La nuova preferenziale di Via Emanuele Filiberto non funziona. Filmato e riflessioni

12 dicembre 2016
Eravamo talmente felici, dopo anni, della nascita di una nuova corsia preferenziale a Roma (400 metri eh, non vi credete), che ci siamo andati molto soft. Abbiamo deciso di fare la prima prova su strada all'ora di pranzo del lunedì, in una giornata invernata ma calda, di sole, limpida. Con nuvolo, freddo, sciopero o pioggia forse le cose sarebbero andate differentemente.
Il punto è che le cose sono andate male lo stesso. La corsia preferenziale di Via Emanuele Filiberto è una nostra battaglia storica tanto che anni fa dedicammo alla cosa addirittura una piccola pagina Facebook ad hoc. Un progetto del cuore che però ad oggi fa piangere il cuore per come è gestito. 

Nessuna nuova segnaletica, nessuna presenza dei vigili per far 'digerire' agli automobilisti (automobilisti romani!) la nuova disciplina del traffico. E così su una strada in condizioni da malata terminale (come tutte le strade della città, beninteso) è stata fatta la ennesima cura omeopatica. Via Emanuele Filiberto ha infatti corsie errate anche dopo la nascita della preferenziale e dovrebbe essere completamente ridisegnata, allargati i marciapiedi, possibilmente eliminata la sosta, ricavata una ciclabile leggera tra auto e percorsi pedonali. Questo è l'unico modo per rilanciare la strada e il suo commercio un tempo fiorente e oggi decrepito. 


Affrontare i problemi del genere con questo pressappochismo (la stessa Sindaca Raggi oggi in diretta Facebook sul 51 di passaggio da Via Emanuele Filiberto ha avuto modo di sottolineare come sia necessario almeno avvisare i cittadini, ed effettivamente in una città normale una novità simile viene calata non in questo modo, ma sottoposta ai cittadini con riunioni, assemblee, spiegazioni, materiale esplicativo cartaceo in cassetta delle lettere, mail) rischia di offuscare anche le scelte positive come molto positiva è stata la scelta di fare questa preferenziale. Nulla è peggio di avere buone intuizioni e poi di perdersi in una realizzazione sciatta, deficitaria in comunicazione, non valorizzata e, infine, non funzionante come questa. Sono soldi e tempo buttati e maggiori pericoli, invece che minori, per la circolazione. Pensate ad esempio alle auto che vengono da Manzoni verso San Giovanni e si aspettano di non trovarsi più nessuno che gli taglia la strada per salire su Via Domenico Fontana... Questa e altre riflessioni nel nostro lungo filmato. 

55 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Anni fa avevano realizzato un jersey di cemento invalicabile... Quanto è durato?

Cristina dell'Amore ha detto...

A proposito di 51, la dipendente dello studio associato Previti&Casaleggio ha eliminato le fermate su via del corso, adesso bisogna andarlo a prendere a piazza San Claudio, complimenti

Anonimo ha detto...

Puoi permetterti di fare le strisce per terra se sei in Svizzera, Germania, Inghilterra.. se sei l'amministratore di una città come Roma e vuoi fare una preferenziale il primo problema che devi porti è: come faccio a farla rispettare in modo che non diventi l'ennesima brutta figura per l'amministrazione? se non hai capito questo non sei adatto ad amministrare una capitale con 3/4 milioni di cittadini votati ed allevati all'anarchia pura. Tanto vale dichiarare di non essere in grado e lasciare le cose come stanno, probabilmente i voti aumenterebbero pure.

Anonimo ha detto...

che stronzata impedire la svolta a via fontana , proprio da idioti

Anonimo ha detto...

è ora di cominciare a sostituire i vigili urbani con le infallibili e infaticabili telecamere.

Inoltre bisogna insegnare a tutti i nimby che il trasporto su ferro è la soluzione ecologica definitiva, in quanto elimina il traffico, lo sfruttamento di suolo, l'inquinamento e l'uso del petrolio.

Peccato che i nimby siano spesso parte integrante dell'amministrazione.

Anonimo ha detto...

il 51 diventa linea express, tutte le linee express veloci hanno meno fermate

Anonimo ha detto...

ahahahahah la preferenziale disegnata in questa città di cialtroni .... cose da pazzi

Anonimo ha detto...

"Questa città vecchia non ha bisogno del tram: il romano de Roma, l'abitatore autentico et de jure di quella specie di borgata immortale non ha bisogno di accorciare le distanze, non ha desiderio di conversazioni lontane o moltitudini di affari da trattare; quieto, superbo, cittadino del mondo, egli vive con quello che sua moglie guadagna affittando le camere agli inglesi e ai buzzurri, con quello che gli rende il suo negozio in cui vende un po' di tutto come al tempo dei tempi, con quello che, non si sa come, gli viene dalla Provvidenza, dal regio lotto, da non si sa chi". 1883

Anonimo ha detto...

"Le professioni proprie del romano vero, tipico e storico, son queste: il bottaio, perché sta seduto, il calzolaio, perché tra un punto e l'altro tira il fiato. Ora, quest'uomo fortunato e contento non ha bisogno del tram, anzi a lui pare una novità troppo meschina, e non se ne serve, come non ha mai voluto servirsi degli omnibus [...]il tram non ha slanci, non ha scosse, non ha vampate: striscia. Strisciare: ecco appunto la nota del tempo.
Pertanto egli separa nettamente le due città, le due genti: la gente italica che lavora, che studia, che soffre la vita in una battaglia d'ogni giorno, che specula, che ruba, qualche volta, che truffa più spesso, e la gente quiritaria che non fa nulla, che non vuol null'altro che la pace della superbia, della sua storia, della sua felicità, che si riposa colla coscienza sicura di chi dice: S'è tanto faticato una volta!"

E queste cose a Siena non le potete comprendere.

Anonimo ha detto...

Sti M5S so proprio rivoluzionari, non temono nessuno e vanno contro i poteri constituiti.....

Anonimo ha detto...

roma è una città a misura "de maghina"

Anonimo ha detto...

Finalmente, passo per passo, questa amministrazione inizia a fare tutto quello che non è stato mai fatto, lavorando nella direzione corretta e, ammettiamolo, con una velocità molto superiore a qualsiasi attesa, dopo quello a cui eravamo abituati. Sulle critiche fatte nel post ("non hanno ancora messo i cordoli e quindi tutto va male") sorvolo semplicemente!

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con anonimo 9:48,gli amministratori precedenti hanno saputo solo dire:questa è la città più bella del mondo,lasciandola poi al degrado e ai disservizi che tutti conosciamo.Creando anche le più brutte periferie (borgate) del mondo.

Anonimo ha detto...

Tutti questi investimenti per una parte di città che non è più neanche italiana, da veltroni in poi, qualcosa dovrebbero dirvi.

Anonimo ha detto...

Quello che non va è l'indisciplina degli automobilisti, quindi ci vogliono provvedimenti per evitarla: multe, cordoli e telecamere. La preferenziale c'è, finalmente, ed è a partire da questa nuova situazione che si possono fare aggiustamenti e migliorie.

Anonimo ha detto...

Sì ma voi vedete qualche vigile per strada? a questo punto non ci rimane che rivolgerci a CHI L'HA VISTO.

Anonimo ha detto...

Finché si scherza si scherza, su cordoli cinesi e alberi anoressici.
Ma avete visto il rimpastone col peggio del peggio del governo renzi?
La feccia massonica non demorde.
E resta, salda al comando anzi promossa, la fautrice della riforma schifata dall'Italia unita. Vedi a essere figlie inette di una banca.
E resta alfano, ce lo potevamo far mancare? Deve ancora piazzare alle poste qualche centinaio di proziii.
Ma soprattutto agli interni arriva a grande richiesta MINNITI, e qui una parola è troppo e due sono poche.
Coff coff.
A sto punto renzi poteva rimanere, ci costava di meno. Capito cosa voleva dire nel discorsone alla via col vento, con "vinceremo la battaglia"? Che ricominciano da capo, e ci riproveranno pure, con un'altra riforma costituzionale del menga.
Il pd è sterco allo stato primo della filiera, 5 stelle o qualunque altra cosa, mille volte.
E fieri dell'albero senza fronzoli.

Anonimo ha detto...

Bello perché all'interno si passa da un bandito di serie b a un bandito di serie a.
travaglio starà facendo le capriole, fughe di notizie assicurate per i prossimi vent'anni, quando ormai sarà direttore della gazzetta di sgurgola marsicana.
Il messaggio è: tenetevi la carta conosciuta, che sennò noi si fa sempre peggio.

Enrico Cardillo ha detto...

Non ricordo di aver mai visto volantini e info dalle amministrazioni precedenti.
Gli errori frutto di inesperienza so possono perdonare, soprattutto in un paese con la classe politica più corrotta del mondo.
Col tempo miglioreranno. Forse.

Anonimo ha detto...

Una delle più grosse stronzate mai partorite dal VII dipartimento. Un residente di via carlo felice o del quadrilatero di santa croce ora per andare su amba aradam deve o andare su via nola e poi rientrare da piazzale appio per poi svoltare su porta san giovanni, o fare filiberto e poi svoltare a destra e inserirsi su via Statilia dove c' è la mensa della Polizia con le volanti sempre in doppia fila. Ora credere che i vigili urbani si mettano 24 ore a presidiare domenico fontana contro la svolta e vadano a sanzionare le macchine della P.S. è fantascienza. La gente continuerà a svoltare e farà pure bene.

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
"Le professioni proprie del romano vero, tipico e storico, son queste: il bottaio, perché sta seduto, il calzolaio, perché tra un punto e l'altro tira il fiato. Ora, quest'uomo fortunato e contento non ha bisogno del tram, anzi a lui pare una novità troppo meschina, e non se ne serve, come non ha mai voluto servirsi degli omnibus [...]il tram non ha slanci, non ha scosse, non ha vampate: striscia. Strisciare: ecco appunto la nota del tempo.
Pertanto egli separa nettamente le due città, le due genti: la gente italica che lavora, che studia, che soffre la vita in una battaglia d'ogni giorno, che specula, che ruba, qualche volta, che truffa più spesso, e la gente quiritaria che non fa nulla, che non vuol null'altro che la pace della superbia, della sua storia, della sua felicità, che si riposa colla coscienza sicura di chi dice: S'è tanto faticato una volta!"
E queste cose a Siena non le potete comprendere"


Come cambiano le cose nel tempo, eh ? Dall'impero romano alla borgata immortale. Magari a breve ci sarà una nuova inversione positiva di tendenza, a dispetto di tutti gli invidiosi.
Mario Draghi è romano eppure mi sembra che svolga tutt'altra occupazione.
Forse è il capo di una delle più potenti istituzioni economiche mondiali ???
Ciao invidiossssssi

Anonimo ha detto...

Sì, ma non di quella che credi tu. Te la spiego più tardi.

Anonimo ha detto...

A Milano, che passa per essere una città con maggiore senso civico, sulle (numerosissime) corsie preferenziali ci sono TELECAMERE ovunque e se sgarri ti arriva subito a casa una bella multa.

Senza contare che per entrare in centro si pagano (pagano TUTTI, compresi i residenti) 5 euri sonanti, anche qui telecamere dappertutto, se non paghi entro 24 ore ti arriva a casa la multa. Non sono le 11.50£ di Londra ma è comunque un deterrente. La giunta Sala sta progettando, sempre sull'esempio di Londra, di realizzare intorno all'Area C una ulteriore Low Emission Zone dove entreranno solo veicoli non inquinanti.

Se si vuole si può, anche avendo a che fare con degli indisciplinati italiani. Il problema mi sembra sia che a quanto pare a Roma non vuole nessuno...

chiaro, a Milano i mezzi funzionano, però...

Anonimo ha detto...

stiamo a discutere su un pezzetto di strada quando invece manca l'intera strategia dei trasporti, buio sulla rete bus e zero assoluto su metro e tram

Anonimo ha detto...

All'associato della Casaleggio Milano SpA che dileggia il PD: se l'alternativa siete voi il tragico destino di Roma e l'Italia è presto riassunto nell'incapacità totale degli associati dell'avv. Virginia AleDanno.
Meglio, meno peggio in effetti, allora i "cattivi" del PD che gli stupidi e pure tignosi e supponenti del vuoto urlante del grillismo becero-populista furbetto e inconcludente

Anonimo ha detto...

Io vivo in Francia... corsie preferenziali non hanno cordoli ne barriere. Al contrario dell'Italia pero' qui vengono ripettate...

Anonimo ha detto...

OK, ci sono dei ritardi in questa giunta,ma dobbiamo essere onesti e non possiamo imputare qualsiasi cosa.Sappiamo benissimo che le vecchie amministratori non è che si siano distinti per efficienza. Il degrado,i disservizi in questa città si protaggono da svariati anni,con Rutelli,con Veltroni,con Alemanno e Marino.Ma purtoppo anche con altri sindaci del passato remoto.

Anonimo ha detto...

Le corsie preferenziali sono uno spreco. Come si fa a riservare meta' della carreggiata per far passare non solo i bus pubblici, ma taxi, NCC e privilegiati di turno (compresi quelli che delle multe se ne fottono perché esterotargati nullatenenti-facenti). Avete presente il mitico corridoio della mobilita' della Laurentina ? Anni e anni di lavori costosissimi, ingorghi permanenti per generare 4 km di corsia "riservata" che entra e esce dalla viabilita' ordinaria creando ulteriori ingorghi (perché i bus si fermano per immettersi nel traffico rallentando loro e chi passa)

Anonimo ha detto...

L'ennesimo articolo idiota di cui nessuno sentiva la mancanza , in una città che non ha i mezzi pubblici che CAZZO CE FAI con la corsia preferenziale. Tra l'altro la corsia preferenziale è utile solo se i mezzi pubblici passano ogni 5 minuti come nei paesi del primo mondo , perchè se fai una corsia preferenziale poi questa per il 70% della giornata è vuota (non passano i mezzi) hai solo moltiplicato il traffico riducendo le corsie dove normalmente transitano le auto .
Facile no ?

Anonimo ha detto...

"Le corsie preferenziali sono uno spreco..."

Ecco la Nuova Italia è pronta a (s)governare urlando indignata tra invidie e luoghi comuni per continuare a farsi i cassi propri.

Corsie preferenziali e limitazione del traffico privato inevitabile, utilissimo e funzionale in tutto il LONTANISSIMO MONDO CIVILE ( ah sì è vero l'Europa ciàà rovinato, SignoraMiaaa)

Anonimo ha detto...

h. 1.04 e 1.19, verissimo. Basta vedere che disastro crea in Via dell'Ambaradam.
Ingorgo fisso.

Anonimo ha detto...

h. 1.47
Ah sì, invasi dai terroristi e con stipendi sotto la soglia di povertà.
Le professioni e la pa in mano alla mafia bancaria
I governi in mano ai deficienti

MA ABBIAMO LE ROTONDE E I CORDOLI GIALLI

Quanta civiltà

Anonimo ha detto...

H. 12.18
Quant'è vero.
Me la ricordo ancora la bella Roma, ordinata e sicura, di veltroni, rutelli e marino.
Non parliamo poi di questo golperno di cime di rapa.
5 stelle tutta la vita, o anche qualunque altra cosa, purché non pd.

Anonimo ha detto...

1:50
Hai raggione ...Marino girava colla Panda Rossa in ZTL per andare a cena con la carta del comune come giustamente indignata gracchiava l'honesta consigliera 5s allora fortunatamente di minoranza Virginia AleDanno incitando folle di forcaioli cassi propri invidiosi e parassiti.

Peccato che 3 diversi tribunali abbiano sentenziato che il FATTO NON SUSSISTE, formula piena e relativi risarcimenti alle testate avvezze al metodo Boffo.

INSIEME ALLA ROMA VERAMENTE ONESTA E PERBENE, MARINO STA ANCORA ASPETTANDO LE VS SCUSE DI MISERABILI CALUNNIATORI a BOCCA PERENNEMENTE SPALANCATA

Anonimo ha detto...

Ma senza linee metropolitane nuove e senza nemmeno nuove linee tram dove vogliamo andare ? che discorsi sterili e ripetitivi...

Anonimo ha detto...

Gli errori frutto di inesperienza si possono perdonare, soprattutto in un paese con la classe politica più corrotta del mondo. Col tempo miglioreranno. Forse.

io invece credo di no, perché il NO alla metro C e alla metro D significa che non volgiono un futuro migliore, senza mobilità fisica non c'è neppure quella sociale

Anonimo ha detto...

o invece credo di no, perché il NO alla metro C e alla metro D significa che non volgiono un futuro migliore, senza mobilità fisica non c'è neppure quella sociale.

Invece non sono d'accordo non possiamo dare credito infinito a questi ladroni che fanno lievitare i costi di qualsiasi opera salvo poi bloccare i lavori e non pagare i dipendenti. Non si può continuare con questa ottusa mentalità , perchè per fare una metro del cazzo non ci possono volere 20 anni non con le tecnologie odierne. Imprese ITALIANE costruiscono infrastrutture in tutto il mondo e non hanno di questi problemi. La vecchia classe politica è finita fatevene una ragione.

Anonimo ha detto...

"La vecchia classe politica è finita fatevene una ragione."
Già fatto, grazie
Pregherei di indicare la nuova, Grazie

(Escluso perditempo ululanti alla luna in cerca di sostituirsi ai vecchi SALVINI_GRILLO: morte del Paese, Virginia Aledanno docet)

Anonimo ha detto...

senza metro questa città è destinata a diventare una discarica riempita da un'immondizia di lamiere, inquinamento, rumori e incidenti dovuti alla dominazione monolitica dell'automobile sui cittadini.

FATEVENE UNA RAGIONE

Anonimo ha detto...

Roma, data l'estensione e la popolazione, necessita almeno di 10 linee metro.

Per paragone, Stoccarda, che ha una popolazione di 587'000 persone, HA BEN 15 LINEE DI METRO!

Anonimo ha detto...

"La vecchia classe politica è finita fatevene una ragione."
Già fatto, grazie
Pregherei di indicare la nuova, Grazie

Sentiamo cosa consigli ...

Anonimo ha detto...

Italia senza speranza

Anonimo ha detto...

@5.20:

15 linee di metro a Stoccarda?? Ma che ti sei fumato? A Stoccarda manco c'è, la metro.... c'è la Stadbahn che non è la metro ma una metrotranvia, cioè tram che viaggiano in corsia protetta in periferia e vanno sottoterra in centro... le linee di tram che usano i tunnel hanno la U davanti, tra questi il 15 che quindi è etichettato U15... ma questo non vuol certo dire che hanno 15 linee di metro.

Capisco che vivendo in Italia sia difficile avere un'idea anche vaga di cosa sia una metrotranvia e cadere nell'equivoco... ma porca miseria quando viaggiate non fatelo coi paraocchi. Tra l'altro i tedeschi sono precisi, quando è metro-metro la chiamano U-Bahn e quando è metrotranvia la chiamano Stadbahn... E a Stoccarda - ovviamente - sulle paline c'è scritto chiaramente STADBAHN.

Poi resta il fatto che, in proporzione, per i 500 mila abitanti di Stoccarda la Stadbahn è infinitamente più efficiente delle due linee e mezzo di metro pesante per 4 milioni di abitanti a Roma.....

Anonimo ha detto...

Marino era onesto, ma aveva un grosso difetto: stare seduto nel PD. Chi lo ha fatto fuori non è stata "l'honestah Alemanno", ma il suo stesso caro PD. Chi ha fatto spuntare fuori la storia della Panda è stata l'amica Mediaset (tramite le iene), chi ha scatenato una bufera incredibile sugli scontrini è stata Mediaset e la Rai con le trombe di tutti i TG.

Anonimo ha detto...

@8:39

Barcellona ha 11 linee di metro e madrid 16.

Che vogliamo fare?

Anonimo ha detto...

Da quando andare in panda certifica l'onestà? Cos'è la panda di marino, l'antesignano dell'albero dell'honestà del natale grillino?
Gli avvocati hanno ragione a recitare la verità o la pseudo verità, perché la testa della gente è fatta proprio nel modo che loro presumono quando costruiscono le loro menzogne per renderle credibili.
Un sindaco onesto è uno che magari ha la passione per la ferrari, ma non invita i negozianti di Piazza di Spagna a tollerare i venditori abusivi, non millanta dipendenti per acquisire sussidi, e non inserisce nel cda di un ente comunale azzurra Caltagirone e mister mine anti mare.
Marino resta un cialtrone anche se decide di girare Roma sui pattini.
E basta co sta storia delle sentenze verità, le sentenze devono rispondere anche alla burocrazia e a cavilli che consentono di scarcerare gli assassini, mirano alla giustizia, ma non ne possono sempre essere il portato.

Anonimo ha detto...

E quindi il blogghe degli Associati Honesti si sostituisce ai Giudici e alla Magistratura?
Ah! ecco la novità....brrrr

Anonimo ha detto...

"chi ha scatenato una bufera incredibile sugli scontrini è stata ..." no, no è stato l'esposto degli honesti allora per fortuna solo minoranza ululante attizza forcaioli a fini di potere

INSIEME ALLA ROMA VERAMENTE ONESTA E PERBENE, MARINO STA ANCORA ASPETTANDO LE VS SCUSE DI MISERABILI CALUNNIATORI a BOCCA PERENNEMENTE SPALANCATA

Anonimo ha detto...

1.49 pm 13 dic:
...con stipendi sotto la soglia di povertà...

MA ABBIAMO LE ROTONDE E I CORDOLI GIALLI!"

Ma se hai lo stipendio sotto la soglia di povertà e BUTTALO ALLORA IL FETICCIO NEROLUCIDO e pija la bici o il bus e vedrai allora da lassù quanto sono (sarebbero) utili le
"LE ROTONDE E I CORDOLI GIALLI!"
come in tutto il lontanissimo mondo civile europeo.

Che forza 'sti italici piagnoni a bordo della maghinetta nova nova in cerca di privilegi scambiati per diritti

Anonimo ha detto...

Marinoooooo...Tonelli aspiett'a te.

Anonimo ha detto...

Non solo Tonelli, ma
La superstite ROMA ONESTA (senza H) E PERBENE lo rimpiange.

Theresa williams ha detto...

Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno a 4:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com lo si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

1) incantesimi d'amore
2) Incantesimi amore perduto
3) Incantesimi Divorzio
4) Incantesimi di matrimonio
5) incantesimo.
6) Incantesimi Breakup
7) Bandire un amante passato
8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
9) vogliono soddisfare il vostro amante
Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

Anonimo ha detto...

@11.33

E cosa c'entra con Stoccarda??

Tra l'altro il confronto ha più senso farlo sui km e il n. di stazioni che non sul n. di linee.

La metro di Londra ha "solo" 11 linee ma è molto più estesa di quella di Parigi che ne ha 14.
Quella di Monaco ha 6 linee ma è più corta di quella di Milano che ne ha solo 4.

Anonimo ha detto...

In verità dovresti prendere i kmq delle aree servite e poi dividere per i km di metro.
Perché 50 km di metro con 3 o 15 fermate sono diverse e coprono kmq diversi.

Anonimo ha detto...

A Theresa Uì...mavaffanculo va....

ShareThis