La storia ridicola dello spostamento del Farmer's Market dal Mattatoio a Garbatella. Ieri l'ultimo giorno di operazioni a Testaccio

31 marzo 2013
Sei ore di sovrapposizione. Ecco la pretesa "concorrenza" (cheppoi è assurdo considerare la 'concorrenza' un male) che il Farmer's Market di Testaccio faceva al nuovo Mercato Testaccio. Il calcolo lo ha fatto Katie Parla, giornalista americana di stanza a Roma nel suo blog
Solo sei ore a settimana, il sabato mattina. A causa di queste sei ore gli operatori del Mercato Testaccio hanno chiesto, e alla fine ottenuto, lo spostamento del mercato. Convinti, non si sa in base a che cosa, che i clienti non trovando più il mercato biologico prenderanno ad andare da loro. Niente di più assurdo: semmai il Farmer's Market portava gente nel Rione, gente che andava poi anche al mercato tradizionale per integrare la spesa. Un suicidio per gli operatori visto che ora questa gente andrà tutta a Garbatella dove tra l'altro lo spazio è migliore, più grande, dove gli operatori potranno essere di più. 
Poi per chi vorrà comunque restare fedele a Testaccio, la domenica -non il sabato- resta il Biomercato della Città dell'Altra Economia come valida alternativa che però sottolinea l'inspiegabile scelta degli operatori del Mercato Testaccio.
Ma d'altro canto è la stessa gente che ha chiesto (e ottenuto!) che fuori al mercato venissero piazzate delle orripilanti bancarelle: "perché la gente compra al mercato quando il mercato è un'area di degrado e di caos, altrimenti non c'è quella magia...". Chi è questa clientela-tipo? Noi no di certo...

4 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Vi prego, diteci che il virgolettato ve lo siete inventato...

Anonimo ha detto...

spostato a Garbatella dove? E sempre solo sab/dom ?

Alessandro ha detto...

Ti avverto che il biomercato della CAE sarà aperto anche questo sabato, oltre al normale appuntamento della domenica.

Anonimo ha detto...

Sono un contadino del farmer's vorrei informare tutti sulle modalità del trasloco, inanzitutto ancora oggi 16-04non abbiamo avuto una comunicazione ufficiale riguardante il nostro trasloco.Le nostre cose utilizzate per servirvi all'interno della vecchia sede sono state simpaticamente caricate con dei camion, da individui incuranti del nostro parere e deportate nel nuovo mercato,del resto la coperativa che gestisce il mercato è composta da gente nostalgica di deportazioni.Ora non la voglio fare lunga finisco dicendovi che l'affluenza al mercato nuovo è dimezzata,il farmer's di Roma è praticamente morto.SE volete che continui le spiegazini non dovete fare altro che chiedere.

ShareThis