Due video. Le condizioni inimmaginabili dell'area del Colosseo e dei Fori

4 settembre 2016
Noi non riusciamo a rassegnarci. Non riusciamo a rassegnarci che l'area del Colosseo, che è il monumento più famoso della nostra città oltre che il più visitato, possa essere trattata in questo modo. Non ci rassegniamo a pensare l'invasione di ambulanti abusivi come qualcosa di ineluttabile, di inaffrontabile, di dato. 

Transitare, specie la sera, all'ora di cena, la notte, nell'area dei Fori e nel Colosseo è diventato un vero incubo. Un incubo che riguarda essenzialmente i turisti peraltro (con danni di immagine incalcolabili) visto che qui i romani - avvezzi allo spostarsi in auto e in motorino - ci passano poco grazie alla pedonalizzazione. 

La pedonalizzazione ha portato quest'area ad essere molto più frequentata dai turisti e ad esserlo a tutte le ore. Questo, unito alla scarsezza di controlli, ha portato con se un abusivismo che giorno dopo giorno diventa sempre più aggressivo. Ci sono stati i centurioni, ci sono stati i risciò e queste faccende si sono momentaneamente risolte, ma cacciati via quelli gli spazi dell'abusivismo sono stati occupati da altri. E questo non è giusto. L'ultima novità sono degli "artisti" che con degli spray acrilici tossicissimi (l'aria è davvero irrespirabile) pittano quadri velenosi che poi mettono in vendita a 5 euro, il tutto illuminati da gruppi elettrogeni e a ritmo di forsennate musiche dance che trasformano tutta l'area in un luogo sgradevole da cui fuggire. Ce ne sono almeno quattro o cinque ogni sera, ma le nostre leggi sono troppo morbide con questo tipo di infrazioni e dunque si ava avanti così.


A corollario decine e decine di abusivi che vendono girandole colorate che volano in cielo (fotografare l'Anfiteatro senza inquadrare una luccioletta di plastica? Dimenticatevelo!), foulard, ricordini, finte stampe artistiche, complessini, chitarristi. Un caos totale. Chi viene dalla Corea o all'Argentina o dall'Australia per godersi il monumento in pace e silenzio è violentato nelle sue aspettative e macchiati nei suoi ricordi che si riporterà a casa.  Non c'è un centimetro libero. 


Se fate caso nei nostri video ci sono delle inquadrature che immortalano una quantità di abusivi di gran lunga superiore alla quantità di turisti. Dopo aver fatto scappare dalla città tutti gli ospiti - che invece sono una clamorosa ricchezza e come tali andrebbero trattati - gli abusivi si ridurranno a vendersi schifezze tra loro?

15 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Queste denunce sulla situazione di degrado ormai radicata producono in me solo un sentimento di rabbia impotente. Di fronte allo scempio di questa città non c'è nessuna reazione. Il popolo bue ne ha affidato il governo a una compagnia assetata di potere nè più nè meno di chi l'aveva preceduta. Chi riuscirà mai a far funzionare i servizi decotti di Roma? chi riuscirà a sanzionare chi non sanziona? Le alternative sono rassegnarsi o andar via.

Anonimo ha detto...

Proprio oggi, stavo osservando la segnaletica turistica ai piedi della scalinata del Campdoglio, ebbene era deteriorata con le lettere mancanti.
NESSUNO si accorge di ciò???!!! Non siamo lontani dalla "sede" di chi comanda, in zona girano vigili che se solo usassero gli occhi collegandoli al cervello si accorgerebbero della situziane e potrebbero, sempre che ce la facciano comunicare con chi è preposto.
Speranza sicuramente vana, immagino già la risposta:" ma a me non compete!!!".
Non compete mai a nessuno, compete solo ritirare lo stipendio e lamentarsi che è "poco".
Insomma la Nostra Città comtinua a mostrarsi "SCIATTA!!", che tristezza.

Anonimo ha detto...

Nonostante non sia di Roma (anzi ne disto parecchie centinaia di km) trovo interessante quello che viene scritto su questo blog, non per gioire delle sfighe altrui, ma per il timore che queste si diffondano anche qui da me. (e piccoli segnali ci sono già ben chiari).
Credo che ben difficilmente le cose cambieranno, noto invece che la massa non ha proprio idea di cosa sia bello, ordinato, giusto. Gli stessi turisti, solo per il fatto che continuano a visitare Roma, di fatto accettano e sdoganano abusivi/sporcizia/degrado ecc.
Comunque non deprimetevi, magari mi sbaglio!
Un saluto dal nord.

Anonimo ha detto...

MAAA... I VIGILI URBANI?

Tramvinicyus ha detto...

Eeseccito e basta...decreto del Presidente della Repubblica (capo delle Forze Armate)

Rocco Pitasi ha detto...

Carissimo o carissima non sbagli affatto.... io del profondo sud la penso come te... vivo e rispetto fino alla morte la città combattendo nel mio piccolo la guerra contro chi sporca, deturpa ecc... romani (intendo abitanti di.roma) svegliamoci... giù al nord la civiltà ci da una o anche tre piste....

Anonimo ha detto...

http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/roma_colosseo_pietre_minaccia_turisti_vigili-1946551.html

Anonimo ha detto...

Non bisogna mai rassegnarsi. La prima mira del nemico in disfatta è che non ci si accorga della sua sconfitta incipiente. Che si trascuri qualche dettaglio che potrà rivelarsi fatale e rovesciare le sorti già decise della battaglia.
Invece non bisogna trascurare niente, tanto meno la denuncia delle spie.
Visto il nuovo assessore al bilancio della raggi?
Il procuratore de dominicis, a quanto pare.
Tonelli, l'invasione delle scimmies la vogliono gli amici del tuo datore di lavoro, immagino che tu lo sappia. Oggi ne sono arrivato 84000, se non vendono cesti di bambù, non spacciano e non bivaccano all'ater, cosa pensi ci si possa fare, il Dixan?

Anonimo ha detto...

Nel voto locale merkel superata dall'estrema destra.
Ciao ciao ue, ciao ciao.
Mai rassegnarsi tonelli, la verità è autoeffusiva, e meglio di un tornado.

Anonimo ha detto...

giardini intorno al monumento, arsi dal sole. il parco del colle oppio dirimpetto che è una fogna con barboni che defecano ovunque.....appena si esce dalla metro colosseo, un ignobile bar spenna turisti....acchiappini che vendono biglietti raddoppiati.....ma di che stamo a parlà? ancora che credete a sti ciarlatani di politici....il degrado ignobile di questo monumento mondiale è l'immagine di questo paese alla deriva

Anonimo ha detto...

Devo dire che pero I turisti ci si fermano a vedere queste opere d arte spray o a mercanteggiare col bancarellaro...

Anonimo ha detto...

E va bè ma pure questi devono magnà , no ? Sempre meglio che andà a rubà o a spaccià

Anonimo ha detto...

Veramente un quadro disgustoso.
Qualcuno ha centrato il problema:
- menefreghismo e ignavia collaudata delle istituzione (tanto lo stipendio del dipendente comunale, campione dei collo girato dall'altra parte cmq arriva il 27);
- maggioranza cittadini scende da casa entra nel SUV coi vetri oscurati e si infila in ufficio coi vetri oscurati...quindi occhio non vede cuore non duole, salvo quei pochi "strani" che vanno in bici o piedi-bus offesi dall'orrore ma per lo più rassegnati e impotenti
- ormai i nipotini e i nonni non vanno più all'ottocenetsco parco pubblico (Colle Oppio) la cui funzione è pertanto cambiata come ben sanno le elite dirigenziali catto-camorriste in cagatoio -camera di decompressione per le recenti importazioni di carne disperata dal mondo.
- NON C'E' PIU' NIENTE DA FARE, ROMA FA VERAMENTE SCHIFO.

Anonimo ha detto...

Tutto giusto in questo articolo per carità.
però si predica bene e si razzola male???
Avete visto che al minuto 1:49 il "video reporter" in motorino passa col semaforo pedonale rosso mancando di poco due pedoni?
Vogliamo fare denunce serie oppure il fatto di denunciare gli altri autorizza a farsi i ca... propri?

Anonimo ha detto...

Ma come? La Raggi non aveva fatto l'ordinanza per multare tutti gli abusivi?
P.s. ottima idea quella di appoggiarla in campagna elettorale. Siete dei veri fenomeni

ShareThis