Nulla cambia! Il Primo Municipio dà via libera senza bando ai bancarellari che circondano Castel Sant'Angelo

21 marzo 2016

























Sembra impossibile che dopo tutto ciò che in questa città è successo si continui come niente fosse. Sembra impossibile che in un periodo di campagna elettorale i competitor del PD consentano al PD di muoversi come gli pare, come ha sempre fatto, con lo stesso identico stile che ha portato, nei decenni passati, la città ad essere la caricatura di se stessa. Sembra impossibile che la cosa passi pressoché sotto silenzio in tempi nei quali ogni appalto e ogni rinnovo è scandagliato dall'Autorità di Cantone.

Tre anni fa nell'area circostante a Castel Sant'Angelo fu autorizzato, per tre anni, un mercatino di venditori di libri formato da decine e decine di metri quadri con decine e decine di stalli, tutto gestito da un'unica associazione. Il mercatino, come capita in questi casi e come le foto dimostrano, ha rapidamente (probabilmente senza violare le prescrizioni del bando, intendiamoci, ma violandone lo spirito e i presupposti basati su una pretesa allure culturale) cambiato generi merceologici: i libri non si vendono, i souvenir e la paccottiglia turistica sì. E così i libri diminuiscono e aumenta il resto.

Non si capisce però il motivo per cui l'amministrazione pubblica debba concedere suolo pubblico a cifre ridicole (centinaia di metri quadri nella zona più battuta turisticamente a 35mila euro l'anno di affitto, neanche 3mila euro al mese, alla faccia di chi per aprire un negozio di souvenir paga fior di affitto, condominio, utenze). Si tratta di una concorrenza sleale marchiana che, oltre a danneggiare il commercio regolare, umilia uno dei monumenti più importanti del mondo all'interno del quale ci dovrebbe essere uno shop (come in tutti i musei del mondo) che venda merchandising ufficiale. E basta.

Sta di fatto che in questi giorni la manifestazione scadeva i suoi termini. L'amministrazione del Primo Municipio (sono gli stessi protagonisti dello scandalo di Piazza Navona, e la cosa deve dirvi molto visto che le modalità e l'approccio sono le medesime) aveva tre strade: o chiudere la cosa ripristinando i luoghi e dando respiro ad un monumento scandalosamente cinto d'assedio dall'ambulantato; o fare un bando facendo vincere il migliore e puntando ad incassare più soldi, non 35mila miserabilissimi euro all'anno per una zona di super pregio; oppure rinnovare la concessione senza bando, senza competizione sul prezzo, senza aprire alla concorrenza, magari decidendo in Giunta e senza passare per il Consiglio. Ovviamente la scelta è stata quest'ultima. 

Sicuramente non è questo il caso, ma solitamente i partiti politici svendono patrimonio pubblico ad amici e amici degli amici per ottenerne in cambio vantaggi, clientele, potere, piaceri da chiedere indietro e bacini di voti. Il PD del Primo Municipio fa una cosa di questo genere alla vigilia delle elezioni e nessun partito (Movimento 5 Stelle incluso) ha nulla da ridire...

E nulla è successo anche dopo l'uscita di un articolo su Repubblica qualche giorno fa. La delibera infatti, che abbiamo avuto modo di visionare, risale al 2 di marzo. L'articolo di Repubblica - nel quale la consigliera proprio del I Municipio Nathalie Naim denunciava il fatto sottolineando anche forse l'illiceità della proroga - risale al 15 marzo. Ma niente di niente per ora. La delibera ad ogni modo è fatta, si aspetta il parere delle soprintendenze e nel silenzio più totale si va a regalare ancora una volta suolo pubblico senza alcuna trasparenza, alcuna apertura alla competizione, in nome di una cultura che nei fatti non esiste: si tratta per la gran parte di normalissime bancarelle, con i loro bengalesi a vendere oggettistica di dubbio gusto.

In quell'articolo di Repubblica del 15 marzo era stato sentito anche Jacopo Emiliani Pescetelli, assessore al commercio del Primo Municipio. Sapete cosa dichiarò? "La manifestazione non è impattante, e poi fanno la manutenzione del verde". Ora tutti conoscono il tratto di aiuole e giardinetti che vanno da Castel Sant'Angelo e il Palazzaccio e tutti sanno che si tratta del famoso Zoo dei Ratti di Roma: ci sono più topi che fili d'erba. Ma al di là di questo davvero voi siete d'accordo con l'assessore che considera queste bancarelle non impattanti? Passate da Castel Sant'Angelo e diteci. Forse per il suo gusto, per il suo stile, per il suo approccio. Speriamo che non sia lo stesso parere della soprintendenza. Senz'altro, poi, sono impattanti per l'economia: sono soldi e risorse tolte all'economia commerciale normale e insufflate artatamente nella economia dell'ambulantato in cambio praticamente di nulla per chi quegli spazi pubblici per l'ambulantato concede. Un suicidio pubblico in piena regola, l'ennesimo.


Ma d'altro canto, giusto per dire di che individui stiamo parlando, si tratta dello stesso Jacopo Emiliani che l'altro giorno, quando alcuni personaggi pubblici manifestavano solidarietà con questo blog fatto oggetto di un attacco di stampo camorristico, faceva presente (ovviamente solo alludendo, senza fare nomi, solo mandando messaggetti anonimi: "certi personaggi", "alcuni tweet", "tante cose"...) che solidarizzare non era opportuno. Sul territorio che lui amministra si può uscire impunemente di notte, incartare i muri di infamie, ingiurie, calunnie e diffamazioni anonime e lui la considera una cosa normale, rispetto alla quale non scomporsi minimamente. Ma senz'altro Pescetelli si riferiva ad altro e ad altro si riferiva la presidente del Municipio Alfonsi (!!!) che ha posto subito il suo like. Non vogliamo credere che le cose siano come sembrano, sarebbe davvero troppo grave.
Sta di fatto che le segnalazioni su questo post che abbiamo avuto sono state decine e una riflessione la dovevamo ai nostri lettori. 

La cosa inquietante non sono tanto loro, la cosa inquietante non è tanto quanto abbia fallito Fabrizio Barca nel cambiare un partito marcio per davvero, la cosa inquietante è che si faccia finta di niente a tutti i livelli (anche nelle opposizioni), la cosa inquietante è che gli altri partiti non facciano notare l'anomalia. La cosa davvero inquietante è che se dovesse vincere Giachetti ci ritroveremo le stesse identiche persone nelle posizioni chiave che hanno oggi. 
Persone che considerano normale rinnovare bandi senza gara, persone che considerano "non impattante" una roba come quella che vedete nelle foto sopra, persone che senza una nostra forte mobilitazione avrebbero riconsegnato la festa di Piazza Navona a chi sapete, persone che non si sentono a disagio in una città dove i regolamenti di conti e la macchina del fango assume contorni camorristici. E anzi biasima chi solidarizza con le vittime. Persone, ed è forse la cosa più grave, che mistificano la "cultura" (di cui questa città avrebbe enorme bisogno) con la -legittima, per carità - paccottiglia dei souvenir per un turismo sempre più misero (-4% gli arrivi a Pasqua, chissà poi perché eh!?) e sempre più scadente. 
Finché tutto ciò risulterà inquietante solo a noi, in questa città nulla cambierà.


48 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...


Beh ... i 'bangla' devono pur vivere, no?

Anonimo ha detto...

Credete che potete opporvi a tale lobby ?

Credete che nel 2017 verranno ritirate le licenze ai mutandari che offendono ed umiliano ogni giorno la nostra citta' ?

Roma e' diventata peggio di Kabul e nessuno la salvera'....

Anonimo ha detto...


E nulla cambierà cara RFS, noi siamo solo qui ad osservare il disfacimento terminale di una società annichilita dall'ignoranza.

Anonimo ha detto...

Bangla+souvenirs=licenza urtista subappaltata=ebrei

Siete sicuri di non fare la stessa fine di Marino?

Anonimo ha detto...

finchè il primo municipio sarà in mano a questi incompetenti prendi mazzette non cambierà mai niente.

Anonimo ha detto...

Ma esistono ancora persone che comprano tutte questa paccottiglia????
Non sarebbe meglio metterci i caricaturisti o ritrattisti?
Non più Città Eterna, Città Morta

Anonimo ha detto...

L'indifendibile e perniciosissimo duo Alfonsi-Pescetelli. Peggio dei barbari fecero...

Anonimo ha detto...

Facciamo presente a tutti i residenti del I municipio che hanno comunque intenzione di votare PD che è possibile fare un voto disgiunto.

Votate per Giachetti se vi piace ma per carità, se volete bene a Roma fate sparire sabrina alfonsi e i suoi compagni di merende.
Sono i peggiori amministratori che il centro di Roma abbia mai avuto, persino chi c'era con alemanno ha fatto mille volte meglio e pure un leghista farebbe un milione di volte meglio.

Anonimo ha detto...

le nuove leve del PD sono riuscite a fare schifo perfino a D'Alema, vedi la sua ultima intervista al Corriere... ma la gente non è scema, e alle prossime elezioni spariranno tutti dalla circolazione insieme a FI, AN, ecc. ecc. ... fateci votare, e ne vedrete delle belle :-)

Anonimo ha detto...

Che oggestistica di pregio! Romafaschifo non capisci nulla di merchandising!!

Un appunto: manca il fraticello che se gli premi la testa esibisce il fallo eretto, e credo sia un gadget indispensabile qui a Roma!

Anonimo ha detto...

Caro anonimo delle 9.57, grazie (seriamente) per le indicazioni, mi domandavo infatti se fosse possibile il voto disgiunto (infatti, ho segnato nei miei appunti di NON votare Alfonsi e compagnia, Pescetelli soprattutto, ovunque si presentino. Sono veramente dannosi)

Il fustigatore scappellato. ha detto...

Caracalla+Tiburtina= prostituzione
Verga circoncisa = Tu madre
Ma sei sicuro che sei figlio di tuo padre?

Anonimo ha detto...

Sguazzare nel merda: alla maggioranza dei Romani piace così, ormai.
E in democrazia, governano e decidono le "maggioranze",
anche se poi pochi sono quelli marci o corrotti che ci guadagnano.
Le maggioranze (ahimè votanti) sono "solo" IGNAVE:

Anonimo ha detto...

Bella idea!

ste ha detto...

è inquietante non solo che questa cosa passi inosservata, ma lo è ancora di più alla luce del rapporto dell'anac sugli appalti a roma

Anonimo ha detto...


Poveri romani, che vivono in un ambiente di merda. Credete davvero sia colpa loro? Forse di alcuni di loro, venduti al capitale mafioso che ormai troneggia sulla capitale, assieme alla 'longa manus' vaticana, che ha sempre fatto pappa e ciccia con il malaffare organizzato.

Come se ne esce? Non andando a votare: astensione di massa!

Simona ha detto...

Aspetta e spera il sovrintendente: lo stesso che non firma i nulla osta -GIA CONCESSI e vidimati- a decine di imprenditori che hanno investito per aprire attività in centro. Non firma perché non vuole stare a Roma e quindi protesta così.
D'altronde, un sovrintendente trascinato qua da Reggio Calabria due mesi fa, cosa volete che capisca di Roma? Nel dubbio, coppe, e quindi non muove un dito.

E intanto gli imprenditori disperati ci rimettono milioni per i suoi capriccetti, e per l'incompetenza di Tronca.

Anonimo ha detto...

Pescecelli e la Alfonsi quasi peggio di Bordoni.

Bisogna far conoscere i loro nomi e che non vengano mai più rieletti a nessun livello politico.
Informate i vostri amici e parenti.

Un augurio a chi fa di Roma come disse Dante di monnezza ostello non più luogo di bellezza ma bordello.

Anonimo ha detto...

Chiudere i municipi. La loro esperienza oscilla tra il disastroso e l'inutile.
Non hanno avvicinato - salvo rari casi - i cittadini all'amministrazione nella soluzione dei problemi. Poi se ci sono illeciti è una faccenda diversa, ci deve pensare la magistratura. Io ne faccio - molto più banalmente - una questione di buona amministrazione e decoro. Il Centro di Roma è un insieme di magnificenze millenarie : come una Ferrari , guidata però da genete che non sa tenere il mano il manubrio di un triciclo.

Anonimo ha detto...

La pessima coppia Alfonsi-Pescetelli sono stati la rovina di tutto il centro di Roma. Sosta abusiva, bancarelle ovumque, degrado e sporcizia. Ed amministrano la zona piu' importante e redditizia della citta'. Non li vorrei piu' sentire e vedere.

Anonimo ha detto...

Ma dopo l'impietosa relazione dell’ANAC (Autorità nazionale anticorruzione) nella persona di Raffaele Cantone che denuncia che a Roma si appaltano miliardi senza bando c'è ancora chi continua con questa pratica indecente???Chi è questa gente? Chi sono questi assessori?? Che siano denunciati!!!

Anonimo ha detto...

Non si trova più un dirigente disposto a firmare un appalto per "attappare" una buca in strada, però per firmare queste proroghe alla come-cacchio-ce-pare, qualcuno che firma lo trovano sempre.
Cantoneeeeeeeee......Pignatoneeeeeeee.... yuhuuuuuuu?

Anonimo ha detto...

Sulle addizionali regionali si consuma la vera punizione per i romano/laziali, a causa dell'insipienza amministrativa de noantri.

Aliquota del 3.3% con esenzione sotto i 15k noi.

Aliquota massima del 1.73% per redditi sopra i 75k Loro.



Sono soldi veri eh,

centinaia e centinaia di euro che ogni anno noi paghiamo in più,
quasi 60 euro al mese - ripeto al mese - in più rispetto all'italiano medio. 600 € l'anno



Anonimo ha detto...

2:58
E VERO !

I famosi 80 € però AL CONTRARIO, Noi li paghiamo!

(ogni mese in più!) fino a 2000-3000 € di tasse annui SOLO ADDIZIONALE PER LA REGIONE LAZIO.

Nel silenzio di TUTTI i media.

Per finanziare l'acquisto delle Kase okkupate??

Anonimo ha detto...

A NOI GLI AUMENTI PER AVERE IN CAMBIO TAGLI AI SERVIZI E CORRUZIONE, VERGOGNA!

Anonimo ha detto...


E' bello vivere a Roma ... la capitale delle tasse più alte d'Europa e dei servizi peggiori del mondo ... bello! Molto amatriciano. Very amatrician!

Ciao

Diego ha detto...

Mafia PD

Anonimo ha detto...

Notizia VERGOGNOSA colpisce pesantemente tutti i lavoratori del Lazio
ma inesistente sui media

Anonimo ha detto...

Questi attacchi contro il PD e contro Roberto Giachetti in particolare fanno pensare sempre piu' a come RFS da blog apolitico imparziale e tendenzialmente inerente ad analizzare le infinite problematiche della citta', sia diventato praticamente un house organ di una parte politica (e piu' specificatamente il M5S) avversa a quella prima menzionata; ma secondo voi con una giunta-fantoccio di un'amministrazione pentastellata controllata direttamente come se vi fosse preinstallato un chip dallo staff oscuro della Casaleggio & Associati (cioe' il "vero" partito) ed una bugiarda patentata come la Raggi eventuale sindaco (la cui serieta', affidabilita', competenza e sincerita' dimostrate in ogni apparizione pubblica sono paragonabili a quella di gente come Bernie Madoff) le cose a Roma cambierebbero all'improvviso come per incanto ? Pensate che un partito di buffoni da circo come il M5S possa risolvere le innumerevoli problematiche romane con i suoi ideali di visione per la citta' espressi nel suo programma elettorale e cioe' fondati sul nulla assoluto ma basati solo sugli ideali e sulle visioni strampalate di un tipo come Casaleggio ? Per caso tutti i servizi che RFS spara quotidianamente a raffica negli ultimi tempi per sottolineare il degrado di questa citta' hanno il malcelato scopo di esprimere il concetto "guardate i disastri fatti dalle amministrazioni precedenti, ora tocca al nuovo (che bello il nuovo proposto dal M5S....)", senza neppure prendere in considerazione i disastri e gli tsunami tipo Fukushima provocati dalle amministrazioni pentastellate in tutta Italia (e senza andare troppo lontano da Roma basta citare i belli esempi di "buona governabilita' M5S" di Fucci a Pomezia e Cozzolino a Civitavecchia, provare per credere)?



Anonimo ha detto...

roma città VOMITEVOLE, sbagliano i turisti a venire qui...pagano per vedere una fogna.

Anonimo ha detto...

6.07 e capirai, ancora a difendere il PD, ce ne vuole eh?

QUANTO DI PEGGIO POSSA ESISTERE,

dopo quello che hanno fatto con marino, ancora? E A ME DELLA DESTRA NON FREGA NULLA EH?

Anonimo ha detto...

Sulle addizionali regionali si consuma la vera punizione per i romano/laziali, a causa dell'insipienza amministrativa de noantri.

Aliquota del 3.3% con esenzione sotto i 15k noi.

Aliquota massima del 1.73% per redditi sopra i 75k Loro.



Sono soldi veri eh,

centinaia e centinaia di euro che ogni anno noi paghiamo in più,rispetto all'italiano medio.


Ottimo anche il raffronto fiscale.

Noi paghiamo lo 0.9% di addizionali comunali sull'Irpef, e sono esenti i redditi sotto i 12mila euro.

I meneghini pagano lo 0.8%, e sono esenti i redditi sotto i 21mila euro.

La differenza imponibile esenta a Milano - de facto - le classi medio piccole - operai, impiegati, commessi, la working class vera.

Da noi sono esenti solo pensionati al minimo ed evasori fiscali...pagamo tutti.
__________________

Anonimo ha detto...

Il problema è che vogliono fiaccare la resistenza anti-scimmie.
Con un overdose di spazzatura a livello mondiale.
Per esempio, mark zuckerberg con tutti quei soldi, una moglie meno chiavica e meno cinese non la poteva trovare? Ma zuckerberg non è più un essere umano da un pezzo, è un androide della propaganda stracciona globale; vogliono sdoganare le scimmie, e contestualmente convincerci che popoli come quello cinese, che giusto per un pelo appartengono alla razza umana, sarebbero la futura classe dirigente.
Lo stesso vale per i mercatini zingari e i lenzuoli dell'Africa nera nel cuore storico dell'occidente o gli squatter rincoglioniti coi capelli verdi dalla germania o dagli usa.
E' mafia sì, ma la mafia serve la propaganda globalista.
Poi adesso che bolloré si prende anche telecom o si reagisce o è finita, manca una foto gigante di rotscild sopra piazza San Pietro, e la riproduzione obbligata per ogni italiano con una scimmia del terzo mondo.

Anonimo ha detto...

Andate alle ore 16 in viale manzoni e vedrete le scimmie cinesi coi loro musi inespressivi di pedine di un sistema imperialista ormai sgamato, che si autoconvincono di essere italiane, IN QUARTA FILA a ritirare i micro musi gialli da scuola.
Non si può dare la patente ai cinesi, dopo un addestramento di una vita a rappresentare il nulla, con un volante in mano impazziscono, assumono l'espressione di bruce lee.

Anonimo ha detto...

Perchè un uomo pieno di soldi passa il tempo a farsi foto imbecilli in cui corre in mutandoni?
La storia della corazzata facebook inventata dal pel di carota solitario in cerca di riscatto è completamente fasulla. Mark la zucca, l'immigrato polacco-tedesco che sposa la cessa cinese, principessa al contrario, deve rappresentare il nuovo sogno americano (rotschildiano): una abominevole e stordita mediocrità, ambita e ostentata, che non disturba la fabbrica dell'ogm sociale.
La struttura elementare di facebook è stata concepita da un pool di psico-ingegneri per il rincoglionimento globale, e ha perfettamente raggiunto lo scopo, zuckerberg già è tanto se riesce ad allacciarsi le scarpe senza sbavare e deve convincere tutti che l'uomo di successo sarebbe un fallito vestito come un adolescente con la faccia da scemo e che fa miracolosamente milioni di dollari appena respira, ma poi passa il tempo a fare foto a moglie e figlia mostruose e le pubblica su facebook.
Quindi chi passa il tempo su facebook non è un povero deficiente, è mark zuckerberg!

Anonimo ha detto...

Altrettanto per voi italiani, il modello non devono essere Manzoni, Verdi o proprio alla peggio alla peggio Gianni Agnelli o Giancarlo Magalli, no, il modello è il bangla puzzolente che si bonifica il canale infradigitale seduto su una sedia di paglia, perché a lui il sistema criminale consente di vivere, all'italiano di buon livello, di discreta cultura, media educazione e che rispetta le leggi, no.
E' una forma di induzione canina e paramilitare.
Prova a fare la persona di un certo livello e ti arriva una metaforica giornalata sul culo.
Dai e dai, a forza di giornalate sul culo capisci, e cominci ad andare in giro in finte nike a ruttare come la merkel, e a prepararti al presidente del consiglio bengalese.
Che poi, dopo renzi, tutto sommato...

Anonimo ha detto...

Voi state a guardare le bancarelle che invadono ogni anfratto, ma simbolici mercatini di zingari e bengalesi ce li avete appena accendete la televisione, la radio, su you tube o entrate in un qualunque luogo pubblico.
Gente che quando parla sembra che vomiti e che sembra uscita, troppo presto, da un ospedale psichiatrico, accuratamente collocata a disporre della cosa pubblica, che si tratti di comunicazione, di politica, di musica o di sottilette.
Se vi pare normale.
Il mercatino ominide non è che un corollario conseguente al seguente postulato: gli esseri umani devono estinguersi e deve sorgere il Pianeta delle scimmie.
Non ci hanno fatto fior di film a caso.

Anonimo ha detto...

Il soprintendente prosperetti, comunque, quello che vuole rifare l'arena del Colosseo (...) per farci la sei nazioni di rugby, viene da anni di "preparazione" in Calabria.
Il cv è su internet.
E chi vuol intendere intenda.

bat21 ha detto...

Simona sarebbe molto interessante conoscere questa nefandezza della sovrintendenza. Potresti fare un post, edurci in modo dettagliato della questione. In democrazia solo la conoscenza e' (puo essere per l'esattezza troppe oscenità si conoscono che non vengono risolte alla fine) l'antidoto alla incapacità e alla sopraffazione della PA.

Anonimo ha detto...

Pescecelli e la Alfonsi quasi peggio di Bordoni.
Bisogna far conoscere i loro nomi e che non vengano mai più rieletti a nessun livello politico.

Informate i vostri amici e parenti.
NON FATE RIELEGGERE MAI
ALFONSI
PESCECELLI


Un augurio a chi fa di Roma come disse Dante di monnezza ostello non più luogo di bellezza ma bordello.

Anonimo ha detto...

I bangla e i cinesi non sono buoni o malvagi, come tutte le cose dipende da persona a persona, ci sono per esempio italiani prepotenti e terribilmente stupidi o maleducati, e invece italiani che sono delle persone straordinarie. Dobbiamo imparare a leggere le persone e non le razze!

Anonimo ha detto...

Non si tratta di attaccare il PD o di esaltare M5s, il PD è oggettivamente imbarazzante in questo periodo storico, e infatti ha avuto un'emorragia di sostenitori... e ha massicciamente (non dico totalmente) partecipato al meccanismo criminale che ha contribuito a fare di Roma quello che è oggi

Anonimo ha detto...

Ragazzi sono un misero cittadino normale che paga i mezzi di trasporto, si lava tutti i giorni e cerca di andare a lavorare per sopravvivere e pagare tutte le tasse dovute.

Vi chiedo per favore, per favore, per favore fate l'ennesimo servizio per i trasporti pubblici, non bastavano i z......ri che va bene tutti sanno che sono bestie che puzzano e rendono impossibile, quando ci sono loro, l'uso dei mezzi pubblici.
Ora ci si mettono pure i cani portati in braccio dai padroni nelle ore di punta con la metro affollata. Insomma che cazzo devo fare per passare una giornata tranquilla di lavoro in questa cazzo di Città?? Devo andare in giro con il bastone e menare duro visto che tanto si fa di tutto per farci incazzare, oppure qualcuno tuteli le persone NORMALI !!!!
Perdonatemi se sono uscito fuori tema.

Anonimo ha detto...

QUELLO CHE DEVI FARE E' RENDERTI CONTO DELLA SITUAZIONE , E FARLA CONOSCERE A PIU GENTE POSSIBILE

E GIA PERCHE' : Sulle addizionali regionali si consuma la vera punizione per i romano/laziali, a causa dell'insipienza amministrativa de noantri.

Aliquota del 3.3% con esenzione sotto i 15k noi.

Aliquota massima del 1.73% per redditi sopra i 75k Loro.



Sono soldi veri eh,

centinaia e centinaia di euro che ogni anno noi paghiamo in più,rispetto all'italiano medio.


Ottimo anche il raffronto fiscale.

Noi paghiamo lo 0.9% di addizionali comunali sull'Irpef, e sono esenti i redditi sotto i 12mila euro.

I meneghini pagano lo 0.8%, e sono esenti i redditi sotto i 21mila euro.

La differenza imponibile esenta a Milano - de facto - le classi medio piccole - operai, impiegati, commessi, la working class vera.

Da noi sono esenti solo pensionati al minimo ed evasori fiscali...pagamo tutti.

Anonimo ha detto...

Date un sedativo al delirante del nwo.

Se capissi qualcosa di informatica che non sia pasticciare frasi senza senso sulla tastiera ti accorgeresti che FB al di la delle schermate zeppe di roba e colorate è ben poca roba: un po' di RDF e una spruzzata di algoritmi per le pubblicità coerenti con le cose che condividi. Fine. Solo che lui era uno studente mediocre con tanto tempo libero è l'ha fatta per primo. Il mondo è pieno di gente con tante fantastiche idee che non può realizzare perché invece lavora. Ora ha comunque più tempo libero perché è miliardario. Per quanto riguarda la moglie, capisco che la tua xenofobia non ti consenta di vederlo, ma è una ragazza carina, come lo è la figlia. Poi che con le foto della famigliola felici abbia stancato è un altro discorso.
Non c'è nessun complotto. Semplicemente la maggior parte degli esseri umani preferisce le cose che non impegnano troppo i neuroni, qualche colta con solo quelli. Quindi si riducono allo stile dopo il lavoro (che è visto solo come una seccatura), divano possibilmente con partita di calcio annessa, un po' d'intimità con la morosa (quando c'è, l'alternativa la sai) e la vacanza ad Ostia Beach ad Agosto. Ma fanno tutto da soli, nessuno gli impedisce di fare altro. Guarda te che si libero di insultare Zuckeberg (o come si scrive) razzisticamente senza conseguenza alcuna: s'è c'era sto controllo globale fantomatico, eri già vaporizzato... e da un pezzo.

Anonimo ha detto...

L'articolo sottolinea che anche il M5S non ha detto niente su questo rinnovo della concessione.

Anonimo ha detto...

Conta la media, altrimenti Berlino sarebbe come Roma. Detto questo gli asiatici, soprattutto i cinesi, sono gente tranquilla e laboriosa: non sono certo loro il problema straniero in Italia.

Anonimo ha detto...

Sul fatto che Facebook/What's App & C non siano stati utilizzati per il monitoraggio globale da parte di NSA/CIA &C, non ci metterei la mano sul fuoco.

ShareThis