La nuova pubblicità televisiva della Smart. Solo un aggettivo: vergognosa!

27 febbraio 2013

Chi piglia i mezzi pubblici è uno sfigato. Chi usa la Smart posteggiandola nei luoghi più allucinanti, sulle strisce, sui marciapiedi, mettendosi di traverso con il muso all'infuori come fosse uno scooter, sulle aiuole, davanti ai cassonetti, davanti agli scivoli per gli handicappati invece è un figo. A Roma, l'azienda Smart lo sa bene, l'utilizzo della Smart è qualcosa di patologico. Chi acquista questa orripilante macchinetta è da considerarsi alla stessa stregua di chi compera SUV di cinque metri: un acquisto fatto con l'obbiettivo di delinquere, prima o dopo, sfruttando da un lato le grandi dimensioni, anomale, e da un lato le piccole, altrettanto anomale. Non è un caso se una sola concessionaria Smart, quella sul Raccordo Anulare, a Roma vende (vendeva, si tratta magari di dati pre-crisi) più Smart di tutte quelle che si vendono nell'intera Francia. E questa pubblicità alimenta ancor di più inciviltà e odio sociale. Come abbiamo dimostrato mille volte su questo sito è pieno di Smart che bloccano i mezzi del trasporto pubblico a causa della loro prepotenza e prevaricazione della sosta. Auguriamoci che la pubblicità si trasformi in un autogol!

31 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

dopo la guerra civile, dopo, quando si sarà ricostruito il paese e gli italiani, quando ci sarà un corpo di polizia degno di questo nome, una rete di mezzi pubblici efficiente e un arredo urbano decoroso le smart non serviranno più

Anonimo ha detto...

Invito Roma fa Schifo a scrivere alla Smart o alla Mercedes e chiedere loro in quali paesi venga distribuita questa pubblicità, tanto per sapere se la ritengono adatta a un target globale o se l'hanno sviluppata appositamente per un mercato "latino"

Massimiliano Tonelli ha detto...

Credo che tu possa risponderti da solo...

Anonimo ha detto...

sono assolutamente convinta che tra i proprietari delle smart ci siano sicuramente persone civili così come nei mezzi pubblici ci siano situazioni migliori, ma è altrettanto vero che chi usa la smart a Roma e la parcheggia nei modi peggiori è facilitato dalla completa e assoluta assenza dei vigili e dell'amministrazione comunale che in ogni quartiere lascia questa città in balia di persone incivili le stesse che lasciano le macchine sulle striscie pedonali o in 2° e 3° fila senza preoccuparsi di niente, stessa situazione nei mezzi pubblici: ritardi spaventosi, superaffollati, sporchissimi, senza controlli, e colmi di borseggiatori specie quelli nel centro e anche qui tutto lasciato al caso!speriamo che il nuovo presidente faccia qualcosa. e per spezzare una lancia a favore dei pubblicitari, hanno semplicemente preso come esempio una città sporca e con persone incivili magari simile a Roam? che colpa ne vuoi devono pur mangiare no?!

Anonimo ha detto...

Parlo da romano, orgoglioso guidatore di Smart e civile.
Purtroppo TUTTI conosciamo la situazione romana. TUTTI sappiamo quanto sia impossibile trovare un parcheggio. Tutti cerchiamo di autoaiutarci per vivere meglio in questa giungla che è Roma. C'è chi lo fa infrangendo la legge e prevaricando gli altri, e c'è chi lo fa comprandosi una Smart pur di non dover girare per ore e ore in cerca di un posteggio (o per non essere costretto a dover lasciare l'auto in doppia fila).
Io NON parcheggio su strisce, davanti le aiuole, sui marciapiedi, etc etc. Mi capita però di parcheggiarla "come fosse uno scooter", e trovo che in determinate situazioni sia SACROSANTO. Non mi permetterei mai di parcheggiarla così in situazioni "rischiose", ed infatti non ho mai bloccato autobus, arrecato danni o disagi. Perché lo si può anche fare in maniera intelligente.
La Smart potrà anche sembrarvi una macchina orrenda (per me non lo è, da quando la ho), ma in una città come Roma è OVVIO che vengano vendute più Smart di tutta l'intera Francia, OVVIO! E la colpa non è di quelli che la comprano, ma di chi ci gestisce. Cerchiamo di non fare di tutta l'erba un fascio, e cerchiamo anche di metterci nei panni degli altri, perché sono certo che CHIUNQUE avesse la possibilità di guidarne una la posteggerebbe "come fosse uno scooter".
In una città come Roma questo spot è più che legittimo, io i mezzi non li prendo da circa 8 anni proprio perché mi fanno ribrezzo. Ho vissuto per un periodo a Londra e lì non mi sognerei mai di comprare una Smart perché non ne avrei bisogno, i mezzi funzionano bene e non ho la nausea nel prenderli.
Sono con voi in toto, ma questo articolo è decisamente esagerato.

Anonimo ha detto...

Volgare; non mi stupisce più di tanto. D'altra parte cosa aspettarsi dal mondo della comunicazione pubblicitaria automobilistica che non si perita di adoperare- non ricordo per quale auto - lo sconcertante ossimoro di: suv da città?

Anonimo ha detto...

I mezzi non passano e fanno ribrezzo proprio perché al posto delle preferenziali ci sono sfilze di smart posteggiate. E' un cane che si morde la coda, ma non si capisce perché dovete vincerla voi. NON SI CAPISCE

Massimiliano Tonelli ha detto...

ANCORA CON STI VIGILIIIII????? Sono sei anni che ripetiamo la stessa solfa e ancora non avete capito?

Il problema non sono i vigili. Sono stato millanta volte a Londra e non ne ho visto manco uno. Ma lì, ad esempio, è tutto videosorvegliato e nessuno si sogna di posteggiare fuori posto. Inoltre c'è un arredo urbano che IMPEDISCE di sostare dove non si puo'.
A Londra non compreresti una Smart non tanto perché funzionano i mezzi pubblici (in realtà è pieno di zone non servite e una vetturetta fa comodo a tutti), ma perché c'è una politica della sosta che ti disincentiva a farlo: sotto casa non hai posto gratis, a lavoro non hai posto gratis, se fai cazzate (o parcheggi come uno scooter con 10 cm di musetto fuori, potenzialmente mortali di chi passa amico mio) la multa scatta all'istante perché ogni angolo è sorvegliato da una telecamera che dietro ha un agente. ..

Adriano G. V. Esposito ha detto...

> e trovo che in determinate situazioni sia SACROSANTO


È illegale. Mi spiace solo che non ti facciano la multa ogni volta che lo fai.

PS Non autodefinirti civile

Adriano G. V. Esposito ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Adriano G. V. Esposito ha detto...

Comunque, chi vuole aggregarsi qui è il benvenuto:

https://www.facebook.com/smart.international/posts/146368625526733

Anonimo ha detto...

@Anonomino che dice: "TUTTI sappiamo quanto sia impossibile trovare un parcheggio".
Ma dove c'e' scritto che una città deve fornire parcheggio per ogni singolo automobile?? Non capisco perché i romani pretendono un posto parcheggio per strada IN UNA CITTA' (non stiamo parlando di un villaggio o un paesino).
Ma hai mai girato il mondo? Hai mai visto come funziona in altre città? Io vivo a NYC da anni e ti assicuro che non c'e' un posto per strada per tutte le macchine, e se devi proprio portare la macchina in città, spesso passi 30 minuti a cercare un posto o spesso finisce nei garage a pagamento (e non si parcheggia a cazzo di cane/illegalmente come fate a roma) … ma qui nessuno si lamenta.
I romani hanno una percezione distorta della realtà e hanno un senso di "entitlement" che fa schifo.

Massimiliano Tonelli ha detto...

Analisi impeccabile. PERCEZIONE DISTORTA DELLA REALTA' & ASSURDO SENSO DELL'ENTITLEMENT

Anonimo ha detto...

Qualche tempo fa una elegante signora con la propria Smart balza sul marciapiede davanti a me e al mio cane.
"Signora, mi scusi, 10 metri più indietro c'è un garage..."
"Embè... Ho il biglietto ad invito per l'Opera, le pare che pago il garage..." (nella sua disarmante logica, evidentemente, doveva essere tutto gratuito fino in fondo).
Ecco, aver a che fare con gente così è tutt'altro che raro. Ed è deprimente.

Anonimo ha detto...

ma vi sentite? sembra che Roma faccia schifo per colpa di quelli che hanno una smart.. ma per favore!
"al posto delle preferenziali ci sono sfilze di smart posteggiate" ora solo le smart vengono parcheggiate in doppia fila? aoh, ma veramente dite?
ci sono INDUBBIAMENTE persone incivili che guidano la smart, ma la stragrande maggioranza della macchine in doppia fila sono proprio le altre, anche perché le smart trovano molto più facilmente posteggio.
Adriano, tu comprati una smart e poi ne riparliamo. Stanne certo che nel momento in cui cominceranno a fare le multe non ce la metto più così, ma vedo un enorme differenza tra quelli come me che lo fanno e quelli che lasciano l'auto in doppia fila.

Io non vivo in centro, e neanche all'Eur, vivo fuori il raccordo anulare ed ho il bisogno di una macchina per arrivare in centro. Pur di non lasciare l'auto in doppia fila mi faccio centinaia di metri a piedi (se non km) proprio perché Sì, sono civile e mi ci definisco senza problemi, anche se a volte, quando la strada è larga e non do fastidio, la parcheggio per verticale.
Vi ripeto, montate in una smart, girare per decine di minuti in cerca di parcheggio, e poi quando ne trovate uno per verticale evitate di mettercela. Voglio proprio vedervi! Tutti bravi a parlare, poi voglio vedere quando vi ci trovate nelle situazioni.

Anonimo ha detto...

Prendersela con chi possiede una Smart significa non centrare il problema (allora parliamo anche degli scooter che impazzano per le strade e per i marciapiedi).
Il punto è che questa reclame svilisce un servizio pubblico! Di sicuro i nostri autobus/metro hanno grossi problemi, ma trasporto pubblico significa più sicurezza stradale, meno inquinamento, più spazi pedonali etc.

Anonimo ha detto...

Un po' di elasticità, suvvia. È ovvio che il problema non sono - solo- le Smart. In questo caso costituiscono uno spunto di discussione, tutto qua.

Anonimo ha detto...

La colpa, a mio avviso, NON è della Smart, ma dei Romani che la guidano e parcheggiano, e di più dei vigili che NON VIGILANO! Questo problema non esiste in altre città europei.

riccardo ha detto...

10'000 € per una macchina piccola e rumorosa... Ed è ovviamente la 2a macchina di famiglia, perchè ha solo 2 posti (ma farvi uno scooter a 'sto punto no?)
poi se difendete il parcheggio perpendicolare al marciapiede: io abito fuori dal raccordo ed ogni giorno arrivo in centro (12 km) in bici. Ebbene non potete neanche immaginare quanto sia letale per chi è obbligato a viaggiare a destra una macchina che sporge, in parte o completamente

Odisseo ha detto...

Indubbiamente il più brutto spot pubblicitario di sempre: disgustoso e diseducativo. Auguro alla Smart i peggiori insuccessi commerciali.
E ricordate l'adagio: quando vedi una smart dagli un calcio sullo sportello, il proprietario sa perché.

Anonimo ha detto...

Tonelli,scusa, ma quando dici che a Londra non ci sono Vigili(cosa non vera) ma gli illeciti vengono sanzionati stai dicendo la stessa GIUSTA cosa che dicono gli altri: io voglio che gli incivili vengano DEFLORATI che lo faccia un vigile, un tizio dietro un monitor o gli alieni non me ne frega una beneamata mazza. Una volta che sarà impossibile parcheggiare a membro di canide, voglio vedere si i ROMANI si interesseranno alla qualità dei mezzi pubblici.

Anonimo ha detto...

C'ha le scarpe de Paciotti e le tiene sul cruscotto.
http://youtu.be/yPvwxp3Rl3k

Anonimo ha detto...

Tonelli,scusa, ma quando dici che a Londra non ci sono Vigili(cosa non vera) ma gli illeciti vengono sanzionati stai dicendo la stessa GIUSTA cosa che dicono gli altri: io voglio che gli incivili vengano DEFLORATI che lo faccia un vigile, un tizio dietro un monitor o gli alieni non me ne frega una beneamata mazza. Una volta che sarà impossibile parcheggiare a membro di canide, voglio vedere si i ROMANI si interesseranno alla qualità dei mezzi pubblici.

Anonimo ha detto...

Tonelli se i vigili non lavorano in strada chi ti dice che lavoreranno dietro ad un monitor?

Anonimo ha detto...

Infatti le auto in doppia fila non le sanzionano neanche se ci vanno a sbattere figurati se alzano il culo da dietro un monitor. Interessante quaste discussione, poi arriva lo scemo di turno che parte da una smart e arriva a dire che il problema sono gli scooter, c'è sempre lo stupido...

Anonimo ha detto...

Pazzesco! In un paese normale se un creativo provasse a proporre una merda di pubblicità del genere lo mandarebbero a pulire i cessi. Invece in questo paese di subumani con il cervello bruciato dai gas di scarico a molti sarà sembrata persino simpatica! Qui per risolvere il problema c'è da sperare che la crisi lasci la gente senza neanche più i soldi per fare benzina.

Anonimo ha detto...

Complimenti alla civiltà di Odisseo. Dove arriveremo..

odisseo ha detto...

Perche' tu non la picchi tua moglie quando torni a casa?
Ma forse l'ipebole e' troppo difficile da cogliere ...
E comunque, dopo aver assistito innumerevoli volte a scivoli per disabili, striscie e passaggi pedonali occupati da Smart, mi chiedo di quale civilta' parli.
A la guerre comme a la guerre.

Anonimo ha detto...

non serve attuarle certe cose, basta anche solo pensarle. e pensarle ad alta voce talvolta equivale a mettere il tarlo nell'orecchio di qualcuno. tu non lo farai, qualcuno ora invece la prossima volta ci penserà due volte, "tanto non mi vede nessuno"..
e ti ripeto: sono SOLO le smart che occupano passaggi pedonali, strisce e rampe? non mi sembra proprio. sono sia le smart che le altre auto, mi sembra ovvio, quindi basta far passare quelli che hanno una smart come la sola rovina della città.

Anonimo ha detto...

La smart è un pezzo di plastica guidato da spacciatori assassini, rinchiudeteli in gattabuia al più presto.

Anonimo ha detto...

è colpa di quella feccia che le guida le smart, ragazzetti arroganti delle bische sempre in tuta che sorpassano a sinistra e parcheggiano sui marciapiedi, delle patenti comprate con poche centinaia di euro, della mentalità da videogioco per cui ci si sente sempre in diritto di ledere i diritti altrui senza timore di conseguenze. Il problema, signori miei, non sono i vigili, che poveracci si trovano a che fare con questi malviventi, ma la marmaglia che gira per strada...

ShareThis