Virginia Raggi, la nomina della Raineri. E andare oltre la post verità

3 febbraio 2017



Va bene la post-verità, ma qui forse si sta andando oltre e si dovrebbero prendere delle contromisure. Soprattutto le dovrebbe prendere la piattaforma Facebook. E in maniera radicale. Ché di idiozie, bugie, intortamenti carpiati ce ne sono da quando è stata inventata la stampa, ma solo oggi questa immondizia può trovare una grancassa che gli faccia da moltiplicatore in maniera così dilaniante e pervasiva. 

Mentre emergono particolari inquietanti dei maneggi della Sindaca e del suo staff (sette mesi solo a non far altro che trafficare, per tacere dei mesi precedenti all'elezione), ci ha particolarmente impressionato la reazione della rete ad un pronunciamento della Corte dei Conti sulla nomina di Carla Romana Raineri a capo di Gabinetto da parte di Virginia Raggi. Si tratta di un pronunciamento che certifica la legittimità di quella nomina, ma questa legittimità è una pesante condanna politica per Virginia Raggi. Peccato che una sapiente azione su blog e social abbia consentito a chi orchestra la comunicazione pentastellata di far passare questa notizia come una grandiosa vittoria della Raggi, ottenendo decine di migliaia di condivisioni su profili Facebook civetta concepiti apposta per mobilitare l'engagement della cittadinanza analfabeta funzionale e lobotomizzata che compone l'elettorato a 5 Stelle, ma anche la civilizzazione italiana in generale. Tipo questo o questo.

Riavvolgiamo il nastro per capire come erano andate realmente e veramente le cose (una ricostruzione perfetta sta dal minuto 34 in poi di questo filmato di Presa Diretta, in cui si spiega anche il ruolo che Romeo ha giocato nella partita). Raggi all'inizio del suo mandato subì la nomina di personaggi di alto spessore come Marcello Minenna e Carla Raineri, decisi da alcuni boss del M5S come Roberta Lombardi per puntellare una giunta sgangherata (e per avere persone che a lei riferissero). Essendo personaggi di un certo livello (i cv parlano, mica Berdini, Baldassarre e Meleo...), Minenna e Raineri compresero subito la pochezza miserabile dei traffici di cui dicevamo sopra, e si misero di traverso. Raggi fece carte letteralmente false per farli fuori. Su Raineri venne adottata una tecnica piuttosto spicciola: una richiesta (pare confezionata da Marra) anomala e capziosa all'Anac di Raffaele Cantone che, come necessaria conseguenza, ebbe una risposta che condannava - per come era posta la domanda - la nomina della Raineri. Incassato il parare non positivo di Anac, Raggi giubilò la Raineri e, poi si seppe, esultò sulla chat dei "quattro amici al bar" con faccine e bottigliette di spumante. 

Oggi la Corte dei Conti ci dice che Cantone aveva sbagliato. Che aveva ecceduto nella sua voglia di supportare l'amministrazione Raggi, che la nomina di Raineri era in realtà perfettamente legittima e che dunque Raggi doveva tenersi la sua capa di Gabinetto che aveva perfettamente intuito il livello di malaffare che serpeggiava nel suo cerchio magico. E che la sua defenestrazione era stata illegittima. Una defenestrazione in cui, consentiteci la semplificazione, Raggi e Cantone sono stati in combutta. Peccato che su decine di pagine fake, anche loro con migliaia di condivisioni, Cantone viene fatto passare come il sabotatore della Giunta Raggi. Oltre l'immaginabile. 

È una tragedia politica per Raggi. Una tragedia politica che, abilmente e con una capacità invidiabile di parlare alla pancia del popolino, è stata rigirata come un successo della Sindaca da parte di troll, profili creati ad arte, blog truffaldini e factory di fake news. Una foto giusta, una piccola grafica sopra, un articolo che, una volta cliccato, è inesistente e inconsistente e il gioco è fatto. Decine di migliaia di condivisioni per una manipolazione impressionante. Una debacle trasformata in trionfo con un lavoro di poche decine di minuti, semplicemente contando sull'effetto crowdsurcing della massa analfabeta, invidiosa, biliosa, accecata. Condivisioni a decine di migliaia e centinaia di messaggi di insulto ai giornalisti (ma cosa c'entrano poi!?).

Noi la politica l'abbiamo sempre criticata, insultata anche pesantemente, attaccata in ogni modo e anche esagerando. Non ci era mai capitato prima d'ora che la politica ci facesse paura. Paura. La politica fatta in questo modo ci fa paura. L'infinita capacità di manipolare la realtà, capovolgere la verità e mobilitare l'engagement di migliaia di persone è semplicemente impressionante. Una gigantesca circonvenzione di incapaci. Una strumentalizzazione su larghissima scala dell'ignoranza, della stupidità e dell'impreparazione. Che da problema per la politica qui si trasformano in trampolino. Succede soprattutto a causa di Facebook e Facebook deve rendersene conto. Se idiozie come quelle riportate in quell'articolo fossero rimaste su un blog sfigato non avrebbero avuto alcun impatto, dal momento che gli viene dato modo di circolare su una piattaforma che fa della condivisione la sua architrave l'effetto slavina è impressionante. 

Facebook sta lavorando su questo, ma dovrebbe farlo con maggior velocità e dovrebbe partire a sperimentare le contromisure dall'Italia. Da quello che noi chiamiamo Movimento 5 Stelle, ma che all'estero raccontano come la fabbrica di disinformazione più grande del mondo. 

58 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Non ci resta che votare Putin........

Anonimo ha detto...

Si ancora co sto Putin... che tra l'altro e' ammirato da Grillo e M5S.

Sempre alla ricerca di qualcuno che pensi al posto nostro. Bisogna ricominciare dalla responsbailita personale nella vita di tutti i giorni, dalla professionalita sul lavoro e dall'onesta intellettuale (prima che penale) quando si scelgono gli amministratori.

Putin come M5S e' un sintomo spacciato come soluzione

Anonimo ha detto...

Che pena le bufale web,
dai vaccini che provocano l'autismo, al glutine che fa male, ai 5strilli onesti e capaci...che tristezza la sconfitta della ragione e dell'illuminismo.

Cristina dell'Amore ha detto...

Io sono ancora ottimista. Puoi ingannare una persona per sempre e tante persone per un po', ma non puoi ingannare tutti per sempre

Anonimo ha detto...

Ormai si vive di web e si e' soggetti a varie manipolazioni. Credo sia ora di commisariare la Capitale. Intervenga il Governo. La citta' e' un letamaio. Non si puo' avere un sindaco alle prese solo con i propri problemi personali e giudiziari. Mettete un commisario ma liberateci da questa situazione....noi cittadini viviamo alla giornata

Anonimo ha detto...

Si, stia tranquillo, i vaccini fanno benissimo e il glutine non fa male. Beato lei che ha ragione ed è illuminato.

Ratzinger ha detto...

Facebook è quello che sono i suoi utenti. Soprattutto non vedo cosa possa interessare a Facebook delle vicende di raggi e de roma. Sta a noi non assumere le opinioni della gente per oro colato. Il M5S usa Facebook in modo efficiente? Bene imparino a farlo anche gli altri! (Preciso che non sono grillino, non sostengo raggi... ma è troppo facile prendersela con il tavolino e non con quelli che ci stanno seduti attorno! L'informazione del prossimo futuro è un'informazione decentralizzata in cui la verifica è a carico del consumatore. Famosene na ragione perché non è che possiamo invertire questo processo.)

cittadino residente ha detto...

Cara Sindaca, scegliti pure il capo dell'Isis come braccio destro, prometto solennemente di votarti (voto di scambio) alle prossime elezioni se entro la.fine dell'anno mi mandi una squadra a spazzare nel mio quartiere (ardeatino/tormarancia), dove sono ancora ammontonati i bengala e i mortaretti di san silvestro. Mi basterebbe anche una sola passatina l'anno.

Anonimo ha detto...

condivido ! il moltiplicarsi di notizie, voci, retroscena, commenti e repliche sta semplicemente nascondendo i fatti.
E i fatti parlano chiaro, va staccata la spina a una giunta che - indipendentemente da ipotesi penali che non tocca a noi giudicare - non sta facendo nulla, anzi sta peggiorando la città e sdoprattutto la percezione che i romani e gli italiani hanno di una città già rovinata per 20 anni dai politici di ogni colore.

Anonimo ha detto...

non dipende solo da Internet ma dal fatto che ormai la stampa non è più credibile, non è più creduta. e la gente preferisce credere a falsità di ogni genere piuttosto che riflettere

Anonimo ha detto...

le bufale web sono simili alle bufale sulla stampa o nei tg... solo che hanno meno decenza e raggiungono più persone, con esiti più pericolosi

Anonimo ha detto...

A me mi fai paura la faccia tosta di certi personaggi, disposti a regolamentare blog e giornali, forti della loro velata schizofrenia.
A proposito di bufale e manipolazioni, ricordiamo che in questa sede fino a tre mesi fa è stata attaccata la Magistratura per aver messo in discussione le fulgide figure di marra e della muraro; e contestualmente è stata difesa a spada tratta la nomina di quest'ultima. Parlare qui di bufale e manipolazioni, suona come una pudica autocritica.
In realtà questa delle "bufale e manipolazioni" è il leit motif mediatico del momento, perché il parlamento dei bufalari riuniti vuole a tutti costi far passare la legge liberticida e censoria che farebbe vagliare i contenuti del web alla boldrini.
E ho detto tutto.
Con uno spunto ridicolo, quale quello della Raineri risarcita, anche qui ci adeguiamo. Raineri ai tempi insultata da tutti, ricordiamo ancora un personaggetto della stampa che a proposito delle sue legittime lamentele disse che posava da "ridicolo genio incompreso".
Notare bene che l'unica nomina pericolante non difesa da romafaschifo è stata quella di de dominicis, in quanto sorta ad hoc come punizione per l'avvio di una certa inchiesta sulle grandi finanziarie.
Il monopolio delle "bufale e manipolazioni" lo lasciamo al parlamento e agli organi di stampa.

Anonimo ha detto...

A proposito di bufale e manipolazioni, ricordiamo che da trent'anni ci stanno dicendo che gli immigrati sono la nostra ricchezza. ! Orpo.
che Caltagirone è cavaliere del lavoro
che dopo la brexit l'Inghilterra sarebbe andata allo sfascio
che mafia capitale non esiste
che una mandria di sgallettate va dicendo al mondo che si mantiene facendo la puttana per Berlusconi senza alcun emolumento di sprone
ecc. ecc.



Anonimo ha detto...



RAGGI e M5S = MORTE DI ROMA

Lo dico ogni giorno più forte

Anonimo ha detto...

...che trump è brutto e cattivo e obama è bello e buono...

Anonimo ha detto...

...che virginia raggi fino a settembre era una sventola e poi è diventata un cofano...

Anonimo ha detto...

11:41 AM

Il metodo scientifico che prevede ormai da almeno un secolo protocolli rigorosi con prove ripetute e ripetibili validate da ricercatori di tutto il mondo ha evidenziato senza nessun dubbio che i vaccini hanno salvato l'umanità da terribili malattie. L'attuale diminuzione dovuta alle MISEREVOLI BALLE WEB, pur orecchiabili e sinuose, espone a gravi rischi le future generazioni. Cmq per "esperienza diretta" chiedere alle migliaia di ultrasessantenni italiani con gravi malformazioni da poliomelite ante-vaccino

Il glutine è semplicemente la proteina di riserva del Grano e dei suoi predecessori più vicini ai selvatici (farro monococco, dicocco e spelta) "addomesticati" alla fine delle glaciazioni nel 9000 a.C nella Mezzaluna Fertile. Il primo e più antico prodotto agricolo quando l'uomo ha smesso di essere cacciatore-raccoglitore. L'attuale vergognosa campagna contro il glutine è un disgustoso tentativo di spostare i consumi dai salutari ed economici derivati agroalimentari del grano , in primis la pasta, ad elaborati industriali più costosi e meno salutari come il mais, pieno di micotossine ma coltivato al nord a dispetto delle economie agricole del sud dove il grano duro è tra le poche colture possibili. Meno dell'1% della popolazione è celiaca, per il restante 99% il glutine non è di nessun problema. tanto meno a cani e gatti come certa pubblicità tragicomica ormai propone il gluten-free.

Certo studiare e scrivere e leggere decine di approfondimenti tecnico-scientifici è
difficile e impegnativo, meglio e più suadente le avvilenti stronzate di un comico o di un DJ o di un pseudogiornalista delle Jene.

Ma guardi che prima dell'illuminismo (XVIII sec e precedenti) forse lei sarebbe già morto (di fame o malattia).

Anonimo ha detto...

di Post verità e fake news tu sei maestro, caro Tonelli. Una volta c'era chi diceva "ripetete una bugia 10, 100, 1000 mille volte e diventerà una verità", ti ha fatto scuola.

Anonimo ha detto...

pure il concetto di bufala è soggettivo... ogni governo per esempio dice che le tasse diminuiscono ma poi - a conti fatti - aumentano

Anonimo ha detto...

peccato che si parli di fake news solo dopo che ha vinto Trump.
la bufala più grossa è che alla maggioranza dei politici di qualunque colore interessi qualcosa dei cittadini

Anonimo ha detto...

ipse dixit...l'ha detto internet!

Anonimo ha detto...

L'ha detto il vescovo (orrore medievale)
L'ha detto la tivvì (un gradino più in basso...orrore berlusconiano)
L'ha detto il web (toccato il fondo...orrore del comico cialtrone 5strilli)

Caleb ha detto...

Di che vi lamentate?
Le avete fatto da grancassa durante la campagna elettorale, adesso ve la tenete.
Troppo facile fare abiura adesso, e non è che ci volesse molto a capire che razza di sòla erano lei ed il suo partito, e lo si poteva capire da tempi non sospetti.
Quindi zitti, non avete alcun titolo per lamentarvi, è anche merito vostro se la Raggi è lì dove è ora a fare danni.

Anonimo ha detto...

Purtroppo finche’ la gente continuera’ a pensare che e’ tutta colpa “dei politici” e che basta votare quello giusto (continuando poi a fare le proprie porcate) sempre li’ staremo. Che poi quando quelli della “gente” diventano “politici” si scopre che sono anche peggio di quelli di prima.

Il problema parte dal basso. Roma e’ una citta’ che da sempre vive sugli inciuci e i giri di conoscenze. E’ quasi impossibile farsi un’esperienza professionale seria senza compromettersi – basta pensare ai meccanismi (veramente da terzo mondo) con cui si entra negli studi di professionisti. Da un territorio cosi’ contaminato continueranno a venire fuori i Marra, non c’e’ niente da fare.

La “gente” ha da capire che deve darsi una regolata lei, e POI comincera’ a migliorare la classe politica. Anche perche’ in queste condizioni, arrivato il politico marziano (si spera un po’ piu’ sveglio del precedente) verra’ distrutto dagli anticorpi del sistema. Ma lo capisco che e’ difficile smettere di chiedere favori e scambiarsi polizze vita, quando certe cose ti sembrano normali e senza fare cosi’ ti prendono tutti per coglione (“eh se non lo fai tu lo fa un altro” o scuse simili).

Anonimo ha detto...

Quindi adesso vedremo NON i problemi risolti ma un ligitio ideologico come tutte le altre volte, lasciando ancora un'altra volta in totale abbandono i problemi severissimi di questa città con un immagine della città. This city needs a Marshall Plan.

Anonimo ha detto...

h. 11.42

L'infallibile metodo scientifico dice da un secolo che con la chemioterapia si muore prima che senza.
Forse c'è qualcosa che non va nelle applicazioni del fantomatico "metodo scientifico".
Negli ospedali quotidianamente si muore devastati da "cure" oncologiche, spesso in corso di somministrazione, tanta è la loro tossicità e a-scientificità.
Però a caratteri cubitali si legge solo una tantum: "Muore dopo la cura del prof Hamer" o Di Bella o chi per loro, che nel frattempo di malati di cancro ne hanno curati DAVVERO a migliaia.

Gli esperimenti con cavie umane nei lager venivano giustificati con le necessità della "scienza".

Quanto ai vaccini, favolose le notizie "scientifiche":
- Contrae meningite "meno male che era vaccinata, sennò sai come la prendeva brutta" (...)
- "Quest'anno l'influenza mi è venuta lieve lieve perché ho fatto il vaccino" (io non ce l'ho da vent'anni e non lo ho mai fatto)
- Solo sul web: "muore per il vaccino antimeningite a 4 anni".

Evviva la scienza al servizio della mafia farmaceutica e di novartis.

Anonimo ha detto...

Il potere corrompe l'uomo e spesso le ripetute menzogne mediate dal potere diventano verità ma a questo dovrebbe fare da argine la solidità delle istituzioni e dell'ordinamento giuridico, ecco perché vengono massacrate e svuotate delle loro funzioni anche con discutibili nomine.

Anonimo ha detto...

La lascio serenamente alle sue patetiche convinzioni, intrise di cieca fiducia in una medicina perdente su tutti i fronti e i cui vaccini rappresentano la farsa meglio riuscita. Probabilmente, prima dell'illuminismo, io come lei saremmo morti per cause che continuano a sfuggirle o per ignoranza o per malafede.

Anonimo ha detto...

5,31

Firmati

Anonimo ha detto...

Ma che differenza fa, ha detto la solita minchiata da M5S versione low-cost, lascialo perdere. Sta mania del metterci la faccia, manco fossimo tra le bande di camorristi, l’onore, omm’e’mmerda, e compagnia. Una volta che sai il nome che fai, lo stalki su Facebook? Pure voi…

Anonimo ha detto...

La lascio io alle sue patetiche convinzioni che la classe medica e scientifica goda dell'universale rispetto che si autoconferisce, mentre la gente sa bene che decenni di clientelismo hanno inserito nelle università e negli ospedali e nei centri di ricerca la peggior marmaglia al soldo della criminalità organizzata, e che il primo metodo usato per uccidere dalla mafia è rivolgersi a medici compiacenti.
La classe medica e scientifica è una sottoclasse ripudiata da tutti, prima interfaccia delle mafie e blandita esclusivamente perché si spera che in caso di necessità non faccia troppo danno.
Meglio un figlio ladro che un figlio dottore, se lo ricordi, signor viva la scienza.
Adesso che l'illuminismo è superato, le posso spiegare a perfezione come muore un sacco di gente che senza ospedali non sarebbe morta.

Anonimo ha detto...

Il Medioevo viene tacciato di oscurantismo perché regge la verità sul fondamento dell' auctoritas, e auctoritas nel Medioevo sono Tommaso D'Aquino e la Bibbia, che forse qualcosa da insegnare ce l'avrebbero tuttora.
In un clima in cui, sotto l'insegna della libbbbertà, si tollerano violenze d'ogni genere - immigrazione clandestina, occupazioni abusive, invasioni della privacy - ecco che, a tutela della vulgata del potere e del suo storytelling, ripetuto da copione dalla schiera dei pappagalli di Stato, arriva la censura preventiva, e l'auctoritas chi dovrebbe essere?
Ma la scadente e non eletta classe politica, che più di chiunque altro avrebbe bisogno di scolarizzazione e di interventi censori.
Quindi la boldrini o Giovanardi o i loro sgherri dovrebbero decidere a nome mio, tuo e suo, dove sta la Verità, come nel Medioevo, o meglio come sotto il nazismo, quando non era San Tommaso, ma un pazzoide qualunque a decidere per la massa.

Anonimo ha detto...

Ormai siamo a un delirio di onni-impotenza

Anonimo ha detto...

Noooooo, Tone'...sta chiudendo il farmersmarchet. Che peccato. Mortacci loro un broccolo costava come un diadema de Bulgari. Magari falliscono do brutto.

Anonimo ha detto...

Non c'è bisogno di fare una nuova legge per rimuovere un video hard che ti vede protagonista contro la tua volontà. Né c'è bisogno di fare una nuova legge per rimuovere un video qualunque che ti vede protagonista contro la tua volontà.
Basta applicare le innumerevoli leggi già esistenti. Né c'è bisogno di una nuova legge per ribadire che non si deve prendere a parolacce o vilipendere chicchessia.
Il problema è che di una povera ragazza di Napoli senza alcun potere e senza alcuna mafia se ne fregano tutti, figuriamoci se poi si tratta di mettersi contro cessbook, mentre quando si tratta di dare un'accelerata ai progettini gelliani anni'70 ci inventiamo pure la legge sulla boldrinofobia e sulla libertofilia.

Anonimo ha detto...

Il bullismo che si dice di voler arginare con la nuova legge, non è altro che un'iniziazione giovanile alle pratiche mafiose, motivo per cui è ampiamente tollerato. Altrimenti per rimettere a posto quattro ragazzini manigoldi bastano due sberle ed eventualmente il riformatorio.
Invece la vessazione sugli innocenti viene riconosciuta come "addestramento" base del futuro italiano.

Anonimo ha detto...

Ormai è palese che questo blog riceve e pubblica le veline del PD.

Anonimo ha detto...

Ormai e' palese che il commentatore delle 5,28AM pubblica la veline del M5S

Anonimo ha detto...

Abbiate un po' di compassione, uno si crea un blog, comincia a dire che tutto fa schifo indicando lui la soluzione ai problemi, si fa il mazzo, sperando che venga contattato per una consulenza esterna ma non trova appigli nei partiti classici, pensa che tirando la volata al M5S magari lo contatteranno e gli daranno un posto al sole e poi passano i giorni e non viene neanche contattato da loro, magari un po' gli rode per tutto il tempo sprecato.
Mannaggia, sto posto pubblico è proprio una chimera Massimilià!

Secutor ha detto...

E siamo sempre alle solite....mentre di dibatte tra ANAC, antimafia, antireciclaggio, corte dei conti, FOIA, trasparenza, codice dei contratti e tanto altro....COSA SUCCEDE A ROMA ?
E' sotto gli occhi di tutti...massima devastazione scatenati e liberi dei writer vandali, che sfregiano devastano nelle totale indifferenza, spazzatura ovunque, anarchia veicolare furibonda e più coatta che mai......M5S ma siete un'associazione di deficienti ? Ma non vedete che Roma è ricoperta di graffiti e Voi non fate nulla per stroncare il fenomeno una volta per tutte ? Ma imparate a usare olio di ricino e manganello altro che la Raggi !

Anonimo ha detto...

Che tristezza.
Se l'assunzione della Raineri era lecita; di conseguenza, il suo allontanamento è stato forse illecito e, comunque,sicuramente immotivato e persecutorio.
La sindachetta ne esce comunque malissimo. Come al solito.
L'amministrazione Raggi non potrà fare nulla per Roma. Sia per il vincolo dei 150.000 euro, che costringerebbe chiunque, e costringe nello specifico, tutti gli eletti M5S a non fare alcunchè, per evitare esosi esborsi; sia per i patti scellerati preelettoriali con i sindacati dei dipendenti comunali di AMA e ATAC. Il cui unico effetto è sotto gli occhi di tutti: 1) corse ATAC ridotte del 30% e mense riaffidate (chissà perchè'?) ai sindacati, note confraternite di gourmet; 2) Raccolta AMA a livello di leggenda (pare che un volta a settimana qualcuno passi a vedere i cumuli di rifiuti); 3) uffici anagrafe allo sbando e poliziotti Roma Capitale che passano tranquillamente tra le auto parcate in doppia fila senza metter mano al fischietto e senza elevare le multe conseguenti.
Ma loro sono tutti onesti. Chi ne dubita?

albert ha detto...

Spiegare una verità - soprattutto se scomoda o magari frutto di compromesso - è infinitamente più difficile è lungo che strillare cento cazzate al vento additando in ognuna di esse il colpevole di turno. Soprattutto richiede ascolto dall'altra parte (e vabbeh..). Anche i social dovrebbero farsi degli anticorpi.

Anonimo ha detto...

@6.06

Un untore come lei dovrebbe essere appeso per i piedi e bruciato, si faccia un favore, butti via tutto e viva come la scimmia che lei è se non le piace la scienza, o forse non ha notato che se sta commentando su questo blog è proprio grazie alle scoperte scientifiche (ops!) che hanno permesso la scoperta dell'elettronica, verme che non è altro

Anonimo ha detto...

Le vostre menzogne si stanno sgonfiando una a una. Tra 5 anni ne riparleremo, magari dopo il 70% che il 5s prenderà alle elezioni.

federico ha detto...

giubilò o silurò?

Anonimo ha detto...

9,45

facce ride! Manco De Gasperi ha mai preso il 50%! Mo arrivate voi...
Ah gia scusa, tu manco sai chi sia stato De gasperi

Anonimo ha detto...


"Facebook sta lavorando su questo, ma dovrebbe farlo con maggior velocità e dovrebbe partire a sperimentare le contromisure dall'Italia. Da quello che noi chiamiamo Movimento 5 Stelle, ma che all'estero raccontano come la fabbrica di disinformazione più grande del mondo."

Evidentemente non leggono i giornali, non vedono i tg e non ascoltano i notiziari radio.
Il M5S é un'organizzazione di parte e in quanto tale non fa informazione, ma propaganda politica.
Le contromisure auspicate dal ducetto che gestisce questo forum hanno un nome: censura.

Anonimo ha detto...

10.30: al ballottaggio ha già preso il 67. Se vuoi una lezione di storia chiamami.

Anonimo ha detto...

Scienza non vuol dire niente.
Con la scienza puoi somministrare un veleno perché la casa farmaceutica ti paga a percentuale.
Con la scienza puoi scoprire le virtù della penicillina.
Scienza è una delle tante vuote parole totem con cui i gerarchetti di certe caste mafiose cercano di attribuirsi un potere arcano e intangibile.
Solo che questo presunto potere arcano viene da libri "scientifici" a cui chiunque può accedere, e che ben spiegano in misura percentuale il grado di fallimento quando non di nocumento arrecato da cosiddette cure ordinariamente somministrate.
Il problema pertanto non è la scienza, che in quanto tale è un'etichetta vuota, ma la qualità umana di chi la gestisce.
Che gli scienziati attuali siano una genia di malviventi, te lo dimostra sia il caso del terremoto a L'Aquila, sia le persecuzioni mediatiche e giudiziarie di chi esprime un parere contrario alla speculazione industriale (grillo, red Ronnie, hamer), che la censura delle morti causate da pratiche maldestre in uso negli ospedali.
Solo l'anno scorso per il vaccino antiinfluenzale sono morte 14 persone.
Quanto a internet, può essere un servizio, e può essere uno strumento al servizio del crimine.
Ma queste sottigliezze dialettiche agli scienziati pare che sfuggano.

Anonimo ha detto...

Uno si lamenta dei politici, ma se assumiamo i commentatori di questo blog come spaccato della società italiana...beh, troppo bene ci è andata sino ad oggi.

Anonimo ha detto...

Ma è uno spettacolo meraviglioso! Buona decrescita!

Anonimo ha detto...

@2.22
Pazzo criminale, spero tu ti prenda la difterite come i poveretti di Padova appestati dai tuoi amici untori antivaccinisti

Anonimo ha detto...

Dubitare della scienza e della ragione contemporaneamente non è salutare e comunque indica poca igiene mentale...Buona giornata 5:31

Enrico Cardillo ha detto...

Mi chiedo cosa possa votare un povero romano, ormai!

Anonimo ha detto...

I nuovi Savonarola ignoranti e violenti che dileggiano e offendono Metodo Scientifico, Conoscenza e Illuminismo della ragione sono ormai così diffusi che ne troviamo anche qui che starnazzano teorie medievaliste tanto care agli acchiappaspot delle jene per telelobotomizzati che infatti esaltano la cialtroneria prezzolata delle pozioni magiche "ostacolate dai poteri forti". Salvo poi cacarsi sotto e ricorrere alla medicina vera quando tocca a loro...Ma nel frattempo il danno sociale di questa torma oscura ed oscurantista è ormai fatto.

Anonimo ha detto...

anonimo del 5 febbraio delle 2 e 22
torna nell'alto medioevo e restaci, vediamo se sopravvivi ai 30 anni (dubito)

jeobox ha detto...

Toh! Un sito porno di cui il "non redattore irresponsabile", in ogni battuta lascia trasparire tutta la sua propensione al meretricio. Insomma: un'altra baldracca da 80,00€ a botta. Comèplimenti. ora capisco perchè a te Roma fa schifo, Stai bene solo quando sguazzi nella merda. Sei un povero psico-onanista, codardo e incapace di intendere e volere. Un povero rottinculo, codardo e imboscato. Un vero renziano.

Unknown ha detto...

yeezy boost 350 black
michael kors outlet
nike roshe run
ecco shoes
coach outlet
cheap jordans
canada goose jackets
golden state warriors jerseys
new york knicks jersey
oklahoma city thunder

ShareThis