La "signora coraggiosa" che combatte contro le discariche abusive è in realtà di Casa Pound

28 agosto 2016
In tempi di cataclismi naturali l'attenzione dei media e dei social media dovrebbe essere quasi del tutto monopolizzata da fatti atroci e luttuosi. E invece ciononostante qualcosa sfugge e partono flame virali di tutto interesse. Da analizzare.

L'ultimo riguarda un video estrapolato da una diretta Facebook. Nel video, molto ben realizzato, una signora tra i 40 e i 50 se la prende con grande - e giusta! - durezza e determinazione verso due individui (stranieri in tutta evidenza) che stanno sversando abusivamente (o preparando dei giacigli con delle reti da letto recuperate chissà dove) in un'area verde sebbene semi abbandonata (uno di quei parchi alla romana).
La diretta è appassionante e avvincente. In primis per il coraggio che, da sola, la signora mostra di avere. Su questo nulla quaestio. Il filmato inizia con la protagonista che urla rammaricata cose tipo: "tu guarda se deve essere una semplice cittadina a farvi riprendere questi rifiuti". E intanto la voce ferma obbliga i due immigrati a ricaricarsi sulla macchina reti e buste che avevano sversate.

Migliaia di persone hanno condiviso il filmato esultando (questo dimostra a che punto è la sopportazione popolare per certe azioni). Tutti hanno inneggiato al coraggio, tutti hanno inneggiato al senso civico, tutti hanno detto che ci vorrebbero 100 o 1000 persone come questa. Tutti hanno però evitato di approfondire un attimo.


La "comune cittadina", infatti, comune non è poi tanto. Si tratta di Tania Pasquali ovvero di una militante di Casa Pound, addirittura recentissimamente candidata per Casa Pound nel VI Municipio. Fino a stanotte - ovvero quando ha innalzato il livello di privacy della sua pagina Facebook - la sua time line era una teoria di prese di posizione più o meno razziste e di foto del Duce.


Dunque la sfuriata contro i due immigrati cosa era? Propaganda? Razzismo? Sarebbe stata fatta pari pari di fronte a "operatori" italiani? O siamo di fronte ad un reale e disinteressato afflato di senso civico? D'altronde nel video la Pasquali parla di "rispetto della città", musica per le nostre orecchie in teoria. Ecco perché ci piacerebbe sapere il suo parere sul comportamento del movimento politico di cui fa parte. Casa Pound, infatti, insiste a incartare la capitale (non spiazzi abbandonati fuori dal Raccordo, ma mura storiche, monumenti, scuole, aree iper centrali, zone pedonali, palazzi pubblici) con continue e ricorsive campagne di affissioni abusive. 
Le affissioni abusive - solo a Roma considerate qualcosa di simile ad un male necessario o un problema secondario - sono in realtà fumo negli occhi in qualsiasi città civile occidentale. Qualsiasi città "rispettata" dai propri cittadini e abitanti, come direbbe Tania. Aumentano il degrado e dunque l'insicurezza, sottraggono tantissime risorse alle società di nettezza urbana costrette a rimuoverle (sono i soldi della nostra tariffa rifiuti: ecco perché ogni manifesto abusivo è denaro direttamente rubato ai cittadini), danneggiano palazzi e monumenti, coprono pubblicità ufficiali magari con fatica affisse da chi ha comprato regolarmente gli spazi, distraggono gli automobilisti. Inoltre quando i manifesti cadono a terra, in caso di pioggia o di umidità, generano una poltiglia scivolosa e potenzialmente letale per bici e scooter. 

Immaginatevi ora chiunque di voi aprire uno smartphone a Piazza Vittorio o sul Muro Torto e fare la stessa scena che ha fatto Tania obbligando gli energumeni di Casa Pound intenti ad affiggere di rimuovere le affisioni, di pulire i muri storici, i monumenti, le scuole, gli arredi urbani e di andarsene. Urlandogli contro le peggio cose. Chiedendo loro di "rispettare la città". Quali sarebbero le vostre conseguenze è chiarissimo senza bisogno di scriverlo. 

Peraltro Casa Pound umilia Roma per questioni di potere, di marketing territoriale d'accatto, di posizionamento, di ruolo, di patetica visibilità. Mica per bisogno e per sopravvivenza. 

La mancanza di rispetto, la prepotenza, l'aggressività e l'assurdo degrado che la presenza di Casa Pound in città provoca a causa delle affissioni abusive, a causa del considerare la città come il proprio tinello dove fare il proprio comodo in spregio di tutto, impedisce a qualsiasi componente di quel movimento politico di parlare di "rispetto di Roma" senza cadere nel ridicolo. Con la signora Tania però - forse perché il suo atto di per sé era assai positivo e condivisibile - ci siete cascati tutti...

55 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Tone', ho sempre pensato che tu fossi una merda, ogni volta mi dai l'occasione per convincermene sempre di piu'.

Anonimo ha detto...

Non vedo perché attaccarli se fanno una cosa positiva. Lo stesso vale per i comunisti.

Anonimo ha detto...

Dire che siete sempre più ridicoli e falsi fino al midollo e farvi un complimento. nel video ho sentito una donna che da sola armata solo di telefonino contro 2 energumeni e riuscita a fare ciò che comune, polizia, e tigri da tastiera come voi non riescono a fare o far fare. Nel video non ha fatto alcun riferimento ideologico . Per metterla come piace oggi a molti commentatori non discutiamo di chi a fatto cosa ma entriamo nel merito . Il merito e che quella donna a fatto ripulire dove zozzoni hanno sporcato , e da premiare al netto delle sue convinzioni politiche.

Anonimo ha detto...

Vista l'assoluta assenza di h.. Caxxapound hai lasciato la firma!

Anonimo ha detto...

Ok Casapound sbaglia a fare le affissioni abusive, la domanda è: ha fatto bene o ha fatto male? ma soprattutto secondo voi qualcuno di dovere avrà preso provvedimenti e verificato chi sono questi signori? di cosa vivono? se stanno regolarmente sul suolo italiano?

Anonimo ha detto...

Come si chiamava quello che guardava il dito anziché la luna? Tonelli?

Anonimo ha detto...

Tu pennivendolo da strapazzo sei una vergogna. Guardi il pelo e perdi la trave che penso non hai nell occhio ma da un altra parte

Anonimo ha detto...

RFS ha colto il punto, i militanti Casa Pound - con le loro affissioni abusive e l'assoluto disprezzo del territorio - non sono diversi da questi signori che sversano materiali di risulta abusivamente nel territorio cittadino. Due forme diverse di considerare Roma una fogna funzionale ai propri privati interessi.

Mimmo ha detto...

Una volta ho fermato due tizi che stavano attaccando delle affissioni abusive con il simbolo di Casa Pound. So scappati come sorci.

Anonimo ha detto...

Non posso che essere d'accordo con @7:35 PM

Anonimo ha detto...

Ottimo post!

Anonimo ha detto...

A Tone',eddaje no? So' stati boni a levatte i sordi pure sti quattro pupazzi e mo' te voi vendica'? Io me farei una domanda.

Anonimo ha detto...

Mi avete fatto salire il nazismo. Mo per colpa vostra mi sento giustificato a sversare rifiuti tossici sulla ciclabile e se si addarda a arrivare qualcuno di casapound a fermarmi ci urlo "FASSSISTA APPENDITORE ABBBUSIVO".

(ridicoli)

Anonimo ha detto...

Tore' sei ridicolo.
E fai pure un po schifo

Anonimo ha detto...

Chiunque sia l' autore di questo blog patetico ha comunque la mia stima: quanto coraggio ci vuole ad equiparare manifesti abusivi e discariche in un parco?
La temerarietà non manca, ma a CasaPound non ti avranno voluto perchè manchi d' intelligenza.

E' da allora che covi rancore?

Anonimo ha detto...

Caro @9:07 PM è inutile che lei ci voglia girare intorno: manifesti abusivi e discariche in un parco sono entrambi mancanza di "rispetto della città", senza se e senza ma!

Anonimo ha detto...

non so se sia più patetico l'autore di questo "articolo" o io che ho perso tempo a leggerlo tutto.

Anonimo ha detto...

Articolo penoso... Qui si parla di due persone, straniere che siano, potevano anche essere italianissimi, che fanno i comodi loro e lei rigira l articolo attaccando sul fronte politico...brutta cosa covare rsncore

Anonimo ha detto...

poco importa chi fosse. è stata coraggiosa e brava ! Mi vien da sorridere pensando ai perbenisti del blog che passano le giornate davanti la tastiera ad autoproclamarsi perbene e determinati !

Romamia ha detto...

E allora? Essere di CasaPound toglie valore al gesto della signora?
Premesso che attacchinaggio abusivo e abbandono di rifiuti ingombranti/inquinanti sul suolo non hanno assolutamente la stessa gravità, l'autore poteva risparmiarselo questo post...

Unknown ha detto...

Tonelli, quando li dai questi 5000 euro che il tribunale di Roma ti ha condannato a pagare a CasaPound Italia per averla ingiustamente diffamata? Datte 'na mossa, prima che te pignorano il triciclo.

Pask 900 ha detto...

Si bisognerebbe essere coerenti, vedi scritte di casapound e affissioni abusive ovunque

Alessandro ha detto...

Un ulteriore approfondimento rispetto al video dovrebbe consistere nel capire cosa viene effettivamente "scaricato" ed a che scopo. Anche sulla base di quello che dice la signora fascista, sembra plausibile che le persone non siano tanto alla ricerca di una discarica abusiva, quanto di un posto nel quale allestire dei giacigli. Si tratta comunque di un comportamente condannabile, ma non è proprio uguale a scaricare abusivamente dei rifiuti. PS Il video e la diffusione che ne stanno dando alcuni canali M5S segna la (inevitabile?) convergenza fra M5S ed estrema destra.

giesse1968 ha detto...

Beh, ha proprio l'atteggiamento della fascista. Nessuna simpatia per questa tipa.

Stefano Gilesi ha detto...

Roma fa schifo ? ( cambia citta' .....per dire così sei superficiale )

Maurizio ha detto...

"...capire cosa viene scaricato e a che scopo..."
"...la signora fascista..."
"Il video e la diffusione che ne stanno dando alcuni canali M5S segna la (inevitabile?) convergenza fra M5S ed estrema destra."
(Alessandro @ 12:43)

Ma sei autodidatta, oppure hai fatto un corso per essere cosi' imbecille?!? No, lo chiedo perche' con tutto il mio impegno non sono mai riuscito, pur volendo, a raggiungere i tuoi livelli. Stai troppo avanti!

Anonimo ha detto...

AHAHAHAHA ma quanto ti rode il culo che quelli di Casa Pound fanno qualcosa di buono (come sempre)?
Tanto non ce la farai a buttare tutta la merda che sei contro gli altri... è troppa!!!

Anonimo ha detto...

Belli i commenti: Casa Pound e M5S (li riconosci perché dicono "ridicoli") uniti contro RFS. Ma come direbbero quelli di Casa Pound, molti nemici, molto onore. No?

Anonimo ha detto...

La signora, a dimostrato che con determinazione e fermezza si raggiunge lo scopo. non a usato violenza o percosso nessuno ed ha ottenuto ugualmente il risultato.
Alla signora va solo che la mia stima

RFS ieri a seppellito ultimo barlume di credibilità che gli era rimasta.

Mentre la signora a rischio serio per la propria incolumità si e battuta per far rispettare la propria città. RFS non molto tempo fa e riuscita a criticare e mettere quasi in ridicolo un assessore che aveva fatto notare che i cittadini devono rispettare le regole di semplice civiltà, come adoperare le strisce bianche per attraversare la strada , o attendere il verde al semaforo.

agosto 29, 2016 12:43 AM
con atteggiamenti come il tuo si riuscirebbe anche a giustificare l'indiano che in Sicilia e tentato di rapire la bambina.

Anonimo ha detto...

Webeti !

Anonimo ha detto...

Tonelli caro, con il tuo endorsement ai 5S speravi di sederti sul tavolo dei vincitori ed essere chiamato da qualcuno di loro per riuscire finalmente ad entrare nella stanza dei bottoni così da poter mangiare de e soprattutto far mangiare quelli chi ti hanno finanziato il sito. Purtroppo per te il tuo telefono non ha mai squillato e ti sei ritrovato come un imbecille girotondino al Pantheon il giorno dopo, con tanta amarezza in corpo e tanto livore. Tonè stai sereno, la bellezza di internet è che in poco tempo si fagocita tutto e dimentica tutto. Tra qualche anno non ci ricorderemo neanche lontanamente delle farneticazioni dell'ennesima checca isterica. A bien tot.

Anonimo ha detto...

Ecco perchè la Signora è stata tanto coraggiosa.
Grazie per avermelo fatto sapere. Ora stimo anche più Casapound.

Anonimo ha detto...



Tonelli invece fu candidato della lista Rutelli al I municipio qualche elezione fa, questo per la cronaca.

Alessandro

Anonimo ha detto...

A TONE' SEI UN PORACCIO !!!

Bocheneso ha detto...

Ma cambia lavoro sfigato!
Non ce ne puo fregar di meno che cazzo di lavoro fa la signora! Ha ragione a far ripulire a quelle merde di persone che trattano il paese come fosse na discarica. Queste MERDE hanno rovinato gia il loro paese e vengono in italia a fare uguale! Le risorse dei politici. A minchione queste gente di merda non la vuole nessuno in italia! Se ti piacciono cosi tanto vai al loro paese a leccarle il culo e dato che ci sei porta queste merde con te in andata.

Bocheneso ha detto...

Io gia ora non so chi sia questo...
Quindi ci sono gia delle persone che non lo conoscono.

Anonimo ha detto...

Vi state facendo insultare da tutti con i vostri tentativi di delegittimare qualsiasi cosa non vi piaccia o non sia fatta come vi piaccia a voi, o da chi piace a voi.
Un blog di denuncia che prometteva bene e si è rivelato per la solita italianata: un tentativo andato a male di salire sul carro dei vincitori.
Aggiungete questo al compendio dei commentatori di Roma Fa Schifo.

Anonimo ha detto...

Ora siccome è di Casapound dovete tirare fuori tutte la vostra indignazione contro di lei.
Ha commesso una buona azione ed è importante. Inutile dire " se fossero stati italiani" o cose simili. Intanto l'ha fatto.
Inutile dire che gente del suo movimento fa altre zozzate.
Inoltre è interessante l'osservazione sull'area abbandonata che, in quanto tale, induce la gente a gettare i rifiuti. In un ambiente degradato la gente è più portata a lasciare sporco.

Anonimo ha detto...

Tutti i fasci di Casapound a insultare Tonelli. Peccato che le oltre 900 condivisioni del post su Facebook di mostra quanto Casapound sia stimata in città e chi i romani considerino le vere merde.

Anonimo ha detto...

Inoltre, secondo voi sversare rifiuti o affiggere manifesti abusivi è la stessa cosa?!

Anonimo ha detto...

bene, bene....i casapoundini hanno finito di sfogarsi? Quando li pizzichi danno di matto!

Anonimo ha detto...

a maggior chiarimento : se inveisco contro l'ama e poi butto cartacce per strada, che dici sarò in contraddizione con me stesso? Se la signora appoggia Casapound che zozza a raffica la città, avrà pure ragione a riprendere i tizi, ma da che pulpito....! si chiama COERENZA.

francesco antonio Russo ha detto...

Mitica Tania Pasquali ... Se a Roma il 60% della popolazione facesse come lei Rm sarebbe pulitissima e nn un immondezzaio a cielo aperto. Nn la conoscevo ma x il suo coraggio ha tutta la mia stima e fiducia e ove si candidasse anche nel futuro avrà il mio sostegno. E' coraggiosa, temeraria e di teperamento oltre che cittadina responsabile .... Se questo significa essere fascisti io lo sono .... E guardo all eur fascista più che al corviale comunista

Anonimo ha detto...

naaaaaaaaaaa...questo francesco antonio russo è una mitooooooo!!! ma ti sei accorto che sei nato circa 70 anni in ritardo ?? mannaggia a quest'ora potevi stare in stivali e camicia nera. Certo poi finivi impiccato, per fortuna della società civile.

Anonimo ha detto...

casapound o no... questa da sola, contro due immigrati merita solo rispetto... voglio vedere quanti lo avrebbero fatto...

Anonimo ha detto...

E pensare che Oliviero Toscani a Radio Radicale aveva dato a Tonelli del fascista...

Anonimo ha detto...

Vabbè dai paragonà un manifesto abusivo, una pisciata de cane sotto ar portico de Piazza Vittorio a chiunque, bianco , verde, azzurro che sia, che te scarica li materazzi , le lavatrici, le tazze der cesso spaccate e smaronate...no, scusa...riprendi la Succinilcolina però perché hai interrotto e vaneggi 'n'antra vòrta...ma vòi mette?

Mi sorella, vigile, tutta presa pure lei dar favoloso monno de Fata Boldrina, ha visto er pachistano che je buttava li foji de impiallacciato mmezzo i cassoni der mercato se l'è magnato a passo de fanfara.

Aho poi esse terzomondista boldrinista desinistrapessimista ma fasse pià per culo a sta maniera no...

Il paragone coi manifestini è proprio fuori luogo dai.

Tramvinicyus

Massimo ha detto...

Quanto fate ridere con 'sti scontri da guerra fredda. SVEGLIATEVI CHE IL MONDO E' ANDATO AVANTI E NOI RIMANIAMO SEMPRE PIU' INDIETRO!
A parte la coerenza di Casapound su cui preferisco glissare, faccio solo presente che di gente che riprende chi sporca, ce ne sarà poca ma per fortuna ce ne è. Però NON lo si fa armati di telefonino con videocamera!!! Proprio non vi viene in mente che fosse tutto preparato? Se due stronzi avessero voluto lasciare lì la loro zella lo avrebbero fatto comunque oppure lo avrebbero semplicemente fatto in un altro luogo. Inoltre credete che gli italiani non facciano la stessa cosa? Vicino da me un giorno di non molto tempo fa una italianissima signora stava lasciando il suo regolare sacchetto di monnezza vicino alla campana del vetro quando un uomo le ha urlato dalla finestra di fronte che avrebbe chiamato la polizia, risultato la signora è salita in macchina e se ne è andata fregandosene altamente. Per non parlare di una ragazzina, italiana pure lei, che un po' di tempo fa lanciò il suo sacchetto direttamente dal finestrino mentre le stavo dietro e dopo che la ho applaudita ha avuto il coraggio di scendere dalla macchina uscendosene con un simpatico: " CHE CC'HAI PROBBBLEMI?!?".
Qui non è questione di casapound o meno, di destra o sinistra, di italiani o stranieri. E' SOLO QUESTIONE DI CIVILTA'. Tra l'altro hanno ricominciato a comparire in giro i materassi che da un po' non si vedevano (da quando si era scoperto che erano le ditte stesse a darli ai rom). Ma quanti cavolo di materassi cambiate al mese?!?

Anonimo ha detto...

Vojo vedè se la "signora" sarebbe stata così coraggiosa pure co er faina de ostia che stava liberandosi del televisore di casa.
Io ne dubito.

Anonimo ha detto...

'con atteggiamenti come il tuo si riuscirebbe anche a giustificare l'indiano che in Sicilia e tentato di rapire la bambina.

agosto 29, 2016 9:20 AM

Nel frattempo, finché guardavi la tizia che fa la commedia, ti sei perso che i testimoni hanno completamente scagionato l'indiano. a coioneeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

http://www.gazzettadelsud.it/news/sicilia/210158/i-testimoni-assolvono-lindiano-non-voleva-rapire-la-bimba.html

Anonimo ha detto...

l'autore dell'articolo merita una Roma traboccante merda da ogni tombino

Anonimo ha detto...

RFS sempre peggio! articolo completamente inutile

Anonimo ha detto...

grazie Tonelli! Grazie di esistere! CP Italia te dovrebbe pagà.....

Pino Rossi ha detto...

Ad personam. Siccome è vicina a casapound merita di morire ed ogni sua azione deve essere per forza in malafede. Siete patetici. Vi reputate superiori al prossimo, e per questo sarete sempre manipolati dal capitale. Schiavi siete e schiavi resterete.

Anonimo ha detto...

non ho capito: cosa c'entrano le personali (e quindi legittime) idee politiche della signora con il fatto che sia giusto o meno rimproverare i due ?

ShareThis