Il mistero dei cassonetti che invece di scomparire aumentano. Ma tanto, a Roma, a chi importa?

7 gennaio 2016

Per i romani è tutto normale, tutto ordinario, chissenefrega, sticaxxi. Loro non si preoccupano di cosa succede fuori dalla porta - rigorosamente blindata - di casa; quello che accade nello spazio pubblico non è solitamente tema di dibattito salvo quando qualcuno ti vuole togliere il postomaghina, solitamente abusivo o largamente inappropriato.
E così l'arrivo di nuovi variopinti cassonetti è cosa che è passata sotto silenzio. Eppure sta succedendo questo, incredibilmente questo. Mentre in tutto il mondo civilizzato - e in realtà anche in molte parti di questa città - i cassonetti spariscono sostituisti come si confà ad una città evoluta dai bidoncini condominiali, ecco che in parecchi quartieri si verifica un fatto inverso: i cassonetti da tre (indifferenziato - plastica&vetro - carta) diventano cinque (indifferenziato - plastica - carta - organico - campana del vetro).



Spazio per i cassonetti in strada non ce n'era neppure prima, figurarsi ora che sono quasi raddoppiati. E così Ama li ha posizionati dove capita, alla rinfusa, talvolta in posizione pericolosa: sui marciapiedi, sulle strisce pedonali, dentro le stazioni dell'Atac, in mezzo alla strada, togliendo posti auto. Le motivazioni sono semplici: raccogliere la spazzatura così costa meno fatica che raccoglierla in maniera civile con il porta-a-porta spinto. "E' una scelta dettata da motivazioni economiche e logistiche" ci ha spiegato onestamente l'ex assessore all'ambiente Estella Marino. Praticamente interi quartieri e rioni diventano più brutti e invivibili a causa della mala gestione di Ama e del fatto che l'azienda non sappia organizzarsi per garantire una raccolta rifiuti umana almeno nella città centrale, almeno entro l'anello ferroviario. Non solo, pur pagando la tariffa rifiuti più alta delle terre emerse, avremo i cassonetti a vita, ma ne avremo anche di più. E ne avremo di più brutti: la campana del vetro in colore verde industriale (il meno caro) è un emblema di cialtronaggine e sciatteria ed è stata posizionata anche in pieno centro storico, nel cuore del Primo Municipio. "Anche questa è una scelta di praticità ed economica" ci ha detto Estella Marino dopo che gli abbiamo mostrato via Twitter quale è l'estetica e il materiale usato per lo stesso contenitore a Parigi...





Ama non solo non rende la città più bella impegnandosi a pulirla seriamente, ma contribuisce a trasformarla in qualcosa di ancor più brutto di quanto non sia. Il tutto nella sostanziale indifferenza generale: praticamente più nessuna città del mondo, da Milano a Madrid, da New York a Vienna, da Parigi a Londra, raccoglie più i suoi rifiuti ricorrendo a antidiluviane mini-discariche da strada chiamate "cassonetti", a Roma non solo ci sono, ma aumentano. E nessuno ha nulla da dire. Non i cittadini (che anzi, da bravi trogloditi protestano - come a Testaccio - contro la raccolta porta a porta), non i comitati, non i giornali, non i politici. 

39 commenti | dì la tua:

bat21 ha detto...

Qui sono in parziale disaccordo. Il problema non e' tanto il come viene fatta la raccolta rifiuti (cassonetti, porta a porta...) ma il livello di gestione della cosa. A Vr ci sono i cassonetti eppure non ci sono le schifezze che vedo a Roma (cassonetti strapieni, mondezza non raccolta sotto ai cassonetti etc..etc...)

riccardo_C ha detto...

É inutile spiegare certe cose ai cittadini romani. Li siete dei primitivi.
Detto da un romano emigrato che vive in una città dove cose del genere non esistono più da anni.

Anonimo ha detto...

Questa volta sono in disaccordo con bat21.
semplicemente peraltro perché il livello di gestione della cosa è strettamente collegato a come viene fatta la raccolta dei rifiuti.

Un esempio su tutti.
All'inizio a Milano hanno provato a fare quello che stanno facendo a Roma oggi.
Ossia fare la raccolta differenziata utilizzando i cassonetti sulla strada.
Non funzionava
Semplicemente perché lasciando un contenitore aperto di qualsiasi tipo la gente sapeva che poteva infilarci qualunque cosa è non differenziava nemmeno in casa, cioè a monte.

Allora hanno capito che per strada non doveva esserci nemmeno la tentazione di trovare un posto dove buttare il sacco. E hanno eliminato totalmente i cassonetti. Non è proprio possibile scendere in strada con un sacco di spazzatura e trovare un posto dove buttarlo.
A conferma di ciò hanno dovuto anche cambiare i modelli dei cestini per la spazzatura minore, cioè quelli dove butti le cartacce e le sigarette per intenderci i cosiddetti bidoncini.
Hanno dovuto mettere dei modelli molto piccoli in modo che non puoi infilarci dentro in modo furbetto il sacco di casa.

Dopo queste modifiche il problema è scomparso a monte.
Tutti oggi sanno che devi farlo in casa se no te la tieni.
E se non dividi poi paghi la multa come condomino.
e poi alle assemblee di condominio ti calano il cazzo giustamente.
Le multe sono salate.

ste ha detto...

Bella merda sta città vero??

Continuate a votare i soliti e vi meritate questo schifo....

ste ha detto...

Ma guarda un po' l'AMA non ha soldi però li spende per raccogliere la merda dai campi rom.....

Noi paghiamo a caro prezzo la raccolta dei rifiuti per ritrovarci con questo schifo per le strade.....nei campi rom gratis si raccoglie....

http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/roma_rifiuti_campo_rom_ama_600mila_euro-1466088.html

Anonimo ha detto...

Non si risolve il problema finche' non si capira' che con i rifiuti si possono fare soldi.
Quando la societa' che ritira i rifiuti e coloro che li producono troveranno conveniente economicamente una gestione ordinata e selettiva della mondezza le cose si risolveranno.

Piu' differenzi e meno paghi: si deve risalire a colui che ha messo le bottiglie di plastica o i giornali negli appositi contenitori mediante microchip, a fine anno si faranno i conti e si ricevera' un bello sconto sulla bolletta se ci si e'comportati bene.

L'azienda della nettezza urbana deve essere privatizzata e lavorare in un'ottica di profitto: piu' rifiuti recuperati e differenziati e piu' si guadagna.

Altrimenti sara' tutta fuffa, altro che cassonetti si o no.....

Anonimo ha detto...

io sono per il modello fiorentino: cassonetti interrati, fuori resta solo il bocchettone.
Pregi: maggiore capienza, che significa meno camion in giro a inquinare e fare traffico, zero disordine e zero puzza per strada.
La differenziata porta a porta significa invece 200 camioncini puzzolenti perennemente in giro a ritirare rifiuti, ogni volta fermandosi in mezzo alla strada perchè non c'è posto, ecc.

Anonimo ha detto...

Se invece di mettere i pupazzetti in mimetica col fucilone e il manganello a guardare le ragazze nelle stazioni metro, li mettessero a sorvegliare i cassonetti, con l'ordine di somministrare 4 randellate ai deficienti che buttano i rifiuti alla membro di segugio ecco che il romano medio imparerebbe.

Anonimo ha detto...

non mi è chiaro perchè la raccolta differenziata dovrebbe umana solo nella città centrale, al limite nell'anello ferroviario, e non nei confini comunali...

Anonimo ha detto...

dovrebbe= perchè lo sforzo organizzativo dovrebbe garantire una raccolta umana etc etc...

Anonimo ha detto...

mi è saltato un "essere" sorry

Anonimo ha detto...

@ste.

L'articolo e' fondamentalmente fuorviante. Se e' vero che i costi sono quelli e' altrettanto vero che vengono ripagati ad Ama da ogni singolo municipio sul territorio del quale il campo esiste. Molti sgomberi con annessa raccolta di immondizia non vengono fatti proprio perche' i municipi non hanno i soldi per Ama.

Anonimo ha detto...

A Milano per fortuna esiste da moltissimi anni la raccolta "Porta a Porta" (saranno almeno 20 anni, se non di più).
Vicino all'università dove vado io è sopravvissuto uno dei rarissimi cassonetti...
Ebbene, pur essendo della carta alcune mattine si trovano rifiuti di ogni tipo buttati intorno. Fortuna che l'AMSA a Milano è efficiente e spariscono in poche ore o al massimo due giorni, perciò è proprio il sistema dei cassonetti in strada che non funziona!!!

A Roma ci vuole la raccolta condominiale come in tutte le grandi città e se non si divide si paga una bella multa salata come accade qui a Milano!

Anonimo ha detto...


Un elemento di riflessione: ricordatevi che la 'monnezza è ORO!
Dietro la sua raccolta e smaltimento si celano interessi colossali.
Raccogliere male e creare 'emergenze' è molto utile.
Si costruiscono mortali inceneritori e si affida tutto a ditte ad appalto diretto.
I soldini arrivano in men che non si dica!
Soldi facili facili ... da spartire certo, ma facili facili!

bat21 ha detto...

Guarda gennaio 07, 2016 11:00 AM
ho vissuto in diverse città italiane (ora sono a Milano) e ti assicuro che ho visto realtà che funzionano sia con che senza cassonetti. A Cosenza c'è la raccolta porta a porta e la situazione e' schifosa come a Roma. Questo per dire che se la collettività e' involuta e non c'è una PA che funziona il metodo di raccolta rifiuti diventa un "dettaglio".

Anonimo ha detto...

http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/roma_rifiuti_campo_rom_ama_600mila_euro-1466088.html

bat21 ha detto...

Ecco Roma invece di ispirarsi alle realtà virtuose del centro-nord di Italia tende a queste realtà http://bari.repubblica.it/cronaca/2016/01/07/news/lancio_divano_taranto-130771568/

Anonimo ha detto...

Ma non si lavora oggi nelle "virtuose citta' del centro-nord"?

Anonimo ha detto...

Vorrei esortare la redazione di RFS a continuare con i post "offensivi", tipo quello dove si parla del parere favorevole allo street control definendo "stupidi" quelli che prendono la maghina per andare a comprare il pane sotto casa.

Se pensate al fatto che si indigna chi è direttamente chiamato in causa, capite bene con chi avete a che fare, firmato con nome e cognome. Se io leggo "Gli abitanti dell'Alaska sono stupidi" non mi offendo perché non abito lì. Se abitassi lì mi offenderei. Se leggo "Chi pija la maghina per comprare il pane sotto casa è stupido" e mi offendo, allora fate 2 + 2 e capite chi sono i vostri concittadini.

Questi post fanno uscire pazze le scimmiette! Perché chi delinque può fare come vuole, ma se stai dalla parte della ragione ASSOLUTAMENTE non puoi esprimerti con offese! E infatti tutti i commenti sotto sono di scimmiette indignate per il linguaggio usato. NESSUNO che entri nel merito, o vada al di là della semplicissima trappola dialettica usata daaa paggina.

Scimmie.




Anonimo ha detto...

Nel frattempo ...

Due anni e 2 mesi di reclusione per Daniele Ozzimo (del PD ovviamente), ex assessore alla casa del Campidoglio, nominato direttamente dall' ex sindaco Marino.


Ma non fa nulla anzi vedrete che il PD rivincerà le elezioni perchè il PD rappresenta purtroppo tanti italiani.

Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

Sei anti-costituzionale. Anche i mafiosi hanno diritto a una rappresentanza parlamentare. Anzi, per stare più sicuri si sono moltiplicati gli sbocchi: sel, m5s, ncd, eh, hai voglia tu.
Senza il pd tutti i nostri compagni di scuola che hanno preso il diploma a 32 anni al magnum che dovrebbero fare secondo te, rispondere agli annunci di lavoro?!
Ringrazia chi riesce a farne arrestare qualcuno, con tutta la forza avversa delle masso-masse cooperativofile.

Anonimo ha detto...

Comunque molto banalmente ci sono affidamenti oscuri, manco appalti, affidamenti in libertà, anche dietro i cassonetti, La Procura indaga da novembre scorso.
Tanto vale che acchiappino più soldi possibili ora, così al momento opportuno possono pagarsi i soliti naso o taormina.

Anonimo ha detto...

OMMIODDIO MA NON AVEVO LETTO UN #COMMENTOMEMORABILE DEL PREMIO NOBEL Manuel Mariani!!!

Leggete, cazzo, perché qui c'è del genio incompreso!

-------------- Manuel Mariani. E vabbe .... E il comune fa cassa
>>>>>> AAHOOOO eeee murte serveno solo pe fa cassa arco muneee, in doppia fila nun do fastidio a NISUNOOOOO!!!

-------------- Manuel Mariani. provo solamente a far riflettere l'admin di questa pagina moralizzatrice, quando di morale non ha neanche il nome
>>>>>> AAHOOOOO devi da cambià er nomeeeee, perché nu è Roma che fa schifo ma li politichiiiii!!1! E li zingheriih!!1!

-------------- Manuel Mariani. allora ipotizziamo che in un solo gg lavorativo
>>>>>> ah Manue, se il giorno lavorativo è uno solo si scrive g non gg, vabbè ma i probblemisoartri

-------------- Manuel Mariani. i vigili urbani di roma effettuino 1000 multe e di queste mille multe effettuate solo il 10% paghi subito cioè per esempio dopo una settimana, ok? Che ne so per divieto di sosta (€49)
>>>>>> il divieto di sosta è 58,8 euro ma se paghi entro 5 gg lavorativi hai lo sonto del 30% cioè 41 euro. Da dove cazzo è uscito 49 euro?

-------------- Manuel Mariani. ecco moltiplichiamo questo valore per 30 gg e poi per 12 mesi!
>>>>>> Ma non possiamo moltiplicarlo direttamente per 365?

-------------- Manuel Mariani. Ecco esce fuori circa poco più di milione d'euro l'anno,
>>>>>> Guarda pure coi numeri a casaccio che hai messo tu viene: 49 x 100 x 30 x 12 = 1764000 cioè QUASI DUE MIJONIIIII, no poco più de uno a MANUEEEEE!!!! Ah giusto: aaahhòò ma che staffarpresciso AAHOOOO!!! I PROBBLEMISOARTRI!!!! A SCIATTERIA E NO STILE DE VITA AHHOOOOOOO

-------------- Manuel Mariani. La domanda che te voglio fa( perché mo te parlo da romano vero quale sono)
>>>>>> AAAHOOOO LI ROMANI VERI NUN CE STANNO PPIU E CORPA DEI ZINGHERI AAAHOOOOOOO

-------------- Manuel Mariani. ma de tutti sti Sordi, quanti te ne Magni te e tutti l'amichetti tua del comune? Compresi alemanno ecc ecc .....
>>>>>> AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAH
AAAHOOOOO!!!!!!! ER BLOGGHE SE MAGNA LI SORDI DE LE MURTE AAAHOOOOOOO!!! Lui e l'amichetti der comune compreso alemanno, noto amico der blogghe AAAHOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!

-------------- Manuel Mariani. poi c'è dici de Anna in bici.... Ma ndo stanno le piste ciclabili .... ???
>>>>>> GIUSTO AAHHOOOO!!! Er blogghe nu ha MAI scritt gnente a favore deeee piste ciclabbili AAAHHHO... ehi aspetta un minuto... (foto di Anna)

-------------- Manuel Mariani. Quanto te vorrei offenne con parole romane
>>>>>> Quelle italiane non le conosci?

-------------- Manuel Mariani. ma te offenni da solo scrivendo ste stronzate apolattiche
>>>>>> MWUAHAHAHAHAAHAHAHAHAH aaaaa Manue... APOLATTICHE? Ma che cazzo de lingua parli? Me sa che manco a "parole romane" (cit.) sai offenne nessuno!

-------------- Manuel Mariani. a leone da tastiera
>>>>>> Classico dei classici, immancabile

-------------- Manuel Mariani. ma perché non vieni a tor bella monaca ( dove abito, quartiere campione)
>>>>>> DAJE CO A MINACCIA FISICA FIRMATA CO NOME E COGNOME (e luogo di residenza dei campioni)!!!

-------------- Manuel Mariani. E ci dai a noi romani degli incivili.... Quando er primo sei te...
>>>>>> ER BLOGGHE CIVICO E' INCIVILE PERCHE... perche... boh se frega e murte?

-------------- Manuel Mariani. BUFFONE....
>>>>>> Ecco, civilissimo!

-------------- Manuel Mariani. Voglio na risposta se hai un minimo de attributi
>>>>>> A risposta a volemo noi: ma quando commenti n'artra volta pe facce ride ancora de più?


DAJE MANUE, SEI UN CAMPIONE NER QUARTIERE DEI CAMPIONI!!! NON MOLLARE!!!





Anonimo ha detto...

Ozzimo condannato? E intanto a 11 giorni dalla pensione, a scanso di provvedimenti disciplinari, qualcuno ha affidato i beni delle cooperative mafiose alle...cooperative mafiose. Come vedete la guerra non è in difesa di 34 imputati, ma di tutto un sistema parassitario a cui fa capo il sistema Italia in toto.
Come dire: sarebbe mafia, dici? Mh, bravo, il contentino te lo diamo. L'importante è fare orecchie da mercante sulla sostanza e "salvare i lavoratori" (ah, l'importanza delle parole...), così la mafia da inesauribile rete diventa la mafia-burletta di 34 pirla.

Anonimo ha detto...


Ai commentatori di RFS: i vostri 'toni' rappresentano bene il casino romano.

Anonimo ha detto...

Ha ragion manuel mariani, il ruolo degli zingari è centrale, al di là degli straccetti da lavoro (gonnellone, bastoni da finta zoppìa, ciabattone).
Dietro gli zingari c'è un universo, neanche ve lo potete immaginare. Potete farvene un'idea solo se vi azzardate a osteggiare i loro traffici apparentemente naif.

Anonimo ha detto...

Pensa, ore 2,48, eravamo convinti che a Roma il problema fosse il clientelismo estremo del pd.
Invece il problema sono i "toni" (magica indeterminatezza diversiva e colpevolizzante, sempre comoda per tutte le stagioni) di romafaschifo, ora stiamo molto più tranquilli.

Anonimo ha detto...

Pugnettini così me diventi pazzo però!
Tiè ti lascio un commento di un'altra scimmietta che vorrebbe diventare un pro dei TROLL come te, ma ne ha di strada da fare:

----------- Antonio Colaiaco E l'auto sulla quale è montato lo Street control non vi infastidisce? Non inquina? Fate una petizione per mandare in bici anche i vigili no?

Ma sarà un caso che tutti i minus habens hanno il simbolo di una squadra di calcio nel profilo?

Anonimo ha detto...

Bè, fantauzzi che sta dietro obm e socram, le ditte monopoliste di ama per i cassonetti, è stato un finanziatore massivo dell'ucd. Si capiscono tante cose leggendo le note dei finanziamenti ai partiti.
Sembra che sti ex dc non contino niente, invece hanno fior di cementari e imprenditori che li foraggiano, tutti i peggiori peraltro, ecco perché sono sempre in prima fila con la sinistra.
Franza o alemagna, purché se magna.

Anonimo ha detto...

La raccolta della spazzatura a livello condominiale a Roma c'era; almeno fino ai primi anni '80. Ricordo benissimo che avevamo i bidoni della spazzatura in una parte comune del condominio. I cassonetti da strada sono arrivati nei primi anni '80 per il semplice motivo che era, al tempo, era più semplice e veloce la raccolta.
Inoltre c'era il problema di tenere la spazzatura in un ambiente chiuso con tutte le conseguenze che ne seguivano: cattivi odori, animali, insetti, ecc.

Anonimo ha detto...

Scusate, comunicato dei comitati della rivoluzione. Noi di anonymous abbiamo appena sventato la terza e la quarta guerra mondiale e la contestuale esplosione di un fantabilione di bombe all'idrogeno nascoste nei cassonetti del vetro di tutto il globo, e lo dimostreremo in un video di prossima circolazione in cui vi racconteremo come abbiamo sventato la terza e la quarta guerra mondiale e la contestuale esplosione di un fantabilione di bombe all'idrogeno nascoste nei cassonetti del vetro di tutto il globo.
We dont'drink water, we just drink a lot of beer e take maybe e little bit too much of lsd.
E pugnettini chi lo nega!

Anonimo ha detto...

Spartivano il bottino coi rom:

https://www.youtube.com/watch?v=mKpqrnRrBio

Ah, come si fa senza i nostri fratelli camminanti...

Anonimo ha detto...

A Roma, dove c'è l'intervento pubblico c'è anche l'interesse privato.
Oltretutto, le cose le fanno male e in modo approssimativo. Mangiano più che possono senza guardarsi delle conseguenze. Basta vedere in che condizioni versano i parchi, i marciapiedi, ecc. realizzati spesso con materiali scadenti e in pessimo modo. Vedi i marciapiedi sconnessi, sin dalla realizzazione, di via Cerveteri, via Furio Camillo, via Magna Grecia e vie limitrofe.
Tanto, a meno di un tardivo intervento della Procura, la fanno sempre franca!

Anonimo ha detto...

Coi rifiuti ci si guadagna, Cerroni e Malagrotta insegnano. Ama non ha fatto mai decollare il servizio per sciatteria e interesse di Cerroni. Al comune e non solo a Roma, si studiano soluzioni obsolete quando, la strada maestra è già delineata. Le città del nord da almeno 15 anni fanno il porta a porta e nessuno si lamenta. Certo c'è più spirito collaborativo tra la gente, e non manca il classico sacchetto gettato dal finestrino sulle immissioni della tangenziale, ma fatti beccare e poi vedi...

Anonimo ha detto...

Ma come la fanno sempre franca, hanno appena arrestato martella e condannato ozzimo.
Certo, se mi parli di Via Appia, Piazza Re di Roma e Via Magna Grecia/Via Gallia, mi stai parlando dell'ambasciata di cosenza, lì ci vogliono le ruspe.
Fai un esperimento un po' diverso dal solito passaggio nel bar-ristorante de luxe che cambia gestione ogni cinque mesi, o del conteggio delle sentinelle angolo Via Cerveteri. Passa cinque minuti durante una Messa alla chiesa della Natività, non ti dico altro, riceverai una ventata di ndrangheta che manco a Civitavecchia.

Anonimo ha detto...

Il problema è che li piazzano a casaccio sui marciapiedi, già stretti e degradati, vicino ai passi carrai ostruendo la visuale e simili.
A casa di mia nonna non si riusciva più a uscire con la macchina dal giardino perché i cassonetti dopo lo svuotamento erano stati riposizionati troppo vicino al cancello e nel frattempo lo spazio rimasto libero dalla parte opposta è stato occupato dai motorini.
In questo modo l'Ama peggiora la situazione di caos delle strade romane, dovuta al fatto che c'è troppa roba in poco spazio.

Anonimo ha detto...

Come scriveva qualcuno il problema non è tanto la "modalità" usata, che può essere il cassonetto o il porta a porta. Se ben fatti, funzionano entrambi.
Il problema è il modo disordinato con cui vengono fatte le cose.

Commercialista Di Roma ha detto...

Commercialista Di Roma

http://commercialistadiroma.com/

Consulenza e Assistenza Societaria, Fiscale, Tributaria e Amministrativa - Su Commercialistadiroma.com troverai tutti gli ultimi aggiornamenti in materia normativi fiscale tributaria e legale per ogni attività da svolgere.

Anonimo ha detto...

NOTIZIONA PER TUTTI: l'italia non ha più tanti primati di arretratezza/squallore/corruzione/degrado, eccetera eccetera! Il fenomeno dei rom che rovistano nella spazzatura in decomposizione, fa parte di una CIVILTÀ MALATA professionalmente e, peggio, NELL'ANIMA non solo italiana, ma... EUROPEA!

Ebbene sì; purtroppo ormai è uno dei tanti fenomeni ormai diffusi in molti stati (tolleranti) europei! Vi ho assistito personalmente: addirittura in Portogallo ho visto la polizia locale urbana, una sorta di nostra Polizia Municipale, essere presi a spinte e schiaffi dai rom che erano stati "disturbati" in questa loro attività, e poi non fare nulla per, cito letteralmente, "paura di ritorsioni, perché se tocchi uno di loro, vengono in gruppo".
Li ho visti negli ospedale, con diritto alla assistenza sanitaria, arrivare in squadroni e fare cose allucinanti saltando e urlando, ridendo sguaiatamente, in Pronto Soccorso con gente ferita grave.

Quindi, cominciamo a capire una cosa fondamentale e ad aprire gli occhi della nostra ANIMA: il MEGA PACCO chiamato "Europa"/Società Moderna", sta portando un LIVELLAMENTO DELLA QUALITÀ DI VITA!!
Ed infatti si comincia a vedere OVUNQUE (se non viaggi solo come turista, dove cerchi e vedi solo il bello, ma ci VIVI) la stessa mer...a! Segno inequivocabile che questa bella società moderna è letteralmente un vero e proprio FALLIMENTO!

I rom ne sono solo un altro "prodotto collaterale".

ShareThis