Chikungunya, zanzare, febbri, epidemie. Di chi è colpa? Perché a Roma? Indovinate...

16 settembre 2017

Superano i 50 i casi di Chikungunya, una malattia molto antipatica (in alcuni casi molto pericolosa) che viene trasmessa dal vettore della famigerata zanzara tigre, la zanzaraccia aggressiva e rompicojoni che punge attivissima anche di giorno. Cosa c'entra l'amministrazione della città di Roma con tutto questo (tra l'altro il focolaio sembra essere partito da Anzio)? L'amministrazione ha fatto tutto il possibile? L'amministrazione ha responsabilità? L'amministrazione ha fatto tutte scelte giuste o, magari seguendo ideologie da setta grillina, ha effettuato degli errori? Vediamo.

Il 30 luglio del 2006 come ieri ha ricordato Mattia Feltri nel suo editoriale su La Stampa, sul sacro blog di Beppe Grillo appare questo articolo dove si sproloquia sull'uso dei pesticidi, si fa terrorismo su danni al cervello e sui soliti profitti delle multinazionali. Insomma gli insetticidi come le scie chimiche e soprattutto come i vaccini che non servono a nulla se non a ingrossare i portafoglio delle ditte farmaceutiche: tutta una macchinazione dei poteri forti. Non è detto che i ragionamenti siano necessariamente sbagliati, intendiamoci. Ed è giusto riflettere su questi tempi. Ma da qui a utilizzare queste congetture per confezionare dei provvedimenti amministrativi ce ne corre. E invece va proprio così...

Nell'aprile del 2017 Pinuccia Montanari, assessore all'ambiente mandata a Roma direttamente da Beppe Grillo in persona, promulga un'ordinanza sulla zanzara tigre in cui di fatto vieta da parte di enti pubblici e da parte dei privati l'utilizzo di una serie di insetticidi. Questa è l'ordinanza e tutto è facilmente desumibile leggendo il dispositivo. Dopo qualche giorno l'associazione delle imprese di disinfestazione scrive una lettera durissima al sindaco, presagendo il disastro: della serie il Comune era stato lucidissimamente avvisato. Rimane tutto fermo come prima. Appello per l'ennesima volta inascoltato: meglio stare a sentire il blog di un guitto che il parere degli esperti, l'importante è arrecare un danno economico alle "multinazionali della disinfestazione" aho...
I disinfestatori, che nel frattempo avevano già comprato il prodotto e il danno economico ce l'hanno sul serio, rilevano la delibera talmente anomala che ricorrono al TAR, ma in questo caso la lotteria del TAR dà ragione alla Giunta Raggi: evidentemente la scelta amministrativa era corretta, ma resta il problema della scelta politica. Pinuccia esulta sui social: "La nostra ordinanza è la prima nel suo genere, basata sulla prevenzione, su prodotti biologici e sulla drastica riduzione di sostanze ad elevata tossicità. La tutela della salute dei cittadini, la salvaguardia dell’ambiente e la conservazione della biodiversità prevalgono sugli interessi economici delle ditte di disinfestazione. La nostra ordinanza è destinata a fare scuola". Ecco tutto il suo post. Già, fare scuola...

Come prosegue la storia? La città si riempie di zanzare tigre ancor più del solito. Un focolaio di Chikungunya nato altrove ha così il suo moltiplicatore ideale anche a Roma. Ben 8 municipi sono a rischio. Lo Stato Italiano ha dovuto bloccare le donazioni di sangue a oltre un milione di persone e a chiunque abbia soggiornato a Roma. Una autentica emergenza sanitaria si sta configurando perché manca sangue e le altre regioni devono correre ai ripari nell'ambito di una gara di solidarietà per rifornire gli ospedali capitolini.

Per giorni, come spiega bene l'attento Fabio Sabatini in un suo post di ieri, la sindaca esita, non fa nulla: non vuole usare gli insetticidi condannati non dalla legge (sono perfettamente legali!) bensì da Giuseppe Grillo da Genova. I casi di contagio aumentano a dismisura. Una parte di popolazione è terrorizzata. C'è un allarme da parte della Regione, della Asl e del Ministero della Salute già da inizio settembre. 

Come finisce questa faccenda atroce? Il 13 settembre, tre giorni fa, la Sindaca è costretta a promulgare una nuova ordinanza (anche qui ecco il link, visto che parliamo solo di documenti ufficiali) che finalmente permette procedure di disinfestazione d'urgenza in parte contravvenendo alle norme imposte in aprile. È la prova che il Comune smentisce se stesso e ammette il grave e fatale errore. Ma è troppo tardi. Intanto Roma è in piena emergenza sanitaria e chi aspetta sacche di sangue lottando tra la vita e la morte in ospedale non ha che da ringraziare governanti irresponsabili che in un paese civile sarebbero presi e posti in arresto. 

Per evitare un danno potenziale, ipotetico, suggestivo (quello fatto dagli insetticidi perfettamente legali che la Giunta ha deciso di vietare) si è contribuito a generare un danno assolutamente reale, concreto e molto più vasto. Impattando sulla qualità della vita di milioni di persone e mettendone migliaia a rischio della loro stessa sopravvivenza. Mettendo addirittura in crisi il sistema sanitario nazionale. 

Questa gente è pericolosa, come chiunque si muove seguendo ideologie. Pericolosa non solo per il fascismo strisciante, per la stupidità cronica o per l'olocausto economico nel quale si divertono a gettare i cittadini. Ma a quanto sembrerebbe da questo episodio, se fosse confermato come ricostruzioni e carte testimoniano, pericolosa proprio per l'esistenza delle persone. Ancor più pericoloso è che quasi nessun organo di stampa e nessun esponente di parti politicamente avverse racconti questa storia che i cittadini sono costretti a trovare sugli editoriali di qualche giornalista coraggioso, di qualche blog, di qualche profilo Facebook. 

80 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Fascismo è imporre vaccini e pesticidi senza spiegazioni scientifiche e senza dire da cosa sono composti. Le misteriose epidemie di cui non si parlava da decenni rispuntate fuori ultimamente sono sospette.
Bene gli insetticidi "bio", a patto che siano efficaci.
Peraltro: più pesticidi si usano, più si autoselezionano gli insetti più forti, alla stregua degli antibiotici (per i quali la classe medica ha cominciato ad ammettere il fenomeno dannoso)
nota bene: il fascismo nasceva come socialismo e su molti aspetti ha fatto del bene all'Italia, dare del fascista fà un po' ridere oggigiorno.

Anonimo ha detto...

3,11

la citta andrebbe disinfestata dal "pensiero" che tu rappresenti, ma apparentemente ormai a roma sembra che questo "pensiero" abbia messo radici e stia infestandola. Come tutti i fenomeni infestanti, finira per autodistruggersi, non senza aver prima cagionato innumerevoli danni, ma senza pesticidi, mi raccomando.

Anonimo ha detto...

Anonimo 3:11, tu sei pericoloso quanto quella gente seduta in Campidoglio che ti rappresenta. Per colpa vostra ci tocca rimpiangere addirittura Alemanno, e ho detto tutto.

Anonimo ha detto...

3,11

Vergognati pentacretino, c'è gente che rischia la vita per la carenza di sangue, ma peppe vi ha fatto il lavaggio del cervello?
Scommetto che sei tra quelli che pretende di curare il cancro col bicarbonato

Anonimo ha detto...

mò ve la tenete cara cara, visto che ve la siete cercata con il lanternino (e parlo da persona che vive a Roma e per descriverla ai parenti di fuori st'anno ha detto una sola cosa: "Roma? Puzza" e infatti Roma, oggi, puzza. Sempre, ovunque. Complimentoni)

Anonimo ha detto...

Come sarebbe? Per caso a qualcuno viene in mente che li portino gli immigrati? Ma va, si sa che li porta la Raggi.
h. 3 11, ma ancora rispondi a questi malati di mente? Ma non hai capito che se gli si fa un controllo sui conti si scopre un giro di bitcoin che parte da oltreoceano e arriva al pd, per supportare politiche autodistruttive?
Ti puoi mettere a discutere con la mafia del fatto che nessuno ha il diritto di inoculare farmaci a chicchessia, e che questo è nazismo?
Vanno sollevate questioni di costituzionalità e di legittimità nelle sedi apposite, e questa gente va fatta arrestare. Il resto sono perdite di tempo.
L'IMMUNITA' DI GREGGE NON ESISTE, UNO CHE E' VACCINATO E' PROTETTO ANCHE SE TUTTI GLI ALTRI NON LO SONO, QUINDI E' UNA SCELTA CHE NON HA INCIDENZA SULLE SCELTE DEGLI ALTRI

Anonimo ha detto...

PINOTTI E GOVERNO ORMAI SENZA VERGOGNA
Adesso la pinotti ordina ai comandi dell'Arma di zittire i Carabinieri, capito? Fra un po' corte marziale per chi si difende dalle calunnie:

“Ho letto le dichiarazioni del colonnello De Caprio che sono da attribuire a lui personalmente e non certo all’Arma dei carabinieri che ha sempre, e continua a dimostrare, grande fedeltà al proprio ruolo. Credo che dovranno anche essere valutate dal Comando generale per capirne l’ opportunità”, dice il ministro della Difesa."
Eccovela LA MAFIA, altro che don cirillo.

Eccovi le ultime esternazioni di questo individuo senza titoli e senza vergogna, che si mette a fare l'intimidatrice da dittatura sudamericana, come renzi e come il resto dei fantocci al governo, su suggerimento di certi organi paramilitari che ce li hanno piazzati abusivamente.

Anonimo ha detto...

I casi sono partiti da Anzio durante la stagione estiva. Sono passate settimane prima che si identificasse l'infezione, che può essere asintomatica. Intanto la gente ad Anzio andava e veniva portandosi dietro la malattia.
A oggi sono 47 casi nel Lazio: 40 di persone che vivono o hanno soggiornato ad Anzio (c'è qualcuno di Anzio per dirci quanto sono terrorizzati da quelle parti?), 6 a Roma e 1 a Latina. Ad Anzio non mi risulta un sindaco 5 stelle, e nemmeno in Francia dove qualche settimana fa c'è stato un focolaio di questa malattia.
Del resto che pensare allora dello sviluppatissimo nord est dove nel 2017 è morta una bambina di malaria?

Anonimo ha detto...

Secondo la pinotti il ruolo dell'Armna è fare da lacchè alla mafia di stato. Ecco cosa non doveva dire questo nobile ufficiale, che deve avere a che fare ininterrottamente con la feccia governativa:

“Leggo che illustri esponenti politici – tra cui ministri Dario Franceschini, Luigi Zanda, Michele Anzaldi, Pino Pisicchio – paventano colpi di stato e azioni eversive da parte del capitano Ultimo e di pochi disperati carabinieri che lavorano per un tozzo di pane. Stiano sereni tutti, perché mai abbiamo voluto contrastare Matteo Renzi o altri politici, mai abbiamo voluto alcun potere, mai abbiamo falsificato alcunchè“.

Capito? Bisogna farlo subito zittire da del sette.

“Non ho mai svolto indagini per fini politici” dice De Caprio all’Ansa rispondendo a quella che definisce una “campagna di linciaggio mediatico“. A proposito del procuratore Musti afferma di non averla “mai forzata in nessuna cosa” e di aver sempre svolto “le indagini che ci ha ordinato con lealtà e umiltà“. “Non ho mai parlato di Matteo Renzi né con la dottoressa Musti né con altri”, aggiunge. Poi De Caprio spiega che “la dottoressa Musti è stata supportata in tutto quello che ci ha liberamente richiesto, compresa la presenza del capitano Scafarto a Modena, compreso il fatto di non informare delle indagini il comandante provinciale dei carabinieri di Modena e la prefettura perché li considerava collusi con le cooperative rosse su cui da tempo indagava autonomamente”

La polemica col Pd: “Noi non facciamo colpi di Stato” – “Contrariamente a quanto riportato dalla stampa – prosegue il Capitano Ultimo – non ho mai spinto la dottoressa Musti a compiere azioni illegali e non l’ho mai forzata in nessuna cosa. Abbiamo sempre eseguito le indagini che ha richiesto e ordinato, con lealtà, umiltà e nei limiti delle nostre possibilità umane e professionali”.


Anonimo ha detto...

Il paranoico pentafesso andrebbe stoppato con un TSO. Oppure iniettandogli virus della poliomelite per cercare di fargli capire cosa significa rimanere invalidi (ma è difficile far ragionare il fanatismo religioso delirante)

Prossima delibera raggi-ro : "divieto di voli dee multinazzionali pe evità ee scie ghimiche"

Anonimo ha detto...

> Come finisce questa storia atroce? Il 13 settembre, tre giorni fa, la Sindaca è costretta a promulgare una nuova ordinanza (anche qui ecco il link, visto che parliamo solo di documenti ufficiali) che finalmente permette procedure di disinfestazione d'urgenza con insetticidi tradizionali, gli stessi insetticidi che erano stati vietati ad aprile. È la prova che il Comune smentisce se stesso e ammette il grave e fatale errore.

Non vedo dove ciò sia scritto. Nella seconda ordinanza (quella del 13 Settembre) si ordina alle ditte incaricate di usare esclusivamente i "prodotti adulticidi" approvati dall'ordinanza di Aprile.

Non sono grillino e disprezzo la Raggi. Voglio soltanto capire se i 5S stanno realmente attentando alla mia salute.

Anonimo ha detto...

PEZZO DI MERDA IGNORANTE

Dell'immunita di gregge beneficia chi ha allergie dimostrate a certi farmaci/vaccini e che quindi non puo vaccinars/curarsi, non per delle seghe "mentali" da subumano come quelle che avete voi, ma per sue patologie fisiche.

Non sapete neanche di che parlate. Ma perche non tornate nella fogna delle vostra nullita dove siete sempre stati finche il gesu cristo dei falliti grillo non vi ha fatto uscire dal limbo?

Anonimo ha detto...

Zanzare o meno, mi chiedo come si sia potuto pensare di governare Roma a colpi di slogan; come ci sia potuti candidare senza avere alle spalle una squadra organizzata e preparata, come si sia pensato di gestire due fra le più grandi e problematiche aziende italiane - ATAC e AMA che hanno complessivamente circa 20.000!!!! dipendenti - senza idee né competenze.
A proposito, che fine ha fatto la ridicola idea della funivia?
E l'altrettanto ridicolo piano di trasformazione della raccolta e gestione dei rifiuti urbani con strumenti e uomini delle precedenti amministrazioni e senza strumento alcuno?
Ma come potersi spiegare una fesseria così grande?
Ma non è che i pentafessi non sono per nulla sciocchi e stanno consentendo ai vecchi, soliti e solidi poteri di lavorare sottotraccia e prendere le decisioni che contano lasciando i cittadini, quelli sì fessi, a parlare di pesticidi ecologici?

Anonimo ha detto...

Tanto per essere chiari: se la seconda ordinanza non smentisce la prima (ma semplicemente la ribadisce) È ANCORA PEGGIO. Vuol dire che nemmeno ammettono l'errore ma vanno avanti imperterriti per la loro strada.

Anonimo ha detto...

"Per due settimane, come spiega bene l'attento Fabio Sabatini in un suo post di ieri, la sindaca esita, non fa nulla:"

Per due settimane cosa? A me risulta che l'istituto superiore di sanità abbia pubblicato un comunicato l'8 settembre annunciando i primi 3 casi
Inoltre i contagiati a Roma non sono 10 ma a oggi 6 mentre ad Anzio sono state contagiate 40 persone tra residenti e turisti e 1 a Latina.

"l 13 settembre, tre giorni fa, la Sindaca è costretta a promulgare una nuova ordinanza (anche qui ecco il link, visto che parliamo solo di documenti ufficiali) che finalmente permette procedure di disinfestazione d'urgenza con insetticidi tradizionali, gli stessi insetticidi che erano stati vietati ad aprile"

Nella prima pagina dell'ordinanza leggo: "la ditta incaricata ecc. dovrà utilizzare esclusivamente i prodotti adulticidi prescritti nell'Ordinanza Sindacale n. 62 del 26/04/2017".

Siccome non ho la pretesa di sapere tutto io come tanti commentatori, se mi spiegate con documenti ufficiali che i prodotti dell'ordinanza di aprile non funzionano vi darò ragione.
E magari spiegarmi che prodotti hanno usato ad Anzio da dove è partita l'epidemia.

la tigre della malora ha detto...

Se i prodotti avessero funzionato come si deve non ci sarebbe stata alcuna epidemia, o i casi sarebbero stati sporadici. Non mi pare così difficile.

Anonimo ha detto...

L'epidemia è nata ad Anzio. Che prodotti hanno usato ad Anzio, quelli della Raggi o quelli che vuole Tonelli?
E poi la disinfestazione fa fuori larve e insetti che sono presenti in zona ma per eliminare il 100% delle zanzare o dai il via a una campagna come in Sardegna durante la guerra o non ce la farai mai. Altrimenti in mezzo mondo dove a partire dalla malaria le malattie sono endemiche basterebbe una disinfestazione ogni tanto ma come vedi non è così. E le zanzare volano e si spostano.

Bat21 ha detto...

Ecco pensate quando questi fenomeni governeranno il paese magari in condominio con gli altri geni leghisti. Sarà la fine, il collasso alla Venezuela. Prepariamo i passaporti. Beato chi è emigrato

Anonimo ha detto...

ma dai non lo sapete che la zanzara tigre è stata selezionata geneticamente dai poteri forti per favorire le grandi industrie (luride) farmaceutiche delle lobby dei vaccini...e poi le scie chimiche...e la TAV...e allora le foibe? e i marò??

Anonimo ha detto...

Ti prendesse il chitinguya

bat21 ha detto...

settembre 16, 2017 7:32 PM Infatti HA stato Soros, la trilaterale e Bilderberg. Ora facciamo il referendum sull'europa per spaventare la Germania e permetterci di fare debito pubblico ed assumere qualche milione di nostri votanti per fare la bonifica delle zanzare con metodi naturali....che ne so la citronella o i discorsi di grillo.

Anonimo ha detto...

Bat21 dimmelo tu: ad Anzio hanno usato la citronella o i prodotti chimici tradizionali? No sai, è ad Anzio che è scoppiato il focolaio.

bat21 ha detto...

settembre 16, 2017 8:39 PM sarà scoppiato li ma è ovvio che se non controlli la popolazione delle zanzare aumenti la probabilità che il vettore faccia danni dove sono più numerose.

Anonimo ha detto...

Ora i casi nel Lazio sono saliti a 64
54 ad Anzio, tra residenti e persone che hanno soggiornato nei 15 giorni precedenti
7 a Roma
3 a Latina

bat21 ha detto...

settembre 16, 2017 8:43 PM Ammesso e non concesso che le cifre siano corrette, forse a Roma sarebbero state zero con programmi di disinfestazioni decenti.

Anonimo ha detto...

Bat mi aspettavo di meglio da te.
1) I numeri sono forniti dalle autorità sanitarie.
2) Il focolaio, che sta assumendo numeri importanti è scoppiato ad Anzio dove si presume che le disinfestazioni sono state fatte con i soliti metodi, e in un mese caldissimo (più fa caldo meno campano le zanzare). Ma tutti criticano i 5S che stanno a Roma. Chissà perché.
3) Se con Anzio vicino e il via vai di gente tra le due citta a Roma i casi per ora sono solo 7 viene da pensare che la situazione non è affatto tragica come la presenta l'articolo
4) Che a Roma la disinfestazione non sia stata decente è una tua opinione basata su cosa?
5) Se poi per disinfestazione decente pensi a sterminarle tutte ti informo che nessuna disinfestazione può eliminare completamente le zanzare. Basta un sottovaso con acqua stagnante per farne nascere decine. In una città di milioni di abitanti è matematicamente impossibile eliminare tutto senza la collaborazione dei cittadini. I giapponesi forse, già i tedeschi non ci riuscirebbero.

Anonimo ha detto...

Da tg5 alle coriste varie ci sono tutti i presupposti per la denuncia di diffamazione aggravata a mezzo stampa, e presto ne vedremo delle belle secondo me. Non parliamo poi di come speculano sui malati che hanno bisogno di sangue... sembra non ci sia limite allo schifo... tentano di restare a galla con ogni mezzo!

bat21 ha detto...

settembre 16, 2017 8:57 PM

1) I numeri sono forniti dalle autorità sanitarie.

Si ma io non li ho letti, li riporti tu...

2) Il focolaio, che sta assumendo numeri importanti è scoppiato ad Anzio dove si presume che le disinfestazioni sono state fatte con i soliti metodi, e in un mese caldissimo (più fa caldo meno campano le zanzare). Ma tutti criticano i 5S che stanno a Roma. Chissà perché.

Dove scoppia il problema è ovvio che questo abbia proporzioni maggiori. Disinfestazione non vuol dire eradicazione di tutte le zanzare.

3) Se con Anzio vicino e il via vai di gente tra le due citta a Roma i casi per ora sono solo 7 viene da pensare che la situazione non è affatto tragica come la presenta l'articolo

Perchè conosci le modalità con cui si diffonde il morbo? Sono 7 ma nella tua stessa classifica è l'unica città con Anzio (ammesso e non concesso siano i numeri ufficiali)

4) Che a Roma la disinfestazione non sia stata decente è una tua opinione basata su cosa?

Mi baso sull'articolo (io avevo letto prima il post di Sabatini in realtà). Conoscendo l'ideologia malata grillina è assolutamente verosimile e quindi ci credo.

5) Se poi per disinfestazione decente pensi a sterminarle tutte ti informo che nessuna disinfestazione può eliminare completamente le zanzare. Basta un sottovaso con acqua stagnante per farne nascere decine. In una città di milioni di abitanti è matematicamente impossibile eliminare tutto senza la collaborazione dei cittadini. I giapponesi forse, già i tedeschi non ci riuscirebbero.

Lo so ma se non lo fai non ostacoli problemi come quelli sopra.

Sono indifendibili puoi dire quello che ti pare.

Anonimo ha detto...

Effettivamente e' possibile che ad Anzio ci siano dei grullini in pectore ad amministrare. Che dovevano agire = disinfestare al primo allarme. Il problema e' che se sul litorale si spostano centinaia di migliaia di romani, una volta tornati a casa l'infezione si estende piu' rapidamente se NESSUNO elimina le zanzare locali. Per altro a suo tempo le zanzare che provocavano la malaria vennero eliminate prima BONIFICANDO le zone paludose ... e dopo spargendo a tappeto DDT (che eliminava anche i pidocchi, non a caso oggi molto di moda ...). In piccolo le bonifiche si fanno eliminando le acque stagnanti (ma con il caldo estivo) e utilizzando insetticidi meno tossici del DDT, ma comunque efficaci. Poi, se per un motivo o per l'altro di insetticidi NON ne usi NESSUNO ...

Anonimo ha detto...

Buonasera,
Attenzione! L'immunità di gregge serve anche per le persone che sono vaccinate. I vaccini non garantiscono una copertura al 100%, quindi pur essendo vaccinato posso sempre ammalarmi, anche se le probabilità che questo avvenga sono molte più basse. Ovviamente la cosidetta immunità di gregge diventa fondamentale per tutti coloro che, per problemi del prorpio sistema immunitario non possono essere vaccinati.

E' abbastanza semplice e lapalissiano, ma gli effetti dello sfascio della scuola che dovrebbe formane individui razionali e con capacità di analisi critiche sono, purtroppo evidenti a tutti.
Cordiali Saluti
Giovanni

Anonimo ha detto...

Ho letto l'ordinanza per filo e per segno, e sono certi che i "solerti" cittadini romani abbiano fatto altrettanto e si siano prontamente dati da fare per evitare il verificarsi di condizioni utili allo sviluppo delle larve della zanzara tigre (vero?).
Detto questo, considerato che ogni zanzara può deporre nel suo ciclo vitale quasi 500 uova, va da sè che senza la collaborazione dei cittadini ogni forma di controllo è impossibile. Siamo quindi sicuri che la colpa sia solo del Comune?
Non solo. C'è da aggiungere tra l'altro che il Comune e i cittadini non sono gli unici attori in campo nella lotta alla zanzara tigre: sul sito zanzaratigre.org si legge alla seguente FAQ

A chi spetta il compito di combattere la Zanzara Tigre?

La lotta alla Zanzara Tigre richiede uno sforzo coordinato tra tutti gli attori in campo: i Comuni, responsabili delle disinfestazioni degli spazi pubblici, le Ausl che mettono a disposizione le competenze specifiche per fare da supporto sia nella fase preventiva che in quella di trattamento, la Regione che coordina il monitoraggio su scala regionale le previsioni e la campagna di disinfestazione e i cittadini che possono svolgere un ruolo di primaria importanza nel controllo del suolo privato.

Pertanto prima di sparare cazzate e addossare la colpa solo ed esclusivamente al Comune di Roma ci andrei cauto.

Anonimo ha detto...

Se ad Anzio ci sono stati una cinquantina di casi con una popolazione di 50mila abitanti allora visto che a Roma in proporzione ce ne sarebbero dovuti essere 6000 (considerando che ha quasi 6 milioni di abitanti reali tra residenti, lavoratori e immigrati) vuol dire che la disinfestazione ha funzionato molto meglio che ad Anzio.

Anonimo ha detto...

Stesso discorso per Latina, dove sono accertati 2 casi: avendo Latina poco meno di un decimo degli abitanti di Roma ha in proporzione il doppio dei contagi

Anonimo ha detto...

Il Venezuela è già qua. Malattie tropicali anche incurabili portate dagli immigrati, stampa di regime, persecuzione contro chi denuncia i crimini del governo, politici che minacciano polizia e magistrati che stanno indagando su di loro, legislazione dittatoriale, somministrazione coatta di farmaci, ministri che non hanno nemmeno i titoli che in Italia sono necessari per avere il patentino da idraulico, ministri che minacciano come dei capicosca poteri equivalenti e cittadini.
Lo story telling arriva fino a un certo punto, e con le menzogne patenti di questi giorni, sostenute dal sistema mediatico, contro dei poveri innocenti, questo governo di mafiosi può preparare la valigia.
Il golpe lo stanno facendo loro, e ne ricaveranno le conseguenze.

Anonimo ha detto...

Il parassita di Anzio non è affatto locale come dicono, infatti non si era mai sentita una vicenda sanitaria del genere.
Le zanzare italiane non portano nessuna malattia, la malaria nostrana è stata debellata 40 anni fa.
Farsi venire un cancro per non doversi grattare per mezza giornata, è ridicolo.
Fa molto più male il pesticida che spargono rispetto ai fastidi degli insetti.
Il resto, è immigrazione.

G.C. ha detto...

Lei è un autentico ignorante. Con il bollino del sacro blog

G.C. ha detto...

Faccia vedere il bollino da ignorante a 5 stelle, rilasciato dal sacro blog, per favore

G.C. ha detto...

No, il resto è ignoranza con il bollino del sacro blog. Come la sua. Complimenti

G.C. ha detto...

Ultima ora!! Il comune obbliga, anche nella seconda ordinanza, all' uso dei prodotti cosiddetti biologici, previsti nella ordinanza di aprile. Unica differenza è averne autorizzato l'impiego contro gli adulti. Che è un po' come dire: " allora, caro insetticida, se fino a ieri potevi ammazzare solo larve, da oggi potrai ammazzare anche gli adulti!!1!!1! Contento?

Anonimo ha detto...

Un altro fuggito dalla terza elementare e laureato all'università di internet...

Anonimo ha detto...

Altro sesquipedale ignorante con in tasca l'attestato di quinta elementare e il bollino di "giocondo a 5stelle" appiccicato in fronte.

Bat21 ha detto...

È il tuo story telling adottato da fin troppi italiani (47% di analfabetismo funzionale dice qualcosa) che ci porterà al Venezuela. Non ne posso più di queste panzane.

Bat21 ha detto...

Infatti G.c. Purtroppo fin troppi italiani la pensano in quel modo, il paese non può non declinare fino ad un futuro collasso con questa ignoranza, miscomprensione delle cose e malafede.

Bat21 ha detto...

Roba da matti. Ormai questi fenomeni confidano nel generale autunno diciamoci la verità

fracatz ha detto...

li sordi so' finiti e con essi pure la speranza di una vita migliore. Invito tutti coloro che rifiutano le scoperte scientifiche e le comodità che queste hanno portato a trasferirsi a vivere su qualche isola sperduta e disabitata, oppure nell'africa nera dove non esistono vaccini, insetticidi, pompe di benzina, etc... grazie alla globalizzazione oggi è possibile a tutti recarsi a vivere dove meglio si crede

Anonimo ha detto...

Dire "Farsi venire un cancro per non doversi grattare per mezza giornata, è ridicolo" è grave disinformazione. Smetta di dire queste sciocchezze. Il virus NON PROVOCA SOLO un po' di prurito!! e i prodotti usati per le disinfestazioni NON sono cancerogeni. Se ha notizie scientifiche contrarie lo comunichi al Ministero della Salute e all'OMS!!

Anonimo ha detto...

I numeri sono disponibili in qualsiasi articolo di giornale e sono forniti dal Servizio Regionale di sorveglianza delle malattie infettive.
Qualche nozione di base:
La chikungunya difficilmente arriva con gli immigrati nei barconi perché i tempi di viaggio sono lunghi, poi restano nei centri di accoglienza. Può benissimo arrivare con persone che si sono infettate all'estero e tornano in aereo. Ma anche con le migrazioni degli uccelli che sono vettori della malattia. Si diffonde soprattutto dove ci sono le zanzare tigre ma anche le nostre culex (le tipiche zanzare italiane) possono infettarsi. La zanzara anofele che trasmette la malaria invece non viene contagiata dalla chikungunya.
Le zanzare tigre sono arrivate in Italia intorno al 1990, qui c'è la storia
https://www.mosquitoweb.it/conoscere-il-nemico/come-si-e-diffusa-la-zanzara-tigre.html
come si vede ci vogliono misure draconiane subito per cercare di evitare la diffusione ma figuriamoci in Italia. E il tutto quando i 5S non esistevano neanche nella fantasia di Grillo ma c'erano i governi dei vostri politici.
Le uova delle zanzare tigre sono più resistenti durante l'inverno di quelle delle culex e quindi nelle disinfestazioni vanno colpite soprattutto le larve.
Senza collaborazione dei privati non si scappa, c'è poco da fare.

Anonimo ha detto...

Giusto! Andate, figliuoli! Provate e poi diteci!!

Anonimo ha detto...

Da come scrivete sembra che abbiate la verità in tasca e profonde conoscenze di entomologia, antiparassitari chimici e naturali, nonché tecniche di lotta chimica, biologica ed integrata. Vero, cervelloni?

Anonimo ha detto...

Mamma mia l'ignoranza di questi...

Anonimo ha detto...

Ho letto l'ordinanza del 13 settembre e dice di utilizzare solo gli insetticidi previsti nell'aprile 2017. Non vedo quindi alcuna marcia indietro rispetto agli insetticidi tradizionali. Questo "solerte" Fabio Sabatini che voi citate (senza verificare la fonte) o è in malafede o non sa leggere. Vi invito a fare più attenzione per evitare di perdere credibilità. Saluti

Anonimo ha detto...

No, no. Contro gli individui adulti sono consentiti TUTTI i pesticidi previsti dal Ministero della Salute, compresi quelli vietati dall'ordinanza di aprile:

«...di effettuare i trattamenti contro le zanzare adulte nelle aree verdi di pertinenza, solo in presenza di
manifeste condizioni d'infestazione e comunque solo dopo aver effettuato idonei trattamenti preventivi,
utilizzando prodotti specificatamente autorizzati per la lotta alle zanzare e registrati allo scopo presso il
Ministero della Salute»

Anonimo ha detto...

Se io non capisco niente di chimica almeno mi sto zitto e mi affido a chi le studia queste cose. Invece no, meglio sparare a vanvera mettendo insieme frasi fatte che si contraddicono da sole.

Anonimo ha detto...

Fermiamo questi maledetti ignoranti idioti, Marino cacciato per le multe alla panda e questi inetti totali continuano indisturbati. Rendiamoci conto di quanto sono pericolosi e inacapaci si tutti i fronti. Ma è possibile una class action, un qualche provvedimento dei cittadini a tutela di noi stessi, della città e del mancato rispetto delle promesse elettorali di ste teste di cazzo??

Smiley1081 ha detto...

Rispondendo al primo anonimo:
"Fascismo è imporre vaccini e pesticidi senza spiegazioni scientifiche e senza dire da cosa sono composti."

'senza dire da cosa sono composti': C'e' scritto sull'etichetta, a norma di legge. Se non è in grado di leggere l'etichetta c'e' una apposita facoltà di chimica, basta studiare.
'imporre vaccini e pesticidi senza spiegazioni scientifiche': le spiegazioni vengono date, basta saperle leggere. Se uno non sa leggerle c'e' l'apposita facoltà di biologia.

Anonimo ha detto...

Marino, che il tuo sito nomina ogni volta invano (rassegnatevi tanto non c'è più, scurdammoce 'o passato), è stato cacciato non per la panda (che insieme agli scontrini era una scusa) ma perché stava facendo una cosa pericolosissima per il proprio partito (il PD) e cioè scoperchiare i pentoloni della criminalità organizzata con cui faceva affari, invece di limitarsi al ruolo di foglia di fico di cui era stato invece insignito

Anonimo ha detto...

Ad Anzio (forza Italia) un'infezione ogni mille abitanti, a Latina (liste civiche) uno ogni 40mila abitanti, a Roma solo uno ogni 800mila persone, nonostante la massiccia presenza di africani di ritorno dalle vacanze dai propri paesi d'origine!
Riflettete gente! La diffamazione dei TG spero sia portata in tribunale, soprattutto quelli di nonno Silvio, che è una garanzia quando dovrà pagarci il risarcimento.

Anonimo ha detto...

Viva i vaccini abbasso i cretini.

Anonimo ha detto...

"No, no. Contro gli individui adulti sono consentiti TUTTI i pesticidi previsti dal Ministero della Salute, compresi quelli vietati dall'ordinanza di aprile"

Guarda che la frase che hai riportato è nell'ordinanza di Aprile, quarta pagina

Anonimo ha detto...

Scusatemi ho letto solo il titolo come sempre e so già la risposta: la colpa è... D''A RAGGIIIIIIIII!

Anonimo ha detto...

Forza Raggi ! A quando la notizia dell'invasione delle cavallette?

Anonimo ha detto...

"Intanto Roma è in piena emergenza sanitaria e chi aspetta sacche di sangue lottando tra la vita e la morte in ospedale non ha che da ringraziare governanti irresponsabili che in un paese civile sarebbero presi e posti in arresto."


scrivete un altro paio di fregnacce come questa e arresteranno prima voi per procurato allarme...

bat21 ha detto...

Ottima cronistoria del disastro da parte di Romatoday http://www.romatoday.it/politica/chikungunya-zanzare-tigre-roma-disinfestazioni-polemica.html

Anonimo ha detto...

Certo, a Roma c'è stato un disastro.
Purtroppo per voi i numeri dati dalla regione (regione) dicono altro.
Il resto lo fa la vostra faziosità.

Fauno ha detto...

Al netto, è significativa la lettera dell'associazione disinfestatori. Non solo sul piano tecnico evidenzia le lacune del provvedimento raggi, ma il tono stesso utilizzato fa capire quanto modesta sia la considerazione di cui questa sindaca e questa giunta godano. Praticamente zero. Poco ci manca che in una lettera ufficiale scrivano:" a sc.ma, ma non sai manco di che parli! Fattelo spiega'

Fauno ha detto...

La sindaca di roma praticamente trattata da incapace dai disinfestatori, incapace di alcunché senza sentire grillo,
L'unica salvezza è che è fortunata: se il disastro di domenica con mezza roma allagata nonostante i proclami (vedi punto 42 dei successi di raggi nel blog) di pulizia dei tombini, fosse acaduto di lunedì, i romani sarebbero s andati in campidoglio e le avrebbero fatto fare la fine di Cola di Rienzo

Anonimo ha detto...

State a pezzi. Bruciatevi.

Anonimo ha detto...

In TV ho sentito che la Raggi sta importando zanzare infette da Anzio, è vera 'sta cosa? E che ci sarà una grave epidemia! Ho capito bene??

Anonimo ha detto...

Di Anzio l'associazione disinfestatori ha detto niente?

"se il disastro di domenica con mezza roma allagata nonostante i proclami (vedi punto 42 dei successi di raggi nel blog) di pulizia dei tombini"

Stai dicendo che quest'anno a differenza degli altri non sono stati puliti migliaia di tombini e che negli anni scorsi Roma non fosse mai allagata?

Anonimo ha detto...

Prima o poi vi vedrò tutti intervistati da Pif che andate a dire quanto è bella la vita da emigrato in qualche buco di culo nel mondo, con la faccia malinconica e finta sorridente, col vostro capopopolo Tonelli che annusando le sue scorregge dice quant'è buono l'olezzo al sentore di metano accompagnato da un riesling.

Anonimo ha detto...

Forse dice solo che dopo anni d'allagamenti e 20 mesi di promesse mirabolanti, ci aspettavamo qualche tombino pulito. Invece nulla, tutto esattamente come prima.

Anonimo ha detto...

post totalmente falso. I trattamenti adulticidi tanto cari alle imprese, che prevedono doccia di insetticidi a caro prezzo, non servono praticamente a nulla. Le ordinanze basate su dati scientifici seri, vedono la prevenzione e la lotta alle larve come metodo corretto di lotta alla zanzara.
Provate a documentarvi un po' prima di scrivere fesserie col solo scopo di screditare

Anonimo ha detto...

Bell'articolo Bufala, il focolaio è scoppiato ad Anzio e si è esteso a Roma probabilmente per ovvi motivi (ritorno di romani "infetti" dalle ferie ad Anzio).
Complimenti all'estensore dell'articolo per la grande immaginazione, comunque.

Bat21 ha detto...

Ottimo articolo che fa capire il delirio grillino sul tema https://www.nextquotidiano.it/comune-roma-zanzara-tigre-chikungunya/

Anonimo ha detto...

I pentafessi no-vax che reclamano "dati scientifici certi" fa veramente sbellicare dalle risate.
Ma non hanno il Mago Otelma come consulente scientifico di punta?

Anonimo ha detto...

Io negli ultimi 25 anni non ho mai visto a Roma nessuna giunta, di qualsiasi colore politico, fare una efficace disinfestazione contro il dilagare delle zanzare, anche perché, negli anni passati, su alcune trasmissioni TV di medicina i medici consigliavano che era meglio una punturina fastidiosa di zanzara piuttosto che avvelenarsi con gli insetticidi . Ora le cose sono inaspettatamente cambiate...non mi pare che la colpa sia di questa giunta anche perché...chi cavolo lo sapeva di questa malattia? Ma non poteva avvertirci prima il Ministero della Sanità del pericolo ? Il problema si sarebbe risolto molto prima. Siamo i soliti: prevenzione 0

Anonimo ha detto...

"Sulla base delle informazioni attualmente disponibili, il rischio complessivo di un'ulteriore diffusione è considerato basso a livello regionale e molto basso al livello nazionale ed internazionale." Questo è quanto dice l'istituto superiore di sanita', ma i giornali romani la fanno drammatica

http://www.iss.it/mipi/?lang=1&id=261&tipo=1

Fauno ha detto...

I due commenti dimostrano che non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire.

Theresa williams ha detto...








Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di collaborazione con Anderson, lui si è rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto delle promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo. inviò il cinguettino e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto è che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che io torni a lui, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente felicemente. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona, facendo riferimento a lui o lei all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. email: drogunduspellcaster@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

1) Incantesimi d'amore
2) Incantesimi Lost Love
3) Divorzio Incantesimi
4) Incantesimi di matrimonio
5) Incantesimo legante.
6) Incantesimi di rottura
7) Sfilare un Amore passato
8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lotteria incantesimo
9) vogliono soddisfare il tuo amante
Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
tramite drogunduspellcaster@gmail.com

Anonimo ha detto...

ecco l'ultimo comunicato della Regione Lazio, da cui si evince che non c'è alcuna emergenza sangue, nè tantomeno una interruzione delle attività degli ospedali:


"21/09/2017 - In merito alle notizie diffuse oggi si ribadisce che non vi è in atto alcuna interruzione delle attività operatorie nelle strutture ospedaliere di tutto il Lazio, soprattutto per quanto riguarda le operazioni ‘salvavita’.

Ad oggi 21 settembre, esattamente sette giorni dopo il blocco delle donazioni di sangue per i residenti della Asl Rm 2, il Centro Regionale Sangue ha ricevuto in compensazione 1.531 sacche di sangue dalle altre regioni che ringraziamo per la disponibilità e generosità.

Si precisa che il fabbisogno giornaliero relativo alle misure di prevenzione messe in atto ammonta a 250 unità al giorno, come si evince dalle disposizioni del Centro Nazionale Sangue, dunque ad oggi le compensazioni, oltre alla raccolta straordinaria, hanno coperto interamente il fabbisogno nella Capitale.

Da oggi inoltre sarà possibile utilizzare anche le sacche di sangue raccolte nel resto della città di Roma che hanno subito la quarantena dei 5 giorni prevista dalle disposizioni emanate dal Centro Nazionale Sangue in accordo con la Direzione Regionale Salute della Regione Lazio lo scorso 13 settembre.

Si rinnova infine l’appello ad andare a donare, poiché a Roma (esclusi i residenti della Asl Rm 2) e nel Lazio (esclusi i residenti di Anzio) si può e si deve donare sangue."

ShareThis