Un altro borseggio in diretta in metro. Filmiamo le ladre, che ci sputano

20 settembre 2017

Ieri a Termini, un video è delle 15:20 e uno delle 15:45. Quello più lungo con inseguimento è delle 15:45.



Ormai le tecniche di queste signore le abbiamo imparate a memoria, ma d'altro canto le leggi italiane dicono che questa gente che scippa dozzine e dozzine di portafogli ogni giorno non deve neppure un istante andare in galera. Nel video sopra si vede una borseggiatrice che una volta scoperta fa cenno alla vittima di stare attenta alla borsa. Guardate con attenzione, siamo all'assurdo. Una volta scoperte di essere riprese via con schiaffi e sputi.



Nel video sopra, invece, si vede bene che puntano una giapponese che poi cambia porta. Gli vanno dietro e gli mettono le mani addosso per tenerla dentro mentre una gli sfila il portafoglio. Poi di corsa tutte fuori. Se guardate con attenzione si vede chiaramente la mano nella borsa. 
Il video arrivati ai tornelli si interrompe, dopodiché riesco a fermare una borseggiatrice che inizia a urlare come una indemoniata e mi rifila qualche calcio. Uscite dalla metro a piazza dei Cinquecento le faccio fermare dalla Polizia che ha presidio fisso lì. Iniziano a dare di matto con urla e pianti. Purtroppo ne hanno fermate solo tre e probabilmente il portafoglio lo avevano passato a quella con i pantaloni bordeaux che è riuscita a dileguarsi.
La prova che il borseggio è andato a segno? Che sono scappate, altrimenti sarebbero rimaste a prendermi a sputi come quelle di prima. 



Tra le altre cose vi invio anche un video di qualche giorno fa girato da una della altre persone che, come me, sotto la metro si "divertono" a salvare decine di turisti al giorno quando si può. Ormai ci sono diversi cittadini che cercano a mani nude e contro una criminalità ramificatissima e come vedete aggressiva e totalmente impunita di sostituirsi alle forze dell'ordine che, a detta loro, hanno "le mani legate". Già, mani legate... Peccato che un giorno ogni tre mesi, chissà perché, come è successo una decina di giorni fa, quando i vigilantes decidono davvero di fare il loro mestiere (presenza, attenzione, occhi aperti, autorevolezza in banchina) di ladre manco l'ombra.
Alfredo R.

62 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Adottiamo Roma: come Milano risolverebbe i problemi della capitale

#1 Il caos

Roma è ingolfata, ha una stratificazione di poteri che la paralizzano. Primo intervento per salvarla è di eliminare la politica, togliendo la capitale. Diventerebbe una città di provincia che vive di turismo e di sana amministrazione, come Todi o Venezia.

#2 La spazzatura

Lo sapete che a Roma ci sono ancora i cassonetti? A Milano la spazzatura devi portarla fuori ma non ci sono i cassonetti, ci sono bidoni per le raccolta differenziata o semplici cestini. I cassonetti vanno eliminati, subito.



#3 Assenteismo nei vigili urbani

Qui bisogna fare come Giulio cesare che reclutava i suoi legionari tra le tribù della Gallia Cisalpina. Mettere vigili urbani lombardi, non mollano mai.

#4 Le buche

Usare solo muratori bergamaschi, sono i migliori del mondo.

#5 I mezzi pubbici che non passano

Qui si deve mettere assieme creatività e concretezza che hanno reso grande Milano nel mondo.
Basta raddoppiare gli stipendi ma consegnarli agli autisti solo quando arrivano alla fermata.
Si potrebbe adottare un sistema automatico di conteggio che calcola lo stipendio sulla base dei chilometri percorsi. Ogni corsa sarebbe una corsa a punti.

#6 Il ridotto orario di lavoro negli uffici pubblici

Dopo mezzogiorno si adotta il fuso orario di New York. Così vanno avanti a lavorare fino a sera senza pause.

#7 Scavi metropolitana

Il problema di Roma è che ad ogni colpo di zappa esce fuori un’antica rovina romana? Basta fare la metropolitana aerea, come a La Paz.

#8 Traffico

Milano è più piccolina ma ha l’area pedonale più grande d’Europa. Roma non può certo essere da meno: si deve chiudere la città al traffico. E per fermare subito la corsa ai pass, imporre la tolleranza zero ai permessi.

#9 Sindaco che non riesce a fare il sindaco

E’ un problema cronico che riguarda ogni colore politico e si estende a cascata su ogni tipo di amministratore. Visto che a Roma sono tutti amministratori, l’amministrazione va data in appalto all’esterno, non può più essere dei dipendenti pubblici. E il sindaco va abolito.

#10 Debiti senza fine

Bisogna fare dei bond mondiali per Roma. Oppure chiederli al Papa: il Grande Giubileo per la capitale della Chiesa, 5 euro a testa per tutti i cattolici.

Anonimo ha detto...

Adottiamo Roma: come Milano risolverebbe i problemi della capitale

#1 Il caos

Roma è ingolfata, ha una stratificazione di poteri che la paralizzano. Primo intervento per salvarla è di eliminare la politica, togliendo la capitale. Diventerebbe una città di provincia che vive di turismo e di sana amministrazione, come Todi o Venezia.

#2 La spazzatura

Lo sapete che a Roma ci sono ancora i cassonetti? A Milano la spazzatura devi portarla fuori ma non ci sono i cassonetti, ci sono bidoni per le raccolta differenziata o semplici cestini. I cassonetti vanno eliminati, subito.



#3 Assenteismo nei vigili urbani

Qui bisogna fare come Giulio cesare che reclutava i suoi legionari tra le tribù della Gallia Cisalpina. Mettere vigili urbani lombardi, non mollano mai.

#4 Le buche

Usare solo muratori bergamaschi, sono i migliori del mondo.

#5 I mezzi pubbici che non passano

Qui si deve mettere assieme creatività e concretezza che hanno reso grande Milano nel mondo.
Basta raddoppiare gli stipendi ma consegnarli agli autisti solo quando arrivano alla fermata.
Si potrebbe adottare un sistema automatico di conteggio che calcola lo stipendio sulla base dei chilometri percorsi. Ogni corsa sarebbe una corsa a punti.

#6 Il ridotto orario di lavoro negli uffici pubblici

Dopo mezzogiorno si adotta il fuso orario di New York. Così vanno avanti a lavorare fino a sera senza pause.

#7 Scavi metropolitana

Il problema di Roma è che ad ogni colpo di zappa esce fuori un’antica rovina romana? Basta fare la metropolitana aerea, come a La Paz.

#8 Traffico

Milano è più piccolina ma ha l’area pedonale più grande d’Europa. Roma non può certo essere da meno: si deve chiudere la città al traffico. E per fermare subito la corsa ai pass, imporre la tolleranza zero ai permessi.

#9 Sindaco che non riesce a fare il sindaco

E’ un problema cronico che riguarda ogni colore politico e si estende a cascata su ogni tipo di amministratore. Visto che a Roma sono tutti amministratori, l’amministrazione va data in appalto all’esterno, non può più essere dei dipendenti pubblici. E il sindaco va abolito.

#10 Debiti senza fine

Bisogna fare dei bond mondiali per Roma. Oppure chiederli al Papa: il Grande Giubileo per la capitale della Chiesa, 5 euro a testa per tutti i cattolici.

Anonimo ha detto...

Gabbio per il Capo del tribunale dei Minori di Roma.....

Anonimo ha detto...

IO FRUSTEREI CHI PERMETTE QUESTO SCEMPIO ... parcheggio di Ponte Mammolo.. si accampano famiglie di ziangari .. torni dopo 14 ore di lavoro e trovi la macchina
rigata o con i vetri rotti... ma la rabbia più grande è l'impotenza di poter fare qualcosa !!! MALEDETTI LORO E CHI LI GLI PERMETTE DI RIMANERE IMPUNITI

Anonimo ha detto...


In qualsiasi altro paese le ragazzine resterebbero in una casa di rieducazione ed avrebbero un assistente sociale a testa per seguirle. Cosa faranno da grandi infatti?
Furti d'auto? Furti in appartamenti o peggio?
Ma non dovrebbero stare a scuola? E con le vaccinazioni a che punto siamo?

Perché ste tizie possono fare ciò che vogliono indisturbate?
Dov'è casapound?

Anonimo ha detto...

che a Roma sono tutti amministratori, l’amministrazione va data in appalto all’esterno, non può più essere dei dipendenti pubblici. E il sindaco va abolito

se non fosse una battuta sarebbe da fare davvero...

Anonimo ha detto...


qui non è questione di etnia, bisogna mantenere l'ordine pubblico.
la sorveglianza chieda in continuazione a questa gente documenti e biglietti, li "disturbi" sempre - motivi di sicurezza ce ne sono a bizzeffe, visto quel che purtroppo succede nel mondo e nelle metro - e alla fine se ne andranno.
non bisogna dargli tregua e il tempo di rubare, ma fermarli con ogni pretesto rendendo loro impossibile svolgere la loro attività di ladri con la prevenzione

Anonimo ha detto...

bastano 5 litri di benzina

Anonimo ha detto...

Serve fare una cosa semplicissima, non ci vuole più di tanto: certezza della pena! Niente sospensioni della pena di stampo berlusconiano-renziano, leggi più serie per liberare i tribunali, e tante altre cose semplici che fin'ora non vengono fatte. Finché le leggi le faranno dei criminali o i loro amici non ci sarà speranza. Bisognerà votare senza indugi 5stelle alle politiche!

Anonimo ha detto...

ma che votare,come detto sopra, basta un po di benzina e' non tornano piu

Anonimo ha detto...

Cosa è la sospensione della pena? I domiciliari?

fracatz ha detto...

la loro presenza è necessaria per mantenere un minimo di attenzione ed accortezza nel nostro amato, generoso, immaginifico bobbolo che tutti NOI alimenta e sostiene quotidianamente

Theresa williams ha detto...




Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di collaborazione con Anderson, lui si è rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto delle promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo. inviò il cinguettino e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto è che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che io torni a lui, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente felicemente. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona, facendo riferimento a lui o lei all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. email: drogunduspellcaster@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

1) Incantesimi d'amore
2) Incantesimi Lost Love
3) Divorzio Incantesimi
4) Incantesimi di matrimonio
5) Incantesimo legante.
6) Incantesimi di rottura
7) Sfilare un Amore passato
8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lotteria incantesimo
9) vogliono soddisfare il tuo amante
Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
tramite drogunduspellcaster@gmail.com

non sono tutti uguali ma quelli delinquenti stanni tutti qua ha detto...


occorre far intervenire il governo e slavo e romeno lamentando carte alla mano cosa fanno i loro connazzionali e renderli partecipi ; non possono i governio di albania e tunisia lasciare che tutti i pregiudicati vengano qui e si tengono quelli normali; ce chi dice che non sono tutti uguali infatti e vero, tutti i delinquenti stanno qui e tutti i normali cittadini li .

Anonimo ha detto...

trovo molto gravi i commenti di chi invoca la "benzina", basterebbe invocare ed applicare la legge. e non la pena, che arriva solo dopo i processi, ma la legge, che tutela l'ordine pubblico e la sicurezza pubblica e consente - anzi prevede espressamente - la prevenzione dei reati

ce chi resiste al cambiamento , 5 stelle alla via così ha detto...


Forza virginia , non dermordere hanno fatto così anche con ignazio, taglia i fili delle marionette , cambia il burattinaio e pure chi gli fornisce i fili ed il legno che ormai si sono messi tutti d'accordo.

lex ha detto...


c'è la legge , ma nella applicazione sono già possibili tutti gli escamotage per aggirarla , anche questi per legge .

Anonimo ha detto...

Sputare ai politici e magistrati che li proteggono.

Anonimo ha detto...

Tutto quello che vuoi, Virginia sarà il miglior sindaco dell'universo, ma "ce" chi resiste nun se po' sentì!

Anonimo ha detto...

I delinquenti di tutti gli stati stranieri sono in Italia perché la legge italiana consente loro di delinquere senza fare un solo giorno di galera! Leggi scellerate fatte sotto Berlusconi-Lega e peggiorate dal Pd! Bisogna andare a votare, fate tutti uno sforzo, non permettiamo che siedano al governo di nuovo gli stessi che ci hanno ridotto così, votiamo i 5stelle, gli unici COMPETENTI e che non devono fare leggi per i criminali, perché sono gli unici ONESTI!

Anonimo ha detto...

I magistrati fanno solo il loro dovere tecnico di applicare la legge, che attualmente protegge chi delinque perché fatta da partiti di indagati e corrotti (FI, PD e Lega) che per proteggersi hanno reso le pene difficilmente applicabili. Votiamo 5stelle!Andiamo a votare!!!

Anonimo ha detto...

FORZA VIRGINIA NON MOLLARE... LASCIALI ROSICARE.
Roma si è allegata perché i bastardi del cielo hanno spruzzato le scie... fanno di tutto per sputtanare l'attuale amministrazione... chi vuol capire capisca!

Anonimo ha detto...

Anonimo 7.27 inutile prendere per il culo: Roma è sempre diventata un lago quando cade così tanta pioggia! Anzi stavolta era un'estate intera che non pioveva e immagina l'atmosfera quanta ne aveva immagazzinata per farne cento metri cubi in poco tempo!! Immagina se invece di pulire le caditoie come questa amministrazione ha fatto, avesse fatto come le precedenti giunte, e cioè nulla o quasi, cosa sarebbe accaduto allora!!

Anonimo ha detto...

anonimo delle 3:31 PM A costo di sembrare razzista, cosa che non sono, E' QUESTIONE DI ETNIA!
Gli zingari campano così da centinaia di anni. Rifiutano l'integrazione e campano di espedienti, furti, usura e di varie altre attività illegali. Gli dai un campo a spese del Comune per toglierli dal bordo della strada e loro te lo riducono una pattumiera. Fanno respirare quotidianamente a chi gli abita vicino i fumi tossici dei cavi di rame bruciati. Cos'altro vogliamo aspettare ancora.

Anonimo ha detto...

Adda strippà essa e l'amighe suie
puro ogg agg trovat bass a metro
agg ritt a iestemia e sungo it pe li fatt miei

Anonimo ha detto...

5:31 PM sì Virginia liberati da burattinai, gatti, volpi e soprattutto da grilli parlanti.

Anonimo ha detto...

Là nella metro sono sempre le stesse iene impunite in cerca di prede. Chi prende spesso la metro le riconosce subito e se ne allontana, ma le iene, come tutti gli animali parassiti, si nutrono di prede straniere e considerate deboli (almeno così pensano loro anche se qualche rara volta, le loro vittime preferite, i giapponesi, le hanno corcate...che gioia).

Il buonismo falso-pariolino non insista in atteggiamenti assolutori per secredente superiorità sociale: per questo motivo la Storia ci ha insegnato che interi stati sono stati consegnati a dittature populiste e liberticide.

Ecco appunto: chi ruba continuamente non si giustifichi con nessun alibi, altrimenti il populismo becero e fascistoide di Grillo e Salvini vincerà e per l'Italia saranno altri ventenni di squallore socio-economico

Anonimo ha detto...

QUI TOR VERGATA:
I soliti noti hanno mandato gli aerei a spruzzare quelle sostanze schifose... maledetti bastardi.
Gli aerei prima hanno spruzzato per creare uno stato di siccità artificiale, così i POTERI FORTI (anche piddioti) si sono potuti scagliare contro la Raggi ed il M5S perché a detta degli stronzi non c'era più deposito idrico.
Giorni fa di nuovo attività aerea intensa, scie impressionanti... la vicina di casa aveva la nausa.
Hanno fatto piovere artificialmente così da creare disagi alla città di ROMA per poi attaccare nuovamente la Raggi e il MOVIMENTO.
Maledetti bastardi, vi venga n'infarto mentre pilotate gli aerei killer!

Noi siamo il popolo dei liberi, non ci fermerete MAI !

Anonimo ha detto...

come al solito, anzichè concetrarsi sulle cose concrete che si possono fare da parte di chi avrebbe titolo per agire (chiedere i documenti, fermare per accertamenti sui biglietti, sorvegliare, fermare questi soggetti e fargli domande finchè non se ne vanno) si preferisce passare ai massimi sistemi, agli insulti razzisti, ai dibattiti sull'immigrazione, ai commenti sulle leggi e la magistratura. Tutto un bla bla pur di non far lavorare chi dovrebbe : la sorveglianza !

Anonimo ha detto...

Assistito personalmente: ora queste putride operano anche alla STAZIONE DI ROMA TRASTEVERE.

Tattica: si mettono all'ascensore, lo bloccano e invitano i turisti ad entrare dicendo che sta per partire e tengono aperto per loro.
Li distraggono toccando poi le valige mentre la più lesta ruba le cose da zaini e vestiti, poi appena parte l'ascensore, escono al volo e fuggono via. ALLUCINANTE.

Ma cosa DIAVOLO SI PUO' FARE CONTRO QUESTO FLAGELLO??
Dove i controlli, dove la sicurezza, dove???

Anonimo ha detto...

Il 90% di queste zingare viene dal campo di Castel Romano ma .... poverine ... pare che il COTRAL gli ha levato la fermata ..

Anonimo ha detto...

Anonimo 3.39, l'unica cosa concreta da fare è alzare le chiappe e votare 5stelle alle prossime politiche, tanto qualunque legge al momento le protegge e adoperarsi anche solo per una di loro non solo non serve e non risolve nulla di nulla, ma toglie anche altre risorse importanti come il pane per la città: guardate tutte le operazioni di bonifica che si stanno facendo su un territorio immenso qual è quello di Roma..e parliamo di baracche e rifiuti (materassi, fornelli, bombole ecc) che fino alla giunta precedente erano proliferati

Anonimo ha detto...

...e poi c'è già chi rompe loro le palle 24 ore su 24, cioè Rfs! Ma come vedete non risolve nulla, se non caricare di ennesimo e inutile lavoro i passacarte al commissariato!

Anonimo ha detto...

Personalmente, dei furti in metro me ne fotto, ormai sui mezzi ci vado preparato e non possono fregarmi niente, al massimo pochi euro in monete che tengo nel "portafogli civetta". Invece non so come fare per quei cani di Ryanair che mi hanno cancellato il volo acquistato più di due mesi fa. Le Forze dell'Ordine dicono che non possono farci niente, la magistratura ci metterà decenni a prendere in considerazione una denuncia e a me questa porcata costerà parecchie centinaia di euro. Sarà meglio cominciare a preoccuparsi dei ladroni veri, quelli che rubano miliardi a tutti, non di qualche ragazzina che gratta i soldi ai turisti più gonzi...

Anonimo ha detto...

Personalmente dei tuoi problemi con la Ryanair non me ne può fregar di meno. Stiamo parlando di Roma e dei suoi turisti che invece di essere abbandonati nelle grinfie di queste baby criminali dovrebbero essere trattati come ospiti di riguardo, visto che bene o male concorrono a far girare la nostra economia. Ma questa amministrazione non può capirlo, figurarsi una testa limitata come la tua che giudica gonzo e non vittima chi viene derubato.

Anonimo ha detto...

A ognuno frega nulla dell'altro: avete entrambi chiarito bene perché siamo nella cacca!

Fierezza Pariolina ha detto...

Roma è zozza?
È anche colpa dei borgatari di Roma Sud.

Fierezza Pariolina ha detto...

Volare con Ryanair è da poveracci!
Io c'ho il mio elicottero parcheggiato a Ciampino.

Che te devo dì... attaccatevi al tram di Virginia! :-)

Anonimo ha detto...

@ 10:52 PM

Scusa hai ragione, in effetti il blog si intitola Ryanairfaschifo, non me ne ero accorto.

Anonimo ha detto...

E già, la testa limitata è la mia. Ai turisti che vengono (sarebbero venuti) a Roma Ryanair gli fa un baffo. Migliaia di prenotazioni per pernottamenti che vanno a farsi benedire perché quattro squali di una compagnia aerea decidono di avere venduto biglietti a troppo poco e non vogliono pagare il personale che vuoi che sia? La colpa è delle ladruncole, ovvio, anche perché andare a fare un filmatino al signor O'Leary mentre scippa più di trecentomila persone mica è facile, quello ha i bodigard che ti gonfiano di cazzotti e la polizia che ti ammanetta se tenti di avvicinarlo... E comunque confermo che chi si fa fregare il portafogli in metro è un gonzo, vittima certo ma gonzo, a Roma come a Barcellona, a Rio come a Berlino; se nel 2017 non sai che esistono i borseggiatori, ti conviene startene al paesello.

Anonimo ha detto...

Le beghe di Ryanair sono momentanee e non di competenza della nostra città. Il turista che mette piede a Roma invece va tutelato in ogni modo. Il turista con famiglia e valige, che sale frettolosamente su di un nostro merdoso mezzo pubblico super affollato, che teme di arrivare in ritardo alla stazione, circondato da una calca di utenti, se viene derubato non può essere considerato un gonzo, ma una persona per bene che non viene adeguatamente tutelata come merita.

Anonimo ha detto...

Nessuno tocchi quelle zingarelle.

Anonimo ha detto...

Speriamo che te tocchino a te quando hai dietro tutti i tuoi averi e documenti.

Il pariolo radical-chic falso-sinistrese puzzasottoarnaso secredente saccentemente socialmente superiore sarà per reazione la principale causa del trionfo dei populismi ignoranti fascistoidi Grillo-Salvini, i cui effetti stiamo tragicamente sperimentando a Roma con questa giunta di incapaci

Anonimo ha detto...

Amico delle 11:44, decine di voli su Roma cancellati, secondo me, sono di competenza eccome! Mai e poi mai prenderei un mezzo pubblico né a Roma né in qualsiasi altra città se dovessi muovermi con addosso somme rilevanti o documenti importanti. Comunque oggi è davvero da stupidi andare in giro con più di 20 euro in contanti. Quando viaggio mi porto sempre alcune fotocopie dei documenti e lascio gli originali dove alloggio; ogni volta che le forze dell'ordine mi hanno chiesto i documenti la fotocopia è stata sufficiente e, persino in paesi poco sviluppati il 90% delle spese superiori a qualche euro le faccio con una semplice visa. Anche attraversare la strada sulle strisce o con il semaforo verde è un diritto, ma scommetto che quando ti capita di farlo controlli bene che nessun delinquente ti metta sotto. Se attraversi senza guardare forse il diritto è dalla tua parte e il codice della strada ti darà ragione, ma sei un gonzo, perché ti fai male..

Anonimo ha detto...

Il 90% di queste zingare viene dal campo di Castel Romano

non so se sia vero, ma l'inchiesta mafia capitale ci ha fatto capire gli interessi dietro a questi campi , al cosiddetto privato sociale. ed ecco dove siamo arrivati

Anonimo ha detto...

Non so da dove vengono ma li dentro alle stazioni non ci devono stare, come non devono starci accampamenti sotto al Tevere, nei giardini pubblici, case occupate illecitamente per anni.
Non ci devono stare punto e basta.
Così ha ragionato Rudy Giuliani a New York quando si è passato il segno del degrado e New York è cambiata

Anonimo ha detto...

Un giorno leggeremo che i conduttori dei treni della Metro hanno fatto un accordo con questi maledetti succhisangue e si dividono il bottino. I treni quasi sempre, ed intenzionalmente, passano ogni 3 a 5 per fare il pieno e facilitare il borseggio.

resisti e insisti ha detto...


speriamo solo che virginia non ceda agli sgambetti ed alla ramificazione tra potere e sfacelo gestito ; virginia resisti ed attacca ; possono giostrare le situazione a breve termine e fare dispetti ma alla lunga non sono capici di far nulla , se insisti e resisti vinci . il problema delle borseggiatrici con il biglietto metro valido per 24 ore o con l'abbonamento mensile è noto ; proveranno a giudicarti, ma fai ciò che giusto , etico e mortale nei confronti di paga le addizionali comunali E REGIONALI ed ha diritto di viaggiare serenamente .
il problema va risolto a monte e non a valle come per anni è stato comodo a tanti.

vista mare ha detto...


anonimo delle 5.51 , ma te stai fuori davvero .

ops ha detto...


volevo dire morale e non mortale , ma mortale sarà per i cittadini la vecchia politica che ci sforma se virginia riesce nel suo intento legalitario .

Anonimo ha detto...

@5:51 Cavolo, sai che non ci avevo pensato? Ecco dove sta l'inghippo! I conduttori sono complici e steccano il provento degli scippi!!! Manco il capoccia del blog RFS ci sarebbe mai arrivato. Complimenti vivissimi. Comunque, il pericolo reale è il terrorismo. Se qualche decina di ragazzine delinque impunemente, sai cosa ci mettono i terroristi, nascosti nei furgoni dei mutandari, a massacrarci con le bombe...

Anonimo ha detto...

Ma non è affatto vero che non possono essere arrestate. Il punto è, che fino a che volete cantieri, cemento e multinazionali esentasse, avrete questi effetti collaterali.
C'è qualcuno che prezzola sottobanco in bitcoin e carriere politici, giornalisti, partiti, enti e cittadini per portare avanti politiche di abbrutimento sociale.
La debosciata romena è l'altra faccia di Caltagirone.
Che peraltro ha appena venduto la cementir ai tedeschi.
Come vedete tutto torna, l'invasione concordata, l'abbrutimento sociale, la svendita delle aziende nazionali, ecc. ecc.
Vota Salvini e non avrai più un presidente del consiglio che si finge conte e cita Socrate con la licenza delle medie, che viene stipendiato per affossare il Paese, anche a colpi di zingari.

Anonimo ha detto...

Invece di fare filmini ad libitum, cinque minuti al commissariato per presentare una denuncia?

Anonimo ha detto...

Con la denuncia ci si puliamo tutti il culo. Basterebbe mandare le gentili signorine per un po' di tempo in Arabia Saudita, dove per reati di furto sono previsti tagli di mani e/o di piedi. Insieme a loro, ci manderei anche quella certa signora che sta in politica (della quale non scrivo il nome, perchè mi fa schifo solo a pronunciarlo), la quale afferma che: "...non capiamo la loro cultura...".

Anonimo ha detto...

Lo abbiamo ripetuto molte volte su questo sito. Il problema non è di facile risoluzione, per diversi motivi. Intanto, le Forze dell'Ordine sono probabilmente anche stufe di intervenire inutilmente, perchè è praticamente inutile arrestarle se subito poi i giudici le rilasciano. La gente non interviene un po' per mancanza di mentalità nel farlo (manca la cultura del controllo sociale, qui da noi), un po' perchè non vuole rischiare di compromettersi. Cosa si può fare? Accerchiare queste stronze in massa e gonfiarle di schiaffoni? Si passerebbe subito dalla parte del torto (si verrebbe subito giudicati come fascisti, razzisti, ecc.), perchè viviamo in un paese in cui le leggi non sono applicate con equità a tutti, e determinate etnie godono, purtroppo, di una certa impunità, per cui la zingara che ruba la si tollera come sistema giudiziario, mentre chi oserebbe difendersi, magari gonfiandola di schiaffoni, diventerebbe agli occhi della magistratura un mostro, reo di aver aggredito una povera nomade di cui "non capiamo la cultura". Poi sono donne, e ci metterebbero poco a dire che: "...mi ha molestato sessualmente..." o simili, perchè questi soggetti sono anche allenati a difendersi, mentre il cittadino comune non lo è, e ci cascherebbe.
Un mio amico ingegnere, che fa talvolta anche perizie tecnico/legali, quando va in tribunale e parla con i cancellieri, una volta gli dissero: "Vede la bilancia della giustizia? Ecco: si scordi che esiste". Ho detto tutto.

Anonimo ha detto...

La sapete la leggenda del "Quarto chiodo"?
Allora: sembra che Cristo, quando fu messo sulla croce, avrebbe avuto avere inizialmente un quarto chiodo che, in aggiunta ai due sulle mani e a quello sui piedi, avrebbe dovuto trafiggergli il cuore. Se non fosse che questo quarto chiodo, che lo avrebbe ucciso all'istante, fu trafugato da uno zingaro, ritardando quindi la morte di Gesù. Quindi, a causa di questo evento, da quel momento in poi Dio avrebbe consentito agli zingari di poter rubare.
Chissà, forse in Italia (e a Roma in special modo) magari si rispetta questa leggenda...

Anonimo ha detto...

Questo problema si potrebbe risolvere anche utilizzando un gatto...a nove code, però.

Anonimo ha detto...

Il fatto è che, come detto prima, non è che "...le leggi italiane dicono che queste non devono andare in galera", è che le leggi in Italia sono, di fatto, applicate solo a certi cittadini e non a tutti.
Se a fare questo si mettessero donne italiane, verrebbero arrestate e condannate subito, anche se poi, all'atto pratico, farebbero ben poco anche a loro.
A tutto questo si aggiunge la cultura nostrana dominante che, essendo in parte cattolica ed in parte comunista (all'italiana, certo non alla staliniana), in ambedue i casi l'indirizzo è basato su un certo finto buonismo e perdonismo, e sul concetto che "lo Stato non deve essere repressore".
C'è anche un ordine a monte, ed è del tipo di: "...non me le mandate, perchè in galera non c'è posto e non so dove metterle...".
Poi ci si mettono certi politici da strapazzo, che affermano che di queste etnie "non ne capiamo la cultura", ed il quadro è completo.
Le forze dell'ordine, poi, più di tanto non possono obiettivamente fare, se esistono degli ordini a monte, a livello di governo, di non intervenire più di tanto su certi fenomeni, e comunque di non usare nessuna linea dura.
Ma d'altra parte, non so se qualcuno di voi si ricorda cosa accadde, una ventina d'anni fa, quando ad una zingara che tentava di derubare un tizio, le vennero spezzati entrambi i polsi dal tizio stesso, che poi non si seppe mai chi era. Si scatenò un putiferio: la povera zingara era diventata una vittima, tanto che venne pure invitata da un noto conduttore televisivo in una altrettanto nota trasmissione, nel corso della quale le fu vivamente augurata una pronta e buona guarigione. E nessuno che le abbia minimamente detto, in quella occasione, qualcosa del tipo: "Scusa bella, ma lo sai che rubare è un reato? Una volta guarita, perchè non cerchi un onesto lavoro?". La stessa poi guarì, e prontamente riprese a rubare regolarmente.
Perdurando questa situazione, che cosa vogliamo fare?

stefania ha detto...

Continuo a manifestare una sincera avversione per questo tipo di etnia, che alleva i figli solo e unicamente per avere una continua manovalanza dedita a furti e scippi, mentre i genitori si dedicano ad attivita' piu' redditizie come spaccio e sfruttamento della prostituzione....Fosse per me li caccerei via con tutte le loro mercanzie, sono capaci solo di sfruttare il buonismo imperante che a loro fa tanto comodo, visto che non pagano nessuno dei servizi che ricevono e anzi si lamentano pure di come sono sistemati, praticamente gratis...

Anonimo ha detto...

settembre 25, 2017 4:53 PM

Stefania, questo è razzismo, nazismo e quant'altro....Sono risorse che danno lustro alla città.

Laura Boldrini

Anonimo ha detto...

Il problema è che per cambiare le cose bisognerebbe cominciare dalle piccole cose, ed anche chi dovrebbe intervenire almeno per richiamare non lo fa.
Vi racconto un fatto. Oggi pomeriggio, intorno all'ora di pranzo, mi trovavo su un autobus della linea 38, pieno come un uovo (ma questa non è certo una novità). Ad un certo punto salgono i soliti studenti rumorosi e maleducati oltre ogni limite. Di questi, una cretinetta in particolare teneva lo smartphone a tutto volume. Siccome era vicino a me e mi dava fastidio, lo ho detto di abbassare il volume. Questa, invece di farlo, per tutta risposta ha cominciato a prendermi in giro. Allora mi sono rivolto all'autista, pregandolo di intervenire. Questo ha fermato l'autobus ed ha cominciato a fare una specie di discorso da capopopolo da strapazzo, asserendo che anche io dovevo chiederlo con cortesia di abbassare il volume. Cioè, non dico che sono passato dalla parte del torto, ma da un certo punto di vista poco ci mancava. Comunque, finalmente quella stupida il volume lo ha abbassato (anche se poi, scendendo, lo ha riacceso). Ora, io dico: in un posto più serio, prima di tutto l'intero autobus si sarebbe incazzato contro questa. Secondo, l'autista avrebbe dovuto lui per primo richiamare questa stronzetta, senza aspettare che lo sollecitassi io. Terzo, se ci fossero stati i controllori (ma a Roma sono un evento storico anche solo vederli salire) avrebbero dovuto multarla (ma sicuramente non lo avrebbero fatto). In qualunque altra capitale europea (e non solo) sicuramente sarebbe avvenuto così. Ora, se non si cominciano a combattere questi piccoli ma al tempo stesso incisivi fenomeni di malcostume, come pretendiamo che si intervenga su fatti più gravi?

Anonimo ha detto...

Buongiorno "chi ha ridotto così la città più bella del mondo?" Mah! visto che lo Stato è lo stesso di Milano, di Brescia e di Bolzano (che non sono per niente mal ridotte), il Papa non c'entra più, gli amministratori vengono eletti dai Romani, i dipendenti pubblici di enti locali e nazionali sono residenti a Roma, forse c'è un punto interrogativo in più. Perchè mi pare evidente che solo i Romani possono aver ridotto così la città un tempo (forse) più potente del mondo, poi ridottasi ad essere (forse) la più bella (specie per chi non ne ha visto altre) e adesso (forse, subito dopo Napoli) diciamo più lagnosa (carità di patria...è pur sempre la nostra capitale) del mondo.

ShareThis