Ecco come il PD sta cercando di sabotare la sperimentazione di Via Albalonga. Ma i cittadini si incazzano

19 febbraio 2016

Davvero brutta la situazione in Via Albalonga. Presagio di un nuovo medioevo che, a seconda di come andranno le elezioni di giugno o forse in caso di vittoria di qualsiasi schieramento a giugno, prevediamo si possa abbattere sulla città.
Perché? Semplice: i mesi di Ignazio Marino hanno dimostrato che cambiare le cose, o almeno provare a farlo, non porta bene. Fa calare il consenso, attira macchine del fango, è molto costoso a livello politico. Si tornerà indietro, di brutto anche. Qualche speranza la si potrà nutrire in caso di vittoria del Movimento 5 Stelle, ma dietro alle facce giovani dei sei candidati sindaco pentastellati da cui settimana prossima si sceglierà il prescelto ci può essere molto più conformismo e conservatorismo di quanto si possa immaginare.


A Via Albalonga la nuova faccia del PD è già perfettamente in ghingheri. I rappresentanti superstiti della lista civica per Marino hanno predisposto una risoluzione in Municipio VII (siamo in commissione mobilità ovviamente, ecco qui sopra il documento) per rendere stabile la famosa sperimentazione che è riuscita, senza grandi sforzi e senza grandi spese, a sconfiggere il cancro della sosta selvaggia che stava uccidendo questa strada della zona di Piazza dei Re di Roma. E' stato sufficiente, come diciamo da anni, ridurre lo spazio della carreggiata per cancellare un problema grave e un pericolo costante. E per creare oltretutto tanti posti per i motorini a centro carreggiata. La sperimentazione cominciò nel 2014 e a questo link trovate tutta quanta la storia ai suoi esordi

Poi che successe? Successe che purtroppo per i detrattori e per fortuna per noi la sperimentazione andò molto bene e dopo tre mesi si battezzò come riuscita. Da allora è passato oltre un anno e ne la Giunta Marino ne il Commissario hanno trovato il modo di rendere stabile ciò che è temporaneo realizzando in muratura e definitivi i cordoli che ridisegnano la strada e la rendono finalmente ordinata, pulita e legale.


Al Municipio la cosa si sta trasformando in Vietnam e non a causa della opposizione di destra (guardate i cognomi, a partire da Ilaria Tredicine...), bensì anche e soprattutto a causa del PD che al grido di "bisogna tutelare il commercio" punta a tornare alla situazione precedente più appropriata per una città sottosviluppata del subcontinente indiano che ad una capitale europea nel suo pieno centro, in zona residenziale e super servita dai mezzi pubblici. Pare che ci sia un tale Antonello Ciancio, del PD, che in Municipio VII parla come se fosse un rappresentante di Alleanza Nazionale di 15 anni fa. Tanto che ci siamo fatti convinti di andare ad assistere a qualche riunione e a riportare ai cittadini cosa accade la dentro...
Nel frattempo il silenzio dei Cinque Stelle... Ma questi pentastellati le elezioni le vogliono vincere davvero o si voglion divincolare il più possibile dal gombloddo che punta a farli andare in Campidoglio?


In tutto questo si sono inseriti, per fortuna, i cittadini. Sono loro fin dall'inizio i veri fautori della cosa. Sono loro ad aver convinto la locale Polizia Municipale a provare questo sistema e sono loro che lo hanno vigilato giorno per giorno con segnalazioni, esposti, fotografie sparate sui social quotidianamente. Sono loro che hanno monitorato la sperimentazione e hanno stilato la lista di migliorie che la sistemazione definitiva dovrà avere per essere ancora più efficace. I cittadini, oggi davvero impauriti che si possa tornare indietro, hanno organizzato un grande sit-in per il prossimo sabato 5 marzo alle ore 11. Un evento cui partecipare, da mettere in agenda e da far girare il più possibile. Perché sullo sfondo c'è una questione fondamentale: il modello Albalonga può, se messo a regime, essere replicato su centinaia o forse migliaia di strade in città. Cambiandole radicalmente e in meglio con piccoli investimenti e enormi risultati.

45 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

PD allerta! Vai di manganello sui cittadini il 5 marzo! PD avvisato...

Anonimo ha detto...

Un miracolo. Perché NON Ci abbiamo pensato prima ? Basta mettere ostacoli di cemento in TUTTE le strade di Roma e si risolve il problema del traffico.

Anonimo ha detto...

A Roma lo Stato si piega pure a uno che vende Tiramisu': INCREDIBOLE !!

Anonimo ha detto...

Non sono di Roma fa sostengo lo sforzo di questi cittadini in speranza che questa mentalità possa estendersi anche alla provincia (perché lo stesso problema lo abbiamo anche fuori).

Anonimo ha detto...

Vi rendete conto che per le scimmie i Jersey sono "ostacoli" che suscitano ironia e sarcasmo?
Cioè degli oggetti posti al di fuori della carreggiata, e che quindi per chi usufruisce della strada non dovrebbero nemmeno esistere, sono "ostacoli". Ovviamente ostacoli aaaaaa doppiafila, ar sorpasso su linea continua, a fasse tutta la strada contromano perché c'ho o sgude. Anagabido ahò! Noi oooostacoli de scemento nun ci volemio.

Considerate inoltre che assurdo giro di tangenti ci possa essere dietro il venditore di tiramisù, se per un anno è riuscito a bloccare la realizzazione dei lavori definitivi, nonostante una sperimentazione andata a buon fine e il consenso unanime degli abitanti della zona.

Anonimo ha detto...

Mi farebbe piacere se fosse anche il primo momento di convergenza tra Rfs salvaiciclisti e ditrafficosimuore.
Intendo ovviamente l'inizio di un dialogo comune per Roma.

Anonimo ha detto...

che cazzari che siete ..."Tanto che ci siamo fatti convinti di andare ad assistere a qualche riunione e a riportare ai cittadini cosa accade la dentro..."
e allora perchè non riportate quello che accade là dentro, cazzari, perchè continuate a gettare fango su un partito solo, cazzari, perchè continuate a fare propaganda a peppe grillo senza indicare un solo motivo di merito per votarli, cazzari, perchè continuate a rimpiangere marino quando eravate in prima linea a contestarlo e denigrarlo insieme ai fascio-grulli che ora tanto ammirate... AH CAZZARI

Anonimo ha detto...

A scemo ma l'hai letto l'articolo. Sta scritto che sono andati alla riunione che fece Cantone. Poi qua si dice chiaro e tondo a quasi ogni articolo che a Roma c'è il partito trasversale di quelli che "prendiamoci i voti di quelli che non hanno capito ancora com'è una città civile" (che a Roma saranno occhio e croce un 60 o 70% dei votanti). Poi Marino l'hanno sempre criticato: onesto si ma del tutto inadeguato ad affrontare gente tipo Casamonica, Tredicine, abusivi ad Ostia, palazzinari e consorzi occulti alla Carminati che il cielo solo sa quanti ce ne sono a ancora in giro.
Nel mio lavoro ho spesso avuto modo di vedere come in trasferta molti provano a gonfiare i rimborsi (pasti, benzina, lavanderia, telefono, etc.). Ebbene immagino sia abitudine tra i medici farlo ai convegni ed altro. Che vi credete che lo abbia fatto solo lui quando viveva in Usa! Maddai! Casomai è l'unico che l'ha fatto in maniera ingenua visto l'assenza totale di controlli che vige in Italia.

Anonimo ha detto...

"AHHOOOO SO OSTACOLI DE SCEMENTO AAHHOOOO!! SI VAI CO O SGUDE SCE MORI LA SOPRA!"

"Ma allora non sono ostacoli anche i pali della luce, i marciapiedi, le maghine parcheggiate, i muri delle case? O forse gli unici ostacoli sono quelli che ti impediscono di sorpassare in contromano con lo sgude dove è vietato farlo?"

"SGUDE! SGUDE! NO OSTACOLO DE SCEMENTO, IO CAPISCO SOLO SGUDE, SORPASSO, BRUSCIAERSEMAFERO, DEVO ARIVA PRESTO ARBARE AAHOOOOO!!!"

Anonimo ha detto...

@10:54 AM

Legge un articolo breve e non lo capisce. Analfabetismo funzionale allo stato puro.

Cittadini Re di Roma ha detto...

...chi scrive "ostacoli di cemento" evidentemente non ha letto o non vuole leggere cosa si intende per road diet, ovvero una riprogettazione delle strade ragionata e mirata, basata su una analisi dei flussi di traffico e sulla disposizione di elementi di arredo urbano, creazione di percorsi pedonali e aree di "comfort".

usate google per capire una volta tanto.

Anonimo ha detto...

Roma è grandicella, ve ne siete accorti?
Grandicella e piena venditori di tiramisù in pectore. Può via Albalonga diventare l'ombelico di una campagna elettorale? E allora Tor bella monaca diventa il prossimo ordine del giorno alla nato.
Qui c'è da eliminare il dibbbattito su tutto. E' l'impostazione generale di un partito che va giudicata in campagna elettorale, non il piano degli intrventi su tutto lo stradario.
Se stai a sentire tutti - voi compresi con questa imbarazzante fanzine pro marino il filo trivellatore - non finisci più, visto che i politici i voti se li contano col pallottoliere e se li comprano, quindi ognuno ha il suo target nell'illecito: chi l'imprenditore dei pup chi il negoziante, chi gli abusivi chi l'automobilista medio, non si possono scambiare gli abusi per ragioni.
Uno vota i principi generali che approva, poi chi va alle elezioni opera secondo legge e programmi, e gli altri zitti e mosca, salvo palesi infrazioni al buon senso e alle promesse.

Anonimo ha detto...

AAAHOOOO!!!! ROMA E APPIU GROSSA GABIDALE DERMONNO NFAME!!! C'HA SETTORDISCI MIONI DE ABBITANTI!!
E' loggico che li politichi nun ze ponno occupà de tutto no? Loro te danno na direzzione der tipo "io so communista, io so fascio" dopodeché tu iiiii voti e loro fanno come cazzo je pare AHOOO!!! ANAGABIDO? DOPO EEELEZZIONI TUTTI ZITTI E MOSCA!!!
De via Arbalonga nun se deve da parla anagabido? Se deve parlà solo se sei fascio o compagno! I pobblemi de bbasso livello come sti trescento morti l'anno a noi nun ce deveno da fregà! So li politichi che sanno tutto! Li scittadini se devono occupa solo deeaa Roma e deeea Lazzio!
TUTTI ZITTI E MOSCA ANAGABIDO??

Anonimo ha detto...

ahah! tutelare il commercio! invece a Zurigo e a Berlino dove non esiste la seconda fila i commercianti sono tutti falliti!

Anonimo ha detto...

E' BELO FINALMENTE VEDERE UN COORDINAMENTO DI ASSOCIAZIONI CIVICHE CON UNDIVIDERE OBIETTIVI PER IL BENE DI ROMA!

POTREBBE NASCERE UNA BELLISSIMA "FORZA DI CONDIZIONAMENTO".

Anonimo ha detto...

^^^^pardon , "CONDIVIDERE"

Anonimo ha detto...

Salve, mi presento, mi chiamo carbonetti silvio e sono un candidato del partito di roma fa schifo.
Ho qui con me dici chili di fascicoli degli interventi previsti su tutte le vie della capitale, descritti su carta millimetrata per essere precisi.
Dove mettiamo i cordoli, da dove li togliamo, di quanti centimetri sposteremo il tombino di Via Affogalasino, il numero di palmette nane che pienteremo al parco di centocelle, insomma, mica come i grillini che Via Affogalasino nemmeno la menzionano.
Ve li lascio qui i dieci chili di carta millimetrata, Tonelli?

Anonimo ha detto...

Quando si dice provincialismo...datemi Via Albalonga col tiramisu e vi solleverò Roma.

Salvo ha detto...

In quella via ho fatto il mio unico incidente in motorino. Due pedoni attraversavano, non sulle striscie, e non so come mai, non li ho visti. Tutti a terra, niente di che, andavo piano. Motivi? Non ricordo, ma forse i pedoni sono sbucati dalle macchine in seconda fila, era sera, e i lampioni non erano accesi. Quindi molto probabilmente il caos della sosta selvaggia è stato determinante per creare i presupposti dell'incidente.

Anonimo ha detto...

Marino sì che era diverso, marino ha impostato tutta la campagna elettorale sul tiramisu di pompi.
Com'era bella Roma nostra quando c'era lui.
Abbiamo pianto tutti quando te ne sei andato, portando via con te l'ordine e il decoro.
Cosa non può fare un complotto organizzato dal diabolico orfini.

Anonimo ha detto...

Dell'eterno cantiere pup ne vogliamo parlare?
Gestito dalla camedilizia, che a Roma ne gestisce solo altri 34.
Ma assolutamente non dovete pensare che dietro ci siano interessi loschi, no no, è solo che sono proprio i più bravi, e senza pup davvero non si vive.

Leggete un po' qua chi c'è dietro...

Roma: sotto accusa la delibera comunale che si appresta a dare alla Cam Edilizia immobili in centro in cambio di appartamenti a Ponte di Nona
giovedì, febbraio 11th, 2010

Che cosa succede sul fronte casa? Una delibera della Giunta Alemanno si appresterebbe a quanto pare a garantire un trattamento alquanto favorevole, perlòomeno sulla base delle prime valutazioni, a una società di costruzioni che scambia appartamenti in periferia con prestigiosi immobili comunali in centro, che se non altro per il valore delle preselle in questione rappresentano un sicuro affare. Perché tutto ciò? Che cosa rappresenta la Cam Edilizia, società che verrebbe ad acquisire questi immobili? Se lo chiedono anche gli studenti del Virgilio coinvolti nella costruzione di un megaparchbeggio sul terreno della loro scuola, sempre per opera della Cam Edilizia? E se lo chiede Action? Insieme hanno emesso oggi questo comunicato.

YES WE CAM!!!
Una società di costruzioni moltiplica i profitti con la svendita del patrimonio pubblico.
Ecco il piano casa di Alemanno
Entro il mese di febbraio il Comune di Roma si appresta ad approvare una delibera collegata al “Piano casa” con cui cede alla società CAM srl quattro complessi comunali di via Chiana, via Antonelli, via Magna Grecia e via Giolitti costituiti da appartamenti, mercati, parcheggi e servizi commerciali per il valore di 26.830.000 € in cambio della cessione di 88 appartamenti che verranno costruiti entro il 2011 a Casal Bertone e Ponte Mammolo.

Con questa operazione l’amministrazione svende un immenso patrimonio pubblico pagando alla CAM circa 300.000 € ad appartamento (tra i 50 e i 65 mq), cioè al prezzo di un mercato immobiliare impazzito.

Questa operazione non c’entra nulla con l’emergenza abitativa e con gli interessi della città, ma serve solo per fare un regalo alla CAM.
Questo non è il primo regalo che la CAM ottiene dalle amministrazioni comunali.

Anonimo ha detto...

Infatti gli appartamenti che il Comune acquista a peso d’oro sono costruiti su terreni che il Comune stesso aveva precedemente ceduto alla CAM, attraverso un accordo di programma stipulato dalla giunta Veltroni, all’interno del progetto di riqualificazione di Casal-Bertone.

In cambio dell’acquisizione dei terreni e della possibilità di edificare appartamenti privati la CAM, dopo una lunga contrattazione con il V Municipio e le associazioni del territorio, aveva sottoscritto un accordo per la realizzazione di una serie di servizi pubblici di “compensazione” per il quartiere (che a distanza di anni non sono mai iniziati).

Siamo di fronte a una doppia speculazione: un terreno del Comune viene ceduto (in cambio di piccoli lavori di miglioria al quartiere) a un privato, che rivende a un prezzo completamente sproporzionato allo stesso Comune (mantenendo la proprietà del terreno). Una vera truffa con i soldi e il patrimonio pubblico!

Come se non bastasse. la CAM srl è la stessa società che intende costruire un parcheggio sotterraneo nel cortile del liceo Virgilio, a via Giulia. Un mostro che porterebbe enormi profitti a chi li costruisce e toglierebbe agli studenti uno spazio dove tutti i giorni fanno educazione fisica. Inoltre le preoccupazioni di studenti, genitori e docenti della scuola sono legati alla mancanza di una seria perizia sulla stabilità del palazzo e sulla mancanza di valutazione di impatto ambientale che il cantiere produrrà sulla salute degli studenti.
* * * *

Anonimo ha detto...

Nemmeno il tiramisu di pompi è più quello di una volta, da quando marino se ne è andato.
La doppia fila gli dava quel risvolto carpe diem che coi cordoli è perso per sempre.

Anonimo ha detto...

Praticamente, in cambio dello sventramento del sottosuolo e dei relativi finanziamenti, i monopolisti teramani ci sistemano Via Albalonga con un po' di arredo urbano e di canalizzazione stradale.
Che affarone.

Anonimo ha detto...

E dire che il povero Pompi, che tanto si lamentava (con cartelli del genere "le persone perderanno il lavoro", "diverrà tutto cinese" e amenità varie), ha aperto anche altri punti vendita. Segno che tanto male, poi, non stava.

Tra l'altro, credo che il tiramisù di Pompi sia il più sopravvalutato della storia...

Cittadini Re di Roma ha detto...

carbonetti silvio, il tuo commento è davvero idiota. posto che non sto qui a difendere RFS che credo sappia farlo benissimo da sola, ti dico solo una cosa: mentre tu scrivi cazzate come questa ci sono persone che si fanno il mazzo per proporre soluzioni per i tanti problemi che affliggono questa città. c'è chi lo fa col millimetro, chi con il metro, chi lo fa in maniera ingenua, chi con la piuma e chi invece col coltello. Insomma c'è gente che fa, si schiera e ci mette la faccia. Tu invece che fai oltre a scrivere "via Affogalasino"?

Anonimo ha detto...

se fa na bella scopata ogni tanto! a differenza vostra.

Anonimo ha detto...

@Cittadini Re di Roma
ma ti metti a rispondere al troll? Hai capito che metà dei commenti sopra sono suoi?

Anonimo ha detto...

ZE FA A SGOBADA ANAGABIDO?!? FATEVE PURE VOI A SGOBADA! DOPO CACATEVE NMANO E DATEVE NA PIZZA! AHR AHR AHR! E POI SPARATE, FATTE LI CAZZI TUA CHE I POBBLEMI SO ARTRI! E DOPO TUTTI SU O SGUDE! AHR AHR

Cittadini Re di Roma ha detto...

chi ha la memoria corta può guardare questo filmato datato 1 dicembre 2013 https://www.youtube.com/watch?v=yt-vk6dB7hs dal minuto 00:53 si vede chiaramente la zona interessata dalla modifica alla viabilità. Qui la mattina ci svegliavamo con i secchi della monnezza ancora pieni perché dei coglioni parcheggiavano le loro auto davanti anche in due o tre file, i camion ama passavano anche tre volte a sera trovando sempre lo spazio per il conferimento occupato. L'autobus doveva essere preso in mezzo alla strada e spesso transitava in contromano per dirigersi verso piazza dei re di roma, perché la carreggiata di competenza era occupata. L'attraversamento perdonale in corrispondenza del civico 2 poi era invaso dalla auto e se provavi a dire qualcosa (è successo) a volte si rischiava la rissa, perché "fatti i cazzi tuoi" "che la strada è la tua?" e via dicendo. ....

QUESTA ERA LA SITUAZIONE PRIMA https://www.youtube.com/watch?v=5MAk9I285pM

qui invece un breve stralcio di un cittadino "in ostaggio", nel corso degli anni abbiamo assistito a decine di minuti di clacson, gente che lasciava l'auto per andare a fare la spesa, mangiare, addirittura andare a casa per farsi una doccia, salvo poi riapparire trafelati e incazzati perché "ahò, e n'attimo!"

questo invece un'altro che infastidito per essere stato disturbato al bar dopo 10 minuti di clacson, prende l'auto, fa inversione a U e parcheggia davanti ai secchi. tanto sti cazzi https://www.youtube.com/watch?v=L-NfgsDTPVU

questo è un venerdì sera subito dopo la installazione del presidio sperimentale https://www.youtube.com/watch?v=9ThHp0i8770


Anonimo ha detto...

NUN ZE PO PARLA! ZITTI E MOSCA TUTTI! Bisogna solo che da ascortà e proposte ggeneriche de li politichi! Poi devi annà a votà e zitto e mosca!! Ma che me sta anzinuà che magari er tiramisuaro ce potrebbe da avè quarche aggancio ben pagato neeeea politica o nmezzo ai pizzardoni? AAAHOOOO SI C'HAI E PROVE VA AFFA A DENUNSCIA ANAGABIDO??

SINNO ZITTO E MOSCAAAAHHH!!!

L'IMPORDANDE E' CHE VE STATE TUTTI ZITTI E MOSGAH!!!! VOTATE E POI ZITTI ANAGABIDO? CHE SE I POLITICHI mo devono pure da fa e proposte sce vogliono gghiesci chili de carta millimetrata no??? E PROPOSTE NUN SERVENOOO!! SERVE DA CAPI SI ER POLITICO E FASCIO O COMPAGNO!!! DOPODECHE SEEEAA VEDE LUI NOOO???

ZITTI E MOSGAAAAHHHH!!!

Anonimo ha detto...

Nun me toccate a squadra der core!!!

Anonimo ha detto...

A me intristisce il fatto che gente non in grado di capire un semplice ragionamento, sia poi dotata del diritto di voto. Ci vorrebbe un esame di ammissione alle liste elettorali...

Anonimo ha detto...

A chi dice che i problemi sono altri e che il disegno delle strade è una piccolezza: secondo voi un sindaco di cosa deve occuparsi? Di politica estera?

Anonimo ha detto...

TE DEVI DA ZITTO E MOSGAH!!
ER SINNICO JE POI DA NINDICAZZIONE MA POI LUI FA COME CAZZO JE PARE ANAGABIDO???
L'IMPORTANTE E' CHE IO POSSO ANNA CONTROMANO CO O SGUDE!

Anonimo ha detto...

Anche su faccende minori a Roma non cambia mai niente...ma almeno il chirurgo-dem un po' di interesse su casi come Via Albalonga (e come su tanti altri casi,piccoli e non) lo aveva avuto; di certo sulle questioni cittadine dei singoli quartieri non puo' fregare di meno ai candidati del M5S (il partito che si e'offerto materialmente al golpe per il rovesciamento dell'ex sindaco) che devono solo rispondere agli ordini impartiti dal Direttorio della Casaleggio & Associati (con sede legale a Milano). RIDATECI MARINO.

Anonimo ha detto...

Faccende minori?! La mobilità a Roma è argomento cruciale.

Anonimo ha detto...

Mi pare che h. 12.44 volesse solo dire che è pretestuoso prendersela coi grillini perché non fanno campagna elettorale parlando di sotto casa vostra.
Mi posso sbagliare, ma questo blog è amministrato per metà da supporter del cemento e per l'altra metà da supporter del cemento.
E la terza metà (...) è fatta da denigratori che cercano di tacitare chi mette in discussione il cemento e i suoi supporter.
Il troll comunque è il signor "scioè", il signor cittadini di Roma, che scrivono dallo stesso id.

Anonimo ha detto...

HAHOOOH MA MORDASGGI VOSDRAH, MA MO PE MAGNAMME N'DIRAMISUH DEVO SDA DU ORE A GERGA BARGHEGGIO? MA GHE SEDE MADDI??? E GHE MOO SO GOMBRADO AFFA L'X6??

SE GUESDI ME FANNO BARGHEGGIA IN DOBBIA FILA IO LI VOTO, MORTACCI VOSDRIH!!!!

(e poi vuoi mettere che magari il partito che attua questa cosa ci prende sopra anche una bella mazzetta? :D :D :D )

Cinzia Lancia ha detto...

Per vostra corretta informazione io sono un consigliere del PD del Municipio ed ho firmato la risoluzione dei consiglieri Laddaga e Tutino e non mi sembra proprio che ci sia una posizione di partito sulla sistemazione definitiva di Via Albalonga, né un Vietnam.

Se la soluzione,sperimentata in questi anni, ha dato i suoi frutti va trasformata in una soluzione definitiva, come io ritengo, ma poiché non è una questione ideologica, va anche verificato se ci sono aggiustamenti da fare.

Gli stessi problemi di sosta notturna selvaggia si pongono in largo Cesare Baronio, sempre per attività di somministrazione e profonda maleducazione ed arroganza degli automobilisti, così come gravi problemi di traffico ed inquinamento dell'aria sono provocati dalla soluzione di viabilità trovate per garantire l'agibilità ai cantieri metro C, nell'area compresa tra via Gallia e Via Amiterno.

Cordiali saluti

Cinzia Lancia
Consigliere PD Municipio VII

Cinzia Lancia ha detto...

Per vostra corretta informazione io sono un consigliere del PD del Municipio ed ho firmato la risoluzione dei consiglieri Laddaga e Tutino e non mi sembra proprio che ci sia una posizione di partito sulla sistemazione definitiva di Via Albalonga, né un Vietnam.

Se la soluzione,sperimentata in questi anni, ha dato i suoi frutti va trasformata in una soluzione definitiva, come io ritengo, ma poiché non è una questione ideologica, va anche verificato se ci sono aggiustamenti da fare.

Gli stessi problemi di sosta notturna selvaggia si pongono in largo Cesare Baronio, sempre per attività di somministrazione e profonda maleducazione ed arroganza degli automobilisti, così come gravi problemi di traffico ed inquinamento dell'aria sono provocati dalla soluzione di viabilità trovate per garantire l'agibilità ai cantieri metro C, nell'area compresa tra via Gallia e Via Amiterno.

Cordiali saluti

Cinzia Lancia
Consigliere PD Municipio VII

Anonimo ha detto...

Per non parlare della profonda maleducazione ed arroganza del vii municipio, che ha agevolato e fomentato ogni forma di abusivismo per almeno due cicli elettorali fino a oggi.
Viene a farci il municipio fan di scup, il municipio che fino al 2012 ha dato i resti ad antonello fatello.

Anonimo ha detto...

@febbraio 19, 2016 11:21 AM

solito cialtrone fasciogrullo che non riuscendo ad articolare un pensiero per spiegare di non essere d'accordo, insulta, come gli ha insegnato il capocomico diffamatore seriale

Anonimo ha detto...

Ma quanto vi rode che l'associazione a delinquere cemento-rom-pd-africani stia agli sgoccioli?
Capisco che la congrega palazzinara vi aveva nominato re della monnezza, ma è andata così.
Fattene una ragione, puoi sempre andare a lavorare.

Anonimo ha detto...

Se si togliessero le macchine che impediscono la visibilita' della svolta a Via Domomdossola sarebbe un'operazione riuscita completamente. Vengono sanzionate o tollerate? Fermo restando che tutta quella plastica andrebbe sostituita con qualcosa di definitivo.

ShareThis