Lo scorso fine settimana da incubo di Trastevere. L'abisso di violenza e sopraffazione della sosta selvaggia. Completamente impunita

20 novembre 2013





Trastevere era infrequentabile venerdì scorso, ma non vi fermate a Trastevere. Ci sono arrivate foto di tutto il centro, di tutta la città. Pare che i cittadini si siano convinti che non si rischia nulla a comportarsi in maniera completamente pirata. E pare che il Comune voglia rassicurarli in questo senso. Peccato, però, che la maggioranza silenziosa di gente per bene ha votato Marino proprio perché si aspettava una svolta in questo senso. Non un peggioramento...

64 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

trastevere fa semplicemente schifo! Mi domando sempre perché la gente ci vada e pensi che sia pittoresco...

Anonimo ha detto...

si, ma dove parcheggio?
non ci sono parchi, non ci sono punti di sosta, non ci sono parcheggi sotterranei, non ci sono piazze,ma il quartiere è super-popolato, ed i palazzi non hanno un progetto di posteggi nel piano urbano

Anonimo ha detto...

Vabbè dai poteva andare peggio, potevi trovare i parcheggiatori abusivi!

Anonimo ha detto...

Puoi parcheggiare fuori dal raccordo e restarci? Puoi buttarti nel fiume con tutta la macchina? Fai tu, dove parcheggi la macchina nel centro di Roma non è un problema mio.
Ho votato Marino proprio con la speranza che cominciasse a fare qualcosa. I mesi passano senza che accada nulla. L'ultima meraviglia è la neonata isola pedonale di Piazza S. Callisto. Praticamente ucciisa nella culla visto che sta già tornando un parcheggio. Qualche anima candida deve aver pensato che a Roma per delimitare un isola pedonale basta una striscia di vernice. Comincio ad essere veramente stanco. Forse per risolvere il probleam della sosta a Roma ci vuole una bella tanica di benzina.

Anonimo ha detto...

se i mezzi pubblici fossero come quelli a Londra o Parigi, non avrei bisogno della macchina.
ma visto che siamo ai livelli del Mozambico, sono costretto a comprare l'auto e parcheggiare in modo "speranzoso"
non prendetevela con me, io sono solo un povero lavoratore.

Anonimo ha detto...

E chi ti ha costretto?

Anonimo ha detto...

Mi sarei aspettato, dal dr Daje, un tempestivo allungamento dell'orario della ZTL notturna, riportando il divieto di accesso alle 21.00, se non alle 20.00. Ancora: ZTL impermeabile nell'arco delle 24 ore con telecamere in uscita, per neutralizzare, almeno in parte, gli scherani dell'accesso contromano. Daje.

Anonimo ha detto...

Beh, tanto povero no, visto che puoi permetterti macchina, bollo, assicurazione, benzina e di affrontare a cuor leggero il rischio continuo di multe: ah, no, come non detto il rischio di multe proprio no....

Anonimo ha detto...

Ma il Comando dei Vigili del I municipio non sta proprio a Trastevere ? Cosa aspettiamo a scatenare l'inferno contro questa indecenza ignobile chiedendo aiuto a report, piazza pulita, consiglieri cinque stelle, assistenti di marino, etc....
FACCIAMO SCOPPIARE UNO SCANDALO PLANETARIO, SIAMO A ROMA !

Francis Drake ha detto...

Anonimo ha detto...
trastevere fa semplicemente schifo! Mi domando sempre perché la gente ci vada e pensi che sia pittoresco...

Trastevere è una zona stupenda ! L'importante è non andarci nei giorni e nelle ore sbagliate, quando le auto di tutti questi cialtroni culi flaccidi con aliti puzzolenti di alcol e di fumo intasano le strade e l'aria.
Prova ad andarci di mattina, magari utilizzando uno dei numerosissimi mezzi che partono dalla stazione trastevere. Mi dicono che il tram 8 passa ogni cinque minuti.

Anonimo ha detto...

forse non avete capito
io non voglio essere un problema per nessuno, ma se il comune non crea parcheggi e non potenzia il mezzi pubblici avrete anche voi il mio stesso problema.
prendersela con me non vuol dire niente! io come molti miei vicini sono costretti ad andare in auto al lavoro visto che gli autobus non passano, e se passano sono troppo pieni

bello dire: "ah voglio la città pulita","marciapiedi libero", ma farlo è diverso! per farlo serve che qualcuno dall'alto si muova,Roma sta diventando tutta cosi, e non solo trastevere lo è, ma già mezza Roma!!!

Anonimo ha detto...

cit. @anonimo
"bello dire: "ah voglio la città pulita","marciapiedi libero", ma farlo è diverso! per farlo serve che qualcuno dall'alto si muova,Roma sta diventando tutta cosi, e non solo trastevere lo è, ma già mezza Roma!!!"

Mi rendo conto che i mezzi pubblici offrano un servizio vergognoso, ma esiste sempre la possibilità di usare la bicicletta (anche elettrica, al limite, se devi fare molti km) o uno scooter. Oppure organizzarti con altri vicini per usare una macchina sola, magari in tre/quattro persone.
Io credo che dobbiamo essere noi, "dal basso", i primi a muoverci e a dare l'esempio.

Anonimo ha detto...

quante scuse per non lasciare la macchina e prendere l'autobus!! basta lasciarla vicino piazza ippolito nievo e prendere il tram, la H o andare a piedi che sono praticamente 5 minuti! VI PESA IL CULO MIEI CARI ADDICTED DELL'AUTOMOBILE! e ovviamente non metto più piede a trastevere da tempo visto che fra la sosta che dire selvaggia è poco, quelli con i banchetti che vendono SOLO SCIARPE o ciarpame vario e gli ubriachi con cani al seguito è diventato un vero schifo!

Anonimo ha detto...

mi pare di vedere tanti: "eroi da tastiera", tutti bravi a indicare il male di Roma, un po meno ad individuare quale è il vero problema.
Sia chiaro, io sono per la costruzione di aree sotterranee, sono per la creazione di edifici adibiti a parcheggi,
sono per la distruzione di ecomostri per avere parchi.

facile dire :"troppe auto,toglietele" a digitare sulla tastiera sono bravi tutti...provate un attimo a pensare bene quale sono i metodi per fare ciò

Anonimo ha detto...

"facile dire :"troppe auto,toglietele" a digitare sulla tastiera sono bravi tutti...provate un attimo a pensare bene quale sono i metodi per fare ciò"

Te li elenco:
1) bicicletta;
2)bicicletta a pedalata assistita;
3) buona parte del percorso in bici (magari pieghevole) e piccola parte con i mezzi pubblici;
4) scooter;
5) car sharing;
6) a piedi, se devi fare solo un paio di km

Anonimo ha detto...

no, non ci siamo.
parlate come se andate a lavorare a pochi KM da casa
io e come molti miei vicini, ci facciamo mezza ROma per andare al lavoro, sia in Inverno con il freddo che con la pioggia, bello usare la bici, peccato che il faldo lo fa solo 3 mesi l'anno, poi non è fattibile per il percorso da fare.

ripeto :"eroi da tastiera".
ho visitato molte capitali mondiali, esse sono strutturate per gestire al meglio le aree urbane, noi a Roma non possiamo neanche lontanamente competere ad esempio con Melbourne o Dublino (per citarne 2, ma posso continuare), queste città offrono mezzi che vanno ovunque e anche precisi

Anonimo ha detto...

Qui non è il discorso se andare in macchina o meno. Qui il discorso è che, se volete andare in macchina ok, ma non si puo' parcheggiare in queli modi cosi incivili sono perchè vi pesa il culo di fare un po' di piu' a piedi. Non ci sono scuse! I parcheggi, lontani ci sono pure...ma no,perchè camminare, meglio lasciarla là a cazzo, tanto la multa non la fa nessuno!!

Anonimo ha detto...

A roma inverno e pioggia ? Ma se c'è un clima africano. Siamo a fine novembre e le massima continuano a sfiorare i 20 gradi !
Ci sarà una metropolitana o una stazione dell'anello ferroviario raggiungibile in bicicletta vicino a dove abiti, no ? Guarda che 4 o 5 km in bicicletta li percorri in quindici minuti. Poi la pieghi e prendi il mezzo, no ?

Anonimo ha detto...

"Eroi da tastiera". Irritante a dir poco. Penso, ad esempio, a mia moglie - viviamo in centro - che raggiunge la sede di lavoro nell'estrema periferia usufruendo dei soli mezzi pubblici. Va e torna certamente con fatica e qualche mugugno, ritendoli tuttavia nettamente preferibili al caos del traffico nonché alla stupida ricerca di un parcheggio.

Anonimo ha detto...

*ritendoli: ritenendoli...

Anonimo ha detto...

allego immagine di che fine fanno le bici a roma

bicicletta a roma

Anonimo ha detto...

Anche io devo spostarmi dal centro alla periferia ed uso la bicicletta. Tra andata e ritorno percorro mediamente 18 km al giorno, inverno compreso (salvo giornate di pioggia torrenziale).

Anonimo ha detto...

Per evitare furti della bici puoi accordarti con qualche garage nella zona dove lavori. Un mio collega gli da 15 euro al mese e tolto il pensiero

Anonimo ha detto...

Poi se è pieghevole neanche serve il garage.

Anonimo ha detto...

Checazzo. Io a trastevere ci ho passato 30 TRENTA minuti a chiamare i pizzardoni. NON MI HANNO MAI RISPOSTO. Chiamato il 060606 mi hanno fatto presente che era impossibile contattare i vigili urbani.

Motivo della chiamata che non sono riuscito a fare? OGNI SINGOLO PARCHEGGIO REGOLARE ERA PRESIDIATO DA UNO SPORCO TAGLIEGGIATORE CLANDESTINO (oooo scusatemi "migrante" così la kyenge è felice). Io non sono uno col culo mollo, me lo faccio il mio Km a piedi se è necessario per parcheggiare pulito, ma se per fare così devo pagare il pizzo alla malavita extracomunitaria e lo stato si assenta allora tutto diventa lecito.

Anonimo ha detto...

in 60 anni si sono costruite a roma 2 linee di metro. Anzi, a voler essere precisi 1 e mezzo, visto che mezza linea B l'aveva fatta il duce.

non esiste alternativa alle metropolitane per far diminuire il numero di auto (Roma ha il più alto rapporto auto/abitanti del mondo)

ma se per fare una linea di metro ci mettiamo 30 anni (e a costi tripli rispetto agli altri paesi) allora la situazione non può che peggiorare

Anonimo ha detto...

Anonimo Anonimo ha detto...
Checazzo. Io a trastevere ci ho passato 30 TRENTA minuti a chiamare i pizzardoni. NON MI HANNO MAI RISPOSTO. Chiamato il 060606 mi hanno fatto presente che era impossibile contattare i vigili urbani.

Ma non facevi prima ad andare a piedi al comando dei vigili, che sta proprio lì ?

Anonimo ha detto...

Le metropolitane. Certo certo. Poi, però, sarà anche necessario operare sul cervello bacato di molti. Mai sentito nessuno lamentarsi, ad esempio, che piazza della Repubblica è troppo lontana dalla fermata Termini della linea B? A me è capitato (e capita).

Anonimo ha detto...

Scusate, ma fra gli utenti di questo blog non c'è per caso in questo momento un vigile disposto a spiegarci, in forma anonima, perché non intervenite ? Non parlo solo di vigili di questo municipio, ma anche di altri, dai.

Anonimo ha detto...

a coloro che parlano di "eroi da tastiera" e che cercano di far passare questi ultimi per ipocriti o similari dico:
va bene che a Roma ci sono problemi con i sistemi dei mezzi pubblici, ma secondo voi questo giustifica il comportamento di certi "guidatori/trici"?
ma vi siete mai fermati ad osservare quello che succede in una qualsiasi strada?
riuscite a notare come si comportano certe persone? la loro arroganza? la loro maleducazione? la loro prevaricazione verso gli altri cittadini che non hanno la possibilità di far valere i loro diritti in quanto non c'è nessuno che difende questi cittadini?
secondo voi il fatto che non passi un autobus giustifica un automobilista a parcheggiare l'auto davanti agli accessi per disabili o abusivamente sui parcheggi per disabili? o sui marciapiedi?
quanti parcheggi sotterranei volete che vengano creati per compensare tutta l'inciviltà dilagante?
vogliamo fare un milione di posto auto sotterranei?
perché le cifre sono quelle. milioni di auto che ogni giorno vengono a intasare da ogni dove il centro e la città di roma.
non trovate forse giusto e sensato che occorra fare una politica di dissuasione all'uso delle auto?
vuoi entrare con l'auto in centro? ok paghi 50 euro ogni volta che varchi il centro storico o l'anello ferroviario.
se non vuoi pagare parcheggi fuori e te la fai a piedi.
ti svegli prima la mattina e vedrai che ce la fai a raggiungere il posto di lavoro o andare a comprare le scarpette in via nazionale.

Anonimo ha detto...

L'assenza di parcheggi a Roma, come ha già commentato qualcuno, è la scusa più vecchia, falsa ed usata da quasi tutti i guidatori incivili e con la coscienza sporca. È un evergreen tipo quello che dice che a Roma non si fanno le metro perché ci sono i reperti archeologici.
In realtà il guidatore medio romano è un viziato a cui pesa il culo di cercare il posto 50 metri più avanti il portone che deve raggiungere.
Con la scusa dell'assenza di parcheggi butta la macchina nel primo pertugio che trova, si esso marciapiede o discesa per disabili, anche se 15 metri più avanti c'è un regolarissimo parcheggio, magari anche striscia bianca.
Tutto questo perché???
Perché sanno che nessuno gli dirà mai niente

diego ha detto...

all'eroe da tastiera che ha infestato il blog coi suoi commenti da coatto della prima ora ( ricordatevi che questi sono i soggetti che reagiscono rispondendo "fatte i cazzi tua" quando un cittadino onesto gli fa notare un comportamento contrario alle regole...), sarebbe utile ricordare che il dibattito su questo blog è andato ben oltre le sue farneticazioni tipo "si ma 'n do cazzo parcheggio" oppure "nun ce so li auto, nun c'è la metro"...
In questi anni di discussioni si è ormai capito che la trasformazione di questa città, da città del quarto mondo a capitale Occidentale, passa per il FERREO RISPETTO DELLE REGOLE da parte di tutti, cittadini inclusi.
Sul fatto di poter scorrazzare impunemente in macchina per il centro storico di Roma, ricordiamo che l'uso dell'automobile a fini ludici non è un diritto sociale inalienabile come l'istruzione o la sanità...più in generale l'uso dell'automobile in qualsiasi circostanza non è un diritto sociale!
E' una balla che non ci siano alternative all'automobile, le alternative ci sono e non sarebbero alternative, SAREBBERO L'UNICA SCELTA POSSIBILE SE L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE FACESSE RISPETTARE LE REGOLE, si chiamano Tram, Autobus ( diurni e notturni), Taxi, bicicletta, gambe. Del resto come pretendere che il trasporto pubblico migliori se a prenderlo sono i soliti "sfigati" mentre i soliti furbetti vandalizzano con le loro lamiere le strade e le piazze storiche patrimonio dell'umanità senza che nessuno intervenga? E' chiaro che sic stantibus rebus la situazione non cambierà mai...è solo quando si comincerà a far rispettare le regole, è solo quando l'uso del trasporto pubblico sarà l'unica scelta possibile, è solo allora che l'amministrazione comunale sarà gioco forza costretta a migliorare la qualità dei trasporti.

ARRIVARE A TRASTEVERE IN MACCHINA NON E' UN DIRITTO ACQUISITO.

Trasteverino ha detto...

E' così tutte le sere, tutti i fine settimana, niente di nuovo.

Per risolvere basterebbe semplicemente un po' di arredo urbano.
Pochissima spesa e i cafoni e i prepotenti non potrebbero più fare nulla.
E' veramente deprimente constatare una situazione del genere ogni fine settimana con un po' di affollamento.

Faccio notare anche che il comando dei vigili urbani è circa a 200 metri da dove sono state scattate le foto (su viale Trastevere altezza Obitorio, sull'altro marciapiede).

COSA NE DICE SABRINA ALFONSI?
Ci guadagnarebbe tutto il quartiere in vivibilità, la città in ordine, e le istituzioni in soldi perchè certamente sarebbero utilizzati di più i parcheggi a pagamento (strisce blu oppure quello vicino al ministero della PI, 5 minuti a piedi).

La questione non è avere la macchina o no. IL PUNTO E': TRASTEVERE NON E' IL VOSTRO MALEDETTO GARAGE. METTETEVELO IN TESTA.

Bat21 ha detto...

Caro Diego perfeziono la sua ottima riflessione sul fatto che arrivare a Trastevere non è un diritto acquisito, dicendo che parcheggiarci non è diritto acquisito non arrivarci.
Le regole sono regole. Non si parcheggia in doppia fila, non si parcheggia sugli stalli degli handicappati o sulle strisce o in curva etc...etc...
Non esistono scuse NON SI FA.
Questa città è una cloaca anche a causa di chi si comporta in modo tanto barbaro.

Anonimo ha detto...

Non ho letto tutti i commenti, ma a trastevere un parcheggio a pagamento c'è quello vicino alla rimessa dell'atac. Salvo che pure il megaparking del gianicolo sta a 10 minuti a piedi

Anonimo ha detto...

Ao ma volevo compra na macchina sfondata per 1000€ e andà a tampona tutti sti stronzi che parcheggiano dove è chiaramente vietato… classico becero romanello di 15/18 anni "co a maghinetta" ma li mortacci vostra

Anonimo ha detto...

Sarebbe poter camminare per roma, peccato che con tutto lo smog che si respira, il giorno dopo c'hai le caccole nere e ti fa male la testa!!!!

Tom ha detto...

Ieri sul MARCIAPIEDE di Via Portuense a Trastevere sono stato INVESTITO da un'automobilista che andava a parcheggiare senza pensare che ci potevano essere dei pedoni sul MARCIAPIEDE. Quando glielo ho fatto notare ha detto che non trovava dove parcheggiare. A 20 metri c'e' il parcheggio pubblico di Trastevere, sempre vuoto, ma non viene in mente a nessuno di usare una struttura fatto apposto?

Anonimo ha detto...

e pensare che hanno istituito la tassa di soggiorno per migliorare la città .. invece si fregano i soldi dei biglietti ATAC clonati, fanno tutt'altro che il bene della città con i circa 80 milioni incassati dalla tassa di soggiorno.
Ma quando sarà possibile in un qualsiasi posto pubblico di responsabilità avere una persona capace oltrechè onesta?

Anonimo ha detto...

e pensare che hanno istituito la tassa di soggiorno per migliorare la città .. invece si fregano i soldi dei biglietti ATAC clonati, fanno tutt'altro che il bene della città con i circa 80 milioni incassati dalla tassa di soggiorno.
Ma quando sarà possibile in un qualsiasi posto pubblico di responsabilità avere una persona capace oltrechè onesta?

Anonimo ha detto...

e pensare che hanno istituito la tassa di soggiorno per migliorare la città .. invece si fregano i soldi dei biglietti ATAC clonati, fanno tutt'altro che il bene della città con i circa 80 milioni incassati dalla tassa di soggiorno.
Ma quando sarà possibile in un qualsiasi posto pubblico di responsabilità avere una persona capace oltrechè onesta?

Anonimo ha detto...

e pensare che hanno istituito la tassa di soggiorno per migliorare la città .. invece si fregano i soldi dei biglietti ATAC clonati, fanno tutt'altro che il bene della città con i circa 80 milioni incassati dalla tassa di soggiorno.
Ma quando sarà possibile in un qualsiasi posto pubblico di responsabilità avere una persona capace oltrechè onesta?

Anonimo ha detto...

e pensare che hanno istituito la tassa di soggiorno per migliorare la città .. invece si fregano i soldi dei biglietti ATAC clonati, fanno tutt'altro che il bene della città con i circa 80 milioni incassati dalla tassa di soggiorno.
Ma quando sarà possibile in un qualsiasi posto pubblico di responsabilità avere una persona capace oltrechè onesta?

Anonimo ha detto...

e pensare che hanno istituito la tassa di soggiorno per migliorare la città .. invece si fregano i soldi dei biglietti ATAC clonati, fanno tutt'altro che il bene della città con i circa 80 milioni incassati dalla tassa di soggiorno.
Ma quando sarà possibile in un qualsiasi posto pubblico di responsabilità avere una persona capace oltrechè onesta?

Anonimo ha detto...

e pensare che hanno istituito la tassa di soggiorno per migliorare la città .. invece si fregano i soldi dei biglietti ATAC clonati, fanno tutt'altro che il bene della città con i circa 80 milioni incassati dalla tassa di soggiorno.
Ma quando sarà possibile in un qualsiasi posto pubblico di responsabilità avere una persona capace oltrechè onesta?

mario ha detto...

e pensare che hanno istituito la tassa di soggiorno per migliorare la città .. invece si fregano i soldi dei biglietti ATAC clonati, fanno tutt'altro che il bene della città con i circa 80 milioni incassati dalla tassa di soggiorno.
Ma quando sarà possibile in un qualsiasi posto pubblico di responsabilità avere una persona capace oltrechè onesta?

Anonimo ha detto...

che ridere quelli che danno la colpa ai mezzi pubblici.. eeeh perche' all'estero prenderli e' un piacere!!!

Boh, magari a Zurigo. Ma a Londra la congestione alle 8 di mattina e' soffocante, nei vagoni della northern line ti ci devi tuffare a forza. La sera l'ultimo treno dal centro e' pieno di ubriachi, rischi che ti vomitano pure addosso. Se ci siete stati una settimana da turisti ste cose magari non le avete viste, ma e' il pane quotidiano per chi ci vive.

La gente non usa i mezzi perche' sono piacevoli, li usa perche' portare la macchina in centro e' proibitivo. Pedaggi, parcheggi pochini e molto costosi, parcheggiare a cazzo non pensateci nemmeno che ve la portano via con gli elicotteri. E se parliamo di uscire la sera, chi guida non puo' bere.

L'unica strada e' la repressione. Ma a Roma la vedo dura!

Anonimo ha detto...

Di cosa vi meravigliate ?
Viviamo in una città del genere:

http://www.vignaclarablog.it/2013111925647/roma-rimosso-cartello-ufficio-gestione-verde-nieri-atto-goliardico-interno/

Francis Drake ha detto...

Anonimo ha detto...
che ridere quelli che danno la colpa ai mezzi pubblici.. eeeh perche' all'estero prenderli e' un piacere!!!
Boh, magari a Zurigo. Ma a Londra la congestione alle 8 di mattina e' soffocante, nei vagoni della northern line ti ci devi tuffare a forza. La sera l'ultimo treno dal centro e' pieno di ubriachi, rischi che ti vomitano pure addosso. Se ci siete stati una settimana da turisti ste cose magari non le avete viste, ma e' il pane quotidiano per chi ci vive.
La gente non usa i mezzi perche' sono piacevoli, li usa perche' portare la macchina in centro e' proibitivo. Pedaggi, parcheggi pochini e molto costosi, parcheggiare a cazzo non pensateci nemmeno che ve la portano via con gli elicotteri. E se parliamo di uscire la sera, chi guida non puo' bere.
L'unica strada e' la repressione. Ma a Roma la vedo dura!!"

Verissimo !
Anche la circle line di Londra non scherza in quanto ad affollamento.

Anonimo ha detto...

Perchè non si reprimono questi comportarmenti??
Perchè non si impedisce la sosta selvaggia con l'arredo urbano??
Perchè non si fanno le multe???

Semplice:
Roma è una città di automobilisti...dove la macchina è sacra....e dove la maggior parte dei votanti ha la macchina e vuole spostarsi in macchina e parcheggiarla con libertà dove vuole.
Punire questa categoria di cittadini (o meglio la stragandissima parte dei cittadini) significa perdere voti e consenso.

Oramai sono talmente abituato allo schifo di questa città che non mi va più di prendermela per una macchina parcheggiata sul marciapiede, o per un bancarellaro che occupa tutto il marciapiede...o per i cartelloni.

Roma fa veramente schifo...

Anonimo ha detto...

ma si ha pure il coraggio di lamentarsi della mancanza della metro. come se la dove c'è la metro le cose vanno meglio.
c'avete presente la situazione dell'esquilino che sembra beirut??
al colosseo non so capaci neppure di vietare il parcheggio abusivo dei torpedoni. avete idea di quanto inquina e intasa un torpedone?????

Francis Drake ha detto...

Ci vorrebbe un bel "trapianto" di ostinazione e coerenza anglosassone nella razza italica.
Siamo tutti ottimi centometristi, se si tratta di fregare il prossimo o di barcamenarsi nelle difficoltà.
Quando si tratta di costruire qualcosa o di mantenere una linea coerente e costante nel tempo, ci fermiamo al centounesimo metro, anzi, torniamo indietro.
Ma cazzo, dico io, si era iniziato tanto bene con l'amministrazione Marino a smantellare le bancarellopoli in centro storico, il mercato abusivo dei rom al cinodromo, a limitare la circolazione di auto davanti allo "spartitraffico" colosseo, a rincorrere i venditori di merce taroccata fino a farli gettare nel tevere, e poi ? Poi ci ritroviamo con le auto parcheggiate pure sui lampioni a Trastevere con il comando fantasma dei vigili a pochi metri che sembra non accorgersi di nulla; la bancarellopoli che dal centro storico si è spostata senza batter ciglio in zona san pietro; i venditori dui merce taroccata che a viale europa, all'eur, sono più dei negozi; monteverde imbrattata in lungo ed in largo dalle scritet di questa sottospecie di writer, tipo Geco.
Ma cosa si aspetta, come già qualcuno ha detto, a scatenare un putiferio mediatico per ovviare a questa mancanza di controlli e conseguente repressione degli illeciti ? Sindaco Marino, lei è la ns. ultima spiaggia, faccia qualcosa per far muovere il deretano a tutti questi cialtroni !!!!!! Li OBBLIGHI ad intervenire !!!!

Anonimo ha detto...

Vorrei fare due domande.
- Mi sento spesso obiettare che il problema dei reperti archeologici è reale, e che impedisce uno sviluppo sotterraneo al pari di altre città europee. Perché sostenete il contrario?
- Che cosa intendete per arredo urbano che impedisca la sosta selvaggia?

Anonimo ha detto...

Ti rispondo io
-sosteniamo il contrario perché le nuove tecniche di realizzazione della metropolitana permettono di scavare molto in profondità (il tratto della B1 Libia - Conca d'oro, per evitare l'Aniene, arriva a circa 40m sotto terra), ciò permette di salvaguardare tutti i reperti che si trovano nel sottosuolo.
- Per arredo urbano che impedisca la sosta selvaggia intendiamo marciapiedi allargati, incroci con le orecchie e paletti parapedonali, tutti elementi che lasciano solo lo spazio per il passaggio delle macchine, non spazio extra che verrà sicuramente utilizzato per la seconda fila.
Se vuoi capire bene di cosa si tratta vai a vedere i nuovi marciapiedi che stanno costruendo a San Lorenzo per esempio.

Anonimo ha detto...

Le gallerie si possono scavare sotto lo strato archeologico ma le stazioni devono sbucare in superficie. Non a caso è proprio dal lato stazioni che ci sono i problemi maggiori per la C (oltre ai cantieri superficiali di costruzione, che mi chiedo come facciano a scavare trafori di decine di chilometri sotto le montagne semplicemente entrando da un lato quando per 3 chilometri di metro a Roma devono stravolgere con cantieri di superficie da tutte le parti).
Detto questo vorrei fare una semplice considerazione: solo a Roma si devono leggere interventi di gente che maledice i reperti archeologici perché complicano la realizzazione di metro e parcheggi sotterranei. Quello che farebbe saltare di gioia la popolazione di qualsiasi altra capitale qui è vista come una maledizione. Pensate a valorizzarli piuttosto, con tutte le rovine che potrebbero essere rese visitabili sotto vie e palazzi si avrebbe qualcosa di unico al mondo.
I romani non si smentiscono mai, non c'è che dire.

Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda le uscite è un problema che si risolve facendo delle ricerche in superficie e scoprendo dove si creano meno problemi.
infatti se ricordate a piazza venezia all'inizio il cantiere è stato spostato più volte proprio per trovare il punto ideale in cui fare le discenderie per la stazione (alla fine è stata scelta piazza madonna di Loreto)
al livello stradale solo quello è il problema, le scale, perché poi la stazione si estende tutta intorno le gallerie, quindi in profondità.

Anonimo ha detto...

Cioè dove la fanno, dove hanno buttato giù i pini e recintato da anni? Ma non c'è l'ateneo di Adriano in quel punto?

Anonimo ha detto...

Si.
infatti mica la fanno dentro l'ateneo, la faranno vicino, le discenderie richiedono poco spazio e la stazione sarà sotto terra, a circa 15/20 metri di profondità.
grazie ai lavori della metro C l'ateneo di adriano verrà completamente ristrutturato ed aperto al pubblico

Patrizio ha detto...

Per chi chiede i parapedonali ricordi cosa è successo in via degli Avignonesi, dove una struttura privata ha finanziato la riqualificazione dela strada con tanto di parapedonali: i RESIDENTI SONO INSORTI contro il taglio di tutti i posti auto sulla strada (è molto stretta)...uuuuhhhhhaaaaaaaaa e mo' 'ndò la parcheggiamo 'a maghinaaaaaa!!! Alla fine in questo caso il lavoro è stato ultimato e la strada ora è un salotto.
Chiediamoci ora qual'è uno dei motivi per cui non si istallano dissuasori antisosta?

gignaobofi lolli ha detto...

A dirla tutta, da che sono nato e mi ricordo che quella zona nel weekend e' sempre stata cosi' e di sindaci ne abbiamo visti tanti.
Detto questo la scusa "si ma dove parcheggio" non sta ne in cielo ne in terra.
Anche io vivo in una zona dove e' quasi impossibile trovare parcheggio alla sera tornato da lavoro...basta non pretendere di parcheggiare "sotto casa", Parcheggio 700 metri piu' in la e mi faccio due passi...sempre meglio che farsi duemila giri o parcheggiare a cavolo che c'ho ancora una coscienza e non ci dormirei la notte...
Se vai a Trastevere la sera non puoi pretendere de parcheggia' accanto al ristorante...
"Eh no' e' che sto colla pischella che c'ha i tacchi!
..Senti.. fa na cosa..er venerdi' sera a trastevere non c'anna' proprio.. ma chi te lo fa fa' tutta sta fatica..

Francis Drake ha detto...

"Patrizio ha detto...
Per chi chiede i parapedonali ricordi cosa è successo in via degli Avignonesi, dove una struttura privata ha finanziato la riqualificazione dela strada con tanto di parapedonali: i RESIDENTI SONO INSORTI contro il taglio di tutti i posti auto sulla strada (è molto stretta)...uuuuhhhhhaaaaaaaaa e mo' 'ndò la parcheggiamo 'a maghinaaaaaa!!! Alla fine in questo caso il lavoro è stato ultimato e la strada ora è un salotto.
Chiediamoci ora qual'è uno dei motivi per cui non si istallano dissuasori antisosta?"

Cialtroneria ??? E' evidente che la "maghina" pubblica romana ed italica non si muove se non c'è qualcuno (beninteso privato e disposto a finanziare quasi tutto) che le fa trovare il piatto pronto, come nell'ottimo esempio di Via degli Avignonesi ?

Anonimo ha detto...

Se facessero le multe porterebbero anche un po' di soldi nelle disastrate casse comunali!

Anonimo ha detto...

E dove parcheggio io se di sabato sera voglio andare al centro di Roma? Lì a Trastevere si concentra moltissima della movida romana nel weekend, è ovvio che ci sono più macchine che parcheggi, e quindi si lasciano le auto in sosta ovunque! Non posso mica piegarla e mettermela in tasca. Eh si sarebbe molto più facile, e mi eviterebbe tanto di quello stress.

Bat21 ha detto...

Per esempio nell enorme parcheggio del gianicolo che è' sempre vuoto? Io abitavo più lontano e ci andavo a piedi. Non accampiamo scuse ridicole...

ShareThis