L'autentica invasione dei manifesti abusivi dei cantanti rumeni

26 marzo 2013








17 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Un commento? Mortacci vostra!

Anonimo ha detto...

se fai una cosa del genere a Bucarest ti ingabbiano! non è una battura

Anonimo ha detto...

Finchè i nostri amministratori-politici saranno i primi ad utilizzare questi sistemi quando mai ci sarà la volontà di perseguire questi fenomeni?
Vai a Ruma e cumportate da rumano.

Anonimo ha detto...

CACCA PURA

Anonimo ha detto...

Ma qual'è il punto?

E' che so' romeni?
E' che so cantanti?
E' che gli annunci degli spettacoli devono passare solo attraverso il vostro costosissimo e ammazza-operai smartphone per essere "civili"?

Davvero, spiegate.

Anonimo ha detto...

tornatevene a casa vostra!

Lucio Micale

Anonimo ha detto...

dateli, dateli, dateli a pacciani...

dateli, dateli, dateli a pacciani...

Anonimo ha detto...

ma sta gente viene mai multata? davvero possiamo fare come cazzo ci pare? domani inizio pure io ad attacchina'!

Anonimo ha detto...

Non è il punto che sono romeni
Non è il punto che sono cantanti
Il punto sono le loro affissioni abusive sugli arredi urbani della città
Non ci sono preferenze per gli smartphone, possono scegliere il modo che preferiscono per comunicare i loro eventi, basta solo che sia legale e non danneggi la città.
Ecco il punto, tutto qua

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 12,29: ma ndò vivi, in mezzo alla monnezza? Se te sta bene sto schifo puoi contribuire anche tu, attacca tutto quello che te pare dove te pare, però lascia che anche io attacchi tutto dove me pare, pure dentro casa tua. Perchè Roma, per chi non lo avesse ancora capito, è la casa di tutti i romani! E chi mai insozzerebbe casa propria se non animato da spirito de zozzeria, come tutti questi che vedemo ogni giorno? A me nun me piace sto zozzume e quando vado in altre città "normali" quasi me vergogno dello scempio che vedono tutti, romani e turisti!

Anonimo ha detto...

ROMANO=RUMENO

SONO IO IL VERO ROMANO...SONO UNO ZINGHERO!

Stefano ha detto...

Non è una questione di cantanti rumeni o di cantanti italiani.
Quando si tollera qualsiasi affissione abusiva, e non si fa nulla per contrastarla, non dico di multarla sul fatto, ma almeno di staccarla cinque minuti dopo l'affissione, chiunque passi nella nostra città si sente autorizzato ad adeguarsi agli usi e costumi vigenti.
Non sono mai riuscito a capire perchè all'AMA non compete la pulizia "verticale" ovvero tutto ciò che insozza pali della luce, segnali stradali, semafori, cestini, cabine elettriche e via dicendo...se non è di competenza dell'AMA, chi altro dovrebbe provvedere ?

Anonimo ha detto...

NON MALE LA ZINNONA, DUE BOTTE GLIELE DAREI. MA STA CITTA FA SEMPRE PIU CAGA

Anonimo ha detto...

In realtà è semplicissimo, in particolare il manifesto della donna, basta fare una ricerca Whois sul dominio che compare sul manifesto per sapere chi multare(ovviamente è talmente zozzone che si è registrato con il dominio privato):

PrivacyProtect.org
Domain Admin (contact@privacyprotect.org)
ID#10760, PO Box 16
Note - Visit PrivacyProtect.org to contact the domain owner/operator
Nobby Beach
Queensland,QLD 4218
AU
Tel. +45.36946676

Ci tocca entrare nel sito di questo porcone per scoprire che è anche un ristorante rumeno ed il loro indirizzo:

Via Arsiero 12
Fiumicino

Inoltre, questi zozzoni hanno anche una fan-page su Facebook:

http://it-it.facebook.com/pages/Restaurant-Hanul-Rom%C3%A2nesc-Fiumicino/149365665127554?v=info

Dove troviamo questo indirizzo email:
discoclubfaraon@yahoo.com

Anonimo ha detto...

P.S. Possibilmente quando pubblicate una foto di manifesti abusivi/adesivi scrivete sotto l'indirizzo, così da permettere ai PICS di intervenire.

Anonimo ha detto...

Io generalmente queste locandine e quant'altro le sfregio davanti ai zingari romeni, prima di devastarle dico ai romeni se hanno letto perchè da quel momento non leggeranno più.
Sono io che decido se devono leggere o meno, perchè io italiano comando e loro devono fare ciò che dico loro di fare.
Generalmente la sottomissione che creo loro è tale che difficilmente restano calmi, e da li in poi incomincio a divertirmi veramente massacrandoli anche fisicamente se non si sottomettono al mio volere.

Anonimo ha detto...

e allora sei più testa di cazzo di loro!

ShareThis