L'incredibile suk di Piazzale Flaminio. Andateci: il video non rende l'idea

12 novembre 2016
Le Olimpiadi sono speculazione, la trasformazione urbana è roba dei poteri forti, gli investimenti internazionali sono cose da cacciare via, i privati sono tutti luridi (testuali parole). Già, tutti tranne alcuni. Tranne ad esempio i cartellonari fuorilegge o, ancor di più, gli ambulanti mutandari e bancarellari. Questi privati qui, quelli che distruggono la nostra città e la umiliano sul piano globale, sono invece da tutelare, offrono un servizio, bisogna perfino andare contro la legge per mantenerli in vita. Non importa se sono di fatto protagonisti di una organizzazione para criminale, non importa se evadono il fisco come decimila berlusconi messi assieme, non importa se sono la più clamorosa centrale europea del lavoro nero. Ce votano e li dobbiamo difendere. Come succedeva nella primissima Repubblica.
Eccola la Cinque Stelle Economy che si sta manifestando in città.

Per celebrarla andatevi a fare un bel giro a Villa Borghese che è sabato e fa bel tempo. E poi scendete dall'ingresso monumentale e per andare a prendere i mezzi pubblici transitate per il gigantesco suk che finalmente nel 2017 si poteva eliminare e che invece l'attuale amministrazione vuole tutelare. 

Andateci di persona perché questo video non rende assolutamente l'idea. Magari Andrea Coia e i suoi accoliti stanno facendo un ragionamento di prospettiva, pensano che un giorno questo suk come quelli del Marocco o del Medio Oriente potranno diventare attrattiva turistica giusto di fronte a Porta del Popolo. Dopo Cristina di Svezia (in onore della quale la porta venne aperta), la mutanda di pezza. Sintetica ovviamente.

38 commenti | dì la tua:

Federico ha detto...

Dato che nessuno se ne occupa, basterebbe non comprare nulla. Basterebbe...

Anonimo ha detto...

Daje, che Piazza del Popolo sta a 2 passi. I leoni dell'obelisco li vedo bene come base per scatole di reggiseni e mutande. So' padri de famjia bengalesi, je volemo nega' er diritto de lavora'....?

Anonimo ha detto...

Pensate se l'amministrazione di Parigi o Londra permettessero qualcosa del genere a 10 metri da Piazza della Concorde o Mayfair !!

Anonimo ha detto...

Per il reddito da schiavo che si concede ad una decina di persone, si distrugge il reddito di migliaia di persone come conseguenza del clamoroso danno d'immagine della nostra citta'....

Marco ha detto...

Il suk c'è da anni, c'era anche con l'Onesto Marino. Gli hanno fatto controlli e multe - che non pagheranno - solo sotto elezioni, perché non c'era nessun politico a cui bruciare la macchina. Hanno tutti paura di toccarli
Poi ci son quelli che li aiutano, come questo sito, col ripetere la cazzata che serve la Bolkenstein. Questi non rispettano le leggi oggi, non le rispetteranno domani con la Bolkenstein.
Andate a intervistare l'assessore del 2 municipio, perché le multe e le ispezioni le potrebbe chiedere lui. Ah, ma quello è un municipio governato dal PD...

Anonimo ha detto...

Questo stato di cose si potrai ormai da svariati anni.Fra l'altro un Municipio da sempre governato dal PD.Tuttavia non intendo giustificare quelli attuali.Piuttoso mi viene da dire che questa città è sempre stata governata da soggetti antropologicamente diversi da altri.

Anonimo ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=OMULZhX3L58 questo il livello medio dei romani.

Essenzialmente sono educati al degrado, non riescono a vivere senza.

Anonimo ha detto...

Non vi è dubbio che in quesi ultimi anni la città ha raggiunto l'apice del degrado,tuttavia bisogna avere l'onestà intellettuale di ammettere che purtoppo da sempre non si è distinta per decoro ed efficienza, se paragonata alle altre capitali europee.

cittadino residente ha detto...

Non vedo strategia politica o elettorale. Questa scellerata tolleranza e' solo frutto di malaffare e corruzione in Comune. La prova e' che questi ambulanti portano zero voti, non avendo la cittadinanza. Idem per i compratori, che sono turisti e immigrati. Inoltre le cosche che gestiscono questa situazione sono un pugno di voti, mentre con una norma votata a maggioranza e conseguente raid assestato bene con ruspe e camionette il M5S andrebbe dritto a Palazzo Chigi. E invece e' gia' morto.

Anonimo ha detto...

Evidentemente gira qualche mazzetta. Shhhh

Anonimo ha detto...

Roma, Raggi sblocca il salario accessorio per i dipendenti Comune: fino a 300 euro in più in busta paga.

Dunque i tagli alla spesa saranno utilizzati in prebende per i dipendenti comunali.

Cioè la categoria di peggior fancazzisti della Storia del Lavoro dal dì che Adamo venne condannato a lavorare.

Anonimo ha detto...

Diceva Fedor Dostoevskij:
"L'umanità può vivere senza la scienza, può vivere senza pane, ma soltanto senza la bellezza non potrebbe più vivere, perché non ci sarebbe più nulla da fare al mondo. Tutto il segreto è qui, tutta la storia è qui".

ecco perchè i romani piano piano stanno morendo.

Anonimo ha detto...

Consolatevi...a quanto pare il problema delle bancarelle merdose non è solo di Roma, infatti c'è anche in città più civili e meno arretrate come Bologna! Un articolo su Bologna Today infatti parla del problema dei bancarellari, ed un ambulante storica denuncia esplicitamente la liberalizzazione voluta da Bersani come una delle cause delle merdo-bancarelle dilaganti.

L'articolo è qui http://www.bolognatoday.it/cronaca/piazzola-bando-posteggi-2017.html

La denuncia dell'ambulante questa: "E' tutto cominciato con la liberalizzazione prevista dalla legge Bersani - spiega il proprietario di due banchetti da ben 26 anni - da quando quindi gli ambulanti sono stati praticamente equiparati ai negozianti ed è stato possibile cominciare ad affittare i posteggi. E' successo che chi aveva disponibilità ha investito e parliamo in questo caso di medici, commercialisti, notai...tutta una schiera di professionisti non addetti ai lavori che hanno fatto il loro 'affare' mettendo poi a reddito le piazzole affitandole ad altre persone che spesso di sono improvvisate. A quel punto ecco moltiplicarsi i banchetti che vendono qualsiasi cosa e 1 euro, 2 euro, 3 euro...l'artigianato e il made in Italy piano piano si è ridotto e l'usato è stato mescolato al nuovo senza che la cosa sia esplicita. Secondo me il degrado è partito da qui e la soluzione (anche se sappiamo che tanto hanno già deciso per noi) non sta in tagli lineari come hanno annunciato, ma nello studio di tabelle merceologiche come avveniva una volta: mettere un limite massimo per merceologia e magari orientare l'utente andando per genere, dall'abbigliamento alle calzature, dall'oggettistica alla biancheria per la casa".

Anonimo ha detto...

È vero le famose lenzuolatete di Bersani,che continua a farsene un vanto enon si rende conto che ha distrutto il mercato sano.Se oggi si vedono in tutte le città i ninimatket dei Bengalesi,è tutto merito suo.

Anonimo ha detto...

Mortadellone Prodi e salamone Bersani, cioe' chi ci ha ficcato nell'euro e chi ci ha condannato ai mutandari e ai supermarket bengalesi: GRAZIE PER AVERCI ROVINATO !!

Anonimo ha detto...

Il grande modello di sviluppo 5S che ci vuole tutti mutannari, cartellonari, pecorari. Il resto è speculazione.

Rocco Pitasi ha detto...

Sono non d'accordo di più... siamo peggio di tutti e ci piace questo... come si dice? ROMA E NA' MARANA.... Spero di avere indovinato il dialetto

Rocco Pitasi ha detto...

Sono non d'accordo di più... siamo peggio di tutti e ci piace questo... come si dice? ROMA E NA' MARANA.... Spero di avere indovinato il dialetto

Anonimo ha detto...

Il 2 municipio è stato governato per anni dal centrodestra (de Angelis,Mancini,ecc)

Anonimo ha detto...

Tranquilli, mo ce pensa la raggi cor granpremio!

Le olimpiadi no ma il gran premio si. Siamo proprio geniali!

Anonimo ha detto...

Nessuna cosa mi sorprenderebbe più in questa città: Mi aspetto prossimamente bancarella su tutta la zona del Tritone, dentro le chiese, dentro e fuori Montecitorio.......
La capitale più squallida del mondo.

Anonimo ha detto...

Ormai l'invasione è quasi totale nella capitale. Se vogliamo veramente sensibilizzare gli amministratori, i politici ed i cittadini e residenti di questa città, dobbiamo autorizzare le bancarelle anche su Piazza del Campidoglio e scalinate, sotto le colonnate di San Pietro, dentro il Foro Romano e Pantheon, e per completare anche sulla scalinata di Piazza di Spagna ed il Vittoriano.
Questa sì che sarebbe vera giustizia. Perché limitarli? Le bancarelle sono il futuro di Roma!!! Immaginate quanti milioni di turisti vengono e verrebbero a fare spesa nelle nostre bancarelle ormai diventate famose in tutto il mondo. Wow!!!

Anonimo ha detto...

Da dove si comincia? Le istituzioni, i cittadini (vogliamo parlare delle nostre responsabilità?!), ... ? Tutti assieme? Questa sarebbe ancora la città più bella del mondo! Peccato!

Anonimo ha detto...

Episodio di cui sono stato testimone all'ingresso della stazione metro Flaminio.
L'entrata ed il corridoio che porta ai tornelli erano piene di "profughi-richiedenti asilo" (clandestini in italiano) intenti a vendere borse tarocche.
All'improvviso arriva un tizio dell'est europa che invita quelli che evidentemente sono i "suoi uomini" a sgomberare il campo di corsa, con ampi gesti della mano sinistra; mentre con la mano destra tiene lo smartphone incollato all'orecchio.
Quando le risorse si sono allontanate, il tizio, parlando al telefono, chiude la conversazione con un chiaro "grazie".

Anonimo ha detto...

La situazione sta evolvendo verso un problema di sicurezza e agibilità delle vie di fuga. TALVOLTA nelle ore di punta si creano degli intasamenti paurosi.

Anonimo ha detto...

Roma è veramente diventata uno schifo con i 5 stelle. Pensate che prima dell'elezione della Raggi sono passato per piazzale Flaminio ed era un angolo di Svizzera. Pulito, arioso, senza nemmeno una cartaccia per terra, senza fancazzisti a bivaccare, senza bancarelle e abusivi davanti alla metro, solo turisti felici di fare foto e operosi cittadini che fluivano dal trenino alla metro e viceversa, tutti con biglietto e abbonamento in bella vista.
Ci sono ripassato qualche giorno fa e sono piombato nell'inferno. Bancarelle che stringono il passaggio in barba a tutte le norme di sicurezza, lenzuolate di abusivi fin dentro l'entrata della metro, gruppetti di gente appoggiata per ore ai muri a fare non si sa cosa, sporcizia da tutte le parti.
Ma come si fa, signora mia.

Nota per chi è sprovvisto di senso dell'umorismo o troppo impegnato a rosicare: quanto ho scritto è sarastico.

Anonimo ha detto...

Io ci metterei due cordoli e un paio di parapedonali.

Anonimo ha detto...

Votate la Raggi. La sua deve essere una vittoria schiacciante.
Che FALLITI!

Anonimo ha detto...

Se importiamo ogni giorno migliaia di nullatententi, nullafacenti a scarsa qualificazione professionale da teatri di guerra quali Bangladesh, Pakistan, Costa d'Avorio, Nigeria, etc, per non parlare delle centinaia di migliaia gia presenti provenienti da Romania, Albania, repubbliche ex URSS, mentre intanto esportiamo medici, laureati in genere, diplomati e altri italiani che NON riescono a trovare un lavoro corrispondente ai loro studi e alle loro capacita' professionali, come possiamo meravigliarci di cio' ?
Da italici dobbiamo essere CONTENTI di spettacoli del genere: per lo meno si guadagnano il pane "abbastanza onestamente" senza scippare, rubare, rapinare, spacciare, etc.
Ma una buona parte dei bancarellari (o gestori delle bancarelle) sono comunque italici ? Certo, se perdi il lavoro e poi in qualche maniera sei costretto ad arrangiarti, e' comunque un peccato. Ma di tipo veniale.
Poi da miseria nasce miseria: chi sono i clienti di questi mercati ? I ricchi "maestri di pensiero" che votano a sinistra ma hanno il portafoglio a destra ? Solo marginalmente. Sono altri poveracci, italici e non , che autoalimentano il fenomeno sperado di sopravvivere.

Lanzo ha detto...

per anonimo di Nov 13 ,18 pm
Il Bangladesh non e' teatro di guerra sin dai tempi della guerra di independenza contro il Pakistan, ma e' roba di mezzo secolo fa.

Per il resto, mi rendo conto che vado contro il "pensiero" di RMFS, ma sono d'accordo. Come dicono i sinistri: il problema e' a monte: I disperati si arrangino a casa propria e non vengano a portare il terzo mondo in Itaglia.
Le Boldrini con le scortone se ne frega... pensano di avere il posto assicurato a vita per loro, parenti ed affini dando il voto a questi signori. Illusione.

Lanzo ha detto...

Non sbarcano al largo di Israele, non sbarcano al largo degli emirati - tipo qatar - possessore della al jazeira, non si intrufolano dentro le mura vaticane/
Bancarellari a p.zza san pietro mai visti.

Anonimo ha detto...

Junker, il vecchio pazzo, all'universo mondo: adesso Trump ci deve dire cosa intende fare con la globalizzazione...
A te deve dire qualcosa il presidente degli USA, malato di mente?
Te l'ha già detto cosa intende fare.
E infatti i disordini organizzati della mafia bancaria si vanno già scatenando.
Forza Trump, il più bel programma elettorale dai tempi di Federico II di Svevia.
La boldrini a raccogliere sterco nei campi afghani.

Anonimo ha detto...

FORZA TRUMP, NEL CESSO LA NATO E LA UE, INVADICI, TI PREGO

In un'intervista alla Cbs il neopresidente conferma la linea della campagna elettorale: "Butteremo fuori dal paese chi ha precedenti penali". Sul muro con il Messico precisa: "In parte sarà una recinzione". I dubbi di Paul Ryan: "Non daremo il via a un'esportazione di massa"
EmailStampa ArticoloCondividi
Dopo la sua elezione a 45esimo presidente degli Stati Uniti Donald Trump continua a dare indizi su come sarà la sua amministrazione. In un'intervista alla Cbs ha confermato l'intenzione di applicare una delle sue promesse elettorali, ovvero l'espulsione di 2-3 milioni di clandestini con precedenti penali.

Trump: "Muro con il Messico sarà in parte recinzione" - "Quello che faremo è buttare fuori dal Paese o incarcerare le persone che sono criminali o hanno precedenti criminali, membri di gang, trafficanti di droga", ha detto al network americano, indicando la cifra in due, forse anche tre milioni. Quanto agli altri irregolari, il neo presidente eletto ha sostenuto che una decisione verrà presa dopo aver reso sicura la frontiera. Su questo punto il neo presidente ha confermato l'intenzione di erigere un muro al confine con il Messico, precisando però che parte di esso potrebbe essere solo "una recinzione".

Paul Ryan: "Non daremo il via a una deportazione di massa" - Le parole di Trump sull'idea di espellere milioni di persone si scontrano però con quanto affermato da Paul Ryan, presidente repubblicano della camera dei rappresentanti in passato in contrasto con il tycoon newyorkese. "Non stiamo pianificando una deportazione di massa" ha affermato Ryan alla Cnn.

Anonimo ha detto...

Giorni fa ho visto un ridicolo intervento, con due o tre motociclisti-poliziotti in borghese (non so esattamente di quale corpo), di quelli montati al massimo che si credono di essere Frank Serpico o Starsky&Hutch del XXI Secolo (ma poi diventano la caricatura di Stanlio e Ollio), che hanno fermato due o tre di questi soggetti abusivi (almeno mi pare), poi se ne sono andati...e tutto è tornato come prima. Ma che si fanno a fare questi interventi-buffonata, che non servono a nulla?

Anonimo ha detto...

Pensa se dovessero evaqua' a metro

Anonimo ha detto...

11.59
nun fai ride nessuno
le bancarelle ci sono sempre state aple Falminio ma poche e tutte lontano dai propilei di Villa Borghese e dalla Porta del Popolo.

ADESSO SONO ESPLOSE E OCCUPANO E OSCURANO e DEGRADANO anche quelle meraviglie per cui il mondo ci porta soldi e benessere non so ancora per quanto

Secutor ha detto...

Nulla da fare nonostante il SINDACO MARIONETTA continua come sempre immutabile nello spazio e nel tempo l'attività di vandalismo di caos di degrado writers vandali continuano tutte le notti a devastare sfregiare tutte le notti banda di questi topi di fogna sono liberi di vomitare il loro odio......SINCACO MARIONETTA sei come tutti gli altri l'unica soluzione percorribile è il ritorno del FASCISMO unico metodo efficace per debellare questi scarti umani che hanno trasformato l'Italia in una fogna invivibile.

claudio ha detto...

a regà parlamose chiaro molta gente che arriva deve mangiare e non ha soldi e istruzione per andare a fare l'avvocato o l'ingegnere ..quindi va a vendere i calzini oppure le cover dei telefoni sulle bancarelle...ovvero lavorano come possono ...
cosa fare? nulla ! avete votato la stessa gente di sinistra per anni e mo godetevi i mercatini ....

ShareThis