Enrico, se tu ci fossi ancora... Oggi viene intitolato a Berlinguer uno degli slarghi più fatiscenti della città. Ecco le foto

11 giugno 2014

Un palo murato a terra con la solita 'romanella' spaccando il selciato. Graffiti dovunque, specie sui bei terminali del capolinea del tram, in vetro e acciaio con serigrafate sopra tutte le informazioni: dopo pochi giorni dall'inaugurazione era già tutto imbrattato dai vandali maledetti. Adesivi dappertutto, a partire da quelli dei civilissimi occupanti del Cinema America: le paline del trasporto pubblico tutte imbrattate. Sporcizia dovunque, cestini pieni e debordanti, quattro vasi con dentro piante spelacchiate e lattine. I marciapiedi dall'altra parte della strada sempre con auto parcheggiate sopra. Bancarelle e camion-bar? Arriveranno presto, siamo pronti a scommetterci. 
In questo contesto, raccapricciante, oggi i nostri fantastici e lungimiranti amministratori intitoleranno ad Enrico Berlinguer (sono 30 anni dalla sua morte quest'oggi) uno slargo giusto alla fine del percorso del tram 8. Complimenti. E complimenti alla famiglia di Berlinguer che ha acconsentito a questo scempio alla memoria dei uno dei più grandi uomini politici del dopoguerra. Un'autentica bestemmia, un autentico vilipendio.

23 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

vediamo se puliscono un po la zona per la cerimonia oggi. Almeno per un giorno sara' decente.

Anonimo ha detto...

Invito a darci dentro a favore di RfS per tutti gli estimatori di E. BERLINGUER. Ottima furbizia, ora cascateci.

Anonimo ha detto...

RFS sei senza pietà. Devi considerare che questi amministratori, senza nulla togliere ai precedenti, non sono in grado di fare niente, ma proprio niente. L'unica cosa che riesce loro è quella di cambiare nome alle vie o ai parchi. Togli pure quella e che gli è rimasto da fare?

Anonimo ha detto...

ma quello slargo prima d'ora non aveva un nome? Ma proprio al centro gli dovevano intitolare una strada? Come uomo di sinistra non era meglio una bella strada larga di periferia? A Gasmann, Manfredi e co. strade di second'ordine in mezza periferia ed a lui vicino a piazza Venezia?

Anonimo ha detto...

RfS le trovi tutte per stuzzicare e accrescere gli estimatori della tua linea ai tuoi fini. Prima non ci credevo ma sto notando che le notizie le vai proprio scegliendo per far parlare di te. Prima leggevo di un legame con Gambero Rosso, ma e' vera la notizia? Il fatto che non si parla mai del degrado della ristorazione a Roma mi fa pensare e i parcheggi abusivi davanti ai ristoranti altro tasto che non si tocca mai. Qui mi sa che si parla solo di quello che si vuole e poi i problemi so altri.

Anonimo ha detto...

Per quanto non ne condividessi le idee, il PD di Berlinguer e di quei tempi lì era ben altra cosa dal PD di oggi che pensa solo a delinquenti in galera da liberare con l'indulto, clandestini di Mare Nostrum e mazzette.

Almeno a quei tempi si difendevano i lavoratori!

(nel modo sbagliato, ma almeno venivano prima gli italiani dei Kabobo)

Anonimo ha detto...

Ma è vera la notizia che nella notte sono partiti da Taranto centinaia di bus carichi di migliaia di clandestini di Mare Nostrum del PD, che vengono portati nelle stazioni delle principali città italiane di prima mattina e qui scaricati e lasciati al loro destino.

A Milano ci sono già notizie di oltre 300 africani che stanno bivaccando a Rogoredo, iniziando la solita trafila di accattonaggio e assedio ai viaggiatori.

Si dice che ne siano arrivati 520 a Roma, abbandonati nel parcheggio dell'Anagnina senza nemmeno le scarpe.

Qualcuno sul posto a verificare la situazione?

BASTA! NON SE NE PUO' PIU'!

Anonimo ha detto...

Sono sbarcati dalla nave Etna ieri a Taranto e questa mattina sono arrivati a Roma e Milano. Caricati direttamente su pullman che li hanno poi lasciati, scalzi, senza cibo e senza alcuna assistenza, nei piazzali delle stazioni della metropolitana dell'Anagnina a Roma e di Rogoredo a Milano.

Loro, i profughi, credevano di essere arrivati in un campo per migranti, non avevano capito che erano stati lasciati lì, soli e a sè stessi. Sporchi, affamati e con i soli vestiti addosso con cui avevano fatto la traversata hanno trovato qualche passante che ha lanciato l'allarme.

"Sono stata questa mattina all'Anagnina -aggiunge-. Sono arrivati scalzi, senza acqua né cibo. Mi hanno raccontato che ieri sera li hanno divisi in gruppi chiedendo loro se volevano andare a Roma o a Milano. È stato detto loro che sarebbero stati poi sistemati in centri di accoglienza. Invece sono arrivati all'alba e sono stati lasciati soli, abbandonati a se stessi".

A Roma ne sono arrivati 170.

"Alcuni poliziotti hanno notato l'assembramento e hanno lanciato l'allarme. Ora sono stati sistemati in un centro d'accoglienza dello Sprar".

(meno male... di accattoni, lavavetri e portacarrelli al supermercato se ne sentiva la mancanza!)

MARE NOSTRUM... CAZZIS VOSTRIS!

antonio ha detto...

Anonimo 12:20 PM, ma ti fumi roba buona? scommetto che credi alle scie chimiche e agli alieni che ci hanno già conquistato e ci usano per i loro sporchi fini! Ma riesci a ragionare con quello che ti resta della tua testa? Gli immigrati sono un problema, non si può negare. Ma ci hai GONFIATO LE PALLE con questa lamentela continua: ne arrivano il triplo in Spagna, Germania e compagnia bella ma non si osserva lo schifo che si vede da noi. E sai perchè? Perchè il problema sono GLI ITALIANI (come te) che non sanno far altro che cercare capri espiatori. Seguivo questo blog con interesse ma stolti come te mi stanno facendo passare la voglia.

claudio ha detto...

be se i lavori vengono fatti e il giorno dopo viene zozzato tutto dai figli maleducati italiani e non non è colpa del comune....è come quelli delle case popolari che protestano "è tutto sporco è una indecenza" ha ha ha prima buttano i frigoriferi e lavatrici per strada ,sporcano tutto e poi se la pigliano con il comune

Anonimo ha detto...

@ Antonio: piena solidarietà

Nicola T ha detto...

Finalmente qualcosa di concreto per risollevare la nostra città!

Anonimo ha detto...

A ma qua se parla di stranieri e di sbarchi ma nessuno dice nulla da via do Gambero de i risto? Me sembra de sta ndo psico ndo tutti devono parla' e di qualcosa.

mistral ha detto...

stamo pure a consacra' li politici morti! li maledimo tutta la vita, poi li onoriamo da morti

Anonimo ha detto...

scusate ma che c'entrano il gambero rosso e i clandestini con l'iniziativa dell'amministrazione marino? quello stesso sindaco che ieri ricordava con un comunicato stampa, sbagliato, i 70 anni (sono un po' di più) della morte di togliatti.
non capisco.

Anonimo ha detto...

o era matteotti...
proprio non ricordo...
che pressappochismo!

Anonimo ha detto...

scusate se vi stuzzico, ma esiste qualcuno che governa questa città?
a me non sembra proprio...
e siamo da capo a dodici, con le piccole mafiette becere che godono e si nutrono dei vuoti di potere...

AVANTI IL PROSSIMO

(ovvero: questa amministrazione non va bene, che ne venga un'altra)

Anonimo ha detto...

quel tizio che scrive sempre di mare nostrum non so dove prenda ste notizie.
forse se le passano di bocca in bocca tra di loro dentro ai loro covi di estremisti di destra autosuggestionandosi e autoconvoncendosi che sono circondati dagli invasori e dai marziani.
che poi se loro sono gli esempi di cultura e decoro italaino da seguire, stiamo messi malissimo...
vivono solo nelle loro elucubrazioni cervellotiche e di manie persecutorie.
Se so messi sta parola de mare nostrum in bocca e non se la tolgono più. non hanno un argomento valido su cui discutere.
più prendono sberle alle elezioni e più vanno in giro a scrivere con lo spray sui muri e a appiccicare insulsi manifesti.
ci sarebbero da scrivere decine di pagine di commenti su sti casi patologici ma purtroppo non si può.
consiglio un buon psicoterapeuta e pasticchette che possano alleviare il loro disagio e disadattamento sociale.

Anonimo ha detto...

Mamma mia che terzo mondo- I paesi da dove arrivano i clandestini sono molto più ordinati.

Anonimo ha detto...

anonimo 1.44, sei sprovveduto come me? rimane il fatto che RfS non commenta, ne qui e in altro commento, in riguardo al Gambero Rosso al degrado della ristorazione a Roma e tanto meno al parcheggio abusivo davanti ai grandi ristoranti. Tempo fa anche le domande sulla linea politica di RfS rimanevano senza risposta anche se in giro ci sono strane supposizioni. I dubbi mi assalgono, ora non dite cosa importa perché o la questione è libera a 360° altrimenti non vale se ci fossero interessi personali o eventuali correnti del passato o presente.

Anonimo ha detto...

"il PD di Berlinguer" ehm, ehm...

Anonimo ha detto...

perchè i ROMani so zingheri;

ROMani ROMani ROMani ROMani ROMani
ROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROManiROMani ROMani ROMani ROMani ROMani

Antonio ha detto...

E tutto questo schifo davanti al Campidoglio!! Il sindaco ora deve andare a piedi per capire il livello dello schifo che ci circonda.

ShareThis