Fermare le crew di graffitari criminali romani si può e si deve. Magari prima che esca il loro film

23 aprile 2013









Scritte sulle Mura Aureliane e sulle tette di ragazzine minorenni. Ma soprattutto su trenini e metropolitane. Centinaia di migliaia di euro di danni per mano di poche crew (bande, gruppi) di ragazzini, diciottenni o poco più e poco meno. Che evidentemente hanno gli strumenti per tenere in scacco la città con metodi criminali (chiamiamo le cose con il loro nome). Si sentono immortali e invincibili tanto che i loro nomi e cognomi (li abbiamo pubblicati più volte) sono disponibilissimi in rete, i loro volti anche e la loro creatività si sta direzionando addirittura al cinema: è in preparazione un film sulle loro gesta fuorilegge e qui pubblichiamo il trailer.
Alle forze dell'ordine di questa città - da noi profumatamente pagate - piace farsi pigliare per i fondelli da una masnada di raccapriccianti e ridicoli mocciosi che affiancano al vandalismo il consumo e il diffusissimo spaccio di stupefacenti? Come mai? Il cittadino onesto così paga due volte: le tasse per retribuire le forze dell'ordine le quali, non efficaci, non ostacolano i danneggiamenti che, con altre tasse, devono essere riparati. Ancora per quanto?
Se esiste uno straccio di fascicolo aperto, diciamo a voi magistrati, chiamateci: siamo a disposizione. Abbiamo un archivio sterminato di foto, nomi, cognomi, con associazione nome-tag e foto-tag. In tutto il mondo avevano (fino a trent'anni fa a dire il vero) problemi come questo e in tutto il mondo hanno risolto e stroncato il fenomeno. Fuorché in Italia... Ci svegliamo?

25 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Io comincio a sospettare che tra questi criminali ci sia anche qualche figlio di qualche magistrato...altrimenti non si spiegherebbe tanta indulgenza.

Anonimo ha detto...

Vandali è il nome corretto.

Stefano ha detto...

E non dobbiamo dimenticare un dettaglio.

Quando vediamo un muro, moderno o antico, ricoperto di scritte e firme di dubbia levatura artistica, parliamo di un problema di decoro.

Quando gli stessi scarabocchi (perché questo sono, l'arte muraria è ben altro) li troviamo su un vagone della metro, noi abbiamo un problema di SICUREZZA. Perché se nel deposito dei treni possono entrare facilmente dei sedicenni annoiati e armati di bombolette, con la stessa facilità ci può entrare un membro di Al Qaeda o un Breivik armati di ben altro.

Io quando vedo un muro sporco penso "che schifo"; quando vedo un vagone sporco penso "potrebbe esserci pure una bomba".

Anonimo ha detto...

Magistraturaaaaaaaaaaaaaaaa???
Te voi da' 'na svegliata???

Caterpillar ha detto...

Effrazione, danneggiamento, violazione di proprietà privata, attentato alla sicurezza dei trasporti, e molti altri i reati contestabili.

Caterpillar ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

SEMPRE POCHI IDIOTI STRAFOTTENTI E SENZA UN BRICIOLO DI RISPETTO PER IL BENE PUBBLICO E LA CITTA' IN CUI (purtroppo) VIVONO. VEDERLI METTE ADOSSO SOLO UNA ENORME DEPRESSIONE.
POVERI COGLIONI SOTTODOTATI!

Anonimo ha detto...

Queste crew a Roma sono tutte sostenute da centri sociali di estrema sinistra... Nel 9 Municipio appio latino tuscolano la Presidentessa municipale Susi Fantino di rifondazione comunista addirittura a stanziato migliaia di euro per donargli 2 anni fa un intero lato della storica Villa Lazzaroni residenza del Municipio 9. Meditate gente, mi raccomando rivotiamo gente come Susi Fantino!

Anonimo ha detto...

Una intera Citta' in ostaggio di pochi ragazzini idioti e col vuoto cosmico nel cranio. Che tristezza!

Alex ha detto...

Susi Fantino con la sua opposizione al PUP di via albalonga (che avrebbe riqualificato una strada potenzialmente bellissima a costo zero per l'amministrazione), il suo sostegno alle OCCUPAZIONI e' ignobile: da istigazione a delinquere. E poi, appunto, c'e' la vergognosa vicenda dei writers provenienti dai centri sociali.
Tutto cio' mentre si lamentano che non hanno soldi per rifare le strisce pedonali, non hanno soldi per la manutenzione ORDINARIA ed organizzano convegni/mostre/etc. su violenza delle donne. Come sprecare il denaro pubblico quando ci sono ben altre priorita'...

Cittadini del VI (ex IX) municipio...Se avete a cuore questa parte di citta' non rimandatela alla presidenza.

Stefano ha detto...

Premetto che non so chi sia questa Susi Fantino, anche perché non sono di quel municipio, quindi non ho alcun interesse a difenderla. Poi, se è vero che è contraria al parcheggio di Albalonga, di certo la voglia di spendere parole in suo sostegno mi passa.

Però, ecco, cercando in rete mi pare che nessuno abbia mai dato una parete di Villa Lazzaroni a questi ragazzi, ma anzi ci si sia adoperati spesso per ripulirla: http://www.cinquegiorni.it/news/?id=1678

Non so, se avete una fonte bene, altrimenti stento a credere che un amministratore del municipio, per quanto non impeccabile, possa aver volontariamente ceduto una parete a dei ragazzini per farci le loro firme.

Anonimo ha detto...

Se vi riferite a Villa Lazzaroni il muro di cinta incriminato è stato abbattuto e al suo posto ora c'è una inferriata.

Anonimo ha detto...

Ecco i peones della Fantino che hanno il coraggio pure di parlare! Il muro di cinta è stato abbattuto dopo anni di battaglia della giunta Alemanno che hanno creato dissapori interni anche al Pd nel IX Municipio.

In quel muro di cinta comunale furono stanziati più di 10.000 euro dalla giunta Fantino per incentivare dei writers che come tutti sappiamo da una mano si presero un intero braccio sporcando con i loro schifi di disegni anche i bagni della sede del municipio 9 e segnaletiche stradali. Cari Peones della Fantino al Municipio IX avete i giorni contati... neanche i vostri alleati vi vogliono più vedere... Per non parlare delle occupazioni che avete fatto. Quando ci sono decine di anziani e poveracci in fila e graduatoria da anni... voi basta che ci buttate dentro gli immigrati amici di Alzetta dentro Tarzan. A me non mi fregate vivo nel 9 Municipio da 35 anni a belli! La Susi Fantino in miniera subito!

Caterpillar ha detto...

Per quanto riguarda fantino prendetevela con quei fessi che l'hanno rivotata giorni fa alle primarie al posto di votare Patriarca. Ha vinto per poco più di 100 voti, rendetevi conto.......

Metallizzatigliassi ha detto...

hanno pure rovinato un gran pezzo come "crazy train"

Anonimo ha detto...

SUSI FANTINO BOIA

Anonimo ha detto...

Anche nel X° municipio abbiamo un presidente, sandro medici, che giustifica, aiuta e copre sti delinquenti, ovviamente amici suoi perchè provenienti dai centri sociali e delle occupazioni di tarzan, la solita cricca insomma. Purtroppo è difficile estirparli, perchè questi fanno favori e poi vengono contraccambiati. Addirittura c'è stata una guerra tra quelli dell'ufficio decoro urbano ed alcuni esponenti dei centri sociali, perchè gli cancellarono un murales che prendeva il muro esterno di una scuola elementare, dedicato a Scialabba, con tanto di falce e martello. Alcuni genitori si fecereo rodere(giustamente) e da lì cominciò una lunga polemica. Cose che se le vai a raccontare all'estero ti ridono in faccia...

Flavio ha detto...

Vanno presi a randellate sui denti!! un ad uno!!

Anonimo ha detto...

Con Marino e gente come Medici e Alzetta detto Tarzan... Roma si appresta ad una Milano Pisapia 2! Alemanno avrà anche i suoi difetti ma certe problematiche a Roma le ha affrontate solo lui! NON SCHERZIAMO!

n@po ha detto...

Veri e propri atti criminali! Qualcuno prima o poi si farà molto male...

Anonimo ha detto...

Support Nr crew!!

Anonimo ha detto...

ANCHE AL VII MUNICIPIO LA FANTINO PSEUDO PRESIDENTE
HA DATO AUTORIZZAZIONE AD IMBRATTARE UN MURO E LORO HANNO IMBRATTATO IMBRATTANO TUTTI I PALAZZI. ARRIVERA' IL MOMENTO IN CUI CHIEDEREMO I DANNI ALLA FANTINO !!!!!!!!!!!!!! A COSTO DI GIOCARCI CASA.

Anonimo ha detto...

Centinaia di migliaia di euro di danni? Avete quantificato?

Ah, ma sapete cosa manca per incriminarlo?
La flagranza di reato, la prova schiacciante che quelle cose sono sue, che potrebbe anche essere una foto mentre dipinge e si vede bene il volto ... un po come quando ci fu chi buttò giu un cartellone di sua iniziativa dicendo di essersi ispirato a Cartellopoli che invitava la cittadinanza a buttare giu cartelloni irregolari ...

Anonimo ha detto...

Se vi riferite a Villa Lazzaroni, per il muro di cinta vi era un regolare permesso per dipingerlo.

Sappiatelo.

Anonimo ha detto...

X il signore che vuole chiedere i danni al presidente Fantino a costo di giocarsi casa:

Sappia che se i muri sono stati dipinti con regolare permesso, non c'è crimine, per quanto a lei non possano piacere per sua personalissima inclinazione.

Ergo, cominci a comprasse una tenda.

ShareThis