non consentivano la sosta selvaggia dei clienti dell'Harry's Bar. L'amministrazione si rende deliberatamente complice dell'illegalità. Di cosa stiamo parlando?

Anonimo ha detto...

Potrebbero anche averle tolte abusivamente: dove abito io qualcuno ha eliminato quasi del tutto i cartelli di divieto di sosta e di fermata installati dal Comune. Sono rimasti solo i pali, in alcuni casi neppure quelli. Anche questi casi vanno segnalati, altrimenti la situazione non verrà sanata.

Anonimo ha detto...

per giugno 26, 2014 5:05 PM. Chi non possiede mezzi tecnologici come fa a denunciare macchine parcheggiate male? Ma da quando in qua il cittadino si deve sostituire a coloro che dovrebbero far rispettare la legge? e tutte le tasse che paghiamo che fine fanno? Per usare uno slogan di mia invenzione: se in Italia ci fosse stata la Fabbrica Italiana Biciclette negli anni no le macchine non l'avrebbero fatta da padrone... chi vuole capire capisca

Anonimo ha detto...

Bene, ottime parole! Splendide intenzioni! Ma che aspettiamo? Ormai iniziamo ad essere tanti. E diciamo sempre le stesse cose: chiediamo una cosa sola: rispetto delle regole! Passando alle questioni burocratiche, perché non ci rechiamo da un notaio, depositiamo legalmente attraverso un atto notarile il nome del nuovo movimento (Roma Fa Schifo) insieme al suo obiettivo politico e ad un logo personale che in qualità di “marchio” dovrà essere assolutamente originale. Per fare ciò basta essere in tre (e noi siamo molti, molti, molti, ma molti di più), per rappresentare le cariche istituzionali previste dalle legge italiana: quelle di Presidente, Segretario Politico e Tesoriere. Fatto ciò si apre una regolare partita IVA e si chiede l'iscrizione alla Prefettura, indispensabile se si vuole partecipare alle elezioni. Tutto ciò affinché le nostre PAROLE possano assumere VALORE trasformandosi in FATTI!

Anonimo ha detto...

giugno 26, 2014 10:29 PM sono d'accordo, tuttavia gli italiani sono un popolo strano: si lamentano tutti eppure nulla cambia in meglio. E' preoccupante vedere che il degrado è arrivato anche nel salotto della nostra città, chissà se anche a Via Veneto presto vedremo bivaccare barboni e venditori abusivi? di certo siamo sulla strada giusta, come testimoniano queste foto...
Colgo l'occasione per chiedere se qualcuno sa indicare un sito serio che riporta l'affluenza turistica a Roma degli ultimi anni e la tipologia di turisti che viene a farci visita

Riccardo_C ha detto...

Questo è un problema che esiste da sempre a via veneto... basterebbero due paletti per risolverlo.
Evidentemente alle varie mafie e lobby che governano Roma sta bene così.

riccosworld ha detto...

ah dimenticavo...

per non parlare di quei cazzo di cartelloni pubblicitari con l'orologio sopra...uno ogni dieci metri su via veneto..
Che tristezza...

Anonimo ha detto...

ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,
ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,ROMa,

Anonimo ha detto...

Basta lamenti, basta denunce qui ci vogliono i forconi sia per i politici romani che per i cittadini romani

Anonimo ha detto...

vergognatevi a violare la privacy pubblicando le targhe di questi poveri proprietari maghine da 60.000 € minimo che non possono pagar qualche € al parcheggio di Villa Borghese!

Jointella ha detto...

1. per rispondere a chi dice che da quando c'è Clemente e twitter non è cambiato niente , dico solo che le multe sono aumentate del 30%

il risultato non è visibile perche per istruire un popolo di zotici non basta un anno di bastone

2. basterebbe mettere un cordolo per la preferenziale e il 70% dei parcheggi in foto diventerebbero impossibili

College Street ha detto...

Ho lasciato Roma 15 anni fa perche' vedevo una situazione drastica, dicendo che purtroppo sarebbe solo che peggiorata. Non mi credeva nessuno. Purtroppo avevo ragione e questo blog ne e' la prova. Vengo 1-2 volte l'anno, ma ogni volta e' peggio dell'ultima. Che peccato. Mi piange il cuore a vedere Roma ridotta cosi.

ShareThis