Ricavatevi 15 minuti per godervi questo video. Surreale pulizia foglie a Prati

24 settembre 2016
Siamo a Prati, ma si parla di foglie. In particolare siamo a Viale delle Milizie, vialone immenso con tanto di complanari e platani che "erogano" un numero spropositato di foglie in questi primi giorni d'autunno.
E proprio su una di queste complanari succede, di notte, con grande scuorno di chi dorme negli appartamenti di sopra, il misfatto. Uno "squaletto" spazzatore di una azienda che lavora per conto di Ama è intento - cosa positiva - a togliere le foglie secche. 


Peccato che l'operazione di pulizia di 50 semplici metri di strada si ripeta più e più volte in maniera totalmente surreale per un quarto d'ora. Non ci avremmo creduto se non avessimo visto il filmato girato da un nostro lettore.

Tra il ridicolo e l'assurdo viene qualche domanda. Perché il mezzo si comporta così? Disorganizzazione? Incapacità? Prassi corretta? Necessità di dimostrare al committente di effettuare tot chilometri al di là della reale ed effettiva pulizia della città? 
Parliamone... Sicuramente tutta la zona circostante si terrà il tappeto di foglie (perfette per intasare le fognature in caso di pioggia) perché i mezzi incaricati di pulirle si sono, come dire, accaniti su un solo punto.

28 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Giuro sulla mia vita che lo stesso modo di fare l'ho visto a Via Aurelia Antica qualche settimana fa, sempre a notte fonda. Credevo ci fosse un problema con quel pezzetto di strada, ma ora è tutto chiaro.

Anonimo ha detto...

la sindaca di rappresentanza andrà oggi a Palermo a dire "non ci fermeranno". molto devastante il video grazie

Caterina Perkypat1969 ha detto...

Lodevole l'accuratezza, magari farlo senza auto parcheggiate che ingombrano sarebbe meglio ...

Anonimo ha detto...

Ovvio che se, invece di fornire direttamente i servizi, AMA li appalta ai privati questi badano solo ed esclusivamente al profitto e cercano tutti i modi per elevarlo al massimo. Certo che se si facessero contratti stringenti almeno si potrebbe tentare di far funzionare le cose, ma il marcio è proprio nell'origine del concetto per il quale i servizi pubblici sono dati in mano ai privati. Il pubblico spesso funziona male ma una buona amministrazione può migliorare le cose, il privato ha proprio nel suo DNA il guadagno e basta.

Anonimo ha detto...

Non esistono persone assunte per controllare ed organizzare...e tutto si fa a cazzo......

Anonimo ha detto...

Dopo il "puttan tour" ecco il "foglia tour"

Io ha detto...

A Tone', ho trovato il paese in cui tu e i tuoi amici come Balzerani, Di Porto, Privitera e Morabito (che poi sei sempre te, lo sappiamo) potete emigrare. Si chiama Corea del Nord. Non c'e' una scritta sui muri, non c'e' un cartellone pubblicitario o una carta in terra. Ci sono i grattacieli illuminati che te fanno tanto sbora', 500.000 automobili su 24 milioni di abitanti, solo biciclette. Che aspettate? Poi dimme che non sono un amico.

Anonimo ha detto...

Vista la stessa cosa (non per togliere le foglie, ma solo per la pulizia della strada) a Largo Lucio Apuleio (Balduina), nel settembre 2015. Anche allora il misfatto avveniva nel cuore della notte. Quell'angolo della piazzetta era tirato a lucido come nemmeno l'elmo di un corazziere.

Io ha detto...

Aho Tone', so' sempre io. Pensa che in Corea del Nord ci sono telecamere dappertutto...e a te piacciono tanto. Pure nel cesso di casa per vedere se la tua merda e' differenziabile. Sbrigate, t'ho trovato l'Eldorado.

bat21 ha detto...

Sicuramente un gombloddo della trilaterale! Ora utilizzando le scie chimiche faranno piovere e tutto si allagherà! Ma NON CI FERMERANNO! Virginia resisti mi raccomando, resisti più che puoi :D

Anonimo ha detto...

Ma che corea del Nord, Melbourne....ce dovrò ritornà prima o poi....venite on me?



Tram

Anonimo ha detto...

H. 10. 59, esatto. Finchè continuano gli affidamenti ai privati, questo sarà un paese di cosche, disservizi e tangenti.
L'ultima fogna in via di bonifica è il pozzo senza fondo della marina pugliese, tanto cara al ministro (...) gianni e pinotti, tanto cara a un sacco di gentaglia.
Si abbassano a fare i bottegai criminali gli ufficiali dell'esercito, pensa che cosa non possono concepire le cooperative degli spazzafoglie.

Anonimo ha detto...

Pinotti che, solo per inciso, è cara amica degli amici del Fatto.
Coff coff travaglio, coff coff.

Anonimo ha detto...

Le macchine di solito tolgono un po' di foglie ma il loro vero obbiettivo è quello di ammucchiarle vicino ai marciapiedi. Dovete andare a vedere la mattina successiva se poi gli spazzini passano e puliscono il resto.

Anonimo ha detto...

sembrerebbero pagati a km percorsi.

ecco qui il risultato effettivo di dare in mano ai privati i servizi pubblici.
Probabilmente devono fare un tot di km a notte, la pulizia è un problema che per loro non esiste, figuriamoci.
A parte che il risultato è pessimo, nonostante le passate, è ancora pieno di foglie.
Due spazzini, con 10 minuti, in silenzio, avrebbero fatto meglio, senza inquinamento.

Date in mano atac ai privati, e vedrete passare autobus fuori servizio intenti a fare i km richiesti, è piu semplice piuttosto che fare corse in servizio con la scocciatura di fermarsi ad ogni fermata, oppure, come già fa una certa ditta PRIVATA a roma, corse effettuate a rilento, perchè quello che conta sono i km percorsi e non la velocità e puntualità del servizio.

Anonimo ha detto...

allo spazzino dell'AMA che con l'idropulitrice della spazzatrice, lavò un taxi a Piazza del Popolo questo inverno, è mancato poco che lo licenziassero per "abuso di attrezzatura".
A quello che guida la spazzatrice del filmato, lo vogliamo almeno denunciare per "consumo di asfalto" dovuto all'eccessiva spazzolatura?

Anonimo ha detto...

Di chi è quella spazzatrice del filmato? A quale ditta/soc./cooperativa fa capo? quali sono i termini del contratto? come viene valutato l'operato della spazzatrice e del suo conducente? Così eh, giusto per sapere......

Anonimo ha detto...

3.09 Pur sapendolo, nessun problema, dato che...sono amici...

Anonimo ha detto...

roma delenda est

Massimo ha detto...

Vorrei tanto sapere una cosa, che fine ha fatto il progetto voluto dal tanto odiato Sindaco Ignazio Marino di dotare tutte le spazzatrici (ma mi pare tutti i mezzi Ama) di GPS proprio per monitorare queste cose???

Ah già, Marino vattene!

Anonimo ha detto...

Se non puliscono sono fannulloni, se puliscono troppo sono disonesti... Fate pace con il cervello eccheccazzo...

Anonimo ha detto...

Una pulizia più approfondita andrebbe fatta con un addetto a terra che ammucchia e la spazzatrice che pulisce. Ma forse è chiedere troppo in una città dove le strisce pedonali si dipingono intorno alle macchine che ci parcheggiano sopra.

Anonimo ha detto...

Qui si puliscono le strade girando intorno alle auto che magari sostano sopra i tombini ostruiti. Ci vorrebbe il coraggio di far la pulizia periodica delle strade rimuovendo le vetture in sosta. Si avrebbero tanti vantaggi compreso quello di recuperare tanti parcheggi.

Anonimo ha detto...

Il discorso è monte, ed è analogo a quello dell'azienda dei trasporti: sono tutti carrozzoni politici, in totale mano anche e soprattutto degli ormai onnipotenti ed onniporesenti sindacati, che servono soltanto a dare un posto a qualcuno, non hanno obiettivi di efficacia di servizio. Questo ebbe il coraggio di scriverlo un vice-sindaco romano di diversi anni fa, uno dei pochissimi seri che questa città abbia mai avuto, che scrisse anche un ottimo libro al riguardo. Se poi aggiungiamo vari altri parametri, tipo "voja de lavorà, sartame addosso", mancanza di serietà, di professionalità e tutto un modo di lavorare "alla carlona, alla volemose bene" di questa dannata città, ecco i risultati. Non c'è da meravigliarsi.

Anonimo ha detto...

successo anche alla garbatella. credo sia proprio un discorso di kilometri, che più ne fanno e più intascano. da denunciare, prendere la targa e tutto il resto.

Ivano e Sara ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ivano e Sara ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Ma non avete un cazzo da fare? Invece di riprende queste persone che stanno lavorando ma andate a lavorare voi... voi che fate questi video siete i primi che non fanno un cazzo nella vita... siete dei falliti... invece di criticare gli altri, non sapendo nemmeno come si svolge il lavoro, e delle problematiche che potrebbero esserci... invece di prendervela con gente che lavora e che non c'entra nulla e che nonostante varie problematiche che purtroppo ci sono, ma che gente ignorante come voi che fa questi video non ne è a conoscenza, cerca nonostante tutto di lavorare... bisogna prendersela con la gente che sta in alto, chi comanda, sono loro i primi a far andre male questa città

ShareThis