Share'Ngo. Riparte la promozione fino a venerdì 23 settembre. Sconti a chi si abbona tramite il blog

20 settembre 2016

Come i nostri lettori sanno, questo blog è totalmente a favore dei servizi di sharing economy sulla mobilità. Lo abbiamo dettagliato con sferzante antipatia in un articolo qualche tempo fa. Via via abbiamo ricevuto delle proposte [la nostra convenzione con Uber è sempre attiva, tra l'altro, ormai da due anni e mezzo e ha permesso a migliaia di persone di scoprire questo servizio] di partnership con aziende che si occupano di questo ambito e le abbiamo volentieri accettate anche perché permettevano di offrire ai nostri lettori questi servizi ad un prezzo più competitivo. 

La recente promozione con Share'Ngo è andata così bene che a grande richiesta abbiamo deciso assieme all'azienda livornese che offre le ormai famose automobiline gialle elettriche in condivisione a Milano, Firenze e Roma di ripetere l'offerta durante i giorni della Mobility Week. E allora eccoci. 
Le condizioni riservate alla community del blog sono quelle già accordate ad agosto. 
Iscrizione a 5€ invece di 10
Tariffa scontata del 15% (0,24€/minuto) più 30’ di bonus 

Teniamo presente che la società ha deciso come politica di marketing di non fare, anche in occasione della settimana per la mobilità, alcuno sconto né riduzione sul costo dell’ iscrizione quindi a noialtri del blog Roma fa Schifo hanno riservato un trattamento espressamente privilegiato. 

IL LINK PER ADERIRE? ECCOLO

Approfittiamone poi anche per dar notizia sulle novità che riguarderanno la società in queste setimane. Saranno 400 dal primo ottobre le auto elettriche e condivise che Share’Ngo mette a disposizione di Roma con un’area operativa che finalmete si allarga di molto  comprenderà tutto il centro storico e si estenderà da piazza Giochi Delfici a piazza Re di Roma, inglobando la circonvallazione Est. Si potrà chiudere una corsa anche alla Garbatella, fino a piazzale dei Navigatori, e a tutto Trastevere.  
‘’I risultati di questi primi mesi di sperimentazione del servizio sono stati molto positivi" ha dichiarato   Chicco Tagliaferri , town manager di Share’Ngo a Roma "con una media di 250 corse al giorno ed oltre 5.000 iscritti.  Un traguardo al di la delle nostre aspettative, raggiunto anche per  la convenienza di Share’ngo che ha una tariffa media  significativamente più bassa rispetto a tutti i servizi di car sharing free floating concorrenti ’’.
‘’Se la risposta e il gradimento della città  continueranno a crescere" ha aggiunto Tagliaferri "investiremo ancora. Potremmo arrivare fino a 800 auto, come a Milano, ed estendere a breve l’area operativa all’EUR, all’ospedale Sandro Pertini e ad altri poli con destinazioni d’interesse pubblico. Tutto dipenderà dalla possibilità di dotare la capitale di una rete di ricarica delle auto elettriche adeguata, un obiettivo a cui stiamo lavorando con diversi soggetti imprenditoriali, tra cui Acea e Carrefour". Con l’azienda elettrica municipale  Share’Ngo ha siglato un accordo di partnership  per l’installazione entro il 2016 di un primo lotto di 30 postazioni di ricarica accessibili anche ai proprietari di altri veicoli elettrici.  Per quanto riguarda Carrefour è prevista l’attivazione nei primi mesi del 2017 anche a Roma dell’accordo nazionale per la creazione di Share’Ngo Station nei  Carrefour Market, con 30 minuti gratuiti di sosta.
Sulla questione delle reti di ricarica Share’Ngo auspica un intervento serio della Amministrazione della Città.  ‘’Rendere finalmente Roma leader europea nella mobilità elettrica senza emissioni è un obiettivo possibile ed è sostenuto da una forte attenzione e propensione dei romani a spostarsi in modo nuovo e più sostenibile” ha aggiunto Tagliaferri.

12 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

....ma chissenefrega di questo annuncio, si è appena conclusa l'assemblea capitolina in cui, nuovamente, si è certificata il totale immobilismo del Sindaco e la sua (sparuta) giunta.

Anonimo ha detto...

https://www.radioradicale.it/scheda/486709/processo-p4-imputato-alfonso-papa

Seguite la crisi bronchiale degli astanti durante la requisitoria del PM Carrano.



Anonimo ha detto...

Mo' fate pure le marchette?

Anonimo ha detto...

La forza dei 5 stelle, e la sua differenza rispetto ai partiti tradizionali, sarebbe stata proprio nel controllo esercitato dal gruppo sul singolo, per il rispetto delle regole condivise.
Con astuta tecnica pnl, si è interrogata la Raggi sul punto, come se fosse un demerito invece che una garanzia.
Il resto è storia.
Col controllo di Grillo difficilmente avremmo avuto muraro, e le blandizie ai centri sociali.
Qualcuno glielo dovrà spiegare che l'occupazione abusiva è un REATO.

Anonimo ha detto...

Scusate, ma l'area operativa non mi sembra proprio sia stata estesa.....

Anonimo ha detto...

roma delenda est

Anonimo ha detto...

Sul link la tariffa è scontata del 15% non del 30% come scrivete. Questa è pubblicità ingannevole.
Anche perché a quest'altro link è possibile avere uno sconto migliore del vostro. Cialtroni.
http://www.sharengo.it/express
Chiedete tanto trasparenza, dite almeno quanto vi hanno dato.

Pasquale Alfano ha detto...

ma quanti soldi ti dà?
nei quadranti dove si può usare abita il 5% dei Romani, il resto hotel b&B etc...
e mi vorresti far credere che un cittadino(70% abitano in periferia) potrebbe usare questo servizio per turisti?

Anonimo ha detto...

A Tone' t'hanno fatto il servizio apposta pe' te e gli ereditieri nullafacenti e moltotenenti...A porta Pia d'altronde Roma è finita, vero? ...Ma a te che tte frega, mica sei come noi poveracci che pe anna' a lavora dovemo prende 3 autobus....

Anonimo ha detto...

ma non ho capito: ma veramente costa 0.28*60 minuti = 17 euro all'ora?

MA SIAMO PAZZI o cosa?

L'abbonamento Atac, per quanto pessima, costa 35 euro!

Cioè, due ore in croce de sta fregatura costano come l'abbonamento per un mese?

ahhahahahahahahahahahahahahahaha

Ma chi ve se fila! Piuttosto vado a piedi!

Se non ho la macchina per risparmiare, questo è il salasso alternativo.

Va bene per una due volte l'anno, ma piuttosto prendo un taxi, costa quasi uguale e non guido manco.

ROBA DA PAZZI.

Poi volete pure farlo passare come economico.

Anonimo ha detto...

Poverini! Fanno tenerezza, vogliono proporre a noi poveri romani morti de fame un servizio a misura di turisti (qualora tra l'altro qualcuno di loro avesse il coraggio di guidarci a Roma). Che tocca fare per racimolare qualcosa! O sono amici e volete solo aiutarli?

Anonimo ha detto...

Ormai perché facciate qualcosa di buono a voi del blog bisogna pagarvi. In ogni caso la giunta Raggi che tanto bistrattate non potrà che aumentare le stazioni per la gioia anche vostra!

ShareThis