I rinnovati giardinetti di Piazza Ragusa e quegli strani cartelli anonimi...

28 febbraio 2013

Hanno da poco sistemato i giardinetti di Piazza Ragusa, bene bravi bis. Tredicine ci si fa pubblicità, dice che è merito suo. Vabbeh...
Ma ecco che spuntano strane recinzioni di plastica, con stranissimi cartelli, non firmati. Chi li ha messi mi chiedo innanzitutto? Il Municipio, il Comune, qualcuno di passaggio?
E poi parliamo del merito di questa follia: io che non sono né bambino né anziano che male faccio se mi siedo su quelle panchine? E poi si parla di persone non autorizzate... ma autorizzate da chi, in base a cosa? Siamo al delirio. 

13 commenti | dì la tua:

Andrea2001 ha detto...

No, non siamo al delirio ma alla disperazione. Vivo vicino a piazza Ragusa e posso testimoniare che è un luogo di degrado assoluto frequentato da barboni e squilibrati, non ci porterei mai i miei figli.

Non mi sorprendo che qualcuno
o abbia affisso quel cartello.

Anonimo ha detto...

Detti barboni saranno pure brutti a vedersi, ma non hanno mai dato fastidio a nessuno... il perbenismo, quello sì che miete vittime!

Andrea2001 ha detto...

A me da fastidio vedere persone in stracci ACCAMPATE con tutti i loro bagagli in una piazza pubblica. E sinceramente mi permetto di dubitare della loro stabilità mentale.

Preferirei che queste persone fossero gestite diversamente dallo stato, con centri di accoglienza adeguati.

Questo è perbenismo? ok sono perbenista allora :-)

Anonimo ha detto...

Io chiedo all'anonimo delle 2.19, se lui porta i suoi figli o va con un amico ai giardinetti e si siede nella panchina accanto al perdigiorno di turno che sta li con le sua roba? Nessuno criminalizza nessuno, i perbenisti sono altro, queste persone vanno aiutate, in maniera adeguata, altrimenti se uno decide di ubriacarsi in mezzo alla strada e ledere la mia libertà di stare in un giardino pubblico in tranquillità, ben vengano pure le catene e i lucchetti e quanto altro non è solo un problema di Bellavista.

Anonimo ha detto...

Ma indipendentemente da quanto vi diano fastidio i barboni e da quale sia il degrado della zona (che non conosco): pensano davvero che quel cartello riuscirà a fare qualcosa?
Cioè, scrivere anche "vietato l'ingresso ai barboni" serve a qualcosa se poi nessuno controlla?
Un "filtro" del genere può essere legittimo o meno e possiamo discuterne per ore, ma non è oggettivamente RIDICOLO?

Andrea2001 ha detto...

Ma certo che è ridicolo ed inutile! quello che volevo sottolineare è che la gente si sente disperata ed abbandonata per questo ricorre a queste soluzioni.

pizzardone ha detto...

Ma perché questi anti-perbenisti non se li portano dentro casa LORO i barboni, gli zingari, i cartelloni, i coatti, quelli che "sono solo un po' sbronzi" ?
Pigiare sulla tastiera è un conto, pensare col cervello è un altro

Perbenista ha detto...

Quanto durerà questo 'decoro'? Ahimè in breve sarà brutalizzato da incivili, compresi bambini e anziani, che lo ridurranno agli standard cui sono abituati. Certo, quel cartello è inutile: anche mezzi ben più 'potenti' servirebbero a poco se il degrado dilaga appena fuori dalla catenella. No, nessun delirio. Piena solidarietà a Andrea2001.
Un perbenista

(mi era sembrato che nelle motivazioni di questo blog ci fosse lo stesso 'perbenismo'..

Anonimo ha detto...

A Roma ci hanno così abituati, avvezzati alla mediocrità, allo schifo che ci spacciano per straordinario quello che è ordinario. Questa piazza, questo spazio, come Piazza Re Di Roma, hanno subito non una riqualificazione ma una "ordinaria manutenzione". Sistemare la pavimentazione, mettere un adeguato impianto di illuminazione, sistemare il verde e gli impianti, predisporre una area ludica per bambini e una area cani è il minimo sindacale che un cittadino ha il diritto di pretendere dalla propria amministrazione!!!
SVEGLIA!!!!!!!

Anonimo ha detto...

A proposito di cartelli , a Piazza Re di Roma il Dipartimento X Politiche Ambientali ed Agricole - Servizio Tecnico Aree Ludiche- Servizio VI - ha apposto dei cartelli che oltre che indicare che l'uso delle attrezzature ludiche sono sotto responsabilità dei genitori, VIETA, e intima che non sono ammessi cani nel raggio di 100mt dalle attrezzature giochi per bambini. La suddetta piazza, per chi non la conosce, ha un diametro che non arriva a 100 mt, quindi io a passeggio con il cane al guinzaglio non potrei neanche lambirla.

Saluti

Anonimo ha detto...

Condivido quanto sostenuto da Andrea 2001

Anonimo ha detto...

No fate schifo voi..non i barboni..dettate legge su tutto e tutti state 24 ore 24 a quella area cani incuranti di chi deve entrare poi non ne parliamo della Ciccio ma obbesa che sta li buttata senza una vita...incurante di se stessa e del suo cercare di dimagrire mal riuscito.. Paiamo poi dell omino omogofobo che con il suo diciamo...io sistemo l area cani dice lui...no no no..tu detti legge e basta maledetto senza arte ne parte.. Poi ce l ultimo omino in significante..quello che non e che sta 24 li ma 36...ma vai a scopare .

Vi odio tutti AAA e ricordare la troietta succhia cazzi bangladino biondina. Li trovate tuttii si 4 schifosi senza arte ne parte...non c e li ho c . I cani ma devo fermare sto sistema oltraggioso che loro stanno creando... Buonanotte da green cat

Anonimo ha detto...

Ne so chi sei te che scrivi sempre...ma non e che te sia l effimero della bellezza..no. Hai il gusto della moda o vestire ti credi il capo dell area cani...sei solo uno sfigato io da donna mi fai repulsione..sei bruttissimo giudichi tutto e tutti sembri più barbone te che l oro Pirelli..che ti hanno fatto praticamente nulla.
Concludo dicendoti che combatterono contro di te e il tuo assurdo co trollare quel regime d dittatura che t sei creato nella tua stupida e perversa malata testa tua..

ShareThis