Avete capito perché in tutte le città civili (Londra, New York) i taxi non stanno fermi ad aspettare il cliente, bensì girano finché qualche cliente non li chiama!?

9 dicembre 2012



Scrivo per segnalarvi una cosa che vedo tutte le volte che passo a via Cicerone in Prati. I tassisti che sono in attesa di far salire i clienti a bordo a Piazza Cavour, formano una fila che arriva fino a via Cicerone.
La cosa incredibile è che le auto bianche si fermano tranquillamente davanti alla fermata dell'autobus e le persone che sono in attesa, per salire a bordo del mezzo pubblico sono costrette a dover superare le auto in sosta. 
Tutto questo succede davanti ai vigili urbani che non come spesso accade chiudono un occhio. Una situazione simile fra l'altro ho notato che si crea anche su Lungotevere a ridosso di piazza Trilussa (Trastevere): Qui i taxi in sosta impediscono alle macchine di girare a destra per via di Ponte Sisto.
Fifo 

36 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Chiedetevi invece per quale motivo un parcheggio importante come piazza Cavour ha a disposizione soltanto 5-6 posti taxi regolari a fronte dei 20-25 che aveva prima dei lavori. Infatti prima non c'erano tali problemi e la sosta dei taxi esiste in tutto il mondo caro Tonelli, o forse Monaco,Parigi e Berlino non sono città civilizzate?
Oltretutto in alta stagione o comunque quando c'è più lavoro il problema non sussiste visto che i taxi vanno e vengono fermandosi pochi minuti al posteggio.

J ha detto...

La stessa storia succede puntualmente anche su via Zanardelli (adiacenze piazza Navona),il tutto corredato da un'infinità di auto posteggiate in seconda fila. Risultato: ieri sera sono rimasta incolonnata in quel limbo per 10 minuti buoni.

pizzardone ha detto...

ma che stai a ddi'!? che chiudemo 'n'occhio noi viGGili de Roma Kapitale de Alemanno De Destra®!?!?!? A fio de 'na mignottaaa!guarda qua: se chiudessimo 'n'occhio solo come cazzo facessimo a parcheggia' così bene su 'e strisce d'aandicappati ?
http://alemannovigiliurbani.wordpress.com/infrazzioni-ar-codice-daa-strada-so-tutti-fotomontaggi/

Anonimo ha detto...

magari stanno fermi perche la benzina in Italia costa il triplo delle altre città menzionate... no?

Biagio ha detto...

20-25 posti taxi in piazza Cavour??? Ma che sostanze usa il primo anonimo per tirar fuori proposte tanto strampalate?
E secondo lui il Comune dovrebbe prevedere che in piazza Cavour ci potrebbero essere 20-25 taxi in attesa di clienti?
Voi tassisti non volete capire che non e' la citta' ed i cittadini al vostro servizio ma e' esattamente il contrario.
In tutto il mondo i taxi sono parte integrante del servizio pubblico mentre a Roma e' al 90% un modo per truffare il prossimo.
E a proposito di scandalose file di taxi in attesa, in piazza di Spagna 'sti lavativi arrivano spesso a lambire la Barcaccia con le loro vetture.

Proposta per i prossimi candidati sindaco di Roma: istituire un servizio ispettivo per i taxi costituito da personale giapponese. Vogliamo scommettere che ad ogni controllo cadrebbe una testa (ossia licenza ritirata sulposto)? I tassisti romani infatti non sanno resistere alla tentazione di truffare il prossimo, ma con i turisti giapponesi esagerano proprio.
Se l'ambasciata giapponese a Roma non stesse a dormire da anni l'avrebbe gia' richiesto a gran voce un tale servizio, a tutela dei propri concittadini sistematicamente tartassati dai tassisti romani.

Anonimo ha detto...

tassinari e atac vergogna della città

Massimiliano Tonelli ha detto...

Mi spiace che i tassinari non abbiano capito, in tutti questi anni, che il blog in cui siamo è il più grande alleato al trasporto taxi a Roma. Il fatto che non lo abbiate compreso (sono due o tre i taxisti che ci seguono mi pare) dimostra ahime il quoziente intellettivo della categoria. Svegliatevi, nella città che noi immaginiamo ci sono poche auto private e molte auto pubbliche: le vostre. E ci sono molte ztl dove potete ebtrare solo voi, molti pochi parcheggi per diaincentivare xhi non vi usa, moltissime preferenziali per rendere il vostro servizio assai sexy e così via...

Anonimo ha detto...

A biaggggio te sì che sei un esperto di tpl, proponiti come prossimo assessore alla mobilità che tanto peggio degli ultimi non puoi fare. Se poi dovessi fallire chiamiamo Paperino per chiudere in bellezza!

Anonimo ha detto...

Tonelli non mi hai risposto, i taxi a Parigi, Berlino e Monaco sostano in strada o no? Il mio scarso quoziente intellettivo mi suggerisce che se dai informazioni sbagliate non sei nostro alleato, tu che invece hai 160+ di QI dici invece di sì? Curioso.

Massimiliano Tonelli ha detto...

Ma scusa, non a caso si è scritto Londra e New York. Il modello di trasporto taxi che mi piacerebbe x Roma non è certo quello di Parigi! Il tuo si!?!

Anonimo ha detto...

Oltretutto vorreste sostenere che agli aereoporti JFK e Heathrow i taxi non sostano in attesa dei clienti? E che fanno il girotondo ai terminal aspettando il prossimo volo? Ahahah proprio esilarante!

Anonimo ha detto...

i taxi a roma sono aumentati mentre i parcheggi sono diminuiti. metteci anche la crisi et voilà il taxi rimane fermo al parcheggio anche 40 minuti...
ho letto un mare di luoghi comuni nei vostri commenti.
a piazza di spagna il parcheggio è stato spostato da 4 ( quattro ) mesi, quindi macchine che arrivano alla barcaccia non ci sono più, il parcheggio di cinque lune è stato spostato indietro di qualche decina di metri per permettere alle macchine del senato di parcheggiare lì, il parchegio di piazza trilussa è di solo 4 posti perennemente invaso da privati, stesso problema alla chiesa nuova, a marcantonio colonna, a piazzale clodio,al tritone... devo continuare????

Massimiliano Tonelli ha detto...

Puttanate. I taxi non sono fermi x la crisi, i taxi sono fermi perché alla gente viene consentito di usare eccessivamente l'auto privata. Il vostro nemico sono le auto e chi le coadiuva. Esattamente lo stesso nemico nostro, delle biciclette, delle persone per bene che desiderano vivere in una città civile. Chiaro ora?

Anonimo ha detto...

solo quest'anno ci sono stati 40000 pass in più per entrare in centro nella zona ztl...
ma ancora vogliamo parlare ?

Massimiliano Tonelli ha detto...

Esatto. E nessun tassista che abbia alzato il ditino e fatto notare che questa assurdità danneggia enormemente la categoria. Avete idea di quanti milaeuro costi alle vostre tasche, in un anno, la concessione selvaggia di permessi ztl??

Anonimo ha detto...

i tassisti lo hanno fatto notare e come, ma non se li caga nessuno perchè il commerciante vuole che la gente entri in centro perchè vuole guadagnare sempre di più ... ogni residente può inserire 3 vetture, poi mettici chi ci lavora, chi c'ha l'amici al comune e gli danno il permesso , i falsi pass invalidi... vieni a farti un giro con me in taxi per un giorno, poi ti devi prendere le gocce per calmarti tanto è spaventosa l'inciviltà che vedi... non si può parlare se non si sanno le cose.

Massimiliano Tonelli ha detto...

Per quale motivo non posso parlare se stiamo dicendo esattamente le stesse cose?
Quanto ai tassinari che nessuno se li caga bisogna che ci mettiamo d'accordo. Da una parte si descrivono come padroni della città dall'altra nessuno li considera??? Curioso!

Per qualche licenza in più bloccate la città con azioni memorabili, poi vi aprono la ztl la sera, vi smantellano le preferenziali, trasformano le aree pedonali in parking, regalano i permessi ztl e non fate manco mezzo comunicato stampa?
Mai visto niente di più autodistruttivo.

Anonimo ha detto...

"Ma scusa, non a caso si è scritto Londra e New York. Il modello di trasporto taxi che mi piacerebbe x Roma non è certo quello di Parigi! Il tuo si!?!"
Beh dal titolo si evince che le città dove il taxi usa parcheggiarsi in strada sono incivili. Visto che convieni con me che non è cosi decade tutta questo post :-)
Che poi ci siano 1000+ problematiche nel mondo dei taxi lo so da me.
Ti piace il modello di Londra e New York? Bene, ma sono contestualizzati in una realtà in cui vivono delle regole ferree , dove parcheggiare a sbafo o in divieto è quasi impossibile ecc ecc, realtà che conosci meglio di me. Vorresti applicare questi modelli a Rona? Beh auguri, non dico sia impossibile ma per farlo dovremmo richiamare militari da Libano, Iraq e Afghanistan per farlo.

Massimiliano Tonelli ha detto...

Già, ma perché per 500 licenze in più (sacrosante se il lavoro vostro, come tutti speriamo e come sono le potenzialità, quintuplica) bloccate una città e per il lassismo sulla sosta selvaggia non vi azzardate manco a rilasciare una intervista sui giornali? Questo non si capisce. Eppure la sosta selvaggia danneggia il vostro portafogli enormemente di più di 500 licenze aggiuntive.

CIOE, RAGAZZI, NON VI SI CAPISCE PROPRIO. O SIETE GOVERNATI DA DEI CANI, E ALLORA RIBELLATEVI, OPPURE SIETE DEI CANI TUTTI QUANTI VOI, E ALLORA FIDATEVI DI QUELLO CHE VI DICE CHI CERCA DI RIFLETTERE - NEL VOSTRO INTERESSE E DI QUELLO DELLA CITTA' - SUL VOSTRO AMBITO...

Anonimo ha detto...

Tonelli dai non ti far prendere da un attacco d'ansia. Le licenze erano 2000 e sono in piazza nonostante la protesta. Questo peró risale al 2006, vogliano arrivare ai giorni nostri? Hai ragione, siamo "governati" da dai sindacalisti schifosi, categoria questa che metto ai primi posti per quanto riguarda i mali dell'Italia. Ribellarsi? Ti vuoi ribellare alla cigl? E con quale esercito?

Anonimo ha detto...

tassinari maledetti pronti a fregarti l'ultimo euro che c'hai in tasca. tariffe da paese scandinavo e tempi di attesa infiniti. una categoria che un intera cittá schifa. lobby di gente prepotente ed arrogante. hanno fatto la guerra x chiedere l'aumento delle tariffe ed il blocco di nuove licenze. a londra e bew york esistono le cooperative di minicab taxi privati a basso costo e brevi percorrenze qui invece se ti serve un taxi devi prima passare al bancomat a prelevare almeno un 50 euro mortacci vostra drogati e ubriachi al volante vi facessero a tutti le analisi prima di darvi le licenze. vi odio tutti maledetti tassinari mi fate veramente schifo. solo quelli italiani. perché ovunque nel mondo un taxi é visto come un servizio utile qui invece é una crepa. e vi sentite pure i padroni. una categoria vergognosa.

Anonimo ha detto...

Appena tornato da una settimana a Singapore, penso che si potrebbe prendere quel modello per il trasporto pubblico romano.
Anzitutto lì se vuoi l'auto privata paghi uno sproposito di tassa locale. C'è poi una capillare rete di metro (che a Roma potrebbe essere sostituita con il ripristino delle vecchie linee tram, senza star a buttar miliardi in metro impossibili da costruire), ed un efficiente servizio di autobus con tanto di affidabili informazioni sui tempi di attesa e percorrenza (da smartphone). A completamento del trasporto pubblico c'è un corposo servizio taxi (circa 25.000 taxi per 5 milioni di abitanti) con vetture che possono essere fermate per strada e tariffe abbordabili (corsa media tra gli 8 e i 20 dollari, ossia tra 5 e 12 euro) con addizionali nelle ore di punta; in alternativa ci sono linee telefoniche per chiamare i taxi e apps sugli smartphone dove verificare sulla mappa dov'è il taxi che hai prenotato. I tassisti sono generalmente affidabili anche perchè mi è stato detto che sono sottoposti a controlli con una certa frequenza. I problemi del servizio sono lo scarso comfort di guida degli autisti (molti improvvisati) e la loro tendenza a sparire quando piove, temendo di fare incidenti (!?!). Comunque rispetto a Roma un abisso forse incolmabile.

Anonimo ha detto...

Per non parlare di piazza S. Pantaleo dietro piazza Navona, dove regolarmente sono talmente tanti da occupare l'area pedonale (e non sono i soli), segnalata con una triste riga bianca per terra.
val

Anonimo ha detto...

Anonimo del dicembre 09, 2012 9:31 p.

Si vede che sei un povero frustrato sfigato, probabilmente qualche collega ti ha dato giù di spatola con la tua donna, ti consiglio la tonsura, saio marrone e convento di clausura. Se continui così rischi le coronarie :-)

Anonimo ha detto...

Un anno fa son stato in MExico a San Cristobal, una corsa in taxi 20 pesos (1 euro e 40)... per la prima volta in vita mia ho preso taxi per uscire di giorno e di sera, andata e ritorno... una vera goduria. Capisco che il prezzo da noi non è paragonabile, ma prova a vivere con 1000 euro di stipendio e poi del taxi ne riparliamo... se assicurazione, benzina, meccanico vi costano, pensate quanto costa a me... rapportato al prezzo del treno... 1,50 euro contro 30 se non 50 euro... il taxi non è un alternativa valida per il pendolare romano, è solo una soluzione d'emergenza o per i turisti... avendo pochi clienti ve li litigate e li spennate per rientrarci... dovete invece allargare la platea dell'utenza. Se io sapessi che in un'ora e mezza con la metro arrivo al lavoro con 1,50 mentre col taxi impiego un'ora ma spendo 30... se in una giornata guadagno 50 nette... quasi mi conviene starmene a casa se il treno si guasta...

Anonimo ha detto...

e si permettono pure di fare gli spiritosi i tassisti nei commenti ...
dovreste vergognarvi di appartenere ad una categoria che è ormai odiata dal 90% dei romani, che scontano quotidianamente sulla loro pelle i vostri assurdi privilegi. invece di scrivere minchiate alludendo ad un certo celodurismo da oratorio (traumi infantili forse?) preoccupatevi di rivedere le vostre posizioni in materia di numero di licenze, tariffe e soprattutto truffe ai clienti, che il vostro paparino alemanno tra breve si toglierà di mezzo e sconterete con gli interessi tutti i favoritismi ricevuti. e magari cominciamo proprio con gli ispettori giapponesi, così per voi saranno, tecnicamente, cazzi! (vedo che nessuno di voi ha colto la proposta ... paura eh?)
biagio

roby.roma ha detto...

"o tendenza a sparire quando piove" ? ma scusate, avete presente il traffico romano di quando piove, il tassista che fa, vola sul traffico? siamo bloccati esattamente come tutti.
nb i comunicati al comune ed a Aurigemma dalle associazioni e sindacati per le problematiche (corsie preferenziali, abusivismo, termini etc etc) si fanno eccome, i provvedimenti zero; si tende a favorire solo e sempre il traffico privato.

Anonimo ha detto...

BOSI e' di sicuro un tassista

Anonimo ha detto...

salve io sono un tassista romano , quando leggo vari commenti pieni di insulti e luoghi comuni , ovviamente non mi riferisco a tutti, ma capisco sempre di piu perche Roma fa schifo e non si riesce a migliorare in questo paese,certamente per gli ottusi è piu semplice attaccare e offendere piuttosto che confrontarsi ,capire , ragionare. Premesso che, non voglio difendere a spada tratta la mia categoria che di certo commette degli errori e di sicuro ci sono ampissimi margini al miglioramento, vorrei fare alcune puntualizzazioni ..
1)stiamo fermi ai posteggi , per vari motivi sia perche la velocità commerciale a roma è di circà 16km orari, per il costo del carburante in italia e non perche non ci va di lavorare , non pensate che non facciamo esposti per tutelare le corsie preferenziali o per migliorare la velocità commerciale , ma non abbiamo risposte o se ci sono rimangono promesse che non si concretizzano
2) il servizio taxi non puo sostituire il servizio pubblico di linea cioè l'atac o metro , perche è un servizio individuale con un differente costo
3) il numero e il costo dei taxi a roma è in media europea vi sembrerà strano di gran lunga superiore a new york come numero di taxi come rapporto abitanti\taxi
4)In paesi tipo Spagna dove il taxi costa di meno è perche prendono i contributii statali qui in Italia ai tassisti non viene riconosciuto niente la benzina la paghiamo come tutti i cittadini, il taxi è l'unico servizio pubblico che non costa niente allo stato ad esempio una corsa dell'atac viene pagata il 90%dallo stato e il 10 dal bilgietto, secondo me anche contro i miei interessi questa cosa è giusta perche il taxi è un trasporto privilegiato non trovo giusto dare delle risorse ai tassisti e togliere a cose piu importanti di interesse pubblico come scuola e sanita .
5)le tentate liberalizzazioni in alcuni paesi hanno portato solo un aumento dei costi del taxi tipo olanda e svezia , o come in irlanda una precarizzazione della categoria, si deve trovare il giusto equilibrio tra numero cittadini e tassisti , io guadagno 1500 euro di media non mi sembra un privilegio per avere il rischio di impresa ma un guadagno dignitoso
6) In italia spesso siamo attaccati dai mas media sia perche commettiamo degli errori sia perche dietro ad autorevoli testate ci sono gruppi di potere che vorrebbero controllare questo settore dato che è l'unico di interesse pubblico controllato da tanti cittadini e non dai soliti noti .
7) qualche passo avanti sarà fatto , tipo con la nuova tariffa non è possibile alterare il tassametro quindi truffare il cliente , speriamo che si divulghino sempre di piu app per chiamere il taxi , questo comporebbe un risparmio per il cliente dato che arriverebbe il taxi piu vicino ..e comunque siamo sempre aperti a nuove idee da parte del cittadino piuttosto che stupide critiche che non portano a niente .. ciao

sampei78 ha detto...

aggiungo x ki ha parlato di controlli droga/alcool che erano stati istituiti, ma a totale carico del tassista (100-150euro all'ATAC sono a carico dell'azienda) e previsti sempre per lo stesso periodo ogni anno. Quindi chi voleva risultare pulito bastava stesse tranquillo per 2-3 mesi e poi tornare a fare quello ke voleva. Questo lo dico da tassista onesto ke vorrebbe eliminare il marcio dalla categoria. I controlli se devono essere fatti, devono essere a sorpresa. Perchè la squadra vetture non effettua mai o quasi mai controlli a via Marsala, Ciampino o San Pietro dove la percentuale di "paraculi" è più alta? presentati ai posteggi per la prova tricometrica o il tampone frontale poi vedi ki è pulito e ki no. Invece no, tutto alla carlona e adesso grazie a qualke sindacalista da strapazzo invece di migliorare il sistema dei controlli e magari convenzionarne i costi, sono stati aboliti, così via libera ai cani sciolti...

Anonimo ha detto...

cioé questi sarebbero i taxi driver romani? che ancora cercano di spiegare a noi i loro problemi? mortacci vostri 6 euro a chiamata ancora che parlate fate schifo a tutta la cittá. state ancora con la regata e la duna e i prezzi di dubai. vendere le licenze ad un prezzo che equivale ad un appartamento in centro sarebbe poi la vostra buona uscita dopo tanti anni di duro lavoro ( cioè sole distribuite tra turisti stranieri ed italiani). una categoria pessima quella del tassinaro romano. ha scritto bene qualcuno sopra. un bel tampone per le droghe a sorpresa e poi vediamo quanti siete al parcheggio taxi. poi vedi come girano...

Anonimo ha detto...

fiumicino roma 40 euro.
e la ricevuta?
ladri.

Anonimo ha detto...

Cari colleghi ma ancora che provate a spiegare le nostre ragioni in questo sito? E' frequentato da laidi figuri che commentano solo per dare uno sfogo alle loro frustrazioni quotidiane, gente che al lavoro (se ce l'hanno un lavoro, magari sono bamboccetti mantenuti) è prona dalla mattina alla sera e magari quando tornano a casa vengono pure presi a calci da mogli/madri/suocere/cani...
Insomma la merda della merda.

Anonimo ha detto...

ariecchetelo er tassinaro macho, quello che evidentemente al 'lavoro' fa come cazzo gli pare. in effetti avete poco da spiegare le vostre ragioni, perché praticamente non esistono. siete una categoria di viziati e in gran parte farabutti (e lo sapete bene anche voi tant'è che siete spesso costretti ad ammetterlo parlando di mele marce) che da anni tiene in scacco la città, privandola di una componente fondamentale del trasporto pubblico locale. il fatto che dovreste essere voi al servizio dei cittadini e non viceversa lo vedete come una diminutio, un essere 'proni' nei confronti dej propri clienti. ebbene questo è un problema vostro che dovreste considerare di affrontare con un analista, ma uno bravo. per il resto la città e i cittadini ne hanno le palle piene dei vostri capricci ed appena il vostro alemanno si toglie di mezzo, questione di pochi mesi ormai, si cambia musica, statene pur certi. e sarà un godimento particolare per molti cittadini, sistematicamente fregati ed umiliati da molti di voi, vedere cadere licenze come pere mature. lo sapete bene quanto potrà funzionare il giochetto degli ispettori giapponesi, vero?

Anonimo ha detto...

Evidentemente riesci a godere solo così, mi fai solo pena.

Biagio ha detto...

ah ah ... ma allora e' proprio una fissa la tua col sesso. guarda che l'organetto che ti trovi tra le gambe serve a diverse cose ma non a ragionare.
dovresti provare ad azionare il cervello ogni tanto ... sai, quella roba che ti trovi giusto sotto i capelli; magari puoi farti aiutare da uno specialista, uno strizza, ma mi raccomando, a te serve uno bravo.

e continuo a notare zero commenti sugli ispettori giapponesi, segno evidente che per voi meno se ne parla meglio e'. d'altronde lo sapevo: voi tassisti avete il vizietto di fregare un po' tutti, ma quando vedete degli occhi a mandorla perdete il senno ed esagerate alla grande.
ma purtroppo per voi la festa e' destinata a finire tra breve, preparatevi.

ShareThis