Come sfasciare un'azienda comunale risanata. Storia triste dei 5 Stelle e Farmacap

16 marzo 2017
***aggiornamento: con queste nove pagine tra falsità e strumentalizzazioni Simona Laing è stata licenziata in tronco il 31 marzo 2017***

La vicenda di Farmacap è incredibile e emblematica a tal punto che, pur essendo l'argomento molto spinoso e difficile da spiegare, abbiamo provato a farlo in tempi non sospetti: lo scorso settembre, quando l'amministrazione Raggi ancora non si era di fatto formata (beh come oggi, del resto).

In quel lungo articolo di settembre 2016 raccontammo cosa era successo negli anni precedenti in Farmacap. Roma ha una rete di farmacie comunali, questa rete di farmacie invece di guadagnare soldi come fanno tutte le farmacie del mondo ne perdeva, e molti. Marino voleva vendere tutto, l'assessore Francesca Danese lo convinse almeno a provarci. Arrivò (previo selezione con curriculum, come usava ai tempi di Marino) una manager dalla toscana, Simona Laing, e le cose cambiarono radicalmente. 

Orari di apertura adeguati, si prese a lavorare anche in agosto, personale che stava a scaldare la sedia mandato a erogare servizi sociali (come il Recup), acquisti di merce intelligenti con risparmi enormi, badge ai dipendenti per controllarne il lavoro e gli incassi, inchieste partite sui tanti dipendenti che rubavano soldi e farmaci (ecco il motivo per cui l'azienda perdeva), licenziamento di alcuni dipendenti infedeli e molto molto altro.

Risultato? Azienda in utile, efficienza alle stelle, passaggio dagli ultimi ai primi posti della classifica. E' la storia tipica dei due anni folli dell'epoca Marino, ne abbiamo parlato anche per quanto riguarda Acea, ovvero l'unico periodo in cui qualcuno ha davvero creduto che i carrozzoni municipalizzati, lasciati in pace da tutte le giunte purché creassero soldi da lucrare e consenso da drenare, potessero essere risanati in maniera onesta e seria. 

Ovviamente questa cosa ha dato fastidio a molti. Forse a tutti. Naturalmente ai dipendenti, che non hanno capito che qualcuno stava invece salvandoli dal fallimento; naturalmente ai sindacati (cosa c'è di più ottuso al mondo?) che però forse negli ultimi giorni stanno capendo che il gioco potrebbe schiacciare in primis i lavoratori; e naturalmente alla pessima politica di cui il Movimento 5 Stelle è alfiere dal primo momento in cui ha messo piede in Campidoglio. 

Quando scrivemmo di Farmacap nel 2016 il nostro articolo si chiudeva con un auspicio: speriamo che le trasformazioni dell'azienda vengano sostenute e affiancate e speriamo che il Movimento 5 Stelle non faccia pasticci anche qui. Purtroppo le speranze sono state vane. Dopo gli arresti del precedente commissario (che si era scontrato moltissimo con la Simona Laing), l'amministrazione invece di nominare un normalissimo consiglio d'amministrazione (visto che l'azienda ormai era stata risanata) ha nominato un altro commissario. Ci ha messo le manine l'assessore al bilancio Mazzillo, e da lì è iniziato il panico.
Innanzitutto a quanto riportano stampa e voci l'attuale commissario di Farmacap è stato consulente e ha lavorato, pagato con fior di parcelle, per Federfarma. Niente di illecito, ma è opportuno mettere a capo delle farmacie pubbliche che grazie al loro recupero di efficienza stanno facendo una dura concorrenza a quelle private, un consulente dell'associazione di categoria proprio delle farmacie private? Boh...

Il nuovo commissario ha iniziato subito a fare qualsiasi cosa per cercare di liberarsi della Laing. I bravi manager (i pentastellati lo hanno dimostrato alla grande sia in Ama che in Atac) non stanno simpatici al Movimento grillino e devono essere allontanati in tutti modi. Più o meno leciti. La pressione del commissario si è modulata su vari fronti, a monte di tutto l'ideologia pentastellata dietro la quale si nascondono solitamente interessi, clientele, voti di scambio, stupidità e impreparazione. L'ideologia dice cose tipo: le farmacie comunali non devono essere commerciali, non devono fare utili, non devono stare in salute economica. Tra aziende in utile e aziende in debito evidentemente i grillini prediligono queste ultime: pagano i cittadini, ma almeno non ci spovchiamo le nostre nobili manine con cose troppo commevciali...
Ma vediamo i tre punti principali sui quali il direttore generale Laing è sotto attacco da parte del Movimento 5 Stelle:

1. il personale infedele
La Laing aveva cacciato via i dipendenti ladri. Gente che aveva rubato (rubato!) all'azienda centinaia di migliaia di euro (ci son fior di filmati, serve a poco aspettare il terzo grado di giudizio), il commissario sta brigando in maniera bizzarra (in combutta con i sindacati) per reintegrarli e sospendere i sacrosanti provvedimenti cavillando su competenze e burocrazie. Basterebbe solo questo a qualificare l'azione del commissariamento promossa da Mazzillo: anche qui un'ennesima restaurazione delle pratiche alemanniane, o veltroniane, o rutelliane. Non dimentichiamoci che Marino fu cacciato via due giorni dopo aver compiuto l'atto dirompente dei primi licenziamenti in Ama di personaggi assunti nell'ambito di parentopoli. A Roma se qualcuno nel pubblico licenzia incapaci e disonesti è atrocemente sovversivo visto che, se applicato erga omnes, il suo provvedimento potrebbe riguardare per estensione migliaia e migliaia di impiegati e funzionari. 

2. il bilancio da taroccare
Dopo secoli di ruberie e debiti vidimati da giunte di destra e di sinistra, grazie alla giunta Marino e all'ex assessore Francesca Danese Farmacap può chiudere il 2016 con un utile di bilancio e un aumento considerevole della liquidità. Al commissario e all'assessore Mazzillo la cosa non va bene: Farmacap deve restare in deficit, bisogna aggiustare il bilancio affinché la società risulti non in salute, una roba da Procura della Repubblica e speriamo che qualcuno ci vada. Non dimentichiamo che il bilancio è stato approvato e stra approvato dai revisori dei conti a fine febbraio. C'è un documento ufficiale a riguardo che Roma fa Schifo ha avuto modo di visionare.

3. il business e l'approvigionamento
Le farmacie sono aziende singole. Al massimo un imprenditore può avere due, tre farmacie. Farmacap ne ha più di quaranta e dunque un potere contrattuale enorme nei confronti delle case farmaceutiche: questo significa poter spuntare prezzi di favore per gli approvvigionamenti. Laing ha sfruttato questo potere che fino a ieri era lasciato in abbandono e sta attualmente comprando farmaci ai prezzi più bassi in Italia. Il magazzino di Farmacap dunque è oggi un luogo dove tutte le farmacie comunali (e anche qualche farmacia privata) può approvvigionarsi contribuendo ulteriormente al benessere economico di una società pubblica. Ovviamente il commissario vuole chiudere il magazzino benché questo modello sia la leva strategica di tutte le migliori reti di farmacie pubbliche in Italia. Ma secondo il commissario questo, che è l'operatività standard di tutte i network di farmacie comunali, è "traffico di medicinali". 



Come tutti i problemi complessi sui quali i pentastellati hanno messo le mani in questi mesi, anche questo si è trasformato in una "farsa". Non lo dice Roma fa Schifo, bensì una lettera ufficiale dei sindacati aziendali di Farmacap. Cosa succederà nei prossimi giorni? Una esperienza amministrativa di alta qualità e con risultati insperati verrà valorizzata o si continuerà a brigare per favorire clientele, prepotenze, sindacati, dipendenti infedeli e continuare a mortificare il pubblico a favore del privato?

38 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

La soluzione è privatizzare. Bisogna togliere le mani della politica e dei sindacati dai settori economici. Inutile barcamenarsi con questa socialdemocrazia fallimentare, a quel punto meglio il comunismo.

Anonimo ha detto...

Io penso che tutte le cose che si cercano di dimostrare devono essere dimostrate a partire dai dipendenti infedeli, le accuse vanno provate e dimostrare altrimenti sono solo diffamazione, la cara Dott.sa Laing dovrebbe riflettere invece di essere impulsiva e presuntuosa, cerca di prendersi i meriti di cosa??? Se l'azienda sta in piedi e' merito dei dipendenti non certo suo. Come mai non dice che ha fatto una selezione per direttori scegliendo ,permettetemi il termine, a suo insindacabile giudizio e neppure ha pubblicato una graduatoria, in pratica ha scelto chi ha voluto, ha regalato TV e buoni pasto ai suoi direttori invece di pagare gli arretrati ai dipendenti che vantano un credito tra arretrati contrattuali ecc di 6-7000 euro cadauno, ha rivenduto i farmaci, difficili da reperire in Italia, All 'estero perché pagati meglio, ha promosso dipendenti a suoi insindacabile giudizio, tipo, tu sei bravo a fare la spia e ti promuovo di livello, ha trasferito e demansionato dipendenti solo perché' contrari alle sue idee, come mai tutte queste cose la cara DG non le dice...

Anonimo ha detto...

Marino, quanto ci manchi......

Anonimo ha detto...

NON SO CHI ABBIA SCRITTO L'ARTICOLO MA MERITA SOLO UN LUNGO E SENTITO APPLAUSO. HA CENTRATO CON DOVIZIA DI PARTICOLARI LE PROBLEMATICHE IN ATTO. UNA CATASTROFE QUELLA CHE STA AVVENENDO IN FARMACAP CHE HA NOMI E COGNOMI MA CHE TANTO SOMIGLIA AD UN TEATRO DI PULCINELLA.....QUELLI AL CAMPIDOGLIO SI BEANO DELLE PAROLE ONESTA', PUBBLICO, EFFICENZA....POI FANNO TUTT'ALTRO....QUI DIETRO C'E' SENTORE DI LIQUIDAZIONE.....C'E' ODORE RANCIDO DI ACCORDI SOTTOBANCO. UNA PERSONA CHE DOPO TANTE TRAVERSIE, CHE DOPO MALEFATTE E CONNIVENZE, ERA RIUSCITA A RISOLLEVARE UN'AZIENDA DECOTTA VIENE CRIMINALIZZATA SOLO PERCHE' STA SUI GABASISI ALL'ASSESSORE E AL COMMISSARIO NON SI PUO' SENTIRE NE' VEDERE...MI RICORDA TANTO IL PROVERBIO DEL MARITO CHE SI CASTRA PER FARE UN DISPETTO ALLA MOGLIE....OPPURE OPPURE DIETRO C'E' UN GIOCO POLITICO MACHIAVELLICO VENDERE FARMACAP DANDO L'IMPRESSIONE CHE ESSA SIA DECOTTA ECONOMICAMENTE E FINANZIARIAMENTE, QUANDO NON E' COSI'. IN TUTTO QUESTO GIOCO AL MASSACRO CHI HA INCIUCIATO FIN DAL PRIMO MOMENTO CON I PIANI ALTI DEL CAMPIDOGLIO E' STATA LA CGIL CHE HA SEMPRE VISTO LA DIREZIONE COME IL FUMO NEGLI OCCHI. ADESSO SIAMO AL REDDE RATIONEM....UN'AZIENDA FERMA, IMMOBILE....LE FARMACIE TRASFORMATE COME SQUALLIDE FARMACIE DI QUARTO ORDINE....IL SOCIALE DI CUI TANTO PARLA IL CAMPIDOGLIO CON I FONDI TAGLIATI, IL SERVIZIO PRENOTAZIONE CHE UN GIORNO VIENE SMANTELLATO DALL'ASSESSORATO E UN GIORNO VIENE RIPRISTINATO DAL COMMISSARIO. UN GIOCO DEGLI ORRORI, IN CUI A PAGARE SONO I DIPENDENTI ( QUELLI CHE VOGLIONO LAVORARE, NON TUTTI BEN INTESO), I CITTADINI, LA DIREZIONE. E QUESTA E' LA STORIA.....RINGRAZIAMO I M5S....PER LA LORO "EFFICENZA", CI MANCAVANO LORO PER RENDERE L'AZIENDA FARMACAP UN TEATRO SENZA FINE.....

Anonimo ha detto...

A me sembra che lei sia perfettamente in linea con il profilo di dipendente infedele che descrive l'articolo. Nel suo commento leggo tanto risentimento "personale" e tanta tanta invidia per i meriti altrui. Forse perchè lei non è riuscito a reggiungere gli stessi premi? O forse le hanno tolto qualche privilegio passato?
A me risulta che in tutte le aziende vi siano regole di meritocrazia e un sistema premiante non fa che incentivare il personale e crea profitti. Lo dimostrano i numeri.O la Farmacap si trova su un altro pianeta? A maggior ragione che si tratta di soldi pubblici.
Oppure lei è un gran bugiardo. Comunque per restare alla sua altezza, senza umiliarla, non mi firmo.

Anonimo ha detto...

Pentafessi ranco-livorosi
5strilli intrisi di populismo ignorante
comici pregiudicati che giudicano
studi associati milanesi che organizzano.

Come e perchè Roma dovrebbe migliorare ?

Anonimo ha detto...

È vergognoso che ad ogni articolo di questo sito,Marino venga portato ad esempio di buona amministrazione,quando viceversa per tutto il periodo della sua permanenza in Campidoglio,non avete fatto altro che bastonato.

Anonimo ha detto...

a proposito dell'informativa......
chi scrive l'articolo è perché è stato informato.
chi informa lo scrittore è perché vuole far saper qualcosa.
chi vuole far saper qualcosa è perché ne trae beneficio.
chi ne trae beneficio alla fine non è il lavoratore.
quindi chi ne trae beneficio non lavora.
dimostrato il teorema...
e chi lavora, vi chiederete?
magari informa poco lo scrittore e informa tutti delle azioni che persegue?
e poi......
se fosse che... chi dice bugiardo, non è il più onesto della terra?
e se fosse che... il più onesto della terra, è un bugiardo perché i bugiardi, essendo venuti a conoscenza dell'onesto, non credendoci, diffusero la notizia che era un bugiardo?

Anonimo ha detto...

@8.06
a zì, passame quella canna che te la stai a sturà tutta...

Anonimo ha detto...

bella foto nell'articolo.... indovina indovinello... di chi è un s7edge in una mano femminile e ben curata???? sarà un articolo di parte???

Anonimo ha detto...

CONDIVIDO PIENAMENTE QUANTO SCRITTO DALL' AVV. STEFANORI DA COME SI LEGGE NELLA FOTO SUL CELLULARE, LA LEGGE PREVEDE PROCEDURE PRECISE E VANNO RISPETTATE NELLA TUTELA DI TUTTI. ALLA DG DICO DI FARE IL SUO LAVORO E NON SOSTITUIRSI AI GIUDICI!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

VOGLIO SPEZZARE UNA LANCIA A FAVORE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO, LEGGETE CON ATTENZIONE CIO' CHE SI LEGGE NELLA FOTO PUBBLICATA SULL'ARTICOLO, NON è ORO TUTTO CIO' CHE LUCCICA....... E' FACILE TAROCCARE BILANCI E ACCUSARE I DIPENDENTI CON ARTIFIZI E RAGGIRI... GLI UNICI A FARE SACRIFICI SONO SOLO E SEMPRE I LAVORATORI, NEL BILANCIO PREVENTIVO SONO STATI INCLUSI I SOLDI CHE I LAVORATORI AVANZANO DAGLI ARRETRATI CONTRATTUALI.... PARLIAMO 7-800 EURO CIASCUNO... è BELLO DIRE ...HO RISANATO UN'AZIENDA..... CON I SOLDI DEGLI ALTRI

Anonimo ha detto...

Nessuno si sta stracciando le vesti per il conflitto d'interessi di questo commissario ! che strano! Ho letto che questi dipendenti a chiusura delle farmacie neanche dichiaravano l'incasso , ho letto di chiusure estive per più di un mese , di "farmacisti ladri " con tanto

di filmati , di raccomandati a destra e a sinistra. Vergognatevi , non ve ne frega niente delle farmacie pubbliche , non ve ne frega niente di un pubblico che ha dimostrato che può

funzionare senza continuamente attingere dalle tasche dei cittadini ! Credo sia bello e pronto un piano di "svendita" forse é già arrivata qualche proposta...da qualche gruppo che le comprerà e poi cari dipendenti ve la prenderete nel posto che vi spetta ...Mi dispiacerebbe per quei dipendenti onesti ma forse non hanno le tessere giuste e non hanno promesso voti .

Anonimo ha detto...

magari privatizzassero.....almeno cosi si cambierebbe gestione



Anonimo ha detto...

Cari signori, il lavoro fatto da due anni a questa parte, è stato un lavoro duro sia da parte dei lavoratori, sia da parte del Direttore generale che si è imbattuto in un sistema così intricato da scoraggiare qualsiasi persona che volesse onestamente portare avanti la farmacap. È vero, ha usato dei metodi poco ortodossi per chi abituato a girarsi i pollici ma capiti da chi ha accettato la sfida del risamento dell'azienda.Dopo anni di inefficienza e di sprechi, finalmente un persona onesta che ci ha fatto vantare di appartenere ad un'azienda pubblica. Se effettivamente questo commissario volesse portare avanti il discorso della non vendibilita', avrebbe un atteggiamento di reciproca collaborazione e non di capo supremo pronto a cassare qualsiasi iniziativa; quindi:attento che l'azienda vada avanti o tenace a distruggere quanto fatto fin'ora? Che progetto si cela dietro tale personaggio consulente di federfarma ? Meditate. .

Anonimo ha detto...


Privatizzare sarebbe una sconfitta altro che Legalità ! Potrei scrivere già due tre probabili

acquirenti dalle informazioni che si leggono i grandi gruppi farmaceutici si conoscono e gli appetiti sono tanti .

Cristian Donati ha detto...

ma di cosa stiamo parlando? Da una parte c'è un'azienda che ora funzione e dall'altra lo schifo più totale! Benvenga i suoi metodi, è evidente che questo serve per gente ottusa come gran parte dei romani! Le cose vanno bene ora, e ai romani (sempre una parte, non generalizzo!) ciò non va bene! Io amo Roma, ma spero sprofondi del tutto nel baratro che si è creta..sia per la mala politica, sia per gran parte dei sui cittadini! Una città che dovrebbe essere il diamante d'Europa insieme ad Atene..è ridotta a un teatrino di cartapesta governato da una incapace e dalla sua corte dei miracoli! Che sprofondi, magari poi ne rinascerà una migliore!

Anonimo ha detto...

http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/17_febbraio_10/farmaci-antitumoralirivenduti-sottobanco-06ff039a-ef02-11e6-b691-ec49635e90c8_amp.html

Luca Tidu ha detto...

Caro anonimo. Quale parte di "ci sono i filmati" non hai capito? Quali altre prove vuoi? Una confessione firmata?

Massimo Pica ha detto...

Beati voi

Anonimo ha detto...

Maledetti 5 stelle pagherete caro pagherete TUTTO

Anonimo ha detto...

E se fosse che la tua dialettica fa pena?
Per giocare con le parole bisogna esserne in grado, lascia perdere per favore

Anonimo ha detto...

Caro Luca ...i filmati???? Ma di che stiamo parlando?? Li avete per caso visionati? E' facile fare i processi mediatici, io aspetterei una sentenza anche solo di primo grado e poi ne possiamo parlare....per ora e' solo diffamazione nei confronti di onesti lavoratori altro che....

Maurizio ha detto...

per gestire un'azienda pubblica bisogna avere le palle. Se non si è capaci meglio privatizzare, ed è evidente che questi amministratori non sono capaci. La celebrazione dell'ignoranza e dell'incompetenza porta a questi risultati.

Anonimo ha detto...

Articolo, sempre se così si può chiamare, su commissione e plausi dei soliti pretoriani al secolo la cerchia tragica.

Anonimo ha detto...

Mmmmmmm forse avrei un'idea.. che sia colei che lo ha commissionato ????

Anonimo ha detto...

I gravi illeciti in esame risalgono tutti all'epoca marino, 2014.

Anonimo ha detto...

CHI HA SCRITTO L'ARTICOLO DOVREBBE SOLO VERGOGNARSI ED ESSERE UMILE, CHI è LEI PER GIUDICARE?????

Anonimo ha detto...

Gli uomini si giudicano dai fatti. I risultati parlano chiaro e come si suol dire #CartaCanta. Certo che una azienda si regge sul lavoro dei dipendenti. Ma se fino a ieri era in perdita e oggi è passata in attivo, è evidente che il merito è di chi lo dirige.

Theresa williams ha detto...

Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com lo si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

1) incantesimi d'amore
2) Incantesimi amore perduto
3) Incantesimi Divorzio
4) Incantesimi di matrimonio
5) incantesimo.
6) Incantesimi Breakup
7) Bandire un amante passato
8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
9) vogliono soddisfare il vostro amante
Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

Unknown ha detto...

Privatizzare un'azienda che fa utili e produce profitti a favore della pubblica amministrazione??!! Complimenti! Lei ha la stoffa del manager!

Mario G. Siniscalchi ha detto...

Cioè, la frase è semplice: "prima perdeva e sottraeva risorse alla comunità, adesso è in utile e rende più ricchi i cittadini". Quale parte della frase è di difficile comprensione per i pentagrulli?

Anonimo ha detto...

Film già visto a Foggia, la mia città, nella quale furono aperte 3 farmacie comunali, sempre in deficit per furti ed ammanchi nei versamenti. Vendute ai privati sono rifiorite.

Giorgio ha detto...

Proviamo a rispondere a Donati
Gentile Cristian, pensare cheil riscatto di una capitale, non una città qualunque, passi dal sindaco di turno che la governa vuol dire non centrare il problema. La potenza, la forza di una capitale la dà il govermo. Parigi è Parigi perché ci si è investito a livello governativo, è l'emblema del potere centrale. Se non si capisce questo, possiamo metterci anche Nathan come sindaco e non risolveremmo niente

Anonimo ha detto...

Sarà come dite voi, ma la cara Laing a me non è mai piaciuta. Non sopporto quella spocchia del "ghe pensi mi", di chi si crede infallibile sputando fango sul lavoro dei suoi predecessori, la falsità del sorriso di chi non ti sopporta, a prescindere. La signora non aveva molto a cuore i romani, anzi. Pensasse ai bilanci poco chiari di Farcom, la signora, per i quali risulta indagata... Non parliamo poi dei risultati operativi delle farmacie, dove ha di fatto messo mano in modo sclerotico, cambiando personale a tubo di stufa, mandando all'aria il lavoro e la fatica di anni, dopo il disastro Orgera, con assortimenti ridotti al lumicino e conseguente perdita di clienti, che si sono rivolti ad altre farmacie,private, dove i prodotti sono SEMPRE a scaffale in modo adeguato.
Aldilà della politica, spero che venga nominato un nuovo direttore generale capace, che sappia valorizzare le farmacie ed i dipendenti, e riportare l'azienda ad essere competitiva e partner seria di aziende serie.
Non c'è bisogno in Farmacap di riciclare trombati della politica del PD, già, perchè la signora ha ricevuto l'incarico dopo essere stata fatta fuori dalle regionali in Toscana, e guarda caso, è spuntato fuori questo posticino da 150.000 euro all'anno, per tre giorni a settimana, poverina.
Se l'è cercata, forse un bel bagno di umiltà le farà bene.

Alessandro (Blumudus) ha detto...

Fosse privata farebbe utili sempre. Da pubblica fa utili per un breve periodo, prima e dopo invece prevale la tendenza naturale del pubblico verso lo spreco...

Unknown ha detto...

Potevate evitare di spandere merda su Marino che a confronto di questa era uno statista serio e preparato..

Srinivas Spell Caster ha detto...

Stai passando per qualsiasi problema e cerchi la soluzione?
Vuoi mettere fine a quel problema che ti dà la notte insonne?
Incontra oggi la più grande di tutti i castori spirituali di incantesimi e ottieni una soluzione duratura per questo il tuo problema.
Contatta Priest Srinivas Nayak via e-mail: s_spellcaster@yahoo.com
O e-mail: srinivasspellcaster@gmail.com

Per le seguenti soluzioni

(1) Se vuoi tornare al tuo ex marito / moglie.

(2) Se stai cercando un buon lavoro

(3) Se vuoi essere promosso nel tuo luogo di lavoro.

(4) Se si desidera un figlio.

(5) Se volete essere ricchi.

(6) Se si desidera guarire l'HIV, i tumori e altre malattie

(7) se sei sordo e cieco e vuoi vedere e ascoltare di nuovo

(8) Incantesimo di affari

(9) numeri vincenti della lotteria e molti altri

Si noti che solo Priest Srinivas Nayak via e-mail: s_spellcaster@yahoo.com
O E-mail: srinivasspellcaster@gmail.com
Può farlo

Scommetto con un incontro, i tuoi problemi verranno risolti.

ShareThis