Il bus Atac non passa? Biliardino in fermata! Video da non perdere

7 novembre 2016
Riprese ben fatte, montaggio giusto, qualità decisamente sopra la media, idea divertente e tono di voce indovinato. Cosa vuoi di più da un gruppo di creativi come quelli di Slim Dogs che si sono applicati a modo loro sui problemi della città?

Il bus di Atac non passa? Niente paura, basta organizzare alternative divertenti e ammazza noia in fermata. Ecco cosa è successo. Con grande piacere pubblicizziamo il lavoro di una società di produzione giovane e ingegnosa che si sta distinguendo ormai da anni e anni nonostante la giovane età dei componenti. Ce ne fossero di più, la nostra città sarebbe meno provinciale e chiusa in se stessa.


16 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Con tali geni (o viceversa) come fa l'italia (minuscolo) a trovarsi nella situazione in cui e' ?
Comunque, se il comune di roma (minuscoli) vuole riprendere l'idea e ampliarla, ci sono tutta una serie di attivita' imprenditoriali che si potrebbero svolgere alle fermate dell'atac (minuscolo) in attesa dei mezzi: spaccio, prostituzione (anche minorile, diamo spazio ai giovani) vendite abusive, corsi di lingue estere (per poter dialogare con le preziose risorse che ospitiamo) e via dicendo.
Per inciso, oggi ho portato l'auto a fare il tagliando (zona Eur) 15 minuti di GRA (code permettendo). Per tornare a casa (Ciampino)con i mezzi pubblici mezz'ora a piedi (per raggiungere le varie fermate) e un'ora e 55 complessive di viaggio. E la metro (minuscolo) funzionava. Che se si bloccava ero ancora per strada. Grazie atac.

Anonimo ha detto...

Quanto hanno dovuto girare per trovare le uniche 4 fermate senza auto parcheggiate dentro?

giovanni cancemi ha detto...

Ragazzi non lasciate il biliardino in giro sennò la Raggi domani la trovate ad urlare al complotto dopo quello dei frigoriferi !!!!

Anonimo ha detto...

5:43 PM ironie a parte, i conti che fai tornano tristemente. Anche un po' oltre l'anello ferroviario, per tratte fino a 3 km (mezz'ora di buon passo) già sul medio termine conviene sempre andare a piedi, il punto di pareggio (se togliamo fatica e sudore) si raggiunge credo sui 6-7 km, che è la media oraria atac contando attese beckettiane e viaggi allucinanti tra borseggi, scortesie e afrori varii.
In auto, con itinerarii e orarii flessibili, non c'è paragone. Comodi, sicuri (se si vuole), cullati da musica etc etc E col GPL la singola tratta costa pure meno. Certo un'auto costa al mese come 5-8 abbonamenti, ma purtroppo garantisce ancora una migliore qualità della vita (fatta salva la premessa di prima che ahimé non è per tutti).
Sogno lo sfumare della necessità di un'auto propria, ma temo che non lo vedremo accadre né noi, né i nostri figli.
Cordialità.

Anonimo ha detto...

No cazzo, adesso arriverà tredicine e metterà il biliardino a pagamento.

Shhhhhh, si dovesse venire a sapere che basta poco per fare dei luoghi di aggregazione decenti e gratuiti...

Anonimo ha detto...

Ora sloggiate, devo vendere mutande e parcheggiare il Ducato in terza fila.......

Luigi Lucchetti ha detto...

A Milano e a Berlino questi video non li avrebbero mai potuti girare. Bravi.

Anonimo ha detto...

Bellissimo video!
Geniale l'idea. Chissà se chi ci amministra l'avrà capito.
Adesso si stanno mandando in ferie i dipendenti dell'Atac. Ci attendono tempi duri. Mettete più bigliardini!

Anonimo ha detto...

Comunque in questa città ormai il virus della disorganizzazione e del lassismo si sta diffondendo a macchia d'olio.
Ed il problema è che tutto ciò sta diventando tremendamente normale!
Bellissimo video! Bravi ragazzi! Siete geniali.

Anonimo ha detto...

a biliardino ci gioco quando voglio io, se vado alla fermata voglio prendere l'autobus e non perdere tempo. Bella idea, i ragazzi sono bravi ma mi fa venire solo tristezza. Lasciamo stare per un attimo il fatto che l'autobus a Roma è un mezzo inutile, inquinante, pericoloso, ingombrante e troppo caro per le famiglie con più di due persone e solo per questo andrebbe eliminato. Se proprio lo vogliamo lasciare, non deve diventare un mezzo di trasporto gratuito per delinquenti e categorie socialmente svantaggiate. Allora, forse, meglio mettere il biglietto a 3 euro così ci va solo chi se lo può permettere, ma almeno i delinquenti vanno a piedi e si avrà un servizio decente ed avremo anche meno mezzi ingombranti ed inquinanti in giro a fare danni.

Anonimo ha detto...

anche a me fa venire profonda tristezza questo video. ma non per il video in se, che tra l'altro è l'ennesima schifezza che si trova su internet, ma per il tragico finale. generazione di ritardati mentali, che filmano le peggio stronzate e poi chiedono il mi piace. chiedono il pollicione su internet. eh si ragazzi, i problemi si risolvono con una spolliciata, con la condivisione dei link, con il numero di visualizzazioni vero? se penso alle idee dei ragazzi 30-40 anni fa, i movimenti studenteschi, le lotte per i diritti e oggi ci ritroviamo una massa di gente lobotomizzata da internet e dai social.
purtroppo non v'è speranza alcuna. è un declino totale e inesorabile e non è neanche un processo troppo lento. non me ne vogliano questi poveri ragazzi, che magari ci hanno messo pure impegno per produrre questa "roba" ma cerchiamo di vedere la questione da un punto di vista piu alto.

Anonimo ha detto...

@Anonimo novembre 08, 2016 1:04 PM
E' condivisibile quello che dici Ma solo in parte.
Ma non riguarda solo i ragazzi ma, purtroppo ma anche gli adulti.
La "gente lobotomizzata da internet e dai social" non è solo quella di questi video ma pure quella che ha pensato che a Roma servivano i salvatori del popolo guidati da Giovanna Virginia Raggi D'Arco.
Quindi, le questioni oramai si possono vedere solo da un punto di vista basso, basso, bassissimo.

Anonimo ha detto...

Dubito pure che gli ameboidi collezionisti di pollici sappiano quale autobus passi sotto casa loro. Cianno 'o sguuder, voi mette?

Anonimo ha detto...

NON SI VUOLE LA METROPOLITANA ? ALLORA ASPETTATE E SPERATE ...
LE METRO, NON I BUS, SONO L'UNICO SISTEMA DI SPOSTAMENTO EFFICACE NELLE GRANDI AREE URBANE

Anonimo ha detto...

Con tre milioni di residenti e oltre 4 milioni di popolazione attiva sul territorio (cioè includendo lavoratori, turisti, fuorisede ecc...) servirebbero ALMENO 10 linee di metro.

Ma il sogno romanaro è la maghina, altrimenti col servizio di trasporti pubblici merdoso che ci ritroviamo , staremmo già occupando le piazze da anni per renderlo decente.

Anonimo ha detto...

Esatto 8.07
Nun je ne frega un cà a nessuno in effetti di efficientamento dei mezzi pubblici: l'importante è potè continuà a fasse i beneamati c. propri cò a MAGHINA MIAAAA.

La gooolpa de sto traffico è dei bolidici e dell'"artri" che 'ndò c. vanno tutti propppio davanti a MAGHINA MIA?

IN TUTTO IL MONDO CIVILE LA SOLUZIONE DEL TRAFFICO URBANO E' PERO' LA STESSA:

RIDUZIONE CONCRETA DELL'ABUSO DELL'AUTO PRIVATA.

Sic et simpliciter


Ovviamente con progetti e programmi condivisi che vertono cmq più o meno tutti su: più linee metro,
più tram protetti,
centri storici valorizzati da ampie e rigorose pedonalizzazioni;
più piste ciclabili,
precedenza e preferenziali bus,
parcheggi solo a pagamento,
regole da rispettare a suon di salate e certe multe.


TUTTO IL MONDO HA FATTO COSI'

Solo qui si stoppano i lavori della metro (Raggi) e si tolgono preferenziali, cordoli e strisce blu (AleDanno)



ShareThis