Protesti con l'attacchino abusivo dei centri sociali e lui ti sputa in faccia. La storia

30 dicembre 2016

Via dello Scalo San Lorenzo. Esterno giorno. Ore 14.30 circa di giovedì 29 dicembre. Insomma, ieri all'ora di pranzo. Tu passi in bici tranquillo tornandotene a casa dopo una riunione di lavoro e noti che tutte le affissioni pubbliche - inserzioni o della festa di Capodanno organizzata dal Comune oppure inserzioni, sempre regolari, del Teatro dei Servi - sono state recentemente coperte da affissioni abusive di alcuni centri sociali. Curiosamente sembra che qualcuno sia passato con una gamma diversa di affissioni afferenti a diversi centri sociali e abbia da poco coperto le affissioni regolari. 

Lo scopo di cotanta azione di protesta sociale? Meramente pubblicizzare le feste di capodanno degli spazi occupati. A Dicembre del 2016 un centro sociale ha bisogno delle affissioni, per giunta abusive, per pubblicizzare una festa.


Procedi lungo Via dello Scalo San Lorenzo e sul marciapiede del sottopassaggio ferroviario, parcheggiato in divieto e col portellone aperto trovi il furgone dell'attacchino. Allora era corretta la sensazione dei manifesti attaccati di fresco e con la colla ancora colante. Sta affiggendo i manifesti su un muro, ancora abusivamente.

"Ma scusa hai coperto tutte le affissioni regolari. Non pensi al Teatro dei Servi che ha fatto magari dei sacrifici per comprare quegli spazi?"

"Questo è il mio lavoro, questo è il mio lavoro, sto a lavorà"

"Ma come il tuo lavoro? Con la macchina sul marciapiede e la colla sui muri coprendo le affissioni regolari con manifestini che reclamizzano feste???"

"Ehi aspetta aspetta ma io te conosco, tu scrivi sui blog, tu sei quello che odia i centri sociali"
Dice avvicinandosi fino ad un millimetro come a Roma usano fare i bulli e i coatti.

"Beh certo che odio i centri sociali e tu sei la prova provata che ho ragione"

"Guarda nun te meno solo perché me fai schifo, solo perché ti considero mmerda"

"Eh non meni però intanto minacci di farlo. La solita violenza"

"Puuuu"
In questo momento il personaggio sputa in faccia con tutta la forza che ha. Una colata puzzolente di saliva sulla faccia. Una scena ridicola, ma in fondo c'è soddisfazione: il nostro lavoro per far capire a tutta la città la vera essenza dei centri sociali romani sta funzionando a tal punto che la rabbia è salita a livello di guardia anche in questi vigliacchi, in questi conigli, in questi rifiuti umani.


Ovviamente nessuna reazione. Mai reagire alla violenza fascista di questi personaggi. Mai. Si continua come se nulla fosse.

"Aho nun sai la soddisfazione di averti sputato in faccia guarda"
Dice come uno che poi andrà a raccontarlo agli amici al bar, forse la prima vera soddisfazione di una vita da fallito. Aho io ho sputato in faccia a quello di Roma fa schifo. "Bravooo" tutti in coro

"Si, ok, ognuno ha le proprie soddisfazioni ma il mio pensiero va a quelli del Teatro dei Servi a cui hai coperto le affissioni"

"Ma io mica sono come te che sei un leone da tastiera che scrive sul blogghetto"

Uno è in mezzo alla strada a prendersi gli sputi in faccia e viene chiamato "leone da tastiera", davvero curioso. 

Il tipo comincia a fare fagotto e a mettere via i manifesti. Un po' impaurito un po' sorpreso dalla mancata reazione ad un gesto così ingiurioso come uno sputo in faccia fa per andarsene.

"Scusa ma stai scappando? Aspetta un attimo, io vorrei chiamare la polizia. Mica puoi aggredire la gente così senza conseguenze"

"Ah si? E chiama la polizia. Tanto come glielo dimostri che t'ho sputato? Ma poi lo sai che io so dove abiti vero!?"
Dice coraggioso e spavaldo

"Caspita fai un atto del genere e poi ti tiri indietro? Ma sei proprio un vigliacco"

"Guarda non te meno solo perché non sono deficiente"


Fai per prendere il telefono e chiamare le forze dell'ordine e quello te lo strappa di mano con forza, per fortuna decide di non danneggiarlo e lo butta da una parte all'angolo del marciapiede dove c'è un piccolo rialzo ma la cosa gli dà il tempo di infilarsi nel furgone e dileguarsi urlando "nun t'azzarà a fotografamme, nun me devi fotografà". Ma come, un guerriero della notte così spavaldo che sputa in faccia a chi non la pensa come lui poi ha problemi a farsi fotografare, a gestire una querela per aggressioni e ingiurie che vogliamo fare? Che strano. 

Non sappiamo voi, ma noi siamo convinti che il livello di violenza non sia destinato a fermarsi. E si alza ancor più verso di noi perché qui su questo blog si è coagulato l'unico ambito di dibattito che mette in discussione vulgate e considerazioni incancrenite che vedono il bene dove c'è il male e viceversa. Questo blog è l'unico luogo della città dove si è dimostrato, raccontato e scritto con chiarezza quale sia il tasso di fascismo, di aggressività, di interesse economico e di violenza dietro alla realtà dei centri sociali. Un autentico racket che ormai esiste solo a Roma, che è sparito di fatto da tutte le città europee e italiane. Una forma peculiare e specifica di camorra che, quando sollecitata, reagisce esattamente come la criminalità organizzata. Con gli stessi codici, lo stesso linguaggio: "so dove abiti". Prima c'è stato il dossieraggio in pieno stile casalese (vi ricordate? Roma fa Schifo ufficio stampa della Metro C...), poi le aggressioni, gli sputi, le minacce, i "so dove abiti". Dove arriverà questa gente? Quanto manca a che succeda qualcosa di più significativo? Perché non fermarli prima che accada?

L'unico appiglio per trasformare questo racconto in qualcosa di più concreto e dargli corpo è la targa della vettura dell'aggressore (la scena, ci vogliamo contare, sarà stata ampiamente ripresa dalle telecamere di videosorveglianza). Si tratta di un furgone grigio targato Torino BV 574 HA. Secondo voi come possiamo procedere? Come possiamo segnalare che i centri sociali Intifada (sic.) e Villaggio Globale mandano in giro dei sicari che aggrediscono, minacciano, sputano a chi con la massima educazione fa notare che non è giusto coprire le inserzioni di chi con sacrificio le ha acquistate?

88 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Solidarietà a RFS non mollate mai, fatelo per Roma.

Daniele ha detto...

Solidarietà a RFS, faro di civiltà e buonsenso

Anonimo ha detto...


Massima solidarietà a RFS!

Per non parlare di come questi incivili riducono ciclicamente la fermata Piramide della Metro B ed altre. Incivili e fascisti.

Anonimo ha detto...

Solidarietà a RFS, i veri Romani (R maiuscola) che realmente amano la città sono tutti con voi.

Anonimo ha detto...

Magari te menava.

Anonimo ha detto...

Ecco il c.....e di turno!

Anonimo ha detto...

T'ha profumato co lo sputo, merda

Corny ha detto...

I dati si possono avere dal PRA (per 15 euro):
https://www.visuraprasubito.it/targhe/targa.asp?T=BV574HA

Anonimo ha detto...

Sai come puoi procedere? Iniziando a raccogliere i soldi per risarcirlo: la targa è un dato personale e tu non sei autorizzato a trattarlo e pubblicarlo. Così per un bel po potrai evitare che questo tizio debba lavorare... hai vinto!

Anonimo ha detto...

Stamattina ti sei paragonato a Saviano. Tone', ma un minimo di vergogna mai?

Anonimo ha detto...

Massima solidarietà a RFS !

Anonimo ha detto...

solidarietà a RFS

Anonimo ha detto...

"la targa è un dato personale e tu non sei autorizzato a trattarlo e pubblicarlo". AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAH.
I giuristi da tastiera sono peggio dei leoni da tastiera.
Fai un esposto (sia per l'affissione abusiva, sia per le minacce e la violenza privata), chiedi l'acquisizione dei filmati prima che vengano cancellati, e incroci le dita che qualcuno si voglia occupare della vicenda prima che si prescriva.


Anonimo ha detto...

commenti sparsi, nessuno imprescindibile:
- beato lei che alle 14,30 se ne torna a casa :-)
- i centri sociali hanno sempre pubblicizzato le iniziative più importante mediante manifesti, da decine di anni. Come direbbe l'odiosa santanchè "mi stupisco che lei si stupisca"
- ha ragione, è presumibile che il teatro abbia pagato e se i suoi manifesti devono essere coperti, sarebbe logico pretendere che lo abbia fatto qualcuno che ha pagato
- è normale che a un'obiezione sensata come questa si risponda "sto a lavora'", saranno più di vent'anni che questa frase è usata a mo' di passepartout. Una banale (e più populistica) riproposizione del "eseguivo gli ordini" di Eichmann e Co. Normale, ma inammissibile, beninteso.
- la violenza c'è sempre stata, ma (anche) a me pare che le cose stiano peggiorando
- l'attacchino cretino e violento è pure vigliacco, sono d'accordissimo con lei

A rischio di benaltrismo, mi pare che i problemi più gravi siano appunto altri. D'altronde, in un certo senso, i CS sono coerenti con la loro visione del mondo, quando mandano certe persone a quanto detto sopra.
Cordialità

Anonimo ha detto...

correggo "quando mandano certe persone a FARE quanto detto sopra"

Anonimo ha detto...

Complimenti per il coraggio. Solidarietà a RFS.

Rachele ha detto...

I centri sociali stanno appestando la storica San Lorenzo da decenni, nell'indifferenza generale. Anni fa si spingevano persino dentro la città universitaria con le affissioni, credo che sia così anche oggi.

Anonimo ha detto...

L'arta sera me trovavo a passa’ ‘pe ponte mirvio no?...A ‘n certo punto da lontano te vedo ariva’ un ragazzo, mezzo cinese mezzo giapponese de quee parti la ‘’nsomma io noo so’ ‘ncecapisco gnente no?...A ‘ncerto punto questo monta sur parapetto e comincia a urla’ dee frasi chensecapiva ncazzo [...e te credo era cinese...] a ‘ncerto punto questo co’ ‘no zompo se butta de sotto no?...Tutta ‘a ggente a di “aiuto aiuto sarvatelo, cosatelo, chiamate ’a fluviale”... dico “ma chi chiamate, dico questo tempo 20 secondi e va giù, ma che noo sapete che sto fiume è pieno de risucchi”... oh: QUINDICI SECONDI! e ito giu- A PIOMBO- così, …adavede, avoJa a cercallo cor torcione ‘e pinne ‘e maschere …mica hanno ripescato... o sai quaano haanno ripescato?...VENTI GGIORNI DOPO io ce stavo, adavede com'èra ridotto proprio, tutto quanto gonfio come un pneumaticone come na cammera d'aria, tutto quanto er verde, er muschio che je s'era formato qua qua qua qua....anzi no qua no, qua c'aveva come ‘n buco... strano sto fatto ‘nvepare? [...è regolare, soo so’ magnato i pesci... …seee mo ar fiume ce sò pure i piranas HAHAHAHAHAH] mo comunque come haanno preso no… Pe’ portallo sua banchina no… ha fatto un rumore stranissimo no …come un PLOUF sai come quanno pjano ‘na medusa e taatireno dietro a’ schiena no… pe fatte no scherzo no… uguale ha fatto questo...PLOUF..tutte perdite d'acqua qua,qua,qua,qua oribbile popo,oribbile

Anonimo ha detto...

A me di queste beghe personale non frega proprio nulla. Quando usate il blog per cose del genere sembrate Antonio Ricci. I centri sociali stanno morendo da soli perché i ragazzini di oggi sono meno farlocconi dei trentenni che ancora li frequentano.

Anonimo ha detto...

Mamma mia quanta violenza ste bestie

GabX ha detto...

La responsabilità , anche penale, di quello che è accaduto è personale , fai una denuncia e che venga perseguito il responsabile.Parlare in questo modo dei centri sociali in generale in base a quello che ha fatto questa persona , non lo ritengo giusto è come prendersela con tutti gli extracomunitari perché un marocchino ti ha fregato il portafoglio

Anonimo ha detto...

MASSIMA SOLIDARIETÀ A RFS,L'UNICA NOTA STONATA A MIO AVVISO È QUELL'APPELLATIVO DI FASCISTA,POICHÉ È NOTO DA QUALI CENTRI SOCIALI PROVENGONO

GabX ha detto...

Aggiungo che è un post qualunquista da "siamo la gente il potere ci temono" , si potrebbe fare per qualsiasi categoria sociale prendendo ad esempio un singolo episodio spiacevole

Anonimo ha detto...

hai sbagliato...... prima dovevi chiamare la polizia, poi facevi il teatrino....
buon anno

Anonimo ha detto...

io mi aspettavo se le cose raccontate siano davvero andate cosi, un giudizio pressochè unanime di solidarietà al poverino che ha subito invece leggendo i commenti ( tra i quali uno mi sembra anche palesemente diffamatorio) inizio proprio a pensare che questa nazione non possa salvarsi.

solididarietà a rfs

Rachele ha detto...

Certo che no, bisogna tutelare il buon nome dei centri sociali dagli attacchi del systema!

Anonimo ha detto...

No, ma dico ci rendiamo conto? Se un attacchino abusivo qualsiasi può affiggere impunemente così, quanto e dove gli pare e, come se non bastasse, prendere a sputi chi educatamente gli scassa gli zebedei, figuriamoci cosa potrebbe fare un terrorista... Potremmo facilmente ritrovarci con decinaia e decinaia di manifesti esplosivi all'antrace disseminati ovunque e se qualcuno osasse dire qualcosa potrebbe in un attimo vedersi colpire da fialette puzzolenti e polverina grattarola nelle mutande, senza contare le cacche finte intimidatorie magari piazzate davanti a casa. Madonnina, che situazione drammatica! E Berdini fa danni...

Anonimo ha detto...

Penso che il blog stesso racchiude il senso di quello che sta accadendo a Roma...il senso di schifo generale che ti attanaglia appena usciti dall'uscio di casa. Il problema e' che questa sensazione non e' di tutti perché' per tanti non c'e' molta differenza tra lo schifo che hanno dentro casa e quello che hanno fuori.
Questo e' secondo me il vero dramma di Roma, i tanti sono diventati i padroni incontrastati.
Vorrei vedere uno spiraglio di luce ma non riesco ad essere ottimista. Certo che alla fine si raggiungerà' un punto di non ritorno e a quel punto sara' solo la selezione naturale a decidere.

Una cosa suggerirei a questo blog, basta usare la parola fascista così a vanvera. Allo stesso modo di come non si dovrebbe usare la parola comunista, nazista in questi e tanti altri casi...certi atteggiamenti non hanno connotazioni politiche ma sono solo comportamentali di inciviltà', dargliela significherebbe elevarli ad un rango più' alto, appunto quello politico che non meritano.

A mio avviso le azioni vanno giudicate per quello che sono, affiggi manifesti, bene sarai punito tu e chi e' il tuo datore di lavoro. Poi se lo fai per i centri sociali, per il pizzicagnolo all'angolo, la parrucchiera sul viale, non importa, senza nessuna dietrologia o poteri occulti.

In una città' "normale" dove di solito si ha un "normale" controllo del territorio, con un "normale" senso civico non potrebbe accadere che una persona in pieno giorno possa fare quello che vuole per un tempo cosi'lungo, ci sara' pure qualcuno che chiamerebbe una qualche forza dell'ordine per denunciare il fatto?

Soluzioni...a questo punto poche anche se un commissariamento generale ti tanti poteri amministrativi sarebbe auspicabile, visto che quello che può' produrre la politica e' oramai improponibile.

E che il signore ce la mandi buona!!!

ETTORE ha detto...

Ahahah va beh poi i giuristi da strada sono davvero i numeri uno....

Anonimo ha detto...

Ma chi è che passa il capodanno all'Intifada? A ridicoli pensate che qualcuno legge i manifesti e viene da voi? Ahahahhah che poracci

Anonimo ha detto...

A me hanno archiviato una denuncia di accoltellamento per strada dopo nemmeno 8 mesi, e tu vuoi denunciare qualcuno per una sputazzata? Fallo carcera' me raccomando! In ogni caso tu sei losco non meno di lui, e siete la faccia della stessa medaglia, entrambi scorretti e illegali per tirare a campare. Guerra tra pezzenti!

Anonimo ha detto...

http://www.comune.roma.it/pcr/it/el_sev_on_io_segn.page

Ahahah, daje Tone'. Mo' come fai?

Anonimo ha detto...

Fascisti i centri sociali? Magari.... Non mi risulta che sotto il Fascismo queste cose capitassero spesso.

Anonimo ha detto...

A tonè tu non hai reagito allo sputo solo perché te la stavi a fa addosso, se eravate in due, uno contro l'altro je potevi da' tranquillamente due manrovesci, che la querela è facoltativa e la fanno comunque i vili. Se je menavi saresti stato un' omo per una volta. Io a uno stronzetto che stava ad'appiccà su un segnale stradale un adesivo con scritto "Roma Antifascista" j'ho dato un calcio in culo che ancora sta a corre. Invece de perde tempo a scrive ste quattro cazzate potevi fa altrettanto.

Anonimo ha detto...

Signor macaco ha dimenticato de firmasse.. co' la crocetta!

Anonimo ha detto...

Ptu. Te sputo pure io.

Anonimo ha detto...

la targa è sbagliata

Anonimo ha detto...

Questi arroganti bulli che imbrattano San Lorenzo si meriterebbero una punizione esemplare ma si sa che a Roma si può fare impunemente di tutto. Quello che non si capisce è perché Tonelli non abbia chiamato subito la polizia, cosa ha risolto con il suo atteggiamento da personaggio che si prende sputi in faccia? Se la storia raccontata è vera Tonelli, che a parole cambierebbe Roma e l'universo tutto, cosa ha voluto dimostrare? Che ci siano coatti, per non dire peggio, mica ce lo deve dire lui.

bat21 ha detto...

Storia assolutamente vergognosa che fa capire quanto sia malata la città. Mi dispiace dr. Tonelli.

Anonimo ha detto...

I Centri sociali romani sono posti ridicoli. Il pensiero migliore lo ha scritto quello che ha detto che i ragazzi non ci vanno più. È vero.
Giá facevano schifo quando ero ragazzo io negli anni Novanta, figuriamoci ora.

Quanto raccontato da Tonelli é un film tipico della nostra cittá. Episodio violento e odioso.

Quello che peró mi aspetterei é che il Teatro dei Servi al prossimo suo spettacolo dica al pubblico "sappiate che il centro sociale XY ci oscura illegalmente e imbratta Roma".
Questo sarebbe un bel segnale.

Anonimo ha detto...

Per caso feccia deriva da feci ?

darioq ha detto...

Mai sentito parlare di BodyCam? le usano i poliziotti americani.

Anonimo ha detto...

Scusa se ce lo dico, ma te la sei lavata la faccia coll'acido fosforico? Che dopo no sputazzo di un abusivo ti entra nel dna tutta quell'arroganza violenta. Rispetto per il tuo sacrosanto lavoro. Non ti fermare, ne davanti agli sputi e neanche fosse merda.

Anonimo ha detto...

Solidarietà all'autore del blog e vergogna assoluta per il comportamento dell'attacchino.

Anonimo ha detto...

Sul venerdì di repubblica apre la serie dei vacui conformismi, l'editoriale di tal "zoro". Già dal nome si desume che non si tratta di un ex allievo della luiss, ma di un bavoso zappone dei centri sociali.
cui prodest zoro, al posto d'onore sul patinato magazine (...)?
Ma ce lo spiega lo stesso venerdì oggi, in un pruriginoso articolo intitolato "anima e (hard)core".
prodest a quelli che da sempre fanno la raccolta differenziata di spazzatura sub umana.
se lo chiedete a loro ve lo dicono chiaramente: con gli occhi fuori dalle orbite, seminando rivoli di bava, ma ve lo dicono.
Io ho visto l'attacchino di un centro sociale sulla prenestina rovesciare un secchio di colla sull'auto di un malcapitato che lo aveva ripreso, e poi minacciare di spaccargli il vetro.
E' normale? No, ma evidentemente non è normale che esistano le occupazioni abusive, e che le strutture istituzionali coprano il banditismo.

Anonimo ha detto...

Ma non avete pietà voi? So' ragazzi che cercano d'arza' du'spicci per la maria!! E 'namo su!

Anonimo ha detto...

D'altronde se arrivano a prendere impunemente a bottigliate un poliziotto rischiando di ammazzarlo a favore delle televisioni nazionali, ovviamente godono della protezione delle sfere parlamentari e del loro sicariato, di cui per contro sono la bassa manovalanza. Come i giornalisti.

Anonimo ha detto...

A proteggere i centri sociali sono i politici del pd, e il pd di metodo casalese se ne intende. Basta ricordare le manovre vessatorie e forse omicide messe in campo per insabbiare i ruoli criminali di d'alema & friends nella scalata Unipol.
eh, certo che poi quelli sputano.



Anonimo ha detto...

METODO CASALESE. ECCO COME SI BLOCCA UN'INCHIESTA CHE COINVOLGE IL PD :

"E’ il 6 giugno 2007. Clementina Forleo non è stata ancora trasferita e si appresta, per poterle valutare e selezionare, a sbobinare le telefonate dei tre «Orazi» (D’Alema, Fassino e Latorre, Ds) e dei tre «Curiazi» (Grillo, Comincioli, Cicu, di Forza Italia).

A Roma sono molto preoccupati. Tanto che decidono di tenere un «summit» al volo in una qualche stanza del Parlamento. Chi partecipa a questa riunione ristretta e di cosa si discute? Lo rivela ai giudici – durante alcuni faccia a faccia ad alta tensione, quasi costretto a farlo dalla sua (ex) grande amica Forleo – l’ex senatore Ds ed ex magistrato Ferdinando Imposimato.

Dice Imposimato: «Ci fu una riunione nella stanza del capogruppo Anna Finocchiaro, dell’Unione, nel corso della quale era sopraggiunto anche il ministro Mastella, sollecitato da altri convenuti (Calvi, Latorre e altri) a un’ispesione ministeriale presso il tribunale di Milano. Il ministro aveva inizialmente rifiutato di disporre l’ispezione, perché pensava di dover attendere le determinazioni dei presidenti delle Camere…». […]

Se nessuno può fermarla con le buone, allora come si fa? La si fermi con le cattive. In che modo? Ma con un’ispezione ministeriale, no? E dunque ecco la scena: la senatrice Finocchiaro (anche lei ex magistrato), il senatore Nicola Latorre (uno dei principali coinvolti nell’inchiesta sulle scalate bancarie), il senatore Guido Calvi (avvocato di Massimo D’Alema), Clemente Mastella […] più «altri» non meglio identificati: tutti quanti insieme appassionatamente che discutono e si scervellano su come meglio servire la mela avvelenata a Clementina Forleo attraverso un’ispezione ministeriale urgente al tribunale di Milano. Ma bisogna fare le cose per bene. Quindi, meglio avere anche «le determinazioni dei presidenti delle Camere», di cui si discute nella stanza della Finocchiaro […]"
"...bloccare il giudice Clementina Forleo e la sua inchiesta sulla famosa scalata Unipol che vedeva coinvolti, tra gli altri, D’Alema, Fassino e La Torre. Abbiamo esponenti di primo piano del Pd, come Anna Finocchiaro, che organizzano un summit nel quale viene deciso di inviare un’ispezione ai danni della Forleo; ci sono giornalisti che sanno ma tacciono, come il diffamatore Travaglio e il suo giornale, definito dal Carlo Vulpio, al quale dobbiamo questa verità fino ad ora nascosta, il pacco quotidiano..."

Ecc. Ecc.

Anonimo ha detto...

I centri sociali li difende il pd??? ma che state a di, tutta quella marmaglia che si riempie la bocca di comunismo, che poi ti vende la pepsi perchè la cola è una multinazionale (perchè la pepsi la fa mi zio in cantina), non vota o vota una delle sigle di estrema sinistra che fa si e no 5 consensi.

Anonimo ha detto...

Secondo me te sei inventato quasi tutto

cittadino residente ha detto...

Sembri l'imitazione del romano che viene fatta al nord italia, ma sei vero o sei uscito da un cinepanettone?

Anonimo ha detto...

10-100-1000 scuole Diaz

Anonimo ha detto...

adesso che si è fatto un'idea più precisa della sua città dovrebbe prepararsi a scendere in campo, mica allo stadio però, e si mantenga coraggioso che ci piace. Buon 2017.

Theresa williams ha detto...

Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno a 4:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com lo si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

1) incantesimi d'amore
2) Incantesimi amore perduto
3) Incantesimi Divorzio
4) Incantesimi di matrimonio
5) incantesimo.
6) Incantesimi Breakup
7) Bandire un amante passato
8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
9) vogliono soddisfare il vostro amante
Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

Anonimo ha detto...

La prox. lascialo steso tramortito a terra. E' l'unico linguaggio che capiscono ste zecche.

Anonimo ha detto...

A Theresa ma vaffa...lo

Anonimo ha detto...

Ma invece de piallo de petto, bastava seguillo e staccaje li manifesti mano mano che li attaccava! Nun era mejo?!

Anonimo ha detto...

h. 8.46 Le occupazioni abusive di Stato cominciano dagli anni'60. Sono la sponda degli immobiliaristi e l'oggetto del favore di scambio a costo zero dei politici, per i grossi servizi di tipo lecito o illecito.
Ti porto cento voti, ti trascino mille sfaccendati in piazza, ti sparo alle gambe di un avversario politico, ti copro lo spaccio del figlio, e in cambio mi agevoli l'occupazione abusiva della casa del comune.
In questo modo il politico riversa sul patrimonio pubblico il costo delle proprie clientele illecite - è per questo che nei centri sociali e nelle case occupate sono quasi tutti pregiudicati per reati violenti o spaccio - e a suo carico nulla risulta, come sarebbe se invece di verificarsi una - opportuna - effrazione - la casa venisse concessa.
Il rapporto tra criminalità, banche e speculazione immobiliare è da almeno vent'anni, ossia da quando d'alema è diventato capo del sismi, monopolio del pd.
Poi che gli altri siano tutti d'accordo in subordine è evidente, basta guardare alla composizione del patto del Nazareno.
Ma la scolo fognario di questa trama viene dal pd.

Anonimo ha detto...

Questi personaggi poi, gentile h. 8.46, non hanno una individualità giuridica reale, sono servitù teatrante, per cui a richiesta votano pure forza Italia.
Se la famiglia di un camorrista sta da trent'anni a carico del Comune di Roma dopo l'effrazione in una casa dell'ater, e nessuno si impegna a denunciare e a sgomberare, all'eventuale atto di sviluppare delle indagini sul caso, sarebbe risolutivo se risultasse che la casa è stata concessa à la carte da un politico, ignorando le graduatorie.
Invece con una copertura generica delle finte occupazioni abusive, che in realtà sono, appunto, clientele, teatrini dell'indigenza simulata e porti franchi del crimine, ogni politico tutela se stesso e gli inciuci condotti in porto tramite questi animali, che hanno sulla groppa tanti di quei crimini occultati che nemmeno ve li figurate e tanta spocchia perché sono delinquenti di Stato.

Anonimo ha detto...

interessantissimo questo scorcio sulle occupazioni abusive. Sarebbe da approfondire.
Però mi pare che i centri sociali abbiano genesi e modalità diverse. Oppure no?
Cordialità

Anonimo ha detto...

Fosforo sui centri (a)sociali, magari così gli serve anche a refforzare quel residuo di materia grigia ancora non sfondata da alcool e droga.

Anonimo ha detto...

Magari un pizzico di verità in questa storia in fondo in fondo c'è. Ma mi sembra molto molto molto romanzata.
Trovo RFS molto più interessante quando si parla dei problemi veri di questa città.
Suvvia cerchiamo di restare seri. Buon anno a tutti.

Anonimo ha detto...

Ciao,
ci conosciamo, anche se solo di vista. Ero il pm della penultima udienza del processo a tuo carico (in primo grado). Mi dispiace per quanto ti è accaduto e ritengo che non dovresti fargliela passare liscia. Se vuoi una mano per la querela scrivimi a querelalo@libero.it
tieni duro e complimenti per il tuo impegno

Anonimo ha detto...

Ahahahahah Tonelli facciamola sta gag! Io te filmo mentre l' attacchino attaccare tu dietro che glie stacchi! Diventa trend topic, altro che zinghere che fanno vede' il culo

Anonimo ha detto...

Fai causa. Conta con miei pochi soldi per far cagarsi sotto al fenomeno. Animo!

Anonimo ha detto...

sono 8.46, sono in parte d'accordo con voi, ma questa si chiama mafia non pd e interessa tutte le forze politiche, come avete anche specificato voi.

Anonimo ha detto...

I centri sociali hanno la stessa genesi delle occupazioni di case. Si chieda come mai Zingaretti ha lasciato la vecchia sede della Regione, lasciando a una banda di criminali la libertà di appropriarsene e portarla allo sfascio.

Se al governo ci sono inamovibili impasti d'occasione del pd sostenuti da tutti i media, se dopo lo scandalo di banca Etruria e delle tangenti alla marina renzi non è stato costretto a dimettersi, se dopo lo scandalo dell'inutilizzato air force one - che ci costa al giorno quanto il welfare comunale di un anno- non è stato arrestato, se dopo lo scandalo di monte paschi e Antonveneta neppure uno dei politici del pd ci ha rimesso almeno la fedina penale, vede bene dove gravita adesso la mafia.
D'altronde metro c non l'ha avviata alemanno.

Anonimo ha detto...

Bomba a Firenze, di fronte alla sede di una libreria legata a casa pound.
Depositata dagli "anarchici" (...) o chi per loro a nome loro, il che è lo stesso.
Dove sta la mafia?

Anonimo ha detto...

Nessun altro partito oltre al pd -sel-pci e ai 5 stelle, si è mai dichiarato favorevole ai centri sociali. Se gli altri partiti assecondano è in parte per interesse riflesso, in parte per paura, perché dietro i centri sociali ci sono i veri notissimi poteri cosiddetti occulti.
Se i centrisocialari e i loro supporter (ossia tutti gli attorucoli, cantantucoli, politicantucoli, giornalistucoli, registucoli d'Italia), votassero estrema sinistra, noi avremmo anarchia proletaria al potere.
Invece, in alternativa alla destra c'è il pd, o la sua evoluzione 2.0, nella forma dei 5stelle.
Cosa vota dunque questa feccia e la feccia mediatica che la sostiene? Pd, naturalmente.
Pd che gestisce e nutre ogni forma di illegalità che garantisca il mantenimento del potere, e che ne gestisce gli utili, in collaborazione coi soliti manutengoli infilati nelle strutture così dette di sicurezza.

Anonimo ha detto...

San Lorenzo era un merdaio pieno di calabresi e pugliesi fuori sede ben prima che venissero i centri sociali di Communia e altri. Non è mai stato un bel posto. L'unica cosa che si può dire è che è folkloristico e pittoresco, buono per far fare quattro foto e qualche cortometraggio alle figlie di papà vegane annusatrici delle proprie scorregge che escono dal centro sperimentale di cinematografia.

Anonimo ha detto...

I centri sociali sorgono dopo che certi quartieri sono stati colonizzati da calabresi, pugliesi e siciliani.
Proprio perché restano poi nelle disponibilità di certi giri.
mica è difficile da capire.



Anonimo ha detto...

“Fonte: www.repubblica.it Chiuse le indagini sul canonico responsabile del santuario di Polsi nell’inchiesta sull’associazione segreta di tipo massonico di ALESSIA CANDITO Non è un mafioso, ma per i magistrati ha “contribuito al rafforzamento dell’associazione”. Per questo don Pino Strangio, carismatico e controverso canonico di Polsi, il santuario conosciuto come feudo spirituale dei clan di tutto il mondo, è formalmente indagato per concorso esterno, come per violazione della Legge Anselmi, la norma che punisce la costituzione di associazioni segrete. La procura ha chiuso le indagini, atto che precede la richiesta di rinvio a giudizio. Per i magistrati della Dda di Reggio Calabria c’è anche il religioso fra i componenti dell’associazione segreta di tipo massonico messa in piedi dall’avvocato Paolo Romeo, ex deputato del Psdi, e dal collega Giorgio De Stefano per influenzare “le dinamiche decisionali degli enti locali e alcune vicende economiche di massimo livello per la locale asfittica economia”. Entrambi da mesi in carcere come elementi di vertice della cupola della ‘ndrangheta, per i magistrati i due avrebbero nel tempo legato a sè avvocati, giudici, sacerdoti, faccendieri, professori, uomini della pubblica amministrazione, militari.

Notizia tratta da: http://ciavula.it/2017/01/ndrangheta-don-pino-strangio-indagato-concorso-esterno-verso-rinvio-giudizio/
Figure di assoluto rilievo – così li definiscono i pm – usate da Romeo e De Stefano per “concentrare su di sé e gestire i più svariati interessi dei numerosissimi soggetti che, a vario titolo, si rivolgono a loro individuandoli quali mediatori di rango delle vicende politiche, economiche, amministrative e giudiziarie della città e della provincia”. Uno straordinario meccanismo di controllo di ogni aspetto della società reggina e calabrese in cui don Pino Strangio rivestiva un ruolo particolare. Ed eversivo. Secondo la Dda, in qualità di sacerdote e proprio grazie all’autorevolezza negli anni conquistata, “mediava nelle relazioni fra esponenti delle forze dell’ordine, della sicurezza pubblica ed esponenti di rango della ‘ndrangheta”. Benvoluto da vescovi e cardinali, giornalista pubblicista per anni, persino Consigliere della Federazione nazionale della stampa, nella Locride – afferma la Dda – don Pino era soprattutto un “garante”. Era lui a sovrintendere sull’equo scambio fra i due fronti, che barattavano informazioni con favori, soffiate con protezioni. Un’operazione di “falsa politica” in grande stile necessaria sia per simulare una dura politica di contrasto ai clan, lasciandoli in realtà liberi di continuare a prosperare, sia per governare con apposite soffiate – e conseguenti arresti – le dinamiche interne dell’organizzazione. Una beffa per l’opinione pubblica e le istituzioni, che in don Pino Strangio aveva un elemento insostituibile, e non ha fatto altro che “rafforzare la capacità dell’organizzazione criminale di controllare il territorio, l’economia e la politica, amplificando la percezione sociale della sua capacità di intimidazione, generatrice di assoggettamento ed omertà diffusi”.

Notizia tratta da: http://ciavula.it/2017/01/ndrangheta-don-pino-strangio-indagato-concorso-esterno-verso-rinvio-giudizio/

Anonimo ha detto...

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 30 DIC – La Dda di Reggio Calabria ha notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari a 72 persone accusate, a vario titolo, di associazione mafiosa, voto di scambio, violazione della legge Anselmi, corruzione, estorsione, truffa, falso ideologico e rivelazione di segreti d’ufficio. Tra le persone cui é stato notificato l’atto c’é il senatore Stefano Caridi (gruppo Gal), costituitosi nell’agosto scorso nel carcere di Rebibbia dopo che Palazzo Madama aveva concesso l’autorizzazione al suo arresto chiesto dalla Dda reggina. Insieme a Caridi sono coinvolti nell’inchiesta l’avvocato Giorgio De Stefano, l’ex parlamentare Paolo Romeo, l’ex sottosegretario della Regione Calabria Alberto Sarra, il presidente della Provincia di Reggio Giuseppe Raffa ed il dirigente della stessa Regione Calabria Francesco Chirico, nei confronti dei quali s’ipotizza l’accusa di avere fatto fatto di una componente “riservata” della ‘ndrangheta reggina.

Notizia tratta da: http://ciavula.it/2016/12/ndrangheta-chiuse-indagini-per-72-ci-sono-anche-caridi-e-presidente-provincia-raffa/

Anonimo ha detto...

sarà che è un bel po' che non ci vado, ma io ho sempre visto, nei tanti centri sociali, molti romani e ben pochi meridionali.
Saranno anche ben noti questi poteri occulti (strano però, se sono occulti), ma io proprio non li individio.
Spero che un giorno RFS dedichi un bel post corposo solo ai CS e alla loro storia a Roma. Aprire gli occhi non fa mai male, non vedo l'ora. Però con le mezze frasi, senza offesa, personalmente non riesco a capire bene.
Cordialità

Anonimo ha detto...

dicembre 30, 2016 1:14 PM

La targa un dato personale? Questa proprio mi mancava! Potrebbe cortesemente illuminarmi su quale articolo di quale legge citerebbe ciò? Vorrei proprio poterlo usare come pretesto per contestare la prossima multa che mi dovesse venire comminata per divieto di sosta. Mille grazie

Anonimo ha detto...

basterebbe denunciare un atto di violenza così grave. Magari poi posta anche la denuncia perchè il racconto mi sembra quantomeno fantasioso....

Anonimo ha detto...

ahahhah siete un branco di dementi! è andato a protestare per l'affissione della festa di capodanno ahhaahahahah ma vai a lavorare va che è meglio

Anonimo ha detto...

manco er sangue me fai usci' a infame...niente due de passaggio...

Anonimo ha detto...

"Noi se ne annamo quanno o dimo noi"
Così cominciò l'occupazione abusiva alla motorizzazione di via Nola, con una serie di bavosi con gli occhi di fuori che inneggiavano ai servizi segreti.
Italiani, stranieri o finmeccanica, questo è da vedere.
E' più chiaro così?
I poteri finanziari e militari deviati si definiscono occulti semplicemente perché lavorando nell'ombra, in un contesto massonico e internazionale, tendenzialmente fanno fuori giornalisti per bene, investigatori e testimoni, prima che si riescano a enucleare le devianze criminose.
Quando riina diceva che "la mafia non esiste" da una parte bestemmiava, dall'altra diceva a modo suo che la gestione di certe reti si trova in contesto istituzionale.

Anonimo ha detto...

Solo per farti un esempio, e ce ne sarebbero a centinaia, ogni tentativo di chiamare la forza pubblica durante i loro festini notturni è stata inutile, perché a telefonata fatta, misteriosamente si spegnevano le luci e i booster.
Per riaccendersi, a incursione della forza pubblica effettuata.

Anonimo ha detto...

Comunque, a parer mio, sporgere denuncia contro questo fatto alle autorità competenti conviene farlo. Forse servirà a poco, ma conviene comunque.

Anonimo ha detto...

poi la cosa bella è che a sti stronzi che dietro "l'integrazione sul territorio" nascondono i traffici piu beceri, il comune gli finanzia pure i progetti.

Anonimo ha detto...

I centri sociali facevano schifo già negli anni 90, anacronistici ed inutili. Andrebbero chiusi....perché di sociale non hanno nulla. La parola "sociale" ha altri significati, come aiutare il prossimo, dare un pasto caldo ai bisognosi, tenere pulito un parco pubblico. Dietro alla denominazione"sociale" invece ci sono nullafacenti che passano il tempo a farsi di canne. Gente inutile

Anonimo ha detto...

cmq i centri sociali con l'arroganza e la maleducazione che ci sono a Roma c'entrano poco, sarebbe potuto accadere riprendendo il proprietario du un auto parcheggiata in doppia fila, una persona che butta un materasso nel cassonetto o uno che ti passa davanti in una qualsiasi fila

Anonimo ha detto...

Abito alla Garbatella è quei DEMENTI,INCIVILI, SOTTOSVILUPPATI del centro sociale hanno pitturato tutto il nuovo Mercato: è diventato di nuovo una schifezza!
Ma che aspetta la Polizia a entrare con il lanciafiamme e a fare piazza pulita!
Eseeri schifosi, nell'Italia a cui aspiro non c'è spazio per loro!
Fred

GIULIANO URBANI. BRICKSTONE FUNDS AND DOMINA VACANZE. ha detto...

PRENDE CAZZI IN CULO DI 33 CM: COSTANZA BARRAI, NATA A MILANO IL 1.1.1999, BORN IN MILAN ON 1.1.1999! EX INTERNATIONAL SCHOOL MILAN. STA FACENDO FILM PORNO A RAFFICA! PRENDENDO NELL'ANO FALLI "ESOTICI" LUNGHI PIU' DI MEZZO METRO! D'ALTRONDE.... VENNE SODOMIZZATA DA SEMPRE DAL PADRE.. PEDOFILO PAOLO BARRAI NATO A MILANO IL 28.6.1965. IL VERO BASTARDO COLPEVOLE CHE DOVREBBE MARCIRE IN GALERA FOR EVER AND EVER, SU CUI TROVATE, " NON POCHISSIMO", QUI
https://es-la.facebook.com/public/Truffati-Da-Paolo-Barrai

1
SI... E´ SBORRATA SEMPRE TUTTA DENTRO AL CULO: COSTANZA BARRAI! NATA A MILANO IL 1.1.1999, BORN IN MILAN ON 1.1.1999! EX INTERNATIONAL SCHOOL MILAN.
DICIOTTENNE E FA FILM PORNO A GO GO!

http://scontent.cdninstagram.com/t51.2885-15/s480x480/e35/11809524_1636202389990675_1672225665_n.jpg?ig_cache_key=MTA0ODUxNzE4MDA4MDc0NTI2Mg%3D%3D.2

https://i1.sndcdn.com/avatars-000123698582-6zu6yw-t500x500.jpg

https://it.linkedin.com/in/costanza-barrai-3a5b97a7
PRENDENDO PROFONDAMENTE NEL CULO CAZZI "ESOTICI" PURE DI 30-32 CM ( E LE PIACE SEMPRE DI PIU', SEMPRE DI PIU', SEMPRE DI PIU')! D'ALTRONDE..VENNE, DA SEMPRE, SODOMIZZATA DAL BASTARDO CRIMINALISSIMO PADRE PEDOFILO PAOLO BARRAI NATO A MILANO IL 28.6.1965 ( E NOTO PEDERASTA INCULA BAMBINI ERA PURE SUO NONNO, SCHIFOSO PEDOFILO VINCENZO BARRAI, NATO A MILANO IL 3.65.1938, A "KAPO' " DI SCHIFOSISSIMAMENTE MALAVITOSA BSI ITALIA SRL DI VIA SOCRATE 26 A MILANO)!

E A PROPOSITO DI STI ULTIMI DUE DELINQUENTISSIMI PORCI ....

GIULIANO URBANI. BRICKSTONE FUNDS AND DOMINA VACANZE. ha detto...

2
E' DAVVERO DA ARRESTARE SUBITO (PRIMA CHE FACCIA AMMAZZARE ANCORA), IL TERRORISTA NAZISTA ED ASSASSINO PAOLO BARRAI, NATO A MILANO IL 28.6.1965. NONCHE' MEGA RICICLA SOLDI MAFIOSI E POLITI-C-RIMINALI, OSSIA FRUTTO DI MEGA RUBERIE E MEGA MAZZETTE, RICEVUTE DA LEGA LADRONA E STRAGISTA SPAPPOLA MAGISTRATI, NONCHE', TANTO QUANTO, NAZIFASCISTA DITTATORE E PEDOFILO: SILVIO BERLUSCONI! DICEVO, E' DAVVERO DA ARRESTARE UNA QUARTA VOLTA, E SUBITO, IL TERRORISTA NAZISTA ED ASSASSINO, PAOLO BARRAI. NON PER NIENTE, GIA' STATO IN GALERA 3 VOLTE. OPINIONI TUTTE TERRIFICANTI SU DI LUI! MEGA TRUFFATORE E MEGA RICICLA CASH ASSASSINO VIA CRIMINALISSIMA BLOCKCHAIN INVEST, OLTRE CHE VIA CRIMINALISSIMA WORLD MAN OPPORTUNITIES LUGANO, CRIMINALISSIMA WMO SA PANAMA E CRIMINALISSIMA BSI ITALIA SRL DI VIA SOCRATE 26 MILANO! NOTO PEDOFIL-O-MOSESSUALE SODOMIZZA BAMBINI! CACCIATO DA CITIBANK A SBERLE, PER MEGA FRODI CHE LI FACEVA! SBAGLIA SEMPRE IN BORSA! AZZERA I RISPARMI DI CENTINAIA DI PERSONE! FALSO&LADRO&TRUFFATORE! DIFFAMA SUL WEB A FINI NAZIRAZZISTI! FONDATORE DEI NUOVI MEGASSASSINI TERRORISTI DI ESTREMISSIMA DESTRA: "NUOVI NAR"! FONDATORE DEL, PROSSIMAMENTE, DI FREQUENTE, OMICIDA: KU KLUK KLAN PADANO! CONDANNATO AL CARCERE A MILANO ED IN BRASILE ( 8 ANNI E PURE PER PEDERASTIA OMOSESSUALE, RIPETO, PURE PER PEDERASTIA OMOSESSUALE)! MULTATO DA CONSOB 70.000 €! DESTABILIZZA L'ITALIA PER FILO NAZISTI SERVIZI SEGRETI SVIZZERI ( ITALIA, DICEVAMO, DA 30 ANNI, GIUSTISSIMAMENTE, NAZIONE SCHIFATA IN TUTTO IL MONDO, IN QUANTO FASCIOMAFIOSA DITTATURA DI BERLUSCONIA.. NON PER NIENTE, TUTTE LE PIU' GRANDI INDUSTRIE, IN ITALIA DA SECOLI, DALLA TIRANNIASSASSINA DI BERLUSCONIA SON SCAPPATE, VEDI FIAT, PIRELLI, LUXOTTICA, MERLONI E MIGLIAIA E MIGLIAIA DI ALTRE... E CHE SIA CHIARO, PLS, CHE IDDIO BENEDICA I GRANDI PM CHE NON SOPPORTANTO IL CANCRO DEL MONDO INTERO, SILVIO BERLUSCONI, COME HENRY WOODCOCK, ILDA BOCASSINI E CHIUNQUE ALTRO DI QUESTA AMMIREVOLISSIMA CATEGORIA)! FA CRIMINI SU CRIMINI E NAZI-ST-ALKING, SU INTERNET, SU ORDINE DEI PUZZONI CRIMINALISSIM SILVIO BERLUSCONI, PAOLO BERLUSCONI ED UBALDO LIVOLSI DI FININVEST. IL VERME ASSASSINO PAOLO BARRAI, E' ANCHE, DA SEMPRE, INNEGGIANTE ALLO SPAPPOLAMENTO DI MAGISTRATI SCOMODI "COME BERLUSCONI GRANDISSIMAMENTE FECE CON FALCONE E BORSELLINO"! PAROLE SUE, DETTE SPESSISSIMO! ORGANIZZANTE OMICIDIO DI DAVID ROSSI DI MONTE PASCHI!
Ho tantissimo da scrivere sul gia' 3 volte finito in galera, accertato pedofilo omosessuale, ladro, truffatore, sempre falso, nazi-st-alker, mandante di omicidi ( spesso, ma non sempre, mascherati da finti incidenti, malori o "suicidate"... come quando fece ammazzare David Rossi di Monte Paschi, ma ne scrivero' in dettagli molto presto), mega ricicla soldi mafiosi e/o politico-criminali (piu' tanto di orrido altro), arrestato gia' 3 volte, Paolo Barrai, nato a Milano il 28.6.1965 e gia' residente a Milano in Via Ippodromo 105! Come presto meglio sottolineeremo, multato dalla Consob ben 70.000 euro!
http://www.consob.it/main/documenti/hide/afflittivi/pec/mercati/2013/d18579.htm
VI SONO TONNELLATE DI ALTRE COSE DA DIRE SU QUANTO SIA BASTARDO EFFERATO CRIMINALE E PEDOFILO ASSASSINO DI PAOLO BARRAI. TROVATE UNA, "NON DA POCHISSIMO", PARTE ( CHE PRESTO AMPLIEREMO ALL'INFINITO)...QUI:
https://es-la.facebook.com/public/Truffati-Da-Paolo-Barrai

ShareThis