Virginia Alemanno e le fandonie dell'ultimo dell'anno. Il post analizzato pezzo pezzo

1 gennaio 2017
Segue il post di fine anno pubblicato ovviamente su Facbeook (le multinazionali sono tutte brutte e cattive, meno quella di Mark Zuckerberg) ieri da Virginia Raggi in Alemanno. Lo abbiamo copincollato qui e abbiamo cercato di chiosare ogni capitolo sostituendoci ad una opposizione cittadina che no esiste visto che il ventre molle del PD, annusata la clientela da pascere, ha fatto come fece ai tempi di Alemanno: si è messo di fatto ad amministrare sottobraccio col finto nemico. Diteci cosa ci siamo dimenticati. 


Buon 2017!
Il 2017 è alle porte. Ci aspettano grandi sfide e insieme alla mia squadra, giunta e consiglieri, siamo pronti ad iniziare un nuovo anno con una determinazione ancora più forte. Il cambiamento è iniziato quando mesi fa i cittadini sono saliti in Campidoglio e il Movimento Cinque Stelle ha vinto le elezioni amministrative della Capitale d'Italia. Da quel giorno molte cose sono state fatte. Alcuni frutti del nostro lavoro li abbiamo già raccolti, altri li raccoglieremo insieme già dai primi mesi del 2017, penso ai servizi per una mobilità sempre più sostenibile o al piano buche. Abbiamo avviato quella rivoluzione gentile e trasparente che la città ci ha chiesto, dopo anni di mala gestione i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti.
Ma quindi ancora va avanti questa retorica dei "cittadini" che sono saliti in Campidoglio? Esiste ancora un solo lettore di questi sproloqui che casca nella trappoletta dei "cittadini" Avanzi di centri sociali, residuati bellici dell'alemannismo peggiore, mandrie di incapaci e squallidi personaggi che, dopo una vita di fallimenti, cercano nella pozzanghera della post-verità un modo per riscattarsi ovviamente cercando non di sviluppare la cosa pubblica ma di rivalersi e confezionare punizioni verso coloro che ritengono a torto o a ragione responsabili del loro essere dei falliti. Questi non sono i "cittadini", sono una parte della cittadinanza. Solitamente la peggiore, ovviamente con le dovute eccezioni visto che una piccola minoranza di persone di buona qualità c'è perfino nel partito del sindaco.

Lo abbiamo detto più volte: le bacchette magiche non esistono ma servono l'impegno ed il lavoro quotidiano. Ciò che dobbiamo fare è invertire la rotta, perché siamo convinti che Roma possa volare alto; noi, da parte nostra, non ci fermeremo un istante pronti a superare ogni ostacolo per il bene dei romani.
Quindi ripristinare il regime dei tempi di Alemanno tornando indietro di anni e anni su tutte le partite (Municipalizzate, dipendenti comunali...) significa "invertire la rotta"? Certo! Invertire la rotta rispetto al cambiamento che era stato introdotto da Ignazio Marino e tornare a percorrere la rotta consueta.

Ecco un elenco delle principali azioni intraprese da questa amministrazione dall’inizio del suo insediamento:
BILANCIO: Abbiamo portato il bilancio di previsione 2017-2019 in giunta con largo anticipo, il 15 novembre, e c’è tutto il tempo per approvarlo in aula entro i termini di legge. Giunta, commissione comunale competente e Assemblea capitolina hanno lavorato anche tra Natale e Capodanno per riconoscere oltre 98 milioni di euro di debiti fuori bilancio, ereditati dalle precedenti amministrazioni. Questa operazione ridarà ossigeno alle aziende che aspettavano da anni di ricevere i pagamenti dal Campidoglio, darà impulso al mercato del lavoro e rivitalizzerà il tessuto sano dell’imprenditoria romana. Inoltre, nel nuovo bilancio sono già previsti circa 500 milioni di euro di investimenti per il triennio 2017-2019.
Tessuto sano? I debiti sono stati riconosciuti in maniera indistinta a ditte oneste e a società criminali. Senza alcun distinguo. La retorica del lavorare a Natale e Capodanno è semplicemente ridicola, con un Consiglio Comunale che non ha fatto un ciufolo o si è concentrato su autentiche idiozie per sei mesi queste delibere potevano essere approvate per tempo senza arrivare all'ultimo secondo. Tra l'altro il grosso delle delibere erano state preparate dagli assessori della Giunta precedente, significa semplicemente che se il PD non avesse fatto cadere la Giunta Marino i debiti (e non 100 milioni, ma 140, ovvero tutta la capienza finanziaria messa a disposizione dal Governo) sarebbero stati pagati ugualmente: nessun valore aggiunto da parte di questa amministrazione su faccende di bilancio che, tra l'altro (ma la sindaca nella sua grande onestà intellettuale non lo dice, evidentemente chi le scrive i testi ha lavorato alla Settimana Incom sotto Buonanima) la attuale giunta si è fatto bocciare sonoramente dai revisori dei conti, una cosa che non è mai esistita. Imbarazzante, poi, che la sindaca parli di tessuto dell'imprenditoria sana: l'imprenditoria sta fuggendo da questa città dove il refrain è il no a tutto; gli unici a essere tutelati sono gli squallidi palazzinari che hanno divorato la città, tutti gli altri progetti di sviluppo sono stati stoppati con conseguenze che pagheranno i nostri figli tra venti o trent'anni. Un modo tecnicamente criminale di governare la cosa pubblica. 

TRASPORTI: Vanno nella direzione di migliorare il trasporto pubblico l’arrivo di 150 nuovi autobus (ed entro maggio ne arriveranno altri 15), la sperimentazione di controllori a bordo, i 18 milioni di euro per la manutenzione della Metro A, l’avvio del piano antievasione e di implementazione della sicurezza. Sul fronte della mobilità sostenibile segnalo la pedonalizzazione definitiva di via dei Fori Imperiali nelle domeniche e nei festivi e l’apertura entro il 2017 di un’isola ambientale nello storico rione Monti. Abbiamo anche inaugurato una nuova corsia preferenziale e siamo al lavoro per crearne di nuove, oltre alla realizzazione di nuove piste ciclabili.
Lo squallore di considerare come progetto di questa Giunta l'arrivo dei 150 bus ordinati dalla Giunta Marino e dal Commissario Tronca non ha fine. Una roba di una scorrettezza istituzionale crassa e cafona a dir poco. La sperimentazione dei controllori a bordo è una presa per i fondelli - chi aveva provato a proporre una pagliacciata simile? Ma esatto: Alemanno! - che non ha alcuna efficacia, pura pubblicità: il tesso di evasione resta quello che è e sui bus nessuno paga e nessuno pagherà finché non si imporrà la salita da davanti e il controllo da parte degli autisti come accade in tutto il mondo civile ed evoluto. La sindaca parla di pedonalizzazione definitiva di Via dei Fori Imperiali: è vero, sulla carta la delibera è stata resa definitiva, ma nella realtà il presidio della polizia locale è stato eliminato e le telecamere sono state smantellate e in questo modo entrano tutti, i Fori Imperiali sono tornati nel tratto Veneza-Corrado Ricci ad essere un'autostrada, lo abbiamo documentato con diversi video che trovate nel blog e nella nostra pagina YouTube. La nuova corsia preferenziale, di cui parla Virginia Alemanno, è quella di Via Emanuele Filiberto, andate a vedere che presa per il sedere è questo progetto, se non potete andare cercate il nostro articolo nel blog. Ovviamente zero ciclabili, anche quest'anno le ciclabili le facciamo l'anno prossimo. Naturalmente il sindaco non menziona NULLA nel concreto: nuove preferenziali? Dove? Nuove ciclabili? Dove? Quando? Non si sa. Un anno intero per fare un'isola ambientale a Monti si commenta da se. Ignazio Marino fece i Fori Pedonali, un progetto iconico e rivoluzionario, in due settimane. E riqualificò Via del Babuino in due mesi dopo 25 anni di chiacchiere e patetici dibattiti. Lui era il vero grillino...
Naturalmente la sindaca, tornando ai trasporti, non dice cosa sta succedendo in Atac dove i dirigenti cacciati via da Rettighieri vengono piazzati ai posti di potere, per tacere della Polizia Locale che dovrebbe fluidificare il traffico è dove invece si è applicata una restaurazione selvaggia che è arrivata perfino a stoppare la fondamentale rotazione del personale. Tutto è studiato per tutelare la corruzione, l'inefficienza, le lobbies dei sindacati e degli incapaci dipendenti pubblici. 
Intanto il nulla sul trasporto merci, il nulla sull'allargamento delle ZTL, il nulla sulle isole pedonali, il nulla sulla sosta selvaggia, il nulla sui taxi, il nulla sui nuovi tram. E in sei mesi non si è stati capaci di prendere una straccio di decisione definitiva sulla metro C.

PERSONALE: la nostra amministrazione ha sbloccato l’annosa vicenda del salario accessorio degli oltre 23mila dipendenti capitolini, che a novembre hanno ricevuto il conguaglio relativo all’anno 2015. Abbiamo disincagliato i concorsi per 136 architetti e 300 istruttori della Polizia locale. Stiamo procedendo all'assunzione di 191 dipendenti individuati tra i vincitori del ‘concorsone’, già sbloccato a ottobre per altri 485 vincitori. Nuove risorse a servizio dei cittadini.
In assenza di alcun progetto di efficientamento, anzi in presenza di un lassismo totale da questo punto di vista, la sindaca avrebbe potuto sintetizzare questo capitolo con: "a Roma è tornato l'assistenzialismo pubblico". Tanto poi il debito, che così facendo non farà che accrescersi, lo pagano i nostri figli. Anzi quella parte dei nostri figli che non avendo la possibilità economica di scappare via da questa città rimarrà intrappolata e strangolata a Roma.

CRESCITA CULTURALE: Abbiamo aperto per la prima volta al pubblico l'area archeologica del Circo Massimo, la più grande struttura per spettacoli dell'antichità. E riaperto, dopo 20 anni, l'area archeologica dei Fori Imperiali, un altro pezzo importantissimo del patrimonio storico-culturale di Roma. Sempre prevedendo percorsi di visita senza alcuna barriera architettonica, per una città sempre più accessibile. Abbiamo riaperto i teatri di cintura, lanciato il primo percorso partecipato per il bando sulla gestione del Cinema L’Aquila, avviato i lavori per il restauro del Teatro Valle, riaperto la biblioteca Giovenale e riservato ai romani la possibilità di partecipare con un sorteggio a tutte le inaugurazioni culturali con il progetto “Cittadini in prima fila”.
Questo potrebbe essere un programma culturale di successo dopo sei mesi di governo di Piacenza, di Pescara, di Agrigento. Abbiamo aperto una biblioteca, abbiamo fatto un bando per la gestione di un cinema (perché abbiamo fatto casino noi, altrimenti L'Aquila lo regalavano alla camorra dei centri sociali del Prenestino, andatevi a leggere le nostre inchieste dell'epoca). Ma ci rendiamo conto che siamo in una delle capitali culturali del paese. Ma non è scandaloso affrontare la cosa con questa sciatteria e questa pochezza. Si tratta di cose che non andrebbero neppure menzionate, ordinaria amministrazione. Dove stanno i progetti veri? Dove stanno le visioni? Per non dire che il capitoletto inizia con "abbiamo aperto per la prima volta..." riferendosi ad un cantiere iniziato 10 anni fa e solo per puro caso temporale completatosi ora. Davvero penoso. Probabilmente neppure l'amministrazione a Cinque Stelle di Pomezia ha impostato  uno storytelling culturale improntato a questo imbarazzante squallore. E pensare che le persone che dovrebbero scrivere dei testi decenti alla sindaca consentendoci di non vergognarci i essere romani le paghiamo milioni all'anno.

POLITICHE SOCIALI: A Roma nessuno deve rimanere indietro: è una delle priorità della nostra amministrazione e per questo abbiamo deciso di integrare con 18 milioni di euro i fondi destinati ai Municipi per l’erogazione dei servizi sociali sui territori e nelle periferie, visto che le somme stanziate dalla precedente amministrazione risultavano insufficienti. Con il Piano Freddo abbiamo aumentato i posti per i senza fissa dimora nel periodo invernale. Abbiamo dato il via all'elaborazione del piano sociale cittadino, con l'approvazione delle linee d'indirizzo da parte del coordinamento degli assessori municipali. Abbiamo inoltre istituito un Tavolo per l'inclusione di Rom, Sinti e Caminanti, nel rispetto della relativa strategia nazionale: il quale, prevedendo di arrivare al superamento progressivo dei campi nomadi presenti nella Capitale, rappresenta un primo e importante passo per un approccio focalizzato sul riconoscimento dei diritti di queste popolazioni all’interno della società.


SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE: Stiamo applicando il Piano di risanamento della qualità dell’aria. Per ridurre lo smog, è scattato lo stop per le auto a benzina Euro 2 nell'Anello Ferroviario. Abbiamo previsto il divieto di circolazione nella Fascia verde, e non le targhe alterne, in caso di polveri oltre i limiti; ripristinato le domeniche ecologiche. Stiamo scrivendo le linee guida per il Piano del verde e il nuovo Regolamento del verde con le associazioni. Per il decoro è partita l’operazione “strade pulite”, che si aggiunge al “piano foglie” avviato a novembre e al “piano caditoie” attivo dal mese di luglio.
Alemannismo rampante di ritorno. I divieti finti che tanto nessuno può controllare. La lotta al traffico privato la fai aumentando il costo delle strisce blu, chiudendo per più ore la ztl, applicando il Pgtu quando impone una congestion charge (come a Milano e a Londra) per entrare nel cuore della città, combattendo la sosta selvaggia. Nulla di tutto questo è stato fatto. Semplicemente il nulla più cosmico. Sul piano foglie tutti possono semplicemente aprire la finestra e giudicare, e attenzione al regolamento del verde. Invece di farlo guardando alle buone pratiche internazionali (in tutto il mondo parchi e giardini sono piattaforme economiche che ospitano attività commerciali private in gran numero e proprio grazie a questo sono manutenute e impeccabili), lo fanno accordandosi con la feccia delle associazioni romane. Saranno anche qui danni che ci porteremo avanti per decine di anni.

RIFIUTI: Stiamo intervenendo sulla gestione sostenibile dei rifiuti, agendo sulla riduzione della produzione, l’estensione della raccolta porta a porta e una tariffa puntuale. È ripartito il servizio di raccolta a domicilio di rifiuti ingombranti. È in programma l’apertura di nuove isole ecologiche nelle periferie e di nuovi centri per il riuso e il riciclo, che produrranno posti di lavoro. È al via la nuova raccolta differenziata per negozi, bar e ristoranti e a breve partirà la raccolta porta a porta per le utenze domiciliari nel VI Municipio. La Giunta ha stabilito l’obbligo di tracciabilità dei rifiuti dei cantieri edili.
Sulla situazione dei rifiuti la prima cittadina poteva tacere visto quello che è capitato attorno alla figura di Paola Muraro e invece ha aggiunto questo capitolo generico, senza progetti, senza visione, senza obbiettivi. Roma resta l'unica capitale occidentale a non avere un piano su come smaltire i rifiuti che vada oltre alla costosissima e fraudolenta gestione dell'emergenza.

LAVORI PUBBLICI: Finalmente, dopo la lunga stagione degli appalti affidati con trattativa privata, Roma Capitale affida i lavori tramite gare pubbliche e trasparenti. Partirà nei primi mesi del 2017 la verifica sulla staticità degli edifici scolastici. Ci sono inoltre importanti novità su un problema molto sentito dai cittadini: le buche stradali. Ripartono gli interventi di manutenzione delle strade con un piano da 132 milioni di euro. Nel frattempo la task force del Campidoglio contro le buche si rafforza e si “moltiplica” in tutti i Municipi di Roma, con “squadre di controllo” distribuite capillarmente in città per un’attività costante di monitoraggio delle strade.
Non esiste l'assessore ai lavori pubblici, il dipartimento lavori pubblici fa il suo porco comodo e si sente talmente padrone (in assenza di manico) da arrivare a modificare i progetti che gli viene chiesto di realizzare. Un esempio su tutti è Via Marsala e Via Giolitti: finalmente si doveva riqualificare tutta l'area della stazione, sono stati capaci di bloccare tutto. 
Il piano sulle buche stradali è una bufala: è impossibile correggere questa stortura se non si fa un appalto integrato consegnando la responsabilità delle riparazioni e delle relative manutenzioni ad un unico contractor generale come fece Walter Veltroni una decina d'anni fa. Il progetto ovviamente venne stoppato da Alemanno perché non permetteva alle tantissime dittuncole romane di quart'ordine di spartirsi la torta. In questa configurazione mettere soldi nel calderone delle buche significa mettere acqua in uno scolapasta sperando che prima o poi si riempia. Non succederà mai: è una truffa.
Quanto al presente, la situazione della "task force" contro le buche (pensiamo ad un cittadino di Berlino o di Parigi che legge queste cose...) e i suoi risultati sono sotto gli occhi di tutti. Nulla cambierà se non cambierà il modo di centrare il problema. Ma per farlo bisogna pestare i piedi alle clientele. E mai sia...

SPORT: In questi primi mesi abbiamo definito un percorso per migliorare la sicurezza e la manutenzione degli impianti sportivi e per questo motivo abbiamo attivato un nucleo ispettivo di monitoraggio. Stiamo recuperando risorse significative da alcuni concessionari o ex concessionari da reinvestire nello sport. Contestualmente, abbiamo ultimato la prima bozza del nuovo Regolamento degli Impianti Sportivi che andrà avanti nell'ambito di un progetto aperto, trasparente e partecipativo con chi si occupa di sport a Roma. Siamo al lavoro anche per aggiornare il Regolamento per i Centri Sportivi Municipali, la cui bozza sarà presentata a gennaio e seguirà lo stesso iter partecipativo. Abbiamo avviato una indagine per definire l'aggiornamento del tariffario, nel quale saranno incluse nuove discipline sportive e si valuteranno i relativi costi. Abbiamo creato la mappa della nuova area del sito del Comune di Roma dedicata alle informazioni sugli impianti sportivi che sarà online nei primi mesi del 2017. Abbiamo avviato un percorso per il restauro dello Stadio Flaminio per ridare vita a una struttura dal grande valore architettonico, artistico e sportivo. Abbiamo trovato le risorse per la riqualificazione del Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano. Con il Coni stiamo realizzando 15 playground composti da un impianto al coperto e un campo multifunzione in ogni municipio. Abbiamo avviato dei progetti per la pratica dello sport nei parchi: il "progetto parchi", ovvero dei percorsi misurati e certificati dalla Fidal, e i "punti sport" riutilizzando locali abbandonati per farne degli spogliatoi. Ospiteremo 4 partite degli Europei di calcio del 2020 e abbiamo in serbo altri grandi eventi sportivi per il 2017/2018.
Occhio al nuovo Regolamento perché è lì la chiave. Come si possono gestire gli impianti comunali? Semplice. Bandi regolari, assegnazioni a società private (no associazioni o mafiosità simili) che hanno degli obblighi (gestire, manutenere alla perfezione, garantire tariffe di un certo tipo) e in cambio hanno delle opportunità sullo sfruttamento commerciale delle aree. E vince chi offre di più al Comune. Il tutto sotto il rigido controllo pubblico. Si farà così oppure si continuerà col compromesso al ribasso per cui io, Comune, ti do i miei beni, tu mi paghi poco ma in compenso io ti chiedo poco e tutto galleggia nella sciatteria più nera?

POLITICHE ABITATIVE: Cominciamo a mettere ordine nello scenario dell’emergenza abitativa, muovendoci per garantire una casa a chi ne ha diritto, tutelare le fragilità sociali e ristabilire la legalità. La Giunta ha riaperto i termini per la concessione del Buono Casa, per procedere verso la totale chiusura dei Caat, sospendendo temporaneamente gli spostamenti delle famiglie. Abbiamo avviato una revisione delle graduatorie per verificare la sussistenza dei requisiti in capo agli assegnatari degli alloggi popolari, anche per rispondere alle difficoltà di chi, incolpevolmente, in passato ha beneficiato di assegnazioni di abitazioni poi ritenute irregolari da sentenze dell'autorità giudiziaria. Abbiamo intenzione di procedere a una riassegnazione delle case tenendo conto della nuova graduatoria aggiornata come sopra descritto: se risulterà che gli attuali inquilini hanno il diritto all'alloggio popolare, verrà loro garantita l'assistenza abitativa di cui hanno finora goduto. In tutti i casi verrà assicurata la massima tutela a quei nuclei familiari in condizione di particolare debolezza, per la presenza al loro interno di disabili, anziani e minori, mediante la prossima predisposizione di un Piano assistenziale alternativo per l’accoglimento delle fragilità sociali. Abbiamo inoltre sottoscritto e potenziato il protocollo di intesa per l’utilizzo a fini sociali dei beni immobili confiscati alle mafie.
Quello che sta succedendo sulle politiche sociali grida vendetta, ma su questo si sta già muovendo la magistratura dunque non aggiungiamo molto. Il fatto che la chiusura dei residence, per dar retta ai raggruppamenti fascisti del XIV Municipio, sia stata procrastinata e che anzi ai residence sia consentito ora di incassare il buono casa - che serviva proprio per superare quel tipo di allucinante modello - dice tutto.

SOCIETA’ PARTECIPATE: dall’analisi sulle società partecipate emerge una situazione di grande criticità, con sprechi e inefficienze ereditate dal passato: 40 aziende producono un deficit di 823 milioni l’anno per il Campidoglio e perdite per circa 440 milioni negli ultimi tre anni. È iniziato un processo di risanamento che sarà lungo ma che porteremo avanti con costanza e determinazione, a cominciare da Atac e Ama.
Al contrario è iniziato un progetto di peggioramento: in Ama Paola Muraro ha imposto la sua macrostruttura di governo dell'azienda con dirigenti che rispondono a lei e che sono in continuità con i top manager dei tempi di Mafia Capitale, tutte le persone oneste e capaci sono state allontanate a partire da Frattini. In Atac la situazione è ancora peggiore: tutta la dirigenza che stava raddrizzando l'azienda è stata giubilata perché ovviamente invisa alla mafietta dei sindacati, da quel momento si sta tornando indietro su tutte le conquiste faticosamente raggiunte (a prezzo di disservizi e mesi di scioperi bianchi) durante gli anni di Ignazio Marino. Con la scusa degli accordi sugli orari per le festività natalizie, l'azienda ha pensato bene di rivedere tutto l'accordo coi lavoratori portandolo indietro di anni: niente più badge, niente più orari in linea con le altre città italiane, ancora maggiori costi e nulla sui maggiori introiti.

COMMERCIO: Sull’abusivismo commerciale abbiamo lavorato nell’ottica della ‘tolleranza zero’, con oltre mille controlli al giorno e multe per milioni di euro. Ho rinnovato le ordinanze di divieto per centurioni e risciò nel centro storico e ho chiesto alla Polizia Locale di Roma Capitale di intensificare il contrasto ai fenomeni dei parcheggiatori abusivi, della sosta selvaggia e delle doppie file.
I controlli ci saranno anche stati, ma sono totalmente inutili. Infatti è sufficiente una passeggiata in centro o sulle strade commerciali per vedere a che livello è l'abusivismo commerciale. Dopo 10 minuti dal passaggio del controllo le favelas commerciali si riformano più potenti di prima. Questo si risolve pulendo radicalmente le strade e eliminando il commercio su area pubblica (leggasi: bancarelle) che esiste solo a Roma e in nessun'altra città occidentale in questa modalità. Finché ci saranno bidonville "autorizzate" a queste si affiancheranno in maniera del tutto naturale bidonville non autorizzate.

SEMPLIFICAZIONE: Il Campidoglio deve diventare un palazzo di vetro aperto a tutti i cittadini. Per questo abbiamo deciso di aderire al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), abbiamo reso confrontabili i dati dei bilanci di Roma Capitale con la piattaforma “Open Bilancio” mentre diamo il via alla consultazione per l’Agenda Digitale di Roma Capitale per avere una macchina amministrativa comunale sempre più smart.
Parlare di palazzo di vetro dopo mesi di omertà e opacità come non la si vedeva dai tempi, guarda un po', di Alemanno. Boh...

NATALE: Via del Corso e l’albero di piazza Venezia si sono vestite di luce per le festività, e quest’anno ad accendere le luminarie sono stati i bambini. Abbiamo salvato la tradizionale Festa della Befana in piazza Navona, mentre a Capodanno ci sarà “La festa di Roma”: più di 18 ore di spettacoli con 500 artisti, dalle 22,00 del 31 dicembre alla sera del primo gennaio2017, al Circo Massimo e su quattro ponti sul Tevere.
Al di là della buona idea della Festa di Roma (da vedere se riuscita), la città ha un livello di decori natalizi che neppure Timisoara nel 1984. Una roba di un livello inquietante: sembra fatta apposta. I risultati sul turismo sono eloquenti: città vuota, sciatta, depressa, triste. Albergatori e commercianti forse potrebbero aiutare la sindaca a non ripetere idiozie sulla sua pagina Facebook. "Abbiamo salvato la tradizionale Festa della Befana in Piazza Navona" è frase che potrebbe bastare a commentare tutta questa sequela di fandonie.

SCUOLA: Sul fronte della scuola, abbiamo portato a casa un notevole risultato: la stabilizzazione di oltre 1.100 tra educatrici dei nidi e insegnanti delle scuole dell'infanzia, intervenendo su una situazione difficile che durava da anni e garantendo lavoro e diritti. Grazie a una linea di finanziamento aperta con Cassa Depositi e Prestiti, inoltre, abbiamo stanziato oltre 47 milioni di euro per la messa in sicurezza e l’adeguamento alla normativa antincendio delle scuole di tutti i Municipi.
Un risultato del governo usurpato dal Sindaco della città. Pensate ad una dialettica istituzionale del genere in paesi come la Svezia, la Francia, la Germania, il Regno Unito. Il Governo fa una norma e il Sindaco, che beneficia di questa norma, se ne vanta come se l'avesse fatta lui. Ancora e sempre più penoso.

TERREMOTO: Abbiamo assicurato sostegno alle popolazioni colpite dalle violente scosse di terremoto che, a partire dal 24 agosto, hanno interessato il centro Italia. Con la campagna "Roma adotta Amatrice" abbiamo già raccolto donazioni per oltre 250 mila euro. Inoltre, il personale tecnico-amministrativo del Campidoglio continuerà a supportare il lavoro di alcuni Comuni colpiti: Norcia, Preci, Monteleone di Spoleto e Cascia.
Cioè questa è cosa che merita di essere menzionata come uno dei risultati dei primi 6 mesi di amministrazione??? Virginia, licenziare chi ti scrive i testi è possibile e fattibile. Ora. 

GIUBILEO: Siamo riusciti a 'salvare' tutti i fondi inizialmente stanziati per il Giubileo e abbiamo aggiunto più risorse: sia per restituire pienamente ai cittadini piazza Vittorio, con 375mila euro oltre ai 2,5 milioni già in programma, che per riqualificare l'Appia Antica, con altri 200mila euro oltre a 1,35 milioni già previsti.
Abbiamo già parlato in un post (cercatevelo!) dei Giardini di Piazza Vittorio e di come sia assurdo vantarsi di aggiungere soldi su progetti errati. Sull'Appia Antica c'era un bel progetto di Società Autostrade, a costo zero per l'amministrazione. Ma vuoi mettere vantarsi di fare spesa pubblica? Quanto ai cantieri del Giubileo, neppure si è riusciti a riaprire le toilette pubbliche. Andate con i vostri occhi a verificare di fronte a San Giovanni in Laterano. Ma è solo un esempio, di Via Marsala e Via Giolitti abbiamo parlato sopra...

VIAGGIO DELLA MEMORIA: Dal 6 all’8 novembre, insieme alla comunità ebraica e alla Fondazione Museo della Shoah, ho accompagnato gli studenti di Roma ad Auschwitz e Birkenau per il viaggio della Memoria. E’ stato un privilegio condividere, con 136 studenti romani provenienti da 34 scuole, la testimonianza di chi ha vissuto quella tragedia. Con noi c’erano Sami Modiano e Tatiana Bucci, che hanno accettato di rivivere ancora una volta l’orrore del quale sono stati vittime. Solo grazie a loro testimonianza possiamo mantenere viva quella memoria. I primi a capirlo sono stati proprio i ragazzi, che poi incontrato di nuovo in Campidoglio: sono diventati testimoni dei testimoni, riportando idee ed emozioni di quel viaggio che stanno prendendo la strada che volevamo, trasformandosi in progetti e iniziative concrete.
Cioè questa è cosa che merita di essere menzionata come uno dei risultati dei primi 6 mesi di amministrazione??? Virginia, licenziare chi ti scrive i testi è possibile e fattibile. Ora. 

POLITICHE DI GENERE: in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la giunta capitolina ha aderito alla campagna “posto occupato”: nella Sala delle Bandiere, dove mi riunisco con gli assessori, ci sarà sempre una sedia vuota dedicata a tutte le donne vittime di violenza. L’esecutivo capitolino ha anche approvato una memoria per la prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne, la violenza domestica, gli stereotipi di genere e ogni forma di discriminazione. Tra le misure che adotteremo: un bilancio di genere per il raggiungimento delle pari opportunità, un codice di condotta e un osservatorio contro la pubblicità discriminatoria, l’introduzione di una tariffa rosa per il car sharing, iniziative di sensibilizzazione nelle scuole e l’introduzione del tema violenza e discriminazione di genere nel piano sociale cittadino.
Vabè...

OLIMPIADI: Era da irresponsabili dire ‘sì’ a una candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024. Sarebbe stata l’ennesima occasione per sprecare denaro pubblico senza migliorare la qualità della vita dei cittadini. Siamo orgogliosi di aver bloccato i ‘giochi del mattone’ e vogliamo che lo sport sia di tutti, non solo di chi vuole arricchirsi tramite i grandi eventi.
Un contributo immenso alla depressione e al declino della città. Ne pagheremo lo scotto per decine di anni. Da trent'anni ormai (da Barcellona 1992 a Expo 2015 Milano, ma passando anche dal Giubileo di 17 anni fa) i grandi sistemi urbani si rilanciano e ritrovano il loro ruolo SOLO grazie ai grandi eventi. Rinunciare ai grandi eventi significa abdicare al ruolo di grande città internazionale. 

IMMIGRAZIONE: Sul tema dell’accoglienza ci sono buone notizie: gli ultimi migranti transitanti che hanno dormito nei pressi della stazione Tiburtina sono stati accolti presso un centro sostenuto da Roma Capitale e gestito dalla Croce Rossa Italiana. Il nostro fine è garantire un’accoglienza dignitosa per i migranti transitanti, con un’azione concreta per togliere queste persone dalla strada e offrire loro un tetto, non una tenda. Abbiamo inoltre aumentato i posti per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati.
Basti dire che l'assessore che si sta occupando di queste questioni - lì non per merito ma per amicizia con Giggino di Maio - è chiamata "l'ectoplasma" nel giro.

TUTELA DEGLI ANIMALI: Abbiamo dato un nuovo impulso agli interventi sul tema degli animali anche grazie alla nomina, alla guida della direzione Promozione tutela ambientale e benessere, di un'esperta professionista. Stiamo lavorando all'istituzione di un nucleo operativo per il benessere degli animali, per agire tempestivamente sulle criticità nel territorio comunale. È in corso, inoltre, l'elaborazione di un regolamento sui circhi con lo scopo di vietare lo sfruttamento degli animali negli spettacoli. Uno sforzo importante di visione lo stiamo dimostrando anche nel settore delle aziende agricole, con l'obiettivo di trasformare in oasi naturalistiche quelle di Castel di Guido, che ha anche accolto 360 capre precedentemente alloggiate in un'azienda ad Accumoli, e della Tenuta del Cavaliere, secondo le linee guida del rispetto della biodiversità e della tutela di flora e fauna.
360 capre. Invece di parlare dello schifo mafioso che stanno approntando sui cartelloni, invece di parlare della loro collateralità alla camorra degli ambulanti, invece di parlare della vergogna che, per tutelare gli interessi di Caltagirone, si sta facendo sulla Ex Fiera di Roma, sulle Torri dell'Eur e sul Nuovo Stadio della Roma, sugli Ex Mercati, sul Park di Via Giulia (progetti, assieme a mille altri, che potrebbero rilanciare la città e che invece sono stati uccisi), la sindaca parla di 360 capre. La degna conclusione di questo scritto. Più o meno, per dirla alla Sgarbi, è il gruppo di classe dirigente che oggi ha la pretesa di amministrare la capitale del paese. Cambiate immediatamente e radicalmente o toglietevi di mezzo dando spazio ad un commissariamento lungo. Prima che sia troppo tardi: altri 6 mesi così la città non li regge. Ma non li regge proprio.

92 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Nulla di nuovo....come tutta la peggiore politica italiana: proclami e belle parole...hanno capito che all'italiota va servito un piatto di cotechino e cazzate x farlo star buono....la citta' e' un merdaio (trasporti da quarto mondo, buche ovunque, bancarellari diffusi come metastasi, piscio e merda di cane un marciapiede si e uno anche, cassonetti ricolmi, aree verdi ridotte a foreste) e loro non ne fanno minimamente cenno....

Anonimo ha detto...

Io me sto pe' prepara' pasta e lenticchie Tone'.

bat21 ha detto...

Bene vi state riscattando alla grande rispetto all'endorsement a questa gente. Cerchiamo di far capire a più gente possibile fuori Roma cosa sia il grillismo e quanti danni potrebbe fare a livello nazionale. Facciamo che il sacrificio di Roma non sia vano! Buon 2017 e speriamo di riuscire ad evitare questa tragedia dei grilli al potere.

Anonimo ha detto...

"Per questo abbiamo deciso di aderire al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)" RIDICOLA. Per i servizi della Pubblica Amministrazione è obbligatorio aderire a SPID come Service Provider entro il 2017... altro che "deciso"... http://www.agid.gov.it/agenda-digitale-italiana/verso-italia-login

Stefania Bonaventura ha detto...

A Roma nessuno deve rimanere indietro bene forse non hai memoria cara Virginia Raggi vergognati io se fossi in te mi seppelirei viva almaviva ha chiuso i lavoratori della multiservizi licenziati tagliati fondi dappertutto e ora come ciliegina sulla torta il licenziamento di migliaia di educatrici e maestre di Roma Capitale compresa io Grazie ai nuovi bandi ILLEGALI che volete emettere ma stai attenta perche come siamo venute sotto l'aula Giulio Cesare sia io e altre migliaia di educatrici e maestre accompagnate dai nostri Sindacati di Rappresentanza la prossima volta saliamo nell'aula Giulio Cesare e non sappiamo come possiamo reagire , se non ti ricordi il 30 Dicembre 2016 noi educatrici e maestre di Roma Capitale ti abbiamo dato un' avviso ti abbiamo detto scendi giù hai un figlio pure tu quindi smettila di fare la burattina che hai sempre fatto io per fortuna non ti ho votato e mai ti voterò ne io e ne la mia famiglia e ti premetto che non sono Piddina , non sono una Fratellina D' Italia e ne una di sinistra adesso prova a pensare chi appoggio politicamente ogni tanto spremi le meningi se le hai invece di leggere i copiani che ti scrive Grillo e Casaleggio sei LA Vergogna di Roma Vattene a casa non sei degna di far la Sindaca oppure torna a far le fotocopie da Previti poi un'Avvocatessa che fa le fotocopie ? Buffona

Anonimo ha detto...

Ma perchè vi ho votato, perchè ?
Non c'è più niente in voi di quella magnifica idea che era il M5S della prima ora...

Anonimo ha detto...

Sarò cretina, ma a me in tutto questo ha dato l'urto dei nervi il paragrafetto sulle donne. Car sharing rosa? Cos'è, siamo una categoria protetta?! Povere cretine?

Anonimo ha detto...

NIENTE "VISIONI", PLEASE
Posto e i 5 stelle sono la versione edulcorata del pd, quindi comunque meglio del pd, e che se non si sfascia il paese in nome di junker come fa il pd, arriva un giornalista imboccato dai dis-servizi che ti diffama a sangue, l'ultima volta che qualcuno ha avuto una "visione", è stato abbattuto mezzo Eur per niente, e rivoltata Roma per fare venti centimetri di metropolitana ndranghetista.
Cerchiamo di avere meno visioni e traveggole e più i piedi per terra.

Anonimo ha detto...

La cara insegnante infojata, che deve aver preso il diploma magistrale a tor tre teste da baldo er ventresca, si dovrà rassegnare al fatto che le retate di assunzioni superflue di gente sottoqualificata sollecitate dai sindacati, è giusto che abbiano questo esito.
E su almaviva, questa precarietà è il risultato di esternalizzare i servizi invece di fare i concorsi.
Solo che chissà come mai quando vennero licenziati in tronco i - bravissimi - centralinisti dello 060606, per iniziativa della giunta marino, che trasferì tutto a una ditta in CALABRIA, nessuno si indignò.
D'altronde siamo nel Paese in cui si intima alla fedeli di dimettersi perché ha mentito sulla laurea, mentre si fanno gli articoli in ginocchio ai piedi del terzamedista guerrafondaio gentiloni.

Anonimo ha detto...

"Elogio del grigio", slinguazzava merlo.
Elogio dell'eterna democrazia andreottiana.

Anonimo ha detto...


https://www.youtube.com/watch?v=yfh4LGo7MFs

Anonimo ha detto...

Se non lo sai te?! Perché se non voti non sai di che lamentarti?

Anonimo ha detto...

Colpa della Raggi? Scendi nella realtà, e benvenuta. Così inizierai a capire chi legge i copioni. Per ora mi sembri solo una parassita della società, e non capisco perché dovresti avere più diritti di altri da scavalcarli

Giovanni ha detto...

A proposito di NATALE: la bella idea di fare un blocco del traffico dall'8 dicembre all'8 gennaio con la scusa dello smog, ha DISTRUTTO il commercio del centro storico in favore dei CENTRI COMMERCIALI di periferia.
Magari voi di Romafaschifo sarete pure contenti, visto che odiate i "bottegai" e i loro teribbilissimi tavolini e amate alla follia i grandi "manager" delle multinazionali, ma quando il centro storico sarà abbandonato e ridotto come il centro di Detroit forse avrete da pentirvene.

In ogni caso, il Comune ha fatto una cazzata immane.

Anonimo ha detto...

Pensa te.. Era colpa del blocco!? Domani che colpa diamo a Raggi?

Pask 900 ha detto...

Ottimo articolo, condivido tuttio.

Anonimo ha detto...

Sotto Natale il blocco c'è sempre stato. Tutto ciò che sta accadendo di iniquo c'è sempre stato.
indi per cui misterioso è il motivo di tanta acrimonia contro i 5 stelle, che in un certo senso...ci sono sempre stati.
Se non creare instabilità.

Anonimo ha detto...

Se la signora insegnante avesse vinto legalmente un concorso, nessun bando illegale potrebbe rimuoverla dal suo posto.
Si presume che la sua tornata di assunzioni fosse altrettanto fuori norma che quelle incipienti.
per far capire il livello che stanno toccando i sindacati: hanno avviato riqualificazioni ministeriali in cui la laurea fa perdere punteggio rispetto al diploma.

Anonimo ha detto...

Meglio 360 capre a Castel di Guido che le gattare matte sguinzagliate in giro per la città per castrare i felini, con anelito simbolico.
Finanziate sistematicamente dalle giunte precedenti.
Non so se lo sai, ma le giunte precedenti finanziavano anche il mantenimento dei branchi di randagi nelle ville comunali.

Anonimo ha detto...

Boh, mi paiono contestazioni strumentali di PDini carichi di livore, a volte ci azzeccate e sembrate animati da buoni propositi, ma mi accorgo ora che quello che vi toglie credibilità è l'animosita feroce dei vostri commenti alla giunta Raggi. Pertanto l'intento che vi occupa non pare quello di ripristinare una parvenza di capitale europea decente, ma unicamente quello di scredidare con la bava alla bocca la Raggi e il M5S. Fatto sta che se le cose oggi stanno come stanno la responsabilità di qualcuno sarà. Magari fate un articolo su quei "qualcunni"....che non sono solo Alemanno,come tutti sanno! Quanto al M5S mi pare che i sondaggi abbiano ampiamente dimostrato che è ormai lanciato in una corsa inarrestabile e penso che ve ne dobbiate fare una ragione...

Mario Barbaro ha detto...

Ebbene si ! A qualcuno sfugge ma a molti fa paura....
La verità è che noi ( tutti quelli che votano e sostengono i 5 stelle) NON VOGLIAMO MORIRE DEMOCRISTIANI. (SIC!).
Sarete spazzati via .....
Continuate pure a raccontare cosa succederà se arrivano i 5 stelle.
Grazie, siete stati tanto ingordi da mangiarvi il paese e avete provocato quello che sta accadendo e che vi travolgerà .

Rachele ha detto...

Dopo quest'ulyima vittoria nell'accordo, spero che i poveri "lavoratori" Atac e i loro fedeli sindacalisti non facciano l'errore di fermarsi e anche quest'anno proseguano con le loro battaglie di civiltà e i loro sacrosanti scioperi del venerdì per ottenere ufficialmente di essere pagati senza lavorare. l'imbambolata è con loro.

Anonimo ha detto...

5,23

con quella faccia, frasario banale e vecchio, e quella generazione, quando hai finito di cacarti tira la catena per cortesia

Anonimo ha detto...

Virgi', già che c'eri ce potevi scrive che la Giunta aveva pure annaffiato i ciclamini: ottimizzo socio-ambientale dell'acqua pubblica!!

Anonimo ha detto...

'sto blog non conta un cazzo: non fa opinione, non sposta voti (aveva invitato a votare per il SI e a Roma i NO hanno vinto abbondantemente), viene letto solo da quattro segaioli telematici, ma che senso ha l'esistenza di questo inutile blog? Forse solo quella di consentire l'estensione nel mondo virtuale dell'ego di Tonelli (o chi sia a inserire i post nel blog)?

Anonimo ha detto...

DA OGGI FINIRÒ DI LEGGERVI PERCHÉ SIETE DIVENTATI NOIOSI E RIPETITIVI. ANCHE PERCHÉ POTRESTE BENISSIMO ASSOCIARE IL NOME VIRGINIA A RUTELLI,A VELTRONI O A MARINO.INVECE SICCOME SIETE OSSESSIONATI DA ALEMANNO (PESSIMO SINDACO) ALLORA NON CI STO A LEGGERE GENTE NON OBBIETTIVA.SPERO CHE SIA ALEMANNO CHE LA RAGGI VI FACCIANO UNA BELLA QUERELA.

Anonimo ha detto...

Inutile ribadire che i 5 Stelle sono straccioni benecomunisti che non hanno idea dei problemi reali di Roma e del paese. Sia chiaro però, soprattutto all'autore dell'articolo, che se l'alternativa rimane il PD, inizio ad abbracciare l'Apocalisse grillina col sorriso. Tanto alla fine la loro idea di politica è grosso modo la stessa. Si cerchi piuttosto di costruire un centrodestra liberale, moderno ed europeo.

Anonimo ha detto...

Un 2017 di felicissima decrescita Roma!

Anonimo ha detto...

"nessun valore aggiunto da parte di questa amministrazione su faccende di bilancio che, tra l'altro (ma la sindaca nella sua grande onestà intellettuale non lo dice) la attuale giunta si è fatto bocciare sonoramente dai revisori dei conti, una cosa che non è mai esistita. "

infatti, i bilanci non venivano bociati, ma aumentavano i debiti ... com'è stato possibile?

ovviamente rmf nella sua grande onestà intellettuale non lo dice

Anonimo ha detto...

Graaaandeee Virgy, con questa genialata dell' occupazione militarfrombolieraccatona dei ponti di Roma hai diviso la città in due. Sin dai tempi antichi, a Roma si sa che i ponti sono il punto nodale della città. Orazio Coclite e pontefici, chi erano costoro? Sul blog non c'è scritto e quindi i grillini come te non lo sanno.
Oggi sui lungotevere era tutto un tripudio di maledizioni e insulti alla tua persona da parte di tutti quei romani che -ma pensa tu?- volevano approfittare di un giorno festivo per farsi un giretto nel centro storico. Non lo hanno potuto fare perché hai fatto chiudere i ponti.
Oggi,poi, hai fatto piangere i miei figli, che volevano semplicemente tornare a casa, in centro dove abitiamo, attraversando un ponte. ma per colpa tua stanno ancora aspettando.
Se tu fossi una madre sapresti cosa significa.
Mi dicono che sei una madre. Non si direbbe proprio, visto il tuo disinteresse per questa città e i suoi cittadini, bambini compresi.

Anonimo ha detto...

Che tragedia! Mi unisco al dolore dei tuoi poveri figli che soffrono. Avrebbe dovuto mettere a vostra disposizione almeno un jet privato..!

Anonimo ha detto...

Che tragedia! Mi unisco al dolore dei tuoi poveri figli che soffrono. Avrebbe dovuto mettere a vostra disposizione almeno un jet privato..!

Anonimo ha detto...

Speriamo! La felicità sta nelle cose concrete e non nel rincorrere le cose che non servono. Speriamo si riesca a cambiare la cultura ora che la gente ha capito di non poter arricchirsi e rincorrere il denaro, che non esiste più la scala sociale, speriamo riesca a riappropriarsi delle cose vere e utili, perché solo così riscopriremo la bellezza di questa città, e non saccheggiando l'un l'altro

Anonimo ha detto...

Questo è il vostro livello: quello dello sterco. Lo dimostra la pocaggine nell'offendere la gente per bene e nel non avere un minimo argomento per controbattere nel merito.

Anonimo ha detto...

Tranne le cose scritte in rosso

Anonimo ha detto...

AÒ QUESTO SECONDO ME STA ANCORA A ASPETTA' CHE GLIE LIBBERANO ER PONTE PE FALLO PASSA'! AÒ ANNATEGLIELO A DI' VOI CHE DEVE DA FA ER GIRO.

Anonimo ha detto...

@ 9:27 PM "Speriamo...La felicità sta nelle cose concrete e non nel rincorrere le cose che non servono"...Pensiero perfetto della mentalità poraccista e medievale (o sessantottina) che e' inculcata nelle peggior menti degli abitanti di questa città, e che ne e' stata la sua rovina (e di quei cittadini di più larghe vedute).

Anonimo ha detto...

L'unico servizio efficiente che ci hanno fornito PD e destre sono i nordafricani che annaffiano tutto l'innaffiabile, e fanno anche concimazione se possono. E secondo te sprechiamo l'acqua pubblica. Ma usatela la testa, cazzarola!!

Anonimo ha detto...

In questa città il commerciante ti deve fregare, il meccanico ti deve fregare, chiunque ti deve fregare in nome di quei quattro soldi anche sapendo che poi così ne perderanno dieci volte tanto. Fai un esercizio: pensa a quando eri un adolescente, al valore che davi a un amico, e dopo pensa al tuo cinismo ora, a come sei infelice a dover compensare la mancanza di valori con la ricerca del denaro, a come è triste dover vedere che pure la cacca ha un cartellino col prezzo.

bat21 ha detto...

Il problema 19:39 pm e' che questa filosofia assurda della decrescita (in)felice, questo delirio decrescezionista da centro (a)sociale o da adolescente okkupante si liceo rischia di valicare i confini del sud-Roma e diventare un comune sentire. Speriamo che la gente rinsavisca prima che sia tardi perché se si ragiona cosi a cavolo, finire come l Argentina, il Venezuela o lo Zimbabwe e' un attimo. Si passa direttamente dal declino che ci affligge da più di venti anni al tracollo.

bat21 ha detto...

Passare dal declino alla distruzione totale non mi sembra intelligente 19:15. Sono d'accordo con l'esigenza assoluta di una forza liberale vuoi di sx vuoi di dx ma in sua assenza meglio la malattia che la morte.

Anonimo ha detto...

Ormai i lavoratori servono sempre meno, possiamo fare a meno anche dei cassieri (casse automatiche e videosorveglianza): abbiamo quindo sempre meno persone che possono arricchirsi, e che useranno i soldi solo per rimanere superiori e avere i propri privilegi. Sopravvivranno alla fame solo coloro che avranno la fortuna di lavorare come loro schiavi o prostituti, sempre meno. E gia il terzo mondo. Non serve più il denaro, perche a pochi sarà disponibile. Ancora pochissimi anni e anche voi benestanti del centro, che ancora non avete capito la realtà attuale, ne sarete parte. Uno alla volta, come i 10 piccoli indiani..la catena trascinerà un pezzo alla volta, e un altro ciclo storico si concluderà (vedremo con cosa saranno sostituite le ghigliottine)

Anonimo ha detto...

quindi se lanciasse la lista "Effetto Roma" piglierebbe una cinquantina di voti, meglio allora che si tenga stretto Beppe Grillo. Molto in sintesi.

Anonimo ha detto...

Perché non avete commentato quando dice che vuole dare altri soldi agli zingari? Sta zozza comunista!

Anonimo ha detto...

Ad Anonimo 1 Gennaio 1:07
Avete piu diritti di dieci uomini messi insieme e ancora vi lamentate. Che paese ridicolo infame ipocrita e roma è l'emblema della tristezza

bat21 ha detto...

La rivoluzione grillina non mi ricorda per niente quella francese ma quella di Chávez o di Mugabe, populisti estremi che hanno appunto accontentato il popolicchio. Vuoi vedere cosa sarà dell' Italia con questi fenomeni al potere? Guarda il Venezuela o lo Zimbabwe.

Anonimo ha detto...

Roma: che palle. Che citta' inutile lenta degradata in ogni angolo fisico e mentale. Mette angoscia sta specie di città dove si respira una provincialita colossale. Dove nonostante un traffico aeroportuale di 40mln l'anno di persone
l'anno pare di stare fuori e lontano dal mondo. Che città triste, nauseante, morta, come è sempre stata

Anonimo ha detto...

E mi raccomando le metro no. Fate il car sharing e la pedonalizzazione dei fori o di cosa cazzo vi pare come le migliori citta finlandesi che hanno i loro grandi pregi ma non sono proprio un modello mondiale per ovvi motivi. Le metro. Sieye indietro di reali 30 anni e messuno smuove la situazione.
E non parlate mai di lavoro vero mi raccomando, lavoro che non esiste...perche non c'è un'economia vera, servizi agli enti pubblici tutto pubblico tutto dovuto. Sviluppo niente, capitali sobo il male.
Facciamo l'altra economia di testaccio o il biologico da 199 euro a vasetto per farvi prendere per il culo per bene.
Ridicoli. Adesso dovreste spingere sull'acceleratore per crescere ma così facendo rimarrà la provincia mondiale. A Roma si pensa che si può campare solo di turismo....ma poi che coglioni..sai che palle. Volete state tutto il giorno a guardare il cielo e le stelline. Che bello

Anonimo ha detto...

5stelle "casualmente" sono rimasti ben lontani dalla Capitale morale e produttiva d'Italia, dove alle ultime competizioni amministrative si sono confrontati due personaggi entrambi moderati e con uno staff di gente competente e seria alle spalle; della serie: chiunque avesse vinto, Milano cioè la vera Capitale d'Italia sarebbe rimasta in buone mani. A far danni li hanno mandati a Torino, bellissima città ma dopo il 1870 rimasta, ahilei, ai margini del potere politico, e a Roma, malato terminale oramai senza speranze di guarigione usato come cavia da laboratorio così da mandare in pasto alla stampa nazionale l'incapacità di questi improvvisati statisti e impedire che, alle prossime elezioni politiche, vengano mandati dagli Italiani a far danni peggiori all'intero Paese. Meditate, gente, meditate.

Anonimo ha detto...

Ieri 1-1-2017 ore 12 a Tor Sapienza abbiamo visto 3 camion AMA per la carta !

Anonimo ha detto...

Censurate la decrescita, ma sicuramente non vi siete neanche presi la briga di aprire un libro (semprechè ne leggiate, in quanto l'italiano medio legge un libro l'anno, che probabilmente si tratterà di qualche romanzetto leggero) per capire quali sono le idee contenute in questo pensiero. Tenetevi allora la vostra crescita continua e illimitata, ma ricordate: in natura solo le cellule tumorali hanno questa modalità di sviluppo, e tutti sanno bene a cosa portano i tumori.

Anonimo ha detto...

Una forza liberale di sinistra?! Ma da che pianeta vieni, bat21? La socialdemocrazia è sempre un'ideologia sociale che preferisce l'equità alla libertà. È socialismo in salsa moderna, in ogni caso tendente a conservare quanto più possibile lo statalismo. Sei proprio un fesso se pensi che Renzi, quello del rilancio Rai e delle assunzioni degli statali, sia un liberale.

bat21 ha detto...

Blairismo, clintonismo venivano da sinistra. Schroeder era di sinistra. Lo stesso Peres in Israele che fece riforme anche più dirompenti della Thatcher era laburista. Si può essere liberali o fare importanti riforme liberali sia partendo da sinistra come da destra. Lo stesso Renzi sarebbe stata una figura interessante non avesse sbragato a favore di pubblici e pensionati per conquistare consenso alla vecchia maniera

Anonimo ha detto...

Nessuno di quelli che hai citato è per me un esempio da seguire. Tornando all'Italia, meglio il M5S che il PD: socialismo per socialismo, almeno i primi spendono di meno le mie tasse!

Anonimo ha detto...

Incredibile sono andato poco fa a villa torlonia a correre .
È stata ripulita come non si era mai visto.

Anonimo ha detto...

È vero ! E in tutta la zona da piazza Bologna al policlinico e monti Tiburtini hanno rifatto le strisce pedonali dopo 16 anni che telefoniamo continuamente .

Anonimo ha detto...

Un vomito inaudito, ma d'altra parte eravamo condannati.

Se non erano i 5 merda sarebbero saliti al trono quelli del golpe a Marino.

Come al solito i romani non hanno potuto scegliere la decenza.

Preghiamo per una rinascita sempre più prossima in cui Roma tornerà ad investire a livello internazionale e a sanare la propria immagine dall'interno.

bat21 ha detto...

Sicuro? Tra abolizione della Fornero e reddito minimo garantito rivedrei profondamente le tue convinzioni su chi spenderebbe meno le tue tasse. E questo solo per citare le spese "dirette" non i soldi che occorrerebbero per rimediare ai guasti dei loro deliri

Anonimo ha detto...

Da un punto di vista liberale, per combattere la disoccupazione è meglio il reddito di cittadinanza che assumere statali con il posto fisso. È lo stesso discorso che si potrebbe fare sulla scuola e sulla sanità: meglio un sussidio monetario per le famiglie povere, che poi useranno nelle strutture a loro scelta, piuttosto che mantenere i carrozzoni pubblici di scuola e sanità. Sulle pensioni non sono preoccupato visto che è un movimento composto per la quasi totalità da giovani. Possibile che vadano contro i loro stessi interessi? È la Lega Nord che ha un elettorato con molti pensionati.

Anonimo ha detto...

gennaio 02, 2017 3:00 PM

d'accordo, e aggiungo: Berdini che dalla Gruber dichiara candidamente che il Governo dovrebbe elargire a Roma 4,5 miliardi di denaro pubblico, dopo aver sputato per l'ennesima volta sulle risorse messe a disposizione da Pallotta per il Business Park di Tor di Valle, la dice lunga su chi è per l'aumento del debito pubblico e chi contro

bat21 ha detto...

Certo 15:10 l abolizione della Fornero e' un loro cavallo di battaglia studiati i loro deliri (lo so che e' difficile oltre un certo punto si perde la sanità mentale). Il reddito di cittadinanza e' un abominio in un contesto in cui la spesa pubblica e' tanto alta e il paese e' cosi clamorosamente inefficiente. Qui si deve costringere la gente a lavorare non il contrario a lasciarla a casa pascolando...avrebbe molto più senso l imposta negativa di Ichino e della fondazione Einaudi ma comunque nulla si può fare se non si taglia sulle pensioni.

Anonimo ha detto...

Non ho capito. E' meglio regalare 700 euro al mese a ciascun cittadino inoccupato, mettendo così mafiosi e nullafacenti nelle migliori condizioni per sviluppare proficuamente le proprie attività in nero, piuttosto che stipendiare un insegnante?
Qui stiamo all'aspirazione coatta di candeggina nei tombini.
E' sempre l'alternativa paradossale. Soldi regalati a una popolazione che si incrementa artificiosamente (uè buana, l'anno prossimo tutti sul cargo dei servizi che in Italia non tocca nemmeno più spacciare), o in alternativa un paese senza scuole né ospedali ma solo schiavi abbrutiti pronti a scattare al richiamo di padron Elkann.
Dimenticando che patron elkann e tutta la piramide di papponia, prosperano grazie alla mafiosità delle istituzioni pubbliche, altrimenti nessuno potrebbe - né dovrebbe - diventare multimilionario.
In natura si chiama rapporto simbiotico.
LIBERALISMO è la paroletta magica veicolata dai media, per far passare in un bel PACCO la prospettiva di dover fare gli schiavi sottopagati di una manica di mafiosi altresì detti industriali, e di farlo sorridendo e senza rompere i coglioni.
Questo è il LIBERALISMO, a cui mirano le decotte RIFORME STRUTTURALI.

Anonimo ha detto...

L'obiettivo è di consentire a gente come gli agnelli di continuare a percepire 80 milioni di euro di contributi statali all'anno, producendo utili nettamente inferiori, sottopagando operai sempre sull'orlo di una crisi di nervi, e ributtando sui lavoratori i propri fallimenti senza intaccare i patrimoni personali, che consentono a jaki Elkann di cotonarsi i capelli come wanda Osiris dal suo parrucchiere di fiducia a 95 euro al minuto, e a lapo Elkann di pippare cocaina in ogni municipio del globo, onde condurre in porto il proprio record personale, e produrre improbabili gadget magnificati come il David di Michelangelo dai giornalisti schiena dritta.
Questo è il LIBERALISMO, di cui tanto vi riempite la bocca, dando poi la stura a chi propone 700 euro per tutti sulla fiducia, con effetti surreali sull'economia.
Piuttosto, a tutti andrebbe garantita la casa, fin dai diciotto anni.

Anonimo ha detto...

E pensioni raddoppiate per tutte le categorie a basso reddito o senza reddito, perché a 65 anni nemmeno il più sderenato degli oziosi può essere costretto a cercarsi un lavoro.

Anonimo ha detto...

Certo che il reddito di cittadinanza è un abominio, ma ancora di più lo è assumere statali che non servono solo per abbassare disoccupazione e creare consenso. Ti dice niente la #BuonaScuola?

Anonimo ha detto...

Di solito lo Stato non assume "statali", assume professionisti necessari, e nella fattispecie i più necessari in assoluti, ossia gli insegnanti.
Poi che la sinistra sia un'associazione a delinquere che da una parte affama l'Italia a favore delle mafie bancarie, e dall'altra liscia i sindacati con assunzioni in modalità inique, perché i voti da qualche parte li deve prendere, quella è un'altra storia.
Ti ricordo però che, a fronte di una scuola che fino a una quindicina di anni fa, checché se ne dica, era una delle migliori del mondo, se non la migliore, gli insegnanti sono da sempre SOTTOPAGATI, umiliati con quella storia del menga delle ferie lunghe e squalificati professionalmente.
Te lo dimostra non solo la tutela a cui vengono sottoposti a presidi onnipotenti che agiscono come resca da mc donald, senza capire un acca di scuola, perché non sono più insegnanti, come una volta, ma anche la dicitura dell'ultimo concorso magistrale: per "maestre", usato non nel senso antico, nobile e deferente, ma nel senso pop di "non sei mano un insegnante ma appena una baby sitter".

Anonimo ha detto...

È casuale o la posa della sindachessa ricorda una delle tante foto propagandistiche del fuhrer?
Nulla di strano, per carità, da parte di un partito che si fa dettare le linee di politiche estera dall' Iran, ossia dalla nazione in cui ha avuto inizio il culto della razza ariana.

Anonimo ha detto...

Sulla questione dell'evasione tariffaria vorrei fare alcune considerazioni. Premetto che sono d'accordo che l'aver messo su alcune linee controllori a bordo è una cosa troppo costosa (non si possono mettere quattro agenti per vettura, ma scherziamo?!) e quindi inattuabile, non vedo però nemmeno attuabile il far salire tutti davanti con l'autista che controlla i titoli di viaggio. E' un sistema che si può applicare nelle città dove, sostanzialmente, non solo si rispettano le regole ma anche dove l'utilizzo dell'autobus è circoscritto alle linee adduttrici a frequentazione medio-bassa. Qui a Roma, invece, l'autobus è costretto ad operare su percorsi che, in città più organizzate e serie, verrebbero serviti da metropolitane o tramvie. Questo comporta un maggiore affollamento delle singole vetture, meno capienti rispetto ad un tram o un treno metropolitano; quindi, su linee sovraffollarte, sarebbe molto difficile poter far rispettare una regola simile. Qui ormai la gente non rispetta più nemmeno le porte di salita o discesa, come si potrebbe fare? Forse si potrebbe applicare su alcune linee periferiche a bassa frequentazione, ma tutto qui. Anche perchè occorrerebbe modificare anche il contratto di lavoro dei conducenti, che andrebbero abilitati al maneggio denaro (e quindi pagati di più). Poi, c'è un altro discorso da fare. E' vero che, ad esempio, lo fanno a Londra, ma lì, se ti azzardi a salire dalla porta sbagliata per non pagare, la gente ti sbrana. Inoltre, l'autista ferma l'autobus e, se occorre, chiama i bobbies londinesi, che non solo arrivano subito ma non sono affatto teneri con chi prova a fare il furbo (a parte poi che lo stesso autista dispone di un bel manganello, che se occorre può adoperare). Qui, ve lo immaginate che succederebbe, col qualinquismo romano imperante? Che la gente sbranerebbe l'autista, reo di non far salire un povero ragazzo solo perchè "...nun vo pagà. E che sarà mai?. Ma lassalo sta' e cammina che famo tardi, aa stronzo". Qui a Roma siamo a livelli di stortura tali che, in alcuni casi, sono stati richiamati ispettori che facevano scendere dai notturni sbandati, ubriachi ed affini.
E non è finita. Sui tram, come faresti? Specialmente sui modelli più moderni come le vetture ALSTOM Cityway (quelle dell'8, del 2 e del 3, per capirci), che hanno una cabina di guida completamente separata dal comparto viaggiatori, il conducente non avrebbe alcuna possibilità di controllare i titoli di viaggio. Secondo me, bisogna incrementare la controlleria in modo serio, con controlli massicci e frequenti, anche in zone periferiche ed anche nelle ore notturne. E i controllori debbono essere coadiuvati, in casi o situazioni difficili, da guardie armate alte due metri con pastori tedeschi al guinzaglio (si fa in alcuni casi a Vienna, per esempio), perchè non deve esistere che i verificatori vengano puntualmente aggrediti da prepotenti. La Meleo ha detto che utilizzerà 500 controllori; dove li prenderà non lo so, perchè assumere nuovo personale costa, ma la strada, secondo me almeno, resta questa.

Anonimo ha detto...

E poi, a proposito del personale, un'altra cosa sulla quale non si sta facendo nulla è controllare il loro operato. Oggi mi è capitato, su un autobus ATAC della linea 23 in direzione di piazzale Clodio nel tardo pomeriggio, di assistere ad una litigata tra un passeggero e l'autista, perchè quest'ultimo, che parlava al telefono, ha saltato l'ultima fermata di via della Giuliana (regolarmente richiesta) e, alle giuste rimostranze del passeggero, pur fermandosi lo ha ricoperto di insulti in modo tale che definirlo uno scaricatore di porto sarebbe fargli un complimento (con tutto il rispetto verso quest'ultimo tipo di lavoro). Ecco, gente del genere andrebbe licenziata in tronco, e non che non gli si fa manco una lavata di capo. A parte poi che, fossi stato io il passeggero coinvolto, sarei arrivato al capolinea ed avrei chiamato i Carabinieri, denunciando l'autista.

Anonimo ha detto...

Già. Che poi, gente del genere, oltre che a "guidare" (si fa per dire) un autobus, la vuoi mettere pure a controllare i titoli di viaggio di chi sale in vettura? Ma per favore: casomai a sturare le fogne di questa città, forse sarebbero adatti. Loro e chi li ha assunti.

bat21 ha detto...

Assumere qualche decina di migliaia di scaldasedie mi fa venire la nausea ma 1) lo farebbero anche i grilli, 2) i danni che si farebbe eliminando la Fornero sarebbero estremi a dir poco. I grilli sono il.miglior modo per fallire senza passare dal via.

Anonimo ha detto...

I carabinieri? Altri grandi lavoratori!

Anonimo ha detto...

Il problema è la cultura dei romani: se fossimo a Milano gli altri passeggeri (quelli autoctoni e quelli integrati) si sarebbero scandalizzati e coalizzati per fargli fare un richiamo. Invece l'ignorante e strafottente romano (ammesso che in autobus se ne veda qualcuno ancora) fa il sordo e il muto perché cia' fretta che glie se fredda la minestra e pensa solo a lì cazzi sua!

Anonimo ha detto...

Mah..

Anonimo ha detto...

Mamma mia quanto astio contro i 5 Stelle... 40 anni di ruberie politiche e di intrallazzi mafiosi e vi accanite contro Virginia Raggi che è lì da soli 6 mesi?

Lo capite che il debito del comune lasciato dalle giunte precedenti è di 12 miliardi di euro? (con la ciliegina di 100 milioni fuori bilancio).

Si tratta di rimettere il comune nella giusta direzione e di ripulirlo dalle principali infiltrazioni mafiose. Di far ripartire la macchina lanciando i nuovi appalti in modo pulito, di assumere con criteri meritocratici...

Per le olimpiadi potete rosicare quanto volete ma io non conosco un romano, dico uno, che sia stato a favore. Forse perchè bruciano ancora le ruberie di Italia 90, dei mondiali di nuoto, della nuvola e delle altre grandi opere fasulle, utili solo per spartire i soldi ed ingrassare i costruttori padroni della città.

Prima di aggredire la Raggi con la bava alla bocca sarebbe più onesto aspettare un paio d'anni e nel frattempo cercate di fare critiche costruttive, che siano utili a migliorare concretamente la nostra città.

Anonimo ha detto...

h. 18.13, un'aggressività verbale di stampo chiaramente fascista.
La cotonatura è frutto della tecnologia israeliana per coprire la calvizie.
Quella famiglia ha ben altri problemi, per esempio beatrice borromeo.
Le hanno provate tutte, iniezioni di cervello di babbuino, stimolatori dell'ipofisi, ventriloqui, insulti del padre agli inevitabili detrattori, alla fine hanno dirottato la neo oriana fallaci sulla carta stampata, di modo che mentre lei va ai party il genitore le scrive articoli sulla ndrangheta, che conosce a fondo.

Anonimo ha detto...

Condivido solo il nero

Anonimo ha detto...

che delusione questi 5 stelle, erano l'ultima speranza, non resta che la bomba ai neutroni per ripulire questa squallida rometta

Anonimo ha detto...

M5S periferia roma est, SETTIMO mese: NN, nessuna novita', anzi, peggiorata la gia' inesistente pulizia, questi non sono in grado neanche di raccogliere una cartaccia, figuriamoci il resto. NULLA di quanto scritto e' stato fatto, incredibile, anzi, qui da me pieno di zingari che rovistano e nessuno paga il biglietto aull autobus.Pessimi, veramente, i 5 stelle a roma.

Anonimo ha detto...

Avete invitato a votare per questa manica di falliti.
Siete solo dei ritardati.
Quando arriverà un sindaco in gamba dovrete chiudere baracca.
Per questo siete terrorizzati.

Unknown ha detto...

quelli come te dovrebbero seppellire, liberare Roma dai cerebrolesi sarebbe l'unica soluzione

Unknown ha detto...

quelli come te dovrebbero seppellire, liberare Roma dai cerebrolesi sarebbe l'unica soluzione

Anonimo ha detto...

No, andrebbe semplicemente rivelato il mandante dello stalking a mezzo media, che è il circoletto della rcs, che dagli anni'70 a oggi si è ben bene organizzato la propaganda, acquisendo tutti i media.

Anonimo ha detto...

Ma de che vi meravigliate? Il romano medio è il solito coattone, cialtrone e pecorone che pensa aa rooma, aa laazzio, aa fica, ar culo, ae tette e se ne frega e manco se ne accorge che vive con la merda fino al collo...e quando la merda lo sommergerà impiegherà i suoi ultimi istanti della sua misera vita a cercare qualcuno a cui dare la colpa. Meglio che muoia Sansone con tutti i Filistei.

Anonimo ha detto...

I politici del movimento 5 stelle, Raggi compresa, utilizzano la semplificazione di fatti complessi per comunicare a uno dei corpi elettorali peggiori d'Europa. Grillo è quello che la maggior parte degli elettori italiani si marita: Elettori ottusi e ignoranti, pigri e lamentosi, che rubano lamentandosi dei ladri. I nipoti di quei cretini che a loro tempo hanno sostenuto Mussolini (credendo alle sue promesse di legalità e autarchica) oggi votano Grillo...

Anonimo ha detto...

Pentastrilli Casaleggio SpA
PandeRosse, Scontrini e altre BALLE di cui siete viscidi organizzatori a fini di avidità di potere:
Dopo completa assoluzione,

SCUSE A MARINO, PLEASE!

Theresa williams ha detto...

Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno a 4:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com lo si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

1) incantesimi d'amore
2) Incantesimi amore perduto
3) Incantesimi Divorzio
4) Incantesimi di matrimonio
5) incantesimo.
6) Incantesimi Breakup
7) Bandire un amante passato
8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
9) vogliono soddisfare il vostro amante
Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

Violetta Perez ha detto...

Ciao, sono le persone reali che conoscono venuto a salvare ai loro simili quando soffrono. Questa signora mi ha fatto un prestito di € 50.000 senza affatto più difficile me per il livello di documenti che richiedono le banche nelle applicazioni di prestito. Se sei in difficoltà finanziarie, grazie a lei ho oggi il super mercato all'angolo, lei era il mio Salvatore e davvero non so cosa fare per lui è motivo per cui ho deciso oggi di testimoniare in suo favore, è possibile contattare via e-mail e seguire le sue istruzioni e sarete soddisfatti entro 48 ore al massimo. Io lo conferma e da quel momento è successo se avete bisogno di un prestito si prega di mettersi in contatto con lei. Così si che ne hanno bisogno come me si può scrivere a lui e spiegare la tua situazione potrebbe aiutare sua e-mail: angelavadez8@gmail.com

mercier ha detto...

Ciao, veri e propri esseri umani sono quelli là fuori che sa venire in loro aiuto quando subiscono simili. Questa signora mi ha dato un finanziamento di € 50.000 senza tutto complicare il mio posto nei documenti richiesti dalle banche domande di prestito. Se siete in difficoltà finanziarie, grazie a lei oggi il mercato locale super-Jai, è stato il mio salvatore e io davvero non so cosa fare così ho deciso di testimoniare a suo nome oggi possono contattare la sua via e-mail e seguire le linee guida e sarete soddisfatti in massimo 48 ore .I può confermare da quel momento e se è successo che avete bisogno di un prestito si prega di contattare il suo bene. Quindi che ne hanno bisogno, come me, è possibile scrivere a lui e spiegare la situazione che potrebbe aiutare la sua mail: angelavadez8@gmail.com

Elisa Anfosso ha detto...

offerta di prestito
Sei alla ricerca di finanziamenti, per riprendere le vostre attività, sia per un progetto, o per comprare un appartamento, ma, purtroppo, la banca ti chiede le condizioni in cui si è in grado di riempire. Una donna di caso italiano disponibile a concedere prestiti a chiunque in grado di far fronte ai propri impegni. Egli aiutare ottenere il mio prestito di 45.000 € per la mia attività e mi sento sollevato grazie a questa donna, in caso contrario il tasso di interesse è del 2% annuo. Si prega di contattare lei che hai bisogno di un prestito
E-mail: varonealessandra01@gmail.com
WhatsApp: 0033 644398743

mercier ha detto...

Cerca a qualsiasi prezzo di un prestito di 30.000 euro e dopo aver contattato una dozzina di mutuante, seguito la raccomandazione di un amico contattando un finanziatore di cui nome è attualmente pubblicato su tutti i Blog. Dopo avermi fatto una procedura puramente professionale e sicura, ho ricevuto la visita del suo team di controllo nel mio negozio per una prospezione e me sono stato licenziato un paio di giorni dopo il fondo attraverso la sua banca in Svizzera. Non perdete tempo con i suoi famosi africani pronti a inghiottire in un dilemma. Il creditore in questione si chiama angela vadez ed è possibile inviare la vostra richiesta al suo indirizzo email: angelavadez8@gmail.com

mercier ha detto...

Cerca a qualsiasi prezzo di un prestito di 30.000 euro e dopo aver contattato una dozzina di mutuante, seguito la raccomandazione di un amico contattando un finanziatore di cui nome è attualmente pubblicato su tutti i Blog. Dopo avermi fatto una procedura puramente professionale e sicura, ho ricevuto la visita del suo team di controllo nel mio negozio per una prospezione e me sono stato licenziato un paio di giorni dopo il fondo attraverso la sua banca in Svizzera. Non perdete tempo con i suoi famosi africani pronti a inghiottire in un dilemma. Il creditore in questione si chiama angela vadez ed è possibile inviare la vostra richiesta al suo indirizzo email: angelavadez8@gmail.com

ShareThis