Tutte le città, prima di diventare civili, erano come Roma! Un sito mostra il prima e il dopo di chi ce l'ha fatta

23 marzo 2016

Davvero straordinario, ancor più per gli appassionati di faccende della città e dello spazio pubblico che popolano il lettorato di questo blog, il lavoro fatto dal sito URB-I. Si tratta di un gruppo di urbanisti, appassionati ed economisti brasiliani di stanza a San Paolo. Il loro motto è ciò che diciamo noi da secoli: anche i piccoli cambiamenti nelle città possono cambiare la percezione e la qualità della vita. E loro questi piccoli cambiamenti li elencano, li archiviano, li georeferenziano su una mappa globale. 
Puoi cliccare dovunque e renderti conto, a partire da una strada, un parco o una piazza, come era la situazione prima e come è oggi. Anche e soprattutto grazie alle potenzialità di Google Street View (strumento formidabile che con frequenza usiamo pure qui). 
Ne scaturisce un lavoro completo, tutto da sfogliare, in cui perdersi per ore: esempi su esempi su come si è proceduto a riqualificare gli spazi comuni in tutte le città del mondo, nei quattro continenti. Ovviamente c'è una città nella quale le segnalazioni eufemisticamente... scarseggiano. 



E' incredibile come la mission di questo progetto sia totalmente sovrapponibili alle nostra, a come noi raccontiamo "Roma fa Schifo" quando qualcuno ce ne chiede conto: la nostra idea è aprire gli occhi, dicono i ragazzi di URB-I, condividere le idee che hanno generato miglioramento e dunque portare qualità nello spazio pubblico. Applausi a scena aperta.






Ovviamente a URB-I tutti possono collaborare, la piattaforma è aperta e ha una logica totalmente 2.0, dunque chi è a conoscenza di una strada migliorata può inviare i propri scatti. Chiaramente per ora dalla nostra città sarà difficile farlo, salvo verificare che siamo l'unica città al mondo ad avere strade che nell'ultimo decennio invece di migliorare sono peggiorate.


Comunque navigare la mappa di URB-I è davvero uno straordinario esercizio per capire come i problemi che ogni giorno segnaliamo qui non sono follie di disadattati - come tal volta possiamo comprensibilmente apparire - ma rappresentano dei problemi che sono tenuti in grande considerazione in tutto il pianeta e che in tutto il pianeta sono affrontati e risolti con il massimo scrupolo. Tutti matti?

41 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Bravi ragazzi, state facendo educazione civica ad un gruppo di babbuini che anche di fronte a questo incontestabile post, scriveranno i soliti suoni gutturali, ma voi insistete, prima o poi impareranno anche loro a leggere e scrivere.

Anonimo ha detto...

A Roma prima de fa ste riqualificazzioni dovete nell'ordine:
1. Mijorà li mezzi pubbisci
2. Famme passà nmezzo pubbico sotto casa, che fa na fermata sola fino andove che devo annà io
3. Mette li mezzi pubbici aggratise
4. Costruì 14-15 ligne metro
5. Mette nparcheggio de scambio esattamente sotto casa mia, ovviamente aggratise
6. Risorve tutti i pobblemi de criminalità, zingheri, pizzardoni corotti, tassisti abbusivi, monnezza, politichi che rubbeno, AIDS, fame nermonno, omicidio chennedi, affittopoli, tangentopoli, paperopoli ecc ecc
7. Dopo, SOLO CHE DOPO, posso penzà da evità de mboccà a preferenziale co a MAGHINA MIA mentre che voi pijate l'auto AAA PORACCIII!!!

Anonimo ha detto...

Impossible, vivono di degrado, se gli togli quello come fanno a campare ?

GiangiF ha detto...

l'nica di roma è http://www.urb-i.com/#!before-after/ceh8

Anonimo ha detto...

così non punti l'immagine , l'indirizzo è
https://lh6.googleusercontent.com/proxy/89cWc1eLN69RZU2rmOpCjguW3WhjgQf_HNKxbcmcfoM6Uwbo5AXfqkW_Zc_jP9JqgWnzYHgF33qZLcsYcXcPzwnmZpehm1cLCnRja6h6sWqoZNcU5eTMfRDJe5ha80mIHfXbZPprXpmqVPBwR3hgTl0sV3Y_9w3AlSSKN-czSw5rMazJTb4UKBf8dJ65IciCyk0_Js3HtL7n5atmX5kRjtbISAsEpRBT6X2N3INYCUWwwJb3w78=s16383

che fa vedere il cambiamento a via daniele manin .....

altrimenti tocca andare sulla mappa zoommare su roma e cliccare sull'unico marker che c'e' .

Anonimo ha detto...


Migliorare è semplice e neppure molto costoso. Però occorre prima rendersi conto di quanto si sbaglia oggi. Occorre prendere coscienza e non credo che i nostri amministratori abbiano coscienza di alcunché ...

Anonimo ha detto...

Ma le auto che erano parcheggiate in strada adesso dove sono ?
Garage sotterranei ? Silos ?
Semplicemente sono "scomparse" e sono tutti felici e contenti ?

Anonimo ha detto...

ECCOOOLOOOOO!!!!!
E' arrivato!!!

AAAHOOO!!! MA E MAGHINE PARCHEGGIATE NDO STANNO ADESSO???? DENTRO I SILOSE??? O SO SGOMBARZE??? AHR AHR AHR AHR

Mi viene quasi la tentazione di spiegarti perché sei una scimmia, ma ti lascio ad arrovellarti sull'albero!

Anonimo ha detto...

Ah-ah, oggi ho sentito le quattro barzellette migliori del mese.
A proposito del paese migliore, e dei gggiovani che sarebbero il futuro.

La prima: arrestato uno studente spacciatore al Virgilio. I genitori e gli alunni indignati coi Carabinieri (...): "Questa è una scuola (...), non si può fare ricorso alle forze dell'ordine per tutto (...), bisognava parlare della faccenda in consiglio d'istituto (...)". [Il bello è che questo delirio alcolemico lo hanno pubblicato su tutti i giornali, come un contraltare polemico dotato di qualche legittimità].

La seconda: urgente far confluire atac nelle ferrovie, sennò bisognerà cederle a qualche acquirente straniero. Non è un caso che dopo "ferrovie" nessuno abbia aggiunto "dello Stato", le ferrovie sono già proprietà dello "straniero", grazie a mauro moretti, quindi per la proprietà transitiva con atac allo "straniero" andrebbero due aziende italiane invece di una.

La terza: si cerca la talpa di carminati, quella che in ipotesi gli ha permesso di eludere la legge in tutti questi anni. Questa è la migliore.
Si cerca UNA talpa. Ahr-ahr-ahr, coff coff.

Poi c'è quella di Bruxelles. Più un apologo dei fratelli Grimm che una barzelletta, ma merita attenzione, sempre a proposito del paese migliore.


Anonimo ha detto...

Come saprete da wikileaks, il governo di bruxelles ha preso accordi coi paesi arabi: noi accogliamo un cospicuo numero di scimmie africane, che autorizziamo a una parziale islamizzazione del Belgio, e in cambio riceviamo benefit sui vostri pozzi di petrolio.
Questo tipo di accordo in realtà è stato stretto da tutti i paesi della ue coi petrol country, da ciascuno in modo più o meno criminale. In belgio la sostituzione etnico-religiosa ha assunto proporzioni apocalittiche, ergo, l'accordo è stato iper criminale.
Ora, la domanda è: ma tu capo di governo, ti sei mai chiesto perché salam feisal ti regala pozzi di petrolio per caricarti milioni di scimmie delle sue, a casa tua?

Anonimo ha detto...

Anonimo 6:56 PM, peccato che non fanno vedere dall'altra parte

https://www.google.it/maps/@41.8993526,12.4995323,3a,75y,297.5h,70.61t/data=!3m7!1e1!3m5!1s4iDcAaAy-IG8ISf1Gh0-Bw!2e0!5s20140901T000000!7i13312!8i6656

Con le macchine parcheggiate a ca**o sul marciapiede e i paletti sfondati, tra l'altro c'è una cinquecento rossa parcheggiata nello stesso punto dal 2008.

Che tristezza.

Anonimo ha detto...

Quindi. Salam feisal e i suoi colleghi col turbante, stringono accordi con i governi europei, affinché milioni di scimpanzè colonizzino malamente e con gravi scotti criminali e sociali la bella Europa. Tanto ci tengono a sbadilarci gli oranghi mecca-rivolti, che addirittura pagano queste trasferte umane (ma come, la crescita demografica non è la ricchezza di una nazione...?) con la cosa più pregiata e scottante che c'è, il petrolio.
Dal canto loro i governi d'Europa si stringono in risorgimentale unità al solo scopo di agevolare il disfacimento economico-bancario e aprire le frontiere allo zoo globalizzato.
E nasce schengen. Na porcheria tanta, fatta passare per l'undicesimo comandamento.
Secondo voi, quale delle due:
1) i sultani del qatar e dintorni sono dei coglioni, e oltre ad arricchire l'Europa con milioni di macachi ci regalano pure il petrolio.
2) i sultani del qatar e dintorni vogliono conquistare l'europa, e siccome non so' più i tempi per le battaglie navali si sono organizzati diversamente.
Mumble mumble.

Anonimo ha detto...

A questo punto vi chiederete come mai i nostri governanti accettino queste condizioni, e continuino a fomentare questo scempio: farsi regalare il petrolio almeno comporta dei vantaggi?
Eccome.
I vantaggi li comporta per la mafia bancario-industriale che agevola l'avanzata della lega petrolifera (finmeccanica in primis) e per i politici che supportano questa politica.
E naturalmente per tutta la rete - la solita, santa Tina - che si aggancia a questo piano, onde giustificare le solite mega commesse di armi, i soliti cumuli di morti, le solite regalie milionarie alle onlus.
Naturalmente, mentre ai nostri vertici, perfettamente al corrente degli attentati presenti e futuri, si finge il ribollire di iperbolici piani di intelligence e guerre stellari, tutto, fuorché rimandare le scimmie a casa propria, la barzelletta dell'anno la spara monsignor galantino, col suo tono amabilmente fru fru: "Dobo guesdi addendadi è urgende realizzare una migliore indegrazzione gon guesde bersone".
Come no. Con tutti i soldi che ebrei e arabi hanno messo allo ior, ma vogliamo scherzare.
"E che cazzo", avrebbe aggiunto Papa Francesco.

Anonimo ha detto...

Chiudo osservando, sempre a proposito delle talpe, che su questo blog nemmeno due settimane fa qualcuno ha scritto che: "Polizia e Carabinieri se la prendono coi ragazzini per una cannetta".
Due giorni dopo è uscita la notizia di dodici arresti di spacciatori minorenni effettuati a Roma dalla Polizia. E adesso il blitz dei Carabinieri in quel lurido liceo Virgilio.
Sarà un caso.

Anonimo ha detto...


Queste le parole testuali di genitori e studenti del liceo fogna Virgilio, secondo i quali NON E' EDUCATIVO che i Carabinieri arrestino uno spacciatore in una scuola. Infatti, andrebbero arrestati anche i genitori di cotanti figli.
Rendiamoci conto del livello a cui si è arrivati.

"Gli attivisti del Collettivo autorganizzato Virgilio, l'ala più "radicale" dei ragazzi dello storico istituto classico di via Giulia, parlano di "metodi repressivi pesanti" e protestano contro l'ingresso di agenti e militari dentro l'istituto. Sulla pagina Facebook del Collettivo autorganizzato Virgilio hanno pubblicato alcune foto dell'assemblea in cortile scrivendo: "Così ci riprendiamo la nostra scuola". Al termine della giornata, prima dell'uscita da scuola, i ragazzi hanno diffuso un comunicato in cui spiegano: "Ciò che è accaduto questa mattina è inaccettabile. Non possiamo vivere un luogo di formazione in cui non possiamo creare confronto e dibattito e per affrontare un problema si ricorre alle forze dell'ordine".

Anche un rappresentante dei genitori ha manifestato la propria disapprovazione: "Questa situazione è stata gestita in stile far west, non mi sembra educativo", ha detto. "Forse la preside - ha aggiunto - poteva gestire questa situazione in un modo più discreto, magari convocare il ragazzo in presidenza. Io ritengo che sia grave che ci sia il consumo di droga a scuola ma forse prima di arrivare a questo si poteva fare qualcosa".

Anonimo ha detto...

Basta vedere le immagini che arrivano in questi giorni da Bruxelles per rendersi conto del divario tra noi e loro. Strade perfette, segnaletica verticale e orizzontale, ciclabili, aree pedonali, marciapiedi enormi, ecc.

Anonimo ha detto...


Regà? Qui sta andando tutto a puttane, giovani inclusi.
Stiamo tutti perdendo la speranza e le prossime elezioni non fanno che acuire questa sensazione ...

Non è solo Roma ma l'Italia tutta ad essere stata svenduta per ordine della perfida albione ai cinesi/arabi/indiani/russi ...

Prepariamoci a fare da camerieri (nella migliore delle ipotesi) a quelle 'scimmie' che oggi deridiamo tanto ...

Anonimo ha detto...

I ragazzini col cervello bruciato usano le stesse frasi fatte, la stessa neo-lingua dei centri sociali.
Dietro la droga c'è la solita grande rete della finanza che tutela i consumatori, gli spacciatori, e delegittima chi contrasta il narcotraffico.
Così come la stessa rete ha trovato il modo per somministrare la purga immigrazione con il neo-lessico boldriniano: i migrantes, il meticciato, la storia che avanza, l'integrazione, la solidarietà, il profugato, l'ecumenismo, il pacifismo, e chi più cazzate ha più ne metta.
La criminalità globalizzata p2ista si fonda su un meccanismo di persuasione occulta e di manipolazione del linguaggio, che precede ogni crimine per disarmare la resistenza.

Anonimo ha detto...

Per questo, er dibbattito no.
E soprattutto no quando si tratta di Legge.

Anonimo ha detto...

O, anch'io pur di avere le strade perfette e di vivere in un paese insulso come il Belgio, vorrei 30 moschee in 500 km quadrati e un bell'attentato ogni tanto all'aeroporto.
Ce n'è di geni.

Anonimo ha detto...

Comunque nelle alte sfere del narcotraffico che influenzano la nostra società hanno ottenuto quello che volevano, ossia esporre alla gogna dei tutori dell'ordine che compiano azioni meritorie qualunque.
E' quasi compiuto il capovolgimento finale di quel che resta della realtà, perché l'anarchia regni incontrastata.
La prossima volta questi deficienti di ragazzini prendeteli a calci, ma in borghese.
Poi, se vogliono, in assemblea possono parlare dello spiacevole incidente.

Anonimo ha detto...

Non è che moschee e strade siano in qualche modo collegate. A Varsavia di musulmani non ce ne sono, eppure le strade sono come a Bruxelles.

Anonimo ha detto...

Infatti non ha alcun senso chiamare in causa le strade di bruxelles mentre si parla degli accordi corruttivi dei governi coi paesi arabi.
Però, visto che qualcuno lo ha fatto, dico che, a casa mia, un "paese migliore" non è quello colonizzato da milioni di bertucce, senza più il senso della storia, né architettonicamente né culturalmente, e soggetto ad attacchi terroristici bellico-condizionanti, purché però con strade dall'asfalto perfetto.

Anonimo ha detto...

Le nostre strade fanno schifo per i motivi che sappiamo. Grazie a Cantone, sono stati appena aperti fascicoli penali sulla recente manutenzione pre-giubilare dei marciapiedi, di cui qui si è parlato almeno tre volte.
I cassonetti dell'ama li AFFITTIAMO alle coop per meri 50 milioni di euro a lustro.
Tpl trasporti si mangia i nostri soldi e risputa disservizi.
Lo sappiamo perché l'Italia sta fallendo, e perché c'è degrado ovunque.
Quello che si cerca di sottolineare in più, è che l'industria corruttiva specula a tutti i livelli a nocumento del Paese Italia, perché l'industria è un grande continente transnazionale, e continuerà a prosperare proprio grazie al pilotato fallimento del nostro Paese.
Almeno, quelli sarebbero i progetti.
Ci sarà un motivo se renzi regala pezzi di liguria a destra e a manca, no?

Anonimo ha detto...

Ma non è solo questione di manutenzione e delle buche. Le strade da noi sono progettate come negli anni sessanta perché negli uffici pubblici non c'è nessuno che abbia una visione moderna di una città occidentale. Gran parte dei dipendenti pubblici a Roma sono dei miracolati strappati alla disoccupazione che non hanno mai messo piede fuori dal raccordo.

Anonimo ha detto...

Sempre che poi abbiano voglia di passare la giornata in ufficio a lavorare...

Anonimo ha detto...

Scusate, questa notizia è veramente fuori dal mondo.
Una preside è TENUTA a denunciare i delinquenti nella propria scuola, ancorché minorenni.
Se non lo fa è un reato.
Per quanto mi riguarda poi, le foto di belle strade che pubblicate sono dei deserti alienanti, sembrano le provinciali dell'alta savoia.
Mille volte meglio Via Aventina circondata di bellezze, anche se incasinata, il che è rimediabile, piuttosto che una spianata circondata dal nulla a causa delle demolizioni di tutto il tessuto urbano storico.
E chi se ne frega se poi l'asfalto è di qualità, ma lo vedete che razza di posti sono? In belgio ci si annoierebbe un monaco tibetano.

Anonimo ha detto...

La visione moderna di una città ce l'hanno i progettisti privati di ponte di nona, per questo è venuta così bene, mica come quel vecchiume di Via Giulia o di Via Carlo Felice. Anzi, auspico che roma diventi tutta una espansione di ponte di nona.
A proposito, è stato messo a fuoco un appalto giubilare relativo proprio a ponte di nona, noto ritrovo di pellegrini.
La corruzione nel pubblico è legata a doppio filo alla mafia dei privati, basta vedere il caso balducci-anemone; non è una novità che serva l'eliminazione giudiziaria di una classe di imprenditori parassiti e mafiosi, e la bonifica morale dei dipendenti pubblici, e dei politici.
A entrambi sta lavorando egregiamente la magistratura.

Anonimo ha detto...

Il problema è che è tutto collegato.
Esce il film su Ustica, e si comincia a sputare veleno, di qua e di là. Motivi per cui tutti si scaldano tanto? A parte quelli noti e per cui si è fatto in modo che Ustica sembrasse un mistero, il motivo basico è che la pubblica accusa del processo per Ustica coincide con l'apparato investigativo che sta svelando la corruzione nel settore edilizia del comune di Roma.
Non ce n'è uno che dica semplicemente quello che pensa, il dibattito pubblico è tutto una noiosissima continua schermaglia illegale per squilibrare il potere a favore dei propri padroni.
Commenti su questo blog compresi, quasi in toto. Ma quel "quasi" lo mantiene vitale.

Anonimo ha detto...

la mia Milano ha fatto passi da gigante

Anonimo ha detto...

Le macchine puzzano, e sono troppo ingombranti, è inammissibile quello spreco di materiali, spazio e soldi per trasportare spesso non più di 60-150 kg di umani.
E le strade sono molto molto più belle senza.

Anonimo ha detto...

me sa che tutta sta gente ancora non ha capito che a Roma nse pò fà.

Anonimo ha detto...

@9:16 PM

bellissimo il link di google streetview che fa vedere tutte le macchine sul marciapiede in barba a ogni rifacimento e sistemazione.
Sarebbe bene che anche RFS ne prendesse atto , predicano spesso ( a ragione ) di fare strutture di viabilità diverse.
Ma senza alcun controllo possiamo trovare i suv parcheggiati anche sulla scalinata di piazza di spagna.......... a roma toccherebbe proteggere i marciapiedi con cavalli di frisia e manco basterebbe

Anonimo ha detto...

Sarebbe anche interessante fare un confronto tra i costi della vita di queste altre città e Roma e perchè no anche confrontare la situazione occupazionale.

Per esempio se facciamo un confronto con milano scopriamo che:

Sulle addizionali regionali si consuma la vera punizione per i romano/laziali, a causa dell'insipienza amministrativa de noantri.

Aliquota del 3.3% con esenzione sotto i 15k noi.

Aliquota massima del 1.73% per redditi sopra i 75k Loro.



Sono soldi veri eh,

centinaia e centinaia di euro che ogni anno noi paghiamo in più,rispetto all'italiano medio.


Ottimo anche il raffronto fiscale.

Noi paghiamo lo 0.9% di addizionali comunali sull'Irpef, e sono esenti i redditi sotto i 12mila euro.

I meneghini pagano lo 0.8%, e sono esenti i redditi sotto i 21mila euro.

La differenza imponibile esenta a Milano - de facto - le classi medio piccole - operai, impiegati, commessi, la working class vera.

Da noi sono esenti solo pensionati al minimo ed evasori fiscali...pagamo tutti.

Anonimo ha detto...

831 Sei un genio. Peccato che NON ti comprende nessuno.
Spiegaci tutto che pendiamo dalle tue labbra.

Anonimo ha detto...

Insomma vorreste strade senza macchine parcheggiate, solo biciclette. E chi non puó andare in bici dovrebbe usare i mezzi pubblici anche se non funzionano e sono pericolosi.
Almeno ai disabili gliela diamo la possibilitá di parcheggiare in strada o devono rimanere chiusi in casa?

Anonimo ha detto...

Ma se carminati faceva il valletto per finmeccanica, ma chi volete che glie l'abbia fatta la talpa?
Tutta l'armata branca-smartfòne, no?

Anonimo ha detto...

Ore 14.27, lo comprendiamo eccome, ma basta a se stesso, senza chiose.

Anonimo ha detto...

Forse la soluzione c'è.

Rendiamo un tratto di strada senza limiti di velocità in stile autobahn, così tempo 3 mesi ci siamo tolti dalle palle tutti i romanari cor "suvve", lo sguderone e la bmw/audi rigorosamente con targa romena.

Ne beneficiano così: ambiente, turnover occupazionale e mobilità urbana.

Ah no aspè, gia abbiamo più di 300 morti l'anno...

Marco Dalla Valle ha detto...

assolutamente d'accordo, è proprio lì che sta il problema. Se dessimo una vera spinta alla meritocrazia son sicuro che il nostro Paese cambierebbe faccia.

chenlina ha detto...

chenlina20160421
nfl jerseys wholesale
north face outlet
cheap toms
hollister clothing
jordan 3 white cenment
timberland boots
tiffany outlet
coach outlet
nike store outlet
cheap jerseys
michael kors outlet
michael kors outlet
coach outlet
abercrombie outlet
adidas originals store
burberry outlet
longchamp outlet
longchamp bags
coach outlet online
supra shoes
coach outlet
toms shoes
louis vuitton handbags
jordan 6
fitflop sandals
jordan retro
ray ban sunglasses
michael kors outlet
ralph lauren polo
oakley vault
ray ban sunglasses outlet
coach outlet
coach outlet
kd 8 shoes
adidas outlet
louis vuitton purses
coach outlet
adidas superstar
running shoes
coach factorty outlet
as

ShareThis