Vasto rogo presso campo Rom Via di Salone lo scorso 22 giugno. Ma se i pompieri intervengono per domare le fiamme vengono presi a sassate

28 giugno 2014

25 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Una situazione del genere finirebbe nei telegiornali nazionali tutti i giorni... fuori dall'Italia.
Direi di chiedere un parere a Papa Francesco e alla 21 luglio.

Anonimo ha detto...

tutto apposto, le barricate si fanno se mettono i paletti anti-sosta selvaggia o decidono di pedonalizzare 100m di strada. quelli si che sono problemi gravi.

Anonimo ha detto...

Potevano usare i Canadair, univano l'utile al dilettevole ...

Anonimo ha detto...

Purtroppo la situazione è stata affrontata nel modo professionalmente meno corretto. Ovvero si deve estirpare/spegnere la causa del problema. Quindi:
- Si confina la zona dell'incendio e dei ROM ivi inclusi
- Vi si getta sopra una cupola tale da rendere il sistema isolato o chiuso (l'importante è che non vi sia scambio di materia)
- Poi si attende che il livello di O2 scenda sotto il livello tale da garantire la continuità del processo di combustione.

In questa maniera:
- L'incendio viene spento
- Le schifezze vengono isolate e non emesse in aria
- I ROM, come è giusto che sia e come qualcuno doveva continuare a fare 60 anni fa, muoiono nel modo più atroce possibile

Anonimo ha detto...

queste pseudo associazioni, che in realtà poi sono solo un sistema per arraffare soldi pubblici, dovrebbero capire che è proprio così che si alimenta quell'odio razziale che loro tanto denunciano, i romani non sono razzisti ma ci stanno diventando.

Anonimo ha detto...

Al di là delle associazioni, di fronte a ripetuti fatti del genere quello che assolutamente è incomprensibile è l'inazione delle istituzioni.
Chiedo:
La forestale non ha niente da dire?
I Nas?
La polizia?
Il comune di Roma?
Il ministro dell'Interno?
La Boldrini, che quando si tratta di minoranze è sempre in prima linea?
Papa Francesco? Non le vede le colonne di fumo dal Vaticano?
Gli intellettuali che di fronte a gravi problemi sociali e di discriminazione intervengono sempre perché tacciono?
Gli opinionisti della carta stampata, che nella loro carriera hanno parlato di qualunque cosa, non hanno cinque minuti per trattare questi problemi?
Le associazioni di consumatori?
Varie ed eventuali?

Astenersi intellighenzia fighetta.

fred ha detto...

Non ho mai visto così tanti zingari a Roma come in questi ultimi anni...fanno i loro porci comodi, con la certezza di rimanere impuniti, ma noi italiani siamo i soliti buonisti, non sia mai che alziamo la voce per farci rispettare, forse a qualcuno questa situazione fa comodo...

Anonimo ha detto...

Rispediti al paese di origine con la forza.

Romamia ha detto...

Andare dalla Magistratura, SUBITO. DENUNCIARE le istituzioni per danni ambientali e danni alla salute e incolumità pubblica.

Anonimo ha detto...

ma perché non hanno lasciato che bruciasse tutto? zingari compresi?
La prossima volta INVECE DI AUITARE QUESTI ZOZZI PARASSITI FATE UN FAVORE ALLA CITTA' E IL MONDO INTERO: NAPALM .
GRAZIE.

Anonimo ha detto...

@ 6.06. Ti adoro!!!!

Anonimo ha detto...

l'unico modo per spezzare questa catena di criminalità sarebbe quello di togliere la patria potestà a questi soggetti, allontanare i bambini dai campi e rieducarli secondo le regole del vivere civile. questo dovrebbe fare una politica sociale realmente "di sinistra", capito marino??

Anonimo ha detto...

Una volta che succede qualcosa di buono..... Speriamo in altri incendi!!!!!!

Anonimo ha detto...

Non bisogna mandarci i pompieri ma i B-52...

Anonimo ha detto...

Si ma con la benzina al posto dell'acqua.

Anonimo ha detto...

se lo facessi io finirei in cella. Vorrei sapere in che senso si parla di razzismo nei confronti dei Rom.
Rita.

Anonimo ha detto...

la sera non si puo' portare fuori il cane perche' in ogni secchione trovi dei rom che rovistano e ti guardano in modo strano. Io adesso esco con un bastone. fate qualcosa prima che si troppo tardi e la gente come me si armi veramente

Anonimo ha detto...

Una persona che si Ribella al fatto, che ci siano persone che disturbano, sporcano, rubano, degradano, incendiano e in genere sono poco inclini alla convivenza col popolo ospitante in totale dispregio delle sue leggi, NON PUO ESSERE CHIAMATA RAZZISTA.
Una persona che difronte a tutto ciò ti accusa di Razzismo, stà facendo solo demagogia.

claudio ha detto...

decollare e denuclearizzare...e quello che rimane nel compattatore e via un problema di meno

Anonimo ha detto...

Ho letto abbastanza post ove si incinta all'uccisione o alla morte di queste povere anime attraverso roghi soffocamento o quant'altro, così facendo si sprigionerebbero nell'aria sostanze tossiche... io proppngo di scavare una fossa bella.profonda, alloggiarlo li e poi fare una bella colata di cemento... almeno non si inquina l'aria!!

Anonimo ha detto...

Ma pure se allontani i bambini quelli ce l'hanno proprio nel dna!!!

Anonimo ha detto...

Io ho scritto a tutte le istituzioni tramite pec, per un problema analogo in zona Torrevecchia, compreso Marino, ma non ho mai ottenuto risposta! Ho depositato un mese fa una querela presso la Procura, ma voi pensate che facciano qualcosa? Sono protetti! Servirebbe la mano di Adolf, ve lo dice un avvocato che non crede più nè alla giustizia di questo paese che non ha nulla di civile e di occidentale, solo ipocrisia.

Anonimo ha detto...

Le sassate le dovevano tirare i romani. I rom si danno fuoco e i pompieri vanno a spegnerli? Ma lasciateli bruciare.

bat21 ha detto...

giugno 30, 2014 11:14 PM fatto segnalazioni alle istituzioni europee?
Potreste provare a contattare questa Roberta Angelilli

http://www.iltempo.it/roma-capitale/2014/04/30/roghi-tossici-dei-rom-altola-dell-europa-alla-terra-dei-fuochi-1.1245129

Vi consiglio di fare un report quanto più completo con referenziazione del rogo, e uno storico degli eventi passati. Data la quantità di residenti interessata non credo farete fatica a trovare un ingegnere che vi faccia una relazione in modo corretto. Inoltre contattate anche l'ARPA in modo formale.

Anonimo ha detto...

Ben detto

ShareThis