Le campagne elettorali degli altri. E manco serve andare all'estero per trovare la normalità. Semplicemente la normalità...

23 aprile 2013

Abitando a Roma quasi ci si dimentica di come dovrebbero essere le plance elettorali, con i loro spazi ben numerati e suddivisi secondo i partiti. Vi mando due foto per rinfrescare la memoria: fanno riferimento alle scorse elezioni politiche e sono state prese a Bolzano.
Grazie per il vostro impegno, siete tra i pochi difensori di quella che dovrebbe essere la normalità in una capitale d'Europa.
Max

4 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Ma Bolzano non è in Italia!

Anonimo ha detto...

...e ovviamente i marciapiedi non vengono devastati da buchi riempiti di zeppe di legno, che lasceranno enormi crateri una volta tolte le plance. Ovviamente!

Anonimo ha detto...

a Roma zeppi di legno, marciapiedi bucati, plance arrugginite e taglienti,plance piegate, plance divelte, fogli staccati, fogli incollati, fogli per terra,affissioni abusive, adesivi, cartelloni ovunque.

郑佳颖 ha detto...

michael kors outlet
adidas superstar
fitflops sale
longchamp handbags
air max 2018
adidas nmd r1
basketball shoes
jordan 11
baseball jerseys
adidas tubular UK

ShareThis