Lettera-appello a Beppe Grillo: vieni a vedere cosa succede nel XIV Municipio

19 agosto 2016
DISCLAIMER: Una ennesima lettera sui fatti che si stanno susseguendo a Monte Mario nel XIV Municipio, il territorio dove il sistema di potere del Movimento 5 Stelle si sta palesando nel modo peggiore possibile addirittura accentuando, e non eliminando, i difetti della vecchia politica. 
Molti lettori saranno disorientati dalla mole di informazioni e degli elementi dati per scontati in questa lettera a Beppe Grillo per cui invitiamo chi non avesse seguito le "puntate precedenti" a cliccare qui e seguire tutti gli approfondimenti già usciti andando indietro nel tempo. 
In un unico territorio si affastellano gestione spregiudicata del potere, umiliazione della democrazia interna ed esterna, spregio della qualità, del merito, della competenza, conflitti di interesse spudorati, insulto alla legalità, occupazione militare di tutte le caselle del potere. La cosa grave è che si tratta del territorio da cui proviene politicamente il Sindaco Virginia Raggi, che dovrebbe essere la prima (senza bisogno di arrivare a Grillo come invece fa il lettore che ci scrive questa lettera) a porre attenzione ad un bubbone pronto ad esplodere. 
Quanto ai media tradizionali, purtroppo ha deciso che le faccende che da mesi si svolgono, in spregio della decenza, a Monte Mario non sono degne di interesse. Molto più comodo e produttivo parlare di Paola Muraro o dello stipendio, peraltro dovuto fino all'ultimo euro, della Capo di Gabinetto...
-RFS


Caro Beppe Grillo,
seguo il tuo blog dagli albori e devo ammettere che le tue idee, le tue intuizioni, il tuo essere guascone illuminato ed illuminante mi hanno sempre positivamente colpito e sono certo che tra cento anni nei libri di storia si parlerà di te come dell'unico politico sulla scena italiana e probabilmente europea che ha avuto il merito di ridestare un popolo assopito e di far morire una classe politica regnante delinquente basata sul potere mediatico della televisione, del gossip e di poco più.
Ora non entro nel merito dei tuoi rapporti con la Casaleggio e certamente credo che avresti meritato di meglio di Rocco Casalino a curare l'immagine dei tuoi deputati e senatori, ma quello che mi preme segnalarti è il mostro che hai partorito a Roma.
Ti ricordi Beppe, quando dicevi che uno vale uno, che il merito, i curriculum, il web non dimentica, la trasparenza, l'onestà, la selezione della classe dirigente etc etc etc?
Ore ed ore a leggerti ed a sognare... cavolo, dicevo, un comico che dice cose talmente lineari, semplici e concrete che nessun politico provi almeno ad imitarlo? Eri avanti...
Oggi hai un giovane Sindaco donna a Roma, ti rendi conto? Dovrebbe essere un fatto epocale ed invece ti scrivo per dirti che potrebbe il tuo incubo, la morte certificata delle tue belle parole, dei tuoi pensieri, il tuo epitaffio politico se non corri subito a Roma, precisamente a Monte Mario nel XIV Municipio... ma sbrigati, leggi gli articoli usciti su questo blog ultimamente, raccontano fatti che se solo un quarto li avesse fatti un altro qualsiasi partito, come minimo avresti gridato al colpo di stato...
Ti riassumo brevemente caro Beppe quello già riportato nei precedenti articoli che sono usciti su questo blog: la Sindaca Virginia ha iniziato il suo percorso politico proprio in questo territorio, scovata dal suo marito Andrea Severini in Raggi che comunque ci vede lungo e tra un GAS ed un giro all'Ex Lavanderia del Santa Maria della Pietà (locale pubblico okkupato trasformato in uno squallido centro sociale lucrativo) è anche riuscito a piazzare il suo compagnuccio delle superiori alla Presidenza del Municipio, tale Alfredino Campagna, uno che stiamo cercando di capire se dopo bocciatura abbia superato il 38 o si sia fermato ad un mai banale 36 nella sudatissima maturità all'Itis Fermi, cosa che gli ha permesso comunque di avere un posto di lavoro pubblico a tempo indeterminato in Atac su chiamata diretta dall'ufficio di collocamento. Facile anche a Genova crederci, no? Aspetto fiducioso che ottempri alle disposizioni di legge e pubblichi sul sito istituzionale curriculum, dichiarazioni dei redditi, patrimoniali sue e dei suoi congiunti in totale trasparenza almeno per conoscerlo un po'... invito rivolto anche ai suoi consiglieri ed assessori e che speriamo non si trincerino dietro il diniego dei congiunti. Sarà un piacere leggere riga dopo riga, analizzare, capire...
Mi dirai caro Beppe che posso sembrare un po' prevenuto, ma proprio tu dicevi belle parole sulla selezione dei candidati in rete, sulla trasparenza dei loro meriti e sulla accessibilità per tutti alla loro selezione sul web. Bene, qui l'impresentabile Alfredino si è ritrovato unico candidato alla Presidenza del Municipio con in lista solo 18 consiglieri su 24 posti disponibili e due (tra cui l'avvocato di Virginia...) hanno rinunciato appena eletti perché si sono accorti che si guadagnava troppo poco. Chi li ha scelti questi candidati? Esistono votazioni online o verbali scritti di qualche votazione? Questo gruppetto di amici che si è preso un territorio da 200mila abitanti ha un regolamento scritto? Tutti contano uno o qualcuno conta un pochino di più?! Negli altri articoli troverai le tragiche conclusioni, tutte contrarie ai tuoi ideali e soprattutto una concentrazione smisurata di potere in mano a tre persone che lanciano fatwe, editti ed anatemi a destra e manca (soprattutto verso questo blog, unico a raccontare la verità) solo perché sono stati presi con le manine nella marmellata... esiste, insomma, un minidirettorio locale che tutto controlla ed impone in questo Municipio che è il Municipio di Virginia.
Di Alfredino Campagna caro Beppe trovi un video ormai virale che immagino ti farà venire il crepacuore, a me fa morire dalle risate. Per il resto il presidente è in esilio, sorvegliato a vista in località segreta, non risponde a mail, i suoi profili social sono arenati, blindati neanche fosse a Guantanamo, di lui vi è traccia di un sopralluogo in una scuola in costruzione, devono essergli venuti i brividi ed avrà iniziato a sudare freddo nell'avere a che fare con qualche Preside memore dei bei tempi andati delle sonore bocciature...
Presidente del Consiglio Municipale è stato nominato un veneto di Castelsampiero Paolo Morbioli, piccolo imprenditore agricolo ed immobiliare per sua stessa definizione a cui l'invito amichevole a pubblicare il certificato di laurea forse non è arrivato, ma pazienza, non è un atto dovuto...
Brilla per inesperienza la sua vice Michela Boschetti, casalinga, disoccupata, bancarellara?! Si aspetta che pubblichi quanto previsto dalla legge per scoprirlo....
E gli assessori?! Inutile ribadirti caro Beppe che non esiste sul web traccia di una loro selezione, da nessuna parte era possibile candidarsi od inviare il proprio curriculum, Alfredino come li ha scelti? È stato il minidirettorio locale ad imporli? Seguendo quali criteri o logiche?
Qualche giorno fa sono uscite due righe di presentazione di ogni assessore sui profili social municipali del Movimento. Drakula Maggi è descritto come un Attivista per i Beni Comuni, della gestione pubblica e partecipata e l'accesso universale ai servizi essenziali, il riutilizzo per utilità sociale del Patrimonio abbandonato. Fatti qualche domandina anche qui Beppe caro...
Ma caro Beppe non sobbalzare troppo sulla sedia, la storiella dello Studio tecnico a4+ con sede in Via Acquedotto del Peschiera la conosci? È scritta anche lei in un precedente articolo e pensa un po' che gran fortuna per i clienti di questo studio... un consigliere municipale M5S Fabrizio Salamone è socio dello studio e Presidente della Commissione Urbanistica e Lavori Pubblici, lo studio privato si occupa proprio di pratiche urbanistiche. Niente di male se non un pelino di incompatibilità quantomeno morale ma la goduria per i clienti dello Studio a4+ è che Assessore ai Lavori Pubblici ed all'Urbanistica è stato nominato Michele Menna, architetto e socio dello stesso studio! Praticamente tutte le decisioni cruciali sullo sviluppo urbanistico del territorio, ciò che va avanti e ciò che viene bloccato, i permessi che vengono dati e quelli che vengono negati sono decisioni prese da due titolari di uno studio privato che fa questo di lavoro. Incredibile coincidenza non trovi Beppe?! Hanno anche cercato maldestramente di rimuovere le prove online, adesso se vai sul sito www.studioapiu4.it non trovi i nomi dei soci e neppure le foto, ma internet non dimentica come tu hai sempre detto, giusto? Pensa poi che il Presidente della Commissione Urbanistica in campidoglio è Donatella Iorio, consigliera municipale uscente proprio in questo Municipio, insegnante scolastica, architetto a tempo perso come lei stesso dichiarava e come si evince dalle sue dichiarazioni dei redditi...

Ma chi passa per questo Municipio caro Beppe non rimane mai a mani vuote, pensa che ben altre due commissioni capitoline sono presidiate da personaggi stravaganti provenienti da qui...
Il membro del minidirettorio locale Marco Terranova, ripescato come primo dei non eletti con 422 voti, dall'alto della sua maturità scientifica (le lauree e i master li prendano i fessi!) si ritrova Presidente della Commissione Bilancio, in questo momento storico la più importante e delicata... tu pensi sia uno scherzo caro Beppe, vero?! No è la triste realtà, il tuo incubo, l'epitaffio ai tuoi ideali, quale credibilità potrebbe avere il tuo Movimento in giro per l'Italia quando parlerai ancora di merito, curriculum, trasparenza etc? Mi immagino quando Terranova dovrà parlare con tecnici ministeriali che gli sottoporranno numeri, piani di rientro, tecnicismi e formule magiche varie per salvare Roma... chiamerà l'interprete o uno sciamano?!
Per non parlare del kompagno con il portafoglio a destra Angelo Diario, sempre proveniente da questo territorio, che dall'alto di due stipendi statali (suo e quello della moglie) pontifica sulle degustazioni di birre artigianali all'Ex Lavanderia, e chiama eroe chi okkupa un bene pubblico. Proprio lui che Presidente della Commissione Sport, Personale e Statuto si occupa di impianti sportivi comunali e si autoproclama paladino contro le illegalità... fenomeno vero! Ma definire "luride" le mani private che vorrebbero investire per riqualificare e creare lavoro e ricchezza ci fa ben comprendere il personaggio, il suo livello e la sua visione. Ma in fondo deve tutto alle dimenticabili pedalate con Andrea Severini in Raggi. Non esiste altro reale merito che essere amico degli amici. Esattamente come ha sempre fatto la vecchia politica, le vecchie cordate, le vecchie correnti, i vecchi gruppetti. Cosa è cambiato? Solo i nomi e le competenze e qualche volta sono anche peggiorate così come l'onestà, almeno quella intellettuale definitivamente defunta.

Torniamo però al Municipio XIV caro Beppe, dove mi piacerebbe sapere cosa pensa e cosa ha votato lo zelante e serioso Paolo De Lauretiis, consigliere M5S, finanziere nella vita di tutti i giorni quando gli hanno prospettato Drakula Maggi come Assessore... si è alzato e se ne è andato sbattendo la porta o prono ha chinato il capo e votato a favore? Quando è in servizio e indossa la gloriosa divisa delle fiamme gialle si faccia un giretto all'Ex Lavanderia e ci faccia sapere...
Vice Presidente e Assessora alla Qualità della Vita e degli spazi pubblici con deleghe alle Politiche Ambientali, della Mobilità, al Verde Pubblico e ai Trasporti è stata nominata Valeria Pulieri, una che poteva tranquillamente essere inserita tra i 24 candidati in lista almeno per saggiarne il peso visto che mette (ambiente) tra parentesi, come sua delega. Si definisce una biologa e ciclista urbana, consulente nell'ambito della progettazione europea sui temi dell'innovazione e della sostenibilità ambientale, attraverso numerose collaborazioni con enti pubblici e privati, occupandosi dal 2006 di mobilità sostenibile, biodiversità urbana, conservazione della natura e attività di sensibilizzazione e comunicazione. Aspetto ansioso sua pubblicazione della dichiarazione dei redditi per apprezzare quanto i suoi clienti la stimino visto che si definisce libera professionista nella pagina istituzionale del Municipio dedicata alla giunta. I liberi professionisti si giudicano anche e soprattutto da quanto fatturano e da quanti clienti hanno e riescono a soddisfare: non vediamo l'ora – non avendo potuto farlo a livello elettorale – di saggiare il peso ed il valore del personaggio per lo meno a livello professionale. Per il momento quello che sappiamo è che si tratta di uno di quei “ciclisti romani” che, con il loro talebanesimo, hanno contribuito a fare di Roma la città meno ciclabile d'Europa divisa tra il 99,8 % di cittadini convinti che non si può vivere senza auto e lo 0,2% di fondamentalisti che considerano la bicicletta una ideologia, uno stile di vita e un simbolo politico e non un mero mezzo di trasporto da utilizzare perché conveniente ed economico.
Ma nella stessa pagina l'Assessora Monica Ruffa dichiara di essere disoccupata ma viene così pomposamente presentata sul profilo Facebook del movimento municipale: Sociologa urbana, esperta di processi di governance territoriale e di cittadinanza attiva. Svolge da anni attività di docenza (anche universitaria), di ricerca e di formazione sul fenomeno della cittadinanza e sul ruolo dei cittadini e delle cittadine nella progettazione e attuazione delle politiche pubbliche. Si occupa di facilitazione nei processi di coinvolgimento degli stakeholder promossi sia da organizzazioni civiche sia da aziende impegnate nella responsabilità sociale di impresa. Negli ultimi anni ha concentrato le sue attività di ricerca sullo smart working e sulla innovazione in campo territoriale. Anche qui non vediamo l'ora di analizzare il 730 o il 740 per vedere se sono chiacchiere o se sono lavori veri.
Di Daniele Mancini non sappiamo nulla, un signor nessuno preso e messo in Giunta che scopriremo da chi caro Beppe. Magari anche lui poteva candidarsi ed essere messo in lista, visto che vennero lasciati tantissimi posti misteriosamente vuoti. Così si poteva capire se aveva un seguito nel territorio, in termini di consenso e di voti, o se è lì solo perché amico di qualcuno o funzionale a qualcun altro.



Ma cosa avresti scritto tu di uno che organizza corsi di formazione con fondi europei, che dichiara di avere più titoli, esperienze e competenze che luci un albero di natale acceso la sera della Vigilia? Poi però vai su Google e scrivi Carlo Cini e di lui esce poco oltre che alcune locandine di corsi di formazione professionale in cui partecipa con una tale Sara Pompili, magari solo omonima della consigliera pentastellata del XIV che lavora in Santissimi Pitro e Paolo - formazione srl... speriamo proprio in una semplice omonimia. Perché altrimenti significherebbe che un membro della Giunta del XIV Municipio ha come dipendente nella propria azienda un membro del Consiglio del XIV Municipio. Ma da uno che si candidò con Baccini, il democristianissimo Baccini, alle elezioni del 2008 viene facile pensare che la famiglia sia molto importante...

Paolo

41 commenti | dì la tua:

Giuseppe Morabito ha detto...

Anche se sono un coglione (tifo Juve del resto) sto sempre sul pezzo. Tank...appena scrivi mi paleso col mio populismo.

Anonimo ha detto...

Io li trovo molto onesti e dignitosi, questi 5 stelle. Per fare quello che devono fare assessori e consiglieri in giunta, ossia dire sempre sì a Caltagirone e a tutta la sua schiera di maggiordomi, non c'è mica bisogno di un master a Oxford.
Vogliamo sfatarlo poi questo mito dei master? I master sono la brutta copia delle specializzazioni universitarie, con la differenza che il master lo paghi sette volte di più e in cambio ricevi un titolo che nella sostanza vale come la carta del pane.
E' la forma legalizzata degli impicci cepu.
Questi sono dei signori zero tituli, esattamente come i loro predecessori, che addirittura in alcuni casi hanno millantato lauree, ricordiamo il virtuoso caso del segretario di nieri.
Anche perché non tanto la laurea, quanto una solida formazione culturale nei politici, rischierebbe di compromettere la tendenza acritica a oscillare la testa dal ghigno di franco gaetano verso i mocassini di franco gaetano, in modo periodico.

Federico Balzerani ha detto...

Io non avevo una vita, volevo suicidarmi. Poi ho incontrato Max che, a fronte del mio appoggio alle sue idee, mi garantisce uno stipendio.
Grazie Max.

Edoardo Tirinnanzi ha detto...

Dilettanti allo sbaraglio

Caterpillar ha detto...

Ma tu veramente credi che con un wall of text del genere possa attirare l'attenzione di Beppe Grullo che viene tirato da destra e manca da tutta Italia?

Mauro Catasta ha detto...

Quello col canovaccio in testa sono io. La mia missione e' (oddio missione, mi comprano i canovacci di riserva) dare ragione al sacro blog dell'illuminato.

Anonimo ha detto...

Tonelli non solo è un uomo di intelligenza superiore, ma si avvale di un intuito che sfiora la veggenza.
Proprio ieri stavo esaminando il caso degli antennoni di radio Maria, che come saprete sono ubiqui, ma fino a qualche anno fa dominavano Monte Mario con una concentrazione senza pari altrove - se si usciva di casa con gli orecchini si rischiava di rimanere attaccati ai pinnacoli, e dai citofoni si sentiva Obama litigare con la moglie.
Monte Mario è regno delle antenne di ogni genere, in realtà, addirittura c'è un centro intercettazioni. Inoltre Monte Mario è feudo Vaticano. Inoltre Monte Mario comprende la Camilluccia. Inoltre la camilluccia comprende via fani.
Ieri stavo esaminando il caso di una radio che a quanto pare fu scippata al suo originario fondatore, Don Mario Galbiati, per farne una fondazione privata, la world wide family, che comprende introiti multimilionari, posti di lavoro e FINANZIAMENTI PUBBLICI, ciò malgrado gode in toto di un regime di esenzione fiscale, come se fosse un ente di beneficienza.

Massimiliano Tonelli ha detto...

Sono un veggente, voi siete i miei adepti...prostratevi.

Anonimo ha detto...

Federico, Giuseppe e Mauro hanno detto...

Amico mio che ti nascondi dietro falsi nomi, occhio ad appropriarti delle identita altrui...
Uno a scelta tra Federico, Giuseppe e Mauro potrebbe pure fare una segnalazione: facciamo finta che abbiamo scherzato e ti rimetti a fare il bravo ragazzo?

Udoberto Alifassio ha detto...

Eh, ma quante storie?!?!? Certo che voi del XIV non siete mai contenti! Prima, con gli altri corrotti al comando, era tutta Roma ad essere allo sbando; mo' che un Municipio su 15 sta un po' a zoppicare... e che sarà mai! Grillo ha ben altro a cui pensare!

Anonimo ha detto...

Ecco radio Maria, appunto. Questa radio scippata al suo fondatore, e trasformata nella gallina dalle uova d'oro, ha ricevuto nel 2006 un finanziamento di UN MILIONE DI EURO, unica radio insieme a radio Padania.
Quella di maroni.
Coincidenza vuole che Monte Mario sia anche il regno delle occupazioni abusive e dei rom: una vecchia proposta pd-sel voleva trasformare in spazio "solidale" per i nullafacenti tesserati una parte del parco, abbandonata all'uopo.
Chiesa - 5 stelle - pd-sel - zingari - occupazioni abusive...cooperative - assistenza - regimi fiscali agevolati = mafia capitale.
Nihil novi sub sole, mi pare.

Anonimo ha detto...

Anonimo 12:41.
Se i noni sono su fb...sono pubblici.
Non mi approprio di nulla oltre che quello che i legittimi proprietari rendono pubblico.
Stai bene.
Un bacio a Max.

Anonimo ha detto...

La condizione di internazionalità della Chiesa cattolica, la presenza capillare in ogni parte del mondo, il porto franco di cui gode rispetto alle frontiere, le agevolazioni fiscali di cui gode attraverso presunte attività benefiche, la sostanziale autonomia degli spazi vaticani che corrisponde a una totale mancanza di controllo da parte della forza pubblica (così come nelle occupazioni abusive), la fervida attività edilizia, il virtuosismo dialettico capace di somministrare ogni sorta di purga (vedi immigrati), ne fa da decenni un partner ineludibile per ogni sorta di magheggi, e non solo del comune di Roma.
Ma anche.

Anonimo ha detto...

Marino capitale:

http://www.ilcaffe.tv/articolo/23534/tangenti-a-marino-l-inchiesta-si-allarga

NB La Procura di VEL-LE-TRI.
Indagini dei Carabinieri di CA-STE-L GAN-DOL-FO.

Negli equivalenti di Castel Gandolfo all'estero le forze dell'ordine al massimo timbrano i permessi di soggiorno.
Negli Usa questo tipo di indagini le fa l'fbi una volta ogni trent'anni.

Siamo ancora la terra dei Borgia, vette e precipizi.

Anonimo ha detto...

Non e' che non puoi citare nomi, quello che non puoi fare e' mettere in bocca a gente cose che non hanno detto.

Ma evidentemente ti piace mettere roba in bocca a uomini che non conosci. I gusti son gusti

Anonimo ha detto...

Fatemi capire: oggi dopo un paio di mesi di pentastellati il XIV municipio sta peggio di prima? O uguale? O meglio?

Anonimo ha detto...

Abbiamo un presidente di municipio che nega l'esistenza dei roghi tossici a montemario... secondo te come stiamo?

Anonimo ha detto...

Sapore di altri tempi, quando tutto ciò che non andava era colpa di chi gli stava intorno, i gerarchi, perchè se lui sapesse.....metterebbe a posto tutto con una sola parola senza alcun dubbio.....
Ammazza come stamo messi male.....l'appello a Grillo quale ente salvifico, ancora non mi era mai capitato.....comunque mò sta in vacanza, poi vedrete che sistema tutto.....

Anonimo ha detto...

Magari questa demagogia populista è un po' datata. Decenni di lobbicrazia hanno dimostrato che la democrazia è il governo camuffato di tanti tiranni invece che di uno solo, ed è assai meno arginabile.
Sicuramente sarebbe molto meglio un grillo solo al governo, di tanti scarti di pd ridenominati grillini.

Anonimo ha detto...

Mancava la lettere al delinquente pluriomicida condonato diffamatore seriale evasore spara balle. Come siete caduti in basso mamma mia.

Anonimo ha detto...

? Mancava un po' di sintassi.
Comunque forse hai ragione, serve precisione.
Qui la storia dello scippo con destrezza:

http://www.foglimariani.it/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=371:maria-la-storia-le-luci-e-le-ombre&catid=37:i-miei-scritti-mariani&Itemid=62

Qui il ruolo dello ior in rapporto ai traffici della banca di Roma e di unicredit.
http://grwavsf.roma1.infn.it/vb/frasca/Balduina.pdf
http://www.noncicredo.org/index.php?option=com_content&view=article&id=213:il-pil-del-vaticano-lo-ior-e-altre-storie&catid=68:archivio-anno-2011&Itemid=63

Gli assassini li devi proprio cercare altrove, e anche gli evasori, come vedi.
Non parliamo poi di chi precipita in basso.

Anonimo ha detto...

pardon, e questo è sui finanziamenti statali e gli sgravi fiscali.

"Inutile dire che lo sconcerto è infinito quanto la sfacciataggine degli astuti contabili di Radio Maria: a seguire la stazione censita come comunitaria (e che dunque non versa un solo centesimo in tasse, a differenza di chi ha una concessione ministeriale commerciale) sono prevalentemente anziani e ammalati che di legislazione radiofonica ben poco conoscono.
Un settantenne che non si addentra nelle normative, giuste o meno, che regolano il settore delle comunicazioni è a conoscenza del fatto che Radio Maria ottiene sostanziosi finanziamenti statali ed è agevolata dalla legge firmata dal deputato leghista Davide Caparini?"

Anonimo ha detto...

Il tutto cambi perché nulla cambi dei grillini non è una trovata nuova, va da sé.
Quando la regione investita dagli scandali dell'era fiorito vide il ricambio al vertice, Zingaretti si tenne gran parte dei componenti della vecchia squadra.
Tra questi Maurizio Venafro, che già prima di mafia capitale era sotto indagine per appalti sulla pulizia delle strade...e zinga ovviamente se lo è tenuto stretto.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/05/31/regione-lazio-dirigenti-sotto-inchiesta-e-condannati-restano-anche-con-zingaretti/610724/

Anonimo ha detto...

Se Beppe Grillo legge questo articolo, viene a Montemario e li prende tutti a calci nel culo..... parakuli!!!

Anonimo ha detto...

Francamente non vedo dove sia l'emergenza o lo scandalo. Mettere un diplomato all'istituto tecnico nelle istituzioni è in linea col Movimento 5 Stelle di tutta Roma e di tutta Italia, salvo eccezioni. Anche il Di Battista laureato al DAMS o le decine di parlamentari in filosofia, psicologia e altre materie umanistiche non è che siano il massimo per governare.

Anonimo ha detto...

la lettera è chiaramente falsa, nel senso che quello del "grillino deluso ma ancora speranzoso che si appella a Peppe" è un espediente retorico banalotto per raccogliere e riassumere gli argomenti di cui questo blog si è occupato e si occupa relativamente al XIV.
Nulla di male in sè, ma purtroppo il trucco si vede troppo, e toglie forza all'argomentazione invece di dargliene (un piccolo suggerimento: va bene che i grillini convinti sono una specie di pappagallini che ripetono qualunque nomignolo o storpiatura venga dal sacro blogghe, ma appunto, solo da quello. "Andrea Severini in Raggi" e "Drakula Maggi" a quanto mi risulta sono termini indigeni di questo blog e, se sorvoliamo sul simpatico uso - che i normodotati smettono di praticare dopo la terza elementare - di storpiare i nomi per sminuire l'avversario, nemmeno il grillino più scemo può pensare che il termine venga da un suo correligionario).
Ciò, detto, entrando nel merito, nè a Peppe nè ai suoi seguaci frega nulla di quanto denunciate: il primo sta pensando alle politiche (anticipate, probabilmente) e pregusta la facile vittoria che sembra sorridergli da dietro l'angolo, mentre ai secondi basta aver preso il potere, poi l'honestà farà il resto.
Morirete honesti, peccato che a seguire ci sarà questo disastro di paese.

Anonimo ha detto...

Ridicoli buffoni ridotti a pietire a 4 zampe un magnanimo intervento del grande Peppe ideologo e faro del movimento, il quale dalla sua tamarrissima Villa sul mare vi riponderà....chivvesencula a Roma comando io e i problemi non esistono e se esistono é colpa del piddi

Anonimo ha detto...

Onesti?

Anonimo ha detto...

Il politico non deve avere alcun titolo.
Deve solo dire sempre sì all'imprenditore, che è l'unico vero assessorato di qualunque giunta.
Vale per i grillini come per gli altri.

Anonimo ha detto...

Le frequenza occupate gratuitamente e rivendute a caro prezzo.
E guardate un po' a chi. Grazie all' emendamento leghista le radio comunitarie fanno i milioni, e i grandi network acquisiscono il monopolio della comunicazione.

"L’emittente radiofonica della Lega Nord, Radio Padania Libera, è una radio comunitaria (come Radio Maria) e tramite un emendamento presentato da un suo stesso deputato, Davide Carlo Caparini, dal 2001 può occupare frequenze libere su tutto il territorio nazionale senza pagare un soldo. Le frequenze che acquisisce gratuitamente servono solo ad essere poi cedute a titolo oneroso o in permuta a emittenti radiofoniche commerciali con differenze di valore che hanno fatto ottenere plusvalenze ingenti. Ad esempio, Radio Maria, nell’area di Milano, ha ceduto per 10 milioni di euro una frequenza a Radio 2, ovvero il servizio pubblico. Lo stesso ha fatto Radio Padania Libera in decine di casi, con RTL 102,5 e Radio 101, la prima riconducibile a Lorenzo Suraci, la seconda al gruppo Mondadori, quindi Silvio Berlusconi, con cui la Lega ha governato quando ha presentato questo emendamento. Lo scopo appare chiaro: garantirsi fonti di finanziamento illimitate."

Anonimo ha detto...

Ps suraci è socio al 33 % di radio padania.
Mancano solo anemone e balducci, bertolaso e scajola, poi si stappa lo sPPPPumante.

Anonimo ha detto...

Honestà.... honestà.... honeste.... honeste..... a cojoni.....!!!!

Anonimo ha detto...

Certo che deve bruciare a morte la sconfitta elettotale, se il candidato pd, battuto dall'attuale presidente del municipio XIV passa il suo tempo ad analizzare background e curriculum del vincitore ed assessori invece di preoccuparsi dell'operato di costoro. Forse dovrebbe ammettere che, dopo spli due mesi, le strade drl municipio sono pulite ed i cassonetti svuotati, ed eravamo in mezzo ai topi...per il resto staremo a vedere, ma un consiglio: meno livore, piu` umilta` ed analisi politica seria sui fatti, che forse la prossima volta ce la farai!

Anonimo ha detto...

Forse dovreste ammettere che 5 stelle e pd sono la stessa cosa.
E che "l'emergenza rifiuti" occupava le pagine dei quotidiani anche nel 20p14, con la variante zoologica del cinghiale invece che del topo.
Mica sono nati ieri, c'è tutto uno studio.
Prossimamente le mignatte.

Anonimo ha detto...

Situazione imbarazzante, grossolana, raccapricciante.... brividi!

Anonimo ha detto...

Non ho mai letto tante rosicate come in questi due mesi.

Anonimo ha detto...

Di Battista laureato DAMS, Di Maio neppure quello..Sei vertici sono così Alfredino non sfigura affatto..

Anonimo ha detto...

Personaggi ridicoli ed insignificanti. Poracci con il potere in mano che gli sta esplodendo addosso

Anonimo ha detto...

Di schifo a Roma c'è Roma Fa Schifo, il portavoce degli interessi dell'Astaldi costruzioni...

Anonimo ha detto...

Squallore assoluto

Anonimo ha detto...

Per far muovere Grillo dovete cacciare il contante.
Sennò non vi si incula proprio. Come è giusto che sia, peraltro. Siete solo delle nullità.

ShareThis