"Chi ti paga per fare la tua azione civica anti degrado?". Così ragionano i grillini

24 aprile 2013
Non abbiamo dubbi che dopo queste settimane post voto nessuno tra i nostri lettori pensi neppure lontanamente di votare per il Movimento 5 Stelle, per i dubbiosi tuttavia vogliamo riportare una conversazione che qualche tempo fa ci è toccato intraprendere con un militante pentastellato. Dopo qualche scambio, ovviamente privo di contenuti e zeppo invece di slogan vuoti (tipo "cementificazione" che a Roma va tanto di moda o le battutine da bar sul nuovo stadio), il signore ci ha chiesto se era il PDL a pagarci per sostenere una determinata tesi. Qualche giorno prima un'altra militante ci aveva chiesto se ci pagava il PD. Insomma secondo il loro punto di vista non ci può essere qualcuno che ha delle idee, magari contro corrente, e le difende (argomentando, a differenza loro). Ci deve essere sempre dietro un complotto, deve esserci qualcuno che corrompe qualcun altro, che lo paga. Non ammettono che esista un mondo, lontanissimo dal loro, dove si fanno scelte e si prendono posizione in ossequio alla qualità ed al bene comune, non in ossequio all'ideologia o previo indicazione di Casaleggio.

Il fatto è che se un politico è intelligente, ma in cattiva fede prima o poi riesci a incastrarlo e farlo arrestare; se invece un politico è tarato ma in buona fede, contro di lui non hai armi. Non c'è manco mezzo articolo del Codice Penale che sanziona la stupidità e l'impreparazione. Iniziamo a stare più attenti. Ché la sensazione è che questi qui siano stati mandati da qualcuno (oh, fateci fare i complottisti un po' pure a noi) per rendere più accettabile e simpatica la vecchia terrificante politica: meglio dei grillini, aridatece Forlani, Gava, Gasparri e Cicchitto.
Dopodiché, speriamo che migliorino. O che la gente la pianti di votarli come ha fatto in Friuli-Venezia Giulia dove le persone hanno, giustamente, ritenuto più sensato votare per la cricca di Renzo Tondo piuttosto che per Crimi o la Lombardi. Come ha scritto ieri Fabrizio Roncone in un tweet memorabile: "quando vedo Crimi al Quirinale penso che, con un po' di fortuna, avrei potuto giocare nel Barcellona". Chissà per dire queste cattiverie a Roncone "chi lo paga"...
Ah, dimenticavamo: altra chicca. Qualche giorno fa, nell'ambito di un dibattito, uno di quei dibattiti nei quali gli amici pentastellati non hanno altri argomenti che la calunnia e la buttatiam in caciaram, guardate cosa ci ha scritto l'account ufficiale del MoVimento nel Centro Storico (aho, ragà: l'account ufficiale). Ci hanno scritto che Roma fa Schifo vuole che Roma sia degradata sì da poterne parlare nel blog. Opinione idiota, ma non è la prima opinione idiota degli amici di Beppe Grillo e dunque non ci sorprendiamo, ma ci sorprendiamo allora per i numerosi inviti sia a partecipare sia a entrare nel movimento che i cinquestellini ci hanno rivolto negli scorsi mesi. Se, insomma, siamo delle "facce di culo" (epiteto rivoltoci in un altro tweet, trovate tutto sul nostro account Twitter ammenoché non abbiano cancellato) e se non siamo dei veri movimenti antidegrado ma anzi vogliamo che Roma faccia sempre più schifo, allora perché ci hanno convocato a tutte le tavole sul degrado urbano, sui cartelloni e quant'altro? E perché continuano a convocarci (la prossima convocazione è per il 29 aprile)? Qualcuno ci può spiegare?


27 commenti | dì la tua:

oltre ha detto...

Il Friuli Venezia Giulia insegna. La gente ha smesso di votarli! 2 mesi in parlamento e si stanno giocando tutto quello che avevavo ottenuto a Febbraio!

Anonimo ha detto...

Non sono molto d'accordo, tra i militanti 5 stelle ci sono sicuramente persone ignoranti, fanatiche ed aggressive ma quale altro partito puo' dirsi immune da cio' ?

Ci sono elettori del pdl di un'ignoranza spaventosa mentre altri sono a dir poco ladri.

Ci sono elettori PD che non sono mai usciti dal quartiere Trieste ma che pretendono di conoscere Roma.

Ci sono elettori di Sel ch fanno paura per il loro fanatismo cieco, per la loro ottusa ideologizzazione.

Io non parlo di cio' che conosco poco, quindi non mi esprimero' sul tema dibattuto tra Tonelli ed il "grillino", pero' tutto sommato io credo che a Roma i politici del PD e del PDL abbiano gia' "dato", e' ora di cacciarli via.

E' ovvio poi che anche tra il pdl ci siano brave persone.

Andrea Rossi

Roma fa schifo ha detto...

Giusto Andrea,

stai dicendo che il M5S è uguale a tutti gli altri partiti. Ma dovresti convincere loro...

Guido Costantini ha detto...

"Non sono molto d'accordo, tra i militanti 5 stelle ci sono sicuramente persone ignoranti, fanatiche ed aggressive ma quale altro partito puo' dirsi immune da cio' "

Peccato che l'idiozia arrivi dall'account ufficiale del movimento a Roma, ergo rispecchi non "persone ignoranti", ma lo spirito del movimento stesso.

Io avrei voluto votare contro Alemanno, ma con un Marino alla Pisapia degli "amici zingari" e i Grillini così, come si fa?

Residente che sa ha detto...

Brutta gente.

Anonimo ha detto...

Guido allora rivota alemanno no?

Fai ridere non dovresti votarlo a prescindere, che altro devono combinare per non essere più votati certi personaggi?

Che paese di m----

Anonimo ha detto...

- informazione top secret - Al 18° buttano la monnezza per strada apposta per rifare poi i decoro day
Troll M5S

Junio Valerio ha detto...

Anonimo delle 09.07, in tutti i partiti (come in tutti i gruppi umani) ci sono gli stupidi.

Nel M5S (a differenza di come dovrebbe essere) la voce degli stupidi è assunta a voce di popolo, e la voce di popolo a voce del padrone.

Risultato? La stupidità impera.

Anonimo ha detto...

Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco! Alemanno Sindaco!

Roberto ha detto...

Premettendo che mi esprimo al di fuori da ogni pensiero politico spero che con cementificazione si faccia riferimento a quella che ha permesso (con molteplici delibere di altrettanti schieramenti politici, e spesso con la scusa del project financing) ai palazzinari di rendere invivibili molte zone periferiche della nostra città, costruendo quartieri-dormitori e lasciando le stesse infrastrutture (strade e collegamenti TPL) di oltre trenta anni fa. Il tutto quando a Roma ci sono oltre 100`000 appartamenti sfitti e dunque non se ne sentiva il bisogno.
Roma ha bisogno di vedere valorizzate le proprie bellezze, non di vedere espandere all'infinito la propria cubatura.

Anonimo ha detto...

movimento 5 sberle. tutti a casa.
ignoranti populisti che seguono il loro strillone. non spreco altre parole per definirli.
oramai chiunque ci metti a fare lo Zindaco non cambierà nulla. la città non è in ginocchio. è gia morta, stesa sul lettino in attesa di essere sepolta.dal cemento e dai cartelloni.
roma europea??? ma così offendiamo l'europa. non c'è piu alcuno standard in cui rientra la nostra città. forse i comuni vesuviani.

Caterpillar ha detto...

I loro slogan mi fanno venire in mente quelli del "Una firma contro la droga!"

Anonimo ha detto...

tonè, ogni tanto, magari di mattina, fatti un giro per le periferie (acilia, terrazze del presidente, torrino mezzocammino, trigoria, tor pagnotta 2, ponte di nona, lunghezza, porte di roma) per capire cosa è la cementificazione. Prova a vivere in quartieri dormitorio dove non ci sono servizi e dove per arrivare in centro ci si impiega anche 2 ore. Ed il m5s è l'unico partito che non è invischiato con i palazzinari

Lucio ha detto...

In ogni caso Marino ha aderito ai referendum che chiedono la fine del consumo del territorio.

Basta leggere il Messaggero per capire i palazzinari da che parte stanno (Marchini, perchè sanno che Alemanno è perdente).

Roma fa schifo ha detto...

Siamo i primi contro il consumo del territorio. Non contestavamo quello, contestavamo l'atteggiamento pressappochista e facilone di chiamare "cementificazione" tutto quello che erano contenuto in quelle quaranta delibere. In quelle delibere in realtà c'era di tutto: la riqualificazione di mercati, del Rione Esquilino, la trasformazione della Fiera di Roma e mille altre cose interessanti e utili. Poi senz'altro c'erano alcune delibere speculative e sbagliate.

Anonimo ha detto...

all'ex fiera di roma erano previste, ad esempio, palazzine, quando ci sono almeno 100'000 appartamenti sfitti a roma. Credo che le cose "interessanti e utili" non fossero proprio mille...

Anonimo ha detto...

Sarà l'essenzialità tipica di Twitter, sarà che non conosco le battaglie del M5S a Roma, ma sinceramente non ho capito molto lo scandalo dello scambio di tweet riportato nel post.
E neppure perchè ce l'hai con loro per l'uso della parola cementificazione o l'opposizione alla costruzione degli stadi. Ma tu sei facorevole?
Ho cercato brevemente tra i post vecchi, ma non ho trovato nulla, c'è un post dove questi punti vengono spiegati?

Andreij

Anonimo ha detto...

Ah, ok, ho letto solo ora il tuo commento 2 post prima. Ora ho capito. Ma come funziona con le delibere, è come un decreto parlamentare che, chiusi gli emendementi, tocca votare in blocco o si può votare caso per caso?
Andreij

Stempio ha detto...

Mi sembra decisamente esagerata il suo post, non nascondo che tra gli attivisti del moVimento ci sia gente poco preparata e intransigente ma se questo è il prezzo da pagare per liberarsi delle sottospecie di mafiosi che ci hanno governato fino all'altro giorno, ben venga. In più le segnalo che è l'unica forza politica che permette a chiunque di entrarvi ed esprimersi, a prescindere dal mero beneficio di voti che ciò possa avere ed è quindi anche l'unico sbocco per gente onesta che vuole impegnarsi per gli altri.. se poi vuole fare di tutta l'erba un fascio e generalizzare certe opinioni come "le opinioni dei grillini, che non dovresti piu votare" (tra l'altro le indico che chi ha l'uso degli "account ufficiali" sono persone normalissime e più di una, di solito ci si accorda prima di fare comunicati ma per quel municipio non posso parlare e dubito il commento sia frutto di un processo del genere).. è un pò come dire che tutti quelli del pdl sono fiorito e quelli del pd sono penati.. la invito a fare riflessioni più serie prima di sparare a zero su un gruppo di persone MOLTO eterogeneo.
saluti

leparolesonoimportanti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
leparolesonoimportanti ha detto...

ciao, è il primo commento che posto. Non ho letto tutti i commenti precedenti perché voglio mantenermi la testa sgombra da inquinamenti. Lasciatemi dire che farsi la guerra tra cittadini è una sciocchezza. Il movimento cinque stelle ha nei suoi intenti la salvaguardia della città, così come (credo) chi cura e partecipa a questo sito. Perfavore, smettete di farvi la guerra e cominciate a capire che se un "militante" la pensa in un modo e lo esprime magari in modo poco funzionale, non rappresenta tutto il movimento.
Ancora una cosa: per una questione di psico-linguistica e comunicazione, un sito di completa denuncia come questo andrebbe affiancato ad un altro speculare tipo "romacomeesempio" oppure "romaèmeravigliosa" altrimenti ci si fossilizza sulle "bad practices" senza avere di riferimento le "good practices" Grazie a chi ha letto il mio commento e a chi cura e partecipa a questo sito che ha una funzione molto importante.


donata ha detto...

Condivido in pieno i post di Stempio e Leparolesonoimportanti.
Se deve esserci un cambiamento che ci sia. Andare alla sostanza e sorvolare i dettagli. La "vecchia" politica non aspetta altro che ci si scanni fra di noi.
Mi dispiace per il blogger, di cui stimo tantissimo la passione ed il lavoro, ma ha perso un po' di credibilità invitando a non votare
M5S...
P.S. BASTA CEMENTO A ROMA

Anonimo ha detto...

Allora mettiamo i puntini sulle i.

Alemanno vinse nel 2008 dopo 15 anni ininterrotti di dominio della cosidetta sinistra, ci sara' stato un motivo ? Certo che si anzi piu' di uno, ne vogliamo elencare qualcuno ? Si, eccoli:

1) Cementificazione selvaggia che continua ancora oggi grazie allo scandaloso piano regalatore Veltroniano, un vero e proprio sacco di Roma.

2) Costruzione di troppi megacentricommerciali che hanno snaturato l'identita' stessa di Roma e fatto chiudere centinaia di piccoli negozi con conseguente perdita di posti di lavoro (cosi' come ha testimoniato scientifico studio della confesercenti).

3) Lassismo generalizzato, ricordiamo tutti le favelas spuntare ovunque anche perche' e' proprio da queste favelas che sono usciti gli assassini della Signora Reggiani e del povero Luigi Moriccioli.

4) Raccolta dei rifiuti pessima, ricordo a tal proposito gli inadeguati cassonetti Veltroniani subito preda di Vandali e zingari che ne rubavano la parte in gomma, e come non ricordare il legame tra il defunto Di Carlo ed il padrone di Malagrotta , legame a base de carbonara e pajata ?

Cosa ne consegue ? Che Alemanno ha fatto pena ma che ritornare al PD sarebbe altrettanto clamoroso, anzi sarebbe proprio masochistico, e poi scusate ma Marino e' di Genova, ha vissuto tantissimi anni in America mi domando se conosce Roma come la conosco io, e se permettete io non posso votare uno che conosce Roma meno di me.

Purtroppo a Roma esistono ancora persone scongelate dagli anni '70 ch evanno in giro con la borsa di tolfa, la barba e le clark che credono ancora al pd ed a babbo natale, ma questi sono i radical-chic che ci volete fare...

Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

il movimento 5 stelle è ridicolo ed i suoi membri sono ridicoli ! diciamo che in parlamento stanno dando il massimo ! T'invitano per distruggere la tua immagine !

Caterpillar ha detto...

Andrea Rossi, le tue vergognose speculazioni sull'omicidio Reggiani sono fuori tempo massimo!
Visto che vai additando al sindaco poteri di ordine pubblico, uno potrebbe sciorinare in tutta libertà i dati sulle mafie che sono dilagate a Roma negli ultimi 5 anni! E i cartelloni abusivi più i mendicanti/ambulanti che hanno invaso la città, sono solo la punta dell'iceberg!
Il resto del tuo post neanche merita risposta

Fitzcarraldo ha detto...

Andrea Rossi
che cazzo c'entrano le clark e la borsa di tolfa.
I 5 anni di Alemanno sono stati un INCUBO per la nostra città.
Ti bastano 300.000 cartelloni illegali?
No? Ti basta l'invasione di bancarelle autorizzate da Bordoni?
Ancora non ti basta?
Ti bastano migliaia di venditori abusivi ad assediare i turisti con la paccottiglia made in camorra?
No? Ancora no?
Abolizione ZTL, sosta selvaggia omicida, invasione dei recuperanti, parcheggiatori abusivi..
DOVE CAZZO E' FINITA LA "SICUREZZA".
Voterei perfino Topolino pur di non rieleggere questi squallidi ceffi

Anonimo ha detto...

Giusto! Sono solo degli squallidi ceffi (TUTTI) che rappresentano la vecchia trita e ritrita politica partitocratica. Solo delle facce nuove potranno "almeno provare" a cambiare Roma.

ShareThis