Assessore all'urbanistica congelato perché già socio di uno studio? Non è la prima volta!

10 marzo 2017
-->
Che il Municipio XIV sarà l'emblema (uno degli emblemi?) del naufragio della combriccola grillina a Roma si è già ampiamente scritto e capito, che questa esperienza ridicola e peracottara costituirà l'epitaffio alle parole del buon Beppe è cosa imminente.

Inutile ripetere e ribadire le storielle (qui tutta la copertura possibile e immaginabile) di questa cricchetta di azzeccagarbugli professionisti quasi sempre senza reddito prima di essere miracolati nelle ultime elezioni, capeggiati dal prode presidente Alfredino Campagna, il compagnuccio ripetente delle superiori di Andrea Severini in Raggi: quello assunto in Atac dal collocamento su chiamata diretta divenuto all'ultimo concorso capotreno; quello che che sotto elezioni nell'unica intervista rilasciata non si ricordava la terza cosa da fare nei primi 100 giorni, le altre due nel frattempo le abbiamo dimenticare noi data l'inettitudine della sua giunta di Assessori con dominus l'okkupatore di professione Drakula Maggi. 

Tutto ed il suo contrario di nullità assolute in ormai 9 mesi di non governo (ma in alcuni casi anche di danni ben quantificabili) tra cui la nomina imbarazzante e riteniamo illegittima dell'Assessore Menna all'urbanistica e lavori pubblici, socio nello studio a+4 del buon geometra Salamone a sua volta Presidente della medesima Commissione. Insomma tutte le pratiche urbanistiche del Municipio messe in mano ai due soci di uno studio professionale che si occupa, sul territorio, di pratiche urbanistiche. 

Subito da noi stanato, coperti dal ridicolo Alfredino e compari, hanno fatto spallucce e Menna è dovuto correre dal notaio a cedere le sue quote societarie alla moglie ed al suocero, intanto i grillini municipali negavano facevano quadrato, facevano quadrato e passava l'estate. 

Dovette intervenire la commissione Trasparenza che scrive a Cantone ed al Segretario Generale del Comune per avere dei pareri. Cantone manda le carte in procura, Alfredino legge solo l'ultima riga e tira dritto, aspetteremo gli eventi. Speriamo presto. Ancora non abbiamo capito come si sia espresso il Segretario Generale del Comune e soprattutto se l'abbia fatto. 

Ma a parte l'inopportunità della nomina ed il ridicolo coprire un incarico illegittimo, nessuno avrebbe mai pensato che la storiella così triste dell'Assessore all'Urbanistica Menna del XIV facesse addirittura scuola tra i grillini. E infatti chi ti nomina la Raggi come suo Assessore all'urbanistica al Comune? Ma ovviamente Luca Montuori, architetto con studio professionale super attivo in Roma. Bravo, per carità, ma costretto a correre in cerca di notaio per cedere le quote della sua società di progettazione...

Tanto ormai la credibilità della città è azzerata e non ci sono probabilmente neppure i margini per peggiorare ancora, per danneggiare ancora la nostra immagine, per far fuggire ulteriormente gli investitori. Invece di sistemare le pratiche assurde del "Municipio della Vergogna", hanno mutuato quelle pratiche e le hanno utilizzate in comune. Oltre ogni assurdità...

29 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

LA FORMAZIONE DEL PRE-GIUDIZIO

E' molto interessante il modo di affrontare la questione 5 stelle da parte di romafaschifo, e di tutti i protagonisti della stampa e della politica, perché pertiene alle modalità di formazione del "pregiudizio".
E'quella tecnica psicologica per cui la ripetizione ossessiva di un assunto non provato crea un filtro nella ricezione dei dati di fatto.
Per esempio. Dopo l'accusa di omicidio, ogni elemento fisiognomico o della vita dell'imputato all'uditorio pubblico sembra rispondere al profilo pregiudiziale applicato dai media. Se la foto di Stasi - che magari è colpevole qui non interessa - fosse stata abbinata a quella di un premio Nobel invece che a quella di un killer, ugualmente ogni elemento comportamentale o estetico sarebbe apparso congruente col profilo di un genio.
Ossia, nella psicologia collettiva l'accusa crea l'indizio, e il giudizio crea la fama.
Appioppato ai 5 stelle il pretestuoso marchio di incompetenti, ogni atto del partito diventa viene sguainato come una conferma della presunzione di partenza, INIBENDO la genuinità delle iniziative del gruppo, che possono piacere o meno.
L'Italia viene da decenni disastrosi, e da una politica malandrina fatta di ignoranti masnadieri, rappresentanti di combriccole malavitose.
Nel caso di specie il blog non specifica mai il contraltare positivo del presunto male incarnato dai 5 stelle.
Chi incarna la politica competente? Rutelli? Veltroni? Gentiloni? La boldrini? Tutte le cricche che ci hanno condotto a questa crisi?
Però incompetenti sono i nuovi arrivati. Miracoli del pre-giudizio.

Anonimo ha detto...

Con la conseguenza peggiore di renderli incerti in ogni azione politica, per paura della censura, apparendo alla fine proprio come li si vorrebbe, ossia insicuri.
Quel giochetto al quale sfuggono solo i panzer, come trump.

Anonimo ha detto...

Concordo in toto a questo commento ed è superfluo aggiungere altro.

Anonimo ha detto...

A forza di nomignoli e battutine non si riesce a capire il fulcro dell'articolo. Cercate di mantenere lucidità quando scrivete gli articoli, poi tanto i nodi vengono al pettine senza dover esagerare così tanto...

Anonimo ha detto...

conflitto di interessi. fatto semplice e incontestabile. il problema dei 5s è di pensare di essere infallibili; sono perfettibili, come tutti noi

fracatz ha detto...

siamo arrivati al punto di aprire la bocca per il gusto di dargli fiato
ma te pare a te che se uno è titolare di studio affermato se va a prenda la rogna de fa l'assessore ?
Perché non fate un indagine sui redditi mensili, scommetto che co' tutti i lavori che fa se arriva a 2500 euri è grasso che cola

FRACATZ ha detto...

e poi pe' la maggioranza degli immaginifici pe' nun avecce conflitto de interessi mo' all'urbanistica ce dovevano da mette er sacrestano de piazza madonna de pompei

Anonimo ha detto...

E' difficile inserire in un ruolo tecnico una persona competente senza che sussista conflitto di interesse in pectore; nella sostanza il conflitto di interesse però si giudica dagli atti politici. Renzi entra in conflitto di interesse quando vara il decreto salvabanche truffaldino, non per la semplice sussistenza dei bancapapà.
Resta il fatto che i 5 stelle dovrebbero fare quello che ritengono giusto, senza correggere continuamente il tiro condizionati dalla stampa. I portavoce della finanza certo non tirano l'acqua al mulino dei cittadini.
De dominicis ma ce l'avevano e se lo dovevano tenere. In ambito nazionale avevano scelto Farage, dovevano restare sulla linea di Farage. Se hai detto no alla speculazione edilizia, resta sul no. Se devi diventare una copia del pd, alla fine farai vincere l'originale.
E soprattutto, nessuno che in politica abbia interessi opposti ai tuoi cerca di indirizzare il tuo operato per il tuo bene. Lo dimostra il fatto che, peracottari di qua, inesperti di là, stanno vincendo le elezioni ovunque. Evidentemente il pd che va dando lezioni, ha schifato pure le proprie clientele.
Il giudizio è qui meramente tecnico, perché in rapporto a certe questioni come l'immigrazione i 5 stelle sono anche in malafede, ma hanno vinto e hanno il diritto dovere di essere determinati.
Il giudizio lo dà l'elettorato alla fine. Quel giudizio sarà sicuramente condizionato dalle clientele e dalle lobby, ma se sperano di battere il pd in quei settori, è meglio che desistano. La sinistra in corruzione ha quarant'anni d'esperienza.
Cerchino piuttosto di fare bella figura con un elettorato che cerca qualcosa di diverso e per questo li ha votati, sempre tenendo conto che "la gente dà buoni consigli non potendo più dare il cattivo esempio", e questa è la situazione delle servitù romane del pd.
E l'impotenza del pd si traduce in crescente saccenza.

SignorSmith ha detto...

Ma se non si mette un architetto a fare l'assessore all'urbanisitica, chi ci mettiamo, un farmacista? Un benzinaio? E se - dunque - dibbiamo mettere un architetto che ci mettiamo... un architetto esperto, magari bravo... o un giovane neolaureato? E quello "esperto"... avrà fatto una carriera professionale, no?

Anonimo ha detto...

Va bè, dopo rutelli che regala le strisce blu alla sta della moglie, e marino che pianta azzurroide nel cda dell'auditorium, questa è una barzelletta.
La polemica continua contro la giunta romana è comunque una lotta interna tra fazioni del pd.
Il pd ufficiale fatto di vieta e vacua retorica alla renzi, alla veltroni, alla bersani, e di epidermici orgiastici convegni autoincensatori.
Il pd ufficioso, ossia i 5 stelle, un po' meno corrotto, un po' più competente, un po' meno vacuo, ma sempre e comunque al soldo delle stesse lobbies finanziarie, che mirano a creare in Italia un sub-popolo di aborigeni, il cui unico cursus honorum sia costituito dall'asservimento prono ai voleri criminali dei poteri forti.

Anonimo ha detto...

Nella costruzione del pre-giudizio ormai acclarata, Tonelli prova a sfuggire al se medesimo pre-elettorale, quando, candido e determinato come non mai, invitava desta e mmncina a votare la Raggi. Del resto, solo poche cagne male informate, potrebbero ritenere la linea di questo blog simile a un fermo timone - la realtà è che Tonelli è gran maestro di giravolte, derviscio del pensiero flottante. Quindi l'appellativo combriccola e incompetente potrebbe farso specchio per chi lo pronuncia. Sempre a dritta Massimiliano, contorcersi per rimanere dritto.
Franco Loi

Anonimo ha detto...

E comunque la Virginia, mani lunghe e affusolate sulle appena divaricate labbra, naso dritto e occhio panterino, piede piccolo con smalto rosso, me la immagino nei miei sogni come una che meticolosamente si profuma e si depila le zone intime (l'interno delle cosce) e sa dispensare caldi fiotti di piacere al beato maschio che la doma dal di dietro. La sua bellezza m'infervora e mi imperla.

Anonimo ha detto...

ma vi pare che adesso il 70% dei romani con Di Maio che incombe come un avvoltoio sul cadavere di questa democrazia...vi pare che possiamo seguire i sogni erotici dei romani sulla sindaca ?
fateveli passare ...se tanto mi dà tanto non sa nemmeno trombare, è abbastanza tipica come donna, c'è un genere di donna a cui la sindaca fa riferimento e non sanno nemmeno trombare.
detto questo occhio all'avvoltoio...

Anonimo ha detto...

ce la vedo più col frstino in mano, tappata da sadica che vi frusta sulle chiappe e vi ammolla ceffoni...virtuali ma sempre ceffoni sonori sono... mentre godete della vostra condizione di estrema soggezione, e infine sarà pure colpa vostra..magari finirete anche in galera

Anonimo ha detto...

Sei la sinistra che sa solo odiare.
Virginia è AMORE INTELLIGENZA E POESIA. Ma ora rimbocchiamoci le maniche: c'è molto da fare. E GALERA per i piddini sarà.

Anonimo ha detto...

Confermo. Virginia è talmente carina che perdoniamo anche un po' di impreparazione. Carina poi: quoto in toto l'anonimo che sogna insieme all'eros della sindaca (mi sembrano pensieri puliti tutto sommato)! Virginia ci fa sognare in tutti i sensi ragazzi. Che sindaca. Una dedica anche da parte mia: la tua bellezza fa passare in secondo piano i guai di questa squallida città di borgatari e bifolchi.

Anonimo ha detto...

Inoltre la sindaca è una splendida mamma. Di questi tempi è un valore, forse più importante della bellezza ;)

Anonimo ha detto...

Quoto e sottoscrivo tutto con in mano uno stabilo boss grande come la luna - rispettiamo la Donna, la Sindaca, la Dea!

Anonimo ha detto...

Perfetto esempio di tecnica di sterilizzazione di una discussione:parliamo di sesso e tutto il resto passa via. Da farne oggetto di studio.
E comunque l'incompetenza 5S è stata candidamente confessata in sede di ritiro della candidatura alle olimpiadi ed è tangibile nell'omessa produzione ed emanazione di bandi. Altro che pregiudizio!

Anonimo ha detto...

Hai ragione, non possiamo giudicare la Raggi nè per la parentesi delle Olimpiadi (era stato tutto deciso a priori...) nè tantomeno dalla sua dirompente bellezza fisica (che però lo darei per fatto).
E su, consentiamo a qualche utente di sesso maschile di sognarla... perchè no. L'eros è anche importante.

Anonimo ha detto...

Pre-giudizio: la raggi è incompetente perché non fa quello che voglio io, ossia ciò che ha ordinato il badrone.

Giudizio: da quando lo Stato disperde risorse per i grandi cantieri affidati all'impresa privata, si è moltiplicata la disoccupazione, la povertà e la tassazione paradossale.
Tanto che ormai è all'ordine del giorno la proposta di un reddito di sostegno.
Quindi tagliare i grandi cantieri è segno di valutazione accorta e consuntiva di almeno un ventennio di sperperi improduttivi e socialmente dannosi.

PS Non è che per fare politica sia necessario assomigliare a giufà, sai.

Anonimo ha detto...

Per contro, la malafede a livello nazionale dei 5 stelle, sebbene non al livello ormai schizoide del pd, emerge con chiarezza proprio dalla proposta di un reddito di cittadinanza.

Il reddito di cittadinanza presuppone:

A) il proseguio di una politica di sostegno alla grande impresa, con contratti di lavoro al di sotto delle possibilità di sopravvivenza e la necessità di interventi sussisdiari sistemici da parte dello Stato.
B) l'assenza di un programma di detassazione radicale del lavoro, e la mancata contestuale verifica delle condizioni di accesso ai ruoli nel pubblico e nel privato, che ormai sono in toto clientele di mafia.
C) il progetto di una definitiva precarizzazione del lavoro, che porterà a compimento lo sfascio socio-politico.
Il pd sta estendendo il progetto di precarizzazione all'ESERCITO.

In sostanza il reddito di cittadinanza, oltre a essere un assurdo economico, non è che la resa a una finanza che vuole fagocitare lo Stato, e che fa dei lavoratori non più la base della Repubblica, ma una schiera di miserabili senza alcun potere contrattuale, asserviti a qualunque condizione pur di non perdere la pagnotta.
E fa dello Stato una carogna da finire economicamente, costringendolo non solo a dilapidare denaro per finanziare l'impresa, ma anche a garantire un welfare di sostegno praticamente al 95 % dei cittadini, e dei non cittadini, ossia gli immigrati.
Così il fallimento è assicurato entro 10 anni.

Anonimo ha detto...

Notevole a questo proposito l'ultima brillante trovata del pd.
Si chiama "reddito di sostegno" ed è stato di recente approvato in Parlamento.
Stabilita una soglia limite tramite isee, verrà garantito un sussidio di ben 20 euro al mese a tutti coloro che verranno giudicati "poveri", IMMIGRATI COMPRESI.
Naturalmente una spesa del genere si risolve in un investimento mastodontico - 2 miliardi di euro se non sbaglio - per ottenere niente, perché con venti euro al mese uno che è povero ci paga l'accetta giapponese per suicidarsi, nulla di più.
Quindi sperpero demagogico da una parte, ma dall'altro i signori del pd hanno deciso drastici tagli ai servizi sociali.
...
Poiché ormai questa banda di drogati della sinistra è incommentabile, si fa notare come a nessuno venga in mente semplicemente di detassare le assunzioni, per rimettere in moto l'economia e sgravare lo Stato dal peso di un assistenzialismo sempre più insufficiente e sempre più parassitario.
Lo scopo che il pd sta perseguendo è il default nazionale in conto terzi, sussidiato dai partiti, quasi tutti, che ricevono finanziamenti occulti dal signor G.per portare avanti politiche di disfacimento nazionale.
E per cercare di finire a sassate Salvini.

Anonimo ha detto...

339 sbagli, se mi detassi il lavoro poi non rientri a fine anno. Sempre in atto la confusione tra cassa e spesa extra ordinario, che chi sfoggia una sedicente cultura come fai dovrebbe sapere. E poi non parliamo di default. Ti prego. Sai benissimo che il commissariamento non è prerogativa di Francoforte... e che l'assistenzialismo di cui parli è solo un altro modo di chiamare il welfare. Ad ogni modo rifletti che a logica stai inguaiato forte. Un caro saluto

Anonimo ha detto...

Parole in libertà. Troppa grappa?

Anonimo ha detto...

h. 4.53
non so dove tu veda lo sfoggio di cultura, comunque a fine anno non si rientra se si fanno spese improduttive e a fondo perduto, come il mantenimento degli immigrati e degli zingari, il salvataggio delle banche (nota bene, non dei risparmiatori, che è cosa diversa) o la creazione di fondi multimiliardari per l'assistenzialismo.
Detassare il lavoro vuol dire moltiplicare i posti di lavoro, dare impulso non statalista alle aziende e all'economia, rendere indipendenti i cittadini, che in quanto lavoratori, con stipendi più degni in quanto detassati, non solo mettono in circolo il denaro ma non devono più essere sostenuti dallo Stato.
Il resto delle contestazioni è obiettivamente incomprensibile.

Anonimo ha detto...

Sembra vero piuttosto che il m5s faccia del pregiudizio il suo unico cavallo di battaglia. Ma lo leggete il blogghe?

Anonimo ha detto...

@3:10 -
mantenimento immigrati e zingari - allora una volta per tutte prima che mi incazzi davvero: in Italia l'immigrazione é inferiore a quella di molti paesi UE, gli zingari - come li chiami tu con questo termine razzista - sono spesso cittadini comunitari, spesso italiani, quindi si inizi a parlare di inclusione sociale oculata e non li si mischi con gli extracomunitari

Il salvataggio delle banche - penso ti riferisci al MPS, quindi va bene, secondo te meglio che fallisca e poi i risparmiatori si attaccano al cazzo: quelli sono italiani, sono pensionati, correntisti, comuni cittadini - ma si puó essere cosí miopi da non capire che un conto é il malaffare che ha portato a quella situazione un conto necessitá reale di salvaguardare i risparmiatori?

Detassare il lavoro vuol dire moltiplicare i posti di lavoro - trovami i capitoli di CASSA che mi consentono un taglio delle tasse sul lavoro per la madonna, e non blaterare di cagate sparate lá, che siamo tutti boni a fare i CT della nazionale

e che cazzo.

Theresa williams ha detto...

Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com lo si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

1) incantesimi d'amore
2) Incantesimi amore perduto
3) Incantesimi Divorzio
4) Incantesimi di matrimonio
5) incantesimo.
6) Incantesimi Breakup
7) Bandire un amante passato
8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
9) vogliono soddisfare il vostro amante
Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

ShareThis