Dacci oggi il nostro suk quotidiano. Ecco la metro' San Paolo. Perduta tra bancarelle, i camion in divieto dei mutandari e i cartelloni che manco ti fanno vedere la basilica

6 aprile 2012

Ormai questi contributi (anche questo by Ale77) facciamo a meno di commentarli perché non c'è commento. L'unico commento, di rabbia, è che tra noi c'è tanta, troppa gente che considera questo panorama qualcosa di familiare, normale, accettabile, tollerabile. Tanta, tantissima, troppa gente complice della mafia delle bancarelle, della mafia dei cartelloni e di tante piccole e grandi camorre che distruggono la nostra città radendone al suolo la dignità, la capacità di attrarre investimenti, la immagine internazionale...

4 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

io mi chiedo come faccia la gente a comprare certa MONNEZZA da sti stracciaroli.....

Anonimo ha detto...

La cosa davvero triste è che quasi non ci si indigna più per il decoro urbano inesistente.Siamo sempre più abituati ad adeguarci agli usi e costumi del terzo o quarto mondo...ma i romani veri dove sono andati?Sono scappati tutti via o sono impietosamente rimasti contagiati dal virus del degrado e della vergogna?

Les ha detto...

Uno dei grandi classici tra le denunce di Riprendiamoci Roma.

http://riprendiamociroma.blogspot.it/2011/06/roma-e-sempre-piu-un-far-west.html

(i muri della stazione, ripuliti a fine gennaio, sono già di nuovo imbrattati)

happy 123 ha detto...

curry shoes
adidas superstar
adidas outlet
michael kors outlet store
dior glasses
timberland boots
kobe shoes
tom ford sunglasses
cheap jordans
http://www.kobebasketballshoes.us.com

ShareThis