Come funziona Via Marsala ora che ci sono i cordoli? Un video

25 gennaio 2017
Dopo tutto il lavoro che abbiamo fatto su Via Giolitti non potevamo esimerci: e subito dopo la chiusura del cantiere di Via Marsala siamo andati a vedere come funzionano i cordoli nuovi. La sistemazione dà più slancio e pulizia alla strada, non c'è dubbio, ma siamo capitati in un momento super favorevole: giornata di gennaio ma primaverile, vigili urbani scatenati lungo la strada (purtroppo zero multe, solo fischiate e urlate "ci spostiamoooo"), orario tutt'altro che di punta. 


La strada, insomma, risulta meglio messa di quanto sia nella verità perché i difetti di progettazione sono tantissimi e soprattutto l'intervento si estende su un'area non sufficiente, scarsa, minimale. Lasciando dei buchi evidenti. Il risultato lascia ancora più a desiderare rispetto a Via Giolitti perché sono tantissimi gli ambiti di possibile infrazione, i piccoli golfi, le insenature anche proprio davanti alla stazione) in cui ci si ferma. Per non parlare delle tante persone che ancora si fermano in mezzo alla carreggiata bloccando tutti per far scendere i clienti quando basterebbe entrare nell'area di kiss & ride che per i primi minuti è gratuita. Lo capiranno gli NCC?


Si tratta soltanto di un primo check (anzi un doppio check, come vedrete nel filmato) effettuato in condizioni, ripetiamolo, fortemente favorevoli. Torneremo presto a vedere come va nella speranza che le tante imperfezioni vengano sanate. Sarebbe importantissimo. Lo avvisate voi l'assessore ai lavori pubblici che noi ancora non abbiamo capito chi è?

17 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Aspetto con ansia il primo veicolo in panne...ci faremo un sacco di risate.

Anonimo ha detto...

Il peccato orginale è non fare le carreggiate larghe al MAX una Sola AUtovettura..

allargando anche i marciapiedi striminziti fronte negozi, tra l'altro.

....

Anonimo ha detto...

Purtroppo,da molti anni stiamo assistendo impotenti a un triste ed inesorabile declino di tutta la città.
A proposito di via Giolitti, vorrei che qualcuno mi spiegasse in quale altra città del mondo avrebbero lasciato in piedi quelle baracchette-negozi, (è una mia definizione).Nessun Sindaco si è mai sognato di abbatterli e creare una piazzetta decente. Hanno solo saputo dire che questa è la città più bella del mondo,del resto solo sciatteria e incapacità.Oggi la Raggi paga gli errori di cinquanta anni di pessima amministrazione.

Anonimo ha detto...

Ma vatte a fà na passeggiata va.....

Franz ha detto...

CSM = carico scarico merci

Anonimo ha detto...

Andrà a finire come a Via Albalonga. Per un pò tutti ligi e poi....

Anonimo ha detto...

Da notare l'alta raffinatezza e professionalità di buona parte dei pizzardoni romani, che con il loro urlare "ci spostiamooo" si comportano più come bulli da bar che come pubblici ufficiali al servizio della legge e dell'ordine...

Anonimo ha detto...

ma prima di commentare informatevi bene CSM=carico scarico merci, NCC davanti alla sbarra sta aspettando che gli diano l'ok per entrare perchè è pieno.....

Anonimo ha detto...

Ahó, ma fattela 'na scopata! Ahò!

Anonimo ha detto...

Certo, come no? Facciamo tutte le strade a corsia unica, senza spazi per la sosta selvaggia. Poi speriamo che al primo microincidente si blocchi tutto e proprio l'ambulanza che potrebbe salvare la vita ai raffinati e geniali urbanisti der blogghe resti bloccata. Tutto nel rispetto della legalità e del decoro urbano, ovvio!

Anonimo ha detto...

hai voglia a fare cordoli, finchè perdura la mentalità romanara è come dare perle ai porci
però adesso c'è il divino peppe che comanda e tutto deve risultare apposto...il primo romanaro che fiata calci sui denti

Anonimo ha detto...

Il fatto è che la mentalità romanara la si combatte creando dei controlli seri e severi, ma è ovvio che non c'è interesse a farli, perchè chi comanda ha la stessa mentalità del romanaro.

Theresa williams ha detto...

Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com lo si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

1) incantesimi d'amore
2) Incantesimi amore perduto
3) Incantesimi Divorzio
4) Incantesimi di matrimonio
5) incantesimo.
6) Incantesimi Breakup
7) Bandire un amante passato
8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
9) vogliono soddisfare il vostro amante
Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

Daniele ha detto...

Sono in linea di principio contro la sosta selvaggia e il vostro sito mi piace molto, ma lei non sa di cosa parla in questo caso specifico. Dalle sue parole sembra che le persone siano così pigre da non poter fare 10 passi in più e parcheggiare più avanti. In realtà, in quella via e in tutte quelle limitrofe (in quasi tutti gli orari), il parcheggio NON C'È. Ne a pagamento, ne su strisce bianche. E lo so benissimo perché mia moglie lavora alla stazione da oltre 10 anni e per parcheggiare può arrivare a girare dai 20 ai 40 minuti. Non scherzo. Quindi, per cortesia, prima di fare servizi ridicoli come questo, informatevi bene.

Anonimo ha detto...

Il video non se puó vede per le oscillazioni dovute alle buche. Queste sono la vera vergogna di Roma!
A Roma non si puó andare in autobus (le zingare ti derubano) né in taxi perché costa. La machina è indispensabile

Anonimo ha detto...

Daniele, ma tua moglie ha la fortuna di lavorare in una delle zone più fornite di collegamenti pubblici di Roma (es. due Metro!) e va in macchina?? Ma deve essere masochista... se abitate lontano, lasciasse l'auto in un parcheggio di scambio e prendesse la Metro. I 20/40 min li recupera!

Anonimo ha detto...

Ad Anonimo gennaio 27, 2017 2:01 PM: beh, è un'affermazione un po' esagerata la tua. Non è che se sali su un qualunque autobus c'è puntualmente chi ti deruba: in alcuni casi sì, ma io, per esempio, prendo spesso l'autobus da tantissimi anni (come tanta altra gente, del resto) e non mi hanno mai derubato. Certo, il rischio esiste (come anche in metropolitana), ma basta stare attenti. E certamente dipende anche dalle linee: alcune sono sicuramente "calde", ma altre sono relativamente tranquille. Il problema è un altro, cioè che qui a Roma il trasporto pubblico è poco competitivo ed attraente perchè è sia mal concepito (troppe linee di autobus e poche metropolitane, tramvie e ferrovie varie) che mal gestito, soprattutto in termini di frequenza ed affidabilità delle varie corse, ma questo è un altro discorso. Poi, va anche detto che l'andare in macchina è sicuramente dovuto all'obiettiva inadeguatezza del trasporto pubblico romano, ma in molti casi dipende anche da una certa mentalità provinciale dura a morire, che associa l'automobile ad un determinato status sociale ("ciò er suvve, ergo sono benestante; vado con l'autobusse, sono un morto de fame").

ShareThis