Luca Montuori. Come farà un professionista in gamba a stare in una Giunta di imbroglioni?

6 marzo 2017
La prima considerazione, a dispetto del titolo, è positiva: Luca Montuori - il nuovissimo assessore all'urbanistica - è una figura di qualità, di buon livello, competente e lucida. Molto lucida. Si tratta, intendiamoci, come al solito dell'ennesimo ripiego: nessuno vuole venire a lavorare per una banda di scappati di casa e allora, anche questa volta, come per l'assessore al bilancio, si è dovuto ricorrere a figure interne alla squadra e Luca Bergamo - forse l'unica figura della squadra dotata di esperienza e raziocinio, non sempre ben riposte - è riuscito ad imporre un suo uomo. Per fortuna si tratta di un uomo di buona caratura e questo lo dobbiamo sottolineare. Di buona caratura vera, non come Berdini che aveva una reputazione altissima a dispetto della verità. "Lavora già con noi e abbiamo avuto modo di testarne l'affidabilità" ha detto la Sindaca. Affidabilità, beninteso, non qualità. Quella viene al secondo posto nell'ottica dei Cinque Stelle. Al primo posto essere affidabili, fedeli, possibilmente un tantinello plagiati dalla mentalità malata di questo nuovo partito troppo affine ad esperienze poi drammatica già viste una novantina d'anni fa; la qualità e il merito vengono dopo.


Di Montuori ci ha sempre affascinato un video del 2011 a margine della Biennale dello Spazio Pubblico in cui mette insieme una serie di elementi così impopolari e straordinariamente lucidi da averci fatto scattare in piedi ad applaudire.

Sentite che spettacolo quando descrive la "partecipazione" ovvero la foglia di fico che le amministrazioni utilizzano per non decidere, o per decidere male, o per scaricare la colpa. Montuori spiega che far partecipare i cittadini non significa far scegliere a loro cosa bisogna fare nello spazio pubblico (altrimenti ti chiedono sempre aree cani e panchine!), ma convincerli e fargli capire che quello che vuoi fare tu è corretto.

Siamo esattamnete agli antipodi della patetica e pericolosa demagogia pentastellata che negli ultimi mesi ha infettato una città già largamente malata.
In questi 8 mesi l'amministrazione Raggi ha dimostrato di essere totalmente buona a nulla, ma capacissima di imbrogliare i cittadini, di trattarli da bambini deficienti, di avere mille frecce al proprio arco per raggirarli, intortarli, ingannarli. La vicenda dello Stadio della Roma, un autentico imbroglio in tutto e per tutto, è emblematica. Ma sono emblematici anche gli scandali del Parcheggio di Via Giulia (con la copertura abbandonata), la vergogna delle Torri dell'Eur, l'assurda modifica della delibera sulla ex Fiera di Roma. Dovunque imbrogli, dovunque menzogne, dovunque bugie contando sul fatto che tanto nessuno capisce. 

La domanda dunque che ci si deve porre salutando la nomina di Montuori e esultando per aver perso una figura inquietante come quella di Berdini avendo guadagnato un professionista serio è la seguente: nominando un urbanista come si deve e non una figura folkloristica come Berdini i Cinque Stelle hanno deciso che se la smetteranno di imbrogliare oppure un tipo serio come Montuori ha deciso di vendersi o magari di svendersi a degli imbroglioni? Lo capiremo dai primissimi atti. Speriamo di poter assistere ad una svolta radicale rispetto agli scempi degli ultimi mesi. 

47 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Roma ha bisogno di modernità. Le immense periferie disastrate, da quelle che arrivano ai margini di Guidonia e Tivoli a quelle che lambiscono Mentana e Monterotondo fino a tutto il litorale devastato dall'edilizia senza senso, vanno riqualificate.
E solo costruendo nuovi edifici alti, avveniristici, all'avanguardia del design mondiale, che creino qualità architettonica e costituiscano un polo di attrazione di per se', sarà possibile far risorgere quelle lande desolate dal disservizio che le attanaglia, dare un futuro alla città e ricavare molte risorse per restituire decoro alla città vecchia (le semiperiferie che circondano il centro monumentale) oggi in fase di visibile degrado fisico. Una, cento, mille operazioni come quella di Porta Nuova - Porta Garibaldi a Milano poissono ridare vita a Roma, gli spazi ci sono. Ci sarà anche il coraggio ?

Anonimo ha detto...

concordo, ma non c'è solo Milano : c'è anche e soprattutto Londra, ciuttà che negli anni 80 era in pessime condizioni ed è rinata clamorosamente proprio con un coraggioso programma di riqualificazione edilizia che oggi la rende anche una meta turistica di primissimo livello proprio per i grattacieli edificati da allora.
Ma qui applaudiamo progetti sostituiscono 3 torri con 18 palazzine da 7 piani, come faranno a capire che stanno spingendo la città in vicolo cieco, anziché verso il rilancio possibile ?

Anonimo ha detto...

Ogni volta che vengo a Roma penso due cose opposte: da una parte penso Romafaschifo e questo è Terzo Mondo, dall'altra parte penso che Roma ha un potenziale ENORME che deve ancora cominciare a tirare fuori, oltre ad essere comunque la città più bella del mondo, punto e basta. Speriamo nel lavoro del nuovo assessore, o come si dice dalle mie parti, sperém.
Suggerimento per il neo-assessore: partire da cinque o sei tram radiali lungo il percorso dei quali rifondare l'arredo urbano e la MANUTENZIONE dello stesso.

Anonimo ha detto...

Non scherziamo: Roma vuole una rassicurante decrescita! Non tradiamo un mandato elettorale che anela il terzo mondo please.

Anonimo ha detto...

L'ho avuto anni fa come professore ed è una persona valida e con un occhio non solo attento all'estero e ai progetti moderni, ma anche alle nostrane e capitoline architetture di eccellenza del passato (Ridolfi, Moretti, Libera ecc).

Dopo l'attentato terroristico-demagogico alle torri di Libeskind è arrivato in me uno sconforto enorme e una scarsa fiducia che Roma possa liberati della palude.

Spero vivamente che Montuori possa, sulle orme di Caudo, portare attraverso grandi progetti e riqualificazioni la modernità (sull'esempio di Milano, Parigi, LONDRA) in questo cesso di città che si inginocchia e viene stuprata regolarmente dai vari caltagicakka&Co.

Anonimo ha detto...

Non seguire le orme di Caudo ma fare cose giuste per la città.

Anonimo ha detto...

Ormai è lo sbrocco sdoganato.
Non quello che vogliono i cittadini, o per carità, questi buzzurri che chiedono una città vivibile con banalità come le panchine per sedersi, pulizia, le aree per cani onde evitare di condividere il prato col doberman, e simili quisquilie.
No, il cittadino è un povero servo, che vota pro forma, e deve lasciar decidere all'urbanista come buttare i suoi soldi in qualche mega progetto di nessuna congruenza con le necessità effettive della città.
Eliminate gli assessorati efatevi mandare direttamente da Caltagirone la lista della spesa, e più veloce, più onesto e meno "amici miei".
E così al governo, dove si ritrovano seduti personaggi inquietanti e privi di orientamento, che per "il bene dei cittadini" ai cittadini ignoto, fanno esattamente il contrario di quello che i cittadini vogliono.
Tipo, è di oggi, demolire ulteriormente le garanzie sul lavoro, imbarco regolare di immigrati per eliminare la clandestinità direttamente con la sostituzione etnica, e avvio di una unificazione giurisprudenziale che sarà la fine di ogni reale diritto.
Non ci sono più gli elettori sovrani, bensì mminori eterni in preda ai badanti artigliati degli interessi "superiori".
Altro che fascismo.

Anonimo ha detto...

Caro commento qui sopra il mio, hai detto delle cose giuste ed interessanti, ma non ho capito esattamente cosa intendi per "sbrocco sdoganato".

Anonimo ha detto...

Lasciatela lavorare ...Tanto dovete attendere altri 3 anni. Peccato per voi.

Anonimo ha detto...

Già. Peccato per Roma e per chi ci vive.Parlo di quelli che la vorrebbero vedere più vivibile e civile.

Anonimo ha detto...

Io non lo so se taluni assessori attuali sono incompetenti o cretini, eentrambe le cose. Ecco un recente esempio: per combattere l'evasione tariffaria su bus e tram romani, l'attuale assessore voleva trasferire, su base volontaria, un po' di gente dagli uffici a fare controlleria. Nessuno lo ha voluto fare. E grazie al cazzo: se non dai incentivi economici, chi cazzo lascerebbe lo scaldare la sedia per andare a combattere i portoghesi?! Ma cazzo, ci vuole tanto a capirlo?! Lo puoi fare anche senza incentivi ma, siamo alle solite, solamente con un sistema duro che lo imponga, tipo: "lei da domani non scalderà più la sedia, ma andrà a fare controlleria. In caso di proteste, sarà immediatamente licenziato/a". Ma chi "governa" oggi non ha questi poteri, quindi delle due l'una: o offri incentivi economici a 'sti quattro fancazzisti raccomandati, o non te lo andranno mai a fare. Questo è il punto.

Anonimo ha detto...

Ma infatti non li definieri imbroglioni, bnsì cretini ed incompetenti da strapazzo.

Anonimo ha detto...

Che poi, anche se gli offrissero incentivi economici, sicuramente quegli altri teste di cazzo chiamati sindacati farebbero una rivoluzione per opporsi a questa orrenda indecenza. Altre corporazioni da strapazzo che andrebbero eliminate.

Anonimo ha detto...

Non si è mai sentito nell'universo che un professionista possa essere di qualità senza essere affidabile.
Invece i "moderni" si rivolgono all'eccellente inaffidabile idraulico, l'eccellente inaffidabile medico, l'eccellente inaffidabile avvocato, l'eccellente inaffidabile ingegnere poi te lo raccomando, specialmente per i viadotti in Sicilia.

Anonimo ha detto...

Per farvi passare ogni voglia di contemporaneità parossistica, sperimentate un pomeriggio intero tra i cubi di cemento e i cavi d'acciaio della Defense.
Se resistete alla voglia di buttarvi nella Senna, quando tornate a Roma vi precipitate per una settimana sulla panchina in doghe di legno verniciato nel prato davanti al nasone in ghisa, a leggere il giornale con un cornetto con la crema, senza più grilli (ops) per la testa.

Anonimo ha detto...

L'assessore all'urbanistica di veltroni. ...
Quello che presumibilmente avrà approvato il progetto della metro C. ...
Niente, altro che sbrocco sdoganato (la follia che si fa apodittica e si mette pure a dar lezioni), è il tunnel degli orrori, come ti giri vedi solo pd e caltagirone.
Prepariamoci a metro D. L'artista ce lo impone.
Intanto studia il modo per "aggirare i vincoli" della soprintendenza- a' modernità è fatta così, scapestratella.

" Quella di Veltroni fu una stagione meravigliosa per l’architettura. Ero un consulente dell’unità operativa inferiore del dipartimento urbanistica". Ricorda con entusiasmo il suo impegno di consulente nella giunta Veltroni, il neo assessore in una intervista al Messaggero. E proprio nella gestione delle politiche urbanistiche della Capitale bisognerebbe, secondo Montuori, riprendere l'impostazione di Veltroni."

Anonimo ha detto...

avanti n'artro

Anonimo ha detto...

Mah, insultare la Giunta capitolina con l'epiteto di "imbroglioni" , non è da querela, oltre che un tantino maleducato ?

Anonimo ha detto...

continui a scrivere boiate
tiri sempre fuori sta storia di tor di valle come se senza uno stadio non si potesse risolvere una situazione di degrado. consumare il poco suolo libero che è rimasto intorno a roma x fare un cazzo di stadio
ti levano il giocattolo dello stadio della roma e tu sbraiti e frigni come un bambino di 2 anni.
ma la tua mente contorta e priva di fantasia ci arriva a concepire qualcosa di più utile per tutti e non solo per i tifosi e ci arriva a capire soprattutto che ci sono altre priorità?
un enorme parco con orti non sarebbe più bello, visto che a roma di stadi ce ne sono già 2?
come tutti i tifosi anche tu sei inconsapevole che se la sua squadra vince o perde non cambia nulla nella tua vita di merda; cambia forse per gli 11 miliardari che stanno in campo che guadagnano soldi in più mentre te magari fatichi ad arrivare a fine mese , vivi magari pure in affitto e ti fai le seghe, quando invece i tuoi idoli hanno megaville ,si scopano le donne più belle e hanno le macchine più belle mentre te magari vai in giro con un catorcio e ti devi pagare il mutuo e sei cosi demente che x quegli 11 ti ci scanni pure a morte quando a loro di te non glie ne frega nulla; almeno se questo stadio di libeskind fosse una bella costruzione , ma veramente schifo esteticamente e quei grattacieli sgembi sembrano 3 telefoni satellitari. un vomito assoluto

Anonimo ha detto...

Piazza Gae Aulenti a Milano è un sogno...un pomeriggio d'estate vi ho visto bambini giocare rincorrendosi nelle basse fontane...io vorrei qualcosa del genere a Roma. Se passate a Milano fateci un giro e poi mi dite, non sarà decrescente ma è proprio bella.

Anonimo ha detto...

Ma non sarebbe logico e dovuto mostrare il suo programma, progetto, desideri per la città così miserabilmente ridotta e abbandonata? Quello sì che potrebbe darmi degli strumenti per poterlo giudicare. Che cavolo ha intenzione di fare?

Anonimo ha detto...

Concordo con anonimo lombardo ,sarebbe bello cominciare con alcune linee radiali di tram e la riqualificazione estetica dei percorsi interessati.Si potrebbe avere un effetto virtuoso a catena, sperem.

Anonimo ha detto...

"Caro commento qui sopra il mio" è veramente carino. Ci sono veramente dei poeti fra i commentatori, o forse fra le personalità multiple di Tonelli.

Fracatz ha detto...

anche i sacrestani lo sanno che senza li sordi nun se cantano messe
e li sordi se li so' già pappati in precedenza, mo' a voi romani nun ve resta che pagà i 18 miliardi de buffi ascritti sul vostro gobbo

Anonimo ha detto...

Sì, siamo d'accordo, ma se "nun c'hanno sordi", allora è inutile parlarne. Che poi, io dico: nun c'hanno sordi? Bene: cominciassero ad imporre ai vigili urbani di multare a raffica chiunque viola il Codice della Strada qui a Roma, senza nessuna eccezione; cominciassero a combattere l'evasione tariffaria su bus e tram in modo serio: Roma diventerebbe il comune più ricco d'Italia in meno di un anno.

Anonimo ha detto...

Dicono sia una persona brava e competente.

Vediamo quanto dura...

Anonimo ha detto...

E certo che non lo sapete, uno a Londra non ci va per vedere il Tower Bridge, Buckingham Palace, l'Abbazia di Westminster e tante altre opere d'arte, non capite nulla!
Uno a Londra ci va per vedere i palazzi a vetri! XD
AHAHAHAH... che me tocca legge, povero me...

Anonimo ha detto...

Uno a Londra ci va per vedere i palazzi a vetri!

la tua è una osservazione apparentemente sensata... ma le cose moderne col tempo diventano classiche e acquistano un valore. Probabilmente nessun romano antico sarebbe andato a Verona a vedere l'arena al momento della costruzione, perché altro non era che uno dei tanti stadi esistenti. Lo stesso accade per lo Shard , uno dei tanti palazzi a vetri esistenti. Ma che, appunto, è diventato luogo di attrazione.
Le periferie, caro mio, non avranno mai flussi turistici e di denaro se non vi si realizza qualcosa che attiri il turista, che altrimenti resta confinato in centro.

Anonimo ha detto...

La metro D sarebbe una follia ?
una capitale nazionale e mondiale con 3/4 milioni di abitanti che arranca e sopravvive senza dieci linee di metropolitana, questa è la viera follia !

Anonimo ha detto...

anche i sacrestani lo sanno che senza li sordi nun se cantano messe

ma lo sapete a quanto ammontano le entrare annue del comune di Roma ? altro che senza soldi...

Anonimo ha detto...

ma lo sapete a quanto ammontano le entrare annue del comune di Roma ? altro che senza soldi...

leggo sul bilancio di previsione che incassano 2,7 miliardi l'anno di entrate correnti (imposte, tasse e tributi vari) 800 milioni circa di entrate extratributarie e in conto capitale, quasi un miliardo di trasferimenti dallo Stato e altro. Totate : entrano 4,7 miliardi ogni anno
Mica poco, se poi li sperperano è altra faccenda !

Anonimo ha detto...

il Tower Bridge... con certa gente al governo non l'avrebbero mai fatto costruire, Speculazione ! Speculazione !
Staremmo ancora con le strade in terra battura, ma per fortuna gli antichi romani erano costruttori formidabili, sia a Roma che in tutta Europa e persino in Asia e Africa. Hanno fatto strade (una rete sterminata, incredibile), acquedotti, stadi, porti. Mica campavano con le infrastrutture degli etruschi ! Erano gente pratica, che edificava senza sosta, usava materiali all'avanguardia per quei tempi e, soprattutto, in grande stile e in grande scala. Mica come i romani moderni, che hanno paura del cantiere per la metro D sotto casa...

Anonimo ha detto...

il movimento dei pentafessi capeggiato da un comico assassino e da un ideologo demente in preda a chissà quali fumi......COSA ALTRO POTEVA COMBINARE?????????
Lo chiedo a questo blog fasullo che appena nove mesi fa si stracciava le vesti per votare e far votare il panzone genovese
bravi ma adesso la marcia indietro è ridicola!!!!
siete responsabili di tutti gli scempi fatti e in arrivo

Anonimo ha detto...

Come vedi però, votando raggi in realtà si è votata l'ala rasta del pd.
h. 3.41
I romani buttavano i bambini disabili nei pozzi e i prigionieri nelle arene - gli egiziani avevano le piramidi, ciò non postula che sia opportuno ripristinare la schiavitù e la mummificazione.
A proposito, guai grossi anche per gli agnelli. Gli amici di marchetta ultimamente sono tutti in difficoltà.
Questo succede quando non si porta la dovuta deferenza a coloro che ti sono abbondantemente superiori.

Fracatz ha detto...

i più che vengono qui a commentare od a frignare prescindono al fatto che vi sono 18 miliardi di debiti sul gobbo dei romani ed un altro ottimista dice che entrano 4,7 miliardi all'anno. Ecco perché i bobboli latini, vedi argentina, pensano che vi sia la possibilità di applicare il motto:
chi ha dato ha dato ha dato,
chi ha avuto ha avuto ha avuto
Ma lo sapete quanti interessi si pagano annualmente su 18 miliardi di buffi?
ad un misero 5% si pagano 900 milioni (circa 1 miliardo) e poi c'è quello che non ha l'automobile ed auspica una raffica di multe giornaliere, come se il bobbolo potesse sopportare sul suo groppone anche le multe, pensa tu che cervello, ma almeno avesse suggerito de aumentà le tasse a tutti o fà pagà l'imu al clero

Anonimo ha detto...

Premesso che la mia eccitazione per un nuovo stadio si esaurisce con l'egoistico solievo per la riduzione del casino in quella zona, come dire che di squadra e tifosi non me ne frega un tubo, non posso fare a meno di constatare 'incapacita` di capire che per quanto ci possano pure essere cose piu utili e belle da realizzare, e' chi ci mette i denari a decidere se un investimento gli conviene o meno. Qui non ci sono soldi pubblici da investire/spendere, ci sono privati che puntano a fare quello che fanno tutti i privati. Il benantrismo in questo caso e` ridicolo perche` per questo" altro" non esiste nessuno che ci metta i soldi. Ma poi davvero gli orti a tor di valle? Magari con vecchietti e lobbie di paglia incorporate. Suvvia

Anonimo ha detto...

Uno a Londra ci va per godere di una citta' viva piena di cose da fare, non per fare il giretto del menga. Cazzo a NY hanno trasformati Time Square in una specie di caffe' all'aperto, hanno piantato il prato sul vecchio viadotto, fai l'aperitivo sui tetti e trovi mostre, concerti e manifestazioni di tutti i tipi organizzate impeccabilmente. Adesso hanno fatto dei megalavori ai docks che devo ancora vedere ma gia' immagino non mi deluderanno. Qui il problema non sono i grattacieli o lo stadii, il problema e` l'aria di putrfazione che si respira e 15 anni fa era completamente l'opposto...Almeno cerchiamo di tornare vivi come allora se non ce la facciamo a diventare una grande citta` moderna, ma cosi` sembra di vivere al cimitero cazzo

Anonimo ha detto...

Capirai, 2,5 miliardi se ne vanno in stipedi, 500 milioni per ripagare i buffi mettici manutenzioni fogne patrimonio verde interventi ordinari per strade e illuminazione e che te rimane? ALtri buffi...

Anonimo ha detto...

I buffi ce li paga il nord. bat21 da solo ogni anno dá na bella limata a tutto er cucuzzaro. Annamo avanti così per momento, poi se vedrá.

bat21 ha detto...

Ma Virginia una delegazione di Roma a fare tributo a Chavez l'ha mandata? http://www.corriere.it/politica/17_marzo_07/m5s-missione-sudamericana-73fed7c2-02ad-11e7-b9cd-27dc874c2067.shtml perchè in effetti il modello venezuelano della decrescita socialista a Roma lo stanno pienamente portando in atto in attesa di farlo in Italia. Si coordineranno con l'altro fenomeno http://www.lastampa.it/2017/03/06/italia/politica/salvini-alla-corte-dello-zar-putin-VpbxSZ990TUfX1zm8PQY0H/pagina.html per fare dell'Italia uno stato fallito economicamente decrescente felicemente e politicamente russo, una bella insalata populista della decrescita caraibico-russa. Che figata....

Anonimo ha detto...

E quando sarà completato questo importantissimo stadio, che ne sarà degli altri due? Uno è già un rudere e l'altro probabilmente rischia di fare la stessa fine. Aggiungo. E quando verrà il tempo dell'addio da parte dell'attuale dirigenza giallorossa (giacché non rimarranno in eterno), o se la squadra andrà male, o se mancheranno i soldi: che ne sarà di questo nuovo stadio? Un altro rudere? Volevano lo stadio? Ce ne sono già due casi signori, o questi o niente. Tanto Roma con quest'opera ci guadagna meno di nulla ANZI, saranno solo guai.

Anonimo ha detto...

GENTILONI VA ALLA GUERRA
Fra un po' della modernità più futurista ne avrete in abbondanza.
Il prossimo piano della massoneria internazionalista è la guerra in Europa, come già anticipato un paio di anni fa.
Cogliendo spunto dalla fittizia creazione del nemico (Donald Trump) e dalle sue dichiarazioni sull'abbandono del badantato militare sul resto del mondo (ossia ciò che si chiede agli USA da sempre), gli emissari finmeccanica e goldman sachs in Parlamento, tra un colpo di tosse e un ahm ahm, stanno propugnando il nuovo diktat della "Difesa" e della "Giustizia" comune.
Il che vuol dire non solo perdere definitivamente ogni tutela contro la mafia europeista, ma soprattutto disporsi a creare un fronte anti americano e anti putin, sulla scia di un'emergenza che non esiste.
Attenzione, in guerra quando la guerra è vera, non ci vanno più solo i professionisti.
L'unica speranza è votare la Lega, è uscire quanto prima da questo imbroglio della ue.

Anonimo ha detto...

Sì, ma che c'entra tutto questo discorso, peraltro in parte discutibile, con i puri problemi della città di Roma?

Anonimo ha detto...

Ma intendi la Lega Nordafricana? Dici che Egitto e Algeria ci prendono con loro dopo? Quasi quasi vi voto eh...

Anonimo ha detto...

Aridaje coi paragoni con Londra... mah!
1) se magna peggio che a Roma
2) costa abbestia
3) boris è un coattone
4) poche bici
5) la birra è annaquata
6) non hanno squadre di calcio paragonabili con la juve o il milan per storia (il chealsea? Dai siamo seri)
7) piove
8) è grossa e dispersiva
9) molto meglio vive a garbatella che a arsenal
10) se sei religioso roma spacca
11) le romane spaccano
12) sole?
13) una pizza a londra costa 70 euro
14) spontaneità e calore umano
15) roma tutta la vita

Ps. Rivoterei virginia tutta la vita!

Anonimo ha detto...

Interessantissimo quello che scrivi. Un punto di vista diverso e genuino. Bravo.

Theresa williams ha detto...

Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com lo si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

1) incantesimi d'amore
2) Incantesimi amore perduto
3) Incantesimi Divorzio
4) Incantesimi di matrimonio
5) incantesimo.
6) Incantesimi Breakup
7) Bandire un amante passato
8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
9) vogliono soddisfare il vostro amante
Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

ShareThis