Il parere dell'Oref pagina per pagina. Tutto il documento e le riflessioni

21 dicembre 2016
E' molto tecnica ma è anche molto interessante la lettura integrale del Documento che l'Oref ha inviato all'amministrazione comunale per indicare, la prima volta nella storia, la bocciatura del bilancio di previsione 2017-2019. Una bocciatura che era stata ampiamente indicata dal Ragioniere Generale Fermante il quale, come risposta, era stato defenestrato. Prima ancora, ad opera di Raffaele Marra, era stato fatto saltare Marcello Minenna, un economista coi cabbasisi sotto evidentemente troppo ingombrante nel panorama generico di inettitudine pentastellata a Roma. Seguirono settimane isteriche in cui non si trovava nessuno disponibile a fare l'assessore al bilancio, in cui un assessore al bilancio nominato venne defenestrato dopo pochi giorni perché dichiarò (lui sì trasparente) che era stato scelto solo perché amico dello studio di avvocati Sammarco. Alla fine la sindaca nominò al bilancio un suo amico, come al solito. Gli esiti erano abbastanza prevedibili insomma. 

La lettura di queste ore è tuttavia travisata. Quello che sta emergendo dalla vulgata diffusa è la solita cantilena che ammorba il dibattito degli ultimi mesi: sono inesperti, sono incapaci, sono inadeguati. Niente di tutto questo. Non sono incapaci, sono capacissimi. Capaci a tutto. E dal bilancio quello che emerge - così come da tutti i bilanci - è un'idea di città. L'idea di città dei Cinque Stelle. Il fatto che questa idea venga bocciata e non stia in piedi economicamente è positivo, ma non bisogna pensare che si tratti di errori tecnici, inesperienza o falle formali. Nulla di più diverso: il bilancio di Mazzillo parla della Roma come la vedono i Cinque Stelle.

Una città dove i carrozzoni pubblici non si dismettono per non perdere potere e clientele, una città dove non si vanno a recuperare le tasse evase per non pestare i piedi e non perdere voti. Una città che non tocca nulla della foresta pietrificata di municipalizzate che hanno soffocato l'economia e le finanze pubbliche. Una città dove pur di alimentare i bacini elettorali si va contro qualsiasi logica e addirittura contro la legge nazionale.

L'Oref con questo durissimo parere (chi ha difficoltà a leggerlo tutto si concentri sul dispositivo nelle ultime pagine) ci dà una grossa mano a spiegare ai pentastellati che una città che umilia e punta a distruggere ogni plausibile spazio di sviluppo sociale ed economico è una città destinata al fallimento. Basti pensare a tutte le questioni che l'assessore Paolo Berdini ha ostacolato o danneggiato (Ex Fiera, Torri dell'Eur, Stadio...) per capire che da sole avrebbero potuto generare per l'amministrazione tante di quelle risorse capacissime di permettere la chiusura serena di qualsiasi bilancio. Nessuna città occidentale oggi può far stare in piedi i propri conti disprezzando i capitali privati. 

A Roma gli unici capitali privati che hanno rispetto e tutela sono quelli della Casaleggio&Associati di Milano, la srl che gestisce la pubblicità sul blog di Beppe Grillo e che possiede il movimento politico che amministra la capitale. Ieri sera dopo il fattaccio il sito di Beppe Grillo ho ospitato le dichiarazioni dell'assessore al bilancio sostituendosi ancora una volta al sito del Comune. Sotto il testo ettari di pubblicità che generano denaro in base alle visualizzazioni. Tutti i consiglieri a Cinque Stelle hanno retuittato e postato su Facbeook l'articolo in modo da alimentarne il traffico. Per i conti economici del Movimento i bilanci si chiudono sempre e non ci sono revisori che possano contestare alcunché.


























86 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

M5S, un po' pochino per chi pretendeva di essere la RIVOLUZIONE !!

Anonimo ha detto...

Non vorrei essere una voce fuori dal coro di quelli che stanno oggi contro i 5 stelle e le sue politiche, ma non vi pare strano che questo organo di controllo che oggi ha bocciato questo bilancio, che certamente avrà tagliato e tolto qualche spazio e privilegio, fino a ieri ha sempre approvato i bilanci dei ladri?
Cioè mi spiego, in questi anni nessun bilancio è mai stato bocciato e ci sono stati una marea di sprechi, milioni di debiti e soprattutto una corruzione che non ha mai finito di cessare e tutto questo proprio con quei bilanci che sono stati approvati!

Allora signori miei capiamoci a che gioco stiamo a giocare in questa città, fateci capire con chi abbiamo a che fare o che cosa sta succedendo a Roma??????????

Anonimo ha detto...

Nessun problema minimamente scalfito, alleanze con la peggiore feccia romana, nani e ballerine nei posti chiavi dell'amministrazione, disorganizzazione ed improvvisazione generale, archeologia ideologica compagnuccia. In pratica un patetico e infelice mix tra democrazia proletaria e la DC sbardelliana. Grazie per aver tradito anche l'ultima speranza...

Anonimo ha detto...

Non amo il Movimnto né la Raggi, ma come giá detto da altri anche io i chiedo: ma i bilanci precedenti andavano tutti bene?

Signr Smith ha detto...

Grazie a Romafaschifo per aver pubblicato ildocumento...
I ladri del passato hanno "lavorato" su bilanci ordinati,e regolarissimi... vi pare che le rebuerie potessero finire nei rendiconto? Maddai... si "gratta" in altro modo, in altre sedi...

Anonimo ha detto...

Per anonimo delle 9:24....
Memoria corta o giovane età?...Il bilancio all'epoca di Rutelli, nonostante il gettito dai fondi speciali per il Giubileo di allora, fu respinto due volte e poi corretto nei tempi di legge
E basta con sti presunti "gomblotti"
La cosa è molto più semplice!...se io salgo su una pila di cassette della frutta e grido al popolino..."zero tasse, grandi opere, personale AMA che mi porta via la spazzatura a domicilio e mi lava pure il secchio, fermata di bus tram e metro sotto il portone di casa, asfalto stradale immacolato come un parquet, Honestà e trasparenza"...sicuramente vengo eletto in trionfo e percentuali bulgare come sindaco!
Molto bello urlare così alla pancia del popolino....ma poi i fatti?
I fatti sono sotto gli occhi di tutti...un sindaco fantoccio che viene mosso come un pupo siciliano dal mangiafuoco comico di Genova e dal figlio di un ex guru di una associata milanese

Anonimo ha detto...

Se nel 2017 si andrà nuovamente a elezioni, sono certo che saprete individuare il candidato più inetto, incapace e presuntuoso e invitare tutti i romani a votarlo, adducendo motivazioni idiote.

Lo avete fatto con Marino. Lo avete fatto con la Raggi, lo farete anche in futuro.

D'altronde, la vostra presunzione è rinomata.
Così come la vostra dabbenaggine.

Anonimo ha detto...

Allora o sono scemi all 'Oref o sono incompetenti al m5s. Se i primi assessori nominati hanno rifiutato l'incarico un motivo c'era....

Anonimo ha detto...

con Marino ... rimpiangevi Alemanno.... con Raggi rimpiangi Marino...
questa Città è dibentato il posto adatto per abusivi e parassiti.. la sciatteria e l'incura è visibile ovunque... a nulla servono i volontari che ripuliscono i quartieri se poi non c'è chi protegge e mantiene quanto fatto... ROMA ALLO SBANDO


Anonimo ha detto...

per i bilanci precedenti quelli che hanno portato a il debito a piu di 12 miliardi a tenersi stretti tutto OK. Andavano bene pure a Buzzi e Carminati

Anonimo ha detto...

Ipocriti anonimi 11:12 , 10:02 , 9:27

Si intitola “Virginia Raggi asfalta la maggioranza sul buco di 853 milioni”, il video pubblicato su Youtube il 21 giugno 2015 dall’attuale presidente dell’assemblea capitolina Marcello De Vito. Mostra una Virginia Raggi ancora tra i banchi dell’opposizione. L’allora consigliera comunale a 5 stelle ricordava alla maggioranza targata Pd che “sarebbe meglio ascoltare le riserve e le eccezioni formulate dall’Oref e correggere un po’ il tiro: cosa che non fate mai”. E aggiunge: “Oref che, vi ricordo, è l’organo di revisione economico finanziaria del comune. Un organo indipendente, che quindi noi dovremmo ascoltare molto attentamente”. Lo stesso organo che ha bocciato il bilancio previsionale della giunta di Virginia Raggi, oggi sindaca di Roma

Anonimo ha detto...

I bilanci precedenti che erano stati bocciati in aula erano stati contestati per motivi politici e non per l'incoerenza e la mancanza di fondamenti nelle entrate e di previsioni esatte per le uscite.
È la prima volta che un bilancio viene redatto da tecnici non sufficientemente competenti.
Basta con la scusa del complotto e dei debiti pregressi che giustificano tutto.
I debiti ci sono, il passato rivela colpe gravissime, ma i 5stelle sono stati votati per ottenere trasparenza e verità.

Se la situazione è così grave, ditelo ai romani, spiegate e socializzate le vie che avete scelto per risolverli, se ne avete.

Basta con ridicoli elenchi di bus che diventano express o di alberi tagliati. Questa è normale amministrazione, ma a Roma avete promesso il miracolo e invece ci state portando al baratro più nero

Anonimo ha detto...

Quello che sfugge (mi pare) a molti commentatori è che il "parere contrario" dell'OREF non ha un valore politico, ma strettamente tecnico-contabile.
Ciò che dice l'OREF è che il Bilancio, come predisposto dai responsabili della Giunta, è "tecnicamente" non corretto: non è vero che ci saranno quelle spese e non è vero che ci saranno quelle entrate. Ergo, i conti riportati non sono adeguati per essere inseriti in un Bilancio di un ente pubblico, che deve rispettare specifici criteri tecnici per essere a norma di legge.
Questo, si badi bene, vale anche per le società, e sotto certi aspetti persino per i singoli condomìni.

Quindi, la bocciatura "tecnica" non ha nulla a che fare con le scelte (scellerate) in tema di politiche sociali, di sviluppo, infrastrutturali ecc.
Se nel Bilancio le poste relative a quelle spese, e alle entrate (tasse e, quindi, lotta all'evasione; multe ecc. ecc.)fossero state tecnicamente corrette, nessuno avrebbe obiettato.

Morale, quella dell'OREF è una bocciatura tecnica, non politica.
Il fatto che la Giunta sia "tecnicamente incompetente", cioè incapace persino di predisporre un Bilancio a norma di legge, ha però un chiaro valore politico, perché segnala l'inadeguatezza dei grillini rispetto alle esigenze di amministrare e governare la cosa pubblica.

Anonimo ha detto...

Un anonimo delle 10:49 ha scritto "con Marino ... rimpiangevi Alemanno.... con Raggi rimpiangi Marino..." indicando il punto vero.

Il peccato originale degli elettori a Roma è stato l'azzardo politico di scegliere all'inizio della crisi economica non l'usato sicuro (Rutelli che aveva molta esperienza come amministratore e si ripresentava dopo gli anni di Veltroni) ma l'arrembante Alemanno, dilettante allo sbaraglio (non aveva alcuna esperienza come amministratore). Da lì in poi tutta una rovina, ma cari romani sapete come si dice: chi è causa del suo mal pianga se stesso.

Anonimo ha detto...

on sono incapaci, sono capacissimi. Capaci a tutto.

FINALMENTE QUALCUNO DICE LE COSE COME STANNO !

Anonimo ha detto...

11:29

Video visto or ora.

La sarcastica Raggi inanella banalità propagandistiche una dopo l'altra, ma l'invito a considerare i rilievi (solo rilievi, non BOCCIATURA) dell'OREF è chiarissimo.

Ora il sopracitato OREF è diventato un covo di sabotatori?

Le bugia 5stelle sono continue, pericolose e senza vergogna.
Stanno facendo girare la bufala che Marra aveva la tessera PD.
Non è vero!

Anonimo ha detto...

esatto ! è la loro idea di città che non sta in piedi e non è sostenibile.
I grillini moltiplicherebbero il debito e il dissesto, come e peggio dei predecessori.

PS coloro che con le passate gestioni hanno ridotto la città sul lastrico finanziario dovrebbero avere la decenza di tacere

Anonimo ha detto...

il giudizio sulle municipalizzate è severissimo. qui occorre privatizzare subito questi carrozzoni mangiasoldi

Anonimo ha detto...

Giunta su misura di una citta di parassiti...

teorie di complotti e deviazioni dell'OREF smentite dalle parole della stessa Raggi. Immagine e somiglianza di una citta di gente prima di tutto intellettualmente disonesta o schifosamente ignorante

Anonimo ha detto...

ma come si fa? come si fa a dare ancora credito a questi pentastellati??
la raggi e tutti i suoi si devono dimettere e fare spazio alle persone competenti e oneste.. sti 5 stelle sono un BLUFF!

Anonimo ha detto...

Assolutamente falso che è la prima volta che un bilancio di previsione venga bocciato.È già accaduto nel passato non solo a Roma ma anche a Firenze (con Renzi Sindaco) e cosi via ......

Anonimo ha detto...


Lo ripeterò fino alla fine

M5S e Raggi = MORTE DI ROMA

Anonimo ha detto...

Ieri sera la Berlinguer, a La7, ha parlato di un sondaggio effettuato in questi giorni dalla sua redazione nelle periferie di Roma (dove il M5S ha superato il 90% dei consensi alle comunali), in cui si chiedeva agli elettori se oggi li rivoterebbero: ebbene, la quasi totalità del campione ha risposto che oggi rivoterebbe M5S. Solo per ricordare in mano a chi stiamo. Come diceva qualcuno poco sopra, Roma è in balia della disonestà intellettuale e/o della becera ignoranza dei suoi abitanti.

Anonimo ha detto...

tra le tante rovine della città e del paese elenco: atac, ama e alitalia.
non sarebbe ora di farle fallire?

per quanto riguarda la città "ideale" dei 5s: un conto è la propaganda politica populista....un conto avere poi in mano il potere.....

in 6 mesi sta succedendo di tutto....quanto ancora si andrà avanti in questo baratro in cui versa la capitale?

Anonimo ha detto...

@12:37 Oppure i suoi beceri abitanti sono talmente tanto disgustati da quanto successo prima che se non ci fosse il 5s voterebbero pure pacciani contro i masnadieri che hanno spolpato la città da 20 anni a questa parte.

p.s.
leggete cosa scrisse l'oref sul bilancio del bravo marino del 2014

Anonimo ha detto...

@12:27 lasciali perdere 'sti fascisti di RFS che sperano nel caos per fare la marcia su roma

Anonimo ha detto...

"Una città dove i carrozzoni pubblici non si dismettono per non perdere potere e clientele, una città dove non si vanno a recuperare le tasse evase per non pestare i piedi e non perdere voti. Una città che non tocca nulla della foresta pietrificata di municipalizzate che hanno soffocato l'economia e le finanze pubbliche"

PAROLE SANTE !!!!

Anonimo ha detto...

Gli abitanti:

1) devono pensare prima di votare

2) cambiare tanto per cambiare (alla Pacciani) non ha senso

3) dire che sono tutti uguali e' qualunquismo un tanto al chilo

4) la prova e' come i romani non abbiano mai dato fiducia a gente per bene, per esempio i radicali

5) illudersi che i politici che hanno governato Roma fossero provenienti chissa da dove e' appunto un'illusione

6) di nuovo, non prendiamoci in giro con la colpa dei politici e la gente buona, si vede da come fanno differenziata, come parcheggiano, guidano, parlano, scrivono sui muri degli ospedali, evadono, tifano...

7) la prova del nove e' nel voto: eleggono sempre i peggiori o i peggiori sono quelli che prendono piu preferenze (v. Tredicine consigliere comunale piu votato)

Le chiacchiere stanno a zero. RIP

Anonimo ha detto...

tra le tante rovine della città e del paese elenco: atac, ama e alitalia.
non sarebbe ora di farle fallire?

Sono già fallite in realtà, AMA non so ma sicuramente ATAC e ALITALIA. le manteniamo in vita fittiziamente, con le nostre tasse.

Anonimo ha detto...

dire che sono tutti uguali e' qualunquismo un tanto al chilo


no e' la verita' : abbiamo avuto governi di destra e sinistra, giunte di sinistra e di destra, e ora pure grilline . ma non cambia niente. cambia solo il nome di chi ha la gestione delle risorse pubbliche. del futuro dei cittadini a tutti - e sottolineo tutti - i politici sembra non interessare niente di niente. il documento pubblicato da rfs e' illuminante. dovrebbero dimettersi in massa e mai piu' ricandidarsi a niente, nemmeno ad amministrare il condominio dove abitano

Anonimo ha detto...

12,55

Radicali, mai oltre 8%
Liberali, mai oltre 3-5%
Repubblicani, non hanno mai contato un cazzo
Lista Monti, presi per il culo da subito
Fare per fermare il Declino, presi per il culo e manco al 2%

C'e' tutto il mondo liberale che in italia non ha mai contato un cazzo dagli anni 50 ad oggi, perche agli italiani (e ai romani in particolare) piacciono i Communisti e li fascisti e li democristiani e le varie ibridazioni tr ai 3 elementi, a volte con spruzzate di populismo tipo Lega e M5S.

Italiani e Romani hanno sempre rifiutato le scelte responsabili e hanno sempre ricercato le opzioni facili.

MA NON DITE CHE SONO TUTTI UGUALI! DITE CHE A VOI NON INTERESSANO LE PERSONE RESPONSABILI! Poi non lamentatevi sempre se gli irresponsabili si assomigliano

Anonimo ha detto...

Infatti.

Privatizzare le municipalizzate subito!
Almeno avessimo debiti e un buon servizio, abbiamo debito e un servizio che fa acqua da tutte le parti.


Il bilancio non è mai stato bocciato prima. Sono stati mossi dei rilievi, questa è una bocciatura sonora.
Ma 5stelle e la verità proprio non vanno d'accordo, vero?
Solo honestà (apparente).

Condivido, il pensiero liberale in Italia è minoritario da sempre, ma non per questo dobbiamo smettere di lottare

Anonimo ha detto...

Il suffragio universale ha prodotto lo scempio che abbiamo sotto gli occhi......
Per votare bisognerebbe fare un esame e una volta superati i 65 anni, stop, non voti più.....
Tutti a votare i pentagrulli perché vogliono il reddito da poraccismo.
Non fare un cazzo, prendersi il reddito poraccioso e magari lavorare a nero, inculando tutto il resto del mondo...

Anonimo ha detto...

Quando in Campidoglio ti ritrovi una assemblea praticamente monocolore e va tutto a scatafascio dopo 6 mesi si deduce che : 1) Il partito (M5S) non ha nessuna capacità di governo ed e' formato da gente incompetente (non solo la Raggi, sulla quale il suo partito vuole scaricare tutte le colpe del megaflop di Roma), ma anche e soprattutto da figure infime e mediocri come Paolo Ferrara e quel gran coattone lurido viscido infame coglione di Pietro Calabrese (per non parlare degli altri in "cabina di regia" come Frongia e Stefano); 2) Gli abitanti della città che elegge questi tizi a "salvatori della Patria" sono ignoranti tanto e più di quelli che li avrebbero dovuto rappresentare politicamente. Già il fatto di dare un incredibile credito ad una persona chiaramente inadeguata fin dal principio a governare Roma come la Raggi e' sinonimo di mediocrità da parte dei romani; se a questo aggiungiamo che il M5S fa una politica fondata sull'ideologia dell'antisviluppo e del poraccismo e quegli stessi cittadini vi si riconoscono pienamente, i conti tornano pienamente. E stavolta non sono quelli del bilancio.

Anonimo ha detto...

Non si vuol capire o ammettere che un bilancio di previsione è ben diverso dal bilancio consuntivo.
Il bilancio di previsione delinea le linee di spesa per i prossimi tre anni, rivela la visione politica di una giunta e non riguarda i debiti pregressi, che tra l'altro erano ben conosciuti.
Renzi ha bloccato tutte le clausole di salvaguardia che gli avevano lasciato in eredità i governi precedenti, per di più senza piagnucolare.

Ha fatto male, perché in Italia il pianto paga...

I 5 stelle frignano a dirotto, ma fatti non se ne vedono

Anonimo ha detto...

Non sono solo i cittadini (e in particolare quelli della nuova e sterminata suburra che è stata malamente associata a Roma, per farne la magnanima "Roma Capitale") ad aver scelto i grillini.
E' stata anche una fetta importante dell'élite culturale, a cominciare proprio dall'animatore di questo blog.
E', in sostanza, un'intera comunità ad aver deciso di suicidarsi.

Ora, da Italiano che paga le tasse, dico NO a qualsiasi ulteriore intervento di salvataggio di questo immondezzaio, fatto coi soldi pubblici.
No a qualunque manovra per salvare le "Partecipate".
No a qualunque esborso per non far fallire le società che erogano servizi.
No, soprattutto, a qualunque intervento pubblico (dello Stato, della Regione, e in fin dei conti dei contribuenti) per continuare a pagare lo stipendio dei dipendenti capitolini (... e meno che mai la tangente istituzionalizzata del salario accessorio!).

I "Romani" hanno scelto questi rappresentanti. Sono loro i primi responsabili di quanto accade. Siano loro a sostenere tutti gli oneri di questa scelta.


Anonimo ha detto...

Condivido le opinioni qui espresse che non si capisce come mai viene bocciato il bilancio del m5s ma prima di questo mai è successo che venisse bocciato un bilancio delle giunte che hanno portato il debito della città a più di 12 miliardi di debito. E allora cosa serve promuovere un pezzo di carta che poi viene probabilmente disatteso e totalmente fuori controllo?
Leggo che i revisori lamentano la mancata riscossione di affitti o altro. Ma se ora si sa che le giunte precedenti affittavano case da 120 mq a 10 euro mese e magari non recuperavano neanche queste miserie eppore i bilanci venivano approvati.
Quanti hanno perso o perderanno un sacco di soldi con l'arrivo in Campidoglio di questi nuovi inesperti . Meditate gente.

Anonimo ha detto...

Convincere un fanatico (o prezzolato?) commentatore 5stelle è impresa impossibile più che ardua.

Negano l'evidenza che esplode sotto i loro occhi e continuano a rispondere con le solite frasi fatte: e il piddì? Colpa dei predecessori, è un complotto per non farci governare.

Ma lo sanno che NESSUNA GIUNTA precedente aveva una maggioranza schiacciante come quella che la Raggi ha a disposizione?
Cosa se ne fanno di un consenso così ampio?
NIENTE

Anonimo ha detto...

Ovvio che hanno ereditato un dissesto prodotto da tutte le giunte precedenti, ma così lo aumentano anzichè invertire la tendenza. Orribile situazione, la città da decenni in mano alle persone sbagliate e continua tuttora

Anonimo ha detto...

in Italia non chiamiamo mai le cose col lor nome e infatti stiamo ancora appresso a Montepaschi, Alitalia, Atac e compagnia cantando, buttando dentro soldi a palate. Ma i soldi che versano sono i NOSTRI !

Anonimo ha detto...

Renzi ha bloccato tutte le clausole di salvaguardia che gli avevano lasciato in eredità i governi precedenti

no, le ha solo rinviate. ai giovani, che dovranno pagare tutto questo disastro, non pensa nessuno. Tutti pensano, ad esempio, ai dipendenti atac ma nessuno agli utenti dell'Atac che lo finanziano con le tasse

Anonimo ha detto...

Una città dove i carrozzoni pubblici non si dismettono per non perdere potere e clientele, una città dove non si vanno a recuperare le tasse evase per non pestare i piedi e non perdere voti. Una città che non tocca nulla della foresta pietrificata di municipalizzate che hanno soffocato l'economia e le finanze pubbliche. Una città dove pur di alimentare i bacini elettorali si va contro qualsiasi logica e addirittura contro la legge nazionale.

PURA VERITA' MA VALE PER TUTTE LE GIUNTE, RICONOSCIAMOLO. ALTRIMENTI IL DEBITO NON SAREBBE QUELLO CHE PURTROPPO E'

Anonimo ha detto...

Riconosciuto gia e detto piu volte.

Ora governano loor, quelli diversi, quelli che non fanno queste cose, quelli trasparenti, quelli della partecipazione, quelli dell'uno vale uno.

TUTTO UGUALE A PRIMA E PURE PEGGIO

obar oo ha detto...

Il punto 6 andrebbe scritto su un volantino e distribuito a tutta la popolazione(non sono romano)

Anonimo ha detto...

12:37 PM
Che la quasi totalità del campione ha risposto che oggi rivoterebbe M5S non meraviglia, andiamo a vedere chi c'è in queste periferie e quali sono gli interessi che tengono in piedi il baraccone circense della giunta.

Roma è diventata la terra delle mafie che spadroneggiano in queste aree periferiche.
Chi non fa parte di queste cosche e ha votato M5S dovrebbe farsi molte domande.
Ma tanto già si sa come va a finire.
ROMA E' PERDUTA.

Anonimo ha detto...

E voi poveri idioti avete invitato a votare per questa gente.
Almeno abbiata la decenza di tacere, falliti montati raccomandati.

Anonimo ha detto...

Tramite quest'organo stanno semplicemente cercando di commissariare atac o ama per mangiarci ancora. Dove era l'oref, che da Marino in poi è diventato così solerte, mentre si facevano 15 miliardi di debito?? Fatevi qualche domanda ;)

Anonimo ha detto...

Non sopporto più questo giustificarsi dietro il fatto che a Roma evidentemente non c'è la possibilità di trovare amministratori onesti o capaci. Se devo veder governare la mia città da gente che usa slogan degni dei peggiori Bossi e Calderoli, allora tanto valeva consegnarsi a Salvini e alle sue ruspe, piuttosto che a sta banda di incompetenti

Anonimo ha detto...

Io non capisco voi troll dove volete andare a parare? Nel non voto? Avete una proposta politica motivata allora? Illuminazione tu allora! Le chiacchiere da bar non servono

Anonimo ha detto...

La Raggi "manovrata da Casaleggio e Grillo"???
MAGARI!!!!

Il problema è che è manovrata da tutt'altra gente. Se desse ascolto a Casaleggio e Grillo, invece di sbattersene bellamente dei loro consigli, probabilmente le cose a Roma andrebbero già molto meglio. Ma la signora preferisce obbedire a Previti e compagnia cantante.

Se tenete a Roma, meglio evitare di attaccare Grillo e Casaleggio: sono l'unica speranza che la sindaca faccia qualcosa di decente.

Anonimo ha detto...

Siamo sempre ai complotti??!! Guadate la realtà!! Il bilancio è stato scritto male e con delle leggerezze! I precedenti saranno stati ladri ma almeno il bilancio lo sapevano scrivere

Anonimo ha detto...

ormai anche i romani veri hanno capito chi c'è dietro al movimento 5 stelle!

https://www.youtube.com/watch?v=8VHrv7V5iRc

Anonimo ha detto...

Buongiorno,
credo sia utile ascoltare cosa dice Franco Bechis sulla questione.

http://direttanfo.blogspot.it/2016/12/franco-bechis-smonta-la-disinformazione.html

Anonimo ha detto...

L'inizio di questo articolo, come al solito, è falso. Non è la prima volta che accade ma accadde anche durante la giunta Marino.
Che pazienza che ci vuole......

Andrea Bassani ha detto...

PRIMA VOLTA? Ma stronzi lo siete sempre stati o lo siete diventati? Non sono grillino ma... la PRIMA VOLTA che un bilancio è stato approvato IN TEMPO, ovvero entro il 31 Dicembre dell'anno di presentazione, è stato SOLO nel 2015 con Marino. TUTTI gli anni precedenti per almeno 30 anni I BILANCI SONO SEMPRE STATI "BOCCIATI"... in realtà respinti. Con Alemanno furono approvati... alla scadenza dell'anno successivo. In ogni caso MAI allo scadere dei tempi previsti. La giunta Raggi lo ha presentato con netto anticipo! E se in questi giorni dopo la revisione, venisse approvato entro il 31 dicembre? Si, esatto, sarebbe LA SECONDA VOLTA nella storia della capitale!... Ma piantatela di scrivere articoli idioti, fate le persone serie!!!

Anonimo ha detto...

ORMAI E' APPURATO, IL MOVIMENTO 5 STELLE NON E' ALTRO CHE IL PARTITO DEI PALAZZINARI!!

ROBA DA PRIMA REPUBBLICA!

Anonimo ha detto...

"A Roma gli unici capitali privati che hanno rispetto e tutela sono quelli della Casaleggio&Associati di Milano, la srl che gestisce la pubblicità sul blog di Beppe Grillo e che possiede il movimento politico che amministra la capitale."

è peggio del parere negativo dei revisori come constatazione

Anonimo ha detto...

VIRGINIA RESISTI

Anonimo ha detto...

Già dalle prima righe inizia la falsificazione. La base del bilancio la fece proprio il Minenna che qui sembra cacciato perchè lo bocciava. Viene citato un assessore la bilancio nominato e poi cacciato in brevissimo tempo, ma lo nominò solo la stampa.. nessuno al Campidoglio. Il resto poi.. Carrozzoni, Palazzinari, fate pena.. perchè siete in malafede.

Anonimo ha detto...

Ieri i soloni di "media servitù", come radio 24 o radio rai, in merito hanno sentenziato in modo sintomatico.
La approssimazione del bilancio sarebbe la prova che i 5 stelle sbagliano a fare politica senza affidarsi agli specialisti e alle agenzie che li forniscono.
Notate bene il passaggio. La politica deve subordinarsi alle AGENZIE.
Il fatto che i bilanci delle giunte passate, così come quelli dei governi (legge di stabilità), siano risultati sempre approvati e consentanei a ogni forma di dissipazione, corruzione o crimine, segnala semplicemente come le strutture di controllo finanziario impostate a livello internazionale, con la negazione dei termini compensativi dell'inflazione e della funzione fisiologica e aleatoria del cosiddetto debito pubblico che implicano, non siano altro che FORMALISMI a vantaggio di una certa idea di finanza legata a doppio filo con l'imprenditoria.
Un bilancio ratificato può prevedere appunto lo stadio, la nuova fiera di Roma, l'ampliamento dell'Eur, e a livello nazionale il ponte sullo stretto, ossia progetti che vanno a nocumento della economia REALE, non di quella formale.
Sono ben altri i problemi della giunta adesso, rispetto a un rimediabile errore tecnico.

Anonimo ha detto...

Come giustamente nota qualcuno, coi bilanci applauditi il governo fotterà ancora risparmiatori e cittadini per salvare monte paschi, dopo aver lasciato - scientemente - che naufragasse come banca boschi & co, per finanziare le speculazioni dei ladri, che sono sempre i soliti, quelli che poi stanno anche dietro stadi, porti e torri.

Anonimo ha detto...

Questo passaggio di Virginia Raggi al comune è stato fondamentale, perché ha consentito di intercettare marra che parlava di travaglio.
E qui, il punto non è tanto travaglio, la cui torbida funzione mediatica emerge in modo marchiano, ma la rete di poteri - da manuale - che ne emerge.
In una intercettazione di cinque righe abbiamo tutte le manipolazioni di una antica rete di poteri, sempre ipotizzati ma mai così ben fotografati:
1) La delegittimazione mediatica delle persone per bene (La Raineri)
2) la legittimazione dei gangli oscuri del rapporto p.a. e imprenditoria (marra)
3) i servizi segreti ridotti a discarica di manutengoli, mezze divise e vorrei ma non posso
4) il rapporto tra consorterie deteriori dei servizi segreti, i giornalisti e il VATICANO
Sarà forse il caso di vagliare l'ipotesi di aprire i servizi segreti esclusivamente a ufficiali in servizio dalla carriera specchiata, di riportarli in dipendenza della Difesa, e di vincolare la registrazione interna di tutte le operazioni. Il che senza nuocere alla segretezza, evita che cani sciolti senza onore né competenze, usino le licenze del settore per creare uno Stato parallelo.

Anonimo ha detto...

Interessante poi che ciò che scarta la GdF possa in potenza finire "promosso" all'aise, che della attendibilità dei suoi papabili dipendenti dovrebbe saperne più di chiunque altro. Non a caso, il generale Mori ha detto che, mentre le nostre forze dell'ordine danno le piste a chiunque, sui servizi segreti, bè.
Non bastasse, le raccomandazioni via Ior vengono sollecitate da personaggi di questa caratura morale, stiamo proprio a cavallo.
Non volete fare i concorsi per selezionarli? Fate una tombolata o una riffa. Non è possibile che l'inserimento nei servizi segreti della nazione italiana sia l'apicale cadeau offerto dalla p. remiata dd. itta alla più fedele clientela.
Per stavolta l'abbiamo svangata, a forte braschi ci manca giusto marra.

Anonimo ha detto...

Ma la volete smettere di diffondere falsità?
Giornalisti, enti controllori sono la Bibbia quando attaccano gli altri partiti, se invece ne dicono una su di voi strepitate e gridate al gombloddo.

Bastaaaaaa

Un po' di vergogna non la provate?

Enrico Gori ha detto...

I gestori di questo blog hanno sostenuto strenuamente Virginia Raggi. Facciano uno sforzo per mostrarsi soddisfatti dei risultati di un sindaco votato da quasi il 70% dei romani, perché certo l'idea di città che emerge dal bilancio è quella in cui speravano: un progetto parco e onesto, osteggiato dai poteri forti. Eventuali falle sono a carico delle amministrazioni precedenti.

Anonimo ha detto...

meglio inesperti e onesti o inesperti e ladri???? mah...

Anonimo ha detto...

Allora voi non ci vedete e non ci sentite... appoggiare la Raggi vuol dire sposarla per sempre?
È così che scegliete una posizione politica?

Raggi si sta dimostrando intrallazzona, incapace e anche falsa. Marra uno dei 23.000 impiegati del Comune? E voi ci credete?

Povera Roma, poveri noi.

Anonimo ha detto...

Ma questa e' gamorrraaaaaaarghhhh, le bangharelleeee so' brutteeeeee, noi volemo barabedobali e gordoliiiiiiii...in gementooooooo...l'unica soluzioneeeeeeee...bisciglettaaaaaaaa....

Anonimo ha detto...

Berdini ha detto che lo stato deve dare a Roma 5 miliardi di euro.... così sono tutti capaci a fare il sindaco di Roma.... pure la Raggi....dilettanti..

Anonimo ha detto...

h. 7.10 se per te i giornali sono la Bibbia stai messo veramente male. Comunque eccotele le falsità:
www.ilgiornale.it/.../cos-lispettore-travaglio-si-fatto-ingannare-marra-13
www.ilgiornale.it/.../strana-amicizia-marra-e-travaglio-che-fa-scoppiare
www.ilfoglio.it/politica/.../marra-marco-travaglio-intercettazioni-111884
E c'è da dire che Il giornale ha avuto molto fair play nel dargli solo dello stupido.

Anonimo ha detto...

IRREGOLARITA' DEL PARERE OREF
Veramente se uno si legge il resoconto dell'oref nota delle cose anomale.
Per prima cosa l'approssimazione rilevata fa parte del normale cuneo di imprevedibilità nel prospettare le entrate e uscite. Dire che i condoni sono bloccati o che le multe non si riusciranno a rilevare non ha alcun senso. Si presume che la dichiarazione di intenti consista nell'ordinare lo sblocco o l'intensificazione dell'attività della polizia locale in quel senso.
E' impossibile che i bilanci precedenti potessero garantire di più le manovre programmate. NB i bilanci precedenti sono stati valutati da commissioni composte da altri elementi.
In secondo luogo, e più importante, il parere oref in questione entra eccome in giudizi politici, e in termini del tutto illegittimi. A che titolo una commissione transitoria e tecnica si permette di imporre la dismissione delle municipalizzate, cassando come sbagliato il mantenimento degli enti pubblici? Questo vuol dire solo dare i numeri e non essere affatto super partes.
In terzo luogo, sta commissione oref è composta di gente chiamata a rotazione, e pagata per predisporre pareri ad arbitrio. Il concetto di indipendenza ormai è scivolato nell' "a caso" completo. Ma indipendente non vuol dire alla come capita. L'indipendenza si dimostra nella continuità. Così uno arriva chiamato per caso in quel momento storico, con un bagaglio pregresso di convinzioni e condizionamenti. E si vede.

Anonimo ha detto...

Le commissioni "indipendenti" sono un'arma a doppio taglio. Una cosa è l'Anac, e una cosa è la consip, per esempio. Avete sentito del caso consip portato alla luce dalla sempre magistrale Procura di Napoli?
La consip, che ci vogliono far passare come la panacea anti-corruzione, è solo uno svincolo per garantire il triplicarsi dei costi degli appalti e la calcificazione dei beneficiari, naturalmente i gloriosi romeo e manutencoop, che ve li raccomando.
Non vi dico poi la qualità delle forniture, bianchetti secchi, colle di mezzo grammo in confezioni da mezzo chilo, personale da rebibbia.
E c'è da dire che i veri 5 stelle, quelli che non fanno parte della piramide magica con occhio al centro di gianni letta, sono stati indefessi nel segnalarlo.

Anonimo ha detto...

Se non ci vanno bene le agenzie di controllo, composte con membri sorteggiati, a cosa vogliamo affidarci?

Capisco che per i 5 stelle la risposta è affidarsi alla Casaleggio associati, ma a me, scusate, fa venire i brividi.

Raggi nel famoso video attaccava Marino citando l'OREF come fosse la Bibbia.
Ora però a voi stellini non va più bene.

Sono esperti sorteggiati sorteggiati sorteggiati!
Meglio quelli votati sul blog dai vostri iscritti certificati?

Ma fatemi il favore...

Anonimo ha detto...

Non tutti i romani hanno scelto gli incapaci, c'erano altri partiti da votare...è vero che alcuni romani sono ignoranti e seguono la massa ed ora x colpa loro stiamo tutti nella merda.

Anonimo ha detto...

Meglio esperti e onesti. Un esperto deve sapere di cosa parla. Onesti e incapaci fanno solo danni.

Anonimo ha detto...

La Raggi è un fiore.. tra i buzzurri di Roma.. Ma forse la città nel profondo vuole gente per bene dopo aver visto come questi ultimi l'hanno conciata.. A Roma mi sembra che d'altronde non sia mai esistita gente competente - nè tantomeno onesta - , almeno da Rutelli in poi.

Anonimo ha detto...

Ragazzi nel 2013 Marino ricevette errori di 104 pagine, perché non ha ricevuto lo stesso trattamento, anzi un trattamento 5 volte superiore? Perché ora nessuno dice che la colpa è di calcoli fatti dalle precedenti amministrazioni? così cita l' articolo per quanto riguarda Marino:"Perché è vero che, quella manovra, era sostanzialmente il rendiconto di spese fatte da altri (cioè la giunta Alemanno), ma è anche vero che - adesso - gli aspetti negativi sono tutti sulle spalle del centrosinistra." http://roma.corriere.it/notizie/politica/14_giugno_11/bilancio-2013-conti-irregolari-bocciatura-lunga-104-pagine-78cead0a-f134-11e3-affc-25db802dc057.shtml

Anonimo ha detto...

Mi chiedo solo una cosa, a Parma, dove Pizzarotti ha lavorato abbastanza bene, in una città dove una ricchezza assurda, falsa e gonfiata, era stata distrutta in pochi minuti dallo scandalo Parmalat e suoi derivati, il povero Sindaco è stato pure espulso, a Roma invece viene eletta una che lavorava con Previti, che sembra un Ricucci al femminile con quel patetico gruppo su whatsup, che ci toglie le Torri Telecom, che avrebbero ridato vita all'Eur, le Olimpiadi che avrebbero ridato lustro a una città ormai conosciuta solo per il Papa, ecc. ecc., e non viene nemmeno espulsa dal bar5stekke, visto che non ne hanno azzeccata manco una....
si ormai sono convinto che il modello grillino sia quello della Raggi, cioe' conquistiamo il potere e facciamo i c... nostri, come gli altri, peggio degli altri.

Anonimo ha detto...

Non capisco perché con una tradizione consolidata di amministrazioni oneste ed efficienti, i cittadini romani abbiano voluto fare un salto nel vuoto con i 5 stelle. Grazie Oref.

Anonimo ha detto...

Cantone non è un "sorteggiato". L'Anac è un organismo imparziale, che lavora nella continuità e affidato a eccellenze professionali. Il lavoro che svolge è un lavoro che non si assoggetta a soggettivismi.
Per definire la terzietà bisogna che siano "terzi" i criteri, allora il parere è effettivamente tecnico e imparziale.
Altrimenti, tot capita tot sententiae.
Ma l'imparzialità non piace perché non è manipolabile, e allora è invalso il criterio di "a chi tocca nun se ngrugna".

Anonimo ha detto...

Di solito il binomio è "disonesti e incompetenti", tipico per esempio degli avvocati, che a volte sembrano proprio scemi e privi di logica, perché quando sei abituato a seguire strade alternative non ti serve né conoscere le regole né rispettarle, né tantomeno capirle, perché la sintesi di una regola contiene una necessità sociale implicita e argomentata a monte. Difficilmente una persona onesta è incompetente. Incontra solo molte difficoltà nell'applicare le proprie competenze in modo corretto, visto il contesto italiano.
sarà competente veltroni, che agevola la creazione di una metro che ha incamerato più processi e accuse per associazione a delinquere di tutta la mafia del belice.
o è competente marino, che regala il circo massimo ai rolling stones.
o renzi, che è talmente competente che con le sue norme salva banche ha provocato anche il suicidio di un uomo.
imparate cos'è la logica, prima di blaterare di "competenze".

Anonimo ha detto...

Il proliferare di "organismi indipendenti", locuzione che sottende l'idea che la casualità garantisca commissioni composte da tanti Socrate, mentre la responsabilità implica il concetto di continuità e confronto, serve a preparare la proposta di una magistratura composta di membri eletti, o estratti a sorte.
Un delirio, ovviamente, e quindi ci si vuole arrivare a piccoli passi, corrompendo innanzitutto il concetto di giudizio imparziale.
Il passo precedente è stato rendere regolamenti e codici talmente farraginosi e ambigui, da richiedere continui interventi della Cassazione e rettifiche nella forma di circolari.
Un codice o un regolamento ben fatto, che non si prestano a giochini da azzeccagarbugli, rende pressoché superflui gli avvocati e le rettifiche.

Anonimo ha detto...

Suicidio dici? Strano suicidio.

Anonimo ha detto...

Sai spiegare come mai queste eccellenze dell'oref non hanno impedito il formarsi di 13 miliardi di debito prima di Marino?

Theresa williams ha detto...

Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno a 4:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com lo si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

1) incantesimi d'amore
2) Incantesimi amore perduto
3) Incantesimi Divorzio
4) Incantesimi di matrimonio
5) incantesimo.
6) Incantesimi Breakup
7) Bandire un amante passato
8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
9) vogliono soddisfare il vostro amante
Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

Anonimo ha detto...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/01/23/roma-da-revisori-via-libera-a-bilancio-bis-della-giunta-raggi-approvazione-entro-il-31-gennaio/3336072/

ShareThis